PDA

Visualizza Versione Completa : Ultimo film visto | I commenti sono graditi!



Pagine : 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 [105] 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142

naxel
20-12-13, 17:19:43
Zero Dark Thirty, Kathryn Bigelow
Buono, l'ho preferito al precedente The Hurt Locker
Voto: 7

TheMrGmk
20-12-13, 17:43:56
Fido / Andrew Currie / 2006

http://i.imgur.com/WKIWgwz.jpg

Che figata, semplicemente geniale in tutto e per tutto. M'è piaciuto un casino e lo straconsiglio.

Concordo, è eccezionale :asd:

tidusquall17
20-12-13, 19:28:37
Chocolat...
Mi è piaciuto abbastanza.. Verso il finale mi sono annoiato un po' e perso il filo..
Voto 7.5

Gouki
20-12-13, 22:32:19
The Loved Ones / Sean Byrne / 2009

http://i.imgur.com/chstKBH.jpg

Spettacolare torture porn d'altissimo livello, con una trama semplice ma che intrattiene alla grande.
Ottimi tutti gli attori e make up eccezionale, idem la colonna sonora.

MagnaManga
20-12-13, 23:14:23
La desolazione di smaug
Non male, le scene del drago in hfr erano spettacolari :asd:

Hushabye
20-12-13, 23:22:50
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/1/18/The_Spectacular_Now_film.jpg/220px-The_Spectacular_Now_film.jpg

The Spectacular Now, James Ponsoldt,2013 - 5

Son tornati gli scrittori di 500 Days of Summer con un film verso cui nutrivo discrete aspettative vista l'accoglienza,ma anche a questo giro per me il risultato è mediocre.Si tratta di un coming of age abbastanza vuoto caratterizzato da una storia d'amore decisamente mal riuscita e una protagonista femminile totalmente passiva .Si conclude poi in bellezza con il solito happy end facile facile.

Edit: ieri ero un po' di fretta,aggiungo che nel film emerge chiaramente il problema che il protagonista ha con l'alcol ma in fase di scrittura la tematica non viene minimamente sviluppata rendendo tra l'altro gli altri personaggi spettatori passivi e non curanti.

Chase Lebowski
21-12-13, 00:16:21
Killer Joe.
Quella scena. Dico solo, QUELLA SCENA. Filmone.

So che per molti è successo da un po, ma ero rimesto indietro coi suoi film, ma oggi mi è rinato Matthew McConaughey.

Gouki
21-12-13, 11:57:21
Outrage Beyond / Takeshi Kitano / 2012

http://i.imgur.com/JCkGwtY.jpg

Pure questo sequel è spettacolare, scritto e diretto in maniera superba e con un cast perfetto.

Togg
21-12-13, 12:35:11
Les yeux sans visage, Franju
Impeccabile. Io reduce da una giornata provante stavo collassando dal sonno ma ce l'ho fatta, che film.

Gritos en la noche, Jesus Franco
piacevole.

Gouki
21-12-13, 15:27:28
The Thing / Matthijs van Heijningen Jr. / 2011

http://i.imgur.com/qWBY4wK.jpg

Decisamente curato e ben fatto. Gli effetti speciali mi sono piaciuti, anche se in determinati punti si vedeva che erano finti, ma vabbé, niente di così grave.
M'è piaciuto molto, ha sempre tenuto alto il livello della tensione e ha saputo coinvolgermi parecchio.

Darton
21-12-13, 15:37:49
The Thing / Matthijs van Heijningen Jr. / 2011

http://i.imgur.com/qWBY4wK.jpg

Decisamente curato e ben fatto. Gli effetti speciali mi sono piaciuti, anche se in determinati punti si vedeva che erano finti, ma vabbé, niente di così grave.
M'è piaciuto molto, ha sempre tenuto alto il livello della tensione e ha saputo coinvolgermi parecchio.
peccato che non aggiunga niente al primo film

Xenoheart
21-12-13, 15:58:57
Gouki ma un film che non ti piace non c'è? :morris82:

Hushabye
21-12-13, 16:04:18
Rear Window,Alfred Hitchcock,1954 - capolavoro

Some Girl(s),Mayer,2013 - mezzo pasticcio,si risolleva un po' verso la fine con gli ingressi di Zoe Kazan e Kristen Bell ma è troppo tardi.Twist ending inutilissimo.

Darton
21-12-13, 16:07:55
Some Girl(s),Mayer,2013 - mezzo pasticcio,si risolleva un po' verso la fine con gli ingressi di Zoe Kazan e Kristen Bell ma è troppo tardi.Twist ending inutilissimo.
l'ho visto a teatro il mese scorso. non sapevo avessero fatto anche il film :morris82:

Gouki
21-12-13, 16:17:28
Gouki ma un film che non ti piace non c'è? :morris82:

Avoja, ultimamente mi sta andando bene col vedere i film e spero che si continui così.

Key Paradise
21-12-13, 16:32:04
http://www.grolschfilmworks.com/media/uploads/images/oh_boy_-_h_2012.jpg

oh boy - jan ole gerster
questo dovete recuperarlo! molto nouvelle vague ma anche un po' l'odio di kassovitz, a dispetto del b/n e delle ambizioni pseudo-intellettuali è decisamente divertente e tragicomico. in pratica la giornata di un ragazzotto borghese apatico ed imbranato, la cui vita sta andando completamente alla deriva quasi senza motivo. un po' vittima della società ed un po' vittima di sè stesso. un grande senso di spaesamento nel limbo post-scolastico e pre-lavoro, un abbandono consapevole ed impossibile da evitare. insomma la descrizione di uno sfaticato, ma più riflessiva.

King.Crimson
21-12-13, 17:43:58
Rivisto Love Exposure di Sion Sono.

A volte mi chiedo se questo sia il miglior film della storia del cinema. Chi non l'ha visto recuperi subito.

p a n z e r
21-12-13, 18:55:14
oh boy - jan ole gerster
questo dovete recuperarlo! molto nouvelle vague ma anche un po' l'odio di kassovitz, a dispetto del b/n e delle ambizioni pseudo-intellettuali è decisamente divertente e tragicomico. in pratica la giornata di un ragazzotto borghese apatico ed imbranato, la cui vita sta andando completamente alla deriva quasi senza motivo. un po' vittima della società ed un po' vittima di sè stesso. un grande senso di spaesamento nel limbo post-scolastico e pre-lavoro, un abbandono consapevole ed impossibile da evitare. insomma la descrizione di uno sfaticato, ma più riflessiva.
me lo segno

mickes2
21-12-13, 19:16:14
http://www.grolschfilmworks.com/media/uploads/images/oh_boy_-_h_2012.jpg

oh boy - jan ole gerster
questo dovete recuperarlo! molto nouvelle vague ma anche un po' l'odio di kassovitz, a dispetto del b/n e delle ambizioni pseudo-intellettuali è decisamente divertente e tragicomico. in pratica la giornata di un ragazzotto borghese apatico ed imbranato, la cui vita sta andando completamente alla deriva quasi senza motivo. un po' vittima della società ed un po' vittima di sè stesso. un grande senso di spaesamento nel limbo post-scolastico e pre-lavoro, un abbandono consapevole ed impossibile da evitare. insomma la descrizione di uno sfaticato, ma più riflessiva.

ecco, mi serviva una bella spinta nel vederlo, grazie chèi :sisi:

---------- Post added at 19:16:14 ---------- Previous post was at 19:15:40 ----------


Rivisto Love Exposure di Sion Sono.

A volte mi chiedo se questo sia il miglior film della storia del cinema. Chi non l'ha visto recuperi subito.

ecco, nelle feste faccio la mezza maratona :sisi:

Gouki
21-12-13, 23:22:39
Curse Of Chucky / Don Mancini / 2013

http://i.imgur.com/qQxvgJY.jpg

A parte qualche battuta divertente di Chucky, il film è veramente osceno sotto ogni aspetto.
CG ridicola, scene senza senso ovunque e trama lentissima. Brutto.

Xenoheart
21-12-13, 23:29:30
Avoja, ultimamente mi sta andando bene col vedere i film e spero che si continui così.


Curse Of Chucky / Don Mancini / 2013

http://i.imgur.com/qQxvgJY.jpg

A parte qualche battuta divertente di Chucky, il film è veramente osceno sotto ogni aspetto.
CG ridicola, scene senza senso ovunque e trama lentissima. Brutto.

Te l'ho buttata poco eh :rickds:

Gouki
21-12-13, 23:30:17
Te l'ho buttata poco eh :rickds:

Mortacci tua, oh. :sadfrog:

Prozalius
22-12-13, 11:23:13
visto non aprite quella porta, trattasi di un remake del celebre film che a sua volta faceva riferimento a dei fatti realmente accaduti, è un film horror tutt'altro che trash girato con con grande stile, un film di certo non dalle pretese modeste che c'entra solo in parte il bersaglio perché nonostante sia davvero ben fatto, proprio non riesce a spaventare, per il resto, è un film che ti inonderà con il suo squallore per tutto il tempo che verrà visto,
voto: 8

Price
22-12-13, 12:31:37
Captain Philips
il film ha la classica "crudità" di Greengrass aiutata da Tom Hanks in stato di grazia
probabilmente il terzo atto, chiamiamolo così, è quello che "rovina" il tutto, rendendo pesante la pellicola
a parte ciò però, il film è sicuramente ottimo

The Spectacular Now
uno dei film più interessanti dell'ultimo Sundance è un racconto sulle, vere, difficolta dell'avere 18 anni, del doversi ritrovare a fare delle scelte e di dover tracciare la propria strada per il futuro
tutto questo camuffato da una storia d'amore tra i due, ottimi, protagonisti
l'unica cosa che mi ha lasciato con un po' di disappunto è stato l'eccessiva leggerezza con cui hanno trattato il tema dell'alcolismo

Gouki
22-12-13, 17:09:16
Gangs Of New York / Martin Scorsese / 2002

http://i.imgur.com/vFbwetV.jpg

Capolavoro assoluto.

Xenoheart
22-12-13, 17:18:17
Die Hard - Trappola di Cristallo Bello! Pur non essendo propriamente il mio genere, non è stato per nulla noioso...anzi, l'happy ending vecchio stile m'è piaciuto e non poco!

MatKam
22-12-13, 20:41:28
Posti in piedi in paradiso
Insomma, nulla di che, ho visto film di Verdone decisamente migliori. Molto buona l'interpretazione di Giallini..

King.Crimson
22-12-13, 22:06:09
L'ora del lupodi Bergman

Per me uno dei più sottovalutati del regista. Inquietante viaggio negli abissi della mente umana tra sogni e incubi. Atmosfere cupe da film horror e regia maestosa. Da non perdere.

Gouki
22-12-13, 22:26:37
Frankenstein's Army / Richard Raaphorst / 2013

http://i.imgur.com/aeUOpwC.jpg

Eccezionale, un film veramente curato. La trama, seppur semplice, intrattiene alla grande e i costumi e gli effetti speciali sono superbi. Consigliato.

Togg
22-12-13, 22:58:18
Rivisto Eraserhead :gab:

Gouki
23-12-13, 13:04:35
La Fame E La Sete / Antonio Albanese / 1999

http://i.imgur.com/QA0M0lb.jpg

Si ride parecchio nelle scene con Alex, soprattutto all'inizio, però i pezzi con Ivo (Salvatore) e Pacifico non strappano mezza risata ed il film si perde praticamente subito. Non m'è piaciuto.

Price
23-12-13, 13:55:50
Blue Jasmine
dopo un pessimo When In Rome, Allen è tornato a sorprendermi tirando fuori una dark-comedy sulla depressione e sul materialismo. è ovvio che bisogna essere un amante del regista (pazzesco che a molti amici ha fatto schifo, mentre a molti insider è piaciuto da matti) dato che Woody gira e dirige in un modo ormai "vecchio" fondando tutto sull'eleganza dei dialoghi. Cate Blanchett di un altro pianeta.

The World's End
sarei un folle a parlarne male, posso solo dire che, finita la trilogia del cornetto, la mia classifica che: Shaun, World's End e Hot Fuzz

Lucignolo
23-12-13, 14:40:10
Hobo with a Shotgun (2011, Jason Eisener)

Gustoso B-Movie sviluppato da uno dei fake trailer di Grindhouse come fu per Machete.
Il film non si prende mai realmente sul serio e permette di godere a pieno tutte le sue esagerazioni: un bello splatterone con una trama assurda, nemici appena usciti da un fumetto e un giustiziere improvvisato e senza nome, tanti clichè ma anche tanto divertimento e zero politically correct la fanno da padrone (vedere scena scuolabus) e poi la musica anni 80 e il volto (anch 'esso anni 80) di Rutger Hauer lasciano il segno.

Rabbida
23-12-13, 15:03:58
Hobo with a Shotgun (2011, Jason Eisener)

Gustoso B-Movie sviluppato da uno dei fake trailer di Grindhouse come fu per Machete.
Il film non si prende mai realmente sul serio e permette di godere a pieno tutte le sue esagerazioni: un bello splatterone con una trama assurda, nemici appena usciti da un fumetto e un giustiziere improvvisato e senza nome, tanti clichè ma anche tanto divertimento e zero politically correct la fanno da padrone (vedere scena scuolabus) e poi la musica anni 80 e il volto (anch 'esso anni 80) di Rutger Hauer lasciano il segno.
Questo me lo ero già segnato:ahsisi:

MatKam
23-12-13, 15:22:46
Ocean's Thirteen
Decisamente lontano qualitativamente dall'eleven, l'ho trovato esagerato. Migliore però del predecessore, che mi è sembrato patetico.

Gouki
23-12-13, 15:36:17
[Rec]² / Jaume Balagueró, Paco Plaza / 2009

http://i.imgur.com/6UgyWFY.jpg

Ottimo, per tutta la durata si sta in ansia e c'è approfondimento nella trama. Per me è al livello del primo, eccezionale, capitolo.

MatKam
24-12-13, 12:48:19
Top Gun
Allora devo dire che la prima parte mi è piaciuta cosi cosi, ma la seconda metà è stata da :sbav:
in generale promosso!

Gouki
24-12-13, 13:13:09
Sightseers / Ben Wheatley / 2012

http://i.imgur.com/KDukeuR.jpg

Commedia piacevole e molto divertente. Un gran bel film.

King.Crimson
24-12-13, 14:50:31
Ferro 3 di Kim Ki-duk

Gouki
24-12-13, 17:20:38
[REC]³: Génesis / Paco Plaza / 2012

http://i.imgur.com/ShgSdKl.jpg

Con questo terzo capitolo hanno combinato un gran pasticcio. Che brutto.

Xenoheart
24-12-13, 17:38:41
Indiana Jones e il Regno del Teschio di Cristallo Avevo paura che il periodo intercorso tra il terzo episodio e questo potesse essere deleterio e snaturare lo spirito di Indy...beh, avevo ragione. Neanche lontanamente paragonabile ai primi tre, il tocco fantascientifico poi è stato un pugno nelle palle...senza considerare il fatto che ormai qualche clichè cominci pure a stufare.

Gouki
25-12-13, 00:18:54
Triangle / Christopher Smith / 2009

http://i.imgur.com/1phVim1.jpg

Un trip allucinante, davvero, perfetto sotto ogni aspetto, che spiazza praticamente sempre. Un capolavoro.

Gouki
25-12-13, 09:57:56
Mickey's Christmas Carol / Burny Mattinson / 1983

http://i.imgur.com/x7hPTIx.jpg

Bellissimo!

Prozalius
25-12-13, 13:04:27
Mickey's Christmas Carol / Burny Mattinson / 1983

http://i.imgur.com/x7hPTIx.jpg

Bellissimo!

quoto!

Heat
25-12-13, 21:58:07
Ultimo film visto :

Argo

Parte lento ma poi diventa molto interessante ... e la parte finale mette un ansia :rickds:

Promosso direi .

ah , dimenticavo : Grande bryan cranston come al solito :ivan:

Hushabye
26-12-13, 13:00:53
The Butler,Leee Daniels,2013

Insomma,altalenante e un po' stucchevole verso la fine.Ma poi John Cusack che interpreta Nixon?Davvero???

Jaga
26-12-13, 13:26:09
Visto ieri Il mistero del falco di Huston. Film considerato come l'apripista del periodo d'oro del genere noir. Un capolavoro.

Gouki
28-12-13, 12:11:42
The Purge / James DeMonaco / 2013

http://i.imgur.com/Fs4GEKG.jpg

L'idea è interessante, peccato che sia stata sviluppata malissimo, visto che il film è una cagata allucinante.

The Necessary Death Of Charlie Countryman / Fredrik Bond / 2013

http://i.imgur.com/oBNnPco.jpg

Eccezionale sotto ogni aspetto, con un Shia Labeouf magistrale ed un Mikkelsen spettacolare.

Xenoheart
28-12-13, 12:21:00
Fight Club e la trilogia originale di Star Wars...pienamente soddisfatto!

Price
28-12-13, 12:50:47
visti Spring Breakers, Before Midnight, Indie Game: The Movie e Prisoners

Prozalius
28-12-13, 13:18:37
visto pulse, un fanta thriller horror molto interessante, di chiara ispirazione orientale, ma fino ad un certo punto, un film estremamente angosciante, ben girato ed interpretato, voto: 8
https://encrypted-tbn3.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcQnO802f9egDkXmcZlnGeq9_sZe1BDVB 9t_CUfeGwTnM91oDjRE

ken-chan90
28-12-13, 13:21:34
Crazy stupid love

Inizia benissimo, ma finisce molto male, un vero peccato .

