PDA

Visualizza Versione Completa : Ultimo film visto | I commenti sono graditi!



Pagine : 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 [101] 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142

Togg
19-08-13, 00:13:01
quindi ruota tutto intorno a questo rapporto uomo/donna? io in john (sì, è il marito) ci ho visto nella prima parte il materialismo e nella seconda il razionalismo e quindi ho interpretato il suo suicidio come la ragione (falsa?) che si arrende di fronte a qualcosa che magari non comprende? ma cosa? qualcosa che forse solo Justine comprende? e qui ripenso a quello che dice alla sorella ("io so delle cose" o qualcosa del genere).


Ecco sì, c'è una alterità che sente/percepisce delle cose che gli altri non sentono/percepiscono. Non è che devi stare a trovare il "cosa", non c'è un cosa preciso.



ma non capisco cosa c'entri questa prima parte antiborghese (ho usato il termine retorica perchè l'ho trovato molto ostentato: la madre che dichiara il suo odio per il matrimonio, lei che piscia sul campo da golf e che manda a cagare il capo, la sorella che fa di tutto per seguire passo passo ogni punto della sua lista ecc..) con la seconda che invece mi parla di apocalisse, pessimismo cosmico e profetismo.
forse la chiave di lettura va ricercato proprio in quel rapporto uomo/donna. di Lars von Trier ho visto Dancer in the dark, Dogville e Mandarlay, ma non ho colto il passaggio che a portato a questo film.


La divisione in parti non è una divisione in temi, non è che la prima parte è un saggio sul pensiero borghese e la seconda una esposizione piana di come la gente vive le catastrofi. Se Trier fa un cinema oltre la morale è così che bisogna approciarlo, dal punto di vista di Justine e del mondo che intorno a lei si crea (o si distrugge).
Fortunatamente c'è l'ottima recensione degli spietati che ci viene in aiuto:


Abitato da figure chiaramente paradigmatiche, il dramma si muove, di conseguenza, su un piano di sincerità espositiva che segna la naturale prosecuzione col precedente Antichrist, semplificandone la foga metaforica ereditata dal Tarkovskij più ermetico, ponendosi come controcanto trasparente e basandosi con evidenza su elementi comuni: il prologo formalista, la bipartizione, il poggiare su due personaggi principali, l’uso strumentale del genere (il dramma borghese, la fantascienza catastrofista stanno a Melancholia come l’horror sta ad Antichrist), la riflessione stilizzata sul gender (con il ruolo femminile a soverchiare, al solito, i risibili e deplorevoli ruoli maschili, come quello del cognato John, incarnazione idiota della Ragione e della Scienza, parente del Lui di Antichrist)

poi c'è tutta la parte su Justine da leggere e la conclusione:


Vetta, insieme al gemello perturbante Antichrist, di una filmografia che lentamente rinuncia alla consapevolezza retorica esibita (così come Justine rinnega gli stratagemmi della retorica pubblicitaria) per farsi lampante rigurgito espressionista.
http://www.spietati.it/z_scheda_dett_film.asp?idFilm=3910

Il focus con cui si guarda il film deve quindi essere secondo me quello con cui Trier l'ha fatto. Davvero un atto di creazione e passione che non si ferma alla critica del pensiero X ma lo travolge con qualcosa di più intenso. In questo caso le sensibilità di Justine e Claire e ovviamente quella di Trier, noto ipocondriaco ecc
Comunque quella recensione dice tutto in modo ben sistemato e chiaro quindi meglio che leggere il mio post attaccato con lo sputo a mezzanotte ;p

(la madre manco scherza in quanto a espressione borghese, almeno da quello che ricordo io. non basta dichiararsi contro il sistema per essere antitetici al sistema :kep88:)



io la camera a mano la interpreto come un tentativo di dare un'impronta realistica al film (o almeno questo è l'effetto che a me fa) per questo non ne vedevo l'esigenza. un modo per insinuarsi negli spettri dell'anima dici? può essere ma a me non ha dato questa impressione. in realtà per un'attimo mi è venuto di interpretare in certo modo questa scelta, ma forse era una stupidaggine mia..
Realismo impossibile direi, visto come comincia il film. I precetti del Dogma sono stati scritti e subito distorti da Von Trier, che col realismo ha sempre un rapporto complesso. Pensa a Dogville!

naxel
19-08-13, 01:04:49
Killing Them Softly, Andrew Dominik
Bello il finale disilluso ma complessivamente non mi ha convinto: sembrano inseriti a forza i messaggi politico/economici che dominano la vicenda.
6,5

Gargaros
19-08-13, 02:20:51
Bello Melancolia. Bravo Togg, bravo (sulla faccenda borghese). Se cambi avatar mettine uno pure monocromatico, così ti si riconosce :kep88:

Togg
19-08-13, 03:36:55
Se cambi avatar mettine uno pure monocromatico, così ti si riconosce :kep88:

Aspetto la folgorazione :grendel:

Biso55
19-08-13, 04:06:31
The Way Back di Peter Weir (2010)

Discreto...
Chissà se si tratta di una storia vera, i dubbi sono parecchi, comunque la storia è interessante e raccontata piuttosto bene.
Agli ottimi Ed Harris e Colin Farrell si contrappone l'attore protagonista che non mi è piaciuto, sempre con quel sorrisino stampato in faccia.

Jaga
19-08-13, 11:26:56
Brother di Takeshi Kitano.

.GoldenBoy
19-08-13, 13:57:50
Brother di Takeshi Kitano.

Mi manca, adoro il regista ma devo ancora concludere la sua filmografia.. com'è?

TheNightflier
19-08-13, 15:10:02
Mi manca, adoro il regista ma devo ancora concludere la sua filmografia.. com'è?

Eccezzionale uno dei miei preferiti di Kitano,mix di humor e azione frenetica poi c'è una scena in particolare fantastica la metto sotto spoiler però....

quando il suo braccio destro si spara in testa per dimostrargli la sua fedeltà davanti al boss con cui vogliono affiliarsi...

leggi lo spoiler dopo aver visto il film...

Lucignolo
19-08-13, 16:51:03
Brother di Takeshi Kitano.


Almeno scrivetela una riga di commentino:tragic:

Darton
19-08-13, 18:08:59
Oblivion
ma è normale che nei primi 2 minuti ti viene spoilerato mezzo film?
cmq alla fine è un miscuglio insipido di Atto di forza, Wall-e, Moon, Indipendence day.... una delusione insomma.

id2010
19-08-13, 19:12:45
The Avengers.
Dovevo vederlo da una vita e finalmente ci sono riuscito. La cosa migliore di questo film è sicuramente il livello degli effetti speciali. Certo che Disney + Marvel sa il fatto suo. La Warner ha recentemente risposto con un Man of Steel discreto (grande delusione personale) e rilancia con il prossimo (provvisorio) Superman vs Batman. Non mi faccio venire l'hype perchè non voglio illudermi per nulla.

Planet 51.
Tema centrale è la xenofobia. Questo film d'animazione è così così anche se mi aspettavo di meglio. Ma vabbè...

---------- Post added at 19:12:45 ---------- Previous post was at 19:11:43 ----------


Oblivion
ma è normale che nei primi 2 minuti ti viene spoilerato mezzo film?
cmq alla fine è un miscuglio insipido di Atto di forza, Wall-e, Moon, Indipendence day.... una delusione insomma.
E' così brutto? Perchè dovrei vedermelo nei prossimi giorni. Rispondimi senza spoilerare se non mi vuoi male :tristenev:

Darton
19-08-13, 19:34:49
E' così brutto? Perchè dovrei vedermelo nei prossimi giorni. Rispondimi senza spoilerare se non mi vuoi male
alcune cose che si salvano ci sono. la fotografia non è male, l'ambientazione è carina. ci sono scelte stilistiche apprezzabili.
però imho è un film piatto e banale, le idee migliore sembrano prese tutte da altri film.
boh... a molti è piaciuto quindi non devi affidarti per forza a quello che dico io.

Hushabye
19-08-13, 19:48:47
oblivion è destinato all'oblio

TheNightflier
19-08-13, 20:02:37
Lo dico da mesi che la cosa migliore di Oblivion è Andrea Riseborough e la fotografia vabbe....

cioè voglio dire.....

126025


Nel pomeriggio visto The Birds (1963) finalmente nel corretto formato cinematografico in Bd che dire semplicemente un film senza tempo,dopo 50 anni stupisce anche tecnicamente,capolavoro assieme a Rope forse il film che amo maggiormente di Hitchcock..

Sissindonio
19-08-13, 20:09:40
Ieri sera ho visto "La leggenda del cacciatore di Vampiri" e mi é piaciuto molto.....alcune ambientazione ricordano Assassin's Creed 3 😆

TheNightflier
19-08-13, 20:13:12
Ieri sera ho visto "La leggenda del cacciatore di Vampiri" e mi é piaciuto molto.....alcune ambientazione ricordano Assassin's Creed 3 ��

io a metà film volevo uscire dalla sala,auspicando di trovare all'uscita regista e sceneggiatore del film per pestarli...e mi vergogno ancora dopo mesi di averlo visto al cinema..anzi da ora in poi negherò la cosa..

Gouki
19-08-13, 20:45:14
13 Ghosts / William Castle / 1960

http://i.imgur.com/TMXhL0K.jpg

A film finito bisogna alzarsi in piedi e applaudire per un giorno intero.
Castle sapeva come fare film di questo genere e questo 13 Ghosts è una vera perla.
Gli effetti speciali, seppur datati, sono comunque riusciti a colpirmi e, ne sono sicuro, un tempo avranno lasciato tutti gli spettatori a bocca aperta.
Capolavoro del Cinema Horror.

Voto finale: *****

Binigi
19-08-13, 20:58:32
Lo dico da mesi che la cosa migliore di Oblivion è Andrea Riseborough e la fotografia vabbe....

cioè voglio dire.....

[SPOILER]Nel pomeriggio visto The Birds (1963) finalmente nel corretto formato cinematografico in Bd che dire semplicemente un film senza tempo,dopo 50 anni stupisce anche tecnicamente,capolavoro assieme a Rope forse il film che amo maggiormente di Hitchcock..

Rope l'ho visto proprio settimana scorsa: pazzesco davvero... Mi sto facendo una cultura dei bd di hitch

Darton
19-08-13, 22:09:27
Il lato positivo
d'ora in avanti se dovrò pensare ad un bel film romantico penserò a questo

Sissindonio
19-08-13, 22:42:26
io a metà film volevo uscire dalla sala,auspicando di trovare all'uscita regista e sceneggiatore del film per pestarli...e mi vergogno ancora dopo mesi di averlo visto al cinema..anzi da ora in poi negherò la cosa..

Ahuuhauahauhauhahuauhahuauh

Togg
20-08-13, 00:39:59
Frontiers(s)
ma dai :rickds: praticamente la versione pacchiana di non aprite quella porta, con una specie di rancore contro i nazisti che i francesi non si sono ancora scrollati di dosso :asd:


di pomeriggio ho fatto una lunga carrellata e mi sono finito il capolavoro. Tiexi Qu (Il Distretto ad Ovest della Ferrovia), Wang Bing.
In pratica lui riesce in 9 ore e qualcosa a rappresentare la vita ai tempi del capitalismo cinese. E scusate se è poco.

TheNightflier
20-08-13, 01:44:54
Gli invasati (The Haunting, 1963) di Robert Wise

126036


Film straordinario,perla horror degli anni 60,inquietante ancora oggi dopo 50 anni velo pietoso sul remake con la Zeta Jones e sul titolo dell'edizione italiana,Wise è un regista di cui si parla sempre troppo poco,voto 8,5.

Visto in dvd Uk con audio ita dove perlomeno in fascetta non ho dovuto leggere la discutibile scelta di traduzione del titolo dei nostri saggi distributori,curiosamente 36 anni dopo si è fatto di meglio perlomeno nel titolo Haunting - Presenze ha più senso nell' inutile remake di De Bont che ripeto non regge minimamente il confronto con l'originale girato in un bianco e nero sfavillante.

13 Ghosts / William Castle / 1960

Questo anche devo vederlo e qui non mi era dispiaciuto nemmeno il remake una volta tanto.

Yanqui
20-08-13, 02:43:12
Gli invasati (The Haunting, 1963) di Robert Wise

126036


Film straordinario,perla horror degli anni 60,inquietante ancora oggi dopo 50 anni velo pietoso sul remake con la Zeta Jones e sul titolo dell'edizione italiana,Wise è un regista di cui si parla sempre troppo poco,voto 8,5.

Visto in dvd Uk con audio ita dove perlomeno in fascetta non ho dovuto leggere la discutibile scelta di traduzione del titolo dei nostri saggi distributori,curiosamente 36 anni dopo si è fatto di meglio perlomeno nel titolo Haunting - Presenze ha più senso nell' inutile remake di De Bont che ripeto non regge minimamente il confronto con l'originale girato in un bianco e nero sfavillante.

Capolavoro.

Ho visto Collateral di Michael Mann. Come gira quest'uomo... Qualche scivolata nei dialoghi e qualche problema nella parte di Fox, e di interpretazione e di scrittura, ma niente di grave. Persino Tom Cruise è credibile.

Sensei_Link
20-08-13, 03:01:40
Appena visto l'evocazione.. porcheria.

Il primo tempo puo sembrare curioso.. quasi riesce a prenderti.. si qualcosa di storto c'è...ma è il finale a distruggere totalmente il film.

Tapatalk...

id2010
20-08-13, 12:54:30
Gangster Squad. Non voglio fare il critico sofisticato (perchè non lo sono) ma questo film mi è sembrato tanto un remake de "Gli Intoccabili" epicizzato. Il film mi è piaciuto, non fraintendetemi, però mi ha lasciato questa impressione. Qualcun altro ha avuto la mia stessa considerazione?

Biso55
20-08-13, 15:32:39
Prometheus di Ridley Scott (2012)

Fortunatamente siamo nel 2012 e la pochezza di trama e personaggi in queste mega produzioni viene lievemente oscurata dalla bellezza delle immagini dovuta alla CGI.
Non che basti la grafica comunque. Si lascia guardare insomma, ma niente di che. Fassbender straordinario.

Gargaros
20-08-13, 15:54:08
oblivion è destinato all'oblio

:asd:


13 Ghosts / William Castle / 1960

Questo anche devo vederlo e qui non mi era dispiaciuto nemmeno il remake una volta tanto.

Non sapevo fosse un remake. Facci sapere.

Invasati capolavorico.

James
20-08-13, 15:59:38
Il remake è orrido:asd:

Gargaros
20-08-13, 16:10:57
Il remake è orrido:asd:

Oh, veloce. Stando così le cose, stendiamoci sopra un sudario :bruniii:



EDIT
SE parli del remake di 13 spettri :wush:

James
20-08-13, 16:26:49
Oh, veloce. Stando così le cose, stendiamoci sopra un sudario :bruniii:



EDIT
SE parli del remake di 13 spettri :wush:

Però aspetta,può anche piacere non lo metto in dubbio.A livello visivo è anche interessante ma totalmente vuoto per il resto.Prodotto dalla Dark Castle e questo basta e avanza.

Lucignolo
20-08-13, 17:23:11
A qualcuno piace caldo (1959, Billy Wilder)

Capolavoro della commedia americana e onestamente uno dei più belli di Wilder (ma ce ne sono tanti fra cui scegliere, forse gli metto davanti solo La fiamma del peccato, Viale del tramonto e sullo stesso livello L'appartamento). Attori perfetti, trama giocata sugli equivoci, battute esilaranti, quasi da lacrime in scene come quella del treno o dell'albergo, brava la Monroe come femme fatale, grandioso Tony Curtis, ma sopra tutti ancora una volta l'inarrivabile Jack Lemmon, dalla mimica quasi inconcepibile per come gli riesca bene di tirar fuori una faccia diversa adatta a ogni situazione del film. Da premio oscar.

tidusquall17
20-08-13, 22:57:05
Project x...
Da sballo.

mickes2
21-08-13, 01:03:56
All about lily chou-chou , Shunji Iwai - **+
http://1.bp.blogspot.com/-dUpqwFbcirw/T0mBwmxvmtI/AAAAAAAADGE/QhCLnwYtRkM/s400/600full-all-about-lily-chou--chou-screenshot.jpg
Una società naufragata, intossicata, si scinde viaggiando nell’Etere, prigione di sentimenti, assimilatore di vita e morte.
Sperimentale, fra mockumentary e lirismo con venature pinku, è uno sguardo etereo e rarefatto di un’adolescenza disturbata
e frustrata. Il “periodo grigio”, aperto da un suggestivo incipit in media-res, è accompagnato dalle note di Lily Chou-Chou,
ossessione e rifugio, riferimento astratto che assume forme e frasi, catalizzatore di emozioni (confuse) scaturite dall’animo
in un fiume poco profondo, programmaticamente compiaciuto.

