PDA

Visualizza Versione Completa : Ultimo film visto | I commenti sono graditi!



Pagine : 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 [67] 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142

Hushabye
04-01-12, 11:50:04
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/2/21/Imaginary_Heroes_%28poster%29.jpg/220px-Imaginary_Heroes_%28poster%29.jpg

Distruzione e ricomponimento di una famiglia in lutto, cast d'eccezzione: Hirsch-Williams-Weaver e J.Daniels 7+

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/c/c9/Hancockposter.jpg/220px-Hancockposter.jpg

Simpatico.. 6-

Gouki
04-01-12, 12:58:39
Detective Story
Un film anonimo con dei personaggi anonimi e una storia già vista e rivista.
Che brutto.

dom87
04-01-12, 15:44:56
CAPTAIN AMERICA.
Da amante dei marvel mi è piaciuto ma non quanto iron man 1.
Ora aspetto THe Avengers

Magnottone
04-01-12, 16:53:54
ho visto
noi ragazzi dello zoo di berlino
che vabbe conoscete tutti e

le mele di adamo
http://pad.mymovies.it/filmclub/2005/11/082/imm.jpg


mi sono piaciuti tutti e due :tristenev: non da strapparmi i capelli ma un paio di serate me lhanno fatte passare bene dai

Gouki
04-01-12, 18:21:09
Versus
Comicità. Mazzate. Sangue a fiumi. Splatter. Tamarraggine. Zombie. Il tutto made in Japan.
Risultato: una figata assurda.

Vall77
04-01-12, 20:02:02
co-diretto/scritto e narrato da Herzog, Happy People: A Year in the Taiga, buon documentario dal gusto lontanamente herzoghiano, l'impronta predominante la dà il russo di cui ignoro il nome :asd: comunque consigliato.

Pensavo fosse di Werner alone. Ma invece Into the Abyss l'hai visto? :Morrisfuma:

p a n z e r
04-01-12, 20:05:01
và, visto che non commento da una vita e che mi sento in colpa sia con la sezione che con me stesso (cioè, soprattutto con me stesso, che me ne frega dei sentimenti di un branco di segaioli snob), adesso ci provo. a piccoli passi eh:


http://i.imgur.com/mcHvK.jpg
Cowboys & Aliens, di Jon Favreau

e mi è piaciuto. diciamocelo, il soggetto è a dir poco geniale. con una idea simile potevano uscire comunque diversi prodotti: qualcosa di trash ai massimi livelli, qualcosa che si prende troppo sul serio oppure qualcosa di più equilibrato, qualcosa che cerca di mantenere una serietà di fondo senza dimenticare l'assurdità che regge il tutto, e quindi senza risultare ridicolo. per fortuna, Cowboys & Aliens fa parte di quest'ultimo gruppo. l'approccio scelto presenta una certa dose di serietà, ma senza esagerare. la storia appare quindi originale senza diventare ridicola. c'è un problema però: l'originalità viene tutta sprecata all'inizio. i misteri che avvolgono la prima metà del film spariscono totalmente, lasciando la trama in uno stato tra il piacevole e il già visto. nulla di apertamente criticabile quindi, ma è anche vero che ci si poteva aspettare di più viste le premesse.
dunque, un'idea inizialmente geniale che si trasforma in un classico blockbuster fantascientifico.
il lavoro del cast è buono, nulla di particolare da segnalare se non l'innegabile bellezza di olivia wilde.

insomma, un po' una occasione persa. piacevole sì ma nulla di più.


http://i.imgur.com/6Xmsz.jpg
Paul, di Greg Mottola.

visto per la seconda volta, confermo totalmente le ottime prime impressioni che ho avuto alla prima visione. non c'è niente da fare, personalmente con questi prodotti nerd e citazionisti ci vado a nozze, e sotto questo aspetto Paul funziona alla grande. un sacco di situazioni che strizzano l'occhio ai classici del genere, e anche solo vedere l'influenza che questo alieno ha avuto nella cultura americana è a dir poco esilarante (la scena di quando è al telefono con Spielberg è geniale). nell'atto pratico però qualche critica la si potrebbe anche muovere, forse e soprattutto per la mancanza di mordente relativa a quelle poche scene in cui vengono svelati i sentimenti dei protagonisti. se devo essere sincero però, questo è un aspetto totalmente secondario (almeno per me).
la coppia pegg e frost funziona alla grande come sempre.


http://i.imgur.com/3CYab.jpg
Harry Potter e il prigioniero di Azkaban, il regista ha importanza?

mah, sempre amore e odio verso questa serie. amore perché in generale l'ambientazione ha sempre il suo fascino. odio perché con un minimo di sforzo in più si potevano ottenere davvero degli ottimi film, ma d'altro canto il target al quale si rivolgono è palese. ma non importa, questo terzo episodio alla fine è piacevole, presenta anche un intreccio interessante a qualche soluzione registica vagamente interessante anche per chi non vede i film a cervello spento.
faccio adesso un discorso sul cast giusto per non ripetermi anche dopo: Radcliffe è un cane. davvero non so se contribuisca la pessima voce del doppiatore, ma trovo ogni sua interpretazione di questo cicatrizzato maghetto davvero irritante. Rubert Grint è già più simpatico, ma non dimentichiamoci che non ha un'anima. e poi c'è lei, Emma Watson. vabbè non ci sono càzzi, a me personalmente piace un sacco. e al tempo delle riprese di questo film aveva 14. cavolo, sono queste cose che ti fanno sentire vecchio.

per concludere, piacevole. tra i film che ho visto (ovvero i primi quattro) forse è quello che più mi è piaciuto. dovrei rivedere i primi due ma non credo di averne voglia.


http://i.imgur.com/p4uTs.jpg
Harry Potter e il calice di fuoco, come sopra

bruttino. storia insipida, prove per niente interessanti e non c'è un singolo momento (mi rifiuto di chiamarlo colpo di scena) degno di nota. non so se mettere in spoiler, perché tanto chi era interessato già l'ha visto. comunque, il ritorno di lui, l'unico signore oscuro, il grande voldemort, è di una tristezza infinita. buttano in un calderone un feto, un osso e qualche goccia di sangue e BAM!, avviene la magia. cioè, sul serio? nulla di più elaborato? bastava davvero così poco che farlo tornare in vita? imbarazzante.
l'aspetto migliore di questo film è la scuola di streghette francesi. il discorso sul cast è uguale a quello sopra.

tra i quattro film di questa serie che ho visto, è sicuramente il peggiore.

Vall77
04-01-12, 20:12:25
Panza si è messo a vede' le cagate. La profezia Maya si avvererà :sisi:

Lucignolo
04-01-12, 21:48:47
D'accordo sul prigioniero di azkaban come il migliore della serie (ultimi 2 a parte che non ho ancora visto)...

Adrià
04-01-12, 22:39:05
http://images.movieplayer.it/2003/02/21/christian-bale-ne-l-uomo-senza-sonno-5146.jpg

L'uomo senza sonno
Stupendo, molto bravo Chrstian Bale, che è praticamente il film. Senza di lui non so cosa ne sarebbe uscito. E non so chi sarebbe così pazzo da voler interpretare Trevor Reznik. Se penso allo stato in cui si è ridotto Bale per questo film mi viene la pelle d'oca :asd:

Togg
04-01-12, 22:43:06
D'accordo sul prigioniero di azkaban come il migliore della serie (ultimi 2 a parte che non ho ancora visto)...

concordo. e anche con panza, dal quarto inizia lo scatafascio.

Rullo
05-01-12, 00:22:13
http://node2.bbcimg.co.uk/iplayer/images/episode/b00x941j_640_360.jpg

wall e - andrew stanton
rivisto 3a volta

Una magnifica poesia Pixar, l'ennesima. La storia dell'adorabile robottino Wall-E è raccontata attraverso i suoi movimenti ed espressioni, più umani che mai. Commovente, con le sue poche linee di dialogo ma con le sue musiche meravigliose ed animazioni incantevoli. Scene di romanticismo memorabili.

****+

http://s2.daemonsmovies.com/mov/up/2011/08/new-years-eve-movie-photo-01-550x365.jpg

capodanno a new york - garry marshall

Un cast stellare non serve a salvare un film già condannato in partenza. Commediola leggera, lo si intuisce subito, fatica a decollare e lo fa maldestramente con le sue storielle (troppe) collegate tra loro con le classiche coicidenze ed "amicizie in comune". Come al solito, un po' più di rischio sarebbe stato apprezzabile, da usare come valvola di sfogo per l'anno passato o per passare una serata allegramente, ma il film fa ridere per una, massimo due volte. Peccato.

*+

http://static.blogo.it/cineblog/noicredevamoguidocaprinoelucazingaretti.jpg

noi credevamo - mario martone

La noia più profonda è la caratteristica base di questo film davvero troppo, ma troppo lungo per ciò che offre. Gli attori sono abbastanza bravi ma non riescono a coinvolgere, così come la trama, infinitamente soporifera. Certo, come ninna nanna va più che bene, ma come film storico, pur con la sua importanza (c'è anche Servillo!), meno.

**

http://cinecite.co.uk/media/blogs/Home/reviewpics/jessejames.jpg?mtime=1321459120

l'assassinio di jesse james per mano del codardo robert ford - andrew dominik
rivisto 3a volta

Jesse James e il suo ultimo anno di vita. Meraviglioso film che talvolta ricorda il miglior Malick per gli scorci fantastici e la fotografia incantevole. Un piacere per gli occhi che viene contornato da prove recitative ottime, con un Affleck molto in forma e un Pitt che sprizza carisma da tutti i pori. Il ritmo è molto moderato e certe volte la prolissità si fa pesante, ma sono solo piccole smagliature in un quadro magnifico. Tutta la parte finale trasmette grande pathos.

*****


RULLO IS BACK BITCHES

Origin
05-01-12, 00:35:06
Paradiso più Inferno

Romantico intorno alle droghe. Che dire, a me è piaciuto molto più di Trainspotting (anche se molto diverso). Storia molto bella e intensa, prende molto.

JT26
05-01-12, 01:25:17
http://i42.tinypic.com/2vxiq9d.jpg

Segni particolari: bellissimo Al di sopra di ogni canone cinematografico, capolavoro con tante lettere maiuscole. Visto ieri con amici su una rete locale, Celentano fantastico, urge recuperare tutti i suoi film, sono estasiato. 10.

---------- Post added at 01:25:17 ---------- Previous post was at 01:23:45 ----------


Anche io odio guardare i film con amici/parenti, perché scassano di continuo e noi puoi neanche goderti la visione. Comunque, prima o poi dovrò recuperarlo anche io "Il discorso del re", ne parlano bene tutti.

argh.

no comunque a me è piaciuto tanto, english bullshit w/ colin firth, quindi nel mio stile.

Vigo
05-01-12, 01:34:33
Summer Wars
Beh questo era carino, decisamente migliore rispetto a "La ragazza che saltava nel tempo". Interessante l'aspetto della realtà virtuale tipo "Second Life" e il conflitto tra l'importanza effettiva che Internet ed essa hanno sul mondo, e quanto poco sia tenuta in conto dalla gente nel film, che è poi analogo a quanto osserviamo nel nostro mondo :sisi: L'animazione della Madhouse è straordinaria e anche l'uso delle musiche mi è piaciuto, a parte la vomitevole e inascoltabile canzone melensa spiattellata, al solito, sui titoli di coda ahah

Gouki
05-01-12, 02:09:01
The Host
Bello e divertente.
M'è piaciuto.

Gargaros
05-01-12, 07:35:54
Segni particolari: bellissimo Al di sopra di ogni canone cinematografico, capolavoro con tante lettere maiuscole. Visto ieri con amici su una rete locale, Celentano fantastico, urge recuperare tutti i suoi film, sono estasiato. 10.[COLOR="Silver"]

Celentano era grande. Peccato si sia montato la testa :sisi:

James
05-01-12, 09:04:39
Segni particolari: bellissimo Al di sopra di ogni canone cinematografico, capolavoro con tante lettere maiuscole. Visto ieri con amici su una rete locale, Celentano fantastico, urge recuperare tutti i suoi film, sono estasiato. 10.[COLOR="Silver"]



Grande Celentano,ti consiglio di guardare tutta la filmografia degli anni 80/90 saltando:"Joan Lui" che non è proprio una commedia ma il film che l ha un po' rovinato.

Anyway.

Hanna by Joe Wright (2011)

59927

"Hanna è una ragazza adolescente. Ha la forza, la resistenza e l’intelligenza di un soldato, caratteristiche che provengono dal fatto di essere stata allevata dal padre, un ex agente della CIA, nelle zone selvagge della Svezia. Vivendo una vita diversa da qualsiasi altra adolescente, la sua educazione e la sua formazione sono state la stessa cosa, tutte orientate a renderla la perfetta assassina.."

Un po' "Nikita" un po' "Dark Angel" la Ronan è abbastanza convincente nel ruolo del soldato perfetto con l amore per le fiabe dei fratelli Grimm.
Dovrà affrontare la strega cattiva,una Blanchett sempre sul pezzo,e incontrare il padre(Bana) nella casa di pan di zucchero.
Uno Spy/Action standard dove spiccano 2 sequenze su tutte(La fuga dalla base e lo scontro sui container) che vengono esaltate dalle musiche dei Chemical Brothers che sono parte integrante del film.Ost che vale da sola la visione.

IL GURU
05-01-12, 11:39:49
Visti Batman - Il ritorno e Batman Forever,mi sono piaciuti entrambi,di più il secondo perchè c'è anche Robin:sasa:

Gouki
05-01-12, 11:57:36
Visti Batman - Il ritorno e Batman Forever,mi sono piaciuti entrambi,di più il secondo perchè c'è anche Robin:sasa:

Mein Gott...

Boom Shakalaka!
05-01-12, 12:16:12
Visti Batman - Il ritorno e Batman Forever,mi sono piaciuti entrambi,di più il secondo perchè c'è anche Robin:sasa:

http://t3.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcTdOb5xvcxYFFIGsBU1nR17S-r_Yvsfw66YoPcZ4IXZyROrxhV-TO-LODip

Togg
05-01-12, 12:35:25
RULLO IS BACK BITCHES

o ma che bella notizia!

Boom Shakalaka!
05-01-12, 12:44:55
http://cinecite.co.uk/media/blogs/Home/reviewpics/jessejames.jpg?mtime=1321459120

l'assassinio di jesse james per mano del codardo robert ford - andrew dominik
rivisto 3a volta

Jesse James e il suo ultimo anno di vita. Meraviglioso film che talvolta ricorda il miglior Malick per gli scorci fantastici e la fotografia incantevole. Un piacere per gli occhi che viene contornato da prove recitative ottime, con un Affleck molto in forma e un Pitt che sprizza carisma da tutti i pori. Il ritmo è molto moderato e certe volte la prolissità si fa pesante, ma sono solo piccole smagliature in un quadro magnifico. Tutta la parte finale trasmette grande pathos.

*****


RULLO IS BACK BITCHES

Megaquotone :ivan:, condivido ogni singola parola, anzi devo dire che la prolissità non mi ha mai disturbato. Se è rimasto qualcuno che ancora non l'ha visto rimedi il prima possibile, non se ne pentirà :sisi:

James
05-01-12, 15:39:24
La Porta sul Buio by Luigi Cozzi,Dario Argento,Mario Foglietti,Roberto Pariante (1973)

59947

"Reduce dai successi dei primi tre film, Dario Argento cura e produce per la RAI una serie di quattro mediometraggi della durata di circa un'ora ciascuno. Oltre a presentare ogni episodio, il regista ne dirige personalmente uno, Il tram, subentrando inoltre a Roberto Pariante nella direzione di Testimone oculare, mentre gli altri due film sono affidati a Luigi Cozzi, collaboratore di Argento, e a Mario Foglietti."

1 - Il Vicino di Casa by Luigi Cozzi

"Una giovane coppia di coniugi si trasferisce con il figlio appena nato in un nuovo appartamento sul litorale laziale. I due però non sanno che il loro vicino di casa ha appena assassinato la moglie.."

Il miglior lavoro di Cozzi,che non si ripeterà mai più a questi livelli(Paganini Horror?:rickds:).
I 2 protagonisti Aldo Reggiani e Laura Belli(in tutti i sensi) si comportano bene,la tensione c'è anche se a volte Cozzi vuole fare il fenomeno con qualche scelta registica discutibile(i continui cambi tra coppia e angolo del soffitto).
Il vero protagonista è Palmara che sà essere un vicino pessimo,è veramente minaccioso.
Qualche buco di sceneggiatura(l ha scritta Argento tanto per cambiare).Finale stupendo col pianto del bambino che fà da sirena.

2 - Il Tram by Sirio Bernadotte a.k.a. Dario Argento

"Il commissario Giordani indaga sul misterioso omicidio di una ragazza, misteriosamente uccisa su tram durante una corsa notturna.."

Dario Argento,sotto lo pseudonimo di Bernadotte,gira il miglior episodio di questa serie televisiva.
Cerusico(Giordani) è ottimo e pieno di Tic,sceneggiato in modo intelligente e tra carrelli,piani sequenza Argento tira fuori tutta la sua tecnica.
Tante le cose in comune con il cinema Argentiano,il particolare rivelatore,e un viaggio notturno in tram che non si dimentica facilmente.

3 - La Bambola by Mario Foglietti

"La polizia è sulle tracce di un maniaco evaso da un istituto psichiatrico, il quale sembrerebbe essere responsabile dell’omicidio di una donna.."

Veramente brutto e di una noia mortale.Sembra essere scritto per depistare il povero spettatore.Il Cast anche se sulla carta potrebbe essere interessante(Hoffman,Venier e D angelo) si trasforma in una gara a chi recita peggio.3 cani,ma Gianfranco D Angelo come ispettore non si può proprio vedere.Unica cosa buona è il finale,sempre se uno ci arriva a guardarlo.

4 - Testimone Oculare by Roberto Pariante(Dario Argento?si)

"Una donna racconta alla polizia di essere testimone di un omicidio, ma nessuno le crede perchè sul luogo dell’accaduto, una strada alberata e oscura, non è stata rinvenuta alcuna prova."

Secondo episodio diretto e secondo episodio degno di nota per Argento.
Certamente Marilù Tolo rovina un po' il tutto,con il suo essere cagna(però stava con Argento ai tempi).C'è tutto e di più,dalla voce nel buio ad una scena presa direttamente da "L uccello dalle piume di Cristallo"
Ottimo l inizio e il finale anche se si può intuire è bello uguale.Un bel esercizio di stile che mi fà rimpiangere il vecchio Dario Argento.:tragic:

Gargaros
05-01-12, 16:21:55
James ti stimo :asd:

Lucignolo
05-01-12, 16:59:04
Visti Batman - Il ritorno e Batman Forever,mi sono piaciuti entrambi,di più il secondo perchè c'è anche Robin:sasa:



http://www.youtube.com/watch?v=umDr0mPuyQc&feature=related

James
05-01-12, 17:11:14
James ti stimo :asd:

:rickds: Grazie!



http://www.youtube.com/watch?v=umDr0mPuyQc&feature=related

Massì esageriamo che è una castroneria bella grossa:rickds:


http://www.youtube.com/watch?v=lgI2ZQVyrBo

Zweick
05-01-12, 17:22:45
La Porta sul Buio by Luigi Cozzi,Dario Argento,Mario Foglietti,Roberto Pariante (1973)

59947

"Reduce dai successi dei primi tre film, Dario Argento cura e produce per la RAI una serie di quattro mediometraggi della durata di circa un'ora ciascuno. Oltre a presentare ogni episodio, il regista ne dirige personalmente uno, Il tram, subentrando inoltre a Roberto Pariante nella direzione di Testimone oculare, mentre gli altri due film sono affidati a Luigi Cozzi, collaboratore di Argento, e a Mario Foglietti."

1 - Il Vicino di Casa by Luigi Cozzi

"Una giovane coppia di coniugi si trasferisce con il figlio appena nato in un nuovo appartamento sul litorale laziale. I due però non sanno che il loro vicino di casa ha appena assassinato la moglie.."

Il miglior lavoro di Cozzi,che non si ripeterà mai più a questi livelli(Paganini Horror?:rickds:).
I 2 protagonisti Aldo Reggiani e Laura Belli(in tutti i sensi) si comportano bene,la tensione c'è anche se a volte Cozzi vuole fare il fenomeno con qualche scelta registica discutibile(i continui cambi tra coppia e angolo del soffitto).
Il vero protagonista è Palmara che sà essere un vicino pessimo,è veramente minaccioso.
Qualche buco di sceneggiatura(l ha scritta Argento tanto per cambiare).Finale stupendo col pianto del bambino che fà da sirena.

2 - Il Tram by Sirio Bernadotte a.k.a. Dario Argento

"Il commissario Giordani indaga sul misterioso omicidio di una ragazza, misteriosamente uccisa su tram durante una corsa notturna.."

Dario Argento,sotto lo pseudonimo di Bernadotte,gira il miglior episodio di questa serie televisiva.
Cerusico(Giordani) è ottimo e pieno di Tic,sceneggiato in modo intelligente e tra carrelli,piani sequenza Argento tira fuori tutta la sua tecnica.
Tante le cose in comune con il cinema Argentiano,il particolare rivelatore,e un viaggio notturno in tram che non si dimentica facilmente.

3 - La Bambola by Mario Foglietti

"La polizia è sulle tracce di un maniaco evaso da un istituto psichiatrico, il quale sembrerebbe essere responsabile dell’omicidio di una donna.."

Veramente brutto e di una noia mortale.Sembra essere scritto per depistare il povero spettatore.Il Cast anche se sulla carta potrebbe essere interessante(Hoffman,Venier e D angelo) si trasforma in una gara a chi recita peggio.3 cani,ma Gianfranco D Angelo come ispettore non si può proprio vedere.Unica cosa buona è il finale,sempre se uno ci arriva a guardarlo.

4 - Testimone Oculare by Roberto Pariante(Dario Argento?si)

"Una donna racconta alla polizia di essere testimone di un omicidio, ma nessuno le crede perchè sul luogo dell’accaduto, una strada alberata e oscura, non è stata rinvenuta alcuna prova."

Secondo episodio diretto e secondo episodio degno di nota per Argento.
Certamente Marilù Tolo rovina un po' il tutto,con il suo essere cagna(però stava con Argento ai tempi).C'è tutto e di più,dalla voce nel buio ad una scena presa direttamente da "L uccello dalle piume di Cristallo"
Ottimo l inizio e il finale anche se si può intuire è bello uguale.Un bel esercizio di stile che mi fà rimpiangere il vecchio Dario Argento.:tragic:

La mia tesi di laurea era su questa serie, ormai tre anni fa :tragic:

Red, white and blue di Simon Rumley
Nel 2010 l'inglese Rumley gira negli Stati Uniti il fratello maggiore brutto, sporco e cattivissimo di Drive, continuando la sua personale e desolante visione dei rapporti interpersonali e della condizione umana. Tra sesso disperato, aids, timide relazioni e brutali vendette, il film colpisce duro e può vantare un atmosfera opprimente e sempre più sinistra; sfociando in un finale in grado di insegnare qualcosa a Martyrs a proposito di scuoiamenti e affini :sisi:

Gouki
05-01-12, 17:33:35
Marebito
Affascinante, davvero affascinante.
Nei primi venti minuti della pellicola, la paura e il mistero la fanno da padroni regalando anche momenti di claustrofobia.
Dopo i venti minuti è la follia a farla da padrone, la follia umana.
Ci sono diverse chiavi di lettura nel film, ognuno può interpretarlo come meglio crede e io l'ho interpretato come un viaggio folle di questa persona ossessionata dal "concetto di paura".
Splendido.

James
05-01-12, 18:07:46
Già già Chemical su tutto:sisi:.Si lascia guardare ma il finale non soddisfa granché.
La porta sul buio è lì socchiusa che mi aspetta:paura:


A parte il finale,che può anche starci,diverse cose mi hanno fatto storcere il naso:sisi:


Bana che si allontana dalla baracca in giacca e cravatta,con quel freddo?:rickds:
La ricerca internet dove trova tutto quello che vuole subito
Il cattivo chiaramente dalla sessualità ambigua con scagnozzi Skin Head?
La figlia della famigliola Hyppie ovviamente con tendenze bisessuali.

"La porta sul buio,mmmm,è come,mmmm una porta aperta sull ignoto.":rickds:

Commento stà schifezza và:

The Virginity Hit by Huck Botko (2010)

59993

"Quattro amici fanno un patto: perdere la verginità il prima possibile. In breve tempo ci riescono tutti tranne Matt, che vive un momento di crisi con la sua ragazza Nicole. Da buoni amici quali sono, gli altri tre si mettono d’impegno e organizzano un elaborato e ridicolo piano per fargliela perdere."

Il Mockumentary sulla stupida commedia americana mancava.(Forse no?!)
4 ragazzi,uno più stupido dell altro ,di cui il più cesso è quello che perde la verginità per secondo(è chiaramente un film), tutti con delle passerine da paura(sempre di film stiamo parlando).Wow,non so cosa scrivere.
Non è nemmeno una storia sull amicizia,cioè lo dovrebbe essere ma forse non lo è,si parla di:Matt che è vergine,guardiamo il video stupido di Matt su youtube,cerchiamo una Pussy a Matt,ahah riprendiamo il tutto però? si si,rubiamo il vestito per Matt,Matt non trombarti mia sorella,portiamo Matt da Sunny Leone..Boom
Zack è il più odioso dei 4,dovrebbe essere quello che fà ridere direi che non ci riesce(magari è colpa del doppiaggio,ha una voce odiosa)
Beh dai se avete 74 minuti da buttare và bene.

Vacanze di Sangue by Jay Chandrasekhar (2004)

59997

"La tranquillità di Paradise Island, un resort tropicale di proprietà di Coconut Pete ex rock star degli anni ’70, viene turbata dall’arrivo di un serial killer che miete vittime ovunque a colpi di machete. Il personale del posto cerca di smascherare il carnefice per tentatre di riportare la pace nel luogo. Nel frattempo affiora una vecchia leggenda."

Oh questo è completamente diverso.Sà di essere stupido ed esagera.
100 minuti in un paradiso tropicale con una spruzzatina di Slasher,giocandoci anche bene in certi punti,con dei protagonisti talmente stupidi da non sembrare veri.:rickds:
Basti pensare alla scena iniziale dove in 3 vanno in un tempio Maya ,con la porta in roccia,a fare cose zozze.La porta si chiude di colpo e una dei 3 dice:Sarà stato il vento:imfao:
Il film è una stronzata,però alcuni omicidi sono di ottima fattura(teste volanti,gente vestita da pera squartata in un labirinto,tagliata in 2 da una corda),anche questo ha quel sapore old style come piace a me e poi il film è pieno di gnugne mezze nude,quindi promosso.Coconut Pete idolo!

p a n z e r
05-01-12, 19:19:42
http://i.imgur.com/ozjMi.png
La grande estasi dell'intagliatore Steiner, di Werner Herzog

mi hanno detto che c'è un fichissimo topic (http://forum.spaziogames.it/board/showthread.php?t=329502) sui documentari dove si parla di documentari. sarà vero?


http://i.imgur.com/oKDp6.jpg

Harry Potter e l'ordine della fenice

quinto capitolo della serie, meglio del quarto ma sempre inferiore al terzo. interessanti quei timidi risvolti politici tra la scuola e il ministero di magia ma, tanto per cambiare, è tutto trattato nella solita maniera superficiale. si sente nell'aria comunque che ci si sta preparando per qualcosa di grosso, ho quasi l'hype per il prossimo episodio lol.

anche questo la sufficienza riesce a strapparla, nulla di più.

Feres
05-01-12, 19:38:17
The warrior's way.

Un mix con ninja , cowboys e pagliacci. Credevo che si trattasse di una boiata immane e invece mi ha piacevolmente sorpreso. Notevoli scene di combattimento.

http://www.youtube.com/watch?v=SLoVFD2CdG4&feature=relmfu

mickes2
05-01-12, 21:32:38
Le cercle rouge di Jean-Pierre Melville
http://www.cinematheque.fr/data/museo/visites/images/7dfffd75-aff8-4073-8fec-000000000322.jpg
straordinario noir che fai dei tempi dilatati e dell'atmosfera cupa e opprimente, i suoi punti di forza. ma su tutto, l'intreccio della vicenda è dotato di grande fascino: polizia corrotta, spie, doppiogiochisti; si riflette sulla moralità dell'essere umano, ed in più l'autore francese mette in scena una riuscitissima indagine di un microcosmo e di un sistema sull'orlo del baratro. grandissimo Delon, e Volontè sempre in gran forma. strepitoso il finale.
****


Satantango di Bela Tarr
****!

Lucignolo
05-01-12, 21:52:11
I senza nome....ahhhhhhhhnnnnnnnnnn

ADORO MELVILLE!!! (Il mio preferito è "L'armata degli eroi" (1969)

mickes2
05-01-12, 21:56:12
I senza nome....ahhhhhhhhnnnnnnnnnn

ADORO MELVILLE!!! (Il mio preferito è "L'armata degli eroi" (1969)

ottimo! guarderò sia quello che Frank costello :gab:

poi proseguirò per quanto possibile :sisi:

Adrià
05-01-12, 22:11:47
http://2.bp.blogspot.com/-7SbwwXR1XHI/TcPsszV5kcI/AAAAAAAACpc/IMNVG5u0tIY/s400/Valzer_con_Bashir---02.jpg

Valzer con Bashir
Meraviglioso. Non c'è niente di questo film che non mi sia piaciuto; lo stile "documentario", l'animazione, la colonna sonora, ho adorato tutto. Alcune scene sono veramente toccanti: quella dei cavalli, per esempio, mi ha scosso molto. Dovrebbero vederlo tutti, fa capire realmente tutti gli orrori della guerra.

Togg
05-01-12, 22:12:48
Satantango di Bela Tarr
****!

quando l'hai visto? :asd:

mickes2
05-01-12, 22:27:50
quando l'hai visto? :asd:

in questi giorni :sisi: l'ho diviso in 3 spezzoni :sisi:

James
05-01-12, 22:58:08
Red White & Blue by Simon Rumley (2010)

60067

"Erica vive alle porte di Austin, Texas. É una ragazza misteriosa e promiscua, alla costante ricerca di relazioni occasionali, senza lasciare che nessuno si avvicini troppo. Le cose sembrano cambiare quando conosce meglio Nate, il suo vicino, un uomo calmo, un po’ inquietante, che però si dimostra sempre gentile nei suoi confronti."

Bello,bello.
Per 2/3 il film di Rumley descrive in modo minuzioso il degrado e la solitudine della vita dei protagonisti.
C'è chi la dà via a chi capita,chi suona in una band,chi tira a campare,per poi sfociare nell ultimo terzo nella giustificata e anche liberatoria violenza.Amanda Fuller,nonostante il ruolo,ispira tanta tenerezza,viene voglia di proteggerla per questo giustifico la trasformazione di Noah Taylor(grandioso) negli ultimi 30 minuti.Rumley gestisce il tutto con calma,aspetta il momento giusto per piazzare i colpi giusti in faccia allo spettatore.
Mi è rimasta impressa una frase di Noah Taylor che rivolge alla figlia del proprietario del bar :
Preferisci restare viva senza un padre e una madre o vuoi morire con loro?

Vall77
05-01-12, 23:43:45
The Artist

Me l'ero perso all'anteprima di Cannes l'estate scorsa. Non grido al capolavoro solo per qualche tempo che avrei gestito diversamente, nel complesso, con una "caduta" un pelo troppo lunga, un incipit fantastico ma troppo breve, un finale buono ma non memorabile. Resta comunque tra i miei preferiti visti quest'anno. Esperimento riuscitissimo, leggero ma non paraculo e anzi coraggioso. Prove recitative di ottimo livello. Protagonista in palla, camei vincenti. Il cane addirittura indimenticabile.

Togg
05-01-12, 23:53:04
in questi giorni :sisi: l'ho diviso in 3 spezzoni :sisi:

tradimento di dimensioni planetarie :sisi:

MEGA
05-01-12, 23:54:03
vediamo faccio una lista degli ultimi film che ho visto

Fuga da alcatraz di Don Siegel
Visto 5 minuti fa, molto bello
sin da subito mi ha dato l'impressione di presentarsi come un film molto maschio, non so se mi spiego, c'è eastwood che da sempre lo associo a questo tipo di cinema, ed infatti è così
la visione scorre bene e non delude le aspettative che si creano per il finale
anche se dopo aver visto sulle ali della libertà non posso non storcere il naso, ormai mi ero abituato a quella fuga epica e drammatica che mi era piaciuta un sacco

Il posto di Ermanno Olmi
Questo mi ha colpito veramente tanto, l'ho preso senza alcuna aspettativa in una bancarella ed invece mi sono dovuto ricredere
molto intimo come film, degna di nota la fotografia che mi ha creato un piccolo orgasmo nella scena della corsa di domenico ed antonietta
un film da vedere da solo :sisi:

e poi boh già me li sono scordati ma bastano sti due

Dies Irae
06-01-12, 00:17:11
The Devil Rides Out
http://t1.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcTZ2HdY0VPj5BmhNPRa08IsnYUYigXsp 2QoS9AB6cUtfLsLPuhs
Due amici vanno a trovare un terzo amico dato per disperso. Non sanno che quest'ultimo è in combutta con lo dimonio. Spettacolare tutta la parte della festa, a metà fra il party british ed il messianismo satanico. La voglia di stupire con l'effetto speciale (scarso anche considerata l'epoca) non rende del tutto efficace il climax finale ma Fisher dirige con rigore e talvolta gioca di fino, soprattutto nella definizione fra bene e male (non così netta come inizialmente sembra apparire).


http://www.youtube.com/watch?v=MDPPneiItqY

Gargaros
06-01-12, 01:10:08
"La tranquillità di Paradise Island, un resort tropicale di proprietà di Coconut Pete ex rock star degli anni ’70, viene turbata dall’arrivo di un serial killer che miete vittime ovunque a colpi di machete. Il personale del posto cerca di smascherare il carnefice per tentatre di riportare la pace nel luogo. Nel frattempo affiora una vecchia leggenda."

Oh questo è completamente diverso.Sà di essere stupido ed esagera.
100 minuti in un paradiso tropicale con una spruzzatina di Slasher,giocandoci anche bene in certi punti,con dei protagonisti talmente stupidi da non sembrare veri.:rickds:
Basti pensare alla scena iniziale dove in 3 vanno in un tempio Maya ,con la porta in roccia,a fare cose zozze.La porta si chiude di colpo e una dei 3 dice:Sarà stato il vento:imfao:
Il film è una stronzata,però alcuni omicidi sono di ottima fattura(teste volanti,gente vestita da pera squartata in un labirinto,tagliata in 2 da una corda),anche questo ha quel sapore old style come piace a me e poi il film è pieno di gnugne mezze nude,quindi promosso.Coconut Pete idolo!

L'ho visto poco fa :rickds:

Stupidissimo, ma proprio perché lo fa a posta, l'ho trovato adorabile :asd: Alcune scene mi hanno atterrato, come quella finale. Secondo me è un buon trash demenziale. Non ai livelli di Freaked, ma più o meno :asd:


tradimento di dimensioni planetarie :sisi:

Sono sette ore, eh. Abbiate pazienza. Poi dubito che ci sia un cinefilo che, pure volendo fare il tentativo, sia riuscito a vederle di seguito senza crollare nel sonno :asd:

JT26
06-01-12, 01:19:10
L'ho visto poco fa :rickds:

Stupidissimo, ma proprio perché lo fa a posta, l'ho trovato adorabile :asd: Alcune scene mi hanno atterrato, come quella finale. Secondo me è un buon trash demenziale. Non ai livelli di Freaked, ma più o meno :asd:

Sono sette ore, eh. Abbiate pazienza. Poi dubito che ci sia un cinefilo che, pure volendo fare il tentativo, sia riuscito a vederle di seguito senza crollare nel sonno :asd:


Sette ore e mezza, ma dai, io non lo vedrò mai proprio per principio, mi appello all'etica.

Togg
06-01-12, 01:48:32
Sono sette ore, eh. Abbiate pazienza. Poi dubito che ci sia un cinefilo che, pure volendo fare il tentativo, sia riuscito a vederle di seguito senza crollare nel sonno :asd:

ehm, io, una settimana fa :rickds:

Gouki
06-01-12, 01:52:02
Cursed - 'Chô' Kowai Hanashi A: Yami No Karasu
Maledettamente strano, così strano che non c'ho capito na mazza.
Non ho capito il motivo di quegli omicidi, di quelle apparizioni e del perché i proprietari del negozio sono due cerebrolesi (forse lo sono senza un motivo).
Nonostante c'ho capito poco m'è piaciuto un sacco.

mickes2
06-01-12, 01:54:27
ehm, io, una settimana fa :rickds:

si, io non so come diavolo hai fatto :none:

Lateralus
06-01-12, 02:00:42
si, io non so come diavolo hai fatto :none:

era la notte di capodanno credo, sennò non l'avrebbe mai fatto spero XD

Togg
06-01-12, 02:02:18
si, io non so come diavolo hai fatto :none:

seduto con gambe distese, ogni tanto mettersi un po' con gambe incrociate, cibo e acqua accanto, essere riposati. avere voglia di farlo lol
e aggiungo avere un recipiente per fare pipì, che io non ci avevo pensato e ho dovuto fare un casino :rickds:

---------- Post added at 02:02:18 ---------- Previous post was at 02:01:32 ----------


era la notte di capodanno credo, sennò non l'avrebbe mai fatto spero XD

ovvio che sì :P io la notte di capodanno ho sempre dormito :D

mickes2
06-01-12, 03:33:14
seduto con gambe distese, ogni tanto mettersi un po' con gambe incrociate, cibo e acqua accanto, essere riposati. avere voglia di farlo lol
e aggiungo avere un recipiente per fare pipì, che io non ci avevo pensato e ho dovuto fare un casino :rickds:

il recipiente per fare pipì mi mancava :D


http://www.dvdtalk.com/dvdsavant/images/2702souf.jpg
Il punto più alto di Melville,con il mitico Lino Ventura
Il titolo italiano è l'affascinante Tutte le ore feriscono...l'ultima uccide,il piu bel polar di sempre insieme a Grisbì di Jacques Becker:sisi:.
Un gradino sotto Asfalto che scotta di Sautet.:kep88:

godo. compro tutto. Grisbi è appena uscita da noi da pochissimo (General video)
per Tutte le ore feriscono...l'ultima uccide mi hai messo anche la cover Criterion per farmi ingolosire eh :alex90:



Storytelling (2001) di Todd Solondz:l'esposizione della realtà/verità in forma narrativa (sia cinematografica che letteraria) si adatta perfettamente allo stile cinico e irriverente del regista.Qualche eccessiva sbavatura (un po' una prerogativa del suo stile),non smonta l'efficacia della pellicola.Giamatti assomiglia paurosamente al regista (sarà un caso?).Il bambino insensibilmente perfido è insostenibile...:sisi:


perfettamente d'accordo :sisi:

James
06-01-12, 11:27:36
Cara Mamma mi Sposo by Chris Columbus (1991)

60078

"Danny Muldoon, 38 anni, poliziotto di Chicago, vorrebbe coronare il proprio sogno d’amore con Teresa Luna che lavora nell’impresa paterna di pompe funebri. La tirannica madre dell’agente però non è affatto d’accordo: un oriundo irlandese con un’italiana, e per di più d’origine sicula? Non sia mai! E il povero Danny ne è turbato al punto da cadere preda di drammatici incubi. Il destino però ha in serbo una bella sorpresa, per lui e anche per sua madre."

Difficile commentare questa commedia,prodotta da Johh Hughes,con John Candy.
Ha i suoi momenti divertenti,mi mette addosso una tristezza però:tragic:
Uno degli ultimi film decenti di Columbus(e non tiratemi fuori Harry Potter e quella commediaccia con la Panettiere) e il film anche dove vediamo il lato più umano di Candy.
A me come commedia romantica piace,non ho altro da dire.:sisi:

IL GURU
06-01-12, 11:50:37
Visto The Jacket(2005),bello dall'inizio alla fine,molto bello come il pg principale riesce a "cambiare" il finale,le scene che mi sono piaciute di più sono quelle in cui lui è nel futuro,perchè non sa mai quanto tempo resta;strano anche come la bambina si sia già avvicinata a jack,come se sapesse già di un loro affetto :sisi:.

Hushabye
06-01-12, 11:52:16
Visto The Jacket(2005),bello dall'inizio alla fine,molto bello come il pg principale riesce a "cambiare" il finale,le scene che mi sono piaciute di più sono quelle in cui lui è nel futuro,perchè non sa mai quanto tempo resta;strano anche come la bambina si sia già avvicinata a jack,come se sapesse già di un loro affetto :sisi:.

figo:sisi:

Gouki
06-01-12, 13:20:56
The Maid
Molto interessante ed inquietante, in questo film nulla è come sembra e il risvolto che prende verso la fine m'è piaciuto un sacco.
Ottimo.

Togg
06-01-12, 14:52:39
il recipiente per fare pipì mi mancava :D


indispensabile :sisi:

el maravilla
06-01-12, 17:08:11
mi sono visto immaturi il viaggio film molto carino! Ma la punta di diamante del film rimane la coppia Mattioli – Memphis: una perfetta coppia padre/figlio.

Gargaros
06-01-12, 17:18:47
seduto con gambe distese, ogni tanto mettersi un po' con gambe incrociate, cibo e acqua accanto, essere riposati. avere voglia di farlo lol
e aggiungo avere un recipiente per fare pipì, che io non ci avevo pensato e ho dovuto fare un casino :rickds:

Io non l'ho ancora visto. Ce l'ho. Quasi quasi faccio come te per sfida personale :sisi:


e il film anche dove vediamo il lato più umano di Candy.

Grande John. Ricordo quando rimasi male a sapere che era morto. Vediti anche Un biglietto in due, il cui colpo di scena finale non mancherà di farti versare qualche lacrima :(

James
06-01-12, 17:38:03
Grande John. Ricordo quando rimasi male a sapere che era morto. Vediti anche Un biglietto in due, il cui colpo di scena finale non mancherà di farti versare qualche lacrima :(

Un Biglietto in Due è La Commedia:sisi:

va beh senza spoilerare il finale:tragic:


http://www.youtube.com/watch?v=UI9ljs2kT6M

Togg
06-01-12, 18:00:57
visto l'ultima corvè, bello e con lode al merito.


Io non l'ho ancora visto. Ce l'ho. Quasi quasi faccio come te per sfida personale :sisi:


:gab:

Key Paradise
06-01-12, 19:26:29
visto moneyball, più intimista di quanto ci si sarebbe aspettati dal trailer (che mostrava diversi siparietti pitt-hill); i punti in comune con the social network ci sono già nelle premesse (vedasi "innovazione" e "cambiamento") ma la figura di beane è radicalmente diversa da quella di zuckerberg, soprattutto per la sua incessante voglia di riscatto e la sua condizione di romantico sconfitto. è inoltre un film sul baseball meno di quanto the social network lo era su facebook.
formalmente è impeccabile, soprattutto per quanto riguarda il racconto: le 2 ore e 15 scorrono davvero senza il minimo calo
in sostanza davvero un buon film, di quelli che a trovarli in programmazione li rivedi con piacere

Rullo
06-01-12, 21:52:49
http://www.slantmagazine.com/images/film/flipped.jpg

flipped - rob reiner

Grandissima prova per Reiner. Flipped è un film sentimentale leggero come una piuma che scorre liscio come l'olio. Storia incantevole che sprizza carattere da tutti i pori. Geniale l'idea di narrare il film da due punti di vista, ossia quelli di due adolescenti degli anni '60. Stile retrò molto affascinante, ottime le musiche e molto buona la fotografia. Grande recitazione.

****+

Togg
06-01-12, 22:14:09
Grande lupastro!,bello l'ultima corvè.
Visto che ti stai dando un po' al cinema da new hollywood,ti consiglio,se non l'hai già visti,di aggiungere alla tua lista Un uomo da marciapiede e Cinque pezzi facili.Molto belli :sisi:


prima di aver visto questi non aggiungerò *nulla* :rickds:


beyond
easy girl
super

monty python flying circus
alien 2,3,4
la grande estasi dell'intagliatore steiner

mad men

le armonie di werckmeister
il cavallo di torino

Adrià
06-01-12, 22:16:40
http://3.bp.blogspot.com/-zJBdo4UzT6Y/TlaNNn9RySI/AAAAAAAAGhE/LmVwKjX_vm4/s400/the+mechanic+03.jpg

The Mechanic - Professione assassino
Solito film alla Statham, con un sacco di sparatorie, esplosioni e botte, ma funziona. Statham è uno dei pochi che riescono a uscire dai soliti clichè del genere action, e ci riesce anche in questo film. Finale un po' scontato, ma vabbè, per il resto è carino.

Gargaros
07-01-12, 01:23:11
Rec
Rivisto. Penso ancora che sia il miglior mocuhorror in circolazione. Impressionante il realismo, gli attori sinceri, le lunghe sequenze perfette. Il doppiaggio italiano fantastico. Bel film, insomma.

Rec 2
Dopo un primo dal realismo abissale, Balaguerò decide di girare un vero film, più articolato, più narrativo, e dunque più finto. Ma è un male? Non del tutto. Alcune cose mi hanno infastidito, come i soldati cazzuti che entrano in scena e poi, alle prime avvisaglie di pericolo, cominciano a urlare, esclamare e perdere la testa senza alcun motivo (erano cazzuti, ricordiamolo); mi hanno dato fastidio le scene gratuite di attacchi zombeschi, soprattutto alla luce del fatto che
sono semplici marionette nelle mani di una mente che, va tenuto in considerazione, vuole uscire dal palazzo. E quindi a che pro fare tanto casino, sapendo che così resterà relegata lì dentro?
In effetti la trama, se da un lato spiega parecchio dei fatti del primo film, dall'altro ha più di una forzatura. E quei
bambini indemoniati nei condotti
da dove minchia sono usciti?
A parte questo, mi è piaciuto il rimescolamento di eventi, l'alternarsi dei punti di vista con varie telecamere ai fini di un intreccio ben congegnato. Mi è piaciuto anche il coraggio di balaguerò, che non si evita di mostrare
una testa di bambino spappolata da un colpo di fucile
Non è meglio del primo, perché vuole andare da un'altra parte. E ci riesce, ma solo a tratti.


Un Biglietto in Due è La Commedia:sisi:

va beh senza spoilerare il finale:tragic:


http://www.youtube.com/watch?v=UI9ljs2kT6M

"Piaccio persino a mia moglie" :bruniii:


http://www.slantmagazine.com/images/film/flipped.jpg

flipped - rob reiner

Grandissima prova per Reiner. Flipped è un film sentimentale leggero come una piuma che scorre liscio come l'olio. Storia incantevole che sprizza carattere da tutti i pori. Geniale l'idea di narrare il film da due punti di vista, ossia quelli di due adolescenti degli anni '60. Stile retrò molto affascinante, ottime le musiche e molto buona la fotografia. Grande recitazione.

****+

Ne ho sentito un gran bene anche da altri. Devo vederlo...

Zeno
07-01-12, 02:00:28
http://eighthsamurai.files.wordpress.com/2011/10/this_must_be_the_place02.jpg

:sisi: Bel film, grande interpretazione di Penn e tecnicamente di livello, ma questo me lo aspettavo. Ho avvertito un pò di coda allo sportello della poesia. La darkettona fa troppo "non può piovere per sempre".

Gouki
07-01-12, 02:37:22
Forbidden Siren
Che cesso.
Okay, fare una trasposizione di Forbidden Siren immaginavo non fosse cosa facile, ma farlo così male ce ne vuole eh.
Una palla allucinante, non fa paura, non ci sono colpi di scena ed è piatto dall'inizio alla fine.
I personaggi fanno cagare di brutto, la protagonista sa solo urlare, il bambino è un povero stronzo che si fa odiare fin da subito e il padre dei due è un povero rincoglionito.
'Sto schifo non c'entra niente col videogioco e hanno voluto fare di testa loro. Praticamente la protagonista è impazzita dopo aver perso quel minchione di suo fratello e s'immagina tutto, la sirena, gli Shibito e ogni sorta di pericolo.
Ma scherziamo? Che pattume.

Bizio croft
07-01-12, 03:08:15
disney Hecules su SKY..... bellissimo!!!!!

medicine bottle
07-01-12, 12:27:33
http://2.bp.blogspot.com/_hjSV4l1zTDc/SuzF1JcHCgI/AAAAAAAAALU/a_MFJbJpA6U/s320/Gus+Polinski.jpg

polka polka polka pooolka pooooolka!


manic - **
zack and miri make a porn - **
sì, non mi son divertito tanto coi film in questo inizio d'anno.

Gouki
07-01-12, 12:38:29
The Shock Labyrinth
Da Takashi Shimizu, lo stesso regista di "Ju-On" e "Marebito" mi sarei aspettato un film decisamente di alto livello, ma così non è stato.
Mi sono trovato davanti un polpettone insipido con una trama scontatissima e banale, dei personaggi mongoloidi, delle situazioni al limite del ridicolo e una noia che m'ha fatto venì l'abbiocco.
Dopo quindici minuti di film avevo già capito tutto, ogni cosa e, arrivato al finale, c'avevo azzeccato in tutto.
Che gran merdàtà.

Lucignolo
07-01-12, 12:40:31
Che bella sorpresa Flipped....è piaciuto pure a me:gab:

James
07-01-12, 13:04:14
30 Minutes or Less by Ruben Fleischer (2011)

60261

"La monotona vita di Nick, ragazzo che consegna pizze a domicilio, viene stravolta quando è costretto da due criminali alle prime armi a rapinare una banca. Nick ha a disposizione trenta minuti esatti per mettere a segno il colpo, per il quale richiede l’aiuto e la complicità dell’ex miglior amico Chat."

Dopo "Zombieland" un altra commedia dal sapore action per Fleischer,che si prende anche questa volta Eisenberg come protagonista,riempendo il tutto con molte citazioni cinefile(Point Break,Arma Letale,Beverly Hills Cop,Die Hard e altri).
Le 2 coppie di protagonisti funzionano,anche se quella formata da Mcbride e Swardson funziona meglio regalando discreti scambi comici.(il solarium:rickds:) Anche Aziz Ansari è tra i migliori:sisi:
Film leggero che forse si dimentica un po' troppo in fretta.Una sveltina.

Rullo
07-01-12, 13:54:11
30 Minutes or Less by Ruben Fleischer (2011)

60261

"La monotona vita di Nick, ragazzo che consegna pizze a domicilio, viene stravolta quando è costretto da due criminali alle prime armi a rapinare una banca. Nick ha a disposizione trenta minuti esatti per mettere a segno il colpo, per il quale richiede l’aiuto e la complicità dell’ex miglior amico Chat."

Dopo "Zombieland" un altra commedia dal sapore action per Fleischer,che si prende anche questa volta Eisenberg come protagonista,riempendo il tutto con molte citazioni cinefile(Point Break,Arma Letale,Beverly Hills Cop,Die Hard e altri).
Le 2 coppie di protagonisti funzionano,anche se quella formata da Mcbride e Swardson funziona meglio regalando discreti scambi comici.(il solarium:rickds:) Anche Aziz Ansari è tra i migliori:sisi:
Film leggero che forse si dimentica un po' troppo in fretta.Una sveltina.

bellino bellino :sisi:

Adrià
07-01-12, 16:22:52
http://piucinema.it/gallery_film/Seven(film_sfondi_wallpaper_foto_immagini_poster)( 120410154240)seven_brad_pitt_5.jpg

Seven
Capolavoro, uno dei migliori film che ho visto negli ultimi tempi. La coppia Pitt-Freeman è fantastica e perfetta per questo film, sono entrambi attori bravissimi. La parte finale è qualcosa di straordinario, e il dialogo tra Pitt, Freeman e Spacey è da Oscar. Mi dispiace per chi non l'ha ancora visto :sisi:

Gargaros
07-01-12, 16:31:20
Forbidden Siren
Che cesso.
Okay, fare una trasposizione di Forbidden Siren immaginavo non fosse cosa facile, ma farlo così male ce ne vuole eh.
Una palla allucinante, non fa paura, non ci sono colpi di scena ed è piatto dall'inizio alla fine.
I personaggi fanno cagare di brutto, la protagonista sa solo urlare, il bambino è un povero stronzo che si fa odiare fin da subito e il padre dei due è un povero rincoglionito.
'Sto schifo non c'entra niente col videogioco e hanno voluto fare di testa loro. Praticamente la protagonista è impazzita dopo aver perso quel minchione di suo fratello e s'immagina tutto, la sirena, gli Shibito e ogni sorta di pericolo.
Ma scherziamo? Che pattume.

Co-co-cosaaaa?! Hanno fatto un film da FS e io non ne sapevo neinte? :tristenev:

Devo vederlo assolutamente.

Gouki
07-01-12, 17:13:38
Co-co-cosaaaa?! Hanno fatto un film da FS e io non ne sapevo neinte? :tristenev:

Devo vederlo assolutamente.

Se vuoi farti del male, guardalo pure.
Io sono fan del videogioco e questo film è na mazzata sui cogliòni.

Lucignolo
07-01-12, 17:58:14
Il gioco però era buono....(del grande Keichiro Toyama:gab:, quello di Silent Hill)

IL GURU
07-01-12, 18:09:52
Visto Banleu 13 Ultimatum,film che mi ha preso sin dall'inizio,sempre pieno di colpi di scena e di azione:asd:,bello il finale e la scelta del presidente:sasa:

Zeno
07-01-12, 18:45:00
Il gioco però era buono....(del grande Keichiro Toyama:gab:, quello di Silent Hill)

Io non sono mai riuscito a giocarlo... mai avuta così tanta paura. :asd:

Gargaros
07-01-12, 19:13:32
Il gioco però era buono....(del grande Keichiro Toyama:gab:, quello di Silent Hill)

Ho scoperto che il mitico Toyama è dietro pure a Gravity daze (http://www.youtube.com/watch?v=0y1DR5p8AlI). Non horror, ma senza dubbio un gioco che riesce a farsi notare...

Proprio un creativo coi fiocchi. Dovrebbero darla a lui la macchina da presa. Anche se a me SH film m'è piaciuto...

Lucignolo
07-01-12, 19:56:57
Ehhh si


Comunque ieri ho visto Lettere da Iwo Jima, una missione suicida più che una guerra, dal punto di vista dei giapponesi.Come sempre Eastwood focalizza il film sui motivi che spingono i personaggi a comportarsi in un certo modo piuttosto che sulla battaglia stessa (per esempio in Flags of our fathers, si raccontavano le gesta che portarono alla celebre foto dei soldati che issano la bandiera, sempre ad Iwo Jima).


Questa "versione" giapponese della battaglia è indubbiamente la migliore: per storie umane, recitazione, momenti topici....TUTTO.


Grande Film.

IL GURU
07-01-12, 21:16:50
Visti una promessa è una promessa,che dire molto divertente e anche molto emozionante il finale.
Poi ho anche visto Soccer Girl,bello anche se speravo che alla fine Sara venisse convocata in nazionale vista l'ultima partita:sisi:ma va bene così visto tutto quello che le attende lì.

Vall77
07-01-12, 21:31:43
Forbidden Siren


Se vuoi farti del male, guardalo pure.
Io sono fan del videogioco e questo film è na mazzata sui cogliòni.

Grande! Il film l'ho evitato come la peste dopo averne letto qua e là.

I giochi... Forbidden Siren 1 e 2 sono addirittura i miei giochi preferiti su Ps2 (e per me non è esattamente una cosa da poco). Tra i miei giochi preferiti di sempre.

Lunga vita a Toyama.
In attesa del prossimo Siren se mai ci sarà :tristenev:


Il gioco però era buono....(del grande Keichiro Toyama:gab:, quello di Silent Hill)

Silent Hill 1 e 2 è l'ammore, ma per me Siren ancora di più.


Io non sono mai riuscito a giocarlo... mai avuta così tanta paura. :asd:

Fifona :.bip:


Ho scoperto che il mitico Toyama è dietro pure a Gravity daze (http://www.youtube.com/watch?v=0y1DR5p8AlI). Non horror, ma senza dubbio un gioco che riesce a farsi notare...

Proprio un creativo coi fiocchi. Dovrebbero darla a lui la macchina da presa. Anche se a me SH film m'è piaciuto...

Sh il film non è dispiaciuto neanche a me, almeno la prima parte. Nei rispettivi media, però, il confronto è improponibile. Il capostipe dell'horror psicologico da una parte (parlo unicamente di SH 1 e 2), dall'altra un film horror medio, buono ma anche abbastanza trascurabile.

Gargaros
07-01-12, 23:04:27
Vall, non chiamerei SH1 "horror psicologico" :asd:

James
07-01-12, 23:18:15
Vall, non chiamerei SH1 "horror psicologico" :asd:

Punta più ad essere un Survival Horror,il Secondo è un Capolavoro,anche a livello psicologico.

Lucignolo
07-01-12, 23:18:30
SH forse no, ma il SH2 (da molti considerato il migliore) assolutamente si...



Cmq anche il primo per me lo è....è un gioco (come lessi su wikipedia) che una volta arrivato alla fine ti spinge a interrogarti sul fatto o meno che gli avvenimenti siano reali oppure semplicemente frutto degli incubi del protagonista (i mostri, la città....tutto proiezione della mente di Harry Mason o James Sunderland)

James
07-01-12, 23:20:26
James Sunderland


Adesso vi sconvolgo,il mio nick viene proprio da lui.

Lucignolo
07-01-12, 23:25:47
Asd......io vengo proprio da un forum di SH! XDDD (e di cui faceva parte anche medicine bottle, altro grande estimatore del gioco e .bip e tanti altri prima o tutt'ora appartenenti a questo forum) XDDDDD

Togg
07-01-12, 23:36:44
tantissimi anni fa giocai a silent hill un pomeriggio a casa di amico, era affascinante.

ora stop OT però :asd:

MEGA
07-01-12, 23:48:39
si parla di silent hill 2? ottimo

Gouki
08-01-12, 00:07:35
Noroi: The Curse
Paura. Porca puttànà, m'ha fatto paura oh.
E' girato a mo di documentario ed è tutto così, come dire, reale, ecco, che m'ha fatto strizza di brutto.
M'è piaciuto tanto, ovviamente, alcune scene erano davvero inquietanti tant'è che mi sono quasi coperto gli occhi (e non è da me, visto che vedo Horror fin da quando sono piccolo).
Ottimo film, sa come spaventare e ci riesce alla grande.

Maresca
08-01-12, 01:08:40
ho appena visto Il Labirinto del Fauno


film bellissimo, mi rendo conto che è veramente bello perchè unisce 2 generi che mi fanno addormentare dopo 5 minuti (drammatici ambientati durante la guerra e i fantasy) e quindi mi aspettavo di vederlo per massimo 10 minuti e poi stopparlo, invece mi ha preso tantissimo e l'ho visto tutto

Vall77
08-01-12, 01:12:32
Vall, non chiamerei SH1 "horror psicologico" :asd:

No? Per me ci sta. Fin dall'inizio la citta' e' un luogo (maledetto) dell'anima. Poi nel secondo esplode..