Brother's Killer
28-12-13, 13:29:10
visti Spring Breakers, Before Midnight, Indie Game: The Movie e Prisoners

Curiosità, che ne pensate di Indie Game: The Movie? Ho visto che Hushabye lo mette addirittura al secondo posto nella classifica dell'anno, e anche a me è piaciuto parecchio sinceramente. Mi è piaciuto il suo approccio diverso dal documentario tradizionale, che preferisce concentrarsi sulle personalità e le passioni personali di alcuni importanti soggetti del settore e piuttosto che fare un discorso asettico sul mondo indie visto in maniera generica.

Gouki
28-12-13, 13:30:26
visto pulse, un fanta thriller horror molto interessante, di chiara ispirazione orientale, ma fino ad un certo punto, un film estremamente angosciante, ben girato ed interpretato, voto: 8
https://encrypted-tbn3.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcQnO802f9egDkXmcZlnGeq9_sZe1BDVB 9t_CUfeGwTnM91oDjRE

Guardati "Kairo", l'originale giapponese.

Hushabye
28-12-13, 14:13:59
Curiosità, che ne pensate di Indie Game: The Movie? Ho visto che Hushabye lo mette addirittura al secondo posto nella classifica dell'anno, e anche a me è piaciuto parecchio sinceramente. Mi è piaciuto il suo approccio diverso dal documentario tradizionale, che preferisce concentrarsi sulle personalità e le passioni personali di alcuni importanti soggetti del settore e piuttosto che fare un discorso asettico sul mondo indie visto in maniera generica.

Bellissimo,un must per qualsiasi videogiocatore.La passione di questi tipi poi è da applausi :sisi:

Brother's Killer
28-12-13, 14:53:08
Bellissimo,un must per qualsiasi videogiocatore.La passione di questi tipi poi è da applausi :sisi:

A me poi ha toccato profondamente visto che è quello che vorrei fare in futuro, McMillen è uguale a me praticamente:asd:

Prozalius
28-12-13, 15:07:51
Guardati "Kairo", l'originale giapponese.

lo vidi in giapponese e senza sottotitoli, eh si, è proprio un bel film, non mi ricordavo nemmeno il titolo

naxel
28-12-13, 15:41:25
Spartacus, Stanley Kubrick
Probabilmente il film che soffre più la prova del tempo tra quelli di Kubrick.

Some like it hot, Billy Wilder
Ottimo, tempi comici eccezionali.

Trading Places, John Landis
Che Natale sarebbe senza "Una poltrona per due"?

The Raid - Redemption, Gareth Huw Evans
Un action duro e puro, Evans ha sicuramente un gran talento, un giovane regista da tenere d'occhio.
Grazie a Frusciante per un altro ottimo consiglio :sisi:

Xenoheart
28-12-13, 18:17:00
The Prestige (2006) di Christopher Nolan: Bellissimo. All'inizio ero tentato di mollare tutto e andare a studiare fisica perchè non mi prendeva, però ho resistito e dopo un po' ha cominciato a tirare fuori colpi pazzeschi. Nolan non sbaglia un colpo. Il finale ricco di sorprese come piace a me. Scarlett Johanson inoltre è una porcona assurda. :predicatore:

Pedro92
28-12-13, 18:38:23
The Prestige (2006) di Christopher Nolan: Bellissimo. All'inizio ero tentato di mollare tutto e andare a studiare fisica perchè non mi prendeva, però ho resistito e dopo un po' ha cominciato a tirare fuori colpi pazzeschi. Nolan non sbaglia un colpo. Il finale ricco di sorprese come piace a me. Scarlett Johanson inoltre è una porcona assurda. :predicatore:

Sebbene mi piaccia molto come film, non riuscirei a guardarlo un'altra volta... non sopporto proprio a Hugh Jackman, non so perché :asd:

Prozalius
28-12-13, 19:23:52
-cut

Istrice450
28-12-13, 19:41:26
Visti:

1) Argo: non mi attirava granché come trama ma l ho trovato un buon film con un buon ritmo. Non adatto a tutti. Ben affleck si conferma ottimo regista ma pessimo attore. Voto 6.5

2) Elisyum: piuttosto piatto e non è mai riuscito a coinvolgermi. Voto 5

3) Riddick: lo so cercavo del male fisico:asd:; voto 5

Inviato dal mio SM-N9005 utilizzando Tapatalk

Väinämöinen
28-12-13, 19:55:41
non sopporto proprio a Hugh Jackman, non so perché :asd:

http://forum.spaziogames.it/board/customavatars/avatar45706_9.gif

Gouki
28-12-13, 22:37:10
The Perks Of Being A Wallflower / Stephen Chbosky / 2012

http://i.imgur.com/3QMgVNg.jpg

Meraviglioso, divertente e toccante allo stesso tempo.

Xenoheart
28-12-13, 22:40:07
Sebbene mi piaccia molto come film, non riuscirei a guardarlo un'altra volta... non sopporto proprio a Hugh Jackman, non so perché :asd:Il messaggio del Dr. Cox non è passato invano. :asd:

Goodfella
29-12-13, 07:10:09
tanta roba the perks of being a wallflower, poi ezra miller in modalità GOD

comunque ho visto the butler, 7

media tra il 10 per robin :tragic:

e il 4 per il cusack dei miei ******** lol :rickds:

comunque buona regia, buona fotografia e ottime prove attoriali da parte di whitaker (boh, leggenda a sto giro) e....si, oprah winfrey

però porca ******* la sceneggiatura e il montaggio rovinano il tutto, non per la qualità in se, ma spezzano il ritmo fin troppo, e abbiamo un film con dei picchi veramente notevoli ma pure dei momenti da buttare nel cesso. io l'avrei fatto uscire 3 mesi dopo (no, non rimetterlo in sala come hanno fatto per gli oscar) e l'avrei quantomeno montato meglio. mi aspettavo mooolto di meglio, ma rimane un buon film

Hushabye
29-12-13, 11:23:30
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/0/0d/Saving_Mr._Banks_Theatrical_Poster.jpg/220px-Saving_Mr._Banks_Theatrical_Poster.jpg

Saving Mr.Banks,John Lee Hancock,2013

1961,Walt Disney vuole fortemente realizzare un film su Mary poppins ma convincere l'autrice non sarà un impresa semplice.C'è la Disney dietro ma direi che il film merita abbastanza,altra buona prova di Tom Hanks.


media tra il 10 per robin

e il 4 per il cusack dei miei ******** lol

robin pochissimo minutaggio

Goodfella
29-12-13, 19:27:13
Gia ma vederlo cosi conciato mi ha fatto effetto, leggenda

Comunque ho visto blue jasmine

Woody che fa il woody, ottimo film, tutto fatto bene e senza iintoppi, miglior allen da anni, poi cate blanchett con una performance allucinante, aliena, trable migliori attrici nel globo ora come ora, poi alec baldwin dove lo metti ti fa bene

Bravi tutti
8.3

Xenoheart
29-12-13, 19:57:46
C'era Una Volta in America di Sergio Leone

Che cos'è stato questo film? Cosa?!? Sembrava girato apposta per me, tra le toccanti musiche di Ennio Morricone e i continuo flashback e i lunghi silenzi che dicevano più di mille parole...uno di quei film che ti lascia qualcosa dentro, davvero straordinario. Entra di diritto nella mia top ten, diverse scene da ricordare...mamma mia, un film non mi colpiva così da tempo e di filmoni ne ho visti quest'anno.

Key Paradise
29-12-13, 20:30:26
bravo xeno

Darton
29-12-13, 20:59:06
http://i42.tinypic.com/2akae80.jpg

Sfera
film particolare, influenzato molto da altri prodotti dello stesso genere. è soprattutto il cast a valorizzare (anche se Hoffman non mi ha fatto impazzire). cmq carina la vicenda, se pur un po' troppo pretenziosa, in particolare nel finale.


http://i42.tinypic.com/34t6fyr.jpg

Contact
sembra talco ma non è... all'apparenza è un film di fantascienza ma alla fine è una sorta di analisi sulla condizione dell'uomo e del suo rapporto con la fede. il finale risente di questo essere/non essere fantascienza. cmq mi sono piaciuti i flashback, mi è piaciuta la Foster e mi sono piaciute le musiche di Silvestri.


http://i40.tinypic.com/2it3b88.jpg

The Abyss
un film molto visionario, si mantiene avvincente per tutto il tempo, però *****... ho dovuto aspettare 2 ore e 20 per vedere quello che volevo vedere :asd:
finale un po' troppo moraleggiante, però la storia è ben confezionata (carina l'idea della fede). ho notato però che in certe scene subacquee le voci non hanno l'effetto "casco", ma forse si tratta di un errore di doppiaggio.


http://i41.tinypic.com/fnsj08.jpg

Solaris (Tarkovskij)
fantascienza ai minimi termini ma che coglie nel segno. un viaggio verso un pianeta misterioso per poi ritrovarsi faccia a faccia con se stessi e la propria coscienza. il ritmo è lento, fino all'estremo (la scena in autostrada ad esempio), ma crea perfettamente un ambiente angosciante e teso. filmone, nient'altro da dire. aggiungo giusto una citazione che mi è piaciuta molto: "Non abbiamo bisogno di altri mondi, abbiamo bisogno di uno specchio".
nota sulla versione italiana: so che è stata mutilata di brutto, infatti ho visto la versione integrale con alcune parti in russo, ma un'altra cosa assurda è che hanno dato ai personaggi una specie di cadenza dialettale proprio fastidiosa... bah..


http://i44.tinypic.com/95y1zn.jpg

Solaris (Soderbergh)
a mio parere un remake valido (cosa rara). il merito maggiore è che si distingue molto dal film di Tarkovskij. qui la storia assume una visione più personale, il rapporto tra Chris e la moglie diventa centrale tanto da modificare il finale. la visone d'insieme e le considerazioni che derivano dai poteri di Solaris sono qui assenti. bello... però l'originale è sicuramente meglio.


http://i42.tinypic.com/o6bhw0.jpg

L'ignoto spazio profondo
film particolarissimo, non avevo mai visto una cosa del genere. l'idea di "riciclare" video di repertorio è originale e crea un effetto esilarante. notevole la colonna sonora che gioco un ruolo davvero importante. devo ammettere però che certe parti sono eccessivamente lunghe e portano inevitabilmente momenti di noia. Dourif credibilissimo :asd:


http://i40.tinypic.com/214sizc.jpg

Gravity
lo spazio come mai visto prima. mi ha tenuto incollato per tutto il tempo! il piano sequenza iniziale (credo duri qualcosa come 20 minuti) me lo sono visto tutto d'un fiato. Cuaròn ha fatto centro con questo film. una solo cosa: secondo me si poteva fare a meno della storia della figlia.

Pedro92
29-12-13, 23:40:36
La migliore offerta.

Sono rimasto deluso. All'inizio sembra un film che tratta una certa tematica, poi all'improvviso cambia completamente. Non l'ho trovato un film coerente... sono rimasto spiazzato non per i risvolti della trama, ma perché cambia rotta improvvisamente.

ken-chan90
30-12-13, 00:14:56
In the mood for love


All'inizio mi ha un pò annoiato, ma proseguendo mi è piaciuto moltissimo, specie nel finale. Necessita di una seconda visione, ma il mio voto è 9

Capolavoro ? Si dai :sisi:

Brother's Killer
30-12-13, 00:20:36
In the mood for love


All'inizio mi ha un pò annoiato, ma proseguendo mi è piaciuto moltissimo, specie nel finale. Necessita di una seconda visione, ma il mio voto è 9

Capolavoro ? Si dai :sisi:

Secondo me va assolutamente rivisto per essere apprezzato a pieno, anche a me la prima visione non ha colpito completamente.

_gHoSstDeEmon_
30-12-13, 02:28:01
"Ci vediamo venerdì"
film senza grosse pretese. un pó particolare e chi lo ha visto saprà il perchè, a tratti divertente e in generale l'ho apprezzato, più che film lo definirei quasi una sit com da 1 ora e mezza circa
Peccato per i seguiti che non sono mai usciti in italiano

Next friday e Friday after next

special guest: Ice Cube
miglior interpretazione imho: Chris Tucker

Gouki
30-12-13, 09:51:20
American Psycho / Mary Harron / 2000

http://i.imgur.com/PH1iz9E.jpg

Rivisto con la mia ragazza. Meraviglioso.

Luca.Lampard.
30-12-13, 13:31:25
Little Miss Sunshine - ringrazio Rete 4 che ieri trasmette prima Il Signore degli anelli: le due Torri (e che ve lo dico a fare!), poi Little Miss Sunshine. Una commedia davvero bella, che non vedevo da tempo. Riesce ad essere un film dannatamente divertente divertente, ma anche molto profondo. Ho apprezzato parecchio la caratterizzazione dei personaggi. Poi vabbé, per i film "on the road" ho sempre una preferenza particolare. Colonna sonora magnifica.

MatKam
30-12-13, 20:31:23
Basta che funzioni
Un buon film d Woody Allen. l'umorismo e il sarcasmo(grazie anche ani dialoghi italiani e al doppiaggio) di Larry David mi hanno fatto ridere per tutto il tempo, penso che lo rivedrò, alcune scene sono fantastiche!

I sogni segreti di Walter Mitty
Commento nell'apposito topic!

Gouki
30-12-13, 23:08:36
Macabre / William Castle / 1958

http://i.imgur.com/s5mWLRd.jpg

Film stupendo, ricco di suspance e mistero, proprio come piace a me.

Istrice450
31-12-13, 00:37:51
Visto oggi

Gravity

Sinceramente dopo aver letto recensioni positive da tutte le parti sono rimasto estremamente deluso..scarso ritmo scarsa caratterizzazione dei personaggi...non mi ha proprio detto niente...voto 5

Inviato dal mio SM-N9005 utilizzando Tapatalk

Price
31-12-13, 01:28:17
Behind the Candelabra
conoscevo il personaggi di Liberace solo attraverso uno sketch di HIMYM, purtroppo però questo film-tv HBO non mi ha fatto impazzire
ritmo scarso e spesso mi è sembrato eccessivamente tirato, la nota positiva è un Michael Douglas in formissima

Jaraxxus
31-12-13, 02:26:59
Lo Hobbit la desolazione di smaug appena visto, stupendo e visivamente coinvolgente :sisi:

Darton
31-12-13, 03:12:55
Un amore all'improvviso (The time traveler's wife)
bello :bruniii:
la cosa migliore è che la componente fantastica viene subito messa in chiaro, senza perdersi in chiacchiere e senza scendere mai troppo nel dettaglio. così l'attenzione può spostarsi agilmente sulla storia romantica/drammatica dei protagonisti.
come al solito titolo italiano ad cazzum :facepalm:

Prozalius
31-12-13, 10:45:08
visto saw iv, un film altamente truculento degno rivale di hostel di tarantino, piatto, senza una solida trama e con un pessimo cast assolutamente non all'altezza delle produzioni precedenti che ha avuto chiaramente successo solo perché è uno degli episodi di una serie famosa, da evitare a tutti i costi, eccetto che se siate fan della saga e siate molto curiosi sui retroscena del folle enigmista
voto: 4

Binigi
31-12-13, 11:41:56
La migliore offerta.

Sono rimasto deluso. All'inizio sembra un film che tratta una certa tematica, poi all'improvviso cambia completamente. Non l'ho trovato un film coerente... sono rimasto spiazzato non per i risvolti della trama, ma perché cambia rotta improvvisamente.

visto anche io, fatalità lo stesso giorno tuo e sono concorde sulla tua opinione... il cambio di trama ci può stare ma perchè piantar tutto a metà?

Rage Against
31-12-13, 12:49:16
visto saw iv, un film altamente truculento degno rivale di hostel di tarantino, piatto, senza una solida trama e con un pessimo cast assolutamente non all'altezza delle produzioni precedenti che ha avuto chiaramente successo solo perché è uno degli episodi di una serie famosa, da evitare a tutti i costi, eccetto che se siate fan della saga e siate molto curiosi sui retroscena del folle enigmista
voto: 4
A parte il fatto che Hostel di Tarantino ha solo i soldi,concordo sul resto:sisi:
Una boiata come poche,giusto il primo si salvava:kep88:

Prozalius
31-12-13, 13:13:15
A parte il fatto che Hostel di Tarantino ha solo i soldi,concordo sul resto:sisi:
Una boiata come poche,giusto il primo si salvava:kep88:

il primo è davvero spettacolare, il secondo ed il terzo sono discreti, ma chiaramente è un calo, è uno di quei casi in cui un potenziale capolavoro viene smerdato per motivi di marketing, poi onestamente, a me di che tipo fosse l'enigmista nella vita prima di divenire un serial killer proprio non me ne fregava nulla

Pedro92
31-12-13, 16:09:38
visto anche io, fatalità lo stesso giorno tuo e sono concorde sulla tua opinione... il cambio di trama ci può stare ma perchè piantar tutto a metà?