Price
21-08-13, 02:04:04
Kick-Ass 2
commentato nel thread, giudizio positivo

ken-chan90
21-08-13, 09:44:15
The master

Stupendo film di PTA, la visione del film mi ha trasmesso un senso di turbamento e angoscia, ma non si può non apprezzare un lavoro del genere, perfetto sotto quasi ogni punto di vista.

Purtroppo vedendo questo film mi sono reso conto di come il premio oscar sia ormai diventato una carnevalata, la vita di pi vince 4 oscar e questo niente :sad2: ?

Joaquin Phoenix si è superato, una delle migliori interpretazioni degli ultimi anni, valorizzata anche dalla fotografia che non ha bisogno di commenti.

TheNightflier
21-08-13, 15:19:57
The master

Stupendo film di PTA, la visione del film mi ha trasmesso un senso di turbamento e angoscia, ma non si può non apprezzare un lavoro del genere, perfetto sotto quasi ogni punto di vista.

Purtroppo vedendo questo film mi sono reso conto di come il premio oscar sia ormai diventato una carnevalata, la vita di pi vince 4 oscar e questo niente :sad2: ?

Joaquin Phoenix si è superato, una delle migliori interpretazioni degli ultimi anni, valorizzata anche dalla fotografia che non ha bisogno di commenti.

mah io non sono riuscito ad andare oltre l'ora di film poi ho spento,pesantissimo il film,poi il personaggio di Hoffman insopportabile,non so dovrei rivederlo magari..

Zweick
21-08-13, 16:23:29
L'anticristo di Alberto De Martino

Per me il migliore del filone possessioni e affini, seguito a breve da Chi sei? e solo a diverse lunghezze c'è L'esorcista. Funziona letteralmente tutto: Carla Gravina bellissima e inquietante, un inizio verista, interni stupendi (il corridoio con i busti di alti prelati che sembra si sporgano a scrutare lo spettatore :tragic:), un sabba fotografato dal diavolo in persona, atmosfere realmente malsane, il tandem Morricone-Nicolai e Aristide Massaccesi operatore di macchina.
Immenso, e deve essere piaciuto tanto anche a Von Trier e Zombie :sisi:

Jaga
21-08-13, 16:50:01
Mi manca, adoro il regista ma devo ancora concludere la sua filmografia.. com'è?
E' un ottimo yakuza movie, te lo consiglio.

Togg
21-08-13, 16:59:29
pesantissimo il film

Non è un film commerciale, su questo ci sono pochi dubbi.

Lucignolo
21-08-13, 17:05:23
pesantissimo il film


Addirittura? :sad2: Mica è il Distretto di Tiexi:.bip::.bip::.bip::.bip:

James
21-08-13, 17:26:09
L'anticristo di Alberto De Martino

Per me il migliore del filone possessioni e affini, seguito a breve da Chi sei? e solo a diverse lunghezze c'è L'esorcista. Funziona letteralmente tutto: Carla Gravina bellissima e inquietante, un inizio verista, interni stupendi (il corridoio con i busti di alti prelati che sembra si sporgano a scrutare lo spettatore :tragic:), un sabba fotografato dal diavolo in persona, atmosfere realmente malsane, il tandem Morricone-Nicolai e Aristide Massaccesi operatore di macchina.
Immenso, e deve essere piaciuto tanto anche a Von Trier e Zombie :sisi:

Preferisco "Chi Sei?" per merito della coppia di bambini :asd:

Zweick
21-08-13, 17:51:01
Preferisco "Chi Sei?" per merito della coppia di bambini :asd:

:asd:
Molto bello pure lui, soprattutto per come affronta l'argomento e per il personaggio di Richard Johnson :sisi:
Ma in generale preferisco i rip-off italiani a L'esorcista, trovo che come horror funzionino molto meglio; me gusta anche Il medaglione insanguinato, ma L'anticristo è proprio un filmone :nfox:

Togg
21-08-13, 17:57:28
Mica è il Distretto di Tiexi:.bip::.bip::.bip::.bip:

Vabbé è cinese, si sa che i cinesi fanno cose pallose. IL CINEMA L'HANNO INVENTATO GLI AMERICANI, lasciamo fare a chi sa fare!

TheNightflier
21-08-13, 18:05:08
Ho opinioni contrastanti su PTA ho adorato follemente Il petroliere ma gli altri che ha girato non mi hanno mai convinto pienamente..

Key Paradise
21-08-13, 20:00:12
http://www.trippa-advisor.it/wp-content/uploads/2012/11/Nanni-Moretti-Nutella.jpg

come ho potuto vivere finora senz'averlo visto

Lucignolo
21-08-13, 20:10:49
Ho opinioni contrastanti su PTA ho adorato follemente Il petroliere ma gli altri che ha girato non mi hanno mai convinto pienamente..

In effetti the master è un pò pesantuccio, non per tutti, Il petroliere è il SUO film, Magnolia è un grande omaggio ad Altman (come Boogie Nights), nel petroliere la sua maturità artistica emerge e lo stile e il tono potente del film è quello del vero PTA, senza compromessi

TheNightflier
21-08-13, 20:43:11
Magnolia bello ma lo trovai all'epoca un pò come dire ruffiano e cmq non all'altezza di Altman a cui si ispirava piuttosto chiaramente sembrava un remake quasi di America oggi (capolavoro)....Boogie Nights lo preferisco allora per me dopo Il petroliere è il suo lavoro migliore.

Gabe Krios
22-08-13, 00:05:52
Donnie Darko ; il film mi è piaciuto moltissimo, peró avrei bisogno che qualcuno mi spiegasse il senso del film perché non so se la mia interpretazione è giusta ;)

ken-chan90
22-08-13, 00:26:51
Donnie Darko ; il film mi è piaciuto moltissimo, peró avrei bisogno che qualcuno mi spiegasse il senso del film perché non so se la mia interpretazione è giusta ;)

Guarda tu che coincidenza, l'ho appena visto anch'io :rickds:

Per me è sopravvalutato, a tratti è di una coglionaggine unica.

AndY_
22-08-13, 01:54:45
Donnie Darko ; il film mi è piaciuto moltissimo, peró avrei bisogno che qualcuno mi spiegasse il senso del film perché non so se la mia interpretazione è giusta ;)

Il bello è che può essere interpretato in vari modi, non esiste un interpretazione "ufficiale"


Guarda tu che coincidenza, l'ho appena visto anch'io :rickds:

Per me è sopravvalutato, a tratti è di una coglionaggine unica.

Dammi l'indirizzo che ti vengo a prendere in casa

Togg
22-08-13, 02:49:42
He Fengming, a Chinese Memoir - Wang Bing

Il cinema come lo amo. Una cinepresa davanti ad una persona che racconta la sua vita. La distruzione di una rivoluzione e dei suoi rivoluzionari, l'amore per il marito, la tomba, i figli, la memoria. Lei su una poltrona animata da una forza spettrale, gli occhi piccoli ed invisibili tra artefatti da compressione e occhiali. Wang Bing si conferma nella sua profondità di ricerca e solidità espressiva. C'è uno stacco che è lo stacco più bello della storia del cinema :sisi:
3 ore di intervista a camera fissa, sarebbero potute essere 7, 12, 40.
Vado a Venezia e lo bacio.

Key Paradise
22-08-13, 03:27:01
He Fengming, a Chinese Memoir - Wang Bing

Il cinema come lo amo. Una cinepresa davanti ad una persona che racconta la sua vita. La distruzione di una rivoluzione e dei suoi rivoluzionari, l'amore per il marito, la tomba, i figli, la memoria. Lei su una poltrona animata da una forza spettrale, gli occhi piccoli ed invisibili tra artefatti da compressione e occhiali. Wang Bing si conferma nella sua profondità di ricerca e solidità espressiva. C'è uno stacco che è lo stacco più bello della storia del cinema :sisi:
3 ore di intervista a camera fissa, sarebbero potute essere 7, 12, 40.
Vado a Venezia e lo bacio.

cioè mi vuoi dire che l'inquadratura è fissa sull'intervistato/a? che non c'è nessun flashback? che la lezione del paziente inglese è stata vana?

Togg
22-08-13, 03:33:35
cioè mi vuoi dire l'inquadratura è fissa sull'intervistato/a? nessun flashback? che la lezione del paziente inglese è stata vana?

Sì. Esatto.

Key Paradise
22-08-13, 03:35:22
Sì. Esatto.

http://sexualityinart.files.wordpress.com/2011/02/9-english-patient-4-a.jpg

Biso55
22-08-13, 04:31:55
Arrietty dello Studio Ghibli (Hiromasa Yonebayashi e Hayao Miyazaki), 2010

Un film piccolo e leggero come i suoi protagonisti.
Incantevole, con la sempre presente e apprezzata magia dello Studio Ghibli e di Miyazaki. Musiche fantastiche.

Kahuna
22-08-13, 13:07:17
Mi sono rivisto "Le regole dell'attrazione".
Avendo letto il libro la prima volta ero rimasto piuttosto deluso dal film, il romanzo infatti è infinitamente più profondo nel descrivire quella società benestante e apparentemente priviligieta fatta di follie e ossessioni, sesso e piaceri vuoti, tipica dei romanzi di Bret Easton Ellis.
Il film invece è molto più disimpegnato, i personaggi hanno caratteri bambineschi e non certo lo spessore angosciante cui aspettavo la prima volta.. si riesce quasi a sorridere di loro.
Nonostante ciò una visione scollegata dai riferimenti del libro è piacevole, e l'ho apprezzata maggiormente questa volta.


Sapete la canzone di sottofondo qui?


http://www.youtube.com/watch?v=GzeYK3AkViE

TheNightflier
22-08-13, 14:31:57
Purtoppo pare che la versione italiana di Le regole dell'attrazione sia stata pesantemente tagliata a me è sempre piaciuto,grande film per quanto mi riguarda.

ale54
22-08-13, 21:22:50
la scomparsa di alice creed. bel thriller con tanti colpi di scena nonostante sia ambientato praticamente solo in una casa

Hushabye
22-08-13, 22:43:30
la scomparsa di alice creed. bel thriller con tanti colpi di scena nonostante sia ambientato praticamente solo in una casa

bello:nev:

Gargaros
22-08-13, 23:35:24
Little miss sunshine
Ora temo per Star Wars. Voglio dire, temo più di prima, cioè :tragic:
No, va beh, film carino, ma storia piena di banalità a non finire. Solito viaggio di crescita, solita sfida per vivere la vita, solita menata sulla sincerità, la forza della famiglia e altre amenità che sì, sono sempre belle da vedere, ma che ca**o. Ennesima prova di come l'Oscar sia un premio ridicolo.
Il film è carino, intendiamoci, ma non offre davvero nulla più di una qualunque commedia tranquilla americana.
Bravissima la bimba.

tidusquall17
22-08-13, 23:37:48
GOMORRA..
Lo sto ri vedendo per la terza volta circa..
Non è mai stato un film che mi ha appassionato. Forse prima la situazione di come stessero i fatti nella realtà non mi era molto chiara, ma ultimamente sto facendo una cultura su scampia etc....
Bha.. Devo dire che il film lo trovo molto, ma molto frammentato..non si capisce esattamente la posizione ricoperta dai personaggi e non il film in se non appassiona più di tanto.
Anche se è la terza volta che lo vedo, mi è stato di aiuto leggere un po' di trama su wikipedia..
Non capisco perché tutti esaltano saviano per le sue rivelazioni. In fin dei conti due delle 4 storie possono essere considerate frutto della fantasia, mischiate con un po' del modo di fare dei camorristi.
Per quanto riguarda il filone della droga, beh, quello che succede al interno di scampia lo sanno tutti e per di più trovo alcune scene di spaccio fatte davvero male.
Anche la storia dei rifiuti tossici si sa ormai da tempo...
In fine, voglio solo dire, che se questo film è stato tanto apprezzato è perché tutto quello che accade quotidianamente nella Campania affascina la gente. Forse perché ci vivo e ci sono cresciuto tra tutte queste storie e notizie, non mi fa amare più di tanto il film, che ripeto, non si capisce molto bene come si svolge la storia.

Jaga
23-08-13, 00:15:22
Jules e Jim di François Truffaut. Nouvelle Vague allo stato puro. Girato e montato in un modo molto particolare, mi ha colpito davvero tanto.

Togg
23-08-13, 00:31:25
Ho rivisto Ghost Dog The Way of The Samurai di Jarmusch. Spettacolo su spettacolo.


http://www.youtube.com/watch?v=z9Z4DAoGH6g

Hushabye
23-08-13, 02:08:24
http://www.grolschfilmworks.com/media/uploads/images/13081-1.jpg

Two Mothers,2013,Anne Fontaine - 55

Due amiche si fanno i rispettivi figli.Non c'è molto altro da dire riguardo il film della Fontaine che ovviamente data la vicenda e e protagoniste suscita grandissimo interesse ma quando lo spettacolo inizia tutto si rivela poco credibile.Il problema principale è la mancanza di profondità dei personaggi,più che altro quelli maschili(quando le relazioni iniziano, sono imbarazzanti nell'accettare tutto senza battere ciglio), e allora a tratti il film suscita involontariamente qualche risata.Bene invece le due protagoniste,Naomi Watts incantevole.

ale54
23-08-13, 10:37:13
http://www.grolschfilmworks.com/media/uploads/images/13081-1.jpg

Two Mothers,2013,Anne Fontaine - 55

Due amiche si fanno i rispettivi figli.Non c'è molto altro da dire riguardo il film della Fontaine che ovviamente data la vicenda e e protagoniste suscita grandissimo interesse ma quando lo spettacolo inizia tutto si rivela poco credibile.Il problema principale è la mancanza di profondità dei personaggi,più che altro quelli maschili(quando le relazioni iniziano, sono imbarazzanti nell'accettare tutto senza battere ciglio), e allora a tratti il film suscita involontariamente qualche risata.Bene invece le due protagoniste,Naomi Watts incantevole.

niente :asd: piuttosto consigliate il collezionista d'ossa?

id2010
23-08-13, 13:20:53
007 Casinò Royale e Quantum of Solace.
Entrambi mi hanno stupito perchè non mi aspettavo fossero così coinvolgenti. Ho preferito il secondo al primo perchè ha una durata minore compensata da più intensità.

TheNightflier
23-08-13, 19:49:20
In preparazione del 2 in visione al cinema stasera mi son rivisto nel pomeriggio il primo Kick-Ass davvero divertente l'ho apprezzato ancora più della prima visione,ho buone aspettative per il seguito a più tardi...

Quattro
23-08-13, 20:23:35
Cmq a ben guardare tra le righe,il cosiddetto "buonismo" di Frank Capra è decisamente inquietante: mentre ci culla nel suo "rassicurante" mondo favolistico (perché di corredi favolistici sono decorate le sue pellicole),ci ricorda,di contro,che la vita è altro: la realtà si chiama Pottersville (che resta impunito tra l'altro).Ma questo vale in generale per il suo cinema.Sull'importanza e l'iconografia di questa pellicola a partire dalla realtà alternativa (Ritorno al futuro,nel mucchio..) ripresa miliardi di volte è inutile soffermarsi.Una splendida esortazione natalizia all'altruismo e all'amicizia come valore fondamentale:tragic:La mai troppo elogiata filantropia (in epoca di misantropia..).

Sul tema filantropico ho apprezzato di più la riflessione di Rossellini in Europa '51, anche se bisogna puntualizzare che è stato pubblicato dopo. Meno scontato e semplicistico, anche perché privo delle esigenze "favolistiche" di quello che è, dopotutto, un film di Natale.


Little miss sunshine
Ora temo per Star Wars. Voglio dire, temo più di prima, cioè :tragic:
No, va beh, film carino, ma storia piena di banalità a non finire. Solito viaggio di crescita, solita sfida per vivere la vita, solita menata sulla sincerità, la forza della famiglia e altre amenità che sì, sono sempre belle da vedere, ma che ca**o. Ennesima prova di come l'Oscar sia un premio ridicolo.
Il film è carino, intendiamoci, ma non offre davvero nulla più di una qualunque commedia tranquilla americana.
Bravissima la bimba.