Dopo il due invece implode, ma questa e' un'altra storia :asd:


Adesso vi sconvolgo,il mio nick viene proprio da lui.

Figherrimo ^^ Silent Hill 2 e' l'unico gioco a cui riconsco una trama veramente degna.
Basta, la smetto con l'OT, e' che mi e' riesplosa la passione videoludica sorry :chris:

JT26
08-01-12, 02:26:53
Corpo Celeste
Non ce la faccio più a fare commenti troppo lunghi, dico solo che l'ho trovato stracolmo di buon gusto, sia per il bello che per il brutto, e fa sempre piacere. Altrettanto piacere fanno l'attenzione nei dettagli, la delicatezza e l'equilibrio, e non era facile. Non andava inserita una battuta di più. Ottimo ottimo ottimo. Dispiace averlo visto con "amici". 7,5.

Gargaros
08-01-12, 03:09:43
Shadow
Fino a un certo punto ho pensato "Ma dài, è solo un Tranquillo week-end di paura all'italiana". Restando anche un po' infastidito per il fatto che i due farabbotti sono così stereotipati da fare schifo. Poi però la storia va per la sua strada, si plasma in una trama nuova, e resto piacevolmente anche impressionato dal risvolto surreale dell'orrore. Alla fine, però, interviene un colpo di scena che in un certo senso mi ha lasciato interdetto. Sia chiaro, non perché sia stato preparato male, ma perché sa di già visto, e neanche solo una volta. Mi ha ricordato Allucinazione perversa, mi ha ricordato il finale di Lost, mi ha ricordato uno dei finali di Silent Hill... Insomma, non è nuovissima come idea.
Quindi che film è? Diciamo un bel film. La scopiazzatura delle idee (voluta o no) non è di per sé un difetto, basta che tutto sia fatto bene, ad arte, e qui tutto è fatto bene. Si lascia guardare con piacere. Anche e forse soprattutto per gli scenari naturali.

The Hole
Ho cominciato a vederlo senza neanche informarmi sul regista. Il film comincia nel più scontato dei modi: la solita famiglia difficile americana che si trasferisce nella nuova casa, e qui troverà la sospreresa inattesa. Quanti film di serie B cominciano così? Un mucchio. Il ritrovamento del "buco" però mi ha titillato: accidenti, ho pensato, la cosa è gestita bene. Mi ha fatto provare curiosità, mi ha stimolato a stare con gli occhi aperti. Poi scoppia l'orrore e le scene diventano anche a tratti spaventose, forse perché l'ho visto di notte e da solo... ma forse perché il regista sapeva quel che faceva. Quando ho cominciato a vedere che non c'erano morti, ho capito tutto: è solo un horror per ragazzi, ma per alcune sequenze spaventoso anche per i grandicelli.
Il sospetto di chi c'era dietro la macchina da presa, però, s'è affacciato appena alla porta s'è affacciato il pizzaiolo, che altri non è che Dick Miller. Sospetto che poi si è rafforzato scprendo nel film un certo stile, un certo modo di fare cinema...
Beh, che dire? E' un film fatto bene, ben congegnato. E' per ragazzi ma potrebbe piacere anche ai grandi. A me è piaciuto... ma forse è perché amo Joe, che mi ha dato alcune delle cose più belle nella mia infanzia.
La cosa spettacolare del film è che, pure in tempi di 3D, Dante decide di non fare uso della CG. Gli effetti speciali sono artigianali e si vede, e non è un male: il jolly giocattolo così viene "graziato" da movimenti così sgraziati che non possono che disturbare. Veramente allucinata poi la realtà alternativa nel finale.



Cmq anche il primo per me lo è....è un gioco (come lessi su wikipedia) che una volta arrivato alla fine ti spinge a interrogarti sul fatto o meno che gli avvenimenti siano reali oppure semplicemente frutto degli incubi del protagonista


No? Per me ci sta. Fin dall'inizio la citta' e' un luogo (maledetto) dell'anima.

SH1 ha quattro finali, ognuno va per la sua strada. Solo uno di questi lascia intendere che tutta la storia sia stata solo un'allucinazione postmortem di Harry.

In verità durante il gioco la componente psicologica fa capolino solo a tratti, e serve appunto a rafforzare quel solo finale. Mi viene in mente quando Harry si chiede appunto se tutto non sia un sogno.

Per tutto il resto, però, la storia va su altro genere d'orrore...


Adesso vi sconvolgo,il mio nick viene proprio da lui.

E hai MacReady in avatar. Sei proprio un horror d'uomo :pffs:


ho appena visto Il Labirinto del Fauno


film bellissimo, mi rendo conto che è veramente bello perchè unisce 2 generi che mi fanno addormentare dopo 5 minuti (drammatici ambientati durante la guerra e i fantasy) e quindi mi aspettavo di vederlo per massimo 10 minuti e poi stopparlo, invece mi ha preso tantissimo e l'ho visto tutto

Gran bel filmone.

Rullo
08-01-12, 03:12:20
Asd......io vengo proprio da un forum di SH! XDDD (e di cui faceva parte anche medicine bottle, altro grande estimatore del gioco e .bip e tanti altri prima o tutt'ora appartenenti a questo forum) XDDDDD

wtf davvero? :0

dom87
08-01-12, 10:07:53
BEN HUR

VIsto in due spezzoni visto che avevo un impegno.
TUtto maestoso.Pensavo di prendere sonno nella prima mezz'ora , invece no.Visto in 2 parti ma potevo anche fare una sola tirata.
VOto 10
FIlm da vedere assolutamente

James
08-01-12, 21:00:08
Flipped by Rob Reiner (2010)

60336

"Quando la piccola Julianna, sette anni, scorge i begli occhi azzurri del coetaneo Bryce, subito se ne innamora. Lui, timido e immaturo, non contraccambia. Ma con il passare degli anni, i due ragazzi crescono e, così, anche i loro sentimenti mutano: Julianna ha ormai dimenticato la cotta giovanile, mentre Bryce comincia a sentirsi fortemente attratto da quella ragazza così speciale."

Reiner si ricorda di essere il Regista di 2 tra le commedie/ drammatiche romantiche più incisive degli ultimi 30 anni: "Stand by Me"(fotografia molto simile,sembra un film degli anni 80) e "Harry ti Presento Sally".
Ci riporta indietro nel 1957,ci rende spettatori dei primi batticuori dei 2 protagonisti utilizzando la doppia voce fuori campo per farci conoscere i loro pensieri.(Le situazioni di lui e di lei ?)
La Carrol e MacAuliffe sono decisamente in parte poi la Carroll è talmente adorabile che non si può non innamorarsi di lei.
Anche se il film in sè non è originale,penso che nemmeno voglia esserlo, chi ha visto "The Wonder Years" queste emozioni le ha provate quasi in tutti gli episodi.
Cmq un bel viaggio nel tempo che ci fà ripensare alle nostre prime cotte,per chi le ha avute,e alla difficoltà di esprimersi che rendono questo film degno di nota.

Gargaros
09-01-12, 01:16:48
THX 1138 (Director's cut)
Siamo in un futuro imprecisato in cui una città sotterranea sopravvive in una società distopica e limitante. Per evitare alla gente di pensare, vengono somministrate droghe fin da piccoli. Ogni minimo aspetto della vita sociale è organizzato di modo che nessun soggetto si lasci andare a proposte personali. Anche fare l'amore è proibito, mentre il partner viene scelto in modo arbitrario tramite IA.
THX è un film che si rifà molto a 1984, ma trasportando l'idea della distopia nel futuro fantascientifico e limitandola a una sola città da cui fuggire è quasi impossibile.
La storia in sé pare quanto di più semplice: il protagonista viene "risvegliato" alle passioni umane dalla sua compagna, che vuole avere l'amore sincero. Non ho capito come abbia fatto la donna ad annullare il condizionamento delle droghe, e soprattutto perché: in fondo (per stessa ammissione dle protagonista) con le droghe si era felici, sia pure a scapito della libertà di pensiero. Quindi se anche la donna era "felice", come mai si ammala di calore umano?
La scrittura della storia mi è parsa arzigogolata, in effetti. Il senso di oppressione e automatismo è reso bene da Lucas, dagli scenari sterili e freddi, dalle guardie robotiche, ma la trama più di una volta mi ha dato l'idea di procedere avanti a fatica, e molti elementi hanno il sapore di essere solo dei filler per giustificare il lungometraggio (il quale infatti era inizialmente un corto). Per esempio, la funzione del nero olografico, ai fini della trama, serve praticamente a nulla. Il vecchio gay anche è un elemento trascurabile, che sarebbe accettabile se non avesse un buon numero di minuti di pellicola a lui dedicati. Ero convinto che avrebbe aiutato il protagonista a fuggire dalla città, invece a un certo punto si separano e il vecchio va per un'altra strada a non fare un bel niente. Stessa fine farà l'ologramma. Poi non ho capito la faccenda della donna: era reale o no? Forse un ologramma come il nero? E se sì, a che diavolo serviva? Mah.
Comunque non dico che il film sia da buttare, ma ha dei difetti tecnici giganteschi, delle mancanze assurde.
La Director's cut offre una restaurazione con l'aggiunta di effetti e correzione in digitale di varie scene. Personalmente taglierei le mani a Lucas per aver strafatto in CG, con l'inserimento di quelle ridicole scimmie alla fine e della corsa con l'auto. Per me Lucas è proprio un idiota, se dimostra fino a sto punto di non avere il benché minimo senso estetico. Mettete il rossetto alla Monalisa e sarà orrida. Mettete un mostro in GC in un film vecchio e sortirete lo stesso effetto, anche se per gli standard attuali la CG fosse ottima. Si tratta sempre di un qualcosa di posticcio, di anacronistico che guasta. E periciò brutto, inguardabile. Ma Lucas a ste cose mica ci pensa, perché è un idiota e basta.

Gouki
09-01-12, 02:13:57
301, 302
Film stranissimo che per quasi tutta la durata sembra un film su come cucinare.
Le protagoniste sono molto misteriose e una delle due è maledettamente pazza.
Verso il finale cambia completamente tono e riesce ad assumere dei toni Horror e macabri.
In conclusione, è riuscito a prendermi parecchio e mi è piaciuto.

4444444444
Questo corto insieme a "Katasumi" (che devo ancora vedere) ha dato il via alla carriera di Takashi Shimizu.
C'è poco da dire visto che dura appena 02:58 minuti, però si nota il tocco del Maestro Shimizu.
Interessante per chi vuole approfondire Ju-On.
M'è piaciuto.

Zeno
09-01-12, 02:44:21
Fifona :.bip:

Ho fatto confusione, il gioco proibito è Siren per PS3. :asd:

Comunque 3 anni fa mi regalarono Silent Hill 2 + libro su Lynch... sul versante collinaro sono preparato. :asd:

Chippen
09-01-12, 12:04:46
http://www.comingsoon.it/Film/Scheda/Trama/?key=38520&film=Spider


Questo.

Davvero un bel film,l'hanno dato ieri sera su Iris in seconda serata...

Price
09-01-12, 14:21:21
J.Edgar
eastwood fa un enorme buco nell'acqua confezionando un film terribilmente ambizioso ma, allo stesso tempo, piatto e a tratti ridicolo con scene tratte da "Villa Arzilla Redux" e musiche scritte dal fan più sfegatato di Sentieri.
di caprio sembra poco convinto e l'unica nota positiva è hammer che conferma quanto di buono aveva fatto vedere in The Social Network.
menzione di (dis)onore al makeup che più che una produzione hollywoodiana ricorda quello de i soliti idioti
voto: 5-
qui le prove:
http://i43.tinypic.com/11t8znn.jpg

Adrià
09-01-12, 15:17:07
Into the Wild
Visto ieri sera. Meraviglioso, commovente, un omaggio alla natura, all'avventura, all'autenticità. Chris si allontana dall'ipocrisia, dal consumismo, dagli obblighi di una società malata. Molto bravo ad interpretarlo Emile Hirsch, non deve essere stato facile. Consigliato a tutti, questo è uno di quei film che ti può cambiare la vita. Ora voglio leggere al più presto il libro :sisi:

Ogni cosa è illuminata
Questo l'ho visto oggi a scuola, molto bello. Alex mi ha fatto ridere non poco, ed anche il nonno. Alcune scene sono veramente divertenti, come quella della patata (tubero). Poi si fa più "serio", ma non perde assolutamente niente, si mantiene su livelli alti fino alla fine :sisi:

Magnottone
09-01-12, 15:23:28
regà

"le onde del destino" che mi avete consigliato se vi posso dir la verità... lho visto ieri.

non mi è piaciuto :wush:
mi devo vergognare?

Togg
09-01-12, 15:26:27
regà

"le onde del destino" che mi avete consigliato se vi posso dir la verità... lho visto ieri.

non mi è piaciuto :wush:
mi devo vergognare?

mannò, niente di cui vergognarsi. è effettivamente ostico.

Magnottone
09-01-12, 15:35:43
Si ma io non sono tipo che si annoia o moralista e via dicendo, insomma io commento 1/10 film che vedo qui.... pero sapete quanti ne veda e di tutti i generi.. pero togg proprio non mi è piaciuto.. a parte l' ultima mezzora.

a me piacciono i film ostici, ho visto poco fa sempre suo coso... dancer in the dark ad esempio

Hushabye
09-01-12, 15:58:26
J.Edgar

di caprio sembra poco convinto e

ci credo poco... ne ho sentito parlare di altissimo livello,il che non mi sorprende :asd: vediamo

Price
09-01-12, 16:13:37
ci credo poco... ne ho sentito parlare di altissimo livello,il che non mi sorprende :asd: vediamo
a me è sembrato veramente poco ispirato, poi nella versione italiana anche il doppiaggio ci mette il carico :asd:

Togg
09-01-12, 20:13:52
Easy A, più film vedo quest'anno (ormai passato) più mi convinco della boiaggine del nostro cineforum scolastico. con un pizzico di criterio si sarebbe potuta fare una scaletta di qualità e sostenibile dalla nostra gloriosa componente studentesca.

Price
09-01-12, 20:16:12
Easy A, più film vedo quest'anno (ormai passato) più mi convinco della boiaggine del nostro cineforum scolastico. con un pizzico di criterio si sarebbe potuta fare una scaletta di qualità e sostenibile dalla nostra gloriosa componente studentesca.
si ma il film t'è piaciuto o no? :asd:

Togg
09-01-12, 20:20:02
si ma il film t'è piaciuto o no? :asd:

che non si capiva? :asd: Non male.

Vall77
09-01-12, 20:26:16
Into the Wild
Visto ieri sera. Meraviglioso, commovente, un omaggio alla natura, all'avventura, all'autenticità. Chris si allontana dall'ipocrisia, dal consumismo, dagli obblighi di una società malata. Molto bravo ad interpretarlo Emile Hirsch, non deve essere stato facile. Consigliato a tutti, questo è uno di quei film che ti può cambiare la vita. Ora voglio leggere al più presto il libro :sisi:


Più ci penso e meno lo apprezzo :sisi:

Non è solo questione di furberia generale, pure innegabile.
E' solo che in realtà è la storia triste di uno sconclusionato estremamente confuso che, non si sa bene come e perchè, viene elevato ad eroe romantico.

Shitstorm coming.


regà

"le onde del destino" che mi avete consigliato se vi posso dir la verità... lho visto ieri.

non mi è piaciuto :wush:
mi devo vergognare?

Ma certo, vergognati pure :phraengo:

No scherzo mon ami, ma per me Breaking the Waves è semplicemente il melò perfetto.

Hushabye
09-01-12, 20:33:52
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/d/d3/J._Edgar_Poster.jpg/215px-J._Edgar_Poster.jpg

Lontano dall essere la porcheria distrutta dalla critica americana,lontano dall essere un capolavoro di Eastwood.. tutto nelle spalle del solito ottimo di caprio,alle prese con una figura a tratti simile ad Howard Hughes.. del make up è già stato detto 7-

ps la soundtrack è la solita roba di eastwood

mickes2
09-01-12, 20:34:29
quoto Vall su into the wild!

e devo dire che Le onde del destino lo trovo meno ostico di Dancer in the dark cmq, forse anche solo per la magnifica/monumentale/strepitosa intepretazione della Watson. tuttavia a conti fatti ho preferito Dancer, ma sulle Onde ci torno eccome :sisi:

Hushabye
09-01-12, 20:34:38
Più ci penso e meno lo apprezzo :sisi:


ci pensi male:sisi:

Vall77
09-01-12, 20:43:33
quoto Vall su into the wild!

e devo dire che Le onde del destino lo trovo meno ostico di Dancer in the dark cmq, forse anche solo per la magnifica/monumentale/strepitosa intepretazione della Watson. tuttavia a conti fatti ho preferito Dancer, ma sulle Onde ci torno eccome :sisi:

La Watson mastodontica :sisi:


ci pensi male:sisi:

No no, ci penso a ragion veduta :asd:
Volendo trovare un paragone, citiamo il "solito" Grizzly Man.

Anche Timothy Treadwell era un bel pazzo e ha fatto la fine che ha fatto. Ma almeno Herzog non ce lo dipinge come un santo. E certamente era, in ogni caso, un personaggio ben più interessante di questo povero giovane molto confuso.

James
09-01-12, 20:47:43
Quel finale mistico rovina un po' il tutto,però non è sicuramente un film da buttare quello di Penn.

Hushabye
09-01-12, 20:55:50
quel finale mistico sono 10 min di cinema da paura... altro che film non da buttare,se poi mccandless è un idiota quindi il film è l esaltazione di un idiota,fate voi(ditelo al vecchietto che ha seguito i consigli dell idiota).. tra emile hirsch,hoolbrook,i paesaggi affascinanti,la musica di vedder,c'è solo da sbavare:asd:

James
09-01-12, 21:13:12
Possiamo stare a discutere per anni,per me quel finale è talmente esagerato nel voler elevare la figura e la morte di mccandless quasi ad una figura religiosa di una certa importanza,non è che si è sacrificato per noi,ha solo sbagliato a mangiare una pianta.Che poi tutta la parte prima sia bella,girata bene,con Vedder in sottofondo non ci sono dubbi,ma quel finale..

Hushabye
09-01-12, 21:28:16
il punto è,il film fa cagare perchè mccandless sta nelle balle,o altro?

che poi Penn provi ammirazione per mccandless è palese,ma è anche un fattore che non si può discutere..lo prova punto, non penso che chi apprezzi into the wild ritenga per forza mccandless un eroe... ma poi ,abbiamo registi che pensano di dirci ,ecco questa è la vita:asd: c'è di peggio su

Togg
09-01-12, 21:35:40
io dico che il finale ci sta :sisi:

Orfin
09-01-12, 23:28:12
"Il mostro" di Benigni. Sicneramente l'ho trovato noiosetto. Il finale mi ha sorpreso invece

Gargaros
10-01-12, 01:10:12
Hanna
O sono stupido io, o è proprio questo film che è stato scritto col culo. E dirlo mi dispiace parecchio, perché fino a quasi la fine, e cioè fino alle spiegazioni di rito, mi stava dando proprio tutto quello che cerco: intanto il genere spy story, poi una spruzzata di fantascienza biologica, infine una fanciulla dal viso d'angelo ma cazzutissima (e io adoro le eroine giovani, carine e cazzute). Poi però arrivano e spiegazioni e, come dire? annuso il bloopers a livello di trama. Partiamo dall'inizio: Hanna viene cresciuta e addestrata dal padre in una regione gelida e spopolata, ma perché? Perché a un certo punto "i figli crescono" e bisogna metterli nel mondo con tutte le difese possibili. Fin qui ci siamo. Quando Hanna decide che "è pronta a vivere", il padre che fa? Tira fuori il pulsante rosso con cui annunciare la debuttante; ma quel che è proprio stupido è che l'annuncio viene fatto all'acerrima nemica che vuole Hanna morta. Già all'inizio questa cosa mi puzzava abbastanza, ma il film mi prendeva e aspettavo una risposta adeguata a questo comportamento. Altra cosa strana: padre e figlia si separano, dopo aver premuto il bottone, senza alcunissimo motivo! Si danno appuntamento però alla casa delle favole a Berlino; poi il padre va via, lasciando una ragazzina certo allenata e informata sul mondo e i suoi pericoli, ma all'atto pratico ingenua e vulnerabile. Infatti cosa farà lei appena viene scoperta? Diventerà la preda della stronza di cui sopra. Ma anche qui ho deciso di aspettare le giuste spiegazioni...
Quando poi arrivano queste, mi cadono le palle e resto deluso come non mai. Perché non giustificano assolutamente NIENTE! L'appuntamento a Berlino serviva per vedere un tizio che avrebbe dotato Hanna di documenti, così avrebbe potuto vivere nel mondo. Ma se così stavano le cose, perché ca**o il padre ha annunciato la ragazza in quel modo stupido? Infine il padre le dice che le aveva insegnato a combattere "per questo" (presumendo che si riferisse al programma di modifiche genetiche fatte ai feti per tirare su il solito soldato perfetto). Ma cosa voleva dire? Che Hanna doveva dimostrare che il programma funzionava uccidendo la stronza e acquisendo così il pieno diritto a vivere? Eh, ma allora perché a Berlino devono recuperare in segreto dei documenti segreti?
Boh, davvero, film stupido. Certo c'è il tentativo di dare una chiave di lettura fiabesca a una banale spy story (tra l'altro alcuni riferimenti alle fiabe sono anche molto forzati, come nella fine) o quantomeno a un'idea di base non nuovissima (ricordate la serie TV Angel?), c'è una certa sostanza tematica (figli, famiglia, amore filiare ecc.) ma che diavolo, neanche le fiabe hanno trame così arzigogolate e assurde, anzi proprio stupide. E francamente non ci sto! Non accetto un film con una bella protagonista e buone intenzioni che però crollano penna alla mano, nella stesura di una trama che fa fatica a stare in piedi. Le soluzioni per aggiustare la trama sono sempre infinite; basta rileggere il testo e correggerlo.
Nel finale l'azione si fa altrettanto stupida: per allungare la broda fuggono tutti (persino la stronza, la quale però potrebbe uccidere Hanna mezza tramortita da una pallottola).

budobay
10-01-12, 01:22:51
Visto Snatch - Lo strappo mi è piaciuto davvero tanto, forse perchè non mi aspettavo granchè invece mi ha sospreso parecchio anche perchè ci sono diversi attori che apprezzo. Tra tutti Brad Pitt che quando interpreta ruoli del genere è veramente ottimo. Direi un 8 pieno.

Joseki
10-01-12, 01:44:48
Per la 5^ volta da Natale ho visto X-Files: Il Film, però per la prima volta in compagnia. Ogni volta trovo quel dettaglio che la volta prima mi era sfuggito, e ogni volta la scena del corridoio mi fa battere forte il cuore. :) Nonostante i 14 anni di età il film è ancora attuale, tante' che i miei amici pensavano fosse più recente. Per me, nonostante sia stato recensito da quasi tutti i siti e riviste come un "episodio più lungo" e con voti bassini, è un capolavoro. 9

Ho visto anche Immaturi: Il Viaggio, beh, niente da dire, una buona commedia da vedere in compagnia, forse un po' troppo lungo. 6.5

Gouki
10-01-12, 02:45:16
4bia
Porca zozza che strizza oh.
E' un Thai Horror suddiviso in quattro storie, ognuna autoconclusiva.
Mi sono piaciute tutte e devo dire che la prima mi ha fatto letteralmente cagare addosso, m'ha fatto proprio paura.
Ottime anche le altre tre storie (la terza strappa parecchie risate, ma sa essere paurosa allo stesso tempo).
In conclusione posso dire che m'è piaciuto tanto e oggi mi sparo il sequel.

Chippen
10-01-12, 10:18:58
Siccome parlavate di Into the Wild,ieri sera l'ho visto anch'io.

E' un bel film,che da un bel messaggio,soprattutto se si pensa che è tratto da una storia vera...

Solo che sotto certi aspetti l'hanno reso troppo retorico,ma troppo,troppo...e ci sono certe cose buttate lì...che se ci si pensa sono assolutamente irreali e irrealizzabili...

Tipo il fatto che quando uccide l'alce cerca il foglietto dove si era appuntato in 2 righe quello che gli aveva detto il tizio su come squartare un animale...e lo fa,manco fosse Bear Grylzz,oppure il fatto che all'improvviso si ritrovi a guidare una mietitrebbia come se nulla fosse,e con il tizio che lo tratta come se fosse suo fratello...o anche il fatto che riesca a lavorare in un burger king tranquillamente senza documenti....senza parlare della famiglia di rom ippi o quelli che erano che incontra appena inizia il suo viaggio,che lo tratta subito come un figlio,e dopo che se ne và,attraversa il messico,e ne fa di tutti i colori,riesce a rincontrare,in modo completamente irrealistico,dato che viaggiava senza bussole e senza niente...
Con la ragazza che canta fra l'altro,che appena sale sul palco per cantare si capisce che avrà una sorta di inciuciamento con Chirs o Alex che dir si voglia...

Troppi buchi in questo senso,però ci sono anche aspetti positivi sicuramente,il rapporto che crea col vecchio alla fine del film ad esempio mi è piaciuto...e anche il finale oltre al messaggio in sè che il film vuole lasciare mi è piaciuto,ma è indubbio che tante cose sono buttate lì a càzzo per allungare la minestra...

In fondo un bel film,ma lontano dall'essere un capolavoro.

Hushabye
10-01-12, 10:39:17
Siccome parlavate di Into the Wild,ieri sera l'ho visto anch'io.

E' un bel film,che da un bel messaggio,soprattutto se si pensa che è tratto da una storia vera...

Solo che sotto certi aspetti l'hanno reso troppo retorico,ma troppo,troppo...e ci sono certe cose buttate lì...che se ci si pensa sono assolutamente irreali e irrealizzabili...

Tipo il fatto che quando uccide l'alce cerca il foglietto dove si era appuntato in 2 righe quello che gli aveva detto il tizio su come squartare un animale...e lo fa,manco fosse Bear Grylzz,oppure il fatto che all'improvviso si ritrovi a guidare una mietitrebbia come se nulla fosse,e con il tizio che lo tratta come se fosse suo fratello...o anche il fatto che riesca a lavorare in un burger king tranquillamente senza documenti....senza parlare della famiglia di rom ippi o quelli che erano che incontra appena inizia il suo viaggio,che lo tratta subito come un figlio,e dopo che se ne và,attraversa il messico,e ne fa di tutti i colori,riesce a rincontrare,in modo completamente irrealistico,dato che viaggiava senza bussole e senza niente...
Con la ragazza che canta fra l'altro,che appena sale sul palco per cantare si capisce che avrà una sorta di inciuciamento con Chirs o Alex che dir si voglia...

Troppi buchi in questo senso,però ci sono anche aspetti positivi sicuramente,il rapporto che crea col vecchio alla fine del film ad esempio mi è piaciuto...e anche il finale oltre al messaggio in sè che il film vuole lasciare mi è piaciuto,ma è indubbio che tante cose sono buttate lì a càzzo per allungare la minestra...

In fondo un bel film,ma lontano dall'essere un capolavoro.

le cose che contesti nel spoiler sono tutte avvenute realmente..solo la parte con la ragazza è romanzata,ovvero si sa che una si era presa una cotta per lui,poi che penn abbia avuto ulteriori info non lo so...ti dico anche, che la famiglia assunse un investigatore, e nonostante alcuni sbagli di mccandless,in alcuni posti usò il suo vero nome,non lo trovò,anzi finì in europa.. su wayne,penn è costretto a condensare due incontri in realtà.. gli hippie li ha incontrati davvero due volte lol,di slub city gli avevano parlato nel primo incontro.. xò gente,informarsi ogni tanto no??

Il tutto tra l altro è documentato dalle foto fatte del ragazzo,pubblicate recentemente dalla famiglia nel libro,Back to the wild

Penn ha anche omesso alcuni particolari che sarebbero ancora più incredibili:asd:

Chippen
10-01-12, 10:46:04
le cose che contesti nel spoiler sdono tutte avvenute realmente..sono la parte con la ragzza è romanzata,ovvero si sa che una si era presa una cotta per lui,poi che penn abbia avuto ulteriori info non lo so...ti dico anche, che la famiglia assunse un investigatore, e nonostante alcuni sbagli di mccandless,in alcuni posti usò il suo vero nome,non lo trovò,anzi finì in europa.. su wayne,penn è costretto a condensare due incontri in realtà.. gli hippie li ha incontrati davvero due volte lol,di slub city gli avevano parlato nel primo incontro.. xò gente,informarsi ogni tanto no??

Il tutto tra l altro è documentato dalle foto fatte del ragazzo,pubblicate recentemente dalla famiglia nel libro,Back to the wild

ok sarà anche vero,ma è raccontato male secondo me...

Lui sarà stato capace di squartare un alce,ma non certo per un foglietto e 2 parole dette in croce,lui avrà rincontrato il gruppo di hippie,ma viene riproposto male e di punto in bianco il 2° incontro con gli hippie...

E poi di punto in bianco lo trovi su un mietitrebbia...come ci è finito lì? perché quel tizio lo tratta come se lo conoscesse da una vita?

E sinceramente io non credo proprio abbia lavorato in un burger king senza documenti,sarà ma ne dubito fortemente :asd: .

Mi sono sembrate tutte scene buttate lì marginalmente per allungare il tutto ecco,tu vedi sto ragazzo sbattuto a destra e sinistra senza capire come ci sia finito in tanti momenti del film,magari tagliavano qualcosa,ma ne approfondivano di più altre,sarebbe stato meglio sicuramente.

Hushabye
10-01-12, 10:53:23
ok sarà anche vero,ma è raccontato male secondo me...

Lui sarà stato capace di squartare un alce,ma non certo per un foglietto e 2 parole dette in croce,lui avrà rincontrato il gruppo di hippie,ma viene riproposto male e di punto in bianco il 2° incontro con gli hippie...

E poi di punto in bianco lo trovi su un mietitrebbia...come ci è finito lì? perché quel tizio lo tratta come se lo conoscesse da una vita?



quindi penn doveva farti vedere lui che va da wayne,si presenta,fa conoscenza,etc..il tuo cervello non ci arriva a pensarlo senza vederlo?^^ e poi le date che scorrevano sotto non le hai mai guardate?

Chippen
10-01-12, 10:58:36
quindi penn doveva farti vedere lui che va da wayne,si presenta,fa conoscenza,etc..il tuo cervello non ci arriva a pensarlo senza vederlo?^^ e poi le date che scorrevano sotto non le hai mai guardate?
Siccome il giochino del passare alle offese personali quando non si è capaci di controbattere adeguatamente ad un argomentazione non mi piace proprio,la chiudo qua.

Il film è perfetto,un capolavoro assoluto,non te lo tocco più,non sia mai.

Saluti...e bella maturità complimenti ;) .

Hushabye
10-01-12, 11:06:29
mah,veramente io ho risposto in maniera tranquilla ^^

la tua critica ai salti temporali la trovo sterile,va bien

mickes2
10-01-12, 11:51:45
credo che Hushabye stesse rispondendo in maniera del tutto pacifica, non riesco a vedere nessun'offesa nelle sue parole, e se ce la prendiamo per un paio di punzecchiature, addio...

gli sbalzi temporali e gli avvenimenti che si succedono sono i punti più inattaccabili secondo me; la critica che si può muovere nei confronti del film, è sul tratteggio che Penn riserva a questo ragazzo: a partire dalla voce fuoricampo che diviene insistente già dopo la prima mezz'ora, e scade nella retorica, questo è un dato di fatto. poi si può gradire di più o di meno, ma che sia retorica è un dato oggettivo. visivamente è grandioso, genuino a fasi alterne (ma io gradisco), quello che non digerisco è la ruffianeria di Penn quando vuole a tutti i costi elevare questo personaggio a eroe dalle sembianze "epiche" (è un'esagerazione, ma rende l'idea)

per quello concordavo con Vall

Hushabye
10-01-12, 12:20:09
credo che Hushabye stesse rispondendo in maniera del tutto pacifica, non riesco a vedere nessun'offesa nelle sue parole, e se ce la prendiamo per un paio di punzecchiature, addio...

gli sbalzi temporali e gli avvenimenti che si succedono sono i punti più inattaccabili secondo me; la critica che si può muovere nei confronti del film, è sul tratteggio che Penn riserva a questo ragazzo: a partire dalla voce fuoricampo che diviene insistente già dopo la prima mezz'ora, e scade nella retorica, questo è un dato di fatto. poi si può gradire di più o di meno, ma che sia retorica è un dato oggettivo. visivamente è grandioso, genuino a fasi alterne (ma io gradisco), quello che non digerisco è la ruffianeria di Penn quando vuole a tutti i costi elevare questo personaggio a eroe dalle sembianze "epiche" (è un'esagerazione, ma rende l'idea)

per quello concordavo con Vall

bando alle ciance è vero,l ammirazione di Penn si sente e capisco che per chi non trova punti positivi nella figura del ragazzo,possa essere fastidiosa...
personalmente mccandless non è stato un eroe,ma nemmeno uno sciocco: in fin dei conti era un ragazzo come tanti alla ricerca di se stesso che ha commesso errori e solo alla fine ha capito l'importanza degli altri...



'but shit he was out there to find the truth, some kind of essence beyond.. nor.. normal.. what we consider normal.. and... and they called him insane but I... sometimes I think that what people consider normal I think that.. that could be insane.. to me" E.Vedder

Chippen
10-01-12, 13:11:22
Sarò permaloso ma a me non sta bene che mi si dia del senza cervello,quando parlo in maniera del tutto pacifica,per il resto pensatela come volete,non mi piace essere offeso,e di conseguenza non mi piace discutere con gente che offende,sopratutto quando il sottoscritto non offende nessuno.

Evidentemente in questa sezione si usa così,non lo sapevo e tolgo il disturbo,così parlate con i vostri modi ,adios ;D .

---------- Post added at 13:11:22 ---------- Previous post was at 13:03:36 ----------


credo che Hushabye stesse rispondendo in maniera del tutto pacifica, non riesco a vedere nessun'offesa nelle sue parole, e se ce la prendiamo per un paio di punzecchiature, addio...

gli sbalzi temporali e gli avvenimenti che si succedono sono i punti più inattaccabili secondo me; la critica che si può muovere nei confronti del film, è sul tratteggio che Penn riserva a questo ragazzo: a partire dalla voce fuoricampo che diviene insistente già dopo la prima mezz'ora, e scade nella retorica, questo è un dato di fatto. poi si può gradire di più o di meno, ma che sia retorica è un dato oggettivo. visivamente è grandioso, genuino a fasi alterne (ma io gradisco), quello che non digerisco è la ruffianeria di Penn quando vuole a tutti i costi elevare questo personaggio a eroe dalle sembianze "epiche" (è un'esagerazione, ma rende l'idea)

per quello concordavo con Vall
E' retorico per quello che hai detto tu e concordo,come la voce fuori campo troppo insistente ma io personalmente ho trovato non azzeccati neanche molti frangenti pratici del film,per i motivi descritti sopra :ahsisi:

Hushabye
10-01-12, 13:37:56
---------- Post added at 13:37:56 ---------- Previous post was at 13:37:07 ----------

[/COLOR]
Sarò permaloso ma a me non sta bene che mi si dia del senza cervello,quando parlo in maniera del tutto pacifica,per il resto pensatela come volete,non mi piace essere offeso,e di conseguenza non mi piace discutere con gente che offende,sopratutto quando il sottoscritto non offende nessuno.

Evidentemente in questa sezione si usa così,non lo sapevo e tolgo il disturbo,così parlate con i vostri modi ,adios ;D .[COLOR="Silver"]

---------- Post added at 13:11:22 ---------- Previous post was at 13:03:36 ----------

Non ho detto che sei senza cervello, ho solo detto che i salti temporali fatti da Penn possono benissimo essere colmati con la logica

Togg
10-01-12, 13:56:58
oh ma non litigate mentre sono a squola, che non posso nemmeno fare il paciere :asd:


Hanna
ma perché?
cut

ahahah, ho pensato le stesse cose :asd:

Chippen
10-01-12, 14:03:21
---------- Post added at 13:37:56 ---------- Previous post was at 13:37:07 ----------

[/COLOR]

Non ho detto che sei senza cervello, ho solo detto che i salti temporali fatti da Penn possono benissimo essere colmati con la logica
vabbeh tieni ragione te,da senza cervello pure pure,ma da scemo no se permetti :D,basta leggere 2 post sopra .

Torniamo i.t. e facciamo la finita...

Qualcuno ha visto il film "Spider" di David Cronenberg,io l'ho visto qualche sera fa,volevo sapere che idea vi siete fatti sul finale.

mickes2
10-01-12, 15:32:38
@Chippen
l'addio non era riferito a te, ci mancherebbe! era solo un modo di dire

purtroppo Spider non l'ho ancora visto, con Cronenberg sono fermo a Videodrome ed Existenz! entrambi bellissimi e te li consiglio!

Gouki
10-01-12, 17:19:56
4bia 2
M'è piaciuto quanto il primo, solo che questo fa meno paura.
Figata l'ultima storia, una genialata assurda (ci sono i vecchi attori della terza storia del primo film, risate e brividi assicurati).
Figata.

6.66 Death Happen
Un po' piattino come film e abbastanza corto, ma nel suo piccolo sa coinvolgerti.
Interessante la trama e da brividi il finale.
Carino.

Togg
10-01-12, 18:12:02
Qualcuno ha visto il film "Spider" di David Cronenberg,io l'ho visto qualche sera fa,volevo sapere che idea vi siete fatti sul finale.

mmm, non me lo ricordo il finale (appena svegliato e col cervello in pappa). che succede??

Vall77
10-01-12, 21:06:32
Rivisto ieri sera Rollerball.

http://t0.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcRaJy3ObnFOLj4zKNCLBTiRJaXjhmQeW pPvQn4CtpnoDOQQDHxJpN8NmZsh0A

Resta un grandissimo capolavoro, a mio parere abbastanza sottovalutato. Un gran film di fantascienza e fanta-sociologia potente visivamente, asciutto, con un James Cann poderoso e forse qui al suo meglio. Finale mitologico. Jo-na-than Jo-na-than.

Se non suonasse ridicolo con il cognome che porto, chiamerei così mio figlio in omaggio al film :asd:


credo che Hushabye stesse rispondendo in maniera del tutto pacifica, non riesco a vedere nessun'offesa nelle sue parole, e se ce la prendiamo per un paio di punzecchiature, addio...

gli sbalzi temporali e gli avvenimenti che si succedono sono i punti più inattaccabili secondo me; la critica che si può muovere nei confronti del film, è sul tratteggio che Penn riserva a questo ragazzo: a partire dalla voce fuoricampo che diviene insistente già dopo la prima mezz'ora, e scade nella retorica, questo è un dato di fatto. poi si può gradire di più o di meno, ma che sia retorica è un dato oggettivo. visivamente è grandioso, genuino a fasi alterne (ma io gradisco), quello che non digerisco è la ruffianeria di Penn quando vuole a tutti i costi elevare questo personaggio a eroe dalle sembianze "epiche" (è un'esagerazione, ma rende l'idea)

per quello concordavo con Vall

E io concordo con te :sisi:
Hai sintetizzato benissimo e quoto tutto, è precisamente il mio punto di vista.