E' un vero peccato perché è un film dalle atmosfere meravigliose. La sottotrama con Jim sturgess

E' completamente inutile. Alla fine se ci pensi lui serve solo a costruire il robot (anch'esso inutile). Tornatore avrebbe potuto semplificare molto di più le cose unendo insieme i personaggi di Jim e di Sutherland (il suo complice alle aste) in un unico personaggio. E magari avrebbe potuto farci sospettare qualcosa. Per come stanno le cose, il colpo di scena finale più che colpire disorienta soltanto.

Darton
31-12-13, 20:04:38
Don Jon
solo io ho avuto la sensazione che il finale fosse troncato?

Gouki
01-01-14, 00:07:35
Young Frankenstein / Mel Brooks / 1974

http://i.imgur.com/vXo5Xg2.jpg

Come ultimo film del 2013, mi sono rivisto questo grandissimo capolavoro.

Togg
01-01-14, 15:58:34
Rivisto Century of Birthing di Lav Diaz, un bel film ma non al livello dei suoi grandi capolavori. Mia personale classifica!

1) Ebolusyon ng Isang Pamilyang Pilipino [Evolution of a Filipino Family]
2) Heremias (Book One: The Legend of the Lizard Princess)
3) Melancholia
4) Kagadanan Sa Banwaan Ning Mga Engkanto [Death in the Land of Encantos]
5) Norte, Hangganan ng Kasaysayan [Norte, The End of History]
6) Siglo ng Pagluluwal [Century of Birthing]

_david
01-01-14, 18:05:29
American Hustle

Mi è piaciuto moltissimo. Bale in formissima (nonostante la panzetta :asd:) e la Lawernce sempre bella e brava, ma anche Bradley Cooper ed Amy Adams meritano menzione
Consigliato.

Zweick
01-01-14, 19:43:24
Room 237 di Rodney Ascher

Delirante, in senso positivo, documentario che tenta di sviscerare i numerosi enigmi disseminati qua e là da quel burlone di Kubrick tra i corridoi dell'Overlook Hotel. Si spazia da teorie decisamente tirate per i capelli, a spunti sulle geometrie inconcludenti che compongo la struttura del resort invernale e dello stesso film, dagli evidenti e voluti errori di continuità e montaggio ai rimandi con gran parte dell'opera del regista. Fino ad arrivare alla famigerata stanza 237 e al suo collegamento con il presunto coinvolgimento di Kubrick nella storia del finto allunaggio.
è null'altro che un giochino cinefilo, però funziona ed è confezionato molto bene con bellissime musiche synt onnipresenti (menzione d'onore per il saccheggio di spezzoni da Demoni) :sisi:

Gouki
01-01-14, 20:18:26
Pain & Gain / Michael Bay / 2013

http://i.imgur.com/F6CHOcT.jpg

Finalmente Bay è riuscito a fare un bel film, tant'è che questo m'è piaciuto proprio tanto.

Lucignolo
01-01-14, 23:53:49
Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato e Remake (1971, Mel Stuart / 2005, Tim Burton)

http://www.primaryignition.com/wp-content/uploads/2011/02/charlie-willy-wonka-400ds07.jpg

Fantasy natalizio girato dal regista Mel Stuart su insistente richiesta della figlia che aveva letto e adorato il libro "Charlie e la fabbrica di cioccolato". Fu un immeritato flop al botteghino anche perchè il film, al contrario di quanto possa far pensare la spensierata storia, presenta un tipo di umorismo salace e qualche immagine meno adatta a bambini piccoli (la scena del tunnel).
Tuttavia è una gran film che incarna perfettamente lo spirito natalizio; il remake di Burton non regge il confronto pur non essendo un film malvagio tirando le somme, ma la tendenza del regista di astrarre tutto per riportarci nel suo mondo cartoonesco (fin troppe volte visto) e l'uso smodato della CG abbassano la valutazione, senza citare Johnny Depp che ce la mette tutta a costo di sembrare caricaturale a volte, ma Gene Wilder, da brillante comico qual'è sempre stato, naviga nelle sue acque ed è inarrivabile.

Cut (2011, Amir Naderi)

http://www.filmscoop.it/locandine/cut.jpg

Non ho visto niente di questo regista iraniano che Ghezzi ha definito ieri a fuori orario regista degno di esser messo quasi al pari di Kiarostami. Di sicuro è un cosmopolita.
Film ambientato a Tokyo. Una solenne preghiera davanti alla tomba di Akira Kurosawa e la proiezione di un film muto di Buster Keaton ci introducono alle vicende di un regista di film indipendenti e professore di cinema che trova i finanziamenti per i suoi primi 3 lungometraggi grazie ai soldi prestatigli dal fratello. Quello che non sa è che quei soldi sono frutto di prestiti concessi dalla Yakuza e per rientrare dell'ingente debito sarà costretto a fare da sparring partner in violentissimi incontri clandestini di boxe.
C'è qualche punto morto e la vicenda non è delle più originali, ma il cambio di ritmo nella seconda parte tiene vivo il film che è di per se girato molto bene, il citazionismo denota vero amore per il cinema da parte di Naderi (e il suo Io è chiaramente riflesso nella figura del protagonista). Da vedere.

Propaganda (2012)

http://i41.tinypic.com/rgxqig.jpg

Documentario ritenuto inizialmente di presunta matrice Norcoreana e no, non inganni il titolo: non è un ode ai valori del comunismo fatta ad uso e consumo dei cittadini coreani come se ne sono visti a centinaia nella storia, è un film di propaganda che parla di propaganda...ma quella occidentale, vista dalla prospettiva Coreana.
Illustra come il mondo occidentale (USA in particolare) possa usare la propaganda a proprio favore.
Il film è stato caricato su Youtube divenendo presto virale. Il documentario si presenta come un collage di centinaia di video che vanno da video di talk show e programmi sportivi americani ai filmati di repertorio sulle varie campagne militari intraprese dagli statunitensi, presentati dalla voce narrante di un professore a scopo educativo per la gente della Repubblica Democratica della Corea del Nord.
Che il filmato in questione sia un documentario autentico o una mossa commerciale da parte di un giovane filmaker Neo Zelandese (come sembrerebbe esser stato dimostrato) e che sia a tratti retorico e speculativo, nonostante ciò quello deve stupire è come l'ora e mezza di quello che vediamo si propone di demolire, non senza ragioni a proprio favore sulle quali dobbiamo riflettere, tutte le convinzioni che abbiamo sul nostro mondo: si va da critiche sulla strumentalizzazione del genocidio degli ebrei (e il totale oscuramento sui 26 mln di russi morti sempre ad opera dei nazisti) alla violente campagne imperialiste a cavallo tra 800' e '900, al consumismo dilagante dei nostri giorni. Il documentario si propone quindi di educare il suo pubblico ad evitare modelli come il nostro, fatto da una classe di super ricchi che in termini numerici non supera l'1% della popolazione complessiva, offrendoci una finta democrazia, religioni alle quali dover credere per dogmi, offuscando le nostra menti con la cortina fumogena che solo un potentissimo mezzo come la televisione può creare, con i suoi reality e talk show. Ma è anche una critica all'esasperato individualismo americano, che fonda il proprio futuro sull'azione del singolo e non il movimento delle masse. Ciliegina sulla torta, il capitolo finale sulla strage dell 11/9 che sarebbe un'enorme manovra del governo per poter dar via libera alla guerra in Iraq.
Insomma una visione che può far sorridere, indignare, scioccare, contemplare in silenzio chi la guarda, ma che è comunque una visione stuzzicante, che ho trovato più retorica, ma anche più ancorata alla realtà (ultimo capitolo cospirazionista a parte) di altri film a uso e consumo degli youtubers come ad esempio Zeitgeist (che avrà pure scosso le coscienze ma a farci 3 film da due ore l'uno ce ne vuole).
Interessante.

Wurdalak
02-01-14, 00:53:12
Vista tutta oggi la prima trilogia di Star Wars.
Allora, il primo è carino, storia simpatica, con effetti speciali sensazionali per l'epoca, ma è girato da cani.
Il secondo invece ("l'impero colpisce ancora") è un filmone ed è superiore in tutto: la storia entra finalmente nel vivo, la narrazione si fa molto più coinvolgente e registicamente e di tutta un'altra pasta rispetto al primo (d'altrone non è quell'incapace di Lucas a girarlo questa volta).
Il terzo invece è una *****. Si salvano solo el scene con Luke, Darth Vader e l'imperatore. il resto è tutto da buttare nel cesso.
Domani conto di spararmi anche la seconda trilogia, diretta tutta da Lucas, brrrrr... sperando che Lucas nei vent'anni tra la vecchia trilogia e la nuova sia migliorato come regista (migliorato, possibilmente, MOLTO, perchè il primo, quello diretto da lui,ì era inguardabile da questo punto di vista).

Gouki
02-01-14, 10:04:43
Vista tutta oggi la prima trilogia di Star Wars.
Allora, il primo è carino, storia simpatica, con effetti speciali sensazionali per l'epoca, ma è girato da cani.
Il secondo invece ("l'impero colpisce ancora") è un filmone ed è superiore in tutto: la storia entra finalmente nel vivo, la narrazione si fa molto più coinvolgente e registicamente e di tutta un'altra pasta rispetto al primo (d'altrone non è quell'incapace di Lucas a girarlo questa volta).
Il terzo invece è una *****. Si salvano solo el scene con Luke, Darth Vader e l'imperatore. il resto è tutto da buttare nel cesso.
Domani conto di spararmi anche la seconda trilogia, diretta tutta da Lucas, brrrrr... sperando che Lucas nei vent'anni tra la vecchia trilogia e la nuova sia migliorato come regista (migliorato, possibilmente, MOLTO, perchè il primo, quello diretto da lui,ì era inguardabile da questo punto di vista).

Ma è un commento serio o stai trollando?

Hushabye
02-01-14, 11:17:28
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/7/7a/All_is_Lost_poster.jpg/220px-All_is_Lost_poster.jpg

All is Lost, J. C. Chandor,2013 - 7.9

Nessun riferimento per lo spettatore,ost minimale come piace me e Redford in grande forma.Volendo essere pignoli la scena finale non mi ha convinto al 100%,ma è poca roba.

Pain&Gain,Bay,2013 - Per fortuna la media su Rotten mi ha rassicurato :sisi:

Xenoheart
02-01-14, 11:30:39
Ritorno al Futuro parte III

Come gli altri due episodi, non è il film che ti cambia la vita, non è il film che ti fa riflettere, non è il film che rivedrai e rivedrai assaporando le scene che più ti hanno colpito...ma per passare 2 orette è piacevole, si fa seguire e non annoia. :sisi:

Istrice450
02-01-14, 11:47:17
Ma è un commento serio o stai trollando?

leggendo quel post mi è andata di traverso la spremuta che mi stavo scolando

Visto MAN OF STEEL:

Buoni effetti visivi, però trama scarsa...ormai vanno di moda attori superpalestrati che hanno la medesima espressione sia che trombino sia che gli stiano sparando nello stomaco, anche se Henry Cavill un pelino scarso sopra alla media va...

voto 6

Heat
02-01-14, 12:06:31
Ultimo film visto

Gangster squad

Gran filmone mi è piaciuto molto .. ryan gosling mi piace sempre di più come attore :kep88:

Wurdalak
02-01-14, 15:58:02
Ma è un commento serio o stai trollando?

Perchè il primo star wars è girato bene? E il terzo non è un pu pur rid di comicità involontaria?
Vabbè. Fino a che punto si può essere fanboy...
Il primo è nel complesso un discreto film, il secondo è un filmone, il terzo è una cagatina dimenticabile. Tutto qui. Nessuno nega che siano film che sono rimasti nell'immaginario collettivo, ma oggettivamente non sono assolutamente tutti e tre dei capolavori.

Goodfella
02-01-14, 17:23:45
Last vegas

Cliche ovunque e sceneggiatura improbabile ma resta sempre piu passabile di lav diaz :asd:

Regia ok, gli attori a proprio agio ma non fanno scintille, kline leggenda comunque

6

Sabato tocca al lupo di wall street

Serpente_Rosso
02-01-14, 17:35:04
Perchè il primo star wars è girato bene? E il terzo non è un pu pur rid di comicità involontaria?
Vabbè. Fino a che punto si può essere fanboy...
Il primo è nel complesso un discreto film, il secondo è un filmone, il terzo è una cagatina dimenticabile. Tutto qui. Nessuno nega che siano film che sono rimasti nell'immaginario collettivo, ma oggettivamente non sono assolutamente tutti e tre dei capolavori.

Io mi domando piuttosto fino a che punto si fa di tutto per essere alternativi :asd: comunque sono opinioni eh? ;)

Väinämöinen
02-01-14, 19:22:22
Adesso si taccia pure di essere "alternativi"... fosse una diatriba realmente inedita poi, io di commenti simili sulla regia ne ho già letti, pure in questa stessa sezione, se non erro.
Inoltre, che L'impero colpisce ancora sia il punto più alto e che il seguito lasci presagire i "bassi" della seconda trilogia, anche questa è un'opinione, per non dire comune, che certamente non mi è nuova.

Brother's Killer
02-01-14, 20:18:07
Io purtroppo di Lucas ho visto solo il primo Star Wars, appunto, e non ho abbastanza dati per dire come sia come regista. No, la nuova trilogia continuo a pensare che sia stata diretta da una persona senza cuore che voleva solo lucrare e che aveva assunto l'identità di Lucas in quel momento:sard:

EDIT Che poi da quello che leggo Lucas ha diretto solo 2 film oltre a Star Wars:unsisi:

p a n z e r
02-01-14, 21:48:40
Io purtroppo di Lucas ho visto solo il primo Star Wars, appunto, e non ho abbastanza dati per dire come sia come regista. No, la nuova trilogia continuo a pensare che sia stata diretta da una persona senza cuore che voleva solo lucrare e che aveva assunto l'identità di Lucas in quel momento:sard:

EDIT Che poi da quello che leggo Lucas ha diretto solo 2 film oltre a Star Wars:unsisi:
due ottimi film. american graffiti sono riuscito a vederlo al cinema (grazie nexo digital) ma comunque posso dire che discorsi sulla regia sono abbastanza sterili e lasciano il tempo che trovano. o meglio tecnicamente sono film nei quali la regia fa il suo lavoro. non è da strapparsi i capelli ma non vedo come possa essere una critica. soprattutto, tornando su star wars, non vedo come contestualizzando l'anno di uscita si possa comunque criticare la regia di una nuova speranza.

non si tratta di essere alternativi, quanto di non averci riflettuto abbastanza.

Lucignolo
02-01-14, 21:57:26
Ritorno al Futuro parte III

Come gli altri due episodi, non è il film che ti cambia la vita, non è il film che ti fa riflettere, non è il film che rivedrai e rivedrai assaporando le scene che più ti hanno colpito...ma per passare 2 orette è piacevole, si fa seguire e non annoia. :sisi:

Per me grandissima trilogia, non è che un film deve per forza colpire a posteriori, può anche divertire mentre lo guardi e questa trilogia lo fa dannatamente bene (a me il 2 soprattutto ma anche il 3 sono piaciuti più del primo, pieni di citazioni)



Io purtroppo di Lucas ho visto solo il primo Star Wars, appunto, e non ho abbastanza dati per dire come sia come regista. No, la nuova trilogia continuo a pensare che sia stata diretta da una persona senza cuore che voleva solo lucrare e che aveva assunto l'identità di Lucas in quel momento:sard:

EDIT Che poi da quello che leggo Lucas ha diretto solo 2 film oltre a Star Wars:unsisi:

Gia, THX 1138 e American Graffiti e sono entrambi signori film:nev:, il primo è un fantascienza migliore di tutti e 3 i film della recente trilogia di Star Wars :asd:

naxel
03-01-14, 12:50:08
Dans La Maison, François Ozon
Ha un ritmo perfetto, ottima regia e sceneggiatura.
Un 8 pieno.

Mi consigliate altro di Ozon?

Key Paradise
03-01-14, 13:20:53
Dans La Maison, François Ozon
Ha un ritmo perfetto, ottima regia e sceneggiatura.
Un 8 pieno.

Mi consigliate altro di Ozon?

decisamente: guarda swimming pool, gocce d'acqua su pietre roventi, 8 donne e un mistero e ricky. non aspettarti qualcosa di così simile a dans la maison però, è un regista decisamente eclettico e bizzarro, in alcune scelte

Arsenik
03-01-14, 16:54:08
Freedom Writers (film del 2007 diretto da Richard LaGravenese)
Voto: bellissimo

A mio parere coinvolgente, emozionante...e poi tratto da una storia vera

naxel
03-01-14, 17:43:28
Dimenticavo, visti anche:
Paranoid Park, Gus Van Sant 7,5
Sighteers, Ben Wheatley 6,5
Adaptation, Spike Jonze 7


decisamente: guarda swimming pool, gocce d'acqua su pietre roventi, 8 donne e un mistero e ricky. non aspettarti qualcosa di così simile a dans la maison però, è un regista decisamente eclettico e bizzarro, in alcune scelte

Grazie Key!

Heat
03-01-14, 18:39:23
Visto ieri sera gravity giusto perchè mia sorella era curiosa .

Manco commento sta cagata :asd:

Bakline
03-01-14, 18:55:39
Visto ieri sera gravity giusto perchè mia sorella era curiosa .

