PDA

Visualizza Versione Completa : Ultimo film visto | I commenti sono graditi!



Pagine : 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 [95] 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142

ilmagonero
01-04-13, 16:04:24
visto ieri sera Doomsday - il giorno del giudizio, non mi è piaciuto

Gouki
01-04-13, 18:22:39
Quei Bravi Ragazzi / Martin Scorsese / 1990

https://encrypted-tbn2.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcQZmuGyC8cbkpCMGuxc_rwcFJ69UR407 adrJEr7DRhzZ8daJlh4

Un film perfetto sotto ogni aspetto; sceneggiatura, musiche, recitazione (De Niro, Liotta e Pesci in formissima) e storia.
Capolavoro, assolutamente.

Marty McFly
01-04-13, 21:18:08
Mi è capitata una cosa buffa.

Un tale mi chiede:"che film hai visto di recente?"
Io rispondo: "Killer Joe"
Il tale replica:"di cosa parla, che genere è?".
Risposta:":climb:

Battute a parte, lo consiglio a chi cerca qualcosa di realmente dissacrante e fuori dagli schemi, con trovate interessanti e finale pulp.

Goodfella
01-04-13, 21:22:50
magic mike 7,5
channing tatum sta dimostrando di avere un minimo di cervello in quella testa di *****

Gargaros
01-04-13, 21:29:14
Mi è capitata una cosa buffa.

Un tale mi chiede:"che film hai visto di recente?"
Io rispondo: "Killer Joe"
Il tale replica:"di cosa parla, che genere è?".
Risposta:":climb:

Battute a parte, lo consiglio a chi cerca qualcosa di realmente dissacrante e fuori dagli schemi, con trovate interessanti e finale pulp.

Potevi rispondergli "Di un killer di nome Joe" :kep88:

Doc E.Brown
01-04-13, 22:47:08
Tower Heist - Colpo ad alto livello / Brett Ratner / 2011
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/2/25/Tower-heist-movie-poster-hi-res-01-405x600.jpg/220px-Tower-heist-movie-poster-hi-res-01-405x600.jpg
Onestamente? Pensavo peggio. Mi aspettavo una cagata assoluta e invece alla fine mi sono ritrovato con un film tutto tutto tutto sommato godibile (anche se campa di clichè in maniera becera :asd:). Poi oh, di sti tempi vedere il tipico squalo speculatore del cazz di Wall Street oggetto di una rapina, fa sempre piacere. :asd:

Precedenti visioni
Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato / Peter Jackson / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/b/b3/The_Hobbit-_An_Unexpected_Journey.jpeg/220px-The_Hobbit-_An_Unexpected_Journey.jpeg
Si torna nella Terra di Mezzo, stavolta con l'adattamento (esteso :asd:) del romanzo The Hobbit. Nonostante le molte critiche che ho sentito, a me è piaciuto un casino e non mi hanno dato assolutamente fastidio i cambi di ritmo rispetto alla trilogia del Signore degli Anelli. Gli scorci della Nuova Zelanda, poi... Consigliatissimo.

40 Anni Vergine / Judd Apatow / 2005
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/4/43/40-Year-OldVirginMoviePoster.jpg/220px-40-Year-OldVirginMoviePoster.jpg
Nammerda (IMHO). Ce li ha alcuni momenti in cui pare divertente (la premessa narrativa alla fine non è neanche male e neanche lo sviluppo), ma poi diventa di una mediocrità e di una sciapezza allucinante... il finale poi... boh. Thumps up solo per la procace Kat Dennings (protagonista della serie tv 2 Broke Girls), all'epoca 19enne. :nev:

Scontro tra titani / Louis Leterrier / 2010
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/80/Clashofthetitansremakeposter1.jpg/220px-Clashofthetitansremakeposter1.jpg
Caruccio, via. Visione abbastanza spensierata, anche se non è assolutamente un filmone, anzi. Intrattiene, in definitiva. Thumps up per la coppia Liam Neeson (Zeus) e Ralph Fiennes (Ade), anche se non siamo certamente a livelli da Oscar. :asd:

V per Vendetta / James McTeigue / 2005
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/9/9f/Vforvendettamov.jpg/220px-Vforvendettamov.jpg
Rivisto per l'ennesima volta: un film che è diventato un cult della storia recente. Seppur si prenda molte libertà dal comic, è veramente un filmone: grandi dialoghi e grandi tematiche. Tra l'altro, ottimo pure il doppiaggio italiano. Consigliatissimo.

Pirati dei Caraibi - Ai confini del mondo / Gore Verbinski / 2007
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/e/e8/Pirates_3_AWE_Poster_International.jpg/220px-Pirates_3_AWE_Poster_International.jpg
Rivisto per l'ennesima volta, sempre con piacere. Degna conclusione della trilogia originaria, anche se personalmente dei 3 continuo a preferire il capostipite. Altro film di intrattenimento puro, per una saga che, vuoi o non vuoi, rappresenta per le nuove generazioni quello che è stato Star Wars, Indiana Jones, Back to the Future, etc., per le vecchie.

Spawn / Mark A.Z. Dippé / 1997
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/1/18/Spawnmovieposter.jpg/220px-Spawnmovieposter.jpg
In 3 parole, il Corvo dei poveri. :asd: No vabè, al di là di questo: altro piccolo cult movie, soprattutto per i fan del fumetto. Si lascia vedere, ma occorre abbassare le aspettative per la qualità e l'intreccio. Per essere un film del 97, alcuni effetti speciali si difendono ancora bene (altri sono giustamente invecchiati). Thumps up per la prestazione di John Leguizamo nei panni di Violator: sa essere molto fastidioso, ripugnante e detestabile, il che è un pregio visto il personaggio. Peccato per la poca violenza del film, il fumetto non è esattamente un picnic nel parco.

Una notte da leoni / Todd Phillips / 2009
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/b/b9/Hangoverposter09.jpg/220px-Hangoverposter09.jpg
Rivisto insieme ad un gruppo di amici che invece non l'aveva mai visto... ovviamente non si sono pentiti di aver ascoltato il mio consiglio. :asd: Una delle commedie più divertenti degