PDA

Visualizza Versione Completa : Ultimo film visto | I commenti sono graditi!



Pagine : 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 [89] 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142

Binigi
11-12-12, 10:31:06
:none:
I ponti è veramente magnifico:sisi:
ma per me Million Dollar Baby,Bird e Il cavaliere pallido sono il top:cat: .

Adesso mi becco un ban ma a me piacciono tutti i film con Clint alla regia

La loro lentezza è meravigliosa

Hushabye
11-12-12, 11:38:14
I predatori solo suff.:tristenev:
su Blind Mountain son d'accordo:sisi:(8,se ho decifrato bene:kep88:)
quello con clint mi dà l'idea di filmino convenzionale,da vedere anche quasi distrattamente,così per passatempo e gioire delle azioni del vecchio leone:sisi:



I predatori sul 7
Blind si 8- siamo li,poi ha uno di quei finali che mi esaltano
Quello con clint esatto,scontato ma piacevole..sul 6.5/6+

---------- Post added at 11:38:14 ---------- Previous post was at 11:28:28 ----------


perchè così basso? :tristenev:




Perchè dei 3 è quello che mi è piaciuto meno,nella prima parte mette troppa roba in ballo,anche elementi secondari, da renderlo un tantino confusionario e che personalmente hanno fatto cadere l'attenzione..invece contrariamente a quanto si dice Mr Vendetta non mi è parso inferiore

Lucignolo
11-12-12, 12:06:01
:none:
I ponti è veramente magnifico:sisi:
ma per me Million Dollar Baby,Bird e Il cavaliere pallido sono il top:cat:



http://www.youtube.com/watch?v=ciez9G4cADE



Forse LaHood non vuol parlare con te.....forse vuole vederti ballare...

ken-chan90
11-12-12, 12:17:06
:none:
I ponti è veramente magnifico:sisi:
ma per me Million Dollar Baby,Bird e Il cavaliere pallido sono il top:cat:

Tra quelli che hai citato ho visto solo million dollar baby, che secondo me è il peggiore tra quelli di clint :asd: (pur essendo cmq un ottimo film).

Troppo forzato e melodrammatico.

Quattro
11-12-12, 20:06:17
___

Young Adult, Jason Reitman. Abbastanza malato come film. Un po' come la protagonista, d'altronde, interpretata da una Theron tanto brava quanto gnocca. Una donna che si trova alla soglia dei quarant'anni dimostrando la (im)maturità della diciassettenne che fu: egocentrica, narcisista, incapace di ammettere i propri difetti ma sempre pronta a criticare il prossimo, convinta della propria superiorità rispetto alla realtà provinciale della sua città d'origine, a prescindere dagli effettivi meriti. Ossessionata dalla volontà di ripetere il passato (Gatsby!), incapace di capire di non essere il centro del mondo, incapace di prendere atto del proprio fallimento e cambiare (anche se il finale lascia aperto uno spiraglio in questo senso). E' un film che sa far ridere, ma è un riso amaro, un riso che mette sempre più in evidenza l'egoismo dietro al quale la protagonista cerca di nascondere la propria debolezza. Da Reitman non mi sarei aspettato un film così cinico.
___

Vall77
11-12-12, 20:09:23
Eden Lake - Ennesimo film del filone "se ti facessi i cazzi tuoi, camperesti cent'anni". Finale prevedibile, qualche guizzo qua e là ma alla sufficienza non ci arriva neanche con il lanternino. Senz'altro c'è di gran peggio in giro, ma questo mica basta a salvarlo dall'essere il thrillerino che è.

Ray23
11-12-12, 23:49:14
Ho visto Oldboy...ragazzi cosa nn è questo film....per me capolavoro assoluto.

naxel
11-12-12, 23:49:49
Little Miss Sunshine
meraviglioso :claudia:

Hushabye
11-12-12, 23:55:51
Little miss poi ha il bellissimo tema dei Devotchka,how it ends

naxel
12-12-12, 00:13:57
si, stavo giusto riascoltando la soundtrack su youtube :ahsisi:

James
12-12-12, 11:06:16
Eden Lake - Ennesimo film del filone "se ti facessi i cazzi tuoi, camperesti cent'anni". Finale prevedibile, qualche guizzo qua e là ma alla sufficienza non ci arriva neanche con il lanternino. Senz'altro che di gran peggio in giro, ma questo mica basta a salvarlo dall'essere il thrillerino che è.

Ma quanto sei cattivo:tragic:

Kal1m3r0
12-12-12, 12:43:34
Mega Piranha di non ho voglia di controllare chi, quelli dell'Asylum insomma. Serata trash con amici, crampi dalle risate. Ritmo serrato, inquadrature riciclate abbestia per tutto il film e leggero razzismo nei confronti dei sud-americani (tra i soldati meno credibili di sempre, ma tutti simpaticissimi:rickds:). Qualche tetta in più non avrebbe guastato, pecca per la mancanza di un vera e propria phyga protagonista (soppiantata da una, seppur esteticamente credibile, scienziata un po' sovrappeso). Ah sì, ci sono anche piranha grandi come macchine che esplodono schiantandosi sui palazzi:asd:
Vi lascio al trailer
http://www.youtube.com/watch?v=pFhSogGnu4I

Amour di Michael Haneke. Unica nota negativa il cinema pessimo, vado a commentarlo al dettaglio nel suo topic.:sisi:

Marty McFly
12-12-12, 14:11:38
Eden Lake - Ennesimo film del filone "se ti facessi i cazzi tuoi, camperesti cent'anni". Finale prevedibile, qualche guizzo qua e là ma alla sufficienza non ci arriva neanche con il lanternino. Senz'altro che di gran peggio in giro, ma questo mica basta a salvarlo dall'essere il thrillerino che è.

Io ho provato a guardarlo ma.....troppo violento.
Forse perchè da piccolo qualche episodio di bullismo l'ho subito (non a questi livelli beninteso), non sono riuscito a superare la mezzora.

Quattro
12-12-12, 19:48:27
Ho dato un'ochiata a Melancholia... Madò se è peso. :asd: Però ha un che di affascinante, se trovo il tempo potrei guardarmelo per bene. :hmm:


Mega Piranha

:gab:

Togg
12-12-12, 20:14:45
Ho dato un'ochiata a Melancholia... Madò se è peso. :asd: Però ha un che di affascinante, se trovo il tempo potrei guardarmelo per bene. :hmm:


Parli di quello di Lars von Trier vero? Perché ci sarebbe anche il Melancholia di Lav Diaz... :rickds:

Legion
12-12-12, 20:37:22
Che cosa ho letto? Million dollar baby forzato?? :asd:
E' tipo l'antitesi della forzatura.

Togg
12-12-12, 20:38:24
Che cosa ho letto? Million dollar baby forzato?? :asd:
E' tipo l'antitesi della forzatura.

Inversione a U! Pericolo!

Vall77
12-12-12, 21:04:22
Ma quanto sei cattivo:tragic:
Eh, dopo un po' la stupidità insistita dei protagonisti e delle situazioni mi ha afflosciato :tristenev:


Io ho provato a guardarlo ma.....troppo violento.
Forse perchè da piccolo qualche episodio di bullismo l'ho subito (non a questi livelli beninteso), non sono riuscito a superare la mezzora.
Mah, a me un po' il contrario. Finchè regge, riconosco al film almeno un tentativo di buona caratterizzazione della violenza, tra un clichè e l'altro. Poi restano solo i clichè :sisi:


Ho dato un'ochiata a Melancholia... Madò se è peso. :asd: Però ha un che di affascinante, se trovo il tempo potrei guardarmelo per bene
Vedilo, magari festeggia con Melancholia proprio il 21.12 :sisi:


Parli di quello di Lars von Trier vero? Perché ci sarebbe anche il Melancholia di Lav Diaz... :rickds:
Cusa l'è?

Gargaros
12-12-12, 21:47:08
Eden Lake - Ennesimo film del filone "se ti facessi i cazzi tuoi, camperesti cent'anni". Finale prevedibile, qualche guizzo qua e là ma alla sufficienza non ci arriva neanche con il lanternino. Senz'altro c'è di gran peggio in giro, ma questo mica basta a salvarlo dall'essere il thrillerino che è.

L'hai visto proprio bene, eh :sad:


Ho dato un'ochiata a Melancholia... Madò se è peso. :asd: Però ha un che di affascinante, se trovo il tempo potrei guardarmelo per bene. :hmm:

Questo mi ha sconvolto così tanto che me lo sono pure sognato due volte :morristend:

Vall77
12-12-12, 21:52:02
Visto anche Killer Joe ieri sera.
Esaltante no, però lo promuoviamo. Cast quasi tutto ispirato, sceneggiatura abbastanza convincente e buon pacing per 3/4. Scena del pollo: 9


L'hai visto proprio bene, eh :sad:

No?

Quattro
12-12-12, 22:02:49
Parli di quello di Lars von Trier vero? Perché ci sarebbe anche il Melancholia di Lav Diaz... :rickds:

No Lav Diaz no! Quello che ti fa sentire 70 strofe di Fra Martino Campanaro senza muovere la telecamera! :rickds:


Questo mi ha sconvolto così tanto che me lo sono pure sognato due volte :morristend:

Boia ti sarai svegliato allegro. :asd:

Togg
12-12-12, 22:05:54
Cusa l'è?

Uno dei tanti capolavori di Lav Diaz che mi fa scalpitare per la voglia di vederlo.

---------- Post added at 22:05:54 ---------- Previous post was at 22:05:24 ----------


No Lav Diaz no! Quello che ti fa sentire 70 strofe di Fra Martino Campanaro senza muovere la telecamera! :rickds:


Tu non dire nulla. Che hai messo l'avanti veloce :tragic:

Gargaros
12-12-12, 22:27:49
No?

Non mi pare che i protagonisti si facciano i cavoli altrui e finiscono nei guai.

Ma magari ricordo male io...

Lucignolo
12-12-12, 23:14:10
Visto L'ultimo Samurai, davvero un bel film come ricordavo;p



PS: Alle 23,50 su Rai 4 Blood Simple, l'esordio dei fratelli Coen. FILMONE, ancora oggi uno dei miei preferiti della loro carriera

BESTMANU
12-12-12, 23:43:21
Visto Dante 01 (2008):
un film talmente brutto che ogni tanto ho dovuto stoppare per non vomitare :rickds: sono riuscito a finire di vederlo, merito un applauso :sasa:

Kal1m3r0
13-12-12, 01:11:02
Commozione alla terza visione di Drive. Boh...:mellow::pole::ehh?:

http://www.youtube.com/watch?v=-DSVDcw6iW8

Vall77
13-12-12, 07:37:27
Non mi pare che i protagonisti si facciano i cavoli altrui e finiscono nei guai.

Ma magari ricordo male io...

Bè, nel senso che Fassbender ce la mette veramente tutta per finire nei guai ^^
Comunque, dopo filmetti vari assortiti, per riconciliarmi con la vita ieri sera ho inaugurato il lettore Bd in camera da letto con Arancia Meccanica. E ovviamente mi sono riconciliato all'istante :asd:

TheMrGmk
13-12-12, 14:59:22
Balle spaziali, alterna battute e situazioni divertenti a certe un po' squallide.. carino dai :asd:

James
13-12-12, 15:05:10
Eh, dopo un po' la stupidità insistita dei protagonisti e delle situazioni mi ha afflosciato

Ma con le 2 bocce della Reilly altro che essere afflosciati:predicatore:

Quattro
13-12-12, 20:31:58
Ciccato pure il secondo tentativo di vedere Melancholia. Alla prima mi mancava il tempo, oggi ci si è messo il trapano dei tizi di due piani sotto che in un film in cui metà del tempo stanno zitti rovina un bel po' l'atmosfera. Comunque confermo la prima impressione, tanto peso quanto affascinante, al terzo tentativo conto di vedermelo tutto d'un fiato. :asd:


Tu non dire nulla. Che hai messo l'avanti veloce :tragic:

:rickds:

Hushabye
13-12-12, 22:44:52
Arbitrage,2012 ***
The Five Year Engagement,2012 ***
Sleepwalk With Me,2012 ***

Menzione d'onore a Gere in Arbitrage,fresco di nomina ai globi meritata; The Five Year si potrebbe definire la versione comedy e happy di Like Crazy,non male per il genere

Togg
14-12-12, 00:43:46
Doppietta di Losey!
Magistrale L'incidente, molto bello anche Imbarco a mezzanotte. Da notare che il primo è sceneggiato dallo stesso tipo di Il servo.

Francescoc
14-12-12, 12:46:57
Mi son visto MIB3 , davvero molto ben fatto, piacevole :sisi:

StrikerEureka90
14-12-12, 16:17:31
Body sob 19
Un horror asiatico capitato stanotte su Rai Movie. Un buon horror. Però CGI come se piovesse peggio di Emmerich, per ogni cosa. Anche per usare un gatto l'hanno fatto in CGI invece di usarne uno vero. :rickds: Però devo dire che tutti questi effetti hanno un loro perchè. Parecchie cose difficilmente si potevano realizzare con effetti reali senza cadere nel ridicolo. :sisi:

Vall77
14-12-12, 19:25:06
Edit topic sbagliato, lol

Kal1m3r0
15-12-12, 00:55:42
The Woman in Black di James Watkins. Trovato scorrendo su Sky, mi son fermato a guardarlo perché colpito la fotografia, davvero ben realizzata. Mi trovo quindi di fronte ad un horror che non dice nulla di nuovo, pieno di clichè, ma sicuramente ben girato e in grado di mettere tensione senza ricorrere a screamer o simili (salvo in qualche caso). Pollice in su anche per la scenografia. Radcliffe ancora non convince troppo. Giusto spendere un paio di parole per il finale Prevedibile a un certo punto, ma lodevole il modo in cui è stato inserito un esito negativo. Non finisce male tanto per, poiché il rancore infinito della donna è perfettamente coerente con la caratterizzazione pervenutaci dalle lettere lasciate in vita.
In sintesi, promosso. :sisi:

Hushabye
15-12-12, 11:31:58
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/6/64/The_Deep_Blue_Sea_%282011_film%29_poster.jpg

The Deep Blue Sea,2011- Messa in scena un po' noiosa,brava la Weisz ma tutto qui.. 6+

StrikerEureka90
15-12-12, 13:17:45
The Watch/Vicini del terzo tipo | 2012 | Akiva Schaffer
L'ho visto in inglese con sottotitoli inglesi perchè in italiano niente, però tutto sommato i dialoghi li ho capiti, tranne qualcosa. Un bel quartetto (Ben Stiller, Vince Vaughn, Jonah Hill, Richard Ayoade) che regala una buona dose di risate. Mi è piaciuto l'abbinamento tra commedia e sci-fi, il modo in cui è stato affrontato (sia dal punto di vista tematico che per la messa in scena - gli effetti sono ottimi), e i messaggi positivi che il film riesce a lanciare tramite questo connubio.

Devo riprendere la mano coi voti sennò i commenti nessuno se li fila:
6

gioconct
15-12-12, 16:58:19
L'uomo nell'ombra (2010)

A volte non bisogna dare ascolto alla critica che lo aveva pesantemente attaccato.
Non è un capolavoro, ma è un thriller politico che si lascia guardare con piacere.

Quattro
15-12-12, 20:20:49
___

Scary Movie 3, David Zucker. Chi non l'ha ancora visto? Terza o quarta visione per me, fa sempre ridere come la prima volta. Uno dei più perfetti esempi di nonsense, con punte di puro genio, una parodia che prende le mosse dai cliché dei film horror ma che finisce per ridicolizzare ogni genere. Fra gag tanto banali da fare il giro e risultare geniali, freddure, battute sconce, razziste, satira sociale e politica, c'è praticamente di tutto, ed è tutto talmente stupido che dopo un po' spegnerete il cervello e continuerete a ridere come dei cretini senza sapere neanche di preciso perché. Fantastico. :asd:
___

silver1983
16-12-12, 01:45:07
Le ali della libertà

Beh...non posso che confermare quello che un pò tutti i grandi esperti di cinema pensano di questo film.
A mio avviso è un capolavoro, pochi caz.zi!
Film da grandi significati, con ottima interpretazione di Robbins e Freeman su tutti.
Il coraggio, la speranza, la volontà e la forza d'animo di raggiungerà la libertà.
E' uno di quei film che ti lascia il segno, uno di quelli che appena finito vorresti rivedere e rivedere ancora.
Un finale bellissimo poi.
Per me è un film da 10 e lode:sisi:

Togg
16-12-12, 01:56:17
tripletta in cineteca! E che tripletta!

Per il re e per la patria, Losey
Bello bello bello! Lo so che c'è già orizzonti di gloria ma questo se la gioca. Tarkovsky invece è inarrivabile.

Io sono Li, Andrea Segre
ecco il film giusto da fare vedere alle scuole sui migranti, non terraferma... (non uso aggettivi solo perché poi qui vi offendete :paura: ) riuscito, i passaggi più complessi non sono gestiti da un maestro ma c'è molta perspicacia. E il finale funziona.

The Go-Between (Messaggero d'amore), Losey
Ed eccolo il capolavoro di Losey! E' saltato fuori finalmente. Ne ho ancora diversi altri da vedere ma non credo gli sia possibile superarsi. Chapeau.

Edward
16-12-12, 20:13:18
Ho appena finito di vedere Batman il ritorno
:sardjack::sardjack::sardjack::sardjack:

MatKam
16-12-12, 20:27:20
Bianco, Rosso e Verdone...poco più di un'ora e quarantacinque minuti di divertimento...consigliato a tutti quelli che non l'hanno visto..

Noahrel
16-12-12, 20:33:45
Ho appena finito di vedere Batman il ritorno
:sardjack::sardjack::sardjack::sardjack:

ti sei già masturbato spero! :leon:


io ho visto ieri sera Lo Hobbit al cinema!
lo consiglio assolutamente, specialmente a chi è appassionato della saga, molto molto bello a parer mio :alex90:

Togg
17-12-12, 01:17:29
Don Giovanni, Losey
un grandissimo e potentissimo esperimento in cui Losey affonda mani e testa in un'opera da cui riesce a prendere il meglio. bisogna fargli i complimenti.

Hallucination, Losey
racconto politico dai connotati triti e che sentono il peso del tempo quanto la Kidman del lifting. comunque sufficiente. (la protagonista più che bella, bellissima)

silver1983
17-12-12, 01:24:51
Hitman

L'agente 47. Dal videogioco alle sale cinematografiche il passo è breve.
Devo dire però che il film non mi ha colpito tantissimo. Tanta azione si, ma poca narrazione delle origini del personaggio, trama poco avvincente.
Insomma, nel complesso un'ora e mezza di tanta azione ma nulla più.
Voto 5.5


Cape Fear

Appena finito di vedere.
E' un buon thriller secondo me, con una grandissime parte recitata da Robert De Niro che impreziosisce il film stesso.
Non l'ho trovato scontato, solo che alcune scene della parte finale girata sulla barca non sembravano estremamente realistiche.
Sicuramente buona la trama, convincente. Insomma, mi è piaciuto :)
Voto 8

Lucignolo
17-12-12, 02:15:48
Il generale Della Rovere (1959, Roberto Rossellini)

Rossellini ritorna in auge come ai tempi della sua trilogia sulla seconda guerra mondiale. Vittorio De Sica monumentale come attore, un uomo dalla presenza scenica e dal carisma come quasi nessuno qui in Italia. Leone d'Oro ex-aequo con un altro gran film sul tema: La grande guerra di Monicelli.

Era un periodo di brutti film in Italia insomma...XDDD

9

Hushabye
18-12-12, 00:22:52
Di nuovo in gioco: ecco,la voglia di rivedere Clint era tanta,ma anche il buon vecchio leone (che qui si limita a miagolare) non può salvare la baracca.La storia non c'è,o meglio c'è ma è come se non ci fosse,si brinda con valanghe di cliché,di scontati sentimenti e di sorrisoni grandi di quel simpaticone di Goodman (un nome un programma).Regia noiosa e finale iperglicemico,ci mancava solo vincessero qualche premio o sventassero un attentato.Bella e brava Amy Adams.Bocciato.

quello è il genere,scontati-buoni sentimenti etc,ma forse è bene che esistano anche questi ogni tanto nuoooo?

Kal1m3r0
18-12-12, 00:49:19
The Hobbit. Ero piuttosto scettico su questo prequel, ma ho visto che Jackson è riuscito a confezionare un lavoro godibilissimo, senza i pronosticabili tempi morti che potevano derivare da un adattamento così ampio di un romanzo piuttosto corto. Dispiace l'eccessivo uso della computer grafica che ha soppiantato costumi e trucco del Signore degli Anelli; convince invece il 3D (non l'ho visto in HFR però), sempre nitido e molto luminoso rispetto allo standard.

ZioMasu
18-12-12, 01:16:42
Ho appena visto "Warrior"...senza parole...il trionfo dell' epicness

Togg
18-12-12, 01:49:27
Ecco Don Giovanni è un altro Losey che mi manca:tristenev:
sugli altri sono più o meno d'accordo,almeno per quel che mi ricordo (l'incidente,ma soprattutto per il re e per la patria e messaggero d'amore sono splendidi:sisi:).
Imbarco a mezzanotte è un film travagliato,ma lo ricordo molto vagamente;invece con Hallucination ho un rapporto particolare: un film non riuscitissimo ma che porto nel cuore:sisi:

Ti invidio già quelli di stasera...
caccia sadica non l'ho visto:paura:



Devi vederlo, notevole. Praticamente la matrice da cui Skolimovski ha tirato fuori Essential Killing.
Comunque, prima di Caccia sadica - Figures in a Landscape, c'è stato Mr. Klein. Ecco, nonostante il mio amore viscerale per The Go-Between devo chinare il capo e ammettere che questo capolavoro sta in cima. la lista di Schindler e altre baggianate possono fare come gli struzzi.
Aggiungo anche che c'è una presenza in cineteca. Chi vuol capire capisce. Sono improvvisamente tristissimo di stare per tornare a casa per le vacanze :chris:

pastore se ti capita di passare da Bologna andiamo a vedere un film in cineteca! E così scopro anche che minchia di lavoro fai :ahsisi:

---------- Post added at 01:34:14 ---------- Previous post was at 01:33:19 ----------


The Hobbit.Dispiace l'eccessivo uso della computer grafica che ha soppiantato costumi e trucco del Signore degli Anelli

triste.

---------- Post added at 01:44:34 ---------- Previous post was at 01:34:14 ----------

Daje, classifica provvisoria. Domani mi perdo secret ceremony ma recupero a casa. Ditemi se c'è altro di bello da vedere!

9 - 10
Monsieur Klein (1976)
The Go-Between (1970)

8,5 - 9
The Servant (1963)
Accident (1967)

7,5-8,5
Figures in a Landscape (1970)
The Prowler (1951)
King & Country (1964)
Don Giovanni (1979)
Imbarco a mezzanotte (1951)

7
The Boy with Green Hair (1948)

6
The Damned (1963)
Eva (1962)
Time Without Pity (1957)
The Criminal (1960)

---------- Post added at 01:49:27 ---------- Previous post was at 01:44:34 ----------

Certo che Harold Pinter sapeva il fatto suo, ha fatto tre sceneggiature coi contro cazzi.

Quattro
18-12-12, 19:59:52
___

Moon - Duncan Jones, 2009. C'è un po' di tutto: Clarke, Dick, Asimov, insomma un insieme di ammicchi o riferimenti più o meno evidenti che ad un amante della fantascienza fa sempre piacere vedere. Proprio da qui però il difetto principale del film, ovvero una trama abbastanza prevedibile per chi come me di storie di questo tipo ne ha viste, e lette, già un bel po': in ogni caso fortunatamente il film non si ferma al (prevedibilissimo) "colpo di scena" (senza spoilerare nulla), ma svolge e approfondisce la questione, cosa niente affatto scontata. In generale è girato e scritto bene (soprattutto considerando che si tratta del film d'esordio del regista), e dopo una prima parte un po' scialba migliora con il dipanarsi della trama. Buona la direzione artistica, semplice ed essenziale ma non per questo meno affascinante. In conclusione, un film non originalissimo ma ben confezionato, che affronta tematiche abbastanza classiche ma aggiungendo un tocco personale al tutto.
___

silver1983
18-12-12, 20:13:14
Visto Chained
Ho lasciato l'apposito commento nella sezione horror :)

Gargaros
18-12-12, 20:26:14
Cioè, fatemi capire, in L'Hobbit la CG viene usata pure per il trucco sugli attori? :morristend:

StrikerEureka90
18-12-12, 20:37:36
Cioè, fatemi capire, in L'Hobbit la CG viene usata pure per il trucco sugli attori? :morristend:

Nei videoblog si vede benissimo che è tutto trucco,costumi reali, e protesi di gomma, assolutamente niente CGI. La CGI è stata aggiunta alla fine per i fondali e le ambientazioni che lo richiedevano (come le città sotterranee degli orchi), per fare Gollum, quei cosi grossi di cui non mi viene il nome ecc, ecc ecc. Dov'era necessaria insomma, tale e quale a LOTR. Niente più niente meno.

Kal1m3r0
19-12-12, 00:51:16
Nei videoblog si vede benissimo che è tutto trucco,costumi reali, e protesi di gomma, assolutamente niente CGI. La CGI è stata aggiunta alla fine per i fondali e le ambientazioni che lo richiedevano (come le città sotterranee degli orchi), per fare Gollum, quei cosi grossi di cui non mi viene il nome ecc, ecc ecc. Dov'era necessaria insomma, tale e quale a LOTR. Niente più niente meno.

Veramente in LOTR gli orchi e i goblin sono attori truccati, ne Lo Hobbit sono in cgi. E anche per i fondali ho avuto l'impressione che fosse stata sfruttata di più.

Visto The Ninth Gate di Roman Polanski. Thriller esoterico che intrattiene senza prendersi seriamente, carino. :sasa:

silver1983
19-12-12, 02:19:16
Hard Candy
Ai limiti della sopportazione direi Ellen :asd:
Film che vede una quattordicenne portare un uomo all'esasperazione in modo a dire poco violento!
La sfida sta nel finire di vedere il film, senza avere voglia di ammazzare la baby protagonista che mette a nudo mando mano tutte le verità nascoste del suo bersaglio!
Non molti colpi di scena, ma film gradevole seppur svolto sempre all'interno di 4 mura..
Il finale francamente era abbastanza immaginabile.
Voto 7

Inviato dal mio Nexus 7 con Tapatalk 2

Pedro92
19-12-12, 13:14:21
Ragazzi, ieri ho cominciato a vedere Begotten, ma mi è bastato il primo quarto d'ora del film per farmi desistere. Qualcuno di voi l'ha visto tutto? Mi ha inquietato troppo, altro che film d'horror odierni, solo l'inizio della pellicola mi ha lasciato in un modo che non saprei spiegare... più ambiguo dell'Anticristo di Lars Von Trier.

Hushabye
19-12-12, 13:35:47
Hard Candy
Ai limiti della sopportazione direi Ellen :asd:
Film che vede una quattordicenne portare un uomo all'esasperazione in modo a dire poco violento!
La sfida sta nel finire di vedere il film, senza avere voglia di ammazzare la baby protagonista che mette a nudo mando mano tutte le verità nascoste del suo bersaglio!
Non molti colpi di scena, ma film gradevole seppur svolto sempre all'interno di 4 mura..
Il finale francamente era abbastanza immaginabile.
Voto 7

Inviato dal mio Nexus 7 con Tapatalk 2

bello bello,capovolge i ruoli e ti porta a tifare per il cattivo

silver1983
19-12-12, 13:58:13
bello bello,capovolge i ruoli e ti porta a tifare per il cattivo

la parte in cui gli fa credere che lo sta castrando è fa farti stringere le gambe :asd:

mickes2
19-12-12, 14:11:58
io sudai freddo, stetti quasi male :azz:

StrikerEureka90
19-12-12, 14:22:18
Ragazzi, ieri ho cominciato a vedere Begotten, ma mi è bastato il primo quarto d'ora del film per farmi desistere. Qualcuno di voi l'ha visto tutto? Mi ha inquietato troppo, altro che film d'horror odierni, solo l'inizio della pellicola mi ha lasciato in un modo che non saprei spiegare... più ambiguo dell'Anticristo di Lars Von Trier.

L'ho visto tutto e non ci ho capito niente se non l'inizio. Quei due sono
la natura e Dio. Dio si suicida e la natura lo masturba per fecondarsi e creare quello che ne verrà dopo. :morristend:

silver1983
19-12-12, 14:55:20
io sudai freddo, stetti quasi male :azz:

Bastardissima comunque :asd:

ilmagonero
19-12-12, 17:31:06
Jun Kissa Isobe di Keisuke Yoshida

Film niente male, mi è piaciuto molto: Voto 8,5

Mike_95
19-12-12, 18:00:12
Visto Il Gladiatore,film davvero ottimo con una soundtrack bellissima l'hanno usata anche per la pubblicità del mulino bianco o sbaglio?:asd:
Voto 8,5/9 :sisi:

ken-chan90
19-12-12, 19:03:58
Che cosa ho letto? Million dollar baby forzato?? :asd:
E' tipo l'antitesi della forzatura.


Inversione a U! Pericolo!

Se a te sembra normale che alla fine non le venga assegnata la vittoria dell'incontro :ahsisi:

E se per te non è forzato il fatto che la famiglia di ***** vada a disneyland e vada a trovarla all'ospedale con ancora addosso le magliette di topolino o qualcosa di simile :rickds:

Del resto non mi lamento, ma queste parti fanno si che la storia sia troppo forzata. Sarebbe stato comunque drammatico se verosimilmente le fosse stato dato almeno il titolo di campionessa del mondo.

Ma d'altro canto a legion è piaciuto anche la ricerca della felcità, che come ho già detto è un film che sembra la parodia di un film di fantozzi. Se non vede forzature in quello non può vederle in nessun altra opera mai concepita dall'umanità :asd:

Chippen
19-12-12, 19:39:15
L'arte di vincere di Bennett Miller

L'ho visto poco fa su sky,mha alla fine pensavo peggio,è un bel film e non è eccessivamente retorico come credevo,mi è piaciuto :ahsisi: .

Binigi
19-12-12, 20:15:48
L'arte di vincere di Bennett Miller

L'ho visto poco fa su sky,mha alla fine pensavo peggio,è un bel film e non è eccessivamente retorico come credevo,mi è piaciuto :ahsisi: .

Visto anche io ieri sera...non male eh

gioconct
19-12-12, 20:34:16
Iron man 2

Non vedo nè migliorie nè peggioramenti rispetto al primo, godibilissimo con un cast davvero stellare.
Ho apprezzato moltissimo Mickey Rourke, non lo vedevo in azione dai tempi di The wrestler.

silver1983
19-12-12, 23:21:14
Into the wild.

Happiness is real only when shared.
Si potrebbe partire da questa breve affermazione per cercare di entrare nella testa di "supertramp".
Film che offre tantissimi spunti di riflessione.
Tratto da una storia vera, che si conclude forse come non si vorrebbe. Supertramp affronta la vita come una sfida, in piena natura, on the wild.
Alla ricerca del suo mondo, affronta la vita con felicità perchè sceglie ciò che davvero vuole da essa.
24 anni sono troppo pochi per morire però :(
Mi ha lasciato con tanta tristezza il film.
Voto 9

Hushabye
20-12-12, 11:42:10
Into the wild.


Voto 9

hai tutto il mio sostegno

Pein93
20-12-12, 12:43:33
Il Petroliere

Film mastodontico ,Daniel Day Lewis in stato di grazia ...un film per coloro che riescono a trarre la vera essenza dell'arte cinematografica ....mi è piaciuta anche l'interpretazione di Paul Dano bravissimo anche lui

VOTO 9.5


Two Lovers

Bel film che ci fa riflettere su cosa sia veramente l'amore e su quali piaceri e dispiaceri questo sentimento possa procurare all'anima ..nn il classico film sentimentale ma qualcosa di più profondo..Bellissima l'interpretazione di Joaquin Phoenix

VOTO 8

S1lent17
20-12-12, 14:34:14
Visto ieri per la miliardesima volta Sin City, film che per quanto mi riguarda è un capolavoro, l'atmosfera noir è pazzesca, l'aria cupa e pesante del film la si sente fino a fuori mentre lo si stà guardando, fedelissimo al fumetto, davvero davvero grande non mi stancherò mai di vederlo e non vedo l'ora esca il 2.

:blbl:

Lucignolo
20-12-12, 16:18:09
Breve Incontro (1945, David Lean)

Chi s'è strappato i capelli per i Ponti di Madison County dovrebbe vedere questo melò di un David Lean prima maniera, meno pachidermico del solito quanto durata in minuti (80 minuti di questo film contro i 200 di Lawrence D'Arabia e del Dottor Zivago tanto per dire) ma intensissimi e struggenti come non se ne vedono più.

9+

Hushabye
20-12-12, 22:27:25
http://www.flicksandbits.com/wp-content/uploads/2012/07/the-perks-of-being-a-wallflower-emma-watson-logan-lerman-ezrsa-miller.jpg

The Perks Of Being A Wallflower,2012- Coming of age genuino tratto dal romanzo di Stephen Chbosky, la fama di cui già gode è meritatissima;cast perfetto.. ****

---------- Post added at 22:27:25 ---------- Previous post was at 22:26:34 ----------


Il Petroliere

Film mastodontico ,Daniel Day Lewis in stato di grazia ...un film per coloro che riescono a trarre la vera essenza dell'arte cinematografica ....mi è piaciuta anche l'interpretazione di Paul Dano bravissimo anche lui

VOTO 9.5


Two Lovers

Bel film che ci fa riflettere su cosa sia veramente l'amore e su quali piaceri e dispiaceri questo sentimento possa procurare all'anima ..nn il classico film sentimentale ma qualcosa di più profondo..Bellissima l'interpretazione di Joaquin Phoenix

VOTO 8

bellissimi

Riyos
21-12-12, 16:16:08
Quasi Amici
Stupendo, tratta un tema molto delicato e riesce ad accostare la comicità con la serietà/drammaticità in modo sublime. Estremamente divertente e pieno di significato. E la colonna sonora è fantastica.

9.5

Hushabye
22-12-12, 01:48:42
http://londonfilmfanatiq.com/wp-content/uploads/2012/06/arf1.jpg

A Royal Affair,2012 - Pastore mi ha preceduto,altro che Il discorso del re:asd: ****

Quattro
22-12-12, 16:25:28
___

Melancholia - Lars Von Trier, 2011. L'imminente collisione della Terra contro il colossale pianeta Melancholia è lo spunto per una riflessione che, attraverso gli occhi della protagonista Justine, porta allo scoperto l'avidità, l'egoismo e lo squallore morale dell'umanità. La regia adotta due registri stilistici opposti nel rappresentare la vita sociale e Melancholia stesso: nel primo caso è utilizzata la camera a mano, i cambi di inquadratusa sono imprevedibili e repentini e il montaggio è spezzato, volutamente imperfetto, creando un ritmo quasi ansiogeno; d'altra parte, le sequenze dedicate a Melancholia sono lente, accompagnate da un tema sinfonico estremamente suggestivo, perfette nella composizione dell'immagine e piene di una sorta di inquietante feticismo nei confronti suoi e di ciò che simboleggia. Depressione, odio e morte, sono forse le tre parole che meglio condensano lo spirito del film: tre parole che descrivono perfettamente anche l'apatica protagonista, interpretata da una Kirsten Dunst che vede la sua totale inespressività finalmente funzionale al proprio personaggio (al punto da valergli la Palma d'oro a Cannes, addirittura). La sua depressione, se da una parte l'ha resa totalmente inadatta alla vita sociale, dall'altra la pone in una condizione privilegiata nell'accettare con una superiore lucidità il fatto che l'umanità è malvagia, ipocrita e mossa solo dagli interessi individuali, e per questo merita di essere distrutta. Non ci sono personaggi completamente positivi (salvo forse Claire, sorella di Justine, e suo figlio, gli unici a dimostrare un vero legame affettivo); si potrebbe arrivare a dire che "l'eroe" della situazione è, paradossalmente, lo stesso Melancholia. L'opera vive di un'atmosfera densissima, a tratti opprimente, ma resa con un gusto e un'estetica tutta sua dal regista. E' difficile da spiegare a parole, andrebbe visto. Film assolutamente non per tutti (in molti probabilmente lo odieranno), ma che secondo me merita una possibilità (e magari anche una seconda visione, per meglio apprezzarne i dettagli).

Il libro della giungla - Wolfgang Reitherman, 1967. Quant'era che non lo vedevo! Uno dei miei classici Disney preferiti. Disegnato benissimo e animato con una cura maniacale ai dettagli, è entrato nella leggenda grazie a personaggi diventati icone e sequenze indimenticabili. Chi non l'avesse mai visto rimedi subbito.
___

TheMrGmk
22-12-12, 23:28:10
Il libro della giungla - Wolfgang Reitherman, 1967. Quant'era che non lo vedevo! Uno dei miei classici Disney preferiti. Disegnato benissimo e animato con una cura maniacale ai dettagli, è entrato nella leggenda grazie a personaggi diventati icone e sequenze indimenticabili. Chi non l'avesse mai visto rimedi subbito.

L'avrò visto una ventina di volte da bambino :cry:

Dovrei proprio riguardarlo :sisi:

silver1983
23-12-12, 01:34:26
Quasi Amici
Stupendo, tratta un tema molto delicato e riesce ad accostare la comicità con la serietà/drammaticità in modo sublime. Estremamente divertente e pieno di significato. E la colonna sonora è fantastica.

9.5

Bellissimo, concordo pienamente :sisi:

Gargaros
23-12-12, 01:34:54
Melancholia - Lars Von Trier, 2011. L'imminente collisione della Terra contro il colossale pianeta Melancholia è lo spunto per una riflessione che, attraverso gli occhi della protagonista Justine, porta allo scoperto l'avidità, l'egoismo e lo squallore morale dell'umanità. La regia adotta due registri stilistici opposti nel rappresentare la vita sociale e Melancholia stesso: nel primo caso è utilizzata la camera a mano, i cambi di inquadratusa sono imprevedibili e repentini e il montaggio è spezzato, volutamente imperfetto, creando un ritmo quasi ansiogeno; d'altra parte, le sequenze dedicate a Melancholia sono lente, accompagnate da un tema sinfonico estremamente suggestivo, perfette nella composizione dell'immagine e piene di una sorta di inquietante feticismo nei confronti suoi e di ciò che simboleggia. Depressione, odio e morte, sono forse le tre parole che meglio condensano lo spirito del film: tre parole che descrivono perfettamente anche l'apatica protagonista, interpretata da una Kirsten Dunst che vede la sua totale inespressività finalmente funzionale al proprio personaggio (al punto da valergli la Palma d'oro a Cannes, addirittura). La sua depressione, se da una parte l'ha resa totalmente inadatta alla vita sociale, dall'altra la pone in una condizione privilegiata nell'accettare con una superiore lucidità il fatto che l'umanità è malvagia, ipocrita e mossa solo dagli interessi individuali, e per questo merita di essere distrutta. Non ci sono personaggi completamente positivi (salvo forse Claire, sorella di Justine, e suo figlio, gli unici a dimostrare un vero legame affettivo); si potrebbe arrivare a dire che "l'eroe" della situazione è, paradossalmente, lo stesso Melancholia. L'opera vive di un'atmosfera densissima, a tratti opprimente, ma resa con un gusto e un'estetica tutta sua dal regista. E' difficile da spiegare a parole, andrebbe visto. Film assolutamente non per tutti (in molti probabilmente lo odieranno), ma che secondo me merita una possibilità (e magari anche una seconda visione, per meglio apprezzarne i dettagli).

Ti apprezzo :sisi:

Solo una cosa: io non avevo scorto la "critica" all'umanità... E' vero che la prima parte è piena di personaggi molto ambigui, dalla madre che non mostra il benché minimo istinto materno per la depressa al fidanzato che sembra volerla sposare solo per scopi egoistici e superficiali. Ma questi comportamenti li ho spiegati nella seconda parte: con l'arrivo di Melancolia, la gente, semplicemente, ha perso quei legami sociali e affettivi che, in vista della catastrofe, perdono ogni significato.

Nelle tue parole trovo riscontro solo nel principale di Justine che per tutta la prima parte chiede a quesdta un nuovo sponsor...

Grande film, comunque. Mi ha sconvolto, pernsa che l'ho sognato due volte angosciantemente :wush:

Hushabye
23-12-12, 15:15:50
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/4/46/Promotional_poster_for_film_%22Pitch_Perfect%22.jp g/220px-Promotional_poster_for_film_%22Pitch_Perfect%22.jp g

Pitch Perfect,2012- Noia **+

Gouki
23-12-12, 19:02:59
Ken Il Guerriero - La Leggenda Di Hokuto / Takahiro Imamura / 2006

https://encrypted-tbn0.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcR8e7g3I9IphmMax1rBhcPlUf_Syldtf-mnk5pWLDDHSG0wmOHF

Ottima trasposizione di una Saga dell'Opera di Buronson e Hara.
Questo lungometraggio aggiunge personaggi che nel Manga non ci sono e, purtroppo, rimuove una parte importante nella morte di Souther.
A parte questo, mi è piaciuto un casino, le musiche sono splendide e i disegni sono su ottimi livelli. Capolavoro.

Ken Il Guerriero - La Leggenda Di Julia / Hidehito Ueda / 2007

https://encrypted-tbn1.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcQUy5XkGeKOCdyUxEsYG4rj_glVJg6CY FTdOBTm9YSmxCGq7xJY

Altra grande trasposizione, questa volta vista sotto gli occhi di Julia, l'amata di Kenshiro.
Interessante e commovente l'aggiunta del cane di Kenshiro e Julia, Tobi, anch'esso segnato da un destino tragico.
Il film m'è piaciuto molto, anche se un pezzo nuovo m'ha fatto storcere un po' il naso; Rei viene "rapito" da Fudo, Shuren e Hyui e viene portato al cospetto di Julia e lei, una volta parlato con Rei, rivela a quest'ultimo l'identità dell'uomo che cerca, ovvero Kenshiro.
Comunque sia, m'è piaciuto un sacco pure questo, anche se questa volta, i tratti sono stati un pochino "trascurati".

silver1983
23-12-12, 19:13:26
Taken 2 - La vendetta

Uhmm...rispetto al primo mi è piaciuto meno.
Ancora tanta azione ma con la partecipazione della figlia Kim che a soli 16 anni segue le orme del padre e già lancia granate :asd:
Voto 6

Minuti contati

Non un filmone ma neanche da buttare
Depp ha sicuramente fatto di meglio ma già in questo film si vedeva che il ragazzo aveva potenzialità.
Mi tengo basso per la credibilità della storia; il governatore l'avrebbe potuto ammazzare chiunque tramasse alle sue spalle ed in più occasioni. Forzatamente si è scelto un killer.
Voto 6.5

Lucignolo
23-12-12, 20:16:00
:tragic: Vita di Pi (Ang Lee)


Top 5 di quest'anno:tragic:

Quattro
23-12-12, 20:57:46
L'avrò visto una ventina di volte da bambino :cry:

Dovrei proprio riguardarlo :sisi:

Anch'io. E il bello è che senza saperlo, mi sono accorto di saperlo praticamente a memoria. Cioè, io mi ricordavo solo qualche scena, poi però guardandolo mi accorgevo che sapevo sempre cosa succedeva dopo. Non so come spiegarlo per bene, ma è un po' inquietante. :asd:

Stessa cosa quando ho rivisto l'anno scorso Il Re Leone dopo anni e anni, pensavo di essermi dimenticato quasi tutto e invece mi scoprivo a recitare le battute a memoria. :asd:


Ti apprezzo :sisi:

Solo una cosa: io non avevo scorto la "critica" all'umanità... E' vero che la prima parte è piena di personaggi molto ambigui, dalla madre che non mostra il benché minimo istinto materno per la depressa al fidanzato che sembra volerla sposare solo per scopi egoistici e superficiali. Ma questi comportamenti li ho spiegati nella seconda parte: con l'arrivo di Melancolia, la gente, semplicemente, ha perso quei legami sociali e affettivi che, in vista della catastrofe, perdono ogni significato.

Nelle tue parole trovo riscontro solo nel principale di Justine che per tutta la prima parte chiede a quesdta un nuovo sponsor...

Grande film, comunque. Mi ha sconvolto, pernsa che l'ho sognato due volte angosciantemente :wush:

La critica c'è eccome. Praticamente ogni personaggio ne è un esempio lampante: la madre, da te citata, che odia suo marito e non si è mai occupata della figlia; il padre, irresponsabile, volgare e irrispettoso nei confronti del prossimo; il marito di Claire, ossessionato dal denaro; il datore di lavoro di Justine, ossessionato invece dal lavoro; il ragazzo da lui assunto e subito licenziato, pronto a sacrificare la propria dignità e il rispetto per gli altri in cambio di un "ottimo stipendio"; gli organizzatori del matrimonio, che nella loro ottusità riducono la festa ad una convenzione, una vuota formalità a cui in fondo nessuno vuole partecipare; e volendo anche la stessa protagonista, pervasa da un odio incondizionato verso l'umanità tutta. Come ho già detto, gli unici a salvarsi sono forse Claire (probabilmente per la sua ingenuità; anche lei è comunque condizionata dall'ambiente che la circonda, ad esempio vive chiusa nella sua reggia e non sa praticamente nulla della servitù che per anni ha lavorato per lei) e il bambino, innocente e ancora incontaminato. Il marito lo vedo quasi più come una vittima: vittima dei fautori del matrimonio d'interessi (si suppone) e vittima dell'odio di Justine. Certo, non che questa sua passività sia un valore positivo, ovviamente. Riguardo alla spiegazione da te data, considera che nella prima parte Melancholia non viene mai menzionato: nessuno ancora lo conosce, la sua esistenza e la sua pericolosità vengono scoperte solo nell'intervallo di tempo che intercorre fra la due sezioni del film. E in questo senso, a mio parere avviene il contrario di quello che dici tu: è solo con l'avvicinarsi della fine che rinascono, seppur deboli, quei legami che erano stati soffocati. Basti pensare al marito di Claire, che cerca di proteggere moglie e figlio (nonostante la vigliaccheria dimostrata più avanti); o a "piccolo papà", che decide di non recarsi a lavoro per la prima volta nella sua carriera per rimanere vicino a quella famiglia della cui esistenza Claire non si era mai interessata; o, di nuovo, a Justine, che finalmente mostra un po' di calore umano nel proteggere il bambino rimasto privo di riferimenti.

E' un film molto profondo, Melancholia, pieno di significato e aperto a svariate interpretazioni. E tutto senza tante parole, ma grazie anche e soprattutto ai silenzi e alle semplici immagini. Ecco perché lo considero un grande film.

Binigi
23-12-12, 21:00:23
oggi giornata film

Hooligans : 6/6.5 a dire il vero non mi ha attratto tantissimo...ci sarebbero altri film su quel genere migliori

Tin tin e il segreto dell'unicorno: 7.5 decisamente piacevole, non proprio divertentissimo ma graficamente eccellente

Wall Street: 8

silver1983
23-12-12, 21:05:48
pareri su Millennium? vi è piaciuto?

Rik_drake
23-12-12, 21:10:36
Quello di fincher? Visto poco tempo fa in lingua originale, sarà che non avevo alte aspettative ma mi è piaciuto davvero davvero molto. Un thriller veramente ben fatto, se sei un amante del genere guardarlo, se non lo sei guardalo lo stesso:)

Io oggi ho visto gangs of new york. Un bel film, non il miglior scorsese ma si guarda davvero con piacere. Daniel Day Lewis è davvero un mostro di bravura, di Caprio si conferma grande attore.

Inviato dal mio GT-I9300 con Tapatalk 2

silver1983
23-12-12, 21:22:03
Quello di fincher? Visto poco tempo fa in lingua originale, sarà che non avevo alte aspettative ma mi è piaciuto davvero davvero molto. Un thriller veramente ben fatto, se sei un amante del genere guardarlo, se non lo sei guardalo lo stesso

Si esattamente :sisi:
Ok, allora dovrò vederlo ^^ Thanks!

Togg
23-12-12, 21:47:51
Il cavaliere pallido, Eastwood
si sente pulsare il sogno americano in tutta la sua estensione. ci sta.
7


pareri su Millennium? vi è piaciuto?

sì. tripudio Fincheriano.

knight96-1994
23-12-12, 22:03:51
pareri su Millennium? vi è piaciuto?

Uno dei migliori film che ho visto quest'anno

Quattro
23-12-12, 22:30:19
pareri su Millennium? vi è piaciuto?

Mah, a me non è piaciuto granché.

Lucignolo
23-12-12, 22:35:56
:kappe: Zodiac è er mejo Fincher dell'ultimo periodo

James
23-12-12, 23:39:58
Qualcosa striscia nel buio, Mario Colucci (1971) *+
Thriller interessante a momenti,ottima la seduta spiritica e qualche altro spunto.Bravi Rossi Stuart e la Bosè sempre maiala.rimane ben poco alla fine.Un po' troppo confuso.

Scarecrows, William Wesley (1988) ***+
Girato a budget bassissimo il film di Wesley trasforma una questione di soldi andata male in un incubo a cielo aperto dove gli sventurati occupano per sbaglio l altare e il campo di una "famiglia" di spaventapasseri veramente inquietante da vedere.Grandi effetti speciali(il busto ripieno di soldi su tutto)e finale bomba(in tutti i sensi:rickds:)anche se un po' poco credibile. bello.

Gremlins, Joe Dante (1984) ****
già commentato in passato

Vamp, Richard Wenk (1986) ****

Ai tempi uno dei classici film trasmessi in "Notte Horror" su Italia 1.
Il film di Wenk ha senza dubbio ispirato Rodriguez per il suo "Dal Tramonto all Alba" dato che in Vamp è presente il locale strapieno di vampiri capitanati dalla inquietante bellezza di Grace Jones.
Parlando della regia non ci sono grandissimi spunti,è tutto tipicamente anni 80 con relative musiche che accompagnano i 3 sventurati nel locale.Se poi ci aggiungiamo Billy Drago a capo di una gang punk sfigatella e la bellezza di Dedee Pfeiffer tutto funziona alla grande
Le trasformazioni sono ben fatte(su tutte quella di Grace Jones davvero terrificante) ed i vampiri sono incazzosi e non dei fighetti che frequentano il college.
Per concludere è un horror/comedy che mantiene il fascino degli anni 80,per i nostalgici và benissimo.

S.O.S. Fantasmi, Richard Donner (1988)***

Versione moderna del Canto di Natale di Dickens,con un Murray all apice della sua forma e successo.Certo in Italia hanno dovuto per forza mettere i fantasmi nei titoli per ricordare al pubblico "Ghostbusters" come al solito.La storia è quella di sempre si parte dall essere cinici e stronzi(il trailer del lancio di Scrooge,Asciugamano da bagno o videoregistratore Vhs,il licenziamento del poveraccio)fino ad arrivare ad essere un agnellino.Un po' stucchevole la parte del bambino muto ma in fondo si parla sempre di un film natalizio.

L'ultimo treno della notte, Aldo Lado (1975)****

già commentato in passato

National Lampoon's Vacation, Harold Ramis (1983) ***

Classico Road trip scritto da Hughes e diretto in modo sapiente da Harold Ramis.Penso che questo sia il film che ha lanciato il talento(presente tutt ora insieme al suo carattere di m)di Chevy Chase.Diverse scene divertenti come la parte dei cugini bifolchi,l approccio con il bagno in piscina:rickds: e il finale al parco dei divertimenti(dove c'è John Candy).Commedie girate in questo modo non ne fanno più a me dispiace.


Wishcraft, Danny Graves & Richard Wenk (2002) **+

16 anni dopo "Vamp" torna Wenk.Come non si fà a guardare un film in cui ad un ragazzo viene mandato un pisello di Toro che può esaudire 3 desideri?Visione obbligatoria per quanto mi riguarda.Fantasiosi gli omicidi(il semaforo,la palla da bowling)
L impronta Teen post "scream" si sente molto,come slasher gli è molto debitore ma cmq è abb godibile.Un pò stupidotto ma guardabile.

Humongous, Paul Lynch (1982) **

Oltre allo stupro iniziale e alla figura dell Homungous si ricorda ben poco.Fotografia troppo scura in certi frangenti che difficilmente fà capire qualcosa .Gli omicidi sono buoni come lo è anche il finale.Dispiace perchè è stato scritto dallo stesso di "The Changeling" e questi buchi di sceneggiatura non me li aspettavo come la sensazione di vedere un live action di Scooby Doo.

Ricomincio da capo, Harold Ramis (1993) ****

Già commentato in passato

Kal1m3r0
23-12-12, 23:57:28
The Tree of Life di Terrence Malick. Era dal '97 che rimandavo la visione di questo film. Per compensare il tempo perduto ho fatto un disegnino, che ora vi condivido.:sisi:
105925

silver1983
24-12-12, 00:39:04
Millennium

Bello, veramente bello!
Film che mi ha preso sin da subito, mai un attimo di noia.
Fincher si supera stavolta (almeno rispetto a zodiac, che comunque avevo trovato bellissimo).
Dall'accusa di diffamazione all'indagine in merito alla scomparsa di una sedicenne circa...quaranta anni prima. Tutto per conto di un noto industriale svedese che commissiona le indagini.
Blomkwist si avvale della collaborazione di Lizabeth che è un vero genio del pc, una vera hacker :asd:
Sceneggiatura e trama fantastici a mio avviso. Attori azzeccatissimi per questo film.
Voto 9

Togg
24-12-12, 00:48:38
:kappe: Zodiac è er mejo Fincher dell'ultimo periodo

io in quel film mi sono perso. alla fine ero stordito sul serio.

Lucignolo
24-12-12, 00:51:13
io in quel film mi sono perso. alla fine ero stordito sul serio.

Perchè?:wush::rickds:

Togg
24-12-12, 00:52:17
The Tree of Life di Terrence Malick. Era dal '97 che rimandavo la visione di questo film. Per compensare il tempo perduto ho fatto un disegnino, che ora vi condivido.:sisi:
105925

che bello che sarebbe se ognuno di noi commentasse coi disegnini :tragic:
comunque c'è qualcosa che non mi torna nel tuo post :sisi:

---------- Post added at 00:52:17 ---------- Previous post was at 00:51:48 ----------


Perchè?:wush::rickds:

da un certo punto in poi non ci ho capito una fava :wush: in senso bello però.

mickes2
24-12-12, 00:52:53
guarda Memories

Kal1m3r0
24-12-12, 00:57:55
che bello che sarebbe se ognuno di noi commentasse coi disegnini :tragic:
comunque c'è qualcosa che non mi torna nel tuo post :sisi:[COLOR="Silver"]


Ero in vena di scrivere scemenze:.bip: Il disegnino invece è comprensibile, spero.

Lucignolo
24-12-12, 00:58:21
The Tree of Life di Terrence Malick. Era dal '97 che rimandavo la visione di questo film. Per compensare il tempo perduto ho fatto un disegnino, che ora vi condivido.:sisi:
105925


ahahahahaha:rickds:



Immagino chi farà un disegno su un film di Michael Bay "Mettiamoci 48 mdp, pure per riprendere un salto, verranno fuori 8000 inquadrature in 30 secondi e non ci si capirà una fava, ma farà figo:nev::nev::nev:"

silver1983
24-12-12, 01:15:48
:kappe: Zodiac è er mejo Fincher dell'ultimo periodo

Concordo, anche Zodiac mi è piaciuto un sacco :)

Solomon
24-12-12, 01:34:09
Terminator...inutile commentare,pura classe :asd:

David Fuckin' Rose
24-12-12, 02:06:27
Millennium - Uomini che odiano le donne : fantastico! mi sono letteralmente innamorato di Lisbeth :asd: , imho interpretata benissimo da R. Mara. 8,5
Drive : Ne rimandavo la visione da moltissimo, mi è piaciuto molto. Forse il miglior R. Gosling che abbia visto 8,5
Amami se hai coraggio : 8
A Dangerous Method : il mio primo film di Cronenberg, in giro ho letto pareri contrastanti, ma io l'ho apprezzato parecchio.:sisi: 8

Domani, invece, mi guardo Winter's Bone :ahsisi:

Togg
24-12-12, 13:43:53
voglio dire che è scandaloso che i film di Losey siano così introvabili. Solo due blu ray, il resto completamente disperso in dvd vari che comunque non emergono. Ma che schifo di mondo siamo.

James
24-12-12, 13:47:08
Vamp lo amo ma 4 mi pare troppo

Si,colpa dell esaltazione post visione:sisi:

Lucignolo
24-12-12, 15:31:40
Chi ucciderà Charley Varrick? (1973, Don Siegel)

Non è un paese per vecchi, è questo il film che ci viene inevitabilmente da comparare una volta visto questo film, probabile una reale ispirazione per i fratelli Coen.

Altro caposaldo da parte di uno dei maestri del poliziesco americano in questa pellicola insolitamente senza l'amico Clint Eastwood (il cui sodalizio segnerà una pagina importante del cinema d'azione anni 70).
A farne le veci è un Walter Matthau dai marmorei lineamenti, l'ideale per il cinema di Siegel: modi di fare spicci, dalla dubbia moralità, che non scende a compromessi e agisce solo per il bene di se stesso.
Per il resto và da se che una storia di una rapina andata male, soldi sporchi, membri della malavita che vogliono riaverli, un killer senza scrupoli assoldato per recuperare il malloppo, in mano al regista di Chicago diventa oro.

Tra i suoi migliori senza dubbio in sieme a Dirty Harry e Fuga da Alcatraz


8,5

Price
24-12-12, 16:30:41
Looper
ottima fantascienza. una sceneggiatura articolata ma che non si intreccia mai su se stessa dando spazio a buchi. una delle pellicoli migliori dell'anno.
+

Dredd
più reboot dal fumetto che remake della saga con Sly. film d'azione violentissimo e con un bravo Karl Urban (recita tutto il film a volto coperto).
interessanti alcuni spunti in cabina di regia.
il film però è penalizzato da una sceneggiatura, imho, troppo statica e poco sviluppata.
/

Hushabye
24-12-12, 16:35:17
Bello Looper

Gouki
24-12-12, 20:25:10
Ken Il Guerriero - La Leggenda Di Raoul / Toshiki Hirano / 2007

https://encrypted-tbn0.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcR7DvOvoZCY3zLo_n4YzKEcppXkR57t8 lTUT5kJD1BCugWUI4G0

Anche questo film, è veramente ottimo.
Il tratto è fenomenale, le musiche sono ottime, i combattimenti sono devastanti e i dialoghi sono profondi e toccanti.
Mi spiace che queste trasposizioni abbiano gravi mancanze, in questo film manca il duello, fondamentale, tra Raoul e Juza; davvero un gran peccato non averlo rivisto. A parte questa mancanza, è tutto riproposto più o meno fedelmente e lo scontro finale tra fratelli è da lacrime. Capolavoro.

Quattro
24-12-12, 20:42:09
___

Un poliziotto da happy hour - John Michael McDonagh, 2011. Commedia politicamente scorrettissima, che riesce comunque ad evitare di essere pesante alla lunga. Gran personaggio il protagonista, alcune scene non sono davvero niente male. Notevole la fotografia, belle le inquadrature e ottime le scelte cromatiche.

The Artist - Michel Hazanavicius, 2011. Adorabile, gronda stile ed amore per il cinema da ogni fotogramma. Cattura alla perfezione lo spirito del cinema muto, guardandolo è facile dimenticarsi che è uscito giusto l'anno scorso. Tecnicamente perfetto, per regia, fotografia, scenografie, costumi, montaggio e soprattutto per le eccellenti prove attoriali. Per il tema affrontato, è praticamente la versione allegra di Viale del tramonto. Non fatevi fuorviare dai duecento Oscar vinti, non è un capolavoro, ma merita sicuramente di essere visto.
___


The Tree of Life di Terrence Malick. Era dal '97 che rimandavo la visione di questo film. Per compensare il tempo perduto ho fatto un disegnino, che ora vi condivido.:sisi:
105925

:rickds:

Insomma ti ha fatto ca'a. :rickds:

JT26
25-12-12, 04:04:28
Ma Wreck it Ralph? Io l'ho megadorato. E il corto iniziale? Mi stavo commuovendo.

silver1983
25-12-12, 12:23:03
Chocolat

Insomma, non è il mio genere di film preferito ma è stato carino.
La cosa straordinaria è che Depp si amalgama anche a questo genere di film, con espressioni sempre giuste e non fuori luogo.
Narrazione mai eccessiva, trama molto easy.
Voto: 6

EthanKun
25-12-12, 15:26:04
In questa settimana avrò visto 15/16 film...ora non me li ricordo tutti dico i primi che mi vengono in mente:
Arancia Meccanica (riririvisto e il voto è sempre 10, Kubrick è perfetto), Quasi Amici (7), Jarhead (6), Gran Torino (8), Mystic River(8,5), Lettere da Iwo Jima (8,5), Il Cacciatore (10++), Trainspotting (8,5), 28 days leter(8), 28 weeks later(5,5), Magnolia (9++), tutti quelli di Wes Anderson (media 8, lo amo) e boh.

Jaliroy
25-12-12, 17:44:38
Insider - Dietro la verità

Il trionfo della verità e del diritto di pensiero,parola ed opinione, libertà fondamentali continuamente intaccate ma difese strenuamente al costo di enormi sacrifici personali. Una battaglia impari contro la potentissima industria americana del tabacco e gli effetti perniciosi dei suoi prodotti sulla popolazione, dal finale agrodolce.
Un bel film di denuncia, un' altra grande prova di Mann e dell' immenso Al Pacino.

Rik_drake
25-12-12, 18:06:44
Wooooo la morosa mi ha regalato il cofanetto coi blu Ray della trilogia del Padrino, tanta tanta roba:)

Inviato dal mio GT-I9300 con Tapatalk 2

knight96-1994
25-12-12, 18:07:33
REC Genesis

Io sinceramente non ho parole. Questo film è davvero uno scempio, sotto TUTTI i punti di vista.
Dopo un primo capitolo di grande qualità ed un secondo piuttosto buono, il terzo Rec è il declino di una saga.
Non solo perché si tratta di un capitolo ASSOLUTAMENTE inutile (pareva dovesse fungere da prequel mentre in realtà gli eventi sono contemporanei a quelli del primo REC, come si vede in moltissime occasioni), ma perché non è più nemmeno un horror.
Di fatto siamo di fronte ad un horror-splatter con una forte carica ironica, che ci butta letteralmente addosso prima un improbabile sopravvissuto che si veste con una armatura da cavaliere e poi una innocente sposina armata di motosega.
Anche la modalità del mockumentary è stata abbandonata, distruggendo (letteralmente) l'uso della telecamera.

Orribile e dimenticabile, speriamo in meglio per il quarto capitolo...

Togg
25-12-12, 19:31:41
Chocolat

Insomma, non è il mio genere di film preferito ma è stato carino.
La cosa straordinaria è che Depp si amalgama anche a questo genere di film, con espressioni sempre giuste e non fuori luogo.
Narrazione mai eccessiva, trama molto easy.
Voto: 6
oibò, forse non l'ho votato su imdb. visto tante volte tanto tempo fa in tv con famiglia. ho la netta sensazione/ricordo che si tratta di un filmetto. Nel dubbio tra 4 5 e 6 gli do 5 e buonanotte :kappe:

edit: e invece l'avevo dato il voto! (6) abbassato :sisi:

VolkFra Killer
25-12-12, 20:10:00
rivisto per la milionesima volta Conan il barbaro. Quanto è bello quel film...

Togg
25-12-12, 20:33:23
Beh,direi che è scandaloso che manchino diversi grandi registi,ben più significativi del pur validissimo Losey:sisi:
Cioè,certa roba comincia ora a circolare in dvd...:bah!:


Non mi sminuire Losey :chris: :patpat: :l4gann:

Price
26-12-12, 01:12:23
That's my boy e The Words
li metto accanto perché sono due film che scelgono due strade opposte arrivando ai risultati più inaspettati.
il primo è la classica commedia demenziale con Adam Sandler, che qui si avvale del grande Andy Samberg e racconta la storia di un figlio con una padre zimbello e icona degli anni '80 che cerca per tutta la vita di nascondere la sua vera identità. volgarissimo, brutto, ma dannatamente divertente. promosso. il secondo invece è un intruglio di meta cinema. uno scrittore che scrive di un altro scrittore che pubblica un libro non scritto da lui. due storie che si intrecciano su due linee narrative diverse. molto meta, come detto, molti violini ed archi, molte pause tra i dialoghi. il film è pretenzioso, si perde sul finale e crolla in modo rovinoso. bocciato

silver1983
26-12-12, 01:26:51
oibò, forse non l'ho votato su imdb. visto tante volte tanto tempo fa in tv con famiglia. ho la netta sensazione/ricordo che si tratta di un filmetto. Nel dubbio tra 4 5 e 6 gli do 5 e buonanotte :kappe:

edit: e invece l'avevo dato il voto! (6) abbassato :sisi:

quanto gli hai messo ora sulla base di questa "sensazione"? :asd:

TheMrGmk
26-12-12, 01:52:23
Vai e vivrai (Radu Mihaileanu - 2005). Azz che filmone :buemi:

Urge assolutamente una seconda visione :sasa:

knight96-1994
26-12-12, 11:00:45
Perdonami,d'accordo su tutto,meno sul fatto ironia= non horror;esiste da sempre la commedia nel genere,e una cosa non esclude l'altra.
Per il resto filmetto concordo:sisi:


Intendevo dire che non è più l'horror cupo e teso di prima, ma è diventato una robetta sullo stampo di Shaun of the Dead, solo di qualità infinitamente inferiore

Kal1m3r0
26-12-12, 12:04:08
The Fifth Element di Luc Besson. L'avevo sempre snobbato, non so perché. Fantascienza fiabesca; è un film godibile, ma soffre di qualche calo di stile. Design del compianto Moebius, se ho letto bene i titoli di coda. Nel complesso lo promuoviamo :sisi:

Togg
26-12-12, 12:36:51
quanto gli hai messo ora sulla base di questa "sensazione"? :asd:

te l'ho detto, 5 :nev:

Gouki
26-12-12, 12:57:46
Ken Il Guerriero - La Leggenda Di Toki / Kobun Shizuno / 2008

https://encrypted-tbn3.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcSN6JByfDYEJbaTLG5-8S4UsiRVfJH_IrHYXKT84buF3oPdS8CVWQ

Nuovo film, questa volta incentrato su Toki, fratello minore di Raoh e fratello maggiore di Kenshiro e Jagger.
Questa volta le mancanze sono state poche (tipo quando Kenshiro va a Cassandra per liberare Toki, mancano Mamiya e Rei), ma solo l'aggiunta di un personaggio nuovo, Sara. Questa trasposizione ripercorre fedelmente l'inizio della tragedia di Toki e arriva fino allo scontro con Raoh, suo fratello di sangue. Ovviamente è un altro capolavoro, le musiche e il combattimento sono stati sublimi e le lacrime non sono mancate.

Togg
26-12-12, 14:42:44
Cerimonia segreta, Losey
che delirio di film! bellissimo!

Lucignolo
26-12-12, 15:30:50
Mi devo rivedere qualche film di Fernando di Leo, quelli si che erano grandi polizieschi italiani:chris: Col grande Henry Silva


MILANO CALIBRO 9, LA MALA ORDINA, IL BOSS:tragic::tragic::tragic:

knight96-1994
27-12-12, 00:26:55
The Fifth Element di Luc Besson. L'avevo sempre snobbato, non so perché. Fantascienza fiabesca; è un film godibile, ma soffre di qualche calo di stile. Design del compianto Moebius, se ho letto bene i titoli di coda. Nel complesso lo promuoviamo :sisi:

Per me è sublime :sisi:

silver1983
27-12-12, 11:20:30
Sulla strada di casa

Bello.
Talvolta per salvare un'impresa ed arrotondare un pò le entrate ci si immischia con gente poco raccomandabile.
E tutto questo avviene all'oscuro delle persone che si vogliono bene.
Sembra facile dover prendere e consegnare "il pacco", ma quando le cose vanno storte son caz.zi.
Buona rappresentazione dell'impresario italiano in difficoltà che deve fare di tali rapporti con questa gente una "necessità" :sisi:
Voto 7.5

Solomon
27-12-12, 11:26:11
Dredd 3D.

Karl Urban perfetto,storia che sembra un fumetto...non potrei volere di più.

Gargaros
27-12-12, 11:42:27
The Fifth Element di Luc Besson. L'avevo sempre snobbato, non so perché. Fantascienza fiabesca; è un film godibile, ma soffre di qualche calo di stile. Design del compianto Moebius, se ho letto bene i titoli di coda. Nel complesso lo promuoviamo :sisi:

L'Amore :sad2:

[Fe]LiX
27-12-12, 17:39:34
Appena visto The Avengers, mi è piaciuto davvero molto! :sisi:

James
27-12-12, 21:59:51
L'Ululato by Joe Dante (1981)

106137

"Una coraggiosa giornalista televisiva Karen, diviene l’esca per la cattura di un serial killer, che terrorizza la città e che si scopre di essere un licantropo. Quando l’uomo viene ucciso, Karen, sconvolta dall’esperienza e perseguitata da violenti incubi, si rivolge al dott. Wagner, che le consiglia un riposo in clinica. Ma sfortunatamente per lei, è cui che i suoi incubi si trasformano in realtà."

Il film di Dante è colpevole di essere uscito parallelamente al ben più famoso film di Landis sui Licantropi,questo non vuol dire niente dato che sono 2 film che si sfiorano appena.Dante decide di buttare il tutto in un clima da fiaba nera,dove i licantropi stanno nei boschi e agiscono praticamente solo in quella zona, e buttandoci qualche critica feroce ai mass media.Effetti speciali che dovevano essere affidati a Baker ma che poi sono stati affidati al suo assistente Rob Bottin.Le trasformazioni in diretta sono incredibili(come ne La cosa) e i lupi sono duri e incassati.
Bellissima tutta la sequenza nel fienile e lo studio del dottore con visione in Tv de "I 3 porcellini".

Caligola, la storia mai raccontata by Joe D'Amato (1982)

106158

"Sopravvissuto ad un attentato per mano del giovane poeta Domizio, Caligola ordina di punirlo con il taglio della lingua e dei tendini. L'Imperatore incontra quindi la giovane Livia, la violenta, ne causa la morte e fa uccidere il ragazzo di Livia, figlio di un console romano. Del delitto vengono accusati i cristiani e Messala, amico di Caligola, è incaricato di arrestarne alcuni e crocifiggerli.."