Nooo. E' così carino, non me lo smontare così. :tristenev:


007 Casinò Royale e Quantum of Solace.
Entrambi mi hanno stupito perchè non mi aspettavo fossero così coinvolgenti. Ho preferito il secondo al primo perchè ha una durata minore compensata da più intensità.

Ma anche no, Quantum of solace è oltre ogni ragionevole dubbio il peggiore della trilogia.

Prozalius
24-08-13, 10:03:16
rivisto per la seconda volta lo stupendo e spettacolare the eye 2

Gouki
24-08-13, 10:34:43
rivisto per la seconda volta lo stupendo e spettacolare the eye 2

Il primo è il migliore, secondo me.

Prozalius
24-08-13, 10:35:46
Il primo è il migliore, secondo me.

assolutamente, è il terzo che è una mondezza, ce li ho tutti e tre

diciamo che sono produzioni a basso costo, il primo è girato con maestria e serietà, mentre il secondo è più trash, ma hanno entrambi una bellissima trama e poche pretese e più che fare paura puntano appunto, sulla trama
il terzo è qualcosa di invedibile, una sorta di shaolin soccer, un film che ha la presunzione di essere ironico quando non fa ridere nemmeno i polli, una delle scene peggiori è quando i protagonisti vengono accerchiati dagli spettri e li tengono lontani lanciando degli hadoken stile ken e ryu

Gargaros
24-08-13, 16:04:36
Il 13° piano
Lo davano iersera su Rai4, e potevo perdermelo? Un film di SF ingiustamente dimenticato e passato in sordina. Ancora una volta sono rimasto meravigliato per come è stata resa la L.A. degli anni 30. In tempi senza CG! Bello bello e ancora bello, tutto a misura, mai un'esagerazione, effetti speciali sempre dosati con buon gusto (eccetto nella sala immersione, dove ho trovato quei lase insutili e sboronici), e scenegiatura scritta coi controfiocchi (persino l'uccisione del biondino - un come sempre bravissimo Vincent D'Onofrio - ha un suo perché ai fini della trama, benché a una prima analisi sembra del tutto gratuita).


Nooo. E' così carino, non me lo smontare così. :tristenev:

Ma infatti è carino, l'ho detto :wush:

TheNightflier
24-08-13, 16:20:30
Dark City di Alex Proyas

126447

Tra i migliori film di sci-fi degli anni 90 ed esce 1 anno prima di Matrix cui assomiglia per molti versi,ma il film dell'australiano Proyas è più teso e cupo,più appunto Dark,concettualmente più maturo e soprattutto non ha avuto due inutili e soporiferi sequel.

Cast stratosferico Rufus Sewell,William Hurt,Kiefer Sutherland,Jennifer Connelly,Richard O'Brien ( il creatore di The Rocky Horror Picture Show)

Grandissimo film voto 8,5

Prozalius
24-08-13, 18:21:19
Dark City di Alex Proyas

126447

Tra i migliori film di sci-fi degli anni 90 ed esce 1 anno prima di Matrix cui assomiglia per molti versi,ma il film dell'australiano Proyas è più teso e cupo,più appunto Dark,concettualmente più maturo e soprattutto non ha avuto due inutili e soporiferi sequel.

Cast stratosferico Rufus Sewell,William Hurt,Kiefer Sutherland,Jennifer Connelly,Richard O'Brien ( il creatore di The Rocky Horror Picture Show)

Grandissimo film voto 8,5

personalmente gli darei anche 10, dato che non sono un fanatico dei film da oscar

TheNightflier
24-08-13, 19:00:13
Ma guarda per quel che valgono i voti,che è un grande film siamo d'accordo,poi dargli 8-9 o 10 cambia poco.
Io era almeno la terza volta che lo vedevo.

Prozalius
24-08-13, 19:38:37
Ma guarda per quel che valgono i voti,che è un grande film siamo d'accordo,poi dargli 8-9 o 10 cambia poco.
Io era almeno la terza volta che lo vedevo.

in realtà non avevo alcuna intenzione di discutere sul tuo voto, volevo solo quatarti nel dire che è un bel film

TheNightflier
24-08-13, 19:50:08
in realtà non avevo alcuna intenzione di discutere sul tuo voto, volevo solo quatarti nel dire che è un bel film

si si l'avevo capito no problem guarda io 10 lo darei propio a pochissimi film..

Biso55
25-08-13, 04:44:17
Will Hunting - Genio ribelle di Gus Van Sant (1997)

Devo dire che mi ha preso molto. E poi adoro Robin Williams.

TheNightflier
25-08-13, 05:23:54
Will Hunting - Genio ribelle di Gus Van Sant (1997)

Devo dire che mi ha preso molto. E poi adoro Robin Williams.

uno dei rari che apprezzo di gus,soggetto di affleck e damon! che vinsero l'oscar così come williams..attore non protagonista

capitanouncino
25-08-13, 20:51:28
visto funny games (1997)...non ho nient'altro da dire a parte "GENIALE". magari sarò disturbato :rickds: ma mi ha trasmesso un'angoscia come solo pochi film hanno mai fatto.

poi la scena del telecomando che mette in pausa e porta indietro (e successive riflessioni finali su realtà e finzione) è eccezionale

Quattro
25-08-13, 20:55:49
___

Prometheus - Ridley Scott, 2012. Ottima direzione artistica e fotografia, così come le premesse e l'atmosfera che si viene a creare. Peccato per una sceneggiatura mediocre, in certi passaggi davvero scadente, che mina alla base una produzione altrimenti estremamente ambiziosa.

The ward - John Carpenter, 2010. Visto con amici. Ho letto pareri molto contrastanti su questo film, e mi schiero decisamente fra i detrattori. Veramente, non riesco a trovarci qualcosa di buono (a parte le protagoniste, s'intende). Premetto di essere praticamente digiuno di cinema horror, così come della filmografia di Carpenter, ma ho trovato l'ambientazione terribilmente banale, le apparizioni telefonate, la trama completamente prevedibile fin dall'inizio. La sceneggiatura e i personaggi poi, oscillano fra lo squallido e il ridicolo. Boh.
___

Gargaros
25-08-13, 21:56:58
The human centipede - First sequence
Non riesco a qualificarlo. Ma è un trash consapevole, diciamo. Alcune cose però non sono giustificate neanche inquadrandolo sotto questa luce: come per esempio quei prigionieri che potrebbero slegare i legacci con la bocca e non lo fanno per mezzo film, tanto per dirne una. Di assurdità ne ho contate quattro (un'altra è quel sedativo la cui tempistica nell'agire viene forzatamente piegata dal volere dello scheneggiatore).
Tutto sommato, però, l'ho gradito. E' fuori di testa, stupido e folle.

The human centipede - Full sequence
L'autoreferenzialità diventa il motore per imbastire una storia di miseria psicologica e morale. Qui si vola alto, rispetto al primo film, che era fatto solo per intrattenere e disturbare. Il B/N sgranato e soffocante strizza l'occhio al Linch di Heraserad ; e che lo faccia lo confermano anche delle scoperte citazioni più avanti, senza contare il mutismo del protagonista. E, a proposito del protagonista, Six deve avere un particolare talento nello scegliere gli attori giusti, che qui si è pure superato rispetto al primo Human: questo "nano" informe e goffo, con occhi sporgenti e chiari, mette davvero angoscia. Il film cerca (e nel mio caso c'è riuscito) di disturbare per metà inserendoci nella vita di questo borderline dissociato e patetico (oltre che disgustoso); contribuisce il B/N e l'alienazione di alcune sequenze. Poi però si deve passare all'azione, e lì scoppia un tripudio di cattivo gusto, esageratissimo, immenso. Lì stavo proprio per decidere di bocciarlo, perché, davvero, è tutto troppo esagerato. ma il finale ha aggiustato tutto, o meglio ha messo quel pizzico di dubbio su quello che avevo visto, e questo ha riportato il giudizio al colmo.
Promosso a pieni voti.

L'evocazione
E boh, che ne so? E' un film bello, ma lo spavento vive sugli strilli nelle reccchie. Alla seconda visione sarà una loffa. Ha svolto il suo ruolo, ma non mi ha lasciato niente dentro, non un'impressione, non un'angoscia, né, a dire il vero, un desiderio anche minimo di rivederlo.
Per altro avrei qualcosa da dire anche sualla sua riuscita tecnica. Sembra che questa presenza sia il diavolo in persona, che ci voglia un esorcismo di mesi. Poi tutto si risolve in una notte sola, di fretta e di furia, per altro! Mi è sembrato tutto troppo "accomodante". La soluzione del dramma avviene per la più banale e scontata delle idee; ma, appunto, peccato che la presenza ci era stata descritta come invincibile... Nel finale c'è un tripudio di azione senza alcun senso logico; e taccio sul tripudio di effettistica altrettanto futile ai fini della trama.
E boh, che ne so, l'ho gradito ma finisce lì. L'esorcista è ben altra cosa.


la trama completamente prevedibile fin dall'inizio

No, va beh, qua due sono le cose: o l'ottuso sono solo io, o questo sta diventando un modo di dire a posteriori, un autoconvincimento di chi vule parlare male.

Simò, non ce l'ho con te, sia chiaro. Ma leggo spesso di critiche (e non solo a questo film e non solo a Carpenter) in cui la trama viene bllata come "prevedibile fin dall'inizio o quasi"...

Togg
25-08-13, 22:15:34
ma mi ha trasmesso un'angoscia come solo pochi film hanno mai fatto.

io ho partorito psicologicamente durante la prima visione.

naxel
26-08-13, 00:02:23
Diaz, Daniele Vicari
Per la prima volta su schermo le barbarie compiute alla scuola Diaz di Genova e in questura poco dopo la conclusione del G8 del 2001. Ed è questo il grande merito del film: rappresentare una vicenda che rischia di essere dimenticata troppo in fretta. Viene rappresentata in modo serrato, a tratti orrorifico, a ricercare giustamente il disgusto per le vili azioni compiute dalla polizia.
Voto: 7

Lucignolo
26-08-13, 00:40:25
visto funny games (1997)...non ho nient'altro da dire a parte "GENIALE". magari sarò disturbato :rickds: ma mi ha trasmesso un'angoscia come solo pochi film hanno mai fatto.

poi la scena del telecomando che mette in pausa e porta indietro (e successive riflessioni finali su realtà e finzione) è eccezionale

Io quella scena l'ho vista nel pieno spirito sadico e fatalista come solo Haneke sa essere "se qualcosa deve andare male, andrà male" ed è un vero e proprio calcio nei c.....ni dello spettatore che già gongolava sulla svolta in positivo vista in altri 6mila film


Scena geniale cmq

Gargaros
26-08-13, 00:50:07
mister stupra-decibel Wan

Rotfl, è vero. Quando cadono i ritratti sulle scale pare sia scoppiata una bomba atomica nel giardinetto. Peccato che le bimbe non si sveglino (eh, però per un urletto sì, invece)...

TheNightflier
26-08-13, 01:11:27
Ed Wood di Tim Burton

Il suo film migliore omaggio al cinema senza tempo,alla sua magia e quasi paradossalmente il ritratto a forse il peggior regista di tutti i tempi,adorabile non posso fare a meno di rivederlo ogni volta.

ken-chan90
26-08-13, 11:00:35
Red eye

Film promettente nella prima parte, penoso nella seconda (specie nella conclusione). Ma si può fare un finale del genere :facepalm: ?

urza883
26-08-13, 11:56:07
Gone baby gone di Affleck...bello bello:sisi:
come regista e sceneggiatore Ben è davvero ottimo i suoi film mi sono piaciuti uno più dell'altro:ahsisi:

TheNightflier
26-08-13, 11:57:51
Red eye

Film promettente nella prima parte, penoso nella seconda (specie nella conclusione). Ma si può fare un finale del genere :facepalm: ?

davvero..... :patpat:

---------- Post added at 11:57:51 ---------- Previous post was at 11:57:16 ----------


Gone baby gone di Affleck...bello bello:sisi:
come regista e sceneggiatore Ben è davvero ottimo i suoi film mi sono piaciuti uno più dell'altro:ahsisi:

verissimo è meglio come regista e sceneggiatore che come attore.... :sisi:

Marty McFly
26-08-13, 14:08:05
Perdonami: scontato per te nel 2013,dopo che ti sei sciroppato millemila surrogati anche inconsapevolmente (contestualizziamo per cortesia,il film è del QUARANTASEI).Ma anche fosse: un film che non ha eguali. Semplicistico,permettimi: NO. Semplice,va bene.


Mi parli di scontato ecc.,eppoi tiri in ballo Little miss sunshine:tragic:

Vabbè,il palese riferimento è il dottor Caligarissssssssss (cit.) uscito la bellezza di quasi 100 anni fa:asd:
Piccolo Carpenter,come piccolo è il film di mister stupra-decibel Wan: è facile fare un film inquietante,professionale eh,attingendo dal menù classico,non mettendo nulla di nuovo,ma martellando duro sul sonoro: a quel modo si salta sulla seggiola anche con una nonnina che fa la torta:pffs:.Discreto.


La morte cavalca a Rio Bravo di Sam Peckinpah.
Il primo lavoro dello zio Sam,ricorda molto,per sviluppi filmografici,il debutto di Kubrick: acerbo,sostanzialmente embrionale e rinnegato dopo dei cambiamenti.Il senso di colpa,il perdono e l'espiazione sono sentiti,ma distrutti da un montaggio che castra il potenziale in partenza di ogni singolo fattore.Momenti buoni ce ne sono,sì;ma il lavoro complessivo resta poco più che sufficiente.Ah,titolo italiano idiota (ma che strano)


Sfida nell'alta Sierra di Sam Peckinpah.
Anche qui: come con Kubrick: al secondo lungometraggio già capolavoro.Un incredibile saggio sull'amicizia e il suo potere persuasivo.Ma non solo: anche la fine se non i titoli di coda della frontiera (incredibile in tal senso l'incipit con la sfida cavalleresca vinta da un cammello!) e dei suoi (anti)eroi (cor)rosi dal progresso e dalle nuove e vacue generazioni.Finale non solo memorabile,ma anche eterno: in una battuta il senso profondo della vera e consolidata amicizia.:tragic:

CALIGARI! (cit.):rickds:


21 Jump Street.

Dai non male, un ora e mezza tranquilla in cui si ride a sufficienza e si gode anche di una trama tutto sommato gradevole.
Non ho ancora capito se Jonah Hill è un magro che recita da grasso o il contrario:bah!:

Metal Matt
26-08-13, 15:02:14
126604 HEAT-LA SFIDA

Spettacolare, un bel Film ricco di tensione e adrenalina. Al Pacino e Robert De Niro grandiosi ovviamente ma anche gli altri attori hanno fatto un lavoro pregevole, un Cast davvero imponente. Coinvolgente su tutti i punti di vista, dalla prima rapina fino all'evolversi della vicenda, l'incontro al Bar ha qualcosa di filosofico, i discorsi che fanno ti attirano. Finale stupendo, contiene un significato profondo come se i due fossero sempre stati legati, due fratelli.
La colonna sonora fa il suo lavoro, anche il colore e la fotografia sono buoni....

VOTO: 8.5

126616 COLLATERAL

Tom Cruise in questo Film mi è piaciuto si vede che si è preparto notevolmente per ricoprire questo ruolo, Jamie Foxx ricopre bene il personaggio di un tassista. L'atmosfera notturna è incredibile molto coinvolgente. I colori sono bellissimi anche se alcune cose sono state digitalizzate e si vede, ma non è un commento negativo anzi....Il personaggio del sicario nasconde un lato quasi poetico e ciò che dice mi ha fatto pensare, così come anche alcune scene. Fin da subito si capisce l'andamento del Film, basta capire i due aneddoti raccontati dal Detective e da Vincent, si saprà già come finirà la vicenda e in che modo.
Colonna sonora buona, c'è anche Ready Steady Go di Paul Oakenfold modificata.