Manco commento sta cagata :asd:
:ban:

Quattro
03-01-14, 20:00:32
Altri commenti arretrati, dai che ce la faccio a rimettermi in pari.
___

7 psicopatici - Martin McDonagh, 2012. Schizzatissimo. Metanarrativa che a sua volta contiene una sua meta-metanarrativa, il film praticamente si racconta da solo, continuando a ripiegarsi su se stesso. Difficile da spiegare, diciamo una cosa alla Alan Wake, per certi versi. Non so se mi sia piaciuto. L'impressione complessiva è buona, è sempre piacevole farsi trasportare dal susseguirsi degli eventi (quasi inevitabilmente privo di qualunque buonsenso), ma anche le fasi più distese e introspettive sono decisamente ben scritte. La trama in sé non si fa mancare veramente niente, un gigantesco polpettone dei più classici cliché dei film d'azione, pulp, western, horror-splatter e chi più ne ha più ne metta (fortissima l'influenza di Tarantino, fin dalle primissime battute). Nulla di nuovo, tutto visto e stravisto, ma che proprio per questo e per il suo insensato modo di proporlo guadagna una sua originalità. Per il resto tecnicamente molto buono e ben recitato; spicca ovviamente Walken, veramente mostruoso in questa prova. Insomma film particolarissimo, che in molti odieranno, ma che secondo me merita di essere visto. Anche solo per curiosità.

Aladdin - Ron Clements, John Musker, 1992. Brutto. Direzione artistica non pervenuta.

Vita di Pi - Ang Lee, 2012. Seconda visione. Che conferma l'impressione ricevuta dalla prima, ovvero di un buon film, con un sacco di ottimi spunti ma che risulta un po' troppo pretenzioso per gli obiettivi che si pone (oltre che poco chiaro circa alcuni passaggi). Ottima riflessione sulla religione, ma forse il suo legame con gli eventi narrati è più labile di quanto non intendessero gli autori. Troppo perfetta la fotografia, sa di finto anche visto l'utilizzo intensivo della grafica digitale. P.S.: Guarda incollo il mio primo commento al film che è scritto meglio di questo: Visivamente spettacolare, nulla da dire, ma a mio parere un po' povero di sostanza. Una storia di sopravvivenza che a parte l'atmosfera misticizzante, a tratti surreale, non dice nulla di nuovo; e che, soprattutto, fatica a soddisfare le enormi aspettative che il film stesso genera (una storia incredibile, tale da far rinascere la fede in Dio). Sebbene il viaggio nel suo complesso porti alla maturazione del protagonista, nel corso della vicenda nulla di ciò che avviene è indispensabile allo svolgersi della trama: si tratta semplicemente di situazioni dal forte impatto visivo, che, se tolte, poco cambierebbero nell'economia del film. Altro "difetto" è l'eccessiva ricerca della perfezione estetica: sebbene sia fotograficamente meraviglioso (anzi, proprio per questo), è impossibile non avvertire una marcata artificiosità nel voler ricreare immagini le più suggestive possibili (complici la CG e il 3D), che sconfinano, a lungo andare, nella ridondanza. In più di un punto sembra che il film sia ambientato su Pandora, letteralmente. Infine, è labile il confine fra realtà e fantasia, e non è chiaro quanto di ciò che vediamo sia reale e quanto voglia essere solo metafora di qualcosa che probabilmente mi è sfuggito. (l'isola carnivora? gli animali? la storia stessa?) Film che pretende di avere una profondità e un'originalità superiori a quelle che in realtà possiede; che, in fin dei conti, vorrebbe essere più di quello che in realtà non sia. Parziale delusione.

Moonrise Kingdom - Wes Anderson, 2012. Un gioiello. Inconfondibile la mano di Anderson, che dipinge una realtà terribilmente eccentrica eppure profondamente genuina, un mondo alla rovescia in cui i bambini si comportano come adulti e gli adulti come bambini. I personaggi, inverosimilmente caratterizzati, con la loro apatia, i tic e le fissazioni, trasmettono tutta la loro inadeguatezza come sarebbe impossibile con le sole parole. E non è poco, visto che la sceneggiatura è magnifica. La messa in scena è adorabile, ricorda quella di un teatrino, o di una casa di bambole: i colori pastello, le inquadrature bizzarre nella loro ossessiva geometria, tutto contribuisce a trasportare lo spettatore nell'immaginario del regista, a vivere con lui questa magnifica storia di crescita e amore. Riconosco che lo stile di Anderson può non piacere: ma se si riesce ad apprezzarlo ci si trova davanti ad uno di quei film in cui ti riconosci, e che ti rimangono dentro perché ti lasciano qualcosa.

I giorni del cielo - Terrence Malick, 1978. Un Malick ancora non completamente "metafisico", ma che presenta già tutti i suoi tratti tipici. La trama non racconta nulla di particolarmente nuovo, ma come in ogni suo film a parlare sono soprattutto le immagini. Perché anche qui la fotografia è semplicemente magnifica, lirica e maestosa. Girato per la maggior parte in esterni, all'alba o al crepuscolo, la telecamera indugia continuamente sul panorama mozzafiato delle sconfinate praterie, e sui loro abitanti. Malgrado la ripetuta denuncia alle condizioni di lavoro e di vita dei braccianti, sembra infatti che Malick proprio non riesca a rinunciare a credere in una sorta di idillio bucolico, in una visione idealizzata di vita in comunione con la natura, lontana dalle contaminazioni del progresso e del conflitto sociale. Ovviamente è utopia, ma d'altra parte è proprio questo che rende I giorni del cielo, e più in generale l'opera di Malick, un'esperienza, più che film, sognante e unica.
___

p a n z e r
03-01-14, 20:48:02
Aladdin - Ron Clements, John Musker, 1992. Brutto. Direzione artistica non pervenuta.


follia

AT-33
03-01-14, 21:21:01
137207

Meraviglioso. Commovente.
Ho trovato perfetto tutto nel film, Tim Robbins mi è piaciuto da morire e penso che abbia svolto un grandissimo lavoro nel suo ruolo.
Ho trovato il tutto molto interessante e alcune scene come
quando esce dalle fogne, si strappa la maglia e alza le mani al cielo
le ho trovate davvero potenti, è riuscito a trasmettermi la vita nei carceri, ma soprattutto ho visto come la mente di un uomo posso fare cose straordinarie
Penso che non tutti sarebbero riusciti a gestire una situazione del genere in segreto senza far dubitare niente a nessuno
Voto: 10

137199

Il mio secondo film di Tarantino. Una bomba.
Come racconta più storie e mantiene l'interesse alle stelle come alla fine fa coincidere anche tutto è incredibile. Mi sono pisciato dalle risate soprattutto con Travolta e Jackson (quest'ultimo poi :asd: ).
Grandissima interpretazione da parte di tutti, soprattutto Jackson (l'ho amato, i suoi discorsi mai :rickds: ).
Da guardare assolutamente.
Voto:10

137200

Penso che questa sia forse la miglior interpetazione di Withaker dopo "L'ultimo re di Scozia" e penso che la sua interpretazione del personaggio sia stata fantastica. Un film che tocca un argomento delicato e che racconta una storia emozionante e commovente soprattutto nelle parti finali. L'ho trovato veramente bello, un piccolo gioiellino.
Voto:8,5

137201

L'ho visto quasi per sbaglio e sono rimasto piacevolmente sorpreso, pur essendo di 39 anni fa mi ha tenuto attaccato alla televisione tutto il tempo :morris82:
Molta ansia e suspance in una pietra militare del thriller-horror, molto bello davvero.
Voto:8

137203

Un bel thriller-horror, gli inizi di Argento ma la completa maturazione doveva ancora arrivare.
Tutto sommato non dura molto e quell'oretta e mezza intrattiene molto, con un finale a colpo di scena mantenuto anche in Profondo Rosso.
Voto:7

137206

Una commedia simpatica e molto piacevole, mi ha strappato molte volte il sorriso e Ben Stiller mi è piaciuto sia in qualità di regista che di interprete.
Secondo me uno dei migliori film di Stiller. Ora vedrò Forrest Gump per vedere se il paragone regge.
Voto:7,5



Stasera mi aspetta IL PADRINO :predicatore::predicatore::predicatore:

Goodfella
03-01-14, 22:48:58
AT cchecché ne dicano altri, forrest gump è un capolavoro, essendo americano però se ne parla spesso e volentieri come una cagata per suonare alternativi
Props per naxel, bei film :sisi:

Gouki
03-01-14, 23:04:12
Kick-Ass 2 / Jeff Wadlow / 2013

http://i.imgur.com/ljBNnA8.jpg

Il primo l'avevo trovato eccellente, mentre questo è veramente una robaccia oscena.
Scritto col culo, infarcito di volgarità perché fa figo e personaggi importanti come Hit-Girl ridotti ad una macchietta insignificante, per non parlare di tutte le scene con lei protagonista.
Non si salva nulla da 'sto coso, proprio nulla.

Heat
03-01-14, 23:15:58
:ban:

mi stavo addormentando sul divano ... e non mi è quasi mai successa sta cosa con un film . A parte gli effetti speciali ( spettacolare !!!!one!!!) non salvo niente di questo film

Togg
03-01-14, 23:29:16
Gravity ha davvero spaccato gli animi della stagione. Non scherzo.

TronLight
03-01-14, 23:48:03
Per me Gravity va preso per quello che è, intrattenimento fatto bene. (Molto) Più alto di Bay, più basso di Von Trier.

A me è piaciuto. A livello di trama è spesso quanto uno spaghetto ma non è sempre un male.
Poi non penso che a livello tecnico gli si possa dire nulla.

Istrice450
03-01-14, 23:54:15
mi stavo addormentando sul divano ... e non mi è quasi mai successa sta cosa con un film . A parte gli effetti speciali ( spettacolare !!!!one!!!) non salvo niente di questo film

Io pure l ho trovato piatto e sulla fantascienza ho il palato buono

Inviato dal mio SM-N9005 utilizzando Tapatalk

Heat
04-01-14, 00:01:01
Per me Gravity va preso per quello che è, intrattenimento fatto bene. (Molto) Più alto di Bay, più basso di Von Trier.

A me è piaciuto. A livello di trama è spesso quanto uno spaghetto ma non è sempre un male.
Poi non penso che a livello tecnico gli si possa dire nulla.

si su questo siamo tutti daccordo credo , ma non basta a farmelo piacere purtroppo

TronLight
04-01-14, 00:30:39
si su questo siamo tutti daccordo credo , ma non basta a farmelo piacere purtroppo

A scanso di equivoci non parlavo di CGI. :asd:

Key Paradise
04-01-14, 00:37:19
comunque gravity e divano nella stessa frase non esistono, dispiace dirlo ma era un film da vedere al cinema

TronLight
04-01-14, 00:40:16
comunque gravity e divano nella stessa frase non esistono, dispiace dirlo ma era un film da vedere al cinema

Concordo.

JT26
04-01-14, 01:21:22
Ho visto diversa roba tutta bellissima, da Pusher a Philomena a Pulp Fiction a Despicable Me 2 (anche meglio del primo). Poi ho rivisto alcuni film della vita con mamma come Tre uomini e una gamba e Maledetto il giorno che t'ho incontrato, quindi generalmente un bel Natale.

mickes2
04-01-14, 02:25:20
mi stavo addormentando sul divano ... e non mi è quasi mai successa sta cosa con un film . A parte gli effetti speciali ( spettacolare !!!!one!!!) non salvo niente di questo film


Gravity ha davvero spaccato gli animi della stagione. Non scherzo.


Per me Gravity va preso per quello che è, intrattenimento fatto bene. (Molto) Più alto di Bay, più basso di Von Trier.

A me è piaciuto. A livello di trama è spesso quanto uno spaghetto ma non è sempre un male.
Poi non penso che a livello tecnico gli si possa dire nulla.


comunque gravity e divano nella stessa frase non esistono, dispiace dirlo ma era un film da vedere al cinema

per colpa vostra ho dovuto vederlo :rickds: (ahimè sdraiato sul letto con un dvdscr su 50" :tragic:)
a me è piaciuto, bello ma non bellissimo, funziona molto a livello sensoriale ed emotivo con picchi ansiogeni davvero riusciti (o per lo meno, a me sono "arrivati") un po' meno in sceneggiatura con una seconda parte facilona e pleonastica, meno chiacchiere e più indagine "intima" e sarebbe stato un gran film. tecnicamente non si discute.

Togg
04-01-14, 02:36:55
comunque gravity e divano nella stessa frase non esistono, dispiace dirlo ma era un film da vedere al cinema

il mio divano è meglio di molti cinema :sisi:

TronLight
04-01-14, 02:43:24
per colpa vostra ho dovuto vederlo :rickds: (ahimè sdraiato sul letto con un dvdscr su 50" :tragic:)
a me è piaciuto, bello ma non bellissimo, funziona molto a livello sensoriale ed emotivo con picchi ansiogeni davvero riusciti (o per lo meno, a me sono "arrivati") un po' meno in sceneggiatura con una seconda parte facilona e pleonastica, meno chiacchiere e più indagine "intima" e sarebbe stato un gran film. tecnicamente non si discute.

Ecco.
Secondo me Cuaròn ha perso un'occasione per fare qualcosa di più con questo film.

Ok si dice di un sacco di film ma qui mi è dispiaciuto un pò. :asd:

Darton
04-01-14, 09:06:59
più indagine "intima" e sarebbe stato un gran film
secondo me è il contrario :asd:

Brother's Killer
04-01-14, 10:14:02
secondo me è il contrario :asd:

Il fatto è che in questo caso è proprio il soggetto a rendere difficile la realizzazione di un film convincente al 100%. In un ambiente del genere non puoi certo fare fantascienza metafisica o intimista secondo me, ma allo stesso tempo se avessero spinto ancora di più l'acceleratore sull'azione sarebbe risultato ancora più blockbusterone e meno interessante. Insomma è un film girato con il cuore ma su un soggetto che non permetteva di far vedere nulla.

Heat
04-01-14, 10:48:52
comunque gravity e divano nella stessa frase non esistono, dispiace dirlo ma era un film da vedere al cinema

Eh sicuramente hai ragione , ma non credo che vedendolo al cinema ( e di conseguenza in 3d) il mio giudizio sarebbe cambiato .:asd:

Vall77
04-01-14, 11:03:11
per colpa vostra ho dovuto vederlo :rickds: (ahimè sdraiato sul letto con un dvdscr su 50" :tragic:)
a me è piaciuto, bello ma non bellissimo, funziona molto a livello sensoriale ed emotivo con picchi ansiogeni davvero riusciti (o per lo meno, a me sono "arrivati") un po' meno in sceneggiatura con una seconda parte facilona e pleonastica, meno chiacchiere e più indagine "intima" e sarebbe stato un gran film. tecnicamente non si discute.

Per me funziona a livello cinetico-sensoriale ma si sputtana completamente provando a infilarci un livello emotivo raffazzonato e banale al punto da inficiare quanto di buono e potenzialmente ottimo il film propone. In sintesi è quello dice (molto meglio di me :asd:) Roberto Tallarita su Spietati. Cito sotto spoiler i punti salienti della sua recensione, con cui concordo largamente.

(...) Qui, invece, la faccenda è completamente scarnificata: l’immagine in movimento basta quasi a se stessa, in una specie di cinema radicale. La connessione all’avatar, a differenza della tradizionale identificazione, non ha bisogno di processi psichici complessi: il personaggio è lo spettatore e tutto intorno c’è il gioco computerizzato.

Ed è qui che Gravity comincia a traballare. C’è un misto di codardia e di arroganza nello script firmato dai Cuaron, padre e figlio. La codardia sta nel non aver portato fino in fondo le conclusioni formali di Gravity, sporcando la purezza del gioco cinematico con una storiella edificante, trita e mal scritta. L’arroganza, invece, sta invece nel pensare di poter replicare agevolmente nella scrittura il notevole risultato ottenuto nella fotografia. Non avevamo bisogno di sapere che Kowalski è un tipo simpatico né, soprattutto, che la dottoressa Stone è stata colpita da una terribile disgrazia. Ci muoviamo con loro, tendiamo alla soluzione del gioco con loro: in un certo senso, siamo quei due personaggi esattamente come lo sono Clooney e Bullock (del resto, la differenza sta nella faccia, il resto è tecnomagia, per noi come per gli attori). Più li vediamo caratterizzati, definiti, animati da sottotesti metaforici, meno funzionano come pure proiezioni animate del nostro desiderio ludico. Se poi la costruzione drammaturgica è maldestra, pigra e mediocre come nella sceneggiatura dei Cuaron, allora l’handicap è enorme e la magia scricchiola sotto il peso morto dello script: storie di background piagnucolose, dialoghi e snodi mediocremente arrabattati, grandi metafore incollate col vinavil a rendere opaco e spurio quello che avrebbe dovuto essere un purissimo gioco di movimento. Gravity avrebbe potuto essere puro gioco radicale – e in quel caso staremmo qui a interrogarci se si tratti ancora di Cinema o di qualcos’altro (cinegame, forse) e se sia in grado di produrre senso oltre all’emozione ludica. Oppure avrebbe potuto trascendere il bellissimo gioco meccanico per rapportarsi su più livelli (e a doppio senso) con lo spettatore – e allora sarebbe stato un altro film, potenzialmente un capolavoro. Invece, si è scelto di appiccicare figurine e dialoghi mediocri a una fotografia e a una regia capaci di far riflettere sul futuro della settima arte. Forse è colpa della hybris di Cuaron, grande regista che erroneamente si crede un grande autore a tutto tondo; forse era il solo modo di farsi finanziare un progetto già parecchio audace. Quale che sia la causa, senza dubbio è una iattura.



secondo me è il contrario :asd:


Il fatto è che in questo caso è proprio il soggetto a rendere difficile la realizzazione di un film convincente al 100%. In un ambiente del genere non puoi certo fare fantascienza metafisica o intimista secondo me, ma allo stesso tempo se avessero spinto ancora di più l'acceleratore sull'azione sarebbe risultato ancora più blockbusterone e meno interessante. Insomma è un film girato con il cuore ma su un soggetto che non permetteva di far vedere nulla.

Sono d'accordo con Darton. Sintetizzando avrebbe potuto/dovuto essere più radicalmente "cinegame" (sempre citando Tallarita) o al contario tentare la strada impervia dell'intimismo autoriale (molto meno a portata di mano, direi, visto il risultato). Fatto sta che così com'è per me finisce solo per essere un bel filmetto furbetto e soprattutto un'occasione clamorosamente mancata.


Eh sicuramente hai ragione , ma non credo che vedendolo al cinema ( e di conseguenza in 3d) il mio giudizio sarebbe cambiato .:asd:

Io l'ho visto al cinema 3D IMAX in lingua originale e... no, la mia valutazione non è stellare :asd:

Key Paradise
04-01-14, 11:26:20
no ma infatti non dico che la visione al cinema avrebbe influito così tanto sul giudizio riguardo trama e ritmo (che effettivamente hanno i loro difetti). ma l'incipit è potentissimo ed è stato uno dei momenti più intensi dell'anno cinematografico, e non averlo vissuto al cinema rappresenta un inevitabile handicap per il giudizio nel complesso

Darton
04-01-14, 11:30:03
il piano sequenza iniziale me lo sono visto tutto d'un fiato

James
04-01-14, 11:34:29
Cmq "Gravity" ha il suo bel thread da usare,così tanto per dire

http://forum.spaziogames.it/board/showthread.php?t=465266

Togg
04-01-14, 11:58:42
il piano sequenza iniziale me lo sono visto tutto d'un fiato

Non è possibile :patpat:

Darton
04-01-14, 12:07:57
Non è possibile :patpat:
perchè?

Arsenik
04-01-14, 12:22:57
[QUOTE=AT-33;20835298]137207

Meraviglioso. Commovente.
Ho trovato perfetto tutto nel film, Tim Robbins mi è piaciuto da morire e penso che abbia svolto un grandissimo lavoro nel suo ruolo.
Ho trovato il tutto molto interessante e alcune scene come
quando esce dalle fogne, si strappa la maglia e alza le mani al cielo
le ho trovate davvero potenti, è riuscito a trasmettermi la vita nei carceri, ma soprattutto ho visto come la mente di un uomo posso fare cose straordinarie
Penso che non tutti sarebbero riusciti a gestire una situazione del genere in segreto senza far dubitare niente a nessuno
Voto: 10
quotissimo :quoto:

AT-33
04-01-14, 13:10:51
[QUOTE=AT-33;20835298]137207

Meraviglioso. Commovente.
Ho trovato perfetto tutto nel film, Tim Robbins mi è piaciuto da morire e penso che abbia svolto un grandissimo lavoro nel suo ruolo.
Ho trovato il tutto molto interessante e alcune scene come
quando esce dalle fogne, si strappa la maglia e alza le mani al cielo
le ho trovate davvero potenti, è riuscito a trasmettermi la vita nei carceri, ma soprattutto ho visto come la mente di un uomo posso fare cose straordinarie
Penso che non tutti sarebbero riusciti a gestire una situazione del genere in segreto senza far dubitare niente a nessuno
Voto: 10
quotissimo :quoto:

E' un film eccezionale :sisi:
Ieri sera visto il Padrino :trip2::trip2:
Stasera guardo il secondo e domani il terzo e poi darò un opinione personale :morris82:

Quattro
04-01-14, 13:17:23
E' un film eccezionale :sisi:
Ieri sera visto il Padrino :trip2::trip2:
Stasera guardo il secondo e domani il terzo e poi darò un opinione personale :morris82:

Il terzo guardalo ad almeno due settimane di distanza dagli altri. Se proprio vuoi guardarlo.

Togg
04-01-14, 13:19:05
perchè?

Non lo so.

AT-33
04-01-14, 15:40:49
Il terzo guardalo ad almeno due settimane di distanza dagli altri. Se proprio vuoi guardarlo.

Perchè dici?

Quattro
04-01-14, 16:05:14
Perchè dici?

Perché è brutto. Ha un bellissimo finale ma come film non ha nulla a che vedere con i precedenti. Almeno, questa è la mia opinione.

Goodfella
04-01-14, 16:47:16
Quotone per simo, il terzo va visto solo per gustarsi una sontuosa interpretazione di garcia e un finale meraviglioso, ma per il resto va ripudiato

mickes2
04-01-14, 18:17:30
Quotone per simo, il terzo va visto solo per gustarsi una sontuosa interpretazione di garcia e un finale meraviglioso, ma per il resto va ripudiato

ma no dai, ripudiato mai nella vita, il terzo è un ottimo film che per forza di cose rimane (molto) dietro a quell'opera magna e immortale che è il Padrino parte 1 e 2.

Papa Demilol
04-01-14, 19:14:16
The Departed

Mi mancava nella mia personale videoteca, me lo sono gustato lentamente. Bellissimo: cast stellare, interpreti magistrali, regia solida a tratti eccelsa, sceneggiatura lodevole. M'è piaciuto moltissimo, mi ha dato forti emozioni e lo consiglio a tutti. Un capolavoro. [9.5/10]

mickes2
04-01-14, 19:58:01
The Departed

Mi mancava nella mia personale videoteca, me lo sono gustato lentamente. Bellissimo: cast stellare, interpreti magistrali, regia solida a tratti eccelsa, sceneggiatura lodevole. M'è piaciuto moltissimo, mi ha dato forti emozioni e lo consiglio a tutti. Un capolavoro. [9.5/10]
a costo di fare quello che ripete sempre le stesse cose, da vedere però anche l'originale sud coreano da cui è tratto il remake di Scozzese, Infernal affairs

p a n z e r
04-01-14, 20:04:27
a costo di fare quello che ripete sempre le stesse cose, da vedere però anche l'originale sud coreano da cui è tratto il remake di Scozzese, Infernal affairs

sei noiosa :sisi: però mi hai anche ricordato che in effetti lo voglio vedere da un sacco ma ancora devo procurarmelo...

mickes2
04-01-14, 20:25:22
sei noiosa :sisi: però mi hai anche ricordato che in effetti lo voglio vedere da un sacco ma ancora devo procurarmelo...

la noia è necessaria :kep88:
cmq Infernal affairs>>>>>>>>>>>>>Departed :.bip:

Darton
04-01-14, 20:33:48
cmq Infernal affairs>>>>>>>>>>>>>Departed
quoto, il finale è anche migliore imho :ahsisi:

ken-chan90
04-01-14, 20:46:05
ma no dai, ripudiato mai nella vita, il terzo è un ottimo film che per forza di cose rimane (molto) dietro a quell'opera magna e immortale che è il Padrino parte 1 e 2.

Più che altro anche nella parte 2 si vede molto nettamente quando la sceneggiatura del film proviene dal libro e quando è scritta per il film.

L'opera magna è il libro e le parti del film ad esso ispirate, il resto è 5 gradini sotto (anche nella parte 2).

Togg
04-01-14, 21:12:20
Ho visto The house of the devil che è vedibile.

naxel
04-01-14, 21:39:17
Swimming Pool, François Ozon
Condivide alcuni temi con Dans la Maison (la casa, l'ospite/intruso scrittore), sopratutto la realtà che si mischia alla finzione, una componente qui spinta ancor di più.
Voto: 7

Goodfella
05-01-14, 02:45:26
the wolf of wall street

*****, ci devo pensare, non so davvero cosa pensare a primo impatto

Kahuna
05-01-14, 09:59:49
the wolf of wall street

*****, ci devo pensare, non so davvero cosa pensare a primo impatto

Lo proiettano già??

Sent from my Nexus 4 using Tapatalk

MatKam
05-01-14, 10:57:47
Un boss in salotto
Visto con gli amici. Un filmetto sciocco, che non fa ridere. Da evitare se possibile!

p a n z e r
05-01-14, 10:59:33
the wolf of wall street

*****, ci devo pensare, non so davvero cosa pensare a primo impatto
tanta invidia

Hushabye
05-01-14, 11:08:44
the wolf of wall street

*****, ci devo pensare, non so davvero cosa pensare a primo impatto

dove cavolo abitiiiiiiiiiiiiii:tragic:

Bakline
05-01-14, 11:10:33
the wolf of wall street

*****, ci devo pensare, non so davvero cosa pensare a primo impatto
se sei in italia dimmi dove trovarlo, in caso contrario invidia a manetta :asd:

Shulk
05-01-14, 15:09:25
Killer Joe
Mah il finale mi ha fatto un pò schifo sinceramente

Goodfella
05-01-14, 15:35:42
Sono negli states per ora :asd:


Tutto in questo film è troppo, avete presente gli ultimi 30 minuti di goodfellas? Ecco il film è una versione ancora piu spinta di quegli ultimi 30 minuti, prolungata per 3 ore.è la cosa più simile che scorsese abbia fatto a quel capolavoro, un incrocio tra goodfellas e king of comedy, con la durata e la caratteristica di casinò:potrebbe andare avanti ancora e ancora. Gli eccessi di jordan belfort e dei colleghi sono qua mostrati senza pudore, scene di sesso ma sopratutto di droga o tutte e due insieme come se piovessero, non vi spoilero niente sulla storia ma sarà normale vedere qualcuno che pippa coca dal "davanzale" di una. E il tutto è affrontato come una commedia nera, con dei momenti di (ironico) realismo che sono quelli che meglio restano impressi. Jordan belfort è l uomo al centro di tutto, convincerebbe chiunque di qualsiasi cosa.ah, da notare che Scorsese ha 71 anni. Non credo ci siano registi così vecchi che riescano ancora a reinventarsi in questo modo, e questo è il suo film più politicamente scorretto. Una nota di merito alla fantastica, perfetta recitazione dell intero cast:spike jonze, cameo delizioso, rob reiner, spassosissimo, dujardin, convincente nella parte di un banchiere svizzero, e matthew mcconaughey, presente per poco ma in quei minuti mastica ogni singola parola del suo personaggio, mark hanna, una sorta di mentore per belfort. 3º posto a margot robbie, che è riuscita a dare uno spessore incredibile al
Personaggio, ai livelli di lorraine bracco e sharon stone, IHMO una nomination agli oscar non gliela toglie nessuno, lavoro superbo il suo, riesce dare una profondità ad un personaggio difficile. Domina la parte con sicurezza. 2º posto per jonah hill. Non so dove partire qua, performance assurda, la sua migliore in carriera, altro che moneyball, un joe pesci drogato al limite e ancora Più iroso, scelta azzeccatissima, tra tutti gli attori non protagonisti lui è il migliore e dico che se questo film avesse avuto lo stesso trattamento riservato per goodfellas, jonah hill sarebbe subito in pole position per l'oscar, che non vincerà, per lo stesso motivo per il quale non lo vincerá di caprio. Su di lui, posso dire che è il ruolo Più difficile, divertente ed esagerato della sua carriera. Non ci sarebbe stato nessun'altro in grado di farlo. La padronanza nell' accento del queen è spaventosa. È l interpretazione migliore della sua carriera e dell'anno, una summa dei suoi migliori momenti, ma l'oscar, per un film così, non glielo daranno mai, mai e mai. È un film veramente politically uncorrect. La bravura di dicaprio si percepisce in ogni singolo minuto in cui è presente, ci sono scene che si protraggono per minuti e minuti e minuti, e la star è sempre lui. Infine va elogiata la sceneggiatura, perfetta, lunga, ma mai noiosa, i dialoghi sono impressionanti. Tirando le somme, un film stranissimo, scorsese che si reinventa guardando al passato, il suo miglior film da goodfellas forse.Ai miei occhi, una perla.è il film più divertente dell'anno. Mi manca ancora 12 years a slave e american hustle ma per ora per me è il film dell'anno. È alto cinema, recitazione e sceneggiatura sopraffine. La domanda che mi faccio ora è:come ***** farà dicaprio a fare meglio di così?

8.5

Hushabye
05-01-14, 18:21:09
Sono negli states per ora :asd:


Tutto in questo film è troppo, avete presente gli ultimi 30 minuti di goodfellas? Ecco il film è una versione ancora piu spinta di quegli ultimi 30 minuti, prolungata per 3 ore.è la cosa più simile che scorsese abbia fatto a quel capolavoro, un incrocio tra goodfellas e king of comedy, con la durata e la caratteristica di casinò:potrebbe andare avanti ancora e ancora. Gli eccessi di jordan belfort e dei colleghi sono qua mostrati senza pudore, scene di sesso ma sopratutto di droga o tutte e due insieme come se piovessero, non vi spoilero niente sulla storia ma sarà normale vedere qualcuno che pippa coca dal "davanzale" di una. E il tutto è affrontato come una commedia nera, con dei momenti di (ironico) realismo che sono quelli che meglio restano impressi. Jordan belfort è l uomo al centro di tutto, convincerebbe chiunque di qualsiasi cosa.ah, da notare che Scorsese ha 71 anni. Non credo ci siano registi così vecchi che riescano ancora a reinventarsi in questo modo, e questo è il suo film più politicamente scorretto. Una nota di merito alla fantastica, perfetta recitazione dell intero cast:spike jonze, cameo delizioso, rob reiner, spassosissimo, dujardin, convincente nella parte di un banchiere svizzero, e matthew mcconaughey, presente per poco ma in quei minuti mastica ogni singola parola del suo personaggio, mark hanna, una sorta di mentore per belfort. 3º posto a margot robbie, che è riuscita a dare uno spessore incredibile al
Personaggio, ai livelli di lorraine bracco e sharon stone, IHMO una nomination agli oscar non gliela toglie nessuno, lavoro superbo il suo, riesce dare una profondità ad un personaggio difficile. Domina la parte con sicurezza. 2º posto per jonah hill. Non so dove partire qua, performance assurda, la sua migliore in carriera, altro che moneyball, un joe pesci drogato al limite e ancora Più iroso, scelta azzeccatissima, tra tutti gli attori non protagonisti lui è il migliore e dico che se questo film avesse avuto lo stesso trattamento riservato per goodfellas, jonah hill sarebbe subito in pole position per l'oscar, che non vincerà, per lo stesso motivo per il quale non lo vincerá di caprio. Su di lui, posso dire che è il ruolo Più difficile, divertente ed esagerato della sua carriera. Non ci sarebbe stato nessun'altro in grado di farlo. La padronanza nell' accento del queen è spaventosa. È l interpretazione migliore della sua carriera e dell'anno, una summa dei suoi migliori momenti, ma l'oscar, per un film così, non glielo daranno mai, mai e mai. È un film veramente politically uncorrect. La bravura di dicaprio si percepisce in ogni singolo minuto in cui è presente, ci sono scene che si protraggono per minuti e minuti e minuti, e la star è sempre lui. Infine va elogiata la sceneggiatura, perfetta, lunga, ma mai noiosa, i dialoghi sono impressionanti. Tirando le somme, un film stranissimo, scorsese che si reinventa guardando al passato, il suo miglior film da goodfellas forse.Ai miei occhi, una perla.è il film più divertente dell'anno. Mi manca ancora 12 years a slave e american hustle ma per ora per me è il film dell'anno. È alto cinema, recitazione e sceneggiatura sopraffine. La domanda che mi faccio ora è:come ***** farà dicaprio a fare meglio di così?

8.5

good

naxel
05-01-14, 18:31:50
Commento molto interessante Bachi, e ora chi ce la fa più ad aspettare? :asd:

Istrice450
05-01-14, 18:34:48
Visto che raid redemption. Non male Buon ritmo. 6.5. Avrei messo però qualche scena d azione in più

Inviato dal mio SM-N9005 utilizzando Tapatalk

p a n z e r
05-01-14, 19:35:24
Sono negli states per ora :asd:


Tutto in questo film è troppo, avete presente gli ultimi 30 minuti di goodfellas? Ecco il film è una versione ancora piu spinta di quegli ultimi 30 minuti, prolungata per 3 ore.è la cosa più simile che scorsese abbia fatto a quel capolavoro, un incrocio tra goodfellas e king of comedy, con la durata e la caratteristica di casinò:potrebbe andare avanti ancora e ancora. Gli eccessi di jordan belfort e dei colleghi sono qua mostrati senza pudore, scene di sesso ma sopratutto di droga o tutte e due insieme come se piovessero, non vi spoilero niente sulla storia ma sarà normale vedere qualcuno che pippa coca dal "davanzale" di una. E il tutto è affrontato come una commedia nera, con dei momenti di (ironico) realismo che sono quelli che meglio restano impressi. Jordan belfort è l uomo al centro di tutto, convincerebbe chiunque di qualsiasi cosa.ah, da notare che Scorsese ha 71 anni. Non credo ci siano registi così vecchi che riescano ancora a reinventarsi in questo modo, e questo è il suo film più politicamente scorretto. Una nota di merito alla fantastica, perfetta recitazione dell intero cast:spike jonze, cameo delizioso, rob reiner, spassosissimo, dujardin, convincente nella parte di un banchiere svizzero, e matthew mcconaughey, presente per poco ma in quei minuti mastica ogni singola parola del suo personaggio, mark hanna, una sorta di mentore per belfort. 3º posto a margot robbie, che è riuscita a dare uno spessore incredibile al
Personaggio, ai livelli di lorraine bracco e sharon stone, IHMO una nomination agli oscar non gliela toglie nessuno, lavoro superbo il suo, riesce dare una profondità ad un personaggio difficile. Domina la parte con sicurezza. 2º posto per jonah hill. Non so dove partire qua, performance assurda, la sua migliore in carriera, altro che moneyball, un joe pesci drogato al limite e ancora Più iroso, scelta azzeccatissima, tra tutti gli attori non protagonisti lui è il migliore e dico che se questo film avesse avuto lo stesso trattamento riservato per goodfellas, jonah hill sarebbe subito in pole position per l'oscar, che non vincerà, per lo stesso motivo per il quale non lo vincerá di caprio. Su di lui, posso dire che è il ruolo Più difficile, divertente ed esagerato della sua carriera. Non ci sarebbe stato nessun'altro in grado di farlo. La padronanza nell' accento del queen è spaventosa. È l interpretazione migliore della sua carriera e dell'anno, una summa dei suoi migliori momenti, ma l'oscar, per un film così, non glielo daranno mai, mai e mai. È un film veramente politically uncorrect. La bravura di dicaprio si percepisce in ogni singolo minuto in cui è presente, ci sono scene che si protraggono per minuti e minuti e minuti, e la star è sempre lui. Infine va elogiata la sceneggiatura, perfetta, lunga, ma mai noiosa, i dialoghi sono impressionanti. Tirando le somme, un film stranissimo, scorsese che si reinventa guardando al passato, il suo miglior film da goodfellas forse.Ai miei occhi, una perla.è il film più divertente dell'anno. Mi manca ancora 12 years a slave e american hustle ma per ora per me è il film dell'anno. È alto cinema, recitazione e sceneggiatura sopraffine. La domanda che mi faccio ora è:come ***** farà dicaprio a fare meglio di così?

8.5

vabbè ragazzo, ma così ci fai morire. hype esagerato, e immagino che purtroppo perderà moltissimo visto doppiato

Togg
05-01-14, 20:16:01
Camille Claudel 1915, Dumont
Questo film è un diamante. Esco che è tardi, vedetelo.

Gouki
05-01-14, 22:16:15
The World's End / Edgar Wright / 2013

http://i.imgur.com/zLB8zss.jpg

Stupendo, fa spaccare dal ridere e non annoia mai. Edgar Wright è sinonimo di garanzia!

AudioSculpt
06-01-14, 03:39:31
Ho appena finito di rivedere Armageddon dopo anni.
Non lo ricordavo un film così bello ed intenso :cry:

Goodfella
06-01-14, 06:27:55
Scusate per l hype sul lupo ma se a qualcuno non piace per quanto o esplicito o cose simili, e ce ne sono state molte di critiche da questo punto di vista, comunque a livello di regia, montaggio, recitazione e sceneggiatura non gli si può dire niente e ce ne sono stati pochi questo anno su questi livelli

Ah sicuro questo in doppiaggio perde molto, molti attori usano degli accenti diversi alla perfezione, il personaggio di jonah hill in particolare a cui da una voce, un'intonazione di quelle adattissime al personaggio, un personaggio come quelli di pesci ma meno "glorifizzato", e hill mastica ogni parola come le faceva pesci, quando parlava come tommy capivi che voleva fare il culo a qualcuno, voleva scontrarsi, era ostile e poi esplodeva del tutto. Piu o meno così è il personaggio di hill, donnie, in quella esatta maniera.

Darton
06-01-14, 09:46:51
Ho appena finito di rivedere Armageddon dopo anni.
Non lo ricordavo un film così bello ed intenso :cry:
incredibile, l'ho viso anch'io ieri sera :asd:

AT-33
06-01-14, 13:13:38
137363

Esagerato e con uno stile unico, come solo Tarantino sa fare. Kill Bill è piacevolissimo ma l'ho trovato un po' meno sottotono rispetto a Django Unchained e a Pulp Fiction.
Detto questo il film in sè è molto sadico e violento, lo stile cartoon giapponese inserito all'interno della pellicola è stato un tocco di classe e i combattimenti tutti molto divertenti.
Lucy Lu è una fregn* da paura e Uma Thurman dopo Pulp Fiction l'ho trovata perfetta in quel ruolo.
Il mio voto è un 8 in attesa di vedere il volume 2 :morris82:

137364
137365
137366

E' la miglior opera di sempre. Tre film eccezionali, i primi due poi sono veramente di un altro mondo. Ho amato tutto delle tre parti, Michael, Vito, Vincent, la sceneggiatura, De Niro interprete di Vito da giovane e se mai mi dovessero chiedere qual'è la più grande opera del mondo, con grande sincerità e un gran sorriso direi "Il Padrino".
Davvero non so come esprimermi sono grandiosi a dir poco. Preferisco tenermi tutto dentro e chiudere qui.
Voto complessivo: 11
Voti: 10;10;9

GianV
06-01-14, 13:28:07
Ho visto Captain Harlock, molto bello dal punto di vista visivo, Harlock è fottutamente Badass e nel complesso anche la storia è abbastanza bella nonostante sia molto semplice (per seguire appunto quello che era Harlock Manga/Anime), il finale è un pò telefonato e un pò confuso, ma per tutti i fan e non è una bella visione.

Price
07-01-14, 00:36:42
American Hustle
piaciuto poco. semplicemente l'intreccio non funziona a dovere, si perde nelle due ore e passa di film e non riesce mai a creare un vero registro
mi viene da pensare che senza quel super bale come protagonista il risultato sarebbe stato quasi disastroso

Heat
07-01-14, 12:06:54
Scusate per l hype sul lupo ma se a qualcuno non piace per quanto o esplicito o cose simili, e ce ne sono state molte di critiche da questo punto di vista, comunque a livello di regia, montaggio, recitazione e sceneggiatura non gli si può dire niente e ce ne sono stati pochi questo anno su questi livelli

Ah sicuro questo in doppiaggio perde molto, molti attori usano degli accenti diversi alla perfezione, il personaggio di jonah hill in particolare a cui da una voce, un'intonazione di quelle adattissime al personaggio, un personaggio come quelli di pesci ma meno "glorifizzato", e hill mastica ogni parola come le faceva pesci, quando parlava come tommy capivi che voleva fare il culo a qualcuno, voleva scontrarsi, era ostile e poi esplodeva del tutto. Piu o meno così è il personaggio di hill, donnie, in quella esatta maniera.

Rosico poco! Cioè sei stato negli usa e in più ti sei visto wolf of the wall street in lingua originale che deve essere tutta un'altra cosa... tanta invidia :bruniii:

MatKam
07-01-14, 12:07:00
la maledizione dello scorpione di giada
Sicuramente non è tra i film più memorabili di Allen, ma mi ha strappato più di qualche sorriso per via dell'umorismo del solito Woody. Buona la prova della Hunt comunque!

Rage Against
07-01-14, 12:21:32
E' la miglior opera di sempre. Tre film eccezionali, i primi due poi sono veramente di un altro mondo. Ho amato tutto delle tre parti, Michael, Vito, Vincent, la sceneggiatura, De Niro interprete di Vito da giovane e se mai mi dovessero chiedere qual'è la più grande opera del mondo, con grande sincerità e un gran sorriso direi "Il Padrino".
Davvero non so come esprimermi sono grandiosi a dir poco. Preferisco tenermi tutto dentro e chiudere qui.
Voto complessivo: 11
Voti: 10;10;9Avere nella stessa opera Marlon Brando,Al Pacino,Robert De Niro,Andy Garcia è una cosa che non riesco ancora a spiegarmi:sisi:

Hushabye
07-01-14, 14:29:47
http://gil-mansergh.blogs.petaluma360.com/files/2013/09/short_term_12_200.jpg
Short Term 12,Destin Cretton,2013 - 8

Short Term 12 è un centro che accoglie temporaneamente minori a rischio, tra il suo staff troviamo i giovani Grace e Mason che giorno dopo giorno mettono anima e corpo nel loro lavoro.Ma l'arrivo di una nuova ragazza risveglierà i problemi personali di Grace..
Nel film di Cretton bisogna correre, non solo per fermare le occasionali fughe dei ragazzi,ma soprattutto per rimanere ancorati alla vita.Risplende il personaggio interpretato dalla Larson,una ragazza forte solo in apparenza,capace di conquistare la fiducia dei ragazzi e dare loro un aiuto concreto ma contemporaneamente bisognosa e incapace di aprirsi a quello stesso aiuto.Non solo dramma comunque,non mancano i momenti più strettamente da commedia con Nate assoluto mattatore involontario:pffs:
Finale magnifico.

Marte89
07-01-14, 17:00:05
http://10kbullets.com/images/2011/2/confessions-poster.jpg
Confessions, Tetsuya Nakashima, 2010/2013
Se vi piacciono i vendetta movies asiatici non potete lasciarvelo sfuggire :sisi:

AT-33
07-01-14, 20:56:56
Avere nella stessa opera Marlon Brando,Al Pacino,Robert De Niro,Andy Garcia è una cosa che non riesco ancora a spiegarmi:sisi:

Eccezionali veramente :sisi: Di piùù!!!

Väinämöinen
07-01-14, 23:10:23
Sono negli states per ora :asd:


Tutto in questo film è troppo, avete presente gli ultimi 30 minuti di goodfellas? Ecco il film è una versione ancora piu spinta di quegli ultimi 30 minuti, prolungata per 3 ore.è la cosa più simile che scorsese abbia fatto a quel capolavoro, un incrocio tra goodfellas e king of comedy, con la durata e la caratteristica di casinò:potrebbe andare avanti ancora e ancora. Gli eccessi di jordan belfort e dei colleghi sono qua mostrati senza pudore, scene di sesso ma sopratutto di droga o tutte e due insieme come se piovessero, non vi spoilero niente sulla storia ma sarà normale vedere qualcuno che pippa coca dal "davanzale" di una. E il tutto è affrontato come una commedia nera, con dei momenti di (ironico) realismo che sono quelli che meglio restano impressi. Jordan belfort è l uomo al centro di tutto, convincerebbe chiunque di qualsiasi cosa.ah, da notare che Scorsese ha 71 anni. Non credo ci siano registi così vecchi che riescano ancora a reinventarsi in questo modo, e questo è il suo film più politicamente scorretto. Una nota di merito alla fantastica, perfetta recitazione dell intero cast:spike jonze, cameo delizioso, rob reiner, spassosissimo, dujardin, convincente nella parte di un banchiere svizzero, e matthew mcconaughey, presente per poco ma in quei minuti mastica ogni singola parola del suo personaggio, mark hanna, una sorta di mentore per belfort. 3º posto a margot robbie, che è riuscita a dare uno spessore incredibile al
Personaggio, ai livelli di lorraine bracco e sharon stone, IHMO una nomination agli oscar non gliela toglie nessuno, lavoro superbo il suo, riesce dare una profondità ad un personaggio difficile. Domina la parte con sicurezza. 2º posto per jonah hill. Non so dove partire qua, performance assurda, la sua migliore in carriera, altro che moneyball, un joe pesci drogato al limite e ancora Più iroso, scelta azzeccatissima, tra tutti gli attori non protagonisti lui è il migliore e dico che se questo film avesse avuto lo stesso trattamento riservato per goodfellas, jonah hill sarebbe subito in pole position per l'oscar, che non vincerà, per lo stesso motivo per il quale non lo vincerá di caprio. Su di lui, posso dire che è il ruolo Più difficile, divertente ed esagerato della sua carriera. Non ci sarebbe stato nessun'altro in grado di farlo. La padronanza nell' accento del queen è spaventosa. È l interpretazione migliore della sua carriera e dell'anno, una summa dei suoi migliori momenti, ma l'oscar, per un film così, non glielo daranno mai, mai e mai. È un film veramente politically uncorrect. La bravura di dicaprio si percepisce in ogni singolo minuto in cui è presente, ci sono scene che si protraggono per minuti e minuti e minuti, e la star è sempre lui. Infine va elogiata la sceneggiatura, perfetta, lunga, ma mai noiosa, i dialoghi sono impressionanti. Tirando le somme, un film stranissimo, scorsese che si reinventa guardando al passato, il suo miglior film da goodfellas forse.Ai miei occhi, una perla.è il film più divertente dell'anno. Mi manca ancora 12 years a slave e american hustle ma per ora per me è il film dell'anno. È alto cinema, recitazione e sceneggiatura sopraffine. La domanda che mi faccio ora è:come ***** farà dicaprio a fare meglio di così?

8.5

Faccio il rompipalle, ma devo dire che dopo un simile commento vedere "solo" un 8.5 mi ha creato una leggera dissonanza cognitiva :asd:

Brother's Killer
08-01-14, 00:24:33
Faccio il rompipalle, ma devo dire che dopo un simile commento vedere "solo" un 8.5 mi ha creato una leggera dissonanza cognitiva :asd:

Sei abituato alla sezione videogiochi, un buon cinefilo per smuoverlo a sganciare votoni ce ne vuole. Dai un occhiata alle classifiche dell'annuario per dire:kep88:

---------- Post added at 00:24:33 ---------- Previous post was at 00:19:03 ----------

Comunque ho visto I Vitelloni di Fellini, il primo film del regista che vedo. Alla fine penso che la cosa che più mi ha sconvolto è che in 60 anni sembra non essere cambiato nulla nella mentalità dell'italiano medio:asd:

Key Paradise
08-01-14, 00:27:08
Sei abituato alla sezione videogiochi, un buon cinefilo per smuoverlo a sganciare votoni ce ne vuole. Dai un occhiata alle classifiche dell'annuario per dire:kep88:

---------- Post added at 00:24:33 ---------- Previous post was at 00:19:03 ----------

Comunque ho visto I Vitelloni di Fellini, il primo film del regista che vedo. Alla fine penso che la cosa che più mi ha sconvolto è che in 60 anni sembra non essere cambiato nulla nella mentalità dell'italiano medio:asd:

che capolavoro i vitelloni mamma mia

Goodfella
08-01-14, 00:31:49
Faccio il rompipalle, ma devo dire che dopo un simile commento vedere "solo" un 8.5 mi ha creato una leggera dissonanza cognitiva :asd:

i motivi sono questi:
raggiunge l'epicità di goodfellas? no purtroppo, sopratutto perchè goodfella è il miglior film sul mondo criminale di sempre IHMO o comunque tra i migliori, è un film "serio", questa è una black comedy e quindi ha certi limiti
poi, la lunghezza, tre ore sono tante, ma non perchè succedono tante cose, ma perchè molte scene sono veramente lunghe, come dicaprio che più volte incita i suoi sottoposti, in più molte scene più che superflue le chiamerei "senza fine". non sono inutili, ma sono tutte quelle sequenze in cui belfort e co. combinano cazzate per poi risolverle in qualche modo, e qua più che goodfellas si ispira a casinò, appunto perchè se goodfellas aveva un determinato cerchio di azioni che si chiudeva, casinò, come il lupo, poteva andare avanti per alter ore e ore. per questo gli do 8.5 : è un film tecnicamente perfetto, io non ho davvero trovato sbavature, ma la lunghezza e la ripetitività di certe scene non gli permettono di raggiungere livelli di perfezioni come quelli di goodfellas. e credo che non fosse neanche quello il fine di scorsese. c'è anche chi si lamenterà per le numerosissime scene di droga e sesso esplicito (cioè, gente che tira coca pure dall'ano di qualche prostituta) ma come detto da scorsese più che glorificare voleva esporre la vita sfrenata dei personaggi, e voleva dare al film una sorte di "inner energy" (mi pare l'abbia definita così in un intervista), e in effetti il film è veramente una bomba, in tutti i sensi.

poi , un film contenente le migliori performance di quasi tutti i suoi interpreti (vale per dicaprio, hill, robbie, reiner,chandler e jean dujardin anche se pure in 99 francs aveva fatto benissimo, mcconaughey ottimo cameo ma la parte è davvero troppo piccola, ma stava facendo faville)merita, tra l'altro dovevano esserci pure chris evans (niente di mortale la sua assenza, anzi) e gordon levitt (porca ******* lo volevo vedere qua)

un'altra critica, ridicola a mio parere, è che il film non mostra neanche una scena riguardante le vittime delle truffe di belfort, ma, per l'appunto, non era quello che scorsese vuole fare vedere.

questo film non vincerà NIENTE agli oscar perchè appunto è troppo, troppo lungo per loro e troppo esplicito per loro. io posso solo dire che l'ho apprezzato più di qualsiasi lavoro di martin, tranne goodfellas, raging bull, fuori orario e the departed, lo metterei in una sua top 5 senza dubbio.

e, dato che la lunghezza per me non è stato un problema, io avrei solamente diversificato le sequenze, dedicandone di più forse a jonah hill dato che si è dimostrato veramente un mostro, ma va bene anche così.

spero di essere stato chiaro, magari sfrutto ancora la mia presenza qua per godermelo un'altra volta

un'ultima cosa: guardatelo pure al cinema, ma prima di dargli un giudizio definitivo BISOGNA vederlo in originale, il personaggio di Hill sarà quello che ne risentirà di più dato che il doppiatore lo farà sembrare demente, inutile e mal caratterizzato