Magnottone
10-01-12, 21:13:24
mmm, non me lo ricordo il finale (appena svegliato e col cervello in pappa). che succede??

nemmeno io me lo ricordo il finale.

ma ricordo benissimo quando lho visto in sala.
MAI E DICO MAI visto cosi tanta gente andare via dalla sala schifata.... mi ricordo la faccia delle persone... benissimo come fosse ieri.
i miei amici mi han preso x il culo per parecchio tempo x averli portati li a vederlo.

Io non mi ricordo una mazza onestamente, tralla la scena della pippa che fece appunto andar via dalla sala parecchie persone.

mah, esagerati

Vall77
10-01-12, 21:17:02
Spider è un gran bel film. Meno bello del romanzo di Patrick McGrath da cui è tratto, e che ho letto prima di vedere il film, ma comunque da pollice alzato.
Considerando poi che è l'ultimo film di Cronenberg....

Togg
10-01-12, 21:38:07
no vabbé, solo in Italia succedono ste cose :facepalm:

Gouki
11-01-12, 02:04:40
Ab-Normal Beauty
Strano e malato. Questi due aggettivi stanno benissimo su questo film.
Parte tranquillamente, sembra quasi un film normale, con due protagoniste normali che vivono normalmente ma poco dopo una delle due assiste alla morte di una donna e comincia ad essere ossessionata dal fotografare la morte. Questo è solo l'inizio, poi diventa più malato con l'andare avanti.
Spettacolari le musiche, le ho adorate tantissimo e sono azzeccate nelle varie scene, rendono bene.
E' davvero un bel film.

TR€NO
11-01-12, 08:42:51
Unstoppable..............bel film d'azione, come sempre bravissimo Denzel

MARCONE93
11-01-12, 10:26:08
Into the Wild
Visto ieri sera. Meraviglioso, commovente, un omaggio alla natura, all'avventura, all'autenticità. Chris si allontana dall'ipocrisia, dal consumismo, dagli obblighi di una società malata. Molto bravo ad interpretarlo Emile Hirsch, non deve essere stato facile. Consigliato a tutti, questo è uno di quei film che ti può cambiare la vita. Ora voglio leggere al più presto il libro :sisi:



Il libro è ancora più bello.
Ps: è raccontato in modo differente rispetto al film!

Bakline
11-01-12, 10:55:46
Ab-Normal Beauty
Strano e malato. Questi due aggettivi stanno benissimo su questo film.
Parte tranquillamente, sembra quasi un film normale, con due protagoniste normali che vivono normalmente ma poco dopo una delle due assiste alla morte di una donna e comincia ad essere ossessionata dal fotografare la morte. Questo è solo l'inizio, poi diventa più malato con l'andare avanti.
Spettacolari le musiche, le ho adorate tantissimo e sono azzeccate nelle varie scene, rendono bene.
E' davvero un bel film.

Lo metto in watchlist

Gouki
11-01-12, 13:25:53
Acacia
K Horror sublime, è uno dei migliori che ho visto dall'inizio del 2012 (insieme a "Infection" anche se questo è un J Horror).
Parte come un dramma famigliare, la protagonista non riesce ad avere un figlio e così, insieme al marito, decidono di adottarne uno.
Trovano questo bambino che è ossessionato dagli alberi, ci parla, li disegna, insomma è ossessionato.
Lo adottano e da qui comincia la follia (e non è il classico film del bambino posseduto/indemoniato).
Consiglio di guardarlo perché è veramente stupendo e merita tanto.
Da shock la piega che prende verso la fine, follia pura.
Grandissimo e bellissimo film.

Adrià
11-01-12, 13:26:20
Oggi a scuola abbiamo visto due film: Gran Torino, visto per la terza volta, che continuo a ritenere un capolavoro ed il miglior film di e con Eastwood, ed Immortal (Ad Vitam), che invece non mi è piaciuto per niente :asd:

Gouki
11-01-12, 13:34:36
Oggi a scuola abbiamo visto due film: Gran Torino, visto per la terza volta, che continuo a ritenere un capolavoro ed il miglior film di e con Eastwood, ed Immortal (Ad Vitam), che invece non mi è piaciuto per niente :asd:

Concordo su "Gran Torino" e, fossi stato in te, li avrei denunciati per avervi fatto vedere "Immortal (Ad Vitam)". :asd:

Lucignolo
11-01-12, 17:27:19
li avrei denunciati per avervi fatto vedere "Immortal (Ad Vitam)". :asd:


Quoto....vuole essere esteticamente originale (come poi, per film con la peggior CG della storia? XDDD) ma è un vero flop.

JT26
11-01-12, 17:46:19
Unstoppable..............bel film d'azione, come sempre bravissimo Denzel

quello del treno, perché ho visto un film parecchio brutto su un treno inarrestabile con Denzel Washington ieri su Sky tentando di addormentarmi. A me Denzel piace comunque. God Bless America.

Gouki
11-01-12, 18:09:38
All Night Long
Molto bello, è un film che parte e procede lento (apparte l'omicidio iniziale) e arriva agli ultimi trenta minuti finali dove fa uscire tutta la cattiveria e la rabbia che si trattiene dopo un fatto accaduto poco prima.
E' un film che dimostra (alla fine) come la vendetta porta solo sangue e nient'altro, mostra la fragilità della mente umana e la follia che ne scaturisce una volta che la fragilità viene meno.
Gran film.

Rullo
11-01-12, 22:31:35
http://www.fernbyfilms.com/wp-content/uploads/2010/08/air_force_one_movie_image_harrison_ford_01.jpg

air shit one - wolfgang petersen

Sceneggiato in modo indicibile, irritante fino al midollo (tanto da sperare la morte di tutti i protagonisti) e retorico nonchè patriottico a più non posso. Ha persino il coraggio di spacciarsi per un film con un minimo di qualità e ciò non fa che peggiorare il tutto. Recitazione pessima o comunque non soddisfacente da parte di tutti (si salva solo Oldman). Le sequenze in computer grafica fanno sorridere, per quanto sono malfatte.

*


http://i2.listal.com/image/489073/600full-the-curious-case-of-benjamin-button-screenshot.jpg


the curious case of benjamin button - david fincher

Idea abbastanza originale portata sullo schermo dall'abile Fincher. Certo non uno dei suoi film più forti o robusti, ma è comunque molto godibile, nel suo insieme. Buoni gli attori e interessante la trama, con begli spunti anche romantici. Fotografia e colonna sonore apprezzabili.

***

kixà
11-01-12, 22:57:20
sky, ieri sera: "il mio grosso grasso matrimonio greco". tranquillo, allegro, ideale per passare 180 min di relax o per conciliare il sonno quando hai troppi pensieri che fanno la ola nella tua testa. :)

JT26
11-01-12, 23:29:40
Les émotifs anonymes. A tratti fastidioso, a tratti tenerissimo, complessivamente superficiale. Ma è una favola, e non voglio dire che sto diventando vecchio perché anche da bambino le favole mi hanno sempre fatto un po' cagare. Tutti i canoni della favola, in più bravi gli attori blablabla ma lei era un amore di donna (Isabelle Carré, se interessa. Maxi-sintesi. (http://www.youtube.com/watch?v=A7OzojNroxI)), incantevole. Credo non abbia sbagliato un'espressione facciale. E poi quando canta nella galleria, un po' mi sono commosso. Piacevole e neanche pretenzioso, come se ne fanno. Qui non troppe in realtà, ma se ne fanno. 6,5.

Lateralus
12-01-12, 02:26:42
La cosa (2011), Matthijs van Heijningen Jr.

http://kimikofoo.net/wordpress/wp-content/uploads/2011/10/23.jpg

Antartide. La paleontologa Kate Lloyd raggiunge una squadra scientifica norvegese che ha scoperto un'astronave extraterrestre precipitata e rimasta sepolta nei ghiacci per molti anni. Scoprono all'interno una creatura apparentemente morta nello schianto. Durante un esperimento, la "cosa" viene accidentalmente liberata, seminando il terrore tra i membri della base.

Un ottimo prequel secondo me, anche se ovviamente manca l'elemento novità (per fortuna direi, perchè il primo film è quasi intoccabile). La tensione si sente dall'inizio alla fine (ed è la cosa più importante), non c'è un momento morto; scorre bello lineare e non annoia nemmeno un minuto delle quasi 2 ore. Stona un pò la doppia realizzazione della ''cosa'': computer grafica quando è viva, effetti reali quando vediamo i ''suoi'' cadaveri; forse sarebbe stato meglio optare per una scelta univoca in un senso o nell'altro, ma è un dettaglio. Un cast di attori di cui ho riconosciuto un solo attore, gli altri non li avevo mai visti, quindi non ci sono attori di spicco o grande fama. Forse si è scelto di dare un tono corale al tutto, riuscendoci molto bene - la mia simpatia però và tutta ai norvegesi.

Gouki
12-01-12, 02:41:56
All Night Long 2: Atrocity
Inferiore (e di tanto) al primo, è un film che con l'andare avanti ti fa accumulare rabbia e odio che poi verranno scaricati nelle scene di violenza finali.
Si lascia guardare dai.

All Night Long 3: The Final Chapter
E' meglio guardare un barbone che caga in mezzo alla strada piuttosto che vedere 'sta robaccia da due soldi.
Ma cos'è? Un inno alla violenza insensata e gratuita, un film che piacerà solamente ai malati sessuali e ai pervertiti.
Una vera schifezza.

Gargaros
12-01-12, 07:59:00
Brazil
Ho perso il conto di quante volte l'ho visto. Un film geniale, perfetto, disturbante, spiazzante, fuori di testa. L'inferno burogratico di Gilliam ("Questa è la ricevuta per suo marito, e questa è la ricevuta per la sua ricevuta") è una cosa che non si dimentica.


La cosa (2011), Matthijs van Heijningen Jr.

http://kimikofoo.net/wordpress/wp-content/uploads/2011/10/23.jpg

So che questo remake fa pena, pur non avendolo visto. Mi basta guardare tutti quegli artigli minacciosi. La cosa di oggi deve mostrare gli artigli per farsi notare. Il creativo deve metterglieli, sennò lo spettatore medio non riconosce la sua ferina pericolosità. Proprio nell'abbassamento a queste esigenze dello spettaore, va vista la bassezza del remake. Ma poi non capisco: anche la cosa degli anni 80 era fatta per un'ampia tipologia di spettatore. Cosa è successo, nel frattemo? Dio, che schifo...

Lateralus
12-01-12, 12:51:03
So che questo remake fa pena, pur non avendolo visto. Mi basta guardare tutti quegli artigli minacciosi. La cosa di oggi deve mostrare gli artigli per farsi notare. Il creativo deve metterglieli, sennò lo spettatore medio non riconosce la sua ferina pericolosità. Proprio nell'abbassamento a queste esigenze dello spettaore, va vista la bassezza del remake. Ma poi non capisco: anche la cosa degli anni 80 era fatta per un'ampia tipologia di spettatore. Cosa è successo, nel frattemo? Dio, che schifo...
Sembra più un grande insetto dalle zampe affilate, poi cambia spesso forma (ovviamente)
Guardalo prima idi esprimerti perchè non è male, non è nemmeno un remake ma un prequel. :sisi:

Adrià
12-01-12, 13:39:23
Questa settimana stiamo vedendo un sacco di film a scuola. Oggi ho visto Il fascino discreto della borghesia, un film surrealista che parla di una serie di sogni in cui degli amici tentano di fare una cena insiene e non ci riescono mai. È veramente un film surreale, con scene senza senso, personaggi deliranti, che fanno cose ancora più deliranti. Il rumore assordante che copre a volte i dialoghi, poi, è geniale. :asd:

Gouki
12-01-12, 14:44:04
Alone
Dallo stesso regista di "Shutter" mi aspettavo un Horror davvero spaventoso e terrificante, ma così non è stato.
Mi sono trovato davanti il classico Horror scontatissimo in ogni scena, scialbo, privo di paura e di suspance.
Bocciato.

AirMilord
12-01-12, 19:13:34
Ho avuto la malaguarata idea di guardare Maschi contro Femmine, solito film di cui capisci la trama guardando la prima scena.
Anyway ho deciso di fare l'allenatore di pallavolo femminile, gran lavoro:stema:

Gouki
12-01-12, 19:19:00
Another Heaven
Parte benissimo ma dopo dieci minuti diventa na palla allucinante, una noia assurda.
Davvero brutto.

Lateralus
12-01-12, 20:33:02
All Night Long 2: Atrocity
Inferiore (e di tanto) al primo, è un film che con l'andare avanti ti fa accumulare rabbia e odio che poi verranno scaricati nelle scene di violenza finali.
Si lascia guardare dai.

All Night Long 3: The Final Chapter
E' meglio guardare un barbone che caga in mezzo alla strada piuttosto che vedere 'sta robaccia da due soldi.
Ma cos'è? Un inno alla violenza insensata e gratuita, un film che piacerà solamente ai malati sessuali e ai pervertiti.
Una vera schifezza.


Alone
Dallo stesso regista di "Shutter" mi aspettavo un Horror davvero spaventoso e terrificante, ma così non è stato.
Mi sono trovato davanti il classico Horror scontatissimo in ogni scena, scialbo, privo di paura e di suspance.
Bocciato.


Another Heaven
Parte benissimo ma dopo dieci minuti diventa na palla allucinante, una noia assurda.
Davvero brutto.


Come fai a vedere tutti questi film (che non ti piacciono neanche) ? :phraengo:

Lucignolo
12-01-12, 20:53:07
All Night Long 3: The Final Chapter
E' meglio guardare un barbone che caga in mezzo alla strada piuttosto che vedere 'sta robaccia da due soldi.
Ma cos'è? Un inno alla violenza insensata e gratuita, un film che piacerà solamente ai malati sessuali e ai pervertiti.
Una vera schifezza.


Qualcosa mi dice che non ti è piaciuto:rickds:

Gargaros
12-01-12, 21:03:44
Guardalo prima idi esprimerti perchè non è male, non è nemmeno un remake ma un prequel. :sisi:

Vero, molto saggio. Credo che sabato andrò per videoteche e magari lo rivaluto. Certo però che il trailer non mi ha convinto molto, anzi mi ha proprio infastidito perché ho notato in più di una scena le solite trovatelle di serie Z per far paura.


Come fai a vedere tutti questi film (che non ti piacciono neanche) ? :phraengo:

Non ha la figanzata :sisi:



EDIT: vi prego.

Gouki
12-01-12, 21:12:18
Come fai a vedere tutti questi film (che non ti piacciono neanche) ? :phraengo:

E' la passione per il cinema.
Se un film non mi piace non riesco a stopparlo (anche se la voglia di farlo è tanta). :rickds:
Però devo dire che "All Night Long 2: Atrocity" l'ho trovato guardabile. :asd:


Qualcosa mi dice che non ti è piaciuto:rickds:

Ma davvero, quel film non ha senso d'esistere.
Parla di 'sto sfigato che s'invaghisce della sua vicina e gli ciula la spazzatura.
Mangia gli avanzi di lei, attacca al muro gli assorbenti usati e altre schifezze inumane.
Poi (sempre 'sto sfigato) assiste allo stupro di una ragazza da parte di tre idioti e cosa fa? La porta a casa e la tortura, la uccide e la fa a pezzi (e ti evito altre scene immonde).
Dimmi che senso ha d'esistere 'sta munnezza.


Non ha la figanzata :sisi:

Per tua informazione ce l'ho eccome.

Lateralus
12-01-12, 22:00:30
Non ha la figanzata :sisi:



Per tua informazione ce l'ho eccome.

http://pokergeeks.de/wp-content/uploads/2011/11/fuck_yeah_RE_Not_the_sexy_post_Id_promised_but-s400x317-164482-535.jpg

:rickds:


Comunque anche io ho una ragazza e tutto, però non riuscirei a vederne più di uno, due, al giorno, e non tutti i giorni. :sisi:

Key Paradise
12-01-12, 22:22:28
ho visto tinker taylor soldier spy e sono rimasto decisamente soddisfatto
atmosfera rarefatta per una trama satura di avvenimenti, luoghi, nomi, figure, suoni. mi ha dato l'idea di un lavoro abilmente personale, una spy-story tuttaltro che convenzionale, spesso difficile anche da seguire. non me l'aspettavo.

Togg
12-01-12, 23:19:50
non me l'aspettavo.

per colpa mia e di freccia che siamo dei puzzoni :sisi:

comunque è possibile che una spy story non convenzionale ci abbia colti impreparati al mattino :D

JT26
12-01-12, 23:25:57
c'è colin firth, io mi fido ciecamente.

Faust. Filmone, ma sono arrivato al cinema con un sonno puttàna perché ho sballato il pomeriggio. Filmone non è detto che sia più di tanto un termine positivo, è che è proprio un "filmone", intanto due ore e un quarto sono oltre la mia soglia di sopportazione, poi la prima mezz'ora si capisce e non si capisce, quando non ci si addormenta. No e poi si capisce e diventa meraviglioso, intelligente, delicato, hyperraffinato, affascinante, soprattutto. Ho letto di sfuggita che c'entri Goethe. Giuro io non leggo NULLA ma di leggere questo sono tentato. 8.

Hushabye
12-01-12, 23:28:44
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/e/e5/Duchess_poster.jpg/220px-Duchess_poster.jpg

Rivisto,mi è piaciuto

Tinker lo becco next week al cinema

Zeno
13-01-12, 00:22:01
Il prossimo al cinema sarà Shame.

Ora vedo Picnic a Hanging Rock.

EDIT: Visto il film di Weir.
Ce l'ho in testa da stamattina, più ci penso e meno riesco a studiare...mi è piaciuto molto. Weir riesce a fondere perfettamente realtà e sogno, grazie a una messa in scena elegante e un'atmosfera ovattata che strega i sensi e le pulsioni. Seducente e segreto.

Lucignolo
13-01-12, 00:48:14
Quel che resta del giorno (1993)


Film in costume che racconta la pluridecennale storia di una mansione ministeriale e dei suoi abitanti (specie la servitù) nell'Inghilterra degli anni '30. Dai fasti di un tempo spensierato al periodo della guerra e alle accuse verso il padrone di accordi coi nazisti.
La storia però, come detto, volge le sue attenzioni "dietro alle quinte" in particolare alle vicende familiari e lavorative del capo maggiordomo Stevens (Anthony Hopkins), che col passare del tempo capisce di provare attrazione per la domestica Ms. Kenton (Emma Thompson), soffocata però dal carattere di lei e dal forte impegno lavorativo che non gli concede distrazioni.

Bellissimo film: tono regale ma che non cade mai nel monotono; inesorabile parabola del tempo e degli avvenimenti che stravolgono le vite dei personaggi. Nonostante ciò i sentimenti sotto sotto non possono morire, e come brace che arde si rifanno vivi al minimo soffio di vento. E' un rapporto che non sboccia mai realmente, vivendo di conflitti e riavvicinamenti, tra la ligia al dovere di lui e l'insopprimibile "voglia di vivere" della donna, quasi a disagio in quell'ambiente.

Straordinaria prova di Anthony Hopkins, perfettamente a suo agio nel ruolo e di una classe quasi inarrivabile. Bravissima anche la Thompson. C'è anche un giovanissimo Hugh Grant, nel ruolo di giornalista.


Straconsigliato.


Voto: 8,5

Gargaros
13-01-12, 00:56:49
Per tua informazione ce l'ho eccome.

Ma non la usi!