VOTO: 8

126617 PACIFIC RIM

Blockbuster che fa bene il suo compito, ovvero quello di far divertire e di far passare una o due ore, senza che la persona se ne accorga. Interessante l'inizio del Film che spiega un po i fatti accaduti e la costruzione dei primi Jaeger. Ispirato ad Evangelion e ad altri Anime in puro stile Giapponese, anche i personaggi presentati e il modo in cui vengono caratterizzati sono tipici del mondo nipponico. I Kaijū sono realizzati bene, mi aspettavo però che alcuni fossero un po più diversi dagli altri, invece la maggior parte si assomigliano, presentati con caratteristiche simili. La storia che sta dietro a questi mostri sacri è interessante, interpretata bene, si intuiva però qualcosa di simile ell'aria, però la trama procede bene. Non male anche la realizzazione dei Jaeger.
I colori sono fantastici, la colonna sonora un po meno.
Comunque sia è un Film godibile e si vede e si capisce la passione che ci ha messo Guillermo del Toro....

VOTO: 7

126619 LA COSA

Visto mille volte, ma non mi stancherò mai di guardarlo. Che dire un capolavoro di questo genere, che all'inizio quando uscì fu bocciato immediatamente ma in seguito diventò una pietra miliare nel mondo del Cinema e dell'Horror. Ancora adesso mette i brividi, gli effetti speciali sono notevoli e realistici (non come in alcuni Film Horror dove si vede troppa Computer grafica ma va beh). La colonna sonora è inquietante e ti entra dentro, catapultandoti dentro il Film stesso, e facendoti provare un senso di angoscia e terrore, a tal punto da chiederti se sei rimasto umano oppure un imitazione della creatura.

VOTO: 8.5....

Quattro
26-08-13, 15:10:01
___

Monsters & Co. - Pete Docter, Lee Unkrich David Silverman, 2001. Ottimo esponente di quello "stile Pixar" che si sta un po' perdendo negli ultimi anni, apprezzabile indifferentemente da bambini e adulti, fatto di risate e poesia. Magnifico il rapporto fra Sullivan e Boo, finale perfetto, perfetto. Per certi versi complementare a Toy Story nel modo in cui rilegge ed elabora le illusioni e le fantasie dell'infanzia, con risultati sempre sorprendenti. I bambini ci si riconoscono, gli adulti non possono che abbandonarsi ad una dolceamara nostalgia.
___


No, va beh, qua due sono le cose: o l'ottuso sono solo io, o questo sta diventando un modo di dire a posteriori, un autoconvincimento di chi vule parlare male.

Simò, non ce l'ho con te, sia chiaro. Ma leggo spesso di critiche (e non solo a questo film e non solo a Carpenter) in cui la trama viene bllata come "prevedibile fin dall'inizio o quasi"...

Ho premesso di non essere affatto un intenditore di cinema dell'orrore e di non aver visto alcun film del regista salvo ovviamente quello in questione, quindi è perfettamente possibile che abbia sparato qualche castroneria. Che comunque, non vuole e non può essere "di parte", se il problema è quello. Che poi si capisse come dovesse andare a finire e perché solo leggendo la trama dietro al DVD è un dato di fatto, per me è stato cosi' (mi si è impallato il tasto della i accentata :morris82:) ma magari qualcun'altro è rimasto strabiliato dal colpo di scena e dal cliffhanger finale. Se il problema sta da qualche altra parte e non l'ho notato, mi si perdoni l'ignoranza che ammetto di avere sull'argomento. Però una motivazione sarebbe gradita!


Perdonami: scontato per te nel 2013,dopo che ti sei sciroppato millemila surrogati anche inconsapevolmente (contestualizziamo per cortesia,il film è del QUARANTASEI).Ma anche fosse: un film che non ha eguali. Semplicistico,permettimi: NO. Semplice,va bene.

Mi parli di scontato ecc.,eppoi tiri in ballo Little miss sunshine:tragic:

Non volevo sminuire il valore storico e artistico del film, ma solo esprimere la mia personale preferenza per un film che svolge in modo differente il tema della filantropia da te citato. E che ho precisato essere comunque posteriore al film di Capra, del quale essendo il primo film che vedo potrei benissimo non aver colto alcuni aspetti o valori. Forse mi sono espresso male, ma stavo facendo un confronto sulla base dei miei gusti e opinioni e non parlavo quindi di semplicismo in termini assoluti. Credo di essere stato frainteso (e chiedo venia per questo) ma ho capito quello che intendi dire e concordo fondamentalmente con le tue considerazioni.

Per quanto riguarda Little Miss Sunshine mi sembra ovvio che non si possano mettere sullo stesso livello. :asd:

Lucignolo
26-08-13, 17:39:45
Cinderella Man (2005, Ron Howard)

Poco più che discreto biopic sportivo di Ron Howard. Ben diretto, si vede che la mano è quella di un regista esperto, anche gli attori sono molto in parte (anche Paul Giamatti, la cui recitazione con smorfie annesse lo confineranno sempre al ruolo di ottimo caratterista), tuttavia è un film visto già almeno una decina di volte, se non di più, con la tipica ascesa verso il trionfo/riscatto; l'intento a tratti sfacciatamente strappalacrimoni di alcune scene non aiuta e rende il film parecchio artificioso; una maggiore sobrietà e misura, anche rimanendo nel dramma, avrebbe aiutato. Se cercate un film realmente DRAMMATICO, realmente IMPEGNATO, realmente 1 vs. 1 in puro stile match di boxe (a modo suo) scegliete "Frost/Nixon", il miglior film di Ron Howard, più del premiato A Beautiful Mind

Adam ~
26-08-13, 18:23:13
Ieri sera visti:

Prometheus - sinceramente, e' uno dei miei film preferiti. :sisi: Non lo guardo come prequel di Alien ma come storia nello stesso universo di Alien. :sisi: Alla fin fine...durante il primo Alien, chi si e' mai chiesto chi fosse il gigante sulla sedia della nave aliena all'inizio? Nessuno credo. :sasa:


Underworld - visto per la seconda volta dopo anni, non lo ricordavo minimamente e mi ha sorpreso davvero moltissimo, senza contare che adoro questo genere. :sisi:
Poi diciamocelo...a chi non piace la Beckinsale? :sad2:

http://chockblock.files.wordpress.com/2009/06/kate-beckinsale-underworld-evolution.jpg

TheNightflier
26-08-13, 18:38:31
La Beckinsale tanta roba è.......

Appena visto In Her Shoes con Cameron Diaz

Ma si commedia divertente e fà anche riflettere,la Diaz sempre bella e simpatica voto 7,5

Gargaros
26-08-13, 21:57:07
Alla fin fine...durante il primo Alien, chi si e' mai chiesto chi fosse il gigante sulla sedia della nave aliena all'inizio? Nessuno credo. :sasa:

:rickds:


EDIT
Backinsala piccola e bbbona.

Quattro
26-08-13, 22:15:08
___

Number 23 - Joel Schumacher, 2007. Visto con amici. Qualche buona idea, ma tutto troppo forzato e intreccio che si risolve con il più inflazionato dei "colpi di scena". Non granché.

Sentieri selvaggi - John Ford, 1956. Sebbene mi debba ancora fare una cultura sul western questo mi è piaciuto parecchio. Ottima la narrazione, libera dal buonismo paternalista che affligge molte pellicole dello stesso periodo o dello stesso genere, anche grazie ad un protagonista che rimane misterioso e tormentato, e per questo tremendamente affascinante. Fotografia colossale, probabilmente una delle maggiori fonti d'ispirazione per Freddie Young in Lawrence d'Arabia. Peccato che di fronte a tanta magnificenza si noti un po' troppo lo stacco tra le scene girate all'aperto e quelle ricreate in studio. Apertura del film da antologia, e primo esempio del particolare "feticismo delle porte" che percorre tutto il film. :asd:
___


...durante il primo Alien, chi si e' mai chiesto chi fosse il gigante sulla sedia della nave aliena all'inizio? Nessuno credo. :sasa:

Nessuno proprio. :rickds:

Jesto
27-08-13, 00:29:24
Questa settimana ho visto tutti i film di Guy Ritchie prima dei 2 Sherlock Holmes...prova a dare un po di voti
Lock & Stock 7.5
Snatch 8
Revolver :tristenev: qualcuno che l'ha visto puo' darmi il suo parere ? io bo non riesco a decidere....da rivedere :sisi:
Rocknrolla 6.5

TheNightflier
27-08-13, 01:03:21
Questa settimana ho visto tutti i film di Guy Ritchie prima dei 2 Sherlock Holmes...prova a dare un po di voti
Lock & Stock 7.5
Snatch 8
Revolver :tristenev: qualcuno che l'ha visto puo' darmi il suo parere ? io bo non riesco a decidere....da rivedere :sisi:
Rocknrolla 6.5

Gli altri non li ho visti ma Lock & Stock per me rimane migliore nettamente di Snatch.

Gouki
27-08-13, 10:39:38
I Tre Moschettieri / Paul W.S. Anderson / 2011

https://encrypted-tbn1.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcS0U_cFhyR3TrrKzFSqIP6olTC4KiEzo XzfJbaEuAM-XGzHGrk7Ag

Da un regista come Anderson non mi aspetto niente e, pure questa volta, m'ha accontentato. Peccato, perché il cast è eccezionale (Jovovich a parte, una delle peggiori attrici di sempre) e da un'ottima prova.

Voto finale: *

Il Don
27-08-13, 11:29:44
ieri sera ho rivisto Jurassic Park 1, che dire, sempre bellissimo :bruniii:

Jaga
27-08-13, 16:51:25
___

Prometheus - Ridley Scott, 2012. Ottima direzione artistica e fotografia, così come le premesse e l'atmosfera che si viene a creare. Peccato per una sceneggiatura mediocre, in certi passaggi davvero scadente, che mina alla base una produzione altrimenti estremamente ambiziosa.

The ward - John Carpenter, 2010. Visto con amici. Ho letto pareri molto contrastanti su questo film, e mi schiero decisamente fra i detrattori. Veramente, non riesco a trovarci qualcosa di buono (a parte le protagoniste, s'intende). Premetto di essere praticamente digiuno di cinema horror, così come della filmografia di Carpenter, ma ho trovato l'ambientazione terribilmente banale, le apparizioni telefonate, la trama completamente prevedibile fin dall'inizio. La sceneggiatura e i personaggi poi, oscillano fra lo squallido e il ridicolo. Boh.
___
Concordo su Prometheus, lì la colpa è di Lindelof che ha scritto una sceneggiatura davvero terribile e sconclusionata al massimo.

The Ward per quanto mi riguarda è uno dei migliori horror degli ultimi anni e merita molto più di Shutter Island di Scorsese, tanto per dirne uno.

Ed Wood di Tim Burton

Il suo film migliore omaggio al cinema senza tempo,alla sua magia e quasi paradossalmente il ritratto a forse il peggior regista di tutti i tempi,adorabile non posso fare a meno di rivederlo ogni volta.
Concordo, davvero un film splendido.

Quattro
27-08-13, 17:11:14
Concordo su Prometheus, lì la colpa è di Lindelof che ha scritto una sceneggiatura davvero terribile e sconclusionata al massimo.

The Ward per quanto mi riguarda è uno dei migliori horror degli ultimi anni e merita molto più di Shutter Island di Scorsese, tanto per dirne uno.

Ma Shutter Island non è un horror... E comunque l'ho apprezzato molto più di The Ward, sebbene a posteriori mi sia reso conto che forse non era il capolavoro che mi era sembrato alla prima visione. Mi spiegate cos'ha di bello The Ward?


Ed Wood di Tim Burton

Il suo film migliore omaggio al cinema senza tempo,alla sua magia e quasi paradossalmente il ritratto a forse il peggior regista di tutti i tempi,adorabile non posso fare a meno di rivederlo ogni volta.

A me ha trasmesso tanta tristezza, ma anche tanto amore. :tristenev:

Biso55
28-08-13, 17:13:08
L'evocazione - The Conjuring di James Wan (2013)

Veramente bello e ben fatto, ultimamente di horror fatti così bene non ne ho visti molti. Strizza l'occhio al precedente lavoro del regista, Insidious, che secondo me è leggermente inferiore per via del finale che non mi era piaciuto molto.
Regala momenti di vera suspence e sussulti inaspettati, good.

...e giustizia per tutti di Norman Jewison (1979)

Beh, una storia semplice raccontata bene anche grazie al fantastico Al Pacino. Ottima e divertente anche la prova di Jack Warden nei panni di un giudice con intenti suicidi. Un po' meh il finale, un po' troppo improvviso e sbrigativo.

Splice di Vincenzo Natali (2009)

Tema forse un po' abusato quello del giocare a fare Dio, tuttavia il film non mi è dispiaciuto, nonostante una sceneggiatura non perfetta, dei personaggi a tratti insulsi, come la ricercatrice, e un'allegoria certe volte anche troppo ricercata.
L'ho trovato piuttosto inquietante comunque.

Gargaros
28-08-13, 17:48:46
Bello Splice, anche a me è piaciuto :sisi:

thehive88
28-08-13, 18:32:24
Visto the iceman subbato, bello bello :kep88:

Gouki
28-08-13, 22:28:07
Trainspotting / Danny Boyle / 1996

http://i.imgur.com/oOpPjaY.jpg

Meraviglia di film, perfetto sotto ogni aspetto.
Cast stellare, musiche azzeccatissime e trama davvero coinvolgente.

Voto finale: *****

naxel
28-08-13, 23:06:14
Project X, Nima Nourizadeh
Non male: 6,5

TheMrGmk
28-08-13, 23:51:39
Apocalipse Now, ommamma mia.. Coppola genio del suo periodo.

Gargaros
29-08-13, 02:27:57
Il mostro
Benigni non doveva "sofisticarsi", ma continuare a fare film così. Continua a farmi ridere come un matto.

Amer
Film stranissimo, anche se ci vuole poco a capirne la trama. Lo volevo vedere da tempo e non mi ha deluso. Siamo nello sperimentalismo, con omaggi alle robe italiane del passato. I discorsi sono ridotti all'osso e completamente inutili ai fini della comprensione, salvo una frase che dice la madre della piccola. Un film che vive letteralmente d'immagini. E uno stile fatto apposta per trasmettere sensazioni... specialmente sonore. Devo ancora ponderare su alcuni dettagli, però lo promuovo.

The day of the dead
Remake parecchio insulso. Non vorrei dire niente, tranne che vedere zombie che camminano mani e piedi sul soffitto mi ha fatto proprio cadere le braccia. Quando la CG potrebbe essere usata per squartamenti, smembramenti, decapitazioni, sbudellamenti, cavamenti, dissanguamenti ecc. in tempo reale, questi che fanno? Imbastiscono il solito spettacolo stupidissimo e ridicolo. In base a quale potere uno zombie dovrebbe poter camminare sul soffitto come Spiderman? Mah...

saiko
29-08-13, 03:25:05
21 Grammi
Lo volevo vedere da parecchio tempo e mi è piaciuto abbastanza...
Interessante il modo in cui viene affrontato il tema della caducità della vita e molto bello il monologo finale.

JT26
29-08-13, 04:29:09
Questa settimana ho visto tutti i film di Guy Ritchie prima dei 2 Sherlock Holmes...prova a dare un po di voti
Lock & Stock 7.5
Snatch 8
Revolver :tristenev: qualcuno che l'ha visto puo' darmi il suo parere ? io bo non riesco a decidere....da rivedere :sisi:
Rocknrolla 6.5

Revolver mi piacque un casino. Non e' un film memorabile ma la visione mi prese un sacco, quindi buon per lui. Devo ricordarlo.

gattomatto
29-08-13, 09:42:05
visto ieri sera,iron men 3,non lo avevo ancor visto.....un bel film,mi è piaciuto molto,ho trovato azzeccata tutta la trama,coi relativi colpi di scena,tipo l'identità del mandarino ecc....una sola cosa mi fa sorridere.....dopo gli avengers,solo in caso di attacco alieno cè possibilità di rivedere la squadra al completo??no perchè visto l'andazzo del film,al povero Stark una mano non faceva di certo male...:rickds:
ovviamente sto scherzando....;p

Zweick
29-08-13, 10:48:09
L'evocazione di James Wan

Un minestrone, ma gli ingredienti sono quasi tutti buoni; dentro c'è tutto quello che fa casa infestata dai 70 a questa parte, compreso il Rhode Island, più i feticci di Wan, vecchie malefiche e pupazzi in primis.
Ci sono almeno un paio di sequenze veramente notevoli, Wan a livello di regia sa decisamente il fatto suo ed è quasi filologico nel ricostruire l'atmosfera seventies e per fortuna non si scade mai nel ridicolo come in Insidious. Rimane un giocattolone da multisala, ma se questa è la qualità media (vedi anche Sinister) io ci sto molto volentieri :sisi:
Nota a margine: mi ha gasato il cliffhanger finale ad Amityville :nfox:

king james
29-08-13, 10:48:21
Visto anch'io iron man 3 ..

Mi è piaciuto molto!! Come tutti i film della Marvel ..

Adam ~
29-08-13, 14:36:31
Underworld Evolution

Per quanto possa non essere un capolavoro adoro questa saga con tutto me stesso. :sisi: Detto cio' ho apprezzato il film come ogni volta (che vedo tale saga), adoro i combattimenti e il "realismo" (non roba a scala mondiale alla Resident Evil, anche se adoro pure quello :rickds:). Marcus e' davvero un gaggio, fatto proprio come un lord vampire. Poi con la presenza di Kate Beckinsale tutto e' bello. :fiore:

soul reaver
29-08-13, 16:14:56
visto ieri sera,iron men 3,non lo avevo ancor visto.....un bel film,mi è piaciuto molto,ho trovato azzeccata tutta la trama,coi relativi colpi di scena,tipo l'identità del mandarino ecc....una sola cosa mi fa sorridere.....dopo gli avengers,solo in caso di attacco alieno cè possibilità di rivedere la squadra al completo??no perchè visto l'andazzo del film,al povero Stark una mano non faceva di certo male...:rickds:
ovviamente sto scherzando....;p

al contrario del parere di molti anche a me è piaciuto parecchio, sia trama che scene...l'unica cosa davvero impossibile da digerire è il mandarino, hanno praticamente demolito il nemico principale di iron man... ciò non toglie che per me è davvero bello
l'unica cosa direi che ormai con la moda di: il supereroe viene sconfitto facilmente,mandato in crisi, si riprende e vince la possiamo finire. lo abbiamo visto nel terzo batman, avengers e qui. ora basta cambiamo copione

Darton
29-08-13, 17:41:06
Un Weekend da bamboccioni 2
carino.. se ci fanno un film magari me lo vedo

Il lato positivo
mi è piaciuto molto. il perfetto mix tra storia d'amore, commedie e dramma. molto bene Cooper

Come ti spaccio la famiglia
divertente, giusto al limite del tipo di comicità che mi piace.

Viaggio in paradiso
il caro vecchio Mel Gibson, quello alle prese con l'action. l'ambientazione nella prigione mi è piaciuta molto (sarà che mi ha ricordato la terza stagione di Prison Break).

SelinaKyle
29-08-13, 20:26:12
"Inception", ce l'avevo lì nella mia raccolta di blu ray, e non ho esitato a passare una stupenda serata insieme al mio fidanzato a riguardarmelo! Quel film è divino, non c'è niente che si potrebbe cambiare, dicendo: "beh però se fosse stato così sarebbe stato meglio"! No ogni minimo dettaglio ha un senso!:cuore:

saiko
30-08-13, 00:03:51
The Tree of Life

O mio Dio. Cosa non è questo film, ogni particolare è curato alla perfezione. Sublime.

Biso55
30-08-13, 04:27:08
Fright Night - Il vampiro della porta accanto (2011) di Craig Gillespie

Troppo teen per i miei gusti, anche se qualche momento di tensione lo regala, grazie soprattutto all'ottimo Colin Farrell.

JT26
30-08-13, 08:44:41
The Tree of Life

O mio Dio. Cosa non è questo film, ogni particolare è curato alla perfezione. Sublime.

anche cos'e' e' un bell'interrogativo. :sisi:

Prince Wolf
30-08-13, 17:12:27
L.A. Confidential (seconda volta)

Rimango della mia idea che robe come il 99% che si tiene stretto su Rotten Tomatoes siano spaventosamente esagerate, ma rimane un buon film con diversi buoni spunti e ottime interpretazioni dei tre agenti principali. Ammirato particolarmente da come si sia voluto focalizzare l'attenzione sui diversi stili che vengono adottati da Kevin Spacey, Russell Crowe e Guy Pearce (quello che mi è piaciuto di più).
L'oscar dato alla bionda non lo capisco sinceramente, si vede che quell'anno era povero di attrice non protagonisti di grande livello.

Binigi
30-08-13, 17:22:52
Rivisto L.A. Confidential.

Rimango della mia idea che robe come il 99% che si tiene stretto su Rotten Tomatoes sia spaventosamente esagerato, ma rimane un buon film con diversi buoni spunti e ottime interpretazioni dei tre agenti principali. Ammirato particolarmente come si voglia focalizzare l'attenzione sui diversi stili che vengono adottati da Kevin Spacey, Russell Crowe e Guy Pearce (quello che mi è piaciuto di più).
L'oscar dato alla bionda non lo capisco sinceramente, si vede che quell'anno era povero di attrice non protagonisti di grande livello.

l'ho visto proprio un paio di settimane fa e l'ho trovato alquanto deludente... Sarà perchè me lo avevano spacciato come un ipotetico "i Soliti Sospetti"...
Per curiosità sono andato su Wiki alla ricerca delle nomination :rickds:

http://it.wikipedia.org/wiki/Premi_Oscar_1998

C'era anche Gloria Stuart

beppe92
30-08-13, 21:45:33
Fantastic Mr. Fox - Wes Anderson
Film d'animazione veramente carino, ottimo utilizzo dello stop motion con un doppiaggio "stellare": Cloney, Streep, Murray e Schwartzman. Son rimasto soddisfatto anche dalla trama semplice, ma affascinante con delle gag davvero eccezzionali (non che mi aspettassi di meno dal grande Roald Dahl), insomma un altro gran film da parte di Wes Anderson :sisi:

Gargaros
31-08-13, 17:35:21
Rovine
Accidenti, non immaginavo. Invece è un bel filmetto. Un horror può colpire per lo stile, per l'innovazione registica o quello che vuoi, ma trattare un'idea banale (faccio un esempio visto di recente: Amer); e può colpire per le idee narrative. E' il caso di Rovine. Regia che fa il suo dovere ma non brilla mai, eppure l'idea è così geniale da farsi ricordare per sempre. E in un paio di scene mette un'inquietudine squisita, come in quella del cellulare quando viene "trovato". Insomma, bel film, misurato, scritto bene (lo sceneggiatore è lo stesso autore del romanzo... che però ha copiato - ma forse si tratta di creatività olografica... - una storia a fumetti di Segura & Ortiz). Lo consiglio a tutti, belli e brutti.

Barren
Di questo, invece, mi sono dovuto ritrovare il titolo, perché non lo ricordavo già più. Horror non inguardabilissimo, ma ho trovato un triplo salto carpiato mortale nella sceneggiuatura, atto a confondere lo spettatore sulla reale natura del Diavolo del Jeresy, che, semplicementi, non sta in piedi (o in aria, fate voi), cadendo miseramente nella tirata per i capelli, l'artificio scoperto che guasta sempre. Perché questo goffo tentativo di confondere lo spettatore? Se non sei capace, fai un onesto film con un diavolo reale e punto.

knight96-1994
31-08-13, 18:07:29
7 Psicopatici

Prendete Tarantino e mescolatelo al meta cinema. Un film incredibile, che mette piccoli colpi di scena praticamente ogni 10 minuti. E' il regno dell'anticliché, c'è di tutto: il nonsense, il comico, il drammatico e così via.
Le sequenze finali poi sono paradossali.
Da vedere e rivedere

Gio1981
31-08-13, 18:20:20
Underworld Evolution

Per quanto possa non essere un capolavoro adoro questa saga con tutto me stesso. :sisi: Detto cio' ho apprezzato il film come ogni volta (che vedo tale saga), adoro i combattimenti e il "realismo" (non roba a scala mondiale alla Resident Evil, anche se adoro pure quello :rickds:). Marcus e' davvero un gaggio, fatto proprio come un lord vampire. Poi con la presenza di Kate Beckinsale tutto e' bello. :fiore:

Io li ho tutti e 4 davvero un' ottima saga, i primi 3 sono i migliori, poi hanno un' audio DEVASTANTE !!!:hail:

Metal Matt
31-08-13, 19:01:33
127153 Dark City

Film oscuro, intrigante e intelligente. Allora l'ambientazione è davvero ben fatta cupa e tenebrosa, la trama all'inizio è difficile da capire ma credo sia una cosa voluta e il susseguirsi degli eventi fanno si che lo spettatore rimanga confuso come il protagonista stesso. Però da come me lo avevano descritto mi aspettavo un po di più da questa pellicola e non ne sono pienamente convinto, anche gli ultimi 10 minuti, lo scontro finale mi hanno lasciato un po così. Comunque sia bravi gli attori, soprattutto Kiefer Sutherland.

VOTO: 7.5....

Hushabye
31-08-13, 22:25:48
http://images.zap2it.com/moviephotos/AllPhotos/129684/129684_ba/sparrows-dance.jpg

Sparrows Dance,2013, Noah Buschel - 80

Lei non esce dal suo appartamento da un anno,lui è un idraulico che suona il sax e questa è la storia di uno dei migliori film dell'anno per chi scrive ,un indie delizioso e personalissimo sin dal principio: i primi 30 minuti sono in realtà un introduzione al film in cui assistiamo alla silenziosa routine della ragazza.Poi arriva lui e allora il centro diventa il rapporto che s'instaura tra i due, ma colpiscono sempre lo stile personalissimo (la ripresa quando loro ballano ne è un esempio)e alcuni momenti davvero belli (le chiaccherate notturne con il neon rosso che va e viene).E loro due sono bravi.


Recuperato anche Zodiac,buon film per me:sisi:

tidusquall17
01-09-13, 00:20:07
Un ponte per terabithia

Mi piace molto questo film.. Sarà già la terza volta che lo vedo in totale. Quando sono giù di morale mi piace guardarlo..
Film fatto benissimo, la storia può sembrare un po' stupida, ma in realtà rivela molte cose ed è molto profonda.
La regia è ottima e vogliamo parlare di hannah sophia robbs? Fantastica, la adoro in questo film.. Recita il su ruolo in un modo pazzesco e fantastico.
Pensando poi che aveva solo 14 anni rende il tutto ancora più sorprendente.
Certo che vederla già al opera nella fabbrica del cioccolato, piccolissima, e poi rivederla in questo film, si può notare la sua bravura nel adattarsi alle parti.

stiiiv
01-09-13, 01:24:57
:bruniii: non c'è il topic ufficiale di star trek into the darkness? :bruniii: visto stasera, epico :ivan: benedict cumberbatch cazzutissimo nella parte del cattivo :ahsisi:

beppe92
01-09-13, 12:01:19
http://images.zap2it.com/moviephotos/AllPhotos/129684/129684_ba/sparrows-dance.jpg

Sparrows Dance,2013, Noah Buschel - 80

Lei non esce dal suo appartamento da un anno,lui è un idraulico che suona il sax e questa è la storia di uno dei migliori film dell'anno per chi scrive ,un indie delizioso e personalissimo sin dal principio: i primi 30 minuti sono in realtà un introduzione al film in cui assistiamo alla silenziosa routine della ragazza.Poi arriva lui e allora il centro diventa il rapporto che s'instaura tra i due, ma colpiscono sempre lo stile personalissimo (la ripresa quando loro ballano ne è un esempio)e alcuni momenti davvero belli (le chiaccherate notturne con il neon rosso che va e viene).E loro due sono bravi.


Recuperato anche Zodiac,buon film per me:sisi:

La prima frase sembra la trama di un porno :rickds:
Comunque mi ha incuriosito, mi sa che lo recupero :sisi:

Hushabye
01-09-13, 13:32:24
La prima frase sembra la trama di un porno :rickds:
Comunque mi ha incuriosito, mi sa che lo recupero :sisi:

lol :D

Lem
01-09-13, 14:26:55
Il mago di Oz, V. Fleming.
Stupendo! Mi ha sempre stupito il lato visivo del film. Over the Rainbow leggendaria :nev:

Hotel Magnezit, Béla Tarr
Non è interessante o emotivamente potente come saranno poi i suoi film, ma l'ho trovato comunque interessante. Grazie Ghezzi!

TheMrGmk
01-09-13, 14:35:33
La prima frase sembra la trama di un porno :rickds:

Ho pensato la stessa identica cosa :asd:

Hushabye
01-09-13, 14:57:58
attenti,magari lo è..chi lo sa :chris:

Prince Wolf
01-09-13, 16:42:18
Apocalypse Now

Prima parte più incentrata sulla guerra vera e propria, diverse belle scene e intrattenimento ok.
Poi inizia ad essere più lento (e più pesante), punta di più sul fattore psicologico del conflitto. A me sinceramente, non è piaciuto il modo col quale l'hanno fatto e non interessavano neanche gli argomenti che sono andati a trattare'. L' atteso arrivo di Marlon Brando verso la parte finale non m'ha fatto cambiare idea, anzi, i discorsoni che gli hanno fatto fare rappresentano in pieno quello che ho appena detto e per quel che mi riguarda sono stati tanto fumo e poco arrosto (amo alla follia l'attore eh, chiariamo).
Apprezzato sicuramente l'essenza e il significato con cui è stata descritta la guerra, ma diciamo che non è il mio tipo di film, non lo accosto neanche nei peggiori incubi a capolavori di regia come il Padrino (cito lui perchè è l'altro grande lavoro di Coppola) e mi sono trovato di fronte a pellicole che sono riuscite ad attirarmi molto più nello studio della psicologia umana nelle varie circostanze che essa incontra.

Epico comunque il sergente pazzo col surf.

.GoldenBoy
01-09-13, 17:09:57
http://www.trippa-advisor.it/wp-content/uploads/2012/11/Nanni-Moretti-Nutella.jpg

come ho potuto vivere finora senz'averlo visto

bianca <3

beppe92
01-09-13, 23:46:15
bianca <3


http://www.youtube.com/watch?v=3PeF-lgCC4s

:rickds:

Goodfella
02-09-13, 02:04:11
Apocalypse Now

Prima parte più incentrata sulla guerra vera e propria, diverse belle scene e intrattenimento ok.
Poi inizia ad essere più lento (e più pesante), punta di più sul fattore psicologico del conflitto. A me sinceramente, non è piaciuto il modo col quale l'hanno fatto e non interessavano neanche gli argomenti che sono andati a trattare'. L' atteso arrivo di Marlon Brando verso la parte finale non m'ha fatto cambiare idea, anzi, i discorsoni che gli hanno fatto fare rappresentano in pieno quello che ho appena detto e per quel che mi riguarda sono stati tanto fumo e poco arrosto (amo alla follia l'attore eh, chiariamo).
Apprezzato sicuramente l'essenza e il significato con cui è stata descritta la guerra, ma diciamo che non è il mio tipo di film, non lo accosto neanche nei peggiori incubi a capolavori di regia come il Padrino (cito lui perchè è l'altro grande lavoro di Coppola) e mi sono trovato di fronte a pellicole che sono riuscite ad attirarmi molto più nello studio della psicologia umana nelle varie circostanze che essa incontra.

Epico comunque il sergente pazzo col surf.

apocalypse now è come il vino

Key Paradise
02-09-13, 02:41:34
http://www.youtube.com/watch?v=3PeF-lgCC4s

:rickds:

scena bellissima

Jaga
02-09-13, 10:13:56
La migliore offerta del buon vecchio Tornatore. Pensavo che fosse il classico film sopravvalutato e invece mi è piaciuto molto. :ahsisi:

Frank
02-09-13, 13:20:14
La notte del giudizio

6.5

incipit fantastico,originale,clamoroso ma immediato e semplice da capire.e nemmeno troppo assurdo,se vogliamo.

peccato che io mi aspettassi un film d'assedio in cui la famiglia è trincerata per 2 ore in casa,e invece la piega che prende è tutt'altra...e andrebbe pure bene perche porta a riflessioni ben piu profonde,invece di limitarsi alla classica pellicola in cui il ladro combatte contro il sistema di sicurezza pensando a soluzioni diverse finche uno dei 2 nn cede.però poggia le basi su delle cose che fanno storcere il naso:un sistema di sicurezza che viene presentato come il top del mercato,e invece ...vabbè

sostanzialmente il film porta a riflessioni di tipo umano,mi aspettavo altro ma nn vuol dire che la piega che prende non merita.anzi
rimane cmq un bel film,consiglio la visione

ale54
02-09-13, 13:54:56
il collezionista d'ossa.....
bello sicuramente...bel thriller. angelina jolie molto brava. finale un po forzato. mi sarei aspettato la morte di rhyme visto che era senza spina per minuti e minuti

capitanouncino
02-09-13, 15:12:15
La tigre e il dragone...non sono un amante dei wuxia, ma ero curioso di vederlo visto che ne parlavano un gran bene. Mah, a parte la prima mezz'oretta per il resto non vedevo l'ora che finisse, non sbadigliavo così tanto durante un film da tempo :asd: Unica nota positiva le ambientazioni magistrali...combattimenti pallosissimi e ripetitivi, oltre che decisamente irreali, la brutta copia di matrix. 5-

mickes2
02-09-13, 15:33:35
La tigre e il dragone...non sono un amante dei wuxia, ma ero curioso di vederlo visto che ne parlavano un gran bene. Mah, a parte la prima mezz'oretta per il resto non vedevo l'ora che finisse, non sbadigliavo così tanto durante un film da tempo :asd: Unica nota positiva le ambientazioni magistrali...combattimenti pallosissimi e ripetitivi, oltre che decisamente irreali, la brutta copia di matrix. 5-
anch'io non sono un grande fan dei cappa e spada, ma se vuoi ritentare te ne consiglio uno sui generis, Ashes of time di Wong Kar-wai, votato molto più all'introspezione che all'azione.

Goodfella
02-09-13, 15:39:42
drugstore cowboy

gus van sant GESU' CRISTO

matt dillon DIO

capolavoro, per quanto mi riguarda. al di là di alcuni problemini di sceneggiatura, e montaggio sicuramente non impeccabile, così come la fotografia (un po' troppo monocromatica" questo è un filmone. guardatelo.

8,7

Istrice450
02-09-13, 21:41:11
ho rivisto "l'odore della notte" con mastrandrea...veramente un bel film imho

Gargaros
02-09-13, 22:15:35
La tigre e il dragone...non sono un amante dei wuxia, ma ero curioso di vederlo visto che ne parlavano un gran bene. Mah, a parte la prima mezz'oretta per il resto non vedevo l'ora che finisse, non sbadigliavo così tanto durante un film da tempo :asd: Unica nota positiva le ambientazioni magistrali...combattimenti pallosissimi e ripetitivi, oltre che decisamente irreali, la brutta copia di matrix. 5-

:facepalm:

Kal1m3r0
03-09-13, 00:17:19
The Amazing Spiederman è veramente brutto.

La Horde proprio carino invece.

Key Paradise
03-09-13, 01:03:26
un po' di visioni

zerkalo (1975) - andrej tarkovskij: 8/10
timido mea culpa perchè mi aspettavo più prosa e meno flusso d'immagini, comunque un viaggio nella coscienza a tratti devastante

io sono li (2011) - andrea segre: 7,5/10
quando l'integrazione, nonostante tutto, riesce. tante belle immagini che fanno da sfondo ad una sceneggiatura ben scritta

animal kingdom (2010) - david michod: 7,5/10
crime-movie da camera che per dinamiche mi ha ricordato the funeral di ferrara. circolo vizioso

capitanouncino
03-09-13, 02:17:42
:facepalm:

lo so, per voi amanti dei wuxia è una bestemmia...ma ho sbadigliato non poco nei vari combattimenti :sisi:

tidusquall17
03-09-13, 22:26:08
On the road
Lo sto guardando.. Ho visto 1 ora precisa, ma non sono tanto convinto di continuarono a vedere..
Cioè, tecnicamente ha potenziale, ma non riesco a capire il senso in se del film.. Dura anche un bel po',quindi non so se continuarlo a guardare....

Hushabye
03-09-13, 22:49:12
On the road
Lo sto guardando.. Ho visto 1 ora precisa, ma non sono tanto convinto di continuarono a vedere..
Cioè, tecnicamente ha potenziale, ma non riesco a capire il senso in se del film.. Dura anche un bel po',quindi non so se continuarlo a guardare....

uno dei film più brutti che ho visto.

dante3vergil
03-09-13, 22:54:04
A History of Violence. Sto cercando di capire il finale, e forse ci sono arrivato. Ma per il voto comunque ci devo riflette ancora un po', ma comunque sia m'è piaciuto.

tidusquall17
03-09-13, 23:06:13
uno dei film più brutti che ho visto.

A quanto pare quindi i miei pensieri erano veri :asd:..
Cioè per ora non ha una storia in se questo film.. Vuole solo raccontare il viaggio di questi 3 ragazzi che vogliono divertirsi in ogni modo..
Catalogato poi nel genere drammatico.. Bho, io lo stavo vedendo solo perché nella pubblicità di premium Kristen Stewart aveva uno sguardo troppo sexy :rickds:

mickes2
03-09-13, 23:52:56
A History of Violence. Sto cercando di capire il finale, e forse ci sono arrivato. Ma per il voto comunque ci devo riflette ancora un po', ma comunque sia m'è piaciuto.

il finale è dolentissimo
una volta compiuto il suo dovere (ovvero, aver ammazzato tutti) l'uomo torna a casa dalla sua famiglia purtroppo consapevole che quello è forse l'ultimo dei momenti "tranquilli" che potrà passare assieme con loro. l'incubo è appena (ri)cominciato e avrà un divenire in (inevitabile) tragedia.

film straordinario cmq.

Domino Hurley
04-09-13, 00:01:53
The Impossible

http://t1.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcQYB03SPfbFzqPLcw7zaCc1N8m4lsyEs vxxRewA-9Bbr0icI0IR

Non lo so...Non mi ha convinto del tutto. E' un film drammatico ma guardandolo con la l'idea di immaginare ciò che probabilmente succederà, è abbastanza semplice capire cosa sta per avvenire senza esserne sorpresi veramente, arivvando quindi alla fine del film che ti conferma ciò che pensavi all'inizio. Non mi ha commosso come invece hanno fatto altri film meno incentrati su questa tematica (catastrofismo). Buona interpretazione dei ragazzi, Ewan nella media :sisi:
Voto 7 per me

dante3vergil
04-09-13, 00:08:13
il finale è dolentissimo
una volta compiuto il suo dovere (ovvero, aver ammazzato tutti) l'uomo torna a casa dalla sua famiglia purtroppo consapevole che quello è forse l'ultimo dei momenti "tranquilli" che potrà passare assieme con loro. l'incubo è appena (ri)cominciato e avrà un divenire in (inevitabile) tragedia.

film straordinario cmq.

Io l'avevo interpretato che nonostante tutto, loro sono pronti ad accoglierlo in famiglia per quello che è ed anche perchè comunque tutti quegli anni insieme non si scordano. E ciò è simboleggiato dalla figlia che gli mette il piatto a tavola.

Gargaros
04-09-13, 00:18:18
lo so, per voi amanti dei wuxia è una bestemmia...ma ho sbadigliato non poco nei vari combattimenti :sisi:

Era un facepalm relativo all'aggettivo "irreale", non alla noia che hai provato :kep88:

dante3vergil
04-09-13, 00:27:49
La tigre e il dragone...non sono un amante dei wuxia, ma ero curioso di vederlo visto che ne parlavano un gran bene. Mah, a parte la prima mezz'oretta per il resto non vedevo l'ora che finisse, non sbadigliavo così tanto durante un film da tempo :asd: Unica nota positiva le ambientazioni magistrali...combattimenti pallosissimi e ripetitivi, oltre che decisamente irreali, la brutta copia di matrix. 5-

:fear2: Ma noooo dai, io lo ricordo fantastico (lo vedevo sempre quand'ero piccolo)

saiko
04-09-13, 03:37:13
On the road
Lo sto guardando.. Ho visto 1 ora precisa, ma non sono tanto convinto di continuarono a vedere..
Cioè, tecnicamente ha potenziale, ma non riesco a capire il senso in se del film.. Dura anche un bel po',quindi non so se continuarlo a guardare....
Leggi il libro, magari... il film è da evitare come la peste.


uno dei film più brutti che ho visto.
Voglio vedere anch'io Prince Avalanche :sadfrog:

Togg
04-09-13, 09:39:48
un po' di visioni

zerkalo (1975) - andrej tarkovskij: 8/10
timido mea culpa perchè mi aspettavo più prosa e meno flusso d'immagini, comunque un viaggio nella coscienza a tratti devastante


Il capolavoro. Spero tu l'abbia visto in accadì.

dante3vergil
04-09-13, 21:44:28
Jerry Maguire: lo sto guardando ora, mi consigliate di proseguire? Sembra caruccio ma buh...

Gouki
04-09-13, 22:56:07
Mystic River / Clint Eastwood / 2003

http://i.imgur.com/uSTqGTg.jpg

Meraviglioso, sotto ogni aspetto.
Tutto viene trattato come si deve, fin nei minimi particolari e non lascia niente d'incompiuto, ogni nodo viene al pettine e lo fa ottimamente.
Cast mostruosamente in parte e musiche sublimi. Capolavoro.

Voto finale: *****

dante3vergil
04-09-13, 23:38:39
Jerry Maguire: lo sto guardando ora, mi consigliate di proseguire? Sembra caruccio ma buh...

Ok visto tutto

Jerry Maguire: bel film, che sa emozionare, abbastanza avvincente, con dei piccoli colpi di scena, non del tutto scontato, e con un Tom Cruise magistrale. Mi chiedo ancora perchè non abbia vinto un Oscar.

Voto: 8-8,5

Kal1m3r0
04-09-13, 23:49:28
Evil Dead (Fede Alvarez) - Pensavo molto peggio, almeno c'è splatter di un certo gusto :sisi:

Gargaros
04-09-13, 23:51:48
Mi chiedo ancora perchè non abbia vinto un Oscar.

Era meno popolare di quello che l'ha vinto in quell'edizione :pffs:

dante3vergil
05-09-13, 01:02:20
Era meno popolare di quello che l'ha vinto in quell'edizione :pffs:

Lol, non fu neanche candidato :asd: Comunque è una domanda generica, perchè lui di film meritevoli ne ha fatti :sisi:

TheMrGmk
05-09-13, 02:08:15
Million Dollar Baby di Eastwood.

Mai mi sarei aspettato di vedere certi risvolti in questo film, nonostante la prima parte sia assolutamente interessante, il tutto sboccia da metà film in poi, regalandoci momenti assolutamente memorabili.
Eastwood inarrestabile.

saiko
05-09-13, 02:09:13
Ho appena finito di vedere Million Dollar Baby, che ancora non avevo potuto vedere. Ho approfittato della messa in onda da parte di Rai Movie.

Sono sconvolto, ha praticamente stravolto l'idea che avevo di film commovente. Finora un film abbastanza commovente mi ha strappato qualche lacrima e nient'altro.
Con questo sono scoppiato a piangere più volte, e non riuscivo a fermarmi. Gosh.

TheMrGmk
05-09-13, 02:13:14
Ho appena finito di vedere Million Dollar Baby, che ancora non avevo potuto vedere. Ho approfittato della messa in onda da parte di Rai Movie.

Sono sconvolto, ha praticamente stravolto l'idea che avevo di film commovente. Finora un film abbastanza commovente mi ha strappato qualche lacrime e nient'altro.
Con questo sono scoppiato a piangere più volte, e non riuscivo a fermarmi. Gosh.

Io sono stato lì sull'orlo diverse volte; a mio modesto parere, davvero davvero grande cinema.

JT26
05-09-13, 03:41:00
http://www.trippa-advisor.it/wp-content/uploads/2012/11/Nanni-Moretti-Nutella.jpg

come ho potuto vivere finora senz'averlo visto

davvero key come.

io ho visto matematicamente un decimillesimo della roba che avete visto voi ma bianca piùpiù volte. e posso altrettanto dirmi soddisfatto.
il film di nanni. il film della vita.

ne approfitto per dire che ho appena finito La messa è finita, per ora mi limito ad un cuore <3, domani magari lego due parole in croce.

Key Paradise
05-09-13, 04:06:14
sì ho letto nell'altro thread che l'hai messo tra i preferiti
bianca è stato un vero colpo di fulmine, uno di quelli che al termine pensi "di questo voglio il poster in camera, voglio che mi rappresenti"

JT26
05-09-13, 05:03:21
sì ho letto nell'altro thread che l'hai messo tra i preferiti
bianca è stato un vero colpo di fulmine, uno di quelli che al termine pensi "di questo voglio il poster in camera, voglio che mi rappresenti"

ne adoro l'indiscrezione. l'attenzione agli altri sotto la lente dell'indiscrezione.
poi anche solo per il monologo finale. il mio modello? le studentesse del sacro cuore. decisamente le studentesse del sacro cuore.

TheNightflier
05-09-13, 08:13:13
Bellissimo e tristissimo Bianca di Moretti film che adoro,riguardo invece a History of Violence film eccezionale ma io lo vedo così il finale..

Anche se torna alla sua famiglia,alla sua vita normale non sarà mai più la stessa cosa perchè ora sua moglie e suo figlio sanno chi è veramente che cosa è capace di fare,non necessariamente dovrà continuare ad uccidere in fondo ha eliminato il Boss aka un grandissimo William Hurt che era anche suo fratello,anche se è pensabile che la cosa non finisca lì e abbia altre conseguenze ma il significato e la tensione della scena finale è più che altro questo,gli passano il piatto come se lo invitasserom a riprendere la sua vecchia vita ma al contempo temessero quello che è il suo vero io e la tensione è palpabile..

---------- Post added at 08:13:13 ---------- Previous post was at 08:03:20 ----------

Tornando a Bianca devo dire che l'ho visto anche io diverse volte,difficile definirlo parte come commedia poi vira quasi verso il giallo o il noir e....

La confessione finale di Nanni è da brividi,ritrae la personalità di un sociopatico in modo eccellente e spiega benissimo con una logica agghiacciante il male di vivere di chi non riesce a catalogarsi nelle dinamiche di una società borghese ipocrita e omologata al finto perbenismo televisivo,in questo senso è un film moderno e attuale come pochi..

Lem
05-09-13, 10:54:05
Rivisti due film del grande Mario Bava:

Reazione a catena: cinico e brutale. Con quel grande stile registico che poi Argento farà suo.
Sei donne per l'assassino: questo è uno dei miei preferiti. L'aspetto dell'assassino, così come altri elementi strutturali, furono di grande ispirazione per i successivi registi.

James
05-09-13, 13:09:00
Rivisti due film del grande Mario Bava:

Reazione a catena: cinico e brutale. Con quel grande stile registico che poi Argento farà suo.
Sei donne per l'assassino: questo è uno dei miei preferiti. L'aspetto dell'assassino, così come altri elementi strutturali, furono di grande ispirazione per i successivi registi.

Io invertirei i 2 commenti.

Lucignolo
05-09-13, 13:38:14
Bello bello a history of violence....e non dimentichiamoci un grande Ed Harris come Carl Fogarty:ahsisi:

Quattro
05-09-13, 19:16:45
Ho un po' di commenti arretrati che devo ancora scrivere, recupererò pian piano nei prossimi giorni. Partiamo con questi, veloci veloci.
___

I soliti ignoti - Mario Monicelli, 1958. Commedia dallo schema classico con qualche tocco derivato dal neorealismo, scherza con giudizio sulla realtà della fascia più bassa della popolazione senza negarne il degrado sociale che li caratterizza, lasciando anzi trasparire l'amarezza che segue l'immediato sorriso. I personaggi sono tutti ottimamente caratterizzati e malgrado l'inevitabile tendenza alla "macchietta" dimostrano una profondità notevole, nelle motivazioni che stanno alla base di quell'etica deviata, nel rapporto con le rispettive famiglie. I momenti comici funzionano ancora dopo mezzo secolo, cosa non affatto scontata. Diverse scene rimangono impresse per la loro brillantezza: l'entrata in scena di Totò, di una maestria spaventosa per la sua semplicità; la "lezione" di scasso da lui tenuta; il finale stesso; e molte altre.

L'evocazione - James Wan, 2013. Non sono un esperto del cinema horror. Ok. Questo mi è parso piuttosto buono, anche se sinceramente ho trovato molto più inquietante la storia della bambola rispetto a quella della famigliola. Salvo verso il finale, dopotutto si tratta di poco più che porte che sbattono e quadri che cascano (suono di un quadro che cade: *KABOOOM*). Mega stereotipati i personaggi, come consuetudine.