Brother's Killer
08-01-14, 00:33:25
che capolavoro i vitelloni mamma mia

Fellini cercherò di recuperarmelo tutto o quasi. Comunque si, mi ha lasciato tante belle sensazioni. Uno spaccato d'Italia che secondo me è ancora attualissimo. C'è pure la "fuga di cervelli" finale:asd:

EDIT Ma pure "Il Bidone" va visto secondo voi?:unsisi:

Goodfella
08-01-14, 00:41:23
quanto ai voti, io sono solitamente alto quando si parla di ottimi film, ma con scorsese non mi regolo proprio, sono una groupie e lo ammetto :asd:

poi soggettivamente parlando ci sono molti film a cui darei 10 ma non lo faccio perchè bisogna comunque darsi una regolata su questo punto di vista :sisi:

Key Paradise
08-01-14, 00:52:21
Fellini cercherò di recuperarmelo tutto o quasi. Comunque si, mi ha lasciato tante belle sensazioni. Uno spaccato d'Italia che secondo me è ancora attualissimo. C'è pure la "fuga di cervelli" finale:asd:

EDIT Ma pure "Il Bidone" va visto secondo voi?:unsisi:

no il bidone è francamente trascurabile

mickes2
08-01-14, 08:50:50
Comunque ho visto I Vitelloni di Fellini, il primo film del regista che vedo. Alla fine penso che la cosa che più mi ha sconvolto è che in 60 anni sembra non essere cambiato nulla nella mentalità dell'italiano medio:asd:


che capolavoro i vitelloni mamma mia
E' ancora il Fellini che preferisco, forse a parimerito con Le notti di Cabiria e La strada, anche se poi 8 ½... vabè ;p

:tragic: (spoiler finale)

http://www.youtube.com/watch?v=-8BGFIlVQtg

Lucignolo
08-01-14, 10:13:41
I vitelloni è uno dei suoi migliori, forse di meglio ha fatto solo con La dolce vita e 8 1/2....grandi capolavori anche le notti di Cabiria, la strada, Amarcord che però metto dietro a quelli citati prima:sisi:

Väinämöinen
08-01-14, 12:16:30
Sei abituato alla sezione videogiochi, un buon cinefilo per smuoverlo a sganciare votoni ce ne vuole. Dai un occhiata alle classifiche dell'annuario per dire:kep88:

Mai fatto caso a recensioni e voti in sezione videogiochi, francamente. Personalmente, infatti, sarei a favore dell'abolizione del voto, anche se so che non accadrà mai.



cut

La mia voleva essere un'osservazione innocua, in pratica mi hai fatto una seconda recensione, troppo disturbo.

Walls of Jericho
08-01-14, 16:26:22
"I Giorni del Cielo" di Terrence Malick, poco da dire, capolavoro.

Goodfella
08-01-14, 20:13:36
Finalmente visto prince avalanche consigliatomi dal buon husha :sisi:

Film piacevole e che scorre bene fino alla fine , green mi piace sempre di più, poi hirsch decisamente in parte

7

Ora tocca a american.hustle

David Fuckin' Rose
08-01-14, 22:37:50
Finalmente:
2001: A Space Odyssey - S. Kubrick...boh, io al momento non ho nulla da dire 10+

naxel
09-01-14, 00:13:51
God Bless America, Bobcat Goldthwait
L'idea è fondamentalmente una sola: degrado culturale delle masse che diventa insopportabile per i due protagonisti.
Per quanto possa essere uno spunto interessante il film nasce e muore su quest'idea, risultando eccessivamente ridondante e didascalico.
Voto: 5,5

H4l0
09-01-14, 00:31:55
Capitan Harlock
Carino,molto pirati dei caraibi.animazioni stupende.trama scontata
Voto 5,5

Inviato dal mio satellite utilizzando Tapatalk

Togg
09-01-14, 01:42:01
Castigo, Kyoshi Kurosawa
E si ritorna ai suoi J-horror. Visto con amici, stra piaciuto a tutti. Troppo interessante, altro che le troiettate ammerricane, qui la tensione viene costruita e poi fatta esplodere in tutto altro modo. E anche un grande finale, col suo classico tono apocalittico.
Vai così.

Lucignolo
09-01-14, 02:13:35
Fahrenheit 451 (1966, Francois Truffaut)

Bel film di fantascienza distopica che ho rivisto perchè uno dei miei prof mia ha chiesto un elaborato proprio sul romanzo di Ray Bradbury e allora ho approfittato anche per fare eventuali confronti col film. E' il primo film a colori di Truffaut ed è subito un elemento di grandissimo effetto. Alla fine dovendo fare un confronto, il libro di Bradbury è migliore, perchè più crudele e avveniristico del film, con la scelta di Truffaut da me poco condivisa, di affidare il doppio ruolo di Clarisse/moglie di Montag a Julie Christie che era adatta solo per il primo dei due personaggi a mio parere, anche perchè nel romanzo la moglie di Montag è totalmente alienata e priva di sentimenti nei confronti del marito mentre questa del film è una femme fatale da paura che ha sempre voglia, perchè almeno un elemento di romanticismo nel cinema di Truffaut e francese di quegli anni in generale, non può mancare. Finale molto meno catastrofico ma ugualmente suggestivo.

MatKam
09-01-14, 16:07:59
Dylan dog
Film visto in una serata in cui non volevo buttarmi su nulla di impegnativo. Comunque posso ben comprendere che i fan del fumetto siano rimasti schifati. Questa trasposizione cinematografica non è altro che un minestrone formato dai soliti e banali cliché. Mi auguro che non ci siano sequel, una porcheria basta e avanza!

3

Istrice450
09-01-14, 16:10:09
Dylan dog
Film visto in una serata in cui non volevo buttarmi su nulla di impegnativo.

3

Sei andato sul sicuro

Rivisto dottor stranamore. ..una risata continua voto 7

Inviato dal mio SM-N9005 utilizzando Tapatalk

Schiele
09-01-14, 18:11:08
Duel, S. Spielberg.
Lo Spielberg che mi piace. La tensione è ben costruita, complice anche una struttura sì semplice, ma perfettamente funzionante.

MatKam
09-01-14, 20:04:07
Sei andato sul sicuro

Rivisto dottor stranamore. ..una risata continua voto 7

Inviato dal mio SM-N9005 utilizzando Tapatalk



:rickds::rickds::rickds:



Transamerica
Devo dire che non ero abituato, ne pronto forse per un film cosi, ma i temi che tratta sono sicuramente interessanti(sia il discorso sulla transessualità, che quello sulla violenza subita dal figlio, che ha preso poi una brutta strada). Nel complesso promosso :sisi:

Key Paradise
09-01-14, 21:49:47
Duel, S. Spielberg.
Lo Spielberg che mi piace. La tensione è ben costruita, complice anche una struttura sì semplice, ma perfettamente funzionante.

bellissimo duel, con quelle ambientazioni da western moderno poi

TheMrGmk
09-01-14, 23:25:50
Sei andato sul sicuro

Rivisto dottor stranamore. ..una risata continua voto 7

Inviato dal mio SM-N9005 utilizzando Tapatalk

Il mio povero cuore.

Tetsuo
09-01-14, 23:56:17
End of Watch - Tolleranza zero di David Ayer

è una cruda traversata nel lato oscuro di Los Angeles raccontata attraverso gli occhi di due poliziotti.
Il ritratto del mondo criminale è macchiettistico ma credo che non fosse questo l'obbiettivo del regista, piuttosto arriva il vuoto vissuto dai due protagonisti che eseguono a ripetizione incarichi quasi del tutto sconnessi l'uno dall'altro, che, non provocando snodi narrativi importanti, condannano la storia e le vite dei due ad avanzare sulla propria traiettoria rettilinea alienata dalle vite su cui i due irrompono; in questo l'impianto formale è efficace nello spogliare di pathos emotivo anche le tappe importanti delle loro vite ed al contrario ad amplificare l'impatto delle scene d'azione.
Non lascia molto ma si guarda, adrenalina e tensione non mancano.

Schiele
10-01-14, 06:39:05
:sisi:
beh,non male come film di presentazione...

The Getaway di Sam Peckinpah.
Dolente e millimetrico.L'indubbia capacità dell zio Sam di ridestare lo spettatore dal torpore nel quale lo immerge il racconto ha del miracoloso: il ritmo è dilatato,ma il montaggio è serratissimo.Il risultato è curioso,straniante,perfettamente in linea con questa vicenda crepuscolare di bottino e fuga.Il finale disteso e quasi giocoso arriva come un fulmine a ciel sereno (e non è un male,alla fin fine).Steve McQueen serale e risoluto;la MacGraw sta al gioco;a un Al Lettieri sbruffonciello,i siparietti da commedia.


Pat Garrett & Billy the Kid di Sam Peckinpah.
Polveroso e amplificato.La frontiera ormai è come un miraggio che si perde nella calura di un deserto.L'amicizia,un fosco ricordo.Il rimpianto e il peso della fine di un'epoca,da portare dentro come una colpa.Esteticamente,forse,il miglior lavoro di Bloody Sam;con passaggi da mandare a memoria e da tramandare nei secoli a chiunque voglia avvicinarsi alla settima arte (uno per tutti il trasognante momento in cui Baker è ormai esangue sulla riva del fiume,con la Jurado...).Indispensabili,come il respiro,i soliti inconfondibili rallenti.Marchiati a fuoco nella mente,Bob Dylan che legge l'etichette dei barattoli e Garrett che spara al suo riflesso (il senso del film).Capolavoro.


Bring Me the Head of Alfredo Garcia di Sam Peckinpah.
Amara e vana vicenda borderline,dove la patologia è quella della sconfitta in partenza,senza alcuna possibilità di fuga,in nessuna direzione.Ancora loser per lo zio Sam;ancora il wetern ritorna coi suoi fucili,polvere e hacienda a confrontarsi con l'impossibilità di sfangarla tipica del noir.Ancora il ralenti come essenza della prosa,come cristallizzazione dell'attimo.Cast imprescindibile,a partire dal grande Emilio "Indio" Fernandez per arrivare al mitico Warren Oates,perfetta maschera perdente.Applausi.

Questa è una tripletta che conto di vedere presto anch'io. Sto approfondendo il periodo della New Hollywood :sisi:

gattomatto
10-01-14, 14:04:09
R.I.P.D :POLIZIOTTI DALL'ALDILà
boh,film abbastanza insulso,e le performance di Jeff Bridges,Reynolds e Bacon,impalpabili....poi mi è sembrata la brutta copia di man in black con i morti al posto degli alieni....:sisi:

naxel
10-01-14, 23:14:30
Elysium, Neill Blomkamp
Un soggetto promettente ma imho non sfruttato a pieno
Voto: 6

Burke and Hare, John Landis
Brillante commedia nera.
"Blood and guts aren't entertainment for me, William. They're business."
Voto: 7

Togg
11-01-14, 11:48:30
Leviathan, Lucien Castaing-Taylor, Verena Paravel

Questo è uno di quei film che fa una stagione. E poi mi vengono a raccontare che il digitale non ha cambiato granché il cinema (questo è il direttore della mia facoltà), ma quante prospettive ci sono? Una ricerca infinita di senso. Da vedere sul grande schermo, se poi ce l'avete a casa tanto meglio :cat:

Walls of Jericho
11-01-14, 12:16:20
"Rusty il selvaggio" del 1983 del grande Francis Ford Coppola..sarà tipo la quinta volta in pochi mesi che lo guardo. È una perla rara per quanto riguarda regia, recitazione, colonna sonora, colore in bianco e nero, fotografia...lo consiglio a tutti, oggi lo danno ancora su class tv (27 digitale terrestre) verso le 15.45

Arsenik
11-01-14, 13:27:06
Titolo originale: 29th Street
Titolo italiano: Perseguitato dalla fortuna
Trama
Nel 1976, Frank Pesce Jr. ,è considerato un uomo fortunato, invece suo padre, Frank Sr. , è, tuttavia, molto sfortunato. Un giorno, Frank Jr. compra un biglietto della lotteria e scopre che lui ha una buona possibilità di vincere. Ma Frank Sr. ha alcuni debiti di gioco con la mafia e questi sono disposti a prendere biglietto Frank Jr..
Frank deve decidere cosa fare con il biglietto.
La trama si basa sulla storia vera della prima persona a vincere la Lotteria di New York.


Diretto da: George Gallo
Scritto da: George Gallo Frank Pesce James Franciscus (storia)
Interpreti: Danny Aiello (Frank Pesce Sr.) Anthony LaPaglia (Frank Pesce Jr.)

Cinematografia: Steven Fierberg

Data di uscita: 1 novembre 1991

Bellino, inizialmente scettico mi sn ricreduto, notando che x gran parte del film sorridevo :icebad:...simpatico e con un suo perchè...

mickes2
11-01-14, 14:15:40
Leviathan, Lucien Castaing-Taylor, Verena Paravel

Questo è uno di quei film che fa una stagione. E poi mi vengono a raccontare che il digitale non ha cambiato granché il cinema (questo è il direttore della mia facoltà), ma quante prospettive ci sono? Una ricerca infinita di senso. Da vedere sul grande schermo, se poi ce l'avete a casa tanto meglio :cat:

questo lo recupero assolutamente :sisi:

Erik
12-01-14, 01:50:56
"Rusty il selvaggio" del 1983 del grande Francis Ford Coppola..sarà tipo la quinta volta in pochi mesi che lo guardo. È una perla rara per quanto riguarda regia, recitazione, colonna sonora, colore in bianco e nero, fotografia...lo consiglio a tutti, oggi lo danno ancora su class tv (27 digitale terrestre) verso le 15.45

Bellissimo e se ti e' piaciuto, non posso che consigliarti anche The Outsiders, sempre di Coppola.

TronLight
12-01-14, 01:53:22
American Hustle di David O. Russel
Amy Adams praticamente nuda per il 90% del film.

10000000+++++

Goodfella
12-01-14, 12:40:15
Rivisto e visto qualche film in aereo

Rush
10 solo per pierfrancesco

Prisoners 8
Gyllenhall e jackman che fanno a gara di chi è piu bravo, vince il primo

Runner runner
B movue di fatto 4

Brother's Killer
12-01-14, 18:11:55
Ho visto La strada, Le notti di Cabiria e La dolce vita di Fellini. È interessante notare che Fellini, dopo aver esaminato la negatività di realtà più rurali e degradanti, passa al mondo dell'alta società e dello spettacolo, trovandoci un vuoto morale ancora maggiore. Comunque anche questi sono tutti film bellissimi, probabilmente La strada mi è piaciuto un po' di meno mentre in Cabiria mi è piaciuto veramente parecchio (la scena dell'ipnosi è da antologia) e La dolce vita è più o meno tutto da citare, ogni sequenza è incredibile. Quelle che mi sono piaciute di più sono probabilmente tutta la parte del falso miracolo (che rappresenta incredibilmente l'ingenuità popolare e la meschinità dei media), l'incredibile (e non a caso famosissima) scena con la Ekberg nella fontana di Trevi, e la delirante festa alla fine del film.

Brother's Killer
13-01-14, 00:07:20
Ed ecco che ho appena visto Otto e mezzo. OK, Fellini fino ad ora mi era piaciuto parecchio. Ma qui mi è veramente esploso. Film della vita, onirico ed intimista allo stesso tempo. Applausi alla scena finale. Si piazza direttamente nella lista dei film che mi sono piaciuti più di sempre.

mickes2
13-01-14, 01:08:48
Ed ecco che ho appena visto Otto e mezzo. OK, Fellini fino ad ora mi era piaciuto parecchio. Ma qui mi è veramente esploso. Film della vita, onirico ed intimista allo stesso tempo. Applausi alla scena finale. Si piazza direttamente nella lista dei film che mi sono piaciuti più di sempre.

applausi alla sarabanda finale, applausi all'intro, al sogno col padre al cimitero, alla scena delle terme, a quella del bagno turco, nell'harem con le donne "diavolesse", alle "chiacchiere" serali ai tavoli, ad Anouk Aimee e la Cardinale, o più semplicemente tutto il film è un condensato di poesia e immaginazione, un inarrestabile flusso di coscienza disteso sopra un letto di ricordi autobiografici. introspezione sulla scoperta, il fallimento, i dubbi, l’incomunicabilità, la morte. una malinconica depressione esistenziale e artistica che sublimemente riflette tutta la confusione mentale dell’uomo e del regista.

p.s. ammazza che infornata brò! domani ci torno con due righe anche sugli altri!

Togg
13-01-14, 01:28:25
Vedete tanti bei film :tragic: E io magari tra poco proietto Wang Bing.

Schiele
13-01-14, 06:32:47
Vedete tanti bei film :tragic: E io magari tra poco proietto Wang Bing.

A proposito di bei film:
Il cavallo di Torino, Béla Tarr.
Ci ho dormito sopra, ma ho ancora stampati in testa quei bellissimi quadri in movimento; ho ancora quel vento in un orecchio, e quella traccia in quell'altro; ho ancora quei movimenti di macchina fluidissimi stampati nella mente. E un inesorabile senso di depressione misto ad una sensazione di pace che non mi sarei aspettato.
Sono completamente annichilito. :cuore:

P.S. Quanto vorrei vedere qualcosa di Wang Bing (sopratutto il recentissimo Feng Ai), ma non trovo nulla. :tragic:

Jaga
13-01-14, 08:44:00
The Apartment di Billy Wilder. Cinica rappresentazione del sistema capitalista americano al suo apice e della conseguente alienazione del lavoratore medio. Un capolavoro.

mickes2
13-01-14, 09:46:43
Ho visto La strada, Le notti di Cabiria e La dolce vita di Fellini. È interessante notare che Fellini, dopo aver esaminato la negatività di realtà più rurali e degradanti, passa al mondo dell'alta società e dello spettacolo, trovandoci un vuoto morale ancora maggiore. Comunque anche questi sono tutti film bellissimi, probabilmente La strada mi è piaciuto un po' di meno mentre in Cabiria mi è piaciuto veramente parecchio (la scena dell'ipnosi è da antologia) e La dolce vita è più o meno tutto da citare, ogni sequenza è incredibile. Quelle che mi sono piaciute di più sono probabilmente tutta la parte del falso miracolo (che rappresenta incredibilmente l'ingenuità popolare e la meschinità dei media), l'incredibile (e non a caso famosissima) scena con la Ekberg nella fontana di Trevi, e la delirante festa alla fine del film.
la strada è un altro film immenso, fra i più umanistici, partecipi verso quel microcosmo borderline tanto adorato dall'autore romagnolo. straordinario e malinconico apologo sull’accettazione, la sensibilità, il cinismo, i sentimenti nelle loro più nobili ma anche crudeli sfaccettature. due figure del tutto speculari: il burbero e violento Zampanò e lo spensierato dall’animo gentile: il Matto. al centro Gelsomina: la purezza dell’ingenuità, collante umano ed esistenziale intriso di sogni, speranze e delusioni, che accudisce e si fa accudire con i suoi modi delicati e goffi. deliziosa la Masina, con quelle sue espressioni chaplin-Laureliane.

con Cabiria la cifra stilistica del nostro si sposta su binari ancor più visionari senza però tralasciare l’anima profondamente neorealista, un po’ una summa del Fellini prima maniera. sontuosa tragedia sentimentale, agrodolce, ironica e sofferta, dallo spiccato tono religioso. le notti dell’ingenua Cabiria sono sempre le stesse: fredde, piovose, piene di futile chiacchiericcio borgataro. ma la speranza è sempre viva in fondo al suo cuore e la forza di volontà è motore propulsivo per giungere alla tanto agognata misericordia. un insopprimibile urlo, una richiesta di Grazia dalle fattezze “popolane” e quindi più vicina alla gente, quella vera, come detto: sono i personaggi borderline a far piangere e sorridere il cuore, che dopo una schiaffo sono ancora capaci di sorridere anche col viso rigato da una lacrima.


La dolce vita a mio avviso è film spartiacque, sia tecnicamente che contenutisticamente. Maestoso, disilluso e sofferto ritratto di una società cinica e indolente, vacua e viziosa, in cui il protagonista - un Mastroianni perso nel vuoto, incapace nei rapporti, diventato simbolo di eleganza - si muove spaesato, attratto e respinto. viaggio agli inferi di sublime eleganza all'interno di uno spaccato di vita composto da personaggi bizzarri, compassionevoli, antipatici (e qua riprende la struttura “episodica” di Cabiria, amplificandola), ma soprattutto sempre reali, dove è palpabile il senso di degrado di un Roma corrotta dal boom economico, spietata, legata alla proprie radici ma priva di scopi o mete precise.

---------- Post added at 09:46:43 ---------- Previous post was at 09:42:08 ----------


Vedete tanti bei film :tragic: E io magari tra poco proietto Wang Bing.
sai che non sono riuscito ancora a finire Tiexi? mi fermai dopo 4 ore :tristenev:


A proposito di bei film:
Il cavallo di Torino, Béla Tarr.
Ci ho dormito sopra, ma ho ancora stampati in testa quei bellissimi quadri in movimento; ho ancora quel vento in un orecchio, e quella traccia in quell'altro; ho ancora quei movimenti di macchina fluidissimi stampati nella mente. E un inesorabile senso di depressione misto ad una sensazione di pace che non mi sarei aspettato.
Sono completamente annichilito. :cuore:

l'apocalisse silenziosa, in cui non esiste nemmeno la disillusione.

Lucignolo
13-01-14, 11:13:59
A proposito di bei film:
Il cavallo di Torino, Béla Tarr.
Ci ho dormito sopra, ma ho ancora stampati in testa quei bellissimi quadri in movimento; ho ancora quel vento in un orecchio, e quella traccia in quell'altro; ho ancora quei movimenti di macchina fluidissimi stampati nella mente. E un inesorabile senso di depressione misto ad una sensazione di pace che non mi sarei aspettato:

<3 MAESTOSO



Comunque le Notti di Cabiria e 8 1/2 hanno rispettivamente uno dei piú grandi finali e dei piú grandi intro che abbia mai visto

E noto che come me anche mickes si è arreso al distretto di Tiexi ù.ù

mickes2
13-01-14, 11:36:17
Comunque le Notti di Cabiria e 8 1/2 hanno rispettivamente uno dei piú grandi finali e dei piú grandi intro che abbia mai visto

E noto che come me anche mickes si è arreso al distretto di Tiexi ù.ù

vero.

si, sicuramente siamo nel torto, ma dopo 4 ore ho visto una realtà davvero incredibile ed estrema, ma anche troppa ripetitività.
ripeto, probabilmente sbaglio, ma dopo 4 ore mi sembrava di averne viste 10.

Brother's Killer
13-01-14, 12:32:11
<3 MAESTOSO



Comunque le Notti di Cabiria e 8 1/2 hanno rispettivamente uno dei piú grandi finali e dei piú grandi intro che abbia mai visto

E noto che come me anche mickes si è arreso al distretto di Tiexi ù.ù


http://www.youtube.com/watch?v=SIT0H7swwyI

Una delle sequenze oniriche migliori della storia secondo me.

naxel
13-01-14, 12:58:39
Goodfellas, Martin Scorsese
Rivisto dopo tanto tempo. Capolavoro, non ho nient'altro da aggiungere.
Voto: 10

Erik
13-01-14, 13:51:57
Avendo esaurito i bei film da vedere ed essendomi addormentato clamorosamente nella visione di un mediocre American Hustle(sebbene non ne fossi sorpreso dopo lo sconcertante successo di critica raccolto da Silverlinings Playbook), mi sono lanciato su Blek giek e devo dire che mi ha proprio divertito ^^. Non una pellicola eccezionale ma da appassionato di commedia nera e di trash humor non ho potuto che apprezzare.


A proposito di cinema italiano, vorrei approfondire qualche altro regista nostrano dopo Fellini... Tra Visconti, Monicelli e De Sica cosa scegliereste? Per ora mi orienterei verso Visconti più che altro per il limitato numero di film girati rispetto agli altri due:asd: Se no dovreste stilarmi una lista dei più meritevoli. Anche Antonioni sarebbe interessante in realtà.

Direi che dovunque tu dovessi cadere, troveresti una solida rete :asd:

Pedro92
13-01-14, 14:03:31
Appena visto Her.

Non me la sento di dare un giudizio definitivo, né parziale. Un po' come questo film. E' tutto, ma non è niente. Non so, questo film è tanta roba. Mi ha lasciato una strana sensazione dentro di me alla fine, indefinita. Sicuramente mi ha colpito molto, e me lo rivedrò sicuramente altre volte, per metabolizzarlo meglio. Non ha chissà quali risvolti di trama, in un certo senso è un film piatto, però tutto funziona perfettamente.
Applausi a tutti gli attori, specialmente per Joaquin e Amy. La voce poi di Scarlett funziona alla grande. Non fate l'errore di vederlo doppiato, perdereste tutta la magia del film.

Hushabye
13-01-14, 14:09:13
Appena visto Her.

Non me la sento di dare un giudizio definitivo, né parziale. Un po' come questo film. E' tutto, ma non è niente. Non so, questo film è tanta roba. Mi ha lasciato una strana sensazione dentro di me alla fine, indefinita. Sicuramente mi ha colpito molto, e me lo rivedrò sicuramente altre volte, per metabolizzarlo meglio. Non ha chissà quali risvolti di trama, in un certo senso è un film piatto, però tutto funziona perfettamente.
Applausi a tutti gli attori, specialmente per Joaquin e Amy. La voce poi di Scarlett funziona alla grande. Non fate l'errore di vederlo doppiato, perdereste tutta la magia del film.

a brevissimo lo vedo, credo sarà il film che darà battaglia a scorsese per il top :sisi:

King.Crimson
13-01-14, 18:06:33
http://www.youtube.com/watch?v=SIT0H7swwyI

Una delle sequenze oniriche migliori della storia secondo me.


http://www.youtube.com/watch?v=0g8GaF4T7iw

Anche questa non scherza. Madò che capolavoro :claudia:

Brother's Killer
13-01-14, 18:07:39
http://www.youtube.com/watch?v=0g8GaF4T7iw

Anche questa non scherza. Madò che capolavoro :claudia:

Ahahah anche tu l'avatar... Vedo che siamo rimasti entrambi folgorati da questo film. In generale le scene oniriche sono tutte impressionanti, anche quella che ho linkato in firma.

Stasera mi sa che vedrò Giulietta degli spiriti.

Tetsuo
13-01-14, 23:50:06
Facciamola finita - Goldberg & Rogen

Divertito pastiche metacinematografico in cui Rogen & Co. usano come pretesto l'apocalisse per fare un po di sorniona autocritica e di riflesso un po di satira su Hollywood, sono apprezzabili l'abilità e la misura con cui alternano i generi e i toni senza inficiare sullo spirito cazzone, facendolo diventare un film a più facce, proprio come i protagonisti che da idoli senza macchia pian piano si rivelano infidi, traditori, egoisti ecc. insomma brutti sporchi e cattivi :asd:
Pensavo di ridere un po di più, giusto due scene mi hanno fatto tagliare dal ridere, in compenso è meno demenziale di quello che m'aspettassi.
A chi è piaciuto consiglio Detention :sisi:

Brother's Killer
14-01-14, 00:18:08
Prima di recuperare il resto di Fellini volevo vedermi Dogville stasera, non ce l'ho fatta e ho visto Holy Motors di Leos Carax (suo primo film che vedo). Non è stato affatto male, l'ho trovato un grande film, il soggetto recente più originale che mi capita di guardare dai tempi di Doogtooth. E in parte questo film mi ha ricordato l'ultima opera di Lanthimos, quell'Alpis che sinceramente non mi aveva colpito come a molti altri utenti del forum (il lavoro precedente per me rimane una spanna sopra), solamente che portato verso derive decisamente più metacinematografiche. E gia questo di solito mi piace, anzi mi piace sempre (8 e mezzo mi ha toccato parecchio anche per questo). Per di più Carax riesce a non far svalvolare troppo il film riuscendo nell'impresa di realizzare un film sul cinema e sulla morte del cinema, che fa riflettere e soprattutto riesce a sorprendere in ogni momento, quasi quasi un ritorno al cinema dei trucchi e dello spettacolo di Melies per il modo in cui riesce ad alternare immaginari sempre diversi, nuovi e sorprendenti. Anche se gli episodi migliori si trovano agli inizi (quello del mostro e quello del motion capture), da segnalare anche il finale geniale. Mi sa che questo entra nella top ten del 2013.

Togg
14-01-14, 00:57:23
A proposito di bei film:
Il cavallo di Torino, Béla Tarr.
Ci ho dormito sopra, ma ho ancora stampati in testa quei bellissimi quadri in movimento; ho ancora quel vento in un orecchio, e quella traccia in quell'altro; ho ancora quei movimenti di macchina fluidissimi stampati nella mente. E un inesorabile senso di depressione misto ad una sensazione di pace che non mi sarei aspettato.
Sono completamente annichilito. :cuore:

P.S. Quanto vorrei vedere qualcosa di Wang Bing (sopratutto il recentissimo Feng Ai), ma non trovo nulla. :tragic:

Beeello il cavallo di torino! Si trova tutto di Wang Bing! Cerca bene :kappe:




sai che non sono riuscito ancora a finire Tiexi? mi fermai dopo 4 ore :tristenev:


Porcaccia la miseria devi finirlo, in teoria addirittura rivederlo daccapo :asd: Ripetitività fino ad un certo punto, è molto ben costruito, certo la prima parte è ostica lo capisco. Però io oramai sono nel trip.
Per me è uno dei film del decennio. C'è tutto dentro.

Goodfella
14-01-14, 17:17:10
quiz show di robert redford

direi decisamente il suo film migliore, sceneggiatura dai tempi perfetti e regia ordinata, pulita e precisa. ma sopratutto, grande lezione di recitazione. scusatemi, john, paul, ma qua ralph phiennes ha sommerso praticamente tutti

8,3

Togg
14-01-14, 19:08:16
Madre e figlio di Sokurov.
Quando proprio uno c'ha la mano, praticamente riesce a creare un oceano di senso da due righe due di sceneggiatura. Sono anche curioso di capire come fa tutte le distorsioni.

mickes2
14-01-14, 20:05:27
Madre e figlio di Sokurov.
Quando proprio uno c'ha la mano, praticamente riesce a creare un oceano di senso da due righe due di sceneggiatura. Sono anche curioso di capire come fa tutte le distorsioni.

incommensurabile.

Vall77
14-01-14, 20:58:04
L'inconnu du lac
Questo gay-thriller esistenziale offre spunti molto interessanti. A mio parere gli manca il quid del capolavoro a tutto tondo che avrebbe giustificato meglio, ai miei occhi, la rappresentazione esplicita degli atti sessuali. Profondo, destrutturante e interessante, comunque.

Spring Breakers
Anche qui andiamo vicini al filmissimo. Prodotto assolutamente riuscito, mi ha lasciato un'impressione quasi documentaristica, in splendido contrasto con la messinscena ultra-videoclippara.

Brother's Killer
14-01-14, 23:27:50
Ho visto Amour di Michael Haneke. Indipendentemente da ogni commento sul film in sé, mi ha toccato in profondità, più che altro perché mio nonno è morto l'anno scorso ed è nato tutto da un intervento fallito, come la protagonista del film... Ho pianto parecchio.

Togg
14-01-14, 23:33:09
incommensurabile.

Pare che le distorsioni siano soprattutto un gioco di specchi, lenti deformanti e pittura varia. Ignoro i dettagli.

Tetsuo
15-01-14, 01:05:00
Love & secrets - Jarecki

Difficile parlarne sinteticamente, il film si regge quasi tutto sulla personalità sfaccettata del protagonista (Ryan Gosling) interessante all'inizio, quasi scioccante nella "seconda parte": quasi costretto all'inizio a snaturarsi, a rinunciare alle proprie inclinazioni dal padre si assiste poi al lento degenerare della sua identità vissuto peraltro con straniante impertubabilità; il che lo rende un personaggio sì vicino, si partecipa alle sue turbe psichiche, ma allo stesso tempo ermetico, sfuggente. Merito soprattutto del montaggio ellittico che sa creare le giuste zone d'ombra.
Si raggiungono diversi punti di non ritorno dove anche gli apparenti tentativi di riappropriarsi di se stesso coincidono con ulteriori deformazioni d'identità, insomma ci si perde nell'enigma per non dilungarmi troppo.
L'approccio è giustamente anti-didascalico, le derive Hitchcockiane (come non pensare a Psyco) perfettamente contestualizzate e la fotografia rende bene le ambiguità del personaggio. Da vedere.

Rayden
15-01-14, 02:23:17
The Grey

Bellissimo niente da aggiungere,Liam Neeson grandissimo.

9

James
15-01-14, 16:48:28
Ho spostato tutta la discussione su 2001 qua:

http://forum.spaziogames.it/board/showthread.php?t=286658&page=56




In futuro state attenti a non andare troppo OT,capisco la goduria del momento però datevi una regolata:sisi:

ken-chan90
15-01-14, 18:20:17
Gangster Squad

Sinceramente con un cast del genere mi aspettavo molto di più, film sufficiente o poco più che sufficiente.

Väinämöinen
15-01-14, 19:44:00
Headhunters di Morten Tyldum, con Jaime Lannister.

Thriller norvegese intenso, teso e sanguinolento, fa passare un paio d'ore in scioltezza. Alcuni sviluppi mi hanno lasciato un po' interdetto, ma per confermare queste impressioni sarebbe d'uopo una seconda visione. Ma credo piuttosto che prima leggerò l'omonimo romanzo di Jo Nesbø da cui è tratto.

Tetsuo
16-01-14, 14:02:48
Visto per svago Now you see me - i maghi del crimine: brutto su tutti i fronti, regia ipercinetica (troppo), sceneggiatura insipida, il ritmo è sostenutissimo ma non coinvolge, insomma vuole intrattenere ma porta alla noia.

Goodfella
16-01-14, 17:06:35
quarto potere

combattendo contro tutto me stesso sono riuscito a vederlo per la terza volta

è stato orribile

Togg
16-01-14, 17:41:45
quarto potere

combattendo contro tutto me stesso sono riuscito a vederlo per la terza volta

è stato orribile

????

Goodfella
16-01-14, 17:54:26
????

nulla da dire al film, rosebud, capolavoro dato che lo dicono tutti e bla bla bla

ma il soggetto lo odio

(non a caso è un parere PERSONALE, non vi sto dando dei c.oglioni ;p )