Vita,Morte,Miracoli,Ascesa e Discesa al potere dell' Imperatore folle Caligola.
Dopo il film di Brass del 1979,nel 1982 arriva la versione Hard/soft core di D'Amato censurata fino ad arrivare a dei miseri 86 minuti per poi essere re integrata delle scene Hard per arrivare alla durata da Kolossal di 125 minuti.
Qua si parla di un filmone,frega niente se esagero,c'è dentro di tutto dal porno al gore violento.
Ad interpretare Caligola c'è un quasi esordiente David Brandon che giganteggia alla grande(quando prende in giro un Soavi senza lingua:rickds:),scoprirà anche l amore quando incontrerà ad un orgia la divina Laura Gemser:predicatore:
Di scene mitiche ce ne sono a palate:
L addestramento delle vergini
Gli incubi di Caligola
Lo sverginamento con un fallo di legno dentro alla piscina
La lotta tra gladiatori mentre la gente mangia
Masturbazione fatta ad un cavallo
Impalamento con lancia davanti alla propria famiglia
Il tipo che vomita e bacia la ragazza
E molto altro.
L'unico difetto del film però stà proprio nelle scene Hard un po' troppo lunghe,20 minuti di orgia son troppi,ci fosse stata la Gemser in queste scene le avrei viste molto più volentieri ma purtroppo ci regala solo 3 scene soft.
Parte finale da lacrime e da bestemmioni per quello che combina Caligola. Insieme a "Buio Omega" uno dei migliori D'Amato che gira in modo pulito ma pecca un po' nel montaggio(non colpa sua)che sicuramente avrà risentito della censura.
"I'm still alive":tragic:
****+

Lucignolo
28-12-12, 00:27:38
Up (2009)


Un film che ha una prima mezz'ora CAPOLAVORO ASSOLUTO

Tutta la storia d'amore tra Carl e Ellie e il riassunto della vita in 5 minuti da lacrimoni agli occhi



Si perde un bel pò purtroppo quando lui e il ragazzino grassottello arrivano in Sud America, ci sono trovate molto carine, come la stessa casa che vola coi palloncini, ma altre un pò puerili persino per un film d'animazione

decine di cani (in amazzonia?) con collari che li fanno parlare? Bah.....

E anche 2-3 trovate qua e là che fanno ridere meno del solito per gli standard dei film Pixar, rendendo il film un pò troppo infantile e più vicino a un prodotto Disney rispetto a quello di Lasseter/Stanton e soci...sempre attenti a divertire in modo arguto e creativo.



Nel complesso buono ma non il capolavoro al quale gridarono all'uscita




Prima di questo su Rai 2 mi sono rivisto pure Toy Story 3, quello SI, un altro capolavorone da cineteca che conclude in modo perfetto una trilogia impeccabile.

Togg
28-12-12, 00:57:45
Tutti contro i cani che parlano, tutti :tragic:

silver1983
28-12-12, 01:06:28
Warrior
Mamma e quante mazzate si son dati i due fratelli. :asd:
Ma belloooo..bello davvero!
Mi ha spinto proprio a tifare per brendan, la sua storia, la sua "necessità" di vincere.
Sotto i colpi sul ring, due fratelli che non hanno rapporti da anni ed una storia davvero bella.
Ottime musiche.
Consigliatissimo. :sisi:
Voto 8.5

Chippen
28-12-12, 12:02:25
Ultimamente mi sono dato ai film d'animazione,ho visto nell'ordine:

Le 5 Leggende...carino all'inizio,però nel finale si perde terribilmente e diventa una bambinata...

Toy Story 3,bello,bello,molti riferimenti anche ai capitoli passati,bello e divertente,m'è piaciuto.

UP,veramente bello,molto poetico anche,e filosofico,merita i 2 premi oscar che ha vinto.

Kal1m3r0
28-12-12, 12:34:13
Warrior
Mamma e quante mazzate si son dati CUT :asd:
Ma belloooo..bello davvero!
Mi ha spinto proprio a tifare per brendan, la sua storia, la sua "necessità" di vincere.
Sotto i colpi sul ring, due fratelli che non hanno rapporti da anni ed una storia davvero bella.
Ottime musiche.
Consigliatissimo. :sisi:
Voto 8.5

E' spoiler :ahsisi:

dom87
28-12-12, 14:48:28
Warrior
Mamma e quante mazzate si son dati i due fratelli. :asd:
Ma belloooo..bello davvero!
Mi ha spinto proprio a tifare per brendan, la sua storia, la sua "necessità" di vincere.
Sotto i colpi sul ring, due fratelli che non hanno rapporti da anni ed una storia davvero bella.
Ottime musiche.
Consigliatissimo. :sisi:
Voto 8.5

preferisco the fighter a warriors

Riyos
28-12-12, 16:33:40
Closer
Film stupendo, trama matura e personaggi caratterizzati divinamente, tra i 4 protagonisti il mio preferito è stato Ben(Jude Law) e a seguire Larry :sisi:
Il finale inizialmente non l'ho capito visto che mi erano sfuggite le due "scritte importanti", le ho recuperate dopo su Wikipedia (e un po' me ne pento :asd:).
9.5

Good Bad Weird
Molto bello, anche se mi aspettavo qualcosa di più come trama, gli attori invece favolosi(Byung-hun Lee è un grande). La scena dell'inseguimento finale è stata stupenda, un po' meh il finale.
8.5

Togg
28-12-12, 20:18:05
Il ragazzo con la bicicletta, fratelli Dardenne
e insomma che palle sto ragazzo. situazione di ***** poretto però troppo stressante. bello il finale.

Quattro
28-12-12, 20:32:08
___

Pinocchio - Ben Sharpsteen e Hamilton Luske, 1940. Inquietanteee da piccolo mi piaceva non so come abbia fatto a non traumatizzarmi. O forse la cosa stata così profonda che non me ne sono neanche accorto? Boh è l'atmosfera surreale, i messaggi subliminali che sembra scorgere ogni tre per due, alcune scene psicologicamente violente, i personaggi a tratti terrificanti e quel doppiaggio inquietante che moltiplica il tutto per tre. Non fatelo vedere ai vostri bambini!

The Avengers - Joss Whedon, 2012. Già visto al cinema e commentato. Uno dei migliori film Marvel degli ultimi anni, buoni i dialoghi e scene d'azione che regalano momenti veramente notevoli. Soffre però della mancanza di un antagonista all'altezza di una produzione così ambiziosa, di una prima parte un po' povera di ritmo e di una certa pacchianeria nel cercare di stupire ad ogni costo con la CG.

Il ponte sul fiume Kwai - David Lean, 1957. Film bellico d'altri tempi, poca azione ed enfasi su situazioni e dialoghi. Migliore la prima parte, più incentrata sul fantastico personaggio del colonnello Nicholson, rispetto alla seconda, in cui il ritmo rallenta. Come al solito grande regia di David Lean, anche se indubbiamente non ai livelli di Lawrence d'Arabia o Il Dottor Zivago, fotografati da Freddie Young.

Toy Story 2, John Lasseter, Lee Unkrich e Ash Brannon, 1999. Migliore del primo, forse inferiore al terzo, comunque un buon prodotto Pixar. E come da tradizione Pixar non è la trama a elevarlo rispetto alla massa dei film d'animazione, ma i piccoli tocchi di classe sparsi qua e là, più o meno evidenti, segno di una cura certosina ai dettagli. Non vado matto per questa serie, ma è straordinario come riesca a risvegliare il bambino che è in ognuno di noi...
___


Up (2009)

Un film che ha una prima mezz'ora CAPOLAVORO ASSOLUTO

Tutta la storia d'amore tra Carl e Ellie e il riassunto della vita in 5 minuti da lacrimoni agli occhi



Si perde un bel pò purtroppo quando lui e il ragazzino grassottello arrivano in Sud America, ci sono trovate molto carine, come la stessa casa che vola coi palloncini, ma altre un pò puerili persino per un film d'animazione

decine di cani (in amazzonia?) con collari che li fanno parlare? Bah.....

E anche 2-3 trovate qua e là che fanno ridere meno del solito per gli standard dei film Pixar, rendendo il film un pò troppo infantile e più vicino a un prodotto Disney rispetto a quello di Lasseter/Stanton e soci...sempre attenti a divertire in modo arguto e creativo.



Nel complesso buono ma non il capolavoro al quale gridarono all'uscita




Prima di questo su Rai 2 mi sono rivisto pure Toy Story 3, quello SI, un altro capolavorone da cineteca che conclude in modo perfetto una trilogia impeccabile.

Quoto per quanto riguarda Up.


Tutti contro i cani che parlano, tutti :tragic:

Tu no? :asd:


E' spoiler :ahsisi:

Bene. L'ho letto.

Togg
28-12-12, 20:44:58
Tu no? :asd:


siete peggio di crudelia de mon.

Lucignolo
28-12-12, 21:02:18
Cmq spero che Pixar torni a fare un grande film dopo un paio di giri a vuoto (Cars 2, e The Brave:sad2:)


Cmq ci può stare considerando che per 15 anni hanno tirato fuori quasi sempre filmoni:sisi:

James
28-12-12, 21:04:19
Tutti contro i cani che parlano, tutti :tragic:


http://www.youtube.com/watch?v=XjGypc5lSEA

Lucignolo
28-12-12, 21:06:42
Che film:tragic:


Don Bluth genio

Key Paradise
28-12-12, 21:25:00
http://25.media.tumblr.com/tumblr_m0cocxGgft1qd68j7o1_500.png

il processo - orson welles
esteticamente tra le cose migliori mai viste, ma incapace di cogliere l'atmosfera del romanzo in toto, soprattutto per quanto riguarda il protagonista joseph k. (perkins sbaglia completamente il tiro, in questo caso). affascinante ma imperfetto.

Hushabye
28-12-12, 23:24:27
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/0/0e/Flight_film_poster.jpg/220px-Flight_film_poster.jpg

Flight,2012- Gran ritorno di Zemeckis,bello bello.. ****-

L'Era Glaciale 4,2012 **+
Mekong Hotel,2012 ***
Home Alone,1-2 ***<3
Pulp Fiction,1994 ***+
Jackie Brown,1997 ***
La Ragazza Che Saltava Nel Tempo,2006 ***-
The Answer Man,2009 ***
The Words,2012 **+

silver1983
29-12-12, 00:07:35
In Time

Visto stasera su SKY.
Mah, carino...ma nulla di eccezionale a mio avviso.
Giusto un 6 per la sufficienza.

James
29-12-12, 00:22:42
Pulp Fiction,1994 ***+
Jackie Brown,1997 ***

Ma anche no.:rickds:
In quale mondo Tarantino prende meno o lo stesso del nuovo Zemeckis o di "Safety Not Guaranteed"

Lucignolo
29-12-12, 01:56:46
Pulp Fiction è da 5 stelle tutta la vita.....4 e mezzo ci stà pure và....sotto è difficile obiettivamente dargli:ahsisi:

mickes2
29-12-12, 02:28:36
nono 5 stelle Pulp, di meno non esiste :none: 4 e mezzo a Jackie

Hushabye
29-12-12, 11:50:02
mah nulla di eccezionale pulp fiction,uccidere è figo meh meh.. Tarantino non è molto nelle mie corde..

---------- Post added at 11:50:02 ---------- Previous post was at 11:49:31 ----------


Ma anche no.:rickds:
In quale mondo Tarantino prende meno o lo stesso del nuovo Zemeckis o di "Safety Not Guaranteed"

sei fissato :ahsisi:

Riyos
29-12-12, 13:00:07
mah nulla di eccezionale pulp fiction,uccidere è figo meh meh.. Tarantino non è molto nelle mie corde..

http://cdn.memegenerator.net/instances/400x/24526206.jpg

Hushabye
29-12-12, 13:11:44
ahah lo so che ha molti fan,sopravviverò

James
29-12-12, 14:01:50
sei fissato

Sarò fissato ma 3 palle a Pulp Fiction non riesco a vederlo come voto.Poi se vedo film infinitivamente inferiori prendere lo stesso voto o superiore il discorso diventa più ampio.Pazienza.

Hushabye
29-12-12, 14:21:57
Beh ma io giudico e voto in base ai miei gusti,i voti devono essere giusti per me non per gli altri.. non credo che nessuno qui abbia la pretesa di realizzare un enciclopedia del cinema.
Se l'ironia di Tarantino a me scassa un po' le palle,non ci posso far niente.. Tu stesso nel topic di Moonrise hai scritto che Flipped gli piscia in testa

James
29-12-12, 14:57:45
Tu stesso nel topic di Moonrise hai scritto che Flipped gli piscia in testa

:rickds: è vero,la penso sempre così a riguardo,ma è anche vero che l ho votato come miglior film del 2012:sisi:
Ho capito che si entra sempre nel campo minato del gusto personale,ma oggettivamente "Pulp Fiction" è minimo da 4 palle e mezzo,poi soggettivamente può essere anche da mezzo pallino.

Togg
29-12-12, 15:17:07
Ma uccidere al cinema può essere molto figo :sisi:

Key Paradise
29-12-12, 16:05:03
http://www.strozzina.org/admin/wp-content/uploads/2012/03/Short-Cuts-630.jpg

america oggi - robert altman
uno di quei film per cui potrei versare lacrime (e non è nemmeno l'unico di altman). che scrittura e che ***** di capolavoro.

Hushabye
29-12-12, 17:01:02
I Know Who Killed me,2007- really????? *

Hongbo
29-12-12, 17:12:17
Lo hobbit

Molto belli i paesaggi
e la intro :ahsisi:
anche il doppiaggio è molto ottimo
unica pecca bisogna aspettare altri 4-5 anni per vedere la fine :sisi:

Vall77
29-12-12, 18:46:55
http://www.strozzina.org/admin/wp-content/uploads/2012/03/Short-Cuts-630.jpg

america oggi - robert altman
uno di quei film per cui potrei versare lacrime (e non è nemmeno l'unico di altman). che scrittura e che ***** di capolavoro.

Questo è un 10 secco senza neanche pensarci. Uno dei miei film preferiti di sempre :sisi:

tidusquall17
29-12-12, 20:44:54
Pirati dei caraibi la maledizione della prima luna.
Film abbastanza vecchio. Ho sempre adorato questa saga, ma non ho mai avuto la possibilità di vederla.
L'altra sera lo trovai su premium play e lo vidi.
Film fantastico. Ha mantenuto le aspettative in cui avevo confidato.
Storia ben fatta e appassionante dal primo momento.
Poi vabbe, jack sparrow è un personaggio fantastico, carismatico, divertente e spericolato. La sua capacità di scendere nell'ironia anche nei momenti più difficili lo rende quello che è. Mi appassiona proprio sapere la sua storia.:sisi:
Comunque sia gran parte dei complimenti vanno fatti a jhonny depp.
Alcune scene del film mi hanno fatto rimanere un po' perplesso. Non sono cose molto rilevanti, ma comunque io ci ho fatto caso: tipo sparrow si ri trova in alcuni momenti senza le manette senza capire come abbia fatto..
Non vedo l'ora di vedere la maledizione del forziere fantasma. Il primo film diciamo che ha chiuso la storia ( infatti non lascia immaginare un continuo e anche il fatto che sano passati 4 anni tra i due film fa pensare che sia stato continuato solo come una commercialata), spero che possa avere dei collegamenti e saper intrattenere.

Key Paradise
29-12-12, 20:57:05
Questo è un 10 secco senza neanche pensarci. Uno dei miei film preferiti di sempre :sisi:

ho cominciato a leggere "di cosa parliamo quando parliamo d'amore" :sisi:

Binigi
29-12-12, 21:14:52
P Il primo film diciamo che ha chiuso la storia ( infatti non lascia immaginare un continuo e anche il fatto che sano passati 4 anni tra i due film fa pensare che sia stato continuato solo come una commercialata), spero che possa avere dei collegamenti e saper intrattenere.

e invece ,secondo me, anche il 2 ti piacerà

[Fulgore]
29-12-12, 21:23:59
Lo hobbit

Molto belli i paesaggi
e la intro :ahsisi:
anche il doppiaggio è molto ottimo
unica pecca bisogna aspettare altri 4-5 anni per vedere la fine :sisi:
http://d24w6bsrhbeh9d.cloudfront.net/photo/6050494_700b.jpg
motivo perche mi guardero il tutto quando uscira in dvd, comunque se non erro il 2 dovrebbe uscire gia l'anno prossimo

Leroy
29-12-12, 21:44:53
Bronx - Primo film da regista per Robert De Niro e direi che la pagnotta se l'è proprio guadagnata. Una prima parte che ricorda "Quei bravi ragazzi" (in cui recita lo stesso De Niro), ma poi decolla su un'altra strada. Bella trama e bel significato. La colonna sonora merita. Consigliato

voto: 8,5


Fight Club - di David Fincher, tratto dall'omonimo romanzo. Un film dal forte significato (critica al consumismo moderno), raffinato e irrazionale. Brad Pitt ed Edward Norton come attori principali. Ricco di messaggi subliminali :ahsisi: ed un finale da interpretare personalmente. Mi è piaciuto molto.

voto: 9

StrikerEureka90
29-12-12, 22:34:57
Lo hobbit

Molto belli i paesaggi
e la intro :ahsisi:
anche il doppiaggio è molto ottimo
unica pecca bisogna aspettare altri 4-5 anni per vedere la fine :sisi:

dicembre 2013 e luglio 2014 se ho capito bene, sono ''solo'' due anni :sisi:

silver1983
30-12-12, 00:09:29
http://www.strozzina.org/admin/wp-content/uploads/2012/03/Short-Cuts-630.jpg

america oggi - robert altman
uno di quei film per cui potrei versare lacrime (e non è nemmeno l'unico di altman). che scrittura e che ***** di capolavoro.

ok...ora devo vedermelo per forza :sisi:

Dies Irae
30-12-12, 00:37:34
Mi è capitato di rivedere Tabù (Gohatto), dopo oltre dieci anni. Non ha perso nulla della forza riposta nella prima visione, semmai l'ha consolidata e cementificata. Rigoroso come pochi, il cinema di Oshima non avrebbe potuto disporre di epitaffio migliore. Kitano è qui un gigante e il taglio del ciliegio in fiore merita di essere ricordato fra le più belle sequenze nella storia del cinema.



Fight Club - di David Fincher, tratto dall'omonimo romanzo. Un film dal forte significato (critica al consumismo moderno), raffinato e irrazionale. Brad Pitt ed Edward Norton come attori principali. Ricco di messaggi subliminali :ahsisi: ed un finale da interpretare personalmente. Mi è piaciuto molto.

voto: 9

Wow, che significato rivoluzionario! Roba che sembrava vecchia già negli anni settanta, qui trattata nella facile superficialità modaiola votata alla frase ad effetto.. Per quanto mi riguarda un film di basso, bassissimo profilo; in assoluto la peggiore sceneggiatura su cui Fincher abbia mai messo mano.

Togg
30-12-12, 00:50:01
Giusto, ci vuole un significato per ogni stagione. Per il 2013 hanno fatto l'estrazione ieri, sembra sia uscita "la sala d'attesa come luogo della crescita spirituale dell'individuo".

Kal1m3r0
30-12-12, 01:01:00
Giusto, ci vuole un significato per ogni stagione. Per il 2013 hanno fatto l'estrazione ieri, sembra sia uscita "la sala d'attesa come luogo della crescita spirituale dell'individuo".

The Terminal è un caposaldo del genere :asd:
Per stare un po' IT, rivisti The Avengers (degno) e Something[...]Dark side. Meno bello del primo, ma rido sempre parecchio, poco da fare.

Togg
30-12-12, 01:04:24
The Terminal è un caposaldo del genere :asd:

Eh no! No! L'estrazione l'hanno fatta per il 2013 e The Terminal è del 2004 quindi non va bene.

Quattro
30-12-12, 13:18:25
;17967881']http://d24w6bsrhbeh9d.cloudfront.net/photo/6050494_700b.jpg
motivo perche mi guardero il tutto quando uscira in dvd, comunque se non erro il 2 dovrebbe uscire gia l'anno prossimo

Quotone gigantesco. :asd:


Mi è capitato di rivedere Tabù (Gohatto), dopo oltre dieci anni. Non ha perso nulla della forza riposta nella prima visione, semmai l'ha consolidata e cementificata. Rigoroso come pochi, il cinema di Oshima non avrebbe potuto disporre di epitaffio migliore. Kitano è qui un gigante e il taglio del ciliegio in fiore merita di essere ricordato fra le più belle sequenze nella storia del cinema.



Wow, che significato rivoluzionario! Roba che sembrava vecchia già negli anni settanta, qui trattata nella facile superficialità modaiola votata alla frase ad effetto.. Per quanto mi riguarda un film di basso, bassissimo profilo; in assoluto la peggiore sceneggiatura su cui Fincher abbia mai messo mano.

Sì bbona. :asd:


Eh no! No! L'estrazione l'hanno fatta per il 2013 e The Terminal è del 2004 quindi non va bene.

Ci vuole coerenza. :asd:


Ma anche no.:rickds:
In quale mondo Tarantino prende meno o lo stesso del nuovo Zemeckis o di "Safety Not Guaranteed"


Pulp Fiction è da 5 stelle tutta la vita.....4 e mezzo ci stà pure và....sotto è difficile obiettivamente dargli:ahsisi:


nono 5 stelle Pulp, di meno non esiste :none: 4 e mezzo a Jackie

In questo forum la libertà d'opinione vale fino ad un certo punto. :rickds:

Binigi
30-12-12, 13:25:20
@Togg appena visto i Cancelli del Cielo su sky

maledetto forum che era down e non ho potuto segnalarvelo

Gargaros
30-12-12, 13:30:06
Il curioso caso di Beniamino Bottone
Abbastanza paraculo, malinconia artificiosamente pompata, ma gradevole. Troppo lungo, ed è nato da una novelette di Fitzgerald; deve essere una nuova moda di Hollywood quella di intrattenere snervantemente per ore con poca sostanza...

[J]uan
30-12-12, 13:53:58
Qualche giorno fa ho visto Wreck It Ralph al Cinema, volevo in assoluto vedere l'ultimo film Pixar che omaggiava il mondo dei cabinato e dei VG in generale; un buon film, lo stile mi è piaciuto molto, così come le scelte di adattazione, pero dopo la prima parte del film ci sono state le classiche scene della serie "deve finire bene per forza" e tolto il leggero colpo di scena finale, mi ha lasciato un po d'amaro in bocca. Comunque ha una buona morale per essere un film d'animazione, spero che la Pixar possa tornare ai livelli dei suoi tutt'ora recenti film come Wall-E e UP:sisi:.


Up (2009)

Un film che ha una prima mezz'ora CAPOLAVORO ASSOLUTO

Tutta la storia d'amore tra Carl e Ellie e il riassunto della vita in 5 minuti da lacrimoni agli occhi

Si perde un bel pò purtroppo quando lui e il ragazzino grassottello arrivano in Sud America, ci sono trovate molto carine, come la stessa casa che vola coi palloncini, ma altre un pò puerili persino per un film d'animazione

decine di cani (in amazzonia?) con collari che li fanno parlare? Bah.....

E anche 2-3 trovate qua e là che fanno ridere meno del solito per gli standard dei film Pixar, rendendo il film un pò troppo infantile e più vicino a un prodotto Disney rispetto a quello di Lasseter/Stanton e soci...sempre attenti a divertire in modo arguto e creativo.

Nel complesso buono ma non il capolavoro al quale gridarono all'uscita.

Wtf? UP è tra i film più maturi della Pixar, tra l'altro è il primo che ha fatto vedere, anche per solo qualche secondo il sangue, inoltre la scelta dei cani non mi sembra eccessiva per un film d'animazione, anzi dire che si accosta alla casa degli Aristogatti è quasi un'insulto per il film stesso:tragic:. Perdi dire un'esempio di eccessiva fantasia lo trovo nel fin troppo soppravalutato Ratatoulle:sisi:.
Toy Story 3, quello sì che mi ha lasciato un po d'amaro in bocca e mezzo mondo che dice che fa piangere:bah!:.


Tutti contro i cani che parlano, tutti :tragic:

esatto:tragic:

Quattro
30-12-12, 14:10:01
Comunque Ralph Spaccatutto non è della Pixar. :asd:

Lucignolo
30-12-12, 14:26:41
uan;17969301']è il primo che ha fatto vedere, anche per solo qualche secondo il sangue


Sisi sta cosa del sangue l'avevo notata pure io...ma fà comunque parte della prima mezz'ora di film che io per primo ho detto è un CAPOLAVORO....dopo mi cala, c'è poco da fare. La questione non è dei cani parlanti (altrimenti non giustificherei manco una casa che vola coi palloncini) che potrebbe essere pure una cosa carina, il fatto è che non mi posso vedere decine e decine di cani in mezzo all'amazzonia che non c'azzeccano nulla....per dire...se l'avessero fatta con delle scimmie sarebbe stato più logico. Anche se avessero parlato con gli stessi collari.
Così sono solo fuori contesto. Potevano metterci i pinguini a questo punto:rickds: dato che vale tutto

E poi come ho detto ha delle situazioni che dovrebbero far ridere che non mi fanno poi cosi ridere come altri Pixar (le vocine dai collari malfunzionanti, lo "scoiattolo!" oppure "palla, vai a prendere la palla!") e dei personaggi secondari aiutanti dei protagonisti (il cane grassottello Doug e Kevin l'uccello raro) che ho odiato quasi più dell'antagonista XDD


Su Toy Story 3: Per me ha uno dei finali più belli e commoventi che abbia mai visto negli ultimi anni non solo in un film d'animazione, più di cosi.




Giusto, ci vuole un significato per ogni stagione. Per il 2013 hanno fatto l'estrazione ieri, sembra sia uscita "la sala d'attesa come luogo della crescita spirituale dell'individuo".


Win:cat:


PS Fight Club gran film ;p



Rivisto Balla coi lupi (1990, Kevin Costner)


Vera e propria epopea vissuta da un ufficiale nordista che per puro spirito d'avventura si spinge oltre la frontiera, incurante del pericolo che la presenza degli indiani potrebbe comportargli. Scoprirà col tempo che il vero pericolo è rappresentato dai suoi stessi simili e cambierà totalmente identità e modo di vivere.

Il film che apri le porte a Hollywood all'allora solo attore Kevin Costner: primo film da regista e subito 12 nomination e 7 oscar vinti (tutti i più importanti attori esclusi solo in nomination, ivi compreso uno vinto a lui per la regia).


E' un film che può piacere oppure no per più di un motivo: uno per esempio è che il film vive di "luce propria" grazie all'ottima storia e non deve far leva solo sulle interpretazioni per arrivare al cuore del pubblico.
E' una specie di film della vita per Costner e si vede la cura maniacale per ogni dettaglio e per presentare un prodotto il più eccelso possibile: infatti c'è una fotografia stupenda, una colonna sonora grandiosa di John Barry, bella melodica nei momenti di stasi e tambureggiante in battaglia, battute e grandi silenzi al momento giusto che creano empatia nello spettatore verso i personaggi.


Insomma un prodotto egregiamente pensato, diretto e confezionato....nulla da dire, magari se si vuole proprio puntualizzare...2 ore e 50 non sono proprio una passeggiata anche se non pesano più di tanto, forse potrebbe creare un pò più di prurito la lieve sensazione di retorica nelle fasi finali del film, ma niente di grave


Se pensate di vedere sparatorie, saloon, boccali di birra in frantumi vi rimando piuttosto a un più recente western sempre di Costner, "Open Range" (2003...tral'altro moooolllto bello con sparatorie epiche)
Questo invece è tutto tranne questo: è un classico anti-western per come l'abbiamo sempre immaginato (col bianco eroe e l'indiano assalitore e malvagio), una vicenda umana ed esistenziale prima di tutto, e una rilettura in chiave moderna di un periodo storico poco edificante degli Stati Uniti d'America, perciò scordatevi Ford, Mann, Peckinpah e compagnia bella...

Leroy
30-12-12, 14:31:31
Wow, che significato rivoluzionario! Roba che sembrava vecchia già negli anni settanta, qui trattata nella facile superficialità modaiola votata alla frase ad effetto.. Per quanto mi riguarda un film di basso, bassissimo profilo; in assoluto la peggiore sceneggiatura su cui Fincher abbia mai messo mano.

Bassissimo profilo Fight Club?? :imfao::imfao: peggiore sceneggiatura?? :rickds::rickds::rickds:

TheNightflier
30-12-12, 15:26:31
Gattaca di A.Niccol

Forse per la sesta volta sempre bellissimo,uno dei rari casi di fantascienza umanistica riuscitissimo,colonna sonora indimenticabile.
Cast strepitoso Hawke,Jude Law la Thurman e Borgnine,Gore Vidal (r.i.p).
Finale da brividi....

http://www.youtube.com/watch?v=KcKSvhyGNik

Questa scena poi pre-finale ricordo che avevo i lacrimoni,peccato non si trovi in ita.


Ogni atomo del nostro corpo un giorno apparteneva ad una stella, forse non sto' partendo, sto' solo tornando a casa.

Quattro
30-12-12, 15:30:43
Sisi sta cosa del sangue l'avevo notata pure io...ma fà comunque parte della prima mezz'ora di film che io per primo ho detto è un CAPOLAVORO....dopo mi cala, c'è poco da fare. La questione non è dei cani parlanti (altrimenti non giustificherei manco una casa che vola coi palloncini) che potrebbe essere pure una cosa carina, il fatto è che non mi posso vedere decine e decine di cani in mezzo all'amazzonia che non c'azzeccano nulla....per dire...se l'avessero fatta con delle scimmie sarebbe stato più logico. Anche se avessero parlato con gli stessi collari.
Così sono solo fuori contesto. Potevano metterci i pinguini a questo punto:rickds: dato che vale tutto

E poi come ho detto ha delle situazioni che dovrebbero far ridere che non mi fanno poi cosi ridere come altri Pixar (le vocine dai collari malfunzionanti, lo "scoiattolo!" oppure "palla, vai a prendere la palla!") e dei personaggi secondari aiutanti dei protagonisti (il cane grassottello Doug e Kevin l'uccello raro) che ho odiato quasi più dell'antagonista XDD


Su Toy Story 3: Per me ha uno dei finali più belli e commoventi che abbia mai visto negli ultimi anni non solo in un film d'animazione, più di cosi.






Win:cat:


PS Fight Club gran film ;p



Rivisto Balla coi lupi (1990, Kevin Costner)


Vera e propria epopea vissuta da un ufficiale nordista che per puro spirito d'avventura si spinge oltre la frontiera, incurante del pericolo che la presenza degli indiani potrebbe comportargli. Scoprirà col tempo che il vero pericolo è rappresentato dai suoi stessi simili e cambierà totalmente identità e modo di vivere.

Il film che apri le porte a Hollywood all'allora solo attore Kevin Costner: primo film da regista e subito 12 nomination e 7 oscar vinti (tutti i più importanti attori esclusi solo in nomination, ivi compreso uno vinto a lui per la regia).


E' un film che può piacere oppure no per più di un motivo: uno per esempio è che il film vive di "luce propria" grazie all'ottima storia e non deve far leva solo sulle interpretazioni per arrivare al cuore del pubblico.
E' una specie di film della vita per Costner e si vede la cura maniacale per ogni dettaglio e per presentare un prodotto il più eccelso possibile: infatti c'è una fotografia stupenda, una colonna sonora grandiosa di John Barry, bella melodica nei momenti di stasi e tambureggiante in battaglia, battute e grandi silenzi al momento giusto che creano empatia nello spettatore verso i personaggi.


Insomma un prodotto egregiamente pensato, diretto e confezionato....nulla da dire, magari se si vuole proprio puntualizzare...2 ore e 50 non sono proprio una passeggiata anche se non pesano più di tanto, forse potrebbe creare un pò più di prurito la lieve sensazione di retorica nelle fasi finali del film, ma niente di grave


Se pensate di vedere sparatorie, saloon, boccali di birra in frantumi vi rimando piuttosto a un più recente western sempre di Costner, "Open Range" (2003...tral'altro moooolllto bello con sparatorie epiche)
Questo invece è tutto tranne questo: è un classico anti-western per come l'abbiamo sempre immaginato (col bianco eroe e l'indiano assalitore e malvagio), una vicenda umana ed esistenziale prima di tutto, e una rilettura in chiave moderna di un periodo storico poco edificante degli Stati Uniti d'America, perciò scordatevi Ford, Mann, Peckinpah e compagnia bella...

Come ho già detto non sono un fan sfegatato della saga di Toy Story, ma la conclusione del 3 è semplicemente perfetta per quanto mi riguarda.

Balla Coi Lupi non l'ho ancora visto, purtroppo. Su Sky però ogni tanto passa e l'unico problema è la durata, proibitiva nei periodi in cui sono più impegnato. Vale la pena di guardare la versione estesa o quella "standard" basta e avanza?

TheNightflier
30-12-12, 15:34:23
Balla coi lupi và visto assolutamente in versione estesa,per quanto ai tempi ho sempre pensato non meritasse tutti quegli oscar.
Non posso però negare che vederlo al cinema fù fantastico.

Lucignolo
30-12-12, 15:43:38
:ahsisi: Credo che la versione da 3 ore basti (che poi è l'originale che si è vista nei cinema per prima)


Quella più lunga è di quasi 4 ore e sono scene che riguardano i personaggi ma io non l'ho mai vista anche perchè leggo che sono scene (filmate ma poi inizialmente scartate al montaggio) aggiunte dal produttore del film e Costner per sua stessa ammissione non ha lavorato personalmente a questo secondo montaggio (Quindi non fu una director's cut come invece si è voluto far passare)


EDIT: Ecco sopra a me dicono il contrario, il fatto è che non l'ho vista e non posso sapere cosa aggiungono le scene

Hushabye
30-12-12, 16:26:43
ma costner non lavora più??

TheNightflier
30-12-12, 16:29:03
:ahsisi: Credo che la versione da 3 ore basti (che poi è l'originale che si è vista nei cinema per prima)


Quella più lunga è di quasi 4 ore e sono scene che riguardano i personaggi ma io non l'ho mai vista anche perchè leggo che sono scene (filmate ma poi inizialmente scartate al montaggio) aggiunte dal produttore del film e Costner per sua stessa ammissione non ha lavorato personalmente a questo secondo montaggio (Quindi non fu una director's cut come invece si è voluto far passare)


EDIT: Ecco sopra a me dicono il contrario, il fatto è che non l'ho vista e non posso sapere cosa aggiungono le scene

Le scene in più approfondiscono il discorso della integrazione di Kostner e del personaggio della Mcdonnel con gli indiani,non sono indispensabili ma andrebbero viste almeno una volta.

Gargaros
30-12-12, 16:40:22
ma costner non lavora più??

A Hollywood se perdi popolarità nessuno ti caga più. Morirà nella miseria come fu per tanti altri...

TheNightflier
30-12-12, 16:44:58
A Hollywood se perdi popolarità nessuno ti caga più. Morirà nella miseria come fu per tanti altri...

è nel cast di L'uomo d'acciaio cmq.....

Gargaros
30-12-12, 17:00:48
è nel cast di L'uomo d'acciaio cmq.....

Sono felice per lui :sisi:

Comunque il mio post non è intuile: è vero quello che ho detto :tragic:

Pensate ai poveri Stanlio e Olio...


EDIT
Su Kevin però ho preso una cantonata: vedo da wiki che negli ultimi anni ha laorato parecchio :asd:

Hushabye
30-12-12, 17:32:44
insomma,dal 2000 ha fatto 11 film.. più che altro,ha vinto l'emmy per la serie Hatfields & McCoys

Togg
30-12-12, 19:49:11
Mi sento in dovere di argomentare un minimo. Almeno in segno di rispetto verso Fight Club.
Film che trattano complesse visioni sociali vanno sempre contestualizzati, non per forza in un periodo storico (idee già vecchie negli anni settanta bla bla) ma in un orizzonte di pensiero. Fight Club riesce a mettere in primo piano degli elementi non da poco: le pratiche di mercificazione dell'esistenza, la rotazione del capitale, visionariamente l'IKEA, la lotta contro il debito (anche se rientra in modo marginale nel film, non so nel libro) ecc. Poi ha il pregio di non inserire questi concetti in una visione positiva che si contrappone al capitalismo. Le "tematiche" crescono in seno ad una mente folle e quindi sarebbe anche lecito interrogarle a fondo. Ad esempio nel rapporto tra anarchia e capitale ecc. E' la schizzofrenia del sistema che crea degli anticorpi schizzofrenici.

Non c'è dubbio che Cosmpolis sia un film più completo e "aggiornato", più lucido e senza possibilità di essere "spuntato" come invece lo è Fight Club. L'estetizzazione di certi discorsi mette ovviamente a nudo la possibilità di paralizzare i concetti. E questo è un male. Probabilmente è anche accaduto con Fight Club per carità ma non è questione di idee vecchie o idee nuove. Il consumismo non è un'idea "vecchia", soprattutto se legato alla pratiche produttive instaurate da mostri come IKEA.

Di sicuro non si tratta di un film da liquidare. Allo stesso modo non liquiderei Essi Vivono di Carpenter. Nonostante sia mille mila volte più fuorviante di Fight Club e risenta enormemente del peso del tempo.
E' proprio l'idea del liquidare che non va. Ma insomma, Dies Irae non è mai stato un simpaticone.

Leroy
30-12-12, 20:44:56
Mi sento in dovere di argomentare un minimo. Almeno in segno di rispetto verso Fight Club.
Film che trattano complesse visioni sociali vanno sempre contestualizzati, non per forza in un periodo storico (idee già vecchie negli anni settanta bla bla) ma in un orizzonte di pensiero. Fight Club riesce a mettere in primo piano degli elementi non da poco: le pratiche di mercificazione dell'esistenza, la rotazione del capitale, visionariamente l'IKEA, la lotta contro il debito (anche se rientra in modo marginale nel film, non so nel libro) ecc. Poi ha il pregio di non inserire questi concetti in una visione positiva che si contrappone al capitalismo. Le "tematiche" crescono in seno ad una mente folle e quindi sarebbe anche lecito interrogarle a fondo. Ad esempio nel rapporto tra anarchia e capitale ecc. E' la schizzofrenia del sistema che crea degli anticorpi schizzofrenici.

Non c'è dubbio che Cosmpolis sia un film più completo e "aggiornato", più lucido e senza possibilità di essere "spuntato" come invece lo è Fight Club. L'estetizzazione di certi discorsi mette ovviamente a nudo la possibilità di paralizzare i concetti. E questo è un male. Probabilmente è anche accaduto con Fight Club per carità ma non è questione di idee vecchie o idee nuove. Il consumismo non è un'idea "vecchia", soprattutto se legato alla pratiche produttive instaurate da mostri come IKEA.

Di sicuro non si tratta di un film da liquidare. Allo stesso modo non liquiderei Essi Vivono di Carpenter. Nonostante sia mille mila volte più fuorviante di Fight Club e risenta enormemente del peso del tempo.
E' proprio l'idea del liquidare che non va. Ma insomma, Dies Irae non è mai stato un simpaticone.

L'ho notato :asd:

In parte d'accordo con la tua analisi. Forse si enfatizza troppo con la critica al consumismo e l'alienazione dell'uomo moderno, ma il film si caratterizza proprio per i messaggi spinti all'estremo. Tutto è violento e diretto, senza peli sulla lingua, come proprio i pugni che si danno i membri del fight club nelle lotte dentro gli scantinati. A me è piaciuto particolarmente, anche perchè è raro trovare un film che ti mostri così bene lo stato emotivo-schizofrenico di un personaggio unito con un significato più profondo della vita.

mickes2
30-12-12, 20:48:51
Fight club è un filmone.

Lucignolo
30-12-12, 20:58:42
Cmq tornando un attimo a Costner: come regista dopo Balla coi lupi ha diretto nel 97 "L'uomo del giorno dopo" altro kolossal di 3 ore che fù un flop totale (80 mln di budget, 18 di incasso), peccato perchè l'idea del film non era neanche tanto malvagia...una specie di western post-apocalittico...

E poi nel 2003 si è riscattato "Open Range" come detto con lui e Robert Duvall, che credo sia il miglior western post 2000 (Meglio ad esempio di film come Appaloosa)


Poi da li in poi è tornato solo a fare l'attore (da segnalare la sua performance in "Mr. Brooks" nel 2007)


Davvero un bel thriller

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/4/4d/Mr_brooks_ver2_xlg.jpg/220px-Mr_brooks_ver2_xlg.jpg

Kal1m3r0
30-12-12, 23:03:12
Le Idi di Marzo di George Clooney. Supercast, ma opera appena sufficiente per me. Non ho trovato molto credibile l'evolversi di Gosling; non nei tempi ristretti che il film propone. La sceneggiatura poi mi è parsa eccessivamente romanzata (seppur efficace nell'intrattenere), e - gusto mio - sarebbe stato più interessante approfondire meglio arcana imperii e tresche della politica, senza mettere di mezzo tradimenti coniugali con stagiste ecc.

TheMrGmk
30-12-12, 23:29:09
@Lucignolo90: L'uomo del giorno dopo non m'era sembrato così malaccio :none:

Togg
31-12-12, 00:10:36
Fight club è un filmone.

Il toro non ha bisogno della sua testa. :sisi:

Dies Irae
31-12-12, 00:22:42
Bassissimo profilo Fight Club?? :imfao::imfao: peggiore sceneggiatura?? :rickds::rickds::rickds:
Ma si potrà rispondere con le risatine..?!? Non fai altro che rafforzare la mia idea di film pessimo ad uso e consumo di pessimi spettatori. Gente che si accontenta della morale da poco, pochissimo. Ma parliamone; ribatti cercando un dialogo! Discutiamo esclusivamente del film, non dei suoi rimandi letterari ma del loro adattamento cinematografico. Secondo me Fight Club è un filmino puerile e vicino al parafascistoide di pessima fattura. E oggi ancora più del 2001; per sovvertire il sistema econimico basta indossare anfibi di quelli grossi, gruppi organizzati con vittime sacrificali e regole paramilitari. Bella roba.. Complimenti.

StrikerEureka90
31-12-12, 00:36:21
pure io più tempo passa e più rivaluto Fight Club in negativo :sisi:
è più scontato e paraculo di quel che sembra

Togg
31-12-12, 00:42:00
Secondo me Fight Club è un filmino puerile e vicino al parafascistoide di pessima fattura. E oggi ancora più del 2001; per sovvertire il sistema econimico basta indossare anfibi di quelli grossi, gruppi organizzati con vittime sacrificali e regole paramilitari. Bella roba.. Complimenti.
Ma infatti è il frutto di una mente folle! F-o-l-l-e. La vicenda proposta dal film non è risolutiva ma sintomatica. Che poi sia estetizzata è un altro discorso. E mi viene anche da pensare che la colpa sia di Fincher e non del romanzo originale. Ecco, dovrei leggerlo per capire meglio la trasposizione.

(il film è del '99)

Dies Irae
31-12-12, 00:53:41
Fight Club è un po' il frullato citazionista degli anni novanta, nel suo peggio e in qualcosa del meglio. Ma soprattutto del peggio.

..(il film è del '99)
Il film l'ho visto in sala, all'epoca. E faceva schifo quanto mi farebbe pena adesso, ora lunedì 31 dicembre. Non è affatto migliorato, ecco.

Togg
31-12-12, 01:01:08
E allora teniamocelo così. Come un bignamino degli anni novanta.

Dies Irae
31-12-12, 01:09:14
Assolutamente d'accordo, se non fosse che parliamo del primo duemila come distibuzione italiana. Ed esempio di quanto avrebbe contraddistinto il quinquennio successivo. Quindi film del nuovo millennio a pieno titolo.

Lucignolo
31-12-12, 01:15:13
Rivisto Paprika di Kon


Che dire, un vero e proprio mindfuck, fonte di quello che Nolan realizzerà 4 anni dopo con Inception. E la storia è simile (ovviamente in linee generali non nella sottotrama dei personaggi)

In un futuro non lontano uno scienziato crea dei dispositivi per analizzare il subconscio delle persone con disturbi della psiche mentre stanno sognando e poter eliminare il fattore disturbante ENTRANDO nel sogno grazie a un proprio alter ego.

Senonchè qualcuno ruba 3 di questi dispositivi e comincia a perfezionarli per poterli usare non solo con le persone che dormono ma anche con chi è sveglio....rischiando cosi di creare una pericolosa dimensione dove il sogno si mescola con la realtà, con conseguenze tragiche...


:.bip:Che dire...è un film che devi vedere almeno 2 volte e non è sicuro che tutto ti sarà chiaro alla fine. Questi tipi di film vanno presi anche solo per la loro splendida estetica oltre che per la complessità del soggetto:sisi:


Cmq Satoshi Kon era un grande...purtroppo un male se l'è portato via...ma oltra a questo film, Millenium Actress, Perfect Blue, Tokyo Godfathers parlano per lui, ponendolo ai vertici della produzione anime nipponica al pari di Miyazaki e pochi altri...

Togg
31-12-12, 01:19:54
Ed esempio di quanto avrebbe contraddistinto il quinquennio successivo.

Cioé?

TheMrGmk
31-12-12, 01:33:03
Rivisto Paprika di Kon


Che dire, un vero e proprio mindfuck, fonte di quello che Nolan realizzerà 4 anni dopo con Inception. E la storia è simile (ovviamente in linee generali non nella sottotrama dei personaggi)

In un futuro non lontano uno scienziato crea dei dispositivi per analizzare il subconscio delle persone con disturbi della psiche mentre stanno sognando e poter eliminare il fattore disturbante ENTRANDO nel sogno grazie a un proprio alter ego.

Senonchè qualcuno ruba 3 di questi dispositivi e comincia a perfezionarli per poterli usare non solo con le persone che dormono ma anche con chi è sveglio....rischiando cosi di creare una pericolosa dimensione dove il sogno si mescola con la realtà, con conseguenze tragiche...


:.bip:Che dire...è un film che devi vedere almeno 2 volte e non è sicuro che tutto ti sarà chiaro alla fine. Questi tipi di film vanno presi anche solo per la loro splendida estetica oltre che per la complessità del soggetto:sisi:


Cmq Satoshi Kon era un grande...purtroppo un male se l'è portato via...ma oltra a questo film, Millenium Actress, Perfect Blue, Tokyo Godfathers parlano per lui, ponendolo ai vertici della produzione anime nipponica al pari di Miyazaki e pochi altri...

Su rai 4 per caso ? Io oggi ero in viaggio e non l'ho potuto vedere :sadfrog:

Lucignolo
31-12-12, 01:53:03
:ahsisi:yeep

mickes2
31-12-12, 03:01:17
Tokyo godfathers è bellissimo e toccante; Fight club è un filmone, l'ho già detto? :D

___________
29 palms, Bruno Dumont - **
http://cinespect.com/wp-content/uploads/2012/02/director_dumont_04.jpg
viaggio spirituale di una coppia di fidanzati (amanti?) tra i vasti deserti californiani - qua visti come paradiso terrestre - tra instabilità comportamentali,
catalessi inoltrate, scatti d’ira, riappacificamenti e naturali, selvagge pulsioni sessuali. ma non si capisce granchè dove il regista voglia andare a parare:
si galleggia dentro una sorta di gabbia antropologico-esistenziale che rivela una complicità d’amore-odio che poco evoca, risultando per lo più piatto
voyeurismo. folle e spocchioso il sensazionalistico finale.


A mia sorella!, Catherine Breillat - *
http://img.rp.vhd.me/4500863_l2.jpg
pellicola - diretta da una donna – dall’animo ambiguamente maschile rivolta all’universo adolescenziale femminile. morbosetta-gattamorta Breillat inscena
una pretestuosa e patetica storiella di esplorazione sessuale vista attraverso gli occhi di due sorelle completamente differenti. ne consegue un mezzo
vuoto pneumatico, didascalico, logorroico, artificioso e fintamente ideologico. finale fumoso che nemmeno Dogville. peccato, per giunta, non venga
assolutamente sfruttata l’enorme carica erotica dell’allora giovanissima Mesquida.


Gli amanti del pont-neuf, Leos Carax - ***
http://cdn-premiere.ladmedia.fr/var/premiere/storage/images/cinema/photos/reportages/les-tournages-maudits-3157906/les-amants-du-pont-neuf-leos-carax-1991/56600188-1-fre-FR/Les-Amants-du-Pont-Neuf-Leos-Carax-1991_portrait_w858.jpg
l’amore senza limiti, né cause o motivazioni; l’amore istintivo, grande e trasparente tra due esistenze borderline: lui un barbone giocoliere, lei una pittrice
prossima alla cecità. ritratto magniloquente e trasognante di Parigi per una storia che trasuda romanticismo, sofferenza (passata e presente) e passionalità;
film sull’arte (dell’arrangiarsi, della pittura) che esplode, come fuochi d’artificio, in numerose sequenze di grande impatto emotivo. Lavant e Binoche ci mettono
anima e corpo. ottimo il finale Atalantico.

James
31-12-12, 09:19:17
Cos'è?Facciamo festa?Cosa cavolo è tutto sto OT?

Togg
31-12-12, 10:10:25
Cos'è?Facciamo festa?Cosa cavolo è tutto sto OT?

Ma su fight club? :asd: Ma Leroy l'aveva visto :morristend:

James
31-12-12, 10:16:00
Ma su fight club? :asd: Ma Leroy l'aveva visto :morristend:

Si Leroy,ma tutta la storia di Kevin Costner dove vogliamo metterla? Io vi spezzo la noce del capocollo:sisi:

Vall77
31-12-12, 12:54:18
Fight Club è un filmone, non fate i segaroli :asd:
@ Togg, il film è piuttosto fedele al romanzo, ad ampi tratti è anche fedele alla lettera.

Parlando di film tratti da Palahniuk, mi manca la trasposizione del capolavoro "Soffocare", di cui però non ho sentito parlare molto bene.


Rivisto Paprika di Kon


Che dire, un vero e proprio mindfuck, fonte di quello che Nolan realizzerà 4 anni dopo con Inception. E la storia è simile (ovviamente in linee generali non nella sottotrama dei personaggi)

In un futuro non lontano uno scienziato crea dei dispositivi per analizzare il subconscio delle persone con disturbi della psiche mentre stanno sognando e poter eliminare il fattore disturbante ENTRANDO nel sogno grazie a un proprio alter ego.

Senonchè qualcuno ruba 3 di questi dispositivi e comincia a perfezionarli per poterli usare non solo con le persone che dormono ma anche con chi è sveglio....rischiando cosi di creare una pericolosa dimensione dove il sogno si mescola con la realtà, con conseguenze tragiche...


:.bip:Che dire...è un film che devi vedere almeno 2 volte e non è sicuro che tutto ti sarà chiaro alla fine. Questi tipi di film vanno presi anche solo per la loro splendida estetica oltre che per la complessità del soggetto:sisi:


Cmq Satoshi Kon era un grande...purtroppo un male se l'è portato via...ma oltra a questo film, Millenium Actress, Perfect Blue, Tokyo Godfathers parlano per lui, ponendolo ai vertici della produzione anime nipponica al pari di Miyazaki e pochi altri...

Concordo su Satoshi Kon in generale. Non hai citato Paranoia Agent però. Straconsiglio la visione. Forse il mind-fucker definitvo di Kon :sisi:

Quasi inutile sottolineare che Paprika ad Inception gli da delle piste lunghe un kilometro :ahsisi:

Leroy
31-12-12, 13:48:55
Ma si potrà rispondere con le risatine..?!? Non fai altro che rafforzare la mia idea di film pessimo ad uso e consumo di pessimi spettatori. Gente che si accontenta della morale da poco, pochissimo. Ma parliamone; ribatti cercando un dialogo! Discutiamo esclusivamente del film, non dei suoi rimandi letterari ma del loro adattamento cinematografico. Secondo me Fight Club è un filmino puerile e vicino al parafascistoide di pessima fattura. E oggi ancora più del 2001; per sovvertire il sistema econimico basta indossare anfibi di quelli grossi, gruppi organizzati con vittime sacrificali e regole paramilitari. Bella roba.. Complimenti.

Ah, ma allora il problema è che non hai capito il film :asd:. Come ben dice Togg, la violenza della parte "cattiva" ed irrefrenebile è frutto di una mente malata. Tanto che alla fine... (apra lo spoiler solo chi ha visto il film)

la parte buona capisce che si sta spingendo troppo oltre e cerca di fermare gli attacchi terroristici ai grattacieli della città, ma ormai è troppo tardi, visto che poi scoppiano tutti. E' questo il messaggio del film, non farsi prendere tanto dalle cose terrene, dalle regole imposte dalla società, ma nemmeno esagerare, scatenando forme di squadrismo di massa che vogliono soltanto il male degli altri

Ti consiglio di rivederlo :ahsisi:

---------- Post added at 13:48:02 ---------- Previous post was at 13:46:37 ----------


Fight Club è un filmone, non fate i segaroli :asd:
@ Togg, il film è piuttosto fedele al romanzo, ad ampi tratti è anche fedele alla lettera.

Parlando di film tratti da Palahniuk, mi manca la trasposizione del capolavoro "Soffocare", di cui però non ho sentito parlare molto bene.

E qui direi amen :sisi:

---------- Post added at 13:48:55 ---------- Previous post was at 13:48:02 ----------


Si Leroy,ma tutta la storia di Kevin Costner dove vogliamo metterla? Io vi spezzo la noce del capocollo:sisi:

E chi ha parlato di kevin costner?! :asd:

Quattro
31-12-12, 14:52:06
___

Vita di Pi - Ang Lee, 2012. Visivamente spettacolare, nulla da dire, ma a mio parere un po' povero di sostanza. Una storia di sopravvivenza che a parte l'atmosfera misticizzante, a tratti surreale, non dice nulla di nuovo; e che, soprattutto, fatica a soddisfare le enormi aspettative che il film stesso genera (una storia incredibile, tale da far rinascere la fede i Dio). Sebbene il viaggio nel suo complesso porti alla maturazione del protagonista, nel corso della vicenda nulla di ciò che avviene è indispensabile allo svolgersi della trama: si tratta semplicemente di situazioni dal forte impatto visivo, che, se tolte, poco cambierebbe nell'economia del film. Altro "difetto" è l'eccessiva ricerca della perfezione estetica: sebbene sia fotograficamente meraviglioso (anzi, proprio per questo), è impossibile non avvertire una marcata artificiosità nel voler ricreare immagini le più suggestive possibili (complici la CG e il 3D), che sconfinano, a lungo andare, nella ridondanza. In più di un punto sembra che il film sia ambientato su Pandora, letteralmente. Infine, è labile il confine fra realtà e fantasia, e non è chiaro quanto di ciò che vediamo sia reale e quanto voglia essere solo metafora di qualcosa che probabilmente mi è sfuggito. (l'isola carnivora? gli animali? la storia stessa?)
Film che pretende di avere una profondità e un'originalità superiori a quelle che in realtà possiede; che, in fin dei conti, vorrebbe essere più di quello che in realtà non sia. Parziale delusione.

Casablanca - Michael Curtiz, 1942. Classico che più classico non si può. Trama, personaggi e dialoghi sono una perfetta espressione del gusto dell'epoca, e sono andati col tempo a costituire modelli intramontabili. Ad uno spettatore odierno potrebbe apparire tutto piuttosto stereotipato, ma non bisogna dimenticare che si tratta di stereotipi che nascono proprio da qui.
___

Leroy
31-12-12, 14:57:50
___

Vita di Pi - Ang Lee, 2012. Visivamente spettacolare, nulla da dire, ma a mio parere un po' povero di sostanza. Una storia di sopravvivenza che a parte l'atmosfera misticizzante, a tratti surreale, non dica nulla di nuovo; e che, soprattutto, fatica a soddisfare le enormi aspettative che il film stesso genera (una storia incredibile, tale da far rinascere la fede i Dio). Sebbene il viaggio nel suo complesso porti alla maturazione del protagonista, nel corso della vicenda nulla di ciò che avviene è indispensabile allo svolgersi della trama: si tratta semplicemente di situazioni dal forte impatto visivo, ma che, se tolte, poco cambierebbe nell'economia del film. Altro "difetto" è l'eccessiva ricerca della perfezione estetica: sebbene sia fotograficamente meraviglioso (anzi, proprio per questo), è impossibile non avvertire una marcata artificiosità nel voler ricreare immagini le più suggestive possibili (complici la CG e il 3D), che sconfinano, a lungo andare, nella ridondanza. In più di un punto sembra che il film sia ambientato su Pandora, letteralmente. Infine, è labile il confine fra realtà e fantasia, e non è chiaro quanto di ciò che vediamo sia reale e quanto voglia essere solo metafora di qualcosa che probabilmente mi è sfuggito. (l'isola carnivora? gli animali? la storia stessa?)
Film che pretende di avere una profondità e un'originalità superiori a quelle che in realtà possiede; che, in fin dei conti, vorrebbe essere più di quello che in realtà non sia. Parziale delusione.

Non l'ho ancora visto ma mi aspetto che sia come lo hai descritto tu. Grandi effetti speciali per una storia di sopravvivenza che può essere uguale a tante altre in fin dei conti. Io credo che sia stato gonfiato un po' troppo dal trailer e dalla prima critica, questo a prescindere dal fatto che uno l'abbia visto o no.
L'hanno definito perfino "il nuovo avatar" :asd:

James
31-12-12, 15:07:15
E chi ha parlato di kevin costner?!

Non te,basta che leggi qualche post dietro.

Leroy
31-12-12, 15:10:04
Non te,basta che leggi qualche post dietro.

Ah, mi sembrava ti riferissi a me :fiore:

Yavonz
31-12-12, 16:13:27
In Time (2012) (voto: 7)
Finalmente l'ho visto... Ne sentivo parlare da molto tempo, ma non avevo mai l'opportunità di vederlo.
Film che mi è piaciuto parzialmente, la trama è molto bella e coinvolgente, poi via via va perdendosi, riprendendosi di nuovo alla fine... una serie di alti e bassi quindi.

John Carter (2012) (voto: 6,5)
Anche qui la trama è molto ben curata, forse il film dura un pò troppo per i miei gusti, allungare il brodo non è mai una buona idea.
Piena sufficienza comunque.

Le idi di Marzo (2012) (voto: 7,5)
Un film che non rientra nei miei generi preferiti, ma l'ho trovato comunque apprezzabile, come ha detto qualcun altro forse la trama doveva concentrarsi un pò più sulla politica che sulle cose che succedono al di fuori di questa.

silver1983
31-12-12, 17:23:12
Ti sei dato a sky, vero?
Le idi di marzo vorrei vederlo anche io prima che lo levino..

Inviato dal mio Nexus 7 con Tapatalk 2

Hushabye
31-12-12, 18:08:28
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/6/6a/Lincoln_2012_Teaser_Poster.jpg/215px-Lincoln_2012_Teaser_Poster.jpg

Lincoln,2012- Secondo me richiede almeno due visioni per essere giudicato completamente,quindi lascio il giudizio in sospeso..Sicuramente è tutto confezionato molto bene,ma mi pare non ci sia il colpo di classe che lo renda un capolavoro. Mi ha colpito,conoscendo Spielberg, la scelta di non rappresentare,se non nel primo minuto,la guerra civile in atto;quasi tutto è girato in interni e più che un biopic si potrebbe definire un thriller politico. A livello di cast sono sorpreso dal clamore riguardo l'interpretazione di Tommy Lee,mentre su Day lewis non c'è bisogno che dica nulla..

Dies Irae
31-12-12, 18:59:27
Ah, ma allora il problema è che non hai capito il film :asd:.

Se ti piace crederlo non sarò certo io a farti cambiare idea. Il film è del tutto comprensibile (manco fosse pregno di chissà quali ellissi narrative), l'ho visto in sala all'epoca di uscita, non ho alcuna intenzione di rivederlo e ne mantengo il ricordo di film pessimo, patinato e moralista. Il passo falso all'interno di una carriera altrimenti ineccepibile.

Hushabye
31-12-12, 19:02:58
io invece sono tra i pochi,almeno qui,che apprezza benjamin button

Gargaros
31-12-12, 19:09:12
io invece sono tra i pochi,almeno qui,che apprezza benjamin button

A me è piaciuto, però a tratti che du' palle così :kep88:

Robo@nte
31-12-12, 19:15:38
io invece sono tra i pochi,almeno qui,che apprezza benjamin button

non è brutto come film, ma c'è tanta, tanta, tanta retorica...

tidusquall17
31-12-12, 19:24:24
mi sto vedendo pirati dei caraibi oltre i confini del mare.. Ma non ci stò capendo niente..:morristend:

Vall77
31-12-12, 19:37:35
Ci vuole un certo coraggio a definire la carriera di Fincher ineccepibile ad eccezione di Fight Club :rickds: Benjamino poi veramente bruuutto.

Va be', invece ho appena visto l'ultimo Batman. Piuttosto filmetto. Mi ha confermato che a Nolan è riuscito solo un capolavoro (Memento) e un ottimo Blockbuster (il Batman precedente a questo). Tutto il resto... Mbah.

Togg
31-12-12, 21:08:59
io invece sono tra i pochi,almeno qui,che apprezza benjamin button

lo vorrei rivedere.

---------- Post added at 21:08:59 ---------- Previous post was at 21:06:43 ----------


Ci vuole un certo coraggio a definire la carriera di Fincher ineccepibile ad accezione di Fight Club :rickds: Benjamino poi veramente bruuutto.

Va be', invece ho appena visto l'ultimo Batman. Piuttosto filmetto. Mi ha confermato che a Nolan è riuscito solo un capolavoro (Memento) e un ottimo Blockbuster (il Batman precedente a questo). Tutto il resto... Mbah.

E THE PRESTIGE ?

(moralista e patinato -cit.- mi dirai :chris:)

Lucignolo
01-01-13, 03:57:58
Non l'ho ancora visto ma mi aspetto che sia come lo hai descritto tu. Grandi effetti speciali per una storia di sopravvivenza che può essere uguale a tante altre in fin dei conti. Io credo che sia stato gonfiato un po' troppo dal trailer e dalla prima critica, questo a prescindere dal fatto che uno l'abbia visto o no.
L'hanno definito perfino "il nuovo avatar" :asd:

Fortunatamente non lo é

Binigi
01-01-13, 13:02:50
mi sto vedendo pirati dei caraibi oltre i confini del mare.. Ma non ci stò capendo niente..:morristend:

ma neanche lo considero come film sinceramente...già ai confini del mondo non mi aveva proprio convinto, però era necessario per la conclusione, però non capisco veramente il senso di questo prequel

Zweick
01-01-13, 15:06:33
Stanotte ho proiettato Moonrise kingdom e me lo sono riguardato dalla cabina di proiezione, doppiaggio italiano un po meh a parte è stato bellissimo; certo, non tanto quanto rispettare la tradizione annua di farci sentimentalmente del male ogni capodanno con la mia donna.
Anyway, auguri a tutti :kappe:

Vall77
01-01-13, 16:31:20
E THE PRESTIGE ?

(moralista e patinato -cit.- mi dirai :chris:)

All'epoca della prima e unica visione The Prestige è stato una delusione cocente, aggravata dal fatto che per la prima ora è quasi perfetto. Poi insomma, visto dopo Memento... Magari dovrei ridargli una chance adesso che da Nolan non mi aspetto più assolutamente niente :asd:

Togg
01-01-13, 18:38:52
Melancholia, Lav Diaz

sofisticatissimo. Moooolto più difficile da approcciare rispetto a Heremias (quindi fate un po' voi :rickds:). I personaggi sono spettri accoltellati dalla storia maledetta del paese. C'è un intrecciarsi di prospettive che è straordinario. Nelle sette ore e mezza non tutte le storie possono raccontarsi totalmente. Ed è bene così. Il finale mi ha fatto pensare che ci possa essere un collegamento con Century of Birthing. Un occasione in più per (ri)vederlo.

9


All'epoca della prima e unica visione The Prestige è stato una delusione cocente, aggravata dal fatto che per la prima ora è quasi perfetto. Poi insomma, visto dopo Memento... Magari dovrei ridargli una chance adesso che da Nolan non mi aspetto più assolutamente niente :asd:
ho capito, per le cose magiche :sisi:


Stanotte ho proiettato Moonrise kingdom e me lo sono riguardato dalla cabina di proiezione,

di dov'è che sei? Magari qualche volta passo a vedere un film in sala da te :wush:

---------- Post added at 18:38:52 ---------- Previous post was at 17:05:44 ----------

Beasts of the southern wild,

brutto brutto. l'ho finito a forza ma avrei volentieri interrotto, e non mi capita spesso.

mickes2
01-01-13, 19:31:29
I cancelli del cielo, Michael Cimino
per qualche tratto indugia un po' troppo, ma grandissimissimo film. la Huppert <3

Togg
01-01-13, 19:53:31
I cancelli del cielo, Michael Cimino
per qualche tratto indugia un po' troppo, ma grandissimissimo film. la Huppert <3

Capolavoro. E andiamo.

mickes2
01-01-13, 20:27:23
Capolavoro. E andiamo.

:sisi: capolavoro da 9 a mio avviso.

p.s. ma Melancholia l'hai visto coi subbi ita? si trova a pesca?

Togg
01-01-13, 21:12:50
:sisi: capolavoro da 9 a mio avviso.

p.s. ma Melancholia l'hai visto coi subbi ita? si trova a pesca?

Si trova da scaricare dal torrente sia coi sub ita da registrazione (reperibilità 5), sia in full dvd(s) sub eng (reperibilità 2). Ovviamente io l'ho visto dai full dvd, tutta un'altra cosa e i dialoghi sono semplici.
Ricordo che i film di Lav Diaz sono liberi (quindi gratuiti). Si possono scaricare a piacimento, prima bisogna trovarli però :asd:

(ti sconsiglio di iniziare con Melancholia. è ostico. Meglio Heremias che è una storia "convenzionale".)

mickes2
01-01-13, 21:30:12
Si trova da scaricare dal torrente sia coi sub ita da registrazione (reperibilità 5), sia in full dvd(s) sub eng (reperibilità 2). Ovviamente io l'ho visto dai full dvd, tutta un'altra cosa e i dialoghi sono semplici.
Ricordo che i film di Lav Diaz sono liberi (quindi gratuiti). Si possono scaricare a piacimento, prima bisogna trovarli però :asd:

(ti sconsiglio di iniziare con Melancholia. è ostico. Meglio Heremias che è una storia "convenzionale".)
aaah ok! ignora mp lol

TheNightflier
02-01-13, 01:10:00
Ruby Sparks del duo Dayton-Faris (quelli di Little Miss Sunshine)

Dietro la facciata di commedia gradevole si cela un film a tratti drammatico sul tentativo vano di chi vuole cambiare il propio partner,in uno specchiarsi deformante di se stessi,che inevitabilmente conduce alla noia e alla fine di tutto.
Non saprei dare un voto ammesso abbia un senso darli,cmq da vedere per me,molto meno commedia di quello che sembra e fà riflettere.

A proposito I cancelli del cielo è un film magnifico tanto quanto sfortunato al box office,parlate della versione estesa?
Fight Club è il solito Fincher ben confezionato,ma più sporco se possibile meno patinato e cattivo quanto basta ad erigerlo quasi allo stato di cult movie,devo rivederlo ma una volta svelato il finale passa per sempre il sense of wonder,perciò.
L'uomo del giorno dopo di Costner ricordo che lo apprezzai moltissimo,Mr Brooks invece l'ho trovato oscenamente brutto e sembrava un film per la tv (anzi siamo sicuri sia mai uscito al cinema? qui no ok ma in usa?).

Lucignolo
02-01-13, 01:42:55
Settimana anime da rivedere

-Nausicaa della valle del vento (Mai visto)
-Laputa
-Il mio vicino Totoro
- NO Kiki consegne a domicilio (mai visto e lo vedrò al cinema ad aprile)
-Porco Rosso
-Principessa Mononoke
-La città incantata
- NO Castello errante di Howl (visto di recente)
- NO Ponyo sulla scogliera (idem)



In più quei 2 capolavorisssssimi del socio di Miyazaki alla Ghibli Isao Takahata con


-Una tomba per le lucciole
-Gocce di memoria


E di Kon che ci sta sempre bene


-Millenium actress




E in tv come detto mi sono visto Paprika e Akira


;p Settimana di anime;p

StrikerEureka90
02-01-13, 01:55:58
Non esageriamo a parlare di corsi d'acqua, pesca, e scaricamenti mi raccomando. :sisi:

Lucignolo
02-01-13, 04:03:06
Fixed :/


Anzi un paio li dovrò assolutamente commentare...


@nightflier addirittura? Io invece in quel film ricordo un ottimo Costner e un grandissimo William Hurt...mi pare fosse tutt'altro che da buttare.....cmq si,, è uscito al cinema in US

Price
02-01-13, 12:12:26
visti tre film in due giorni

Frankenweenie
tralasciando la pregevole parte artistica (sorprendersi per lo stop motion nel 2013 mi pare esagerato) il film soffre della sua provenienza di corto; sullo schermo questo si riflette in una superficialità spaventosa che, francamente, rendono il film mediocre.

Arbitrage
come ogni anno inizia il recupero dei film dalle classifiche con Arbitrage piazzato da un certo Rogert Ebert addirittura in quinta posizione. il film è un thriller dai toni classici che vede la lenta discesa al potere del broker Richard Gere che si trova all'interno di una girandola di fatti che lo metteranno in ginocchio fino a sminuire la sua figura di "titano" della finanza

Beasts of the Southern Wild
sempre Ebert ma ottava posizione. BotSW è una fiaba che a tratti ricorda le Creature Selvagge di Spike Jonze ma che a volte sembra il più neorealistico dei documentari.
sicuramente uno dei film più belli dell'anno

TheMrGmk
02-01-13, 12:14:31
Visti l'altro giorno:

Metropolis (2001-Rintaro). Un film che dire capolavoro è poco, verso le ultime scene stavo per commuovermi, un qualcosa di magnifico.

Akira (1988- Katsuhiro Otomo). Prima che iniziasse ero mezzo assonnato vista l'ora tarda, ma comunque mamma mia che filmone. Crudo nelle tematiche trattate come nelle situazioni. Necessaria anche una seconda visione più in là per apprezzarlo in tutte le sue sfaccettature :sisi:

Hushabye
02-01-13, 12:16:10
visti tre film in due giorni



Arbitrage
come ogni anno inizia il recupero dei film dalle classifiche con Arbitrage piazzato da un certo Rogert Ebert addirittura in quinta posizione. il film è un thriller dai toni classici che vede la lenta discesa al potere del broker Richard Gere che si trova all'interno di una girandola di fatti che lo metteranno in ginocchio fino a sminuire la sua figura di "titano" della finanza

Beasts of the Southern Wild
sempre Ebert ma ottava posizione. BotSW è una fiaba che a tratti ricorda le Creature Selvagge di Spike Jonze ma che a volte sembra il più neorealistico dei documentari.
sicuramente uno dei film più belli dell'anno

belli,nel primo grande lavoro di Gere.. curioso per The Sessions