C'eravamo tanto amati - Ettore Scola, 1974. Secondo film di Scola per me, dopo l'ottimo Indagine su un cittadino eccetera eccetera. Pellicola ricercata, nelle scelte registiche, nelle tematiche affrontate, nei continui rimandi (quasi ossessivi) al teatro e al cinema, nelle metafore che la percorrono per intero e che in fondo sono il film stesso. Bisogna dire che il risultato è piuttosto pesantuccio e non manca una buona dose di retorica e didascalismo, cosicché le due ore di durata possono sembrare di più. Ciononostante si tratta di un'opera di elevatissimo valore artistico e politico, che conduce una lucida analisi storica e sociale (seppur schierata) del ventennio fra la fine della Guerra e gli anni Settanta. Non a caso inserito nella lista dei Cento film italiani da salvare.
___

AT-33
05-09-13, 23:57:58
L'Evocazione (2013)
Bellissimo thriller/horror. Non mi ha fatto paurissima ma ansia si :sisi:
Voto:9

DeJavù (2006)
Denzel Washington si conferma essere il migliore. E'bravo non c'è nulla da fare e i suoi film ti fanno restar gli occhi attaccati alla televisione.
Voto:9

Out of time (2001)
Denzel W. in un simpatico thriller, una delle sue migliori interpretazioni.
Voto:9,5

Mi aspettano di Washington: Glory, Inside Man e Hurricane :predicatore:

Jaga
06-09-13, 00:08:11
Killer Joe di Friedkin. Mi è piaciuto un casino.

ken-chan90
06-09-13, 01:24:00
Seven

Meglio di zodiac, ma peggio di fight club. Nel complesso ottimo film, ma non un capolavoro.

Lem
06-09-13, 09:08:12
Io invertirei i 2 commenti.

Come mai? :D

Jaga
06-09-13, 10:50:01
Seven

Meglio di zodiac, ma peggio di fight club. Nel complesso ottimo film, ma non un capolavoro.
Quoto, ma pure Fight Club non è di certo un capolavoro. Al massimo possiamo definirlo un cult.

ken-chan90
06-09-13, 13:34:16
Quoto, ma pure Fight Club non è di certo un capolavoro. Al massimo possiamo definirlo un cult.

Sono d'accordo, anche fight club non lo definirei un capolavoro, ma gli manca poco per esserlo imho.

TheNightflier
06-09-13, 18:11:54
Killer Joe di Friedkin. Mi è piaciuto un casino.

A me non molto lo rivedo su sky la settimana prossima e gli dò una seconda possibilità ma....

La scena della fellatio con la coscia di pollo l'ho trovata ridicola troppo lunga e volgare,non da un regista di classe come Friedkin e il finale mi è sembrato troppo veloce e sbrigativo.Ho avuto la netta sensazione che il film non fosse nelle sue corde ma girato solo seguendo l'hype pulp del momento,con clamoroso ritardo ad ogni modo.

knight96-1994
06-09-13, 18:26:45
Shame di Steve McQueen

Fassbender è uno dei miei attori preferiti da qualche tempo, e in questo film dà una prova di recitazione incredibile. Un personaggio dalla riservata e lussuriosa vita privata, imprigionato in una spirale di depravazione, costantemente bisognoso di appagare il suo appetito sessuale .
Il finale è di una forza incredibile: lascia spiazzati e immersi nel dubbio.
Eccessivamente lunghe alcune scene, ma di contro sono accompagnate sempre da una colonna sonora da applausi.

Il Dubbio di John Patrick Shanley

Una accusa di pedofilia nei confronti di un amato prete è la storia attorno alla quale si animano una Meryl Streep e un Philip Seymour Hoffman di enorme livello.
Per certi versi è un po' ridondante, ma di certo un film che cattura e che mantiene alta l'attenzione dello spettatore.

dante3vergil
06-09-13, 21:09:12
L'Evocazione (2013)
Bellissimo thriller/horror. Non mi ha fatto paurissima ma ansia si :sisi:
Voto:9

DeJavù (2006)
Denzel Washington si conferma essere il migliore. E'bravo non c'è nulla da fare e i suoi film ti fanno restar gli occhi attaccati alla televisione.
Voto:9

Out of time (2001)
Denzel W. in un simpatico thriller, una delle sue migliori interpretazioni.
Voto:9,5

Mi aspettano di Washington: Glory, Inside Man e Hurricane :predicatore:

Vediti anche John Q nel caso tu non l'abbia visto. Un bellissimo film a mio parere, sempre con Denzel.

Gouki
06-09-13, 23:06:47
Iron Man 3 / Shane Black / 2013

http://i.imgur.com/hTBnPdX.jpg

Uno dei peggiori CineComics che abbia mai visto, al livello di "Elektra", "DareDevil", i due "Ghost Rider" e "The Punisher" con Thomas Jane.
Un film totalmente stupido, con personaggi e situazioni al limite del ridicolo. Ci sono una MAREA di gag, tant'è che mi sembrava di vedere una puntata di Zelig piuttosto che Iron Man.
Non parliamo di quello che hanno combinato con Il Mandarino, una cosa veramente schifosa e idiota, roba che manco sotto acidi puoi fartela piacere.
Scontatissima tutta la parte finale, con quel fottuto buonismo americano che ormai ha rotto bellamente le palle. Ridicolissima, come tutto il film, la scena dopo i titoli di coda.
Bocciato su tutta la linea.

dante3vergil
07-09-13, 12:00:29
Cleaner: film carino, abbastanza spensierato in quanto banale e prevedibile, giusto per far passare una serata. Unica cosa positiva è il rapporto fra Samuel Jackson e la figlia, molto bello.: voto 7

Ponyo: devo commentare? Voto 10.

gattomatto
07-09-13, 13:13:58
OBLIVION,avevo letto giudizi contrastanti a suo tempo,quando usci al cinema,devo dire che mi è piaciuto,nulla di trascendentale,ma mi ha intrattenuto a dovere per le due ore poco piu della durata,ho trovato gli scenari particolarmente belli,recitazione cosi e cosi,azione quando cè,nella norma,peccato che il blu-ray,abbia parecchia grana,in alcune scene specie al chiuso,è quasi inguardabile...:morris82:
tutto sommato gli darei un 7,5

Gouki
07-09-13, 22:57:35
R.I.P.D. / Robert Schwentke / 2013

http://i.imgur.com/GsuFjNb.jpg

Non saprei proprio, il film è imperniato da grossi buchi di sceneggiatura e, oltre a questo, ci mettono pure degli effetti speciali ridicoli che, a vedersi, sono bruttissimi.
Una delle note positive è il fatto che sia molto divertente, con un Jeff Bridges cazzone, un Reynolds abbastanza in parte e un Kevin Bacon sempre in forma.
Ma sì, una sufficienza risicatissima gliela do, dai.

Darton
07-09-13, 23:11:37
A me non molto lo rivedo su sky la settimana prossima e gli dò una seconda possibilità ma....

La scena della fellatio con la coscia di pollo l'ho trovata ridicola troppo lunga e volgare,non da un regista di classe come Friedkin e il finale mi è sembrato troppo veloce e sbrigativo.Ho avuto la netta sensazione che il film non fosse nelle sue corde ma girato solo seguendo l'hype pulp del momento,con clamoroso ritardo ad ogni modo.
sono d'accordo :ahsisi:

Lucignolo
08-09-13, 01:32:42
L'infanzia di Ivan (1962, Andrej Tarkovskij)

Film su commissione che il giovane regista girò sostituendo un altro, grande dramma su una guerra (la II mondiale) e su come la propria innaturalità possa devastare l'adolescenza e il carattere di un 12enne che a dispetto dell'età ne ha già viste troppe per una persona.
Un Tarkovskij che non aveva ancora intrapreso la strada della fantascienza metafisica ma pur sempre indimenticabile, ad aiutarlo in questo film anche il compagno di corso Andrej Konchalkovskij (quello di A 30 secondi dalla fine) qui anche attore.

Prince Wolf
08-09-13, 13:26:06
L'Esercito delle 12 Scimmie (seconda volta)

Amo l'atmosfera di questo film, ho sempre apprezzato come ci fanno vedere il futuro (anche se in sè non è niente di eccezionale, anzi potevano assai approfondirlo, ma a me piace, sia nei sotterranei che nel mondo esterno, e ho trovato sempre di grosso fascino il finale:

Chissà quante volte James Cole è ritornato nel passato senza poter cambiare il futuro? Il finale ci dice in pratica questo, può averlo fatto anche centinaia di volte, e senza mai saperlo tra l'altro. Se ci fanno vedere che la prima scena del film è anche l'ultima, ovvero il protagonista che mentre tenta di uccidere colui che lancerà il virus viene sparato e ucciso davanti agli occhi di sè stesso da bambino, questo ci da spazio a tantissime interpretazioni. Così come ci può far pensare a un sacco di cose la conversazione nell'aereo tra lo scienziato e la tipa che dice di avere a che fare con le assicurazioni, quando quest'ultima sarà una delle scienziate che nel futuro cercheranno di evitare l'apocalisse.
Quindi l'idea di dare al anche ai fatti una certa irregolarità e una sicurezza mai raggiunta sono elementi che mi hanno affascinato.

Detto ciò, il tempo è talmente profondo che il potenziale su cui si poteva lavorare qui non è sicuramente sfruttato in maniera calzante, serie videoludiche come Legacy Of Kain per esempio, dimostrano che col tempo puoi farci degli intrippi magnifici senza mai adattare soluzioni troppo irrealistiche (nel caso di LoK intendo come i fatti cambiano, non personaggi o magia, ovvio che quelli sono elementi fantastici).

Togg
08-09-13, 13:43:07
L'Esercito delle 12 Scimmie (seconda volta)

e pensare che adesso ha presentato un filmaccio come TZT

Quattro
08-09-13, 13:53:49
L'Esercito delle 12 Scimmie

L'esercito delle 12 scimmie non male per come tratta il tema del viaggio nel tempo, però appartiene a quella visione "fatiscente" della fantascienza che proprio non riesco a farmi piacere. Straordinario Pitt.

dom87
08-09-13, 18:51:45
Da molto che non scrivo qua...

Allora
Blue valentine è veramente bello!
50 e 50: sara anche che di sti film ne han fatti a bizzeffe ma mi è piaciuto da morire.

Darton
08-09-13, 20:03:44
The Rocky Horror Picture Show
come ho fatto a non vederlo finora? :omg2:

Gouki
09-09-13, 00:03:53
Killer Joe / William Friedkin / 2011

http://i.imgur.com/V9MUxtu.jpg

Ottimo, è davvero un film grandioso sotto ogni aspetto.
Perfetto il cast e la scena del pollo è assolutamente geniale.
Promosso.

ken-chan90
09-09-13, 00:31:09
Killer Joe / William Friedkin / 2011

http://i.imgur.com/V9MUxtu.jpg

Ottimo, è davvero un film grandioso sotto ogni aspetto.
Perfetto il cast e la scena del pollo è assolutamente geniale.
Promosso.

Appena finito di vedere anch'io, film strepitoso. Quella scena è un capolavoro assoluto, al film darei complessivamente 8, ma con quella scena arriva a 9-

Un capolavoro o quasi capolavoro :sisi:, anche se il finale sospeso non mi è piaciuto al 100%.

Darton
09-09-13, 00:34:31
Now You See Me – I maghi del crimine
tutto fumo e niente arrosto. un film confusionario, artificio e irritante. e ovviamente non si fanno mancare un prevedibilissimo colpo di scena.

Gouki
09-09-13, 00:56:55
Appena finito di vedere anch'io, film strepitoso. Quella scena è un capolavoro assoluto, al film darei complessivamente 8, ma con quella scena arriva a 9-

Un capolavoro o quasi capolavoro :sisi:, anche se il finale sospeso non mi è piaciuto al 100%.

Il finale tocca apici di follia assurdi, tant'è che io e la mia ragazza eravamo sbigottiti a livelli estremi. :rickds:
Film immenso, comunque. :sisi:

Togg
09-09-13, 01:14:10
Il finale tocca apici di follia assurdi, tant'è che io e la mia ragazza eravamo sbigottiti a livelli estremi. :rickds:


Scommetto che non farete una certa cosa per un bel po' :rickds:

Gouki
09-09-13, 01:18:48
Scommetto che non farete una certa cosa per un bel po' :rickds:

Più che altro eravamo sbigottiti per il dopo "lavoro", quando tutti si coalizzano contro Chris. :rickds:

TheNightflier
09-09-13, 03:25:30
Rivisto Killer Joe rimango della mia idea non mi è piaciuto finale poi tagliato con l'accetta fastidioso a dire poco.
Ha fatto di meglio Friedkin Il braccio violento della legge,Vivere e morire a Los Angeles,L'esorcista e anche Cruising e Jade per me sono nettamente superiori a questo che a me pare una rivisitazione pulp senile e tardiva,quasi goffa e fuori tempo massimo.

Hushabye
09-09-13, 07:27:44
Rivisto Killer Joe rimango della mia idea non mi è piaciuto finale poi tagliato con l'accetta fastidioso a dire poco.


per me è bello lasciato così in sospeso :sisi:

Gargaros
09-09-13, 07:39:12
Spiritica
L'avrò visto tante volte, ma continua a piacermi. Film modesto, ha la forza nella scrittura. La storia di questi due amici è davvero toccante, nei punti giusti. Sembra tutto sincero e vero. E poi vogliamo mettere la Medium?

Le streghe di Salem
In parte mi ha deluso. Visivamente lussuoso e folle, ma storia così stiracchiata e banale da risultarmi nulla. Forse non sopporto l'idea maschilista e classica che ha dato della strega. Non so che dire. Mi aspettavo un bel film, ma ha degli alti e bassi spaventosi, secondo i miei gusti.
Ammazza quant'è bona la Moon coi dreadlock!

Frozen
Personaggi così stupidi non possono che dare fastidio. E niente, fra due idee per salvare la buccia, scelgono inizialmente quella più balorda. Veramente un film risibile. E pensare che chi ci sta dietro aveva alle stalle Hatchet, stupidissimo, ma volutamente tale, e quindi divertente. In Frozen si prende sul serio, e fa ridere senza volerlo. E non è bene.

Sinister
Non mi torna solo che ci azzecca la casa. Non mi tornane anche come mai durante la notte la famiglia del protagonista diventi improvvisamente sorda a tutto. E sì, a livello di scrittura qualche magagna ce l'ha. Ma per il resto è bellino, anche se non un pezzo d'opera.

La madre
Rivisto. Risibile anche questo. Non c'è nulla di più scemo che cercare di spaventare lo spettatore col fantasma che fa "bubusettete" da dietro i personaggi. Mah...

Jaga
09-09-13, 10:51:53
per me è bello lasciato così in sospeso :sisi:
Quoto. La battuta con cui si chiude il film è la perfetta ciliegina sulla torta per un finale totalmente folle.

Gouki
09-09-13, 11:00:35
Quoto. La battuta con cui si chiude il film è la perfetta ciliegina sulla torta per un finale totalmente folle.

Concordo con entrambi, le battute finali sono fottutamente folli ed un finale così è in linea con tutto quel che viene mostrato.

ale54
09-09-13, 11:56:06
shining. boh 7

Rik_drake
09-09-13, 12:05:10
shining. boh 7

Eretico

TheMrGmk
09-09-13, 13:03:59
Le conseguenze dell'amore. (Paolo Sorrentino)

Ommaronna, sto film è fantastico. La fotografia poi è PERFETTA :morris82:
Un applauso a Sorrentino :morris82:

Lucignolo
09-09-13, 13:18:29
:ahsisi: Bello Killer Joe, Friedkin è uno "invecchiato bene" al contrario di altri (vero Gilliam? :sadfrog:)

Togg
09-09-13, 13:48:00
:ahsisi: Bello Killer Joe, Friedkin è uno "invecchiato bene" al contrario di altri (vero Gilliam? :sadfrog:)

Non c'è paragone.

Key Paradise
09-09-13, 14:48:49
ma se parnassus era bellissimo

Robo@nte
09-09-13, 14:51:52
shining. boh 7

folle

ale54
09-09-13, 15:01:12
non mi è piaciuto killer joe. non so cosa ci sia geniale nella scena del pollo

---------- Post added at 15:01:12 ---------- Previous post was at 15:00:41 ----------


Eretico


folle

sicuramente bello per i suoi tempi e meglio di molti horror dei giorni nostri

Robo@nte
09-09-13, 15:05:03
sicuramente bello per i suoi tempi e meglio di molti horror dei giorni nostri

ma è stupendo anche adesso....per quanto mi riguarda, il miglior horror mai concepito.
Ma è ovvio che ognuno ha i suoi gusti, sia chiaro ;)

Lucignolo
09-09-13, 17:05:08
ma se parnassus era bellissimo


Ricordo non mi piacque molto:nonso: anche se Tom Waits è ganzissimo, a me invece piacque Tideland ma vedo che in giro è massacrato un pò ovunque

ale54
09-09-13, 17:40:03
ma è stupendo anche adesso....per quanto mi riguarda, il miglior horror mai concepito.
Ma è ovvio che ognuno ha i suoi gusti, sia chiaro ;)

e ma infatti se leggessi tutta la frase

Robo@nte
09-09-13, 18:22:52
e ma infatti se leggessi tutta la frase

Si, ma tu hai scritto "bello per i suoi tempi"....no, è bello anche per sti tempi, anzi, anche meglio

ale54
09-09-13, 21:54:30
vabbe cmq killer joe 7. non è ilmio genere

Frank
09-09-13, 22:47:27
carnage
inutile commentare.è un genere che richiede enorme immedesimazione,imho.se sei uno di quelli che si immedesima negli attori e nelle situazioni,è una droga.
altrimenti una palla

per me è un capolavoro che tiene incollato allo schermo

Profetz
09-09-13, 23:27:25
A qualcuno piace caldo.. Del 1959 con marilyn monroe
Una bellissima commedia, mi ha sorpreso

Ora inizia Pulp Fiction

TheNightflier
09-09-13, 23:39:49
carnage
inutile commentare.è un genere che richiede enorme immedesimazione,imho.se sei uno di quelli che si immedesima negli attori e nelle situazioni,è una droga.
altrimenti una palla

per me è un capolavoro che tiene incollato allo schermo

esattamente prova di regia e di attori straordinaria.....tornando a Killer Joe

per conto mio è evidente che Dottie poi gli spara a Joe si vede chiaramente che sposta il dito verso il grilletto,quindi nemmeno poi tanto sospeso rimane tanto valeva fare vedere che gli parte il colpo..

Non so per me prendete due film come Fargo (capolavoro) o anche Soldi Sporchi di Raimi che sono simili a Killer Joe li preferisco nettamente è la totale mancanza di una qualsivoglia empatia con tutti i protagonisti del film che non mi garba,sarà anche voluto e realista quanto volete ma non mi piace,così come a suo tempo stroncai Non è un paese per vecchi che è in assoluto il peggior film dei Coen per me ed ha vinto una caterva di oscar,ma tantè...

Robo@nte
09-09-13, 23:50:17
Carnage è stupendo, altrochè!

Key Paradise
10-09-13, 00:45:24
vero, carnage è uno dei film più belli degli ultimi anni, e lo stesso vale per l'uomo nell'ombra
roman è roman, poco da fare

TheNightflier
10-09-13, 00:51:32
vero, carnage è uno dei film più belli degli ultimi anni, e lo stesso vale per l'uomo nell'ombra
roman è roman, poco da fare

Poi ha un bellissimo finale L'uomo nell'ombra......a propo stanotte decido o rivedo Machbet di Polansky o metto in prima visione Pietà di Kim-Ki-Duk,il Machbet di Roman è eccezzionale cupissimo,crudo violento ed onirico del resto lo girò poco dopo la tragedia di Sharon Tate..

Togg
10-09-13, 00:56:09
Stasera tutti kkd?

TheNightflier
10-09-13, 01:02:28
Stasera tutti kkd?

ma tu avrai visto quello nuovo a Venezia immagino ho letto che non parlano ma gemono od urlano e basta per tutta la durata del film....

TheNightflier
10-09-13, 05:01:51
Visto Pietà di Kkd bello bello bello,ci sono tutte le pulsioni fisiche e carnali del suo cinema quello più crudo e violento penso ad esempio a il bellissimo L'isola,anche se io preferisco il suo periodo più onirico con Ferro 3,Soffio o L'arco,questo è un grandissimo film giustamente premiato lo scorso anno a venezia direi.

Frank
10-09-13, 11:15:00
in effetti stavo valutando l'idea di comprarlo
il problema è che nn so se vale la pena.
nel senso che per quanto possa tenerti incollato,gia alla terza visione sai tutto dalla A alla Z..
ci devo pensare

mickes2
10-09-13, 11:42:05
Il grande caldo, Fritz Lang - ****+
http://www.moviezeal.com/wp-content/uploads/thebigheat01.jpg
Nerissimo e tragico, un noir archetipico a sfondo gangsteristico basato sui feroci meccanismi della criminalità e
sulla normalità dilaniata dal male. Un’indagine serrata nella quale un poliziotto dall’animo puro sarà costretto ad
un cambiamento radicale facendo i conti con se stesso, i propri istinti, la voglia di vendetta. Violenta, malsana,
spigolosa descrizione di un mondo senza speranza, una ricognizione corale dove tutti i personaggi, in divenire,
covano un’anima poco rassicurante o tanto nera da essere invisibile. Straordinario.


Una giornata particolare, Ettore Scola - ****
http://www.effettonotteonline.com/news/images/stories/10_06/giornatap_both.jpg
Opera sottile e struggente sull’arroganza e la brutalità del regime fascista, il tutto filtrato dal punto di vista di due
vittime: l’inconsapevole Antonietta succube di un marito maschilista e destinata solo a procreare; e Gabriele: confinato
da uno Stato intollerante, allontanato perché omosessuale. Due dolenti solitudini che si incontrano, simpatizzano,
si ascoltano, si capiscono, come forse nessuno aveva mai fatto prima. Un quadro pudico e delicato, tra sfumature
poetiche e intenso intimismo, di una giornata particolare, indimenticabile e amara insieme.


Petrel hotel blue, Koji Wakamatsu - **+
http://www.japansociety.org/resources/legacy/event/hotelblue_450.jpg
Un uomo, colmo di rabbia e rancore, esce di prigione dopo 7 anni in cerca di una risposta dagli ex compagni che
l’hanno tradito. Seguirà un viaggio in bilico fra ira e perdono con al centro una spettrale figura di donna. Tra gli ultimi film
del compianto Wakamatsu, conserva nella prima parte tutta la potenza narrativa e l’emotività dei personaggi dove
emerge il rimorso e il peso degli anni in cui da essere umano si diventa “rifiuti”. Ma il lirismo della seconda parte è poco
contestualizzato, quasi inafferrabile, indebolendo così una vicenda fin là interessante. Discreto.


La guerriglia delle studentesse, Masao Adachi - **
http://www.ficunam.unam.mx/images/ee/_width360/guerrilla_estudiantil_feminina_web.jpg
Tre anni prima del cupissimo e feroce Gushing prayer, un Masao Adachi in pieno furore (probabilmente ancora
non del tutto cosciente) gira questo film che si pone come una sorta di apologo sulla società giapponese, incentrando le
tematiche su quei movimenti studenteschi in rivolta divisi tra anticonformismo e anarchia, simboli embrionali di una terribile,
futura lotta interna. Ma il punto di vista è confuso, goliardico, gli inserti da Nouvelle vague risibili e inconsistenti, l’ideologia
(e l’emotività) dei personaggi sfugge e non attecchisce.

Goodfella
10-09-13, 12:19:46
killer joe

ne ho viste di cose malate, ma la scena del pollo è tra le prime, non in quanto violenza o per la perversione della cosa in sè, ma basta cercare di descrivere la frase per far capire

matthew mcgonaughey che si mette una coscia del pollo all'altezza del ***** e la fa succhiare dalla moglie col marito tradito a fianco. moglie con il viso spaccato da un pugno di cooper, che gode come se non ci fosse un domani

cioè :rickds:

comunque per il resto tutto ottimo, come aveva detto qualcuno willy è invecchiato bene, benissimo, come dimostra questo filmone. fotografia buona, ma non eccelsa, e montaggio veramente notevole. sceneggiatura, ovviamente, malatissima. cast semplicemente perfetto, ottime prove sia di matthew e di hirsch senza però dimenticare juno temple e thomas haden church

8,3

ale54
10-09-13, 12:37:55
saw 1 e 2.. si bella serie horror. niente da dire.

Quattro
10-09-13, 20:50:48
___

Un borghese piccolo piccolo - Mario Monicelli, 1977. Durissimo ritratto della situazione socio-culturale della bassa borghesia italiana, che denuncia con grottesco sarcasmo tutti i vizi in essa irrimediabilmente radicati. Nei personaggi si trovano concentrati egoismo, ipocrisia, servilismo, arrivismo, incompetenza, vittimismo, ignoranza, superstizione. Sarebbe troppo lungo elencare degli esempi: l'intero film ne è permeato, ogni situazione dà modo di osservare questa perdita di ogni senso civile e morale. Il sorriso che nei primi minuti può nascere assistendo a comportamenti tanto assurdi è destinato a spegnersi quando ci si rende conto della loro verosimiglianza, e di fronte ad un tale degrado non è più possibile ridere. L'intento del regista è chiaro: non c'è spazio per la minima speranza di riscatto. La sua critica è durissima e investe praticamente ogni aspetto della vita privata e pubblica, della società civile e della famiglia, senza risparmiare nessuno. Sorprendente è comunque l'improvviso cambio di tono del film da un certo punto in poi: si ha quasi l'impressione di stare assistendo ad un altro film. Sinceramente non ho molto chiaro il perché della scelta - sta di fatto che il tono della narrazione, dalla cruda amarezza che l'aveva caratterizzata fino ad allora, degenera nel dramma, nella disperazione, fino quasi alla nevrosi. Sicuramente non un film facile, né tanto meno leggero. Lascia spiazzati, e trasmette allo spettatore un profondo senso di disagio, tanto più quanto si è stati capaci di coglierne il significato e le sfaccettate implicazioni. Forse anche troppo.
___

Lucignolo
10-09-13, 23:00:23
Una giornata particolare, Ettore Scola - ****


L'impossibilità di integrarsi per alcune persone nell'Italia fascista, l'incontro casuale tra la Loren e Mastroianni, la camera di Scola che fluttua in aria da una facciata all'altra dei condomini, da finestra a finestra; il finale che smorza tutto. Capolavoro:sisi:

TheNightflier
10-09-13, 23:21:41
L'impossibilità di integrarsi per alcune persone nell'Italia fascista, l'incontro casuale tra la Loren e Mastroianni, la camera di Scola che fluttua in aria da una facciata all'altra dei condomini, da finestra a finestra; il finale che smorza tutto. Capolavoro:sisi:

Verissimo lo rivisto poco tempo fà su sky film che ormai non si fanno più.....arrivato il Blu Ray di Trainspotting mi sà che stanotte metto su quello.. :sisi:

d_m_j
11-09-13, 14:20:21
La Casa (Evil Dead) (2013) Horror Splatter

Un film sufficiente ma che non riesce nell'intento di intimorire lo spettatore , un film che purtoppo propone scene scontate e molto simili a quelle di altri film . Il film riprende in tutto e per tutto (o quasi ) il film originale "La casa" , primo della trilogia di Sam Raimi uscito nel 1981 , cambiano solo i personaggi e qualche dettaio . Alcune scene puramente splatter sono fatte bene e fanno un pò senso , come quando una dei 5 protagonisti del film si taglia la lingua a metà .

VOTO : 6+

Key Paradise
11-09-13, 20:18:10
http://farm4.staticflickr.com/3259/2587344070_6c28037cda.jpg

parla con lei (2002) - pedro almodòvar
ovvero legge della conservazione del sentimento: nessuna relazione si crea o si distrugge, ma tutto si trasforma, suggerisce almodòvar. marco incontra lydia per scrivere del suo ultimo compagno. benigno dedica la sua vita ad alicia dopo la morte della madre. marco conosce benigno quando lydia entra in coma. alicia e marco s'incontrano alla morte di benigno. è un amore che si rigenera di perdita in perdita ma che non cessa mai, davvero, di esistere. un gioco delle combinazioni sottolineato tanto dalle didascalie quanto dalla circolarità dell'opera (che si apre e si chiude su due spettacoli di pina bausch, sicuramente nella mia lista delle 100 cose per cui vale la pena vivere). il corto fanta-erotico è davvero fantastico ed è significativo dell'abilità tecnica del regista come questi sia riuscito a girare un'opera muta senza perdere un centesimo del suo stile.

RedLion
11-09-13, 21:22:48
a me killer joe ha annoiato abbastanza,unica scena che salvo è quella con il pollo, ma per me è un 6 risicato...

mentre Carnage e Pietà sono due bei film, kim è un genio per me :ahsisi:

mickes2
11-09-13, 21:37:16
L'impossibilità di integrarsi per alcune persone nell'Italia fascista, l'incontro casuale tra la Loren e Mastroianni, la camera di Scola che fluttua in aria da una facciata all'altra dei condomini, da finestra a finestra; il finale che smorza tutto. Capolavoro:sisi:
perfettissimo :sisi: :cuore:



parla con lei (2002) - pedro almodòvar
meraviglioso!!!


a me killer joe ha annoiato abbastanza,unica scena che salvo è quella con il pollo, ma per me è un 6 risicato...

nuuuuu:tragic:

RedLion
11-09-13, 22:03:07
nuuuuu:tragic:

Sinceramente non mi aspettavo che fosse piaciuto a così tanti qui dentro, proverò a rivederlo in futuro giusto perchè di solito avete buon gusto nei film e mi trovo spesso concorde con voi :ahsisi:

Togg
11-09-13, 22:57:50
Sinceramente non mi aspettavo che fosse piaciuto a così tanti qui dentro, proverò a rivederlo in futuro giusto perchè di solito avete buon gusto nei film e mi trovo spesso concorde con voi :ahsisi:

A me ad esempio è piaciuto ma senza farmi impazzire.

Gouki
11-09-13, 23:15:04
Les 7 Jours Du Talion / Daniel Grou - Podz / 2010

https://encrypted-tbn2.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcS-JoBWlnzi1fMuJSmi9yXqaOji5E_y20AjnD4RQ8GAenTvabFYaQ

Rivisto per la seconda volta assieme alla mia ragazza e, per me, è il miglior revenge movie di sempre.
Le scene di silenzio sono assordanti, grazie alla potenza visiva delle immagini, dove traspare tutta la sofferenza di una famiglia distrutta a causa di una figlia stuprata e uccisa.
La violenza che subisce il pedofilo, una volta preso dal padre della bimba, è micidiale e, tortura dopo tortura, non si può che gioirne, visto l'atto osceno commesso dal colpevole. Non c'è pietà, non c'è rimorso, c'è solo tanta rabbia e tristezza e questo, il regista, ce l'ha fatto capire in un modo veramente distruttivo (in particolare una delle scene finali, quella nella vasca).
Un vero capolavoro sotto ogni aspetto.

mickes2
12-09-13, 09:00:45
Les 7 Jours Du Talion / Daniel Grou - Podz / 2010
Rivisto per la seconda volta assieme alla mia ragazza e, per me, è il miglior revenge movie di sempre.
Le scene di silenzio sono assordanti, grazie alla potenza visiva delle immagini, dove traspare tutta la sofferenza di una famiglia distrutta a causa di una figlia stuprata e uccisa.
La violenza che subisce il pedofilo, una volta preso dal padre della bimba, è micidiale e, tortura dopo tortura, non si può che gioirne, visto l'atto osceno commesso dal colpevole. Non c'è pietà, non c'è rimorso, c'è solo tanta rabbia e tristezza e questo, il regista, ce l'ha fatto capire in un modo veramente distruttivo (in particolare una delle scene finali, quella nella vasca).
Un vero capolavoro sotto ogni aspetto.
film molto bello ma con un difetto, o meglio, un limite, bello grosso: il regista durante i 7 solenni giorni di torture espiative ti obbliga a stare da una parte o dall'altra, e in questo è pedante e insistente facendo emergere una riflessione sulla giutizia privata francamente troppo troppo didattica.
miglior revenge movie di sempre è affermazione obiettivamente non corretta: a parte l'essere derivativo, esistono opera ben più strutture e complesse di questo, seppur bello, Seven days. cmq la prima parte dell'elaborazione del lutto è ottima.