:trollface:

arya stark
13-01-12, 22:23:53
ho appena visto "the box" è del regista di "donnie darko" non è propriamente horror bensì un thriller surreale e ha cmq delle scene che fanno un pò paura. come storia è originale, il susseguirsi delle scene è un pò lento, gli attori non sembrano nemmeno tanto credibili, la bellezza di cameron diaz quasi stona con il filone della trama, ci sono tanti personaggi strani che ti lasciano con gli interrogativi anche quando finisce il film e sei convinta di avere capito tutto. francamente direi che per me raggiunge a malapena la sufficenza e che il regista sfondando con "donnie darko" ha avuto bravura e anche mooolta fortuna

James
13-01-12, 22:30:16
ho appena visto "the box" è del regista di "donnie darko" non è propriamente horror bensì un thriller surreale e ha cmq delle scene che fanno un pò paura. come storia è originale, il susseguirsi delle scene è un pò lento, gli attori non sembrano nemmeno tanto credibili, la bellezza di cameron diaz quasi stona con il filone della trama, ci sono tanti personaggi strani che ti lasciano con gli interrogativi anche quando finisce il film e sei convinta di avere capito tutto. francamente direi che per me raggiunge a malapena la sufficenza e che il regista sfondando con "donnie darko" ha avuto bravura e anche mooolta fortuna

Ecco da dove viene "The Box"


http://www.youtube.com/watch?v=QSS4a3QavBs

JT26
13-01-12, 22:42:45
Per tua informazione ce l'ho eccome.

Confermo che ce l'ha.

http://files.sharenator.com/fuck_yea_When_memes_collide_Interwebs_Internets_Co mpetition_s508x395_88087_580_memebase_10-s508x395-153804-535.png

Togg
13-01-12, 22:53:39
ah, ma è centomila volte meglio un finale così, altro che derive alliene.

arya stark
13-01-12, 23:02:34
Ecco da dove viene "The Box"


http://www.youtube.com/watch?v=QSS4a3QavBs
grazie bella versione! crea più tensione, la preferisco. pensa che nel libro non parla di alieni e quando la moglie preme il pulsante gli muore il marito, lei contatta il venditore della pulsantiera chiedendo:"ma non doveva morire uno che non conoscevo?" e lui le risponde"Signora, lei è proprio sicura di conoscere suo marito?" eheheh anche la morale è ben diversa dal film che stravolge tutto:stema:

Togg
13-01-12, 23:50:11
pensa che nel libro non parla di alieni e quando la moglie preme il pulsante gli muore il marito, lei contatta il venditore della pulsantiera chiedendo:"ma non doveva morire uno che non conoscevo?" e lui le risponde"Signora, lei è proprio sicura di conoscere suo marito?" eheheh anche la morale è ben diversa dal film che stravolge tutto:stema:

LOL. anche così fa ridere :asd:

Price
14-01-12, 00:39:41
Moneyball
il film scorre bene ma alla fine non mi ha lasciato molto, sarà che non apprezzo particolarmente lo sport boh
Pitt in buona forma e Hill veramente in grande ascesa
6/

Gouki
14-01-12, 01:59:28
Antarctic Journal
Bellissimo.
Il paesaggio è maledettamente bello e la musica iniziale è davvero splendida.
Interessante la trama e lo svolgersi degli eventi, ti prende dall'inizio alla fine.
M'è piaciuto tanto.

Lateralus
14-01-12, 03:20:27
Blade Runner - The final cut (1982), Ridley Scott

http://flixchatter.files.wordpress.com/2010/11/deckard_bladerunner.jpg?w=500&h=324

Il film è ambientato in una Los Angeles distopica dell'anno 2019. La tecnologia ha permesso la creazione di esseri analoghi agli umani, detti 'replicanti', destinati all'utilizzo come schiavi, dotati di capacità intellettuali e forza fisica estremamente superiori alla norma, ma con una longevità limitata a pochi anni. Sei replicanti del modello più evoluto (tre femmine e tre maschi), capitanati da Roy Batty, sono fuggiti dalle colonie extramondo e, giunti furtivamente a Los Angeles...

Purtroppo/Per fortuna la lettura del libro mi ha pregiudicato l'impressione del film, che è buona ma non ottima. Troppo scialbo e superficiale. Troppi pezzi e approfondimenti importanti presenti nel libro che potevano essere sfruttati e invece non lo sono stati o lo sono stati pochissimo (animali, mercerianesimo, empatia, test voigt-kampff) e troppi cambiamenti che potevano essere evitati. Essendo un film ''liberamente ispirato a'' e non una trasposizione è tutto accettabile ma si sarebbe potuto fare molto molto meglio. Spremendo per bene il libro ne usciva un capolavorone. Sicuramente è stato bellissimo vedere i personaggi in azione. Mi è piaciuto ma non troppo, aspetto il sequel.

Gargaros
14-01-12, 07:30:49
La cosa (prequel)
Ma quale prequel? Questi con la scusa del prequel hanno scopiazzato l'originale. Persino intere sequenze sono prese da lì. No, non ci siamo. Un film mediocre, musiche sempre mediocri che nei momenti clou assordano. I versi dell'alieno ridicoli; che poi non capirò mai perché in questi film mediocri il mostro/alieno deve sempre PARLARE, pure quando non c'è nessuno a sentirlo. Purtroppo il trailer era fin troppo rivelatore sulla qualità del film. Ovviamente si può vedere, non è scadentissimo, anzi qualche (rara) scena è proprio girata bene e può mettere una leggera strizza. Ma nel complesso un film deludente, che non si avvicina di mezzo gradino alla magnificenza del primo. Poi la CG, dio santissimo. Le trasformazioni sono raccapriccianti, ma la CG rovina ogni raccapriccio: si vede che è tutto finto, si vede che gli attori non vedono niente, si vede che sono solo cartoni animati, solo più tecnologici. E ditemi chi ha paura di un cartone, a parte i bambini. Ed ecco anche un fatto strano: ho visto il film da solo in casa, di notte e con le cuffie; non mi ha regalato un brivido che sia mezzo. Al contrario l'originale, pure se lo vedo in compagnia, mi fa effetto. Dopo decine di visioni. La cosa me la sono pure spiegata: nell'originale intanto gli effetti sono CREDIBILI, perché avvengono con una certa lentezza, sono materiali e gli attori vedono tutto, e quindi sono più credibili. Poi nell'originale non ci sono le trovatelle per mettere strizza (l'assalto della cosa alle spalle, con l'attore che si gira lentamente perché avverte il pericolo, i tentacoli che sbucano all'improvviso col solito urlo nell'orecchio ecc.), ma tutto il film è girato col rigore del realismo, dagli attori al sonoro. Neanche le musiche s'intromettono granché nelle scene. Quello sì era un modo serio di fare cinema. Oggi hanno perso idee e capacità.
Cosa mi è piaciuto? Mary. L'ingresso nella nave, anche se mi sarei aspettato qualcosa di più alieno (a che minchia servono i corridoi larghi a una creatura che non ha corpo?); senza contare che abbiamo scoperto che la cosa gioca al cubo di rubik, ma più complicato e digitale.
Dubito lo rivedrò.


LOL. anche così fa ridere :asd:

Pfff, fa ridere te. Io trovo l'originale un fottiglione meglio di quel pessimo e inutilmente complicato lungometraggio di Kelly.

Vall77
14-01-12, 10:14:03
Antarctic Journal
Bellissimo.
Il paesaggio è maledettamente bello e la musica iniziale è davvero splendida.
Interessante la trama e lo svolgersi degli eventi, ti prende dall'inizio alla fine.
M'è piaciuto tanto.


Me l'hanno straconsigliato ma non trovo una versione decente.

Edit: recuperato.
L'idea era di vedermelo a Luglio sfruttando il plus dell'effetto refrigerante, ma va bene uguale anche a Gennaio.

Gouki
14-01-12, 11:50:24
Me l'hanno straconsigliato ma non trovo una versione decente.

Edit: recuperato.
L'idea era di vedermelo a Luglio sfruttando il plus dell'effetto refrigerante, ma va bene uguale anche a Gennaio.

E' un film fantastico, guardalo appena puoi perché merita tantissimo.

Togg
14-01-12, 16:04:29
Pfff, fa ridere te. Io trovo l'originale un fottiglione meglio di quel pessimo e inutilmente complicato lungometraggio di Kelly.

hai letto male, anche a me the box ha fatto abbastanza pena. la pulsantiera invece mi è piaciuta. (il finale del racconto che ha riportato arya stark però mi fa ridere)

Gouki
14-01-12, 16:17:53
APT.
Bellissimo film.
La trama è molto interessante ed inquietante nello svolgersi, alcuni pezzi fanno davvero paura.
Un ottimo K Horror che sa spaventare e coinvolgere.

Price
14-01-12, 16:26:17
50/50
ottimo mix tra drama e comedy con un cast di giovani attori in ascesa. personalmente l'ho trovato molto bello, Lewitt perfetto nel non eccedere e tutto il film non appare eccessivamente paraculo.
vi confesso che verso il finale ho versato qualche lacrima :tristenev:
8

budobay
14-01-12, 16:49:34
Rivisto ieri sera Rollerball.

http://t0.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcRaJy3ObnFOLj4zKNCLBTiRJaXjhmQeW pPvQn4CtpnoDOQQDHxJpN8NmZsh0A

Resta un grandissimo capolavoro, a mio parere abbastanza sottovalutato. Un gran film di fantascienza e fanta-sociologia potente visivamente, asciutto, con un James Cann poderoso e forse qui al suo meglio. Finale mitologico. Jo-na-than Jo-na-than.

Se non suonasse ridicolo con il cognome che porto, chiamerei così mio figlio in omaggio al film :asd:


:sisi: concordo con te, per me è uno dei migliori film di sempre e con dentro un sacco di cose che più lo rivedi più lo apprezzi. E tra l'altro non rovinato dal finale come accade per la maggior parte dei film, da applausi

Hushabye
14-01-12, 16:51:33
50/50
ottimo mix tra drama e comedy con un cast di giovani attori in ascesa. personalmente l'ho trovato molto bello, Lewitt perfetto nel non eccedere e tutto il film non appare eccessivamente paraculo.
vi confesso che verso il finale ho versato qualche lacrima :tristenev:
8
lo devo vedere

Lucignolo
14-01-12, 17:56:01
:sisi: Concordo con te, per me è uno dei migliori film di sempre e con dentro un sacco di cose che più lo rivedi più lo apprezzi. E tra l'altro non rovinato dal finale come accade per la maggior parte dei film, da applausi


meglio che non guardiate il remake.....un abominio.

Gouki
14-01-12, 18:38:40
Aragami
Mi aveva incuriosito parecchio leggendo la trama, ho deciso di vederlo e l'ho trovato carino.
E' un film che scorre via tranquillamente e sa prenderti.
Molto belle le musiche, affascinante lo scontro al buio coi lampi e divertente il finale.

Gargaros
14-01-12, 20:35:29
Grandmoter's house
Uddiu... No, cioè, la trama si regge pure in piedi, ma il resto sguazza in una mediocrità assoluta, dagli attori alla regia, passando per effetti speciali (ma 'ndo stanno?). Tra l'altro, come capita di consueto in questi filmetti, quando arriva il momento di passare all'azione, questa si fa stupida e sconclusionata. Tanto per dire, i due ragazzini fuggono dappertutto, tranne che per le vie che li porterebbero in salvo (sì, pure quando riescono a far partire l'unico mezzo disponibile). Senza contare che uno di loro deciderà di attentare all'assassino facendo esplodere un razzo in cantina... pur non avento nessun elemento concreto per sapere che l'assassino sia in cantino o passerà da lì!
Insomma un film arzigogolato, a tratti stupido, sempre mediocre. La trama però ripeto che sta in piedi, anche se il colpo di scena finale lo avrei preparato meglio. Il nipote degli amici dei nonni però vale la visione del film: in pratica è il mitico "cuggino" sparapalle, anche se poi ci verrà il dubbio che tutto quello che dice sia fasullo...

Animal Crackers
Dio, quanto amo i fratelli Marx. Voglio dire il terzetto comico, perché qui il quarto fratello ha una parte minima, e per giunta viene preso a pesci in faccia da Groucho quando gli fa scrivere una lettera (sconclusionatissima :rotfl: ). Innumerevoli le battute di Groucho, le gag, il tenero Harpo. Si ride di gusto. Una comicità sempre graffiante e surreale... e al passo coi tempi.

Gouki
15-01-12, 00:59:10
Arang
Ottimo K Horror che mescola paura e dramma e riesce nel suo compito.
Coinvolgente lo svolgersi della vicenda e verso la fine mi ha commosso davvero tanto. Inquietante il finale.
Promosso.

Art Of The Devil 3
Mah... Belle e divertenti le scene di violenza ma il film è una merdàtà assurda.

Hushabye
15-01-12, 10:35:55
50/50
ottimo mix tra drama e comedy con un cast di giovani attori in ascesa. personalmente l'ho trovato molto bello, Lewitt perfetto nel non eccedere e tutto il film non appare eccessivamente paraculo.
vi confesso che verso il finale ho versato qualche lacrima :tristenev:
8
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/5/51/50_50_Poster.jpg/220px-50_50_Poster.jpg

Molto carino, mi è piaciuto il fondo di ironia che pervade tutto il film.. Lacrime quandola telefona dalla macchina dicendole che avrebbe voluto fosse la sua ragabelli anche i titoli di coda con Vedder:gab: 7.5

Togg
15-01-12, 11:33:03
visto anche Super.
dolce.

.Luke.
15-01-12, 12:49:16
Brazil di Terry Gilliam

Forse troppo ispirato a 1984 di Orwell, ma il talento visionario di Gilliam è indiscutibile. De Niro riesce a lasciare il segno anche in una parte secondaria.

Gouki
15-01-12, 14:09:07
Battle Royale
Sublime. Un film fantastico sotto ogni aspetto con delle situazioni cattive e spietate, delle musiche azzeccatissime, un Kitano superbo e degli attori capaci che sanno coinvolgere.
Capolavoro (lasciatemelo dire).

p a n z e r
15-01-12, 21:55:42
Blade Runner - The final cut (1982), Ridley Scott

http://flixchatter.files.wordpress.com/2010/11/deckard_bladerunner.jpg?w=500&h=324

Il film è ambientato in una Los Angeles distopica dell'anno 2019. La tecnologia ha permesso la creazione di esseri analoghi agli umani, detti 'replicanti', destinati all'utilizzo come schiavi, dotati di capacità intellettuali e forza fisica estremamente superiori alla norma, ma con una longevità limitata a pochi anni. Sei replicanti del modello più evoluto (tre femmine e tre maschi), capitanati da Roy Batty, sono fuggiti dalle colonie extramondo e, giunti furtivamente a Los Angeles...

Purtroppo/Per fortuna la lettura del libro mi ha pregiudicato l'impressione del film, che è buona ma non ottima. Troppo scialbo e superficiale. Troppi pezzi e approfondimenti importanti presenti nel libro che potevano essere sfruttati e invece non lo sono stati o lo sono stati pochissimo (animali, mercerianesimo, empatia, test voigt-kampff) e troppi cambiamenti che potevano essere evitati. Essendo un film ''liberamente ispirato a'' e non una trasposizione è tutto accettabile ma si sarebbe potuto fare molto molto meglio. Spremendo per bene il libro ne usciva un capolavorone. Sicuramente è stato bellissimo vedere i personaggi in azione. Mi è piaciuto ma non troppo, aspetto il sequel.

come si può aspettare il sequel? :asd: per quanto liberamente ispirato (e aggiungo, per fortuna) blade runner ha comunque come solida base il capolavoro di dick, mentre il seguito si basa sul nulla assoluto. non potrà mai uscirne niente di buono

mickes2
16-01-12, 00:03:21
Battle Royale
Sublime. Un film fantastico sotto ogni aspetto con delle situazioni cattive e spietate, delle musiche azzeccatissime, un Kitano superbo e degli attori capaci che sanno coinvolgere.
Capolavoro (lasciatemelo dire).

la critica a certa società giapponese e gli insegnamenti trasmessi sono ben marcati, e accentuati nel modo in cui i ragazzi reagiscono in modi diametralmente opposti: ci sono quelli che vogliono sopravvivere in modo pacifico, ci sono quelli che non si fanno scrupoli nell'uccidersi l'un l'altro.

il problema è il modo in cui il regista sceglie di affrontare la vicenda: quasi la banalizza azzerando le psicologie e riducendo tutto a morti "fumettose" con poco mordente e senza incidere nel racconto corale. meno male che c'è la faccia di Kitano!

sto sul discreto intrattenimento, per me è un 6,5

Togg
16-01-12, 00:09:10
I lunghi capelli della morte, Antonio Margheriti
serie bbbb alla rassegna cinecapelli, prossima settimana L'uomo che non c'era :gab:

JT26
16-01-12, 00:25:08
I lunghi capelli della morte, Antonio Margheriti
serie bbbb alla rassegna cinecapelli, prossima settimana L'uomo che non c'era :gab:

Cinecapelli - Serie BBBB? Ovvero?

Togg
16-01-12, 00:34:38
Cinecapelli - Serie BBBB? Ovvero?

Cinecapelli è una rassegna palermitana di 5/6 film in cui c'entrano in svariati modi i capelli. Questo è un film italiano a bassissimo budget che dovrebbe essere un horror ma sfocia spessissimo nel comico. Serie BBB :asd:

Lateralus
16-01-12, 00:43:14
come si può aspettare il sequel? :asd: per quanto liberamente ispirato (e aggiungo, per fortuna) blade runner ha comunque come solida base il capolavoro di dick, mentre il seguito si basa sul nulla assoluto. non potrà mai uscirne niente di buono

Per la curiosità più che altro, anche perchè il finale è apertissimo. :sisi:

Magnottone
16-01-12, 01:17:15
visto the woman
e daje!!!

con martyrs e the woman mi avete fatto passare due serate degne di nota raga.

mi è piaciuto!

Gouki
16-01-12, 02:32:11
Bio Zombie
Divertentissimo (i due protagonisti sono due folli) e commovente nel finale, davvero un grande zombie movie.

Gargaros
16-01-12, 03:19:16
come si può aspettare il sequel? :asd:

Me lo chiedo pure io. Sarà una "prisata". Scommetto che Decard sarà un fighetto, avrà una pistola a raggi e ucciderà decine di replicanti. La città sarà totalmente fatta in CG, e i pedoni tutti bellissimi. :bah!:


visto the woman
e daje!!!

con martyrs e the woman mi avete fatto passare due serate degne di nota raga.

mi è piaciuto!

E' nello stesso genere? Se ti è piaciuto martyrs potrebbe piacere anche me. Me lo segno.


EDIT
Ah, non mi interessa.


Bio Zombie
Divertentissimo (i due protagonisti sono due folli) e commovente nel finale, davvero un grande zombie movie.

Segnato anche questo.

Togg
16-01-12, 07:56:54
Grande Margheriti! (l'uomo che disse no a Kubrick)
Barbarona Steele:phraengo:

Il finale non ti ha ricordato un po' The Wicker man?
Cmq è un gotico eh,non punta allo spavento,ma alle suggestioni e all'atmosfera.non fare l'errore di misurarlo coi parametri moderni del cinema dell'orrore:asd:
Film fatti col cuore e con la passione (visto che i soldi mancavano,bisognava pur ingegnarsi in qualche modo:asd:).
La comicità spesso involontaria (quando c'è) è anche la forza genuina di questi prodotti.:sisi:


Senza dubbio. Si sente la passione, è stata una visione piacevole. Ho scritto horror tanto per :asd:
Il finale, sììì!!!

mickes2
16-01-12, 08:36:01
E' nello stesso genere? Se ti è piaciuto martyrs potrebbe piacere anche me. Me lo segno.

EDIT
Ah, non mi interessa.


guardalo The woman :sisi: è un rape & revenge piuttosto solido e cattivo, affronta il disagio famigliare con ampie parentesi misogine ed ha un finale delirante.

Gargaros
16-01-12, 08:50:15
Blade Runner (Director's cut)
Non c'è bisogno di dire altro. Film immenso, perfetto, bellissimo. Però sono invecchiato: una volta mi avrebbe ammalato, ora lo trovo solo splendido ma appena finisce, non ci penso più. Forse la colpa è pure di Scot, che in questa Director's ha tagliato una delle cose più belle della vecchia versione: i discorsi esterni di Deckard. Vorrei vedere in HD la vecchia versione...



guardalo The woman :sisi: è un rape & revenge piuttosto solido e cattivo, affronta il disagio famigliare con ampie parentesi misogine ed ha un finale delirante.

Ah, quindi non è la commedia con Meg Ryan? :morristend:

Me lo risegno...

.Luke.
16-01-12, 09:41:14
Blade Runner (Director's cut)
Non c'è bisogno di dire altro. Film immenso, perfetto, bellissimo. Però sono invecchiato: una volta mi avrebbe ammalato, ora lo trovo solo splendido ma appena finisce, non ci penso più. Forse la colpa è pure di Scot, che in questa Director's ha tagliato una delle cose più belle della vecchia versione: i discorsi esterni di Deckard. Vorrei vedere in HD la vecchia versione...


Io preferisco e di molto la Director's Cut, anche solo per il finale differente. Le voci fuori campo non sono poi così funzionali al film.

Gargaros
16-01-12, 11:55:32
Io preferisco e di molto la Director's Cut, anche solo per il finale differente. Le voci fuori campo non sono poi così funzionali al film.

I pensieri di Deckard erano funzionali nella vecchia versione: alla fine si chiede come mai Roy gli salva la vita, e arriva a una ipotesi che carica il personaggio dell'androide di profonda umanità e significati. Davano spessore, ed erano inquadrati perfettamente nel clima del film e nel personaggio di Deckard.

Gouki
16-01-12, 12:50:36
Bio-Cops
Altro zombie movie molto divertente. Strappa molte risate e lo si guarda con gusto.

Lucignolo
16-01-12, 14:08:12
I pensieri di Deckard erano funzionali nella vecchia versione: alla fine si chiede come mai Roy gli salva la vita, e arriva a una ipotesi che carica il personaggio dell'androide di profonda umanità e significati. Davano spessore, ed erano inquadrati perfettamente nel clima del film e nel personaggio di Deckard.

D'accordo, ma il finale della versione originale non si può vedere dai...

James
16-01-12, 17:49:39
Gli Occhi dello Sconosciuto by Ken Wiederhorn (1981)

61120

"Stanley Herbert è un maniaco omicida che si diverte a telefonare a donne sole per poi ucciderle e infine stuprarle. Jane è una giornalista televisiva che ha a carico una sorella più giovane, Tracy , la quale non vede, non sente e non parla a causa di uno stupro subito in età giovanile. Jane scopre casualmente l’assassino e confida la cosa al suo partner David che fa l’avvocato e che però non la prende troppo sul serio. Ma il pericolo è reale"

Thriller con elementi Horror per Wiederhorn,che deve essere stato influenzato da "Maniac" per forza.Infatti dal film di Lustig prende in prestito i sempre meravigliosi effetti di Savini,l atmosfera notturna in un paio di scene e un tema musicale minimale,unica cosa che manca il degrado della città.:sisi:
Il male può nascondersi nella porta accanto e tra un paio di scene azzecate(L incipit,il primo omicidio,il terrazzo e la doccia finale) e una notevole bravura nel costruire la tensione il film scorre via con piacere.Wiederhorn trova anche il tempo di autocitarsi con la televisione che trasmette "L occhio nel triangolo".Buona la prova di una giovanissima Jennifer Jason Leigh nel ruolo della sordomuta.

Gouki
16-01-12, 18:30:22
Black Night
Un film e tre storie, ognuna autoconclusiva. L'unica cosa in comune è l'acqua.
Non fa assolutamente paura però le tre storie sono davvero belle e coinvolgono (il bambino della terza storia è odiosissimo).
Promosso.

Togg
16-01-12, 18:30:49
I pensieri di Deckard erano funzionali nella vecchia versione: alla fine si chiede come mai Roy gli salva la vita, e arriva a una ipotesi che carica il personaggio dell'androide di profonda umanità e significati. Davano spessore, ed erano inquadrati perfettamente nel clima del film e nel personaggio di Deckard.

ah no, imho la voce fuori campo era inutile ridondante ed enormemente didascalica.

kixà
16-01-12, 19:44:57
immaturi il viaggio u.u

Gargaros
16-01-12, 20:05:52
D'accordo, ma il finale della versione originale non si può vedere dai...

E picché? Deckard e Rachel fuggono dall'inferno/città nel paradiso/campagna.

Ricordo che per me l'ultima scena mi faceva tirare anche un sospiro di sollievo, perché non potevo concepire che tutto il mondo fosse avvolto da una perenne tempesta nella notte :asd:


ah no, imho la voce fuori campo era inutile ridondante ed enormemente didascalica.

Senza la voce fuori campo, soprattutto nel discorso finale su Batty, non avremmo afferrato proprio nulla del replicante. Anzi, avremmo trovato il suo voltafaccia decisamente stupido, o illogico.

in ogni caso, io trovavo la voce molto bella e poetica. Anche lei era "la magia del vecchio cacciatore"...

Lateralus
16-01-12, 20:11:47
Di Blade Runner discutetene pure nel suo topic. :sisi:

Vall77
16-01-12, 21:25:49
Manhattan

Un Woody Allen che (già già) ancora mi mancava. E che mi ha soddisfatto a metà.
Non amo Allen particolarmente. Nella sua filmografia "secondo periodo", mi bastano i capolavori Husband and Wives e Crimes and Misdemeanors.


E' un film fantastico, guardalo appena puoi perché merita tantissimo.

Visto. Devo dire che sono rimasto parzialmente deluso, e partivo con le migliori intenzioni.
Buona sicuramente la regia, buonissima la fotografia, molto meno la componente narrativa, che ho trovato oscillante tra il confuso, il noiosetto e lo stereotipato.

Non bruttissimo in ogni caso, e da vedere perchè comunque alla sufficienza arriva agevolmente.
Solo che speravo di aver trovato un sostituto di spessore a Touching the void, per quanto riguarda la resistenza all'afa.

Invece così così :/


Blade Runner (Director's cut)
Non c'è bisogno di dire altro. Film immenso, perfetto, bellissimo. Però sono invecchiato: una volta mi avrebbe ammalato, ora lo trovo solo splendido ma appena finisce, non ci penso più. Forse la colpa è pure di Scot, che in questa Director's ha tagliato una delle cose più belle della vecchia versione: i discorsi esterni di Deckard. Vorrei vedere in HD la vecchia versione...

No dai Garga.
Sono abbastanza vecchio da ricordare con una lacrimuccia la versione classica, a cui sono in qualche modo legato.

Però la voce fuori campo (retorica) e il finale (consolatorio)..... nooooo.
O meglio, non esistesse la Director's mi terrei anche quelli e continuerei a considerare grandioso il tutto. Ma con la Director's disponibile...

Togg
16-01-12, 22:12:13
e andiamooo, cofanetto is coming.
Aliens, Cameron
no ma c'è un abisso di abissi con Ridley. ma proprio un altro pianeta, non mi metterò a fare il giochino cosa c'è lì cosa non c'è qui. lì c'è tutto qui pochissimo.

7/7,5


E picché? Deckard e Rachel fuggono dall'inferno/città nel paradiso/campagna.

Ricordo che per me l'ultima scena mi faceva tirare anche un sospiro di sollievo, perché non potevo concepire che tutto il mondo fosse avvolto da una perenne tempesta nella notte :asd:

Senza la voce fuori campo, soprattutto nel discorso finale su Batty, non avremmo afferrato proprio nulla del replicante. Anzi, avremmo trovato il suo voltafaccia decisamente stupido, o illogico.

in ogni caso, io trovavo la voce molto bella e poetica. Anche lei era "la magia del vecchio cacciatore"...

gusti :) io sto con Vall!

Zeno
16-01-12, 22:17:56
Bè ma Alien e Aliens sono molto diversi, preferisco anch'io il primo ma il film di Cameron è un action cazzuto. :sisi:

Togg
16-01-12, 22:47:27
Bè ma Alien e Aliens sono molto diversi, preferisco anch'io il primo ma il film di Cameron è un action cazzuto. :sisi:

c'hai ragione, non dovrei nemmeno fare confronti visto quanto poco hanno da spartire. è che io sto action cazzuto non lo volevo vedereeeeee, voglio gli aliens fighi e micidiali :tristenev:

beppe92
16-01-12, 23:06:24
Drive - Nicolas Winding Refn

Ottimo film, ricorda molto Taxi Driver...
Mi è piaciuta anche l'interpretazione di Ryan Gosling.

mickes2
16-01-12, 23:20:17
c'hai ragione, non dovrei nemmeno fare confronti visto quanto poco hanno da spartire. è che io sto action cazzuto non lo volevo vedereeeeee, voglio gli aliens fighi e micidiali :tristenev:

il film di Cameron non lo ritengo assolutamente un degno erede della saga.

per me è un ottimo film d'azione con tecnica indiscutibile, stop.

con Fincher tornerai a godere

Lateralus
17-01-12, 00:03:33
Drive - Nicolas Winding Refn

Ottimo film, ricorda molto Taxi Driver...
Mi è piaciuta anche l'interpretazione di Ryan Gosling.

:rock:

Zeno
17-01-12, 00:17:46
c'hai ragione, non dovrei nemmeno fare confronti visto quanto poco hanno da spartire. è che io sto action cazzuto non lo volevo vedereeeeee, voglio gli aliens fighi e micidiali :tristenev:

Ah quello anch'io...il primo soggetto che ho scritto è stato un seguito di Alien. :asd:


il film di Cameron non lo ritengo assolutamente un degno erede della saga.

per me è un ottimo film d'azione con tecnica indiscutibile, stop.

con Fincher tornerai a godere

Alien 3 l'ho rivisto tempo fa, ero convinto che Fincher mi avrebbe riavvicinato alla saga dal momento che il suo è l'episodio concettualmente più vicino al film del '79. Purtroppo non è andata bene: le idee scarseggiano, gli effetti sono pessimi, si salvano l'atmosfera e il setting ma quest'ultimo non viene sfruttato a dovere (no il finale non basta :P).

beppe92
17-01-12, 01:23:50
:rock:
Lo so, commento scontato :asd:

Alien - R. Scott
Film impressionante, davvero superbo. Ottime atmosfere e scopro adesso che l'alieno è stato disegnato niente meno che dà Hans Ruedi Giger che ha disegnato la copertina di Brain Salad Surgery dei ELP!
Leggendo su wikipedia mi sono accorto di non essere l'unico che ha notato l'erezione del povero Kane :asd:

Gouki
17-01-12, 10:38:55
Bloody Beach
Slasher divertente.

Gargaros
17-01-12, 13:45:06
True lies
E' sempre un gran piacere rivederlo. Spassoso, divertente, spettacolare (la sequenza con l'Harrier è memorabile), zio Shwarzy in gran forma e una Curtis scopadelica.



il film di Cameron non lo ritengo assolutamente un degno erede della saga.

Cameron ha fatto bene a uscire dal solco del primo film. Ha girato un film personalissimo, spettacolare, tensivo, e anche molto bello per la storia. Ripley che "matura", uno scontro epico tra madri, l'introduzione di androidi buoni e altruisti... Direi che ce ne sono di cose valide per apprezzarlo...

medicine bottle
17-01-12, 14:01:04
as if i'm not here - **+
juanita wilson, 2010, irlanda.

belvedere - ***
ahmed imamovic, 2010, bosnia-erzegovina.

happy happy - **
anne sewitsky, 2010, norvegia.

morgen - ***+
marian crisan, 2010, romania.

il sentiero - ***+
jasmila zbanić, 2010, bosnia e dintorni.

Togg
17-01-12, 14:05:14
il film di Cameron non lo ritengo assolutamente un degno erede della saga.

per me è un ottimo film d'azione con tecnica indiscutibile, stop.

con Fincher tornerai a godere


Ah quello anch'io...il primo soggetto che ho scritto è stato un seguito di Alien. :asd:


Alien 3 l'ho rivisto tempo fa, ero convinto che Fincher mi avrebbe riavvicinato alla saga dal momento che il suo è l'episodio concettualmente più vicino al film del '79. Purtroppo non è andata bene: le idee scarseggiano, gli effetti sono pessimi, si salvano l'atmosfera e il setting ma quest'ultimo non viene sfruttato a dovere (no il finale non basta :P).

oggi vedo e vi dico tutto :sisi:

James
17-01-12, 18:26:02
Slugs by J.P. Simon (1988)

61311

"Gli scarichi chimici di una vecchia fabbrica chimica nei pressi della cittadina di Ashton, vengono portati a contatto con gli scarichi fognari a seguito ai lavori per un centro commerciale. Queste sostanze tossiche causano delle mutazioni nelle lumache, che diventano carnivore e producono una bava, tossica anche per l’uomo."

Lumache assassine? Per Simon,probabilmente affascinato dalla scena di Fulciana memoria ne "L Aldilà",è possibile fare un film interamente dedicato alle nostre viscide amiche.:wush:
Il film diverte,almeno negli omicidi,però ha una sceneggiatura con dei buchi enormi(la moglie lasciata a casa da sola per esempio),la colonna sonora entra a caso e non c azzecca un emerito cactus con le immagini.Attori che lasciano desiderare con dialoghi che lasciano molto a desiderare.
Essendo un beast movie o eco revenge il suo sporco lavoro lo fà,bello l incipit e la scena al ristorante(dai chi ci và a mangiare in un posto chiamato "Tombino"?con gestione italo americana:rickds:) molto "Scanners",a proposito belli gli effetti in lattice molto splatterosi.
Grandi risate sul finale dove per salvare la città dalle lumache fanno saltare per aria diverse case oltre ai tombini e dopo il macello il protagonista si allontana con la moglie come se nulla fosse.

mickes2
17-01-12, 18:31:45
Alien 3 l'ho rivisto tempo fa, ero convinto che Fincher mi avrebbe riavvicinato alla saga dal momento che il suo è l'episodio concettualmente più vicino al film del '79. Purtroppo non è andata bene: le idee scarseggiano, gli effetti sono pessimi, si salvano l'atmosfera e il setting ma quest'ultimo non viene sfruttato a dovere (no il finale non basta :P).

cosa intendi per setting?

cmq capisco il tuo punto di vista, posso dire che l'alien di Fincher ha il merito di tornare sulle atmosfere di Scott (aspetto che hai gradito anche te) e partendo da questo punto, la sceneggiatura e conseguente chiave di lettura sono da ricercare nell'aspetto iconografico della madre, del corpo che subisce cambiamenti, e nell'alienop che per la prima volta prende sembianze e connotati antropomorfi. allora mi domando: quante idee servivano per chiudere in bellezza una trilogia? (il quarto l'ho sempre visto come film a sè, e mi piace anche quello tra l'altro)

Gouki
17-01-12, 18:33:06
Bangkok Knockout
Amo i film d'azione che hanno come protagonista lo stile di combattimento Muay Thai.
Qua ci sono solo sane mazzate e una trama semplicissima che però sa prendere nella sua semplicità.
Le mazzate sono fantastiche degne di Tony Jaa (protagonista della trilogia di Ong-Bak e The Protector - La Legge Del Muay Thai) e sono veramente spettacolari.
In conclusione m'è piaciuto un sacco, mi ci voleva proprio un film così.

Zeno
17-01-12, 18:47:27
cosa intendi per setting?

cmq capisco il tuo punto di vista, posso dire che l'alien di Fincher ha il merito di tornare sulle atmosfere di Scott (aspetto che hai gradito anche te) e partendo da questo punto, la sceneggiatura e conseguente chiave di lettura sono da ricercare nell'aspetto iconografico della madre, del corpo che subisce cambiamenti, e nell'alienop che per la prima volta prende sembianze e connotati antropomorfi. allora mi domando: quante idee servivano per chiudere in bellezza una trilogia? (il quarto l'ho sempre visto come film a sè, e mi piace anche quello tra l'altro)

La domanda che mi sono fatto io è un'altra: serviva una trilogia? :asd:
Comunque per setting intendo il contesto, l'ambientazione e le scelte stilistiche che ne derivano.

Togg
17-01-12, 19:27:56
La domanda che mi sono fatto io è un'altra: serviva una trilogia? :asd:
Comunque per setting intendo il contesto, l'ambientazione e le scelte stilistiche che ne derivano.

visto e sono parecchio dubbioso anch'io. ma da Jeunet mi aspetto tanto!

Briky
17-01-12, 19:44:34
X-Men L'inizio

Mi è piaciuto molto, davvero bello. :sisi:

mickes2
17-01-12, 20:18:34
Cameron ha fatto bene a uscire dal solco del primo film. Ha girato un film personalissimo, spettacolare, tensivo, e anche molto bello per la storia. Ripley che "matura", uno scontro epico tra madri, l'introduzione di androidi buoni e altruisti... Direi che ce ne sono di cose valide per apprezzarlo...

di sicuro ha fatto bene, anche perchè consapevole di non essere assolutamente in grado di creare l'inquietudine e le atmosfere del film di Scott.
su Aliens so di essere molto severo, e quello che dici, nel film è presente, è innegabile.

film che apprezzo assolutamente, ma in generale si punta troppo sull'azione e credo non digerirò mai questa scelta; senza parlare della minaccia, del marcatissimo fattore assedio, dell'atmosfera gelida e cupa che si respiravano nel primo.

forse esagero quando dico che non è un degno erede, diciamo che avrei preferito altro :sisi:


La domanda che mi sono fatto io è un'altra: serviva una trilogia? :asd:
Comunque per setting intendo il contesto, l'ambientazione e le scelte stilistiche che ne derivano.
non so se serviva, ma col senno di poi dico "meno male che esiste" :asd:

Rullo
17-01-12, 21:31:15
http://www.sweetslyrics.com/images/img_gal/32866_Easy-A-Movie-12-550x366.jpg

easy A - will gluck
(2a visione)

Bella commedia che nonostante le aspettative si presenta come meno volgare del previsto e con sorprendenti spunti narrativi. La bella e brava Emma Stone rivive La Lettera Scarlatta negli anni Duemila in una scuola superiore con le sue regole sociali e di vita. Ben fatto, piacevole.

***

http://media.sbs.com.au/films/upload_media/site_28_rand_1111719411_cider_627.gif

the cider house rules - lasse hallstrom

Di buona intensità emotiva e con una soddisfacente prova da parte degli attori, Le regole della casa del sidro cerca di coinvolgere lo spettatore nella vita del protagonista, nei suoi dubbi e nelle sue avventure. L'attenzione tende talvolta a scemare per poi riprendersi con dei bei climax grazie alla sceneggiatura.

***

Gouki
18-01-12, 01:06:40
Ip Man
Combattimenti spettacolari, ottimo cast e commovente il finale.
Film sublime.

The Bottled Fools - Hellevator
Uno dei film più strani che ho visto, forse il più strano.
M'è piaciuto.

Lateralus
18-01-12, 02:01:06
The descent (2005), Neil Marshall

http://film.35mm.it/multimedia/thedescent/the%20descent%20(5).jpg

Munite di adeguate attrezzature, sei ragazze si calano in un'apertura fra le rocce. Dopo l'iniziale stupore per le meraviglie naturali del luogo, la discesa speleologica inizia a complicarsi.
Bell'horror. Interessante la storia, con i suoi risvolti e punti oscuri, e il cast tutto femminile. Mannaggia alla fottuta claustrofobia. ç_ç


Denti (2007), Mitchell Lichtenstein

http://www.ondacinema.it/images/film/Denti2.jpg

Narra la vicenda di Dawn, liceale attivista del gruppo della castità, che scopre di avere una vagina dentata.
Figata. :trollface:

Gargaros
18-01-12, 02:20:12
Contact
Ah, che bel film. Brava e bella Jodie. La fede dello scienziato. Quei momenti toccanti in cui si vede uno scenario naturale e si cerca dentro e fuori noi. Bruttissima l'esplosione della macchina aliena (i primi danni della CG), ma il film è troppo bello. Forse è stato solo una subdola mossa per atturare finanziamenti per il SETI, ma per fortuna è venuto fuori un gran bel film.


diciamo che avrei preferito altro :sisi:

La scopiazzatura? :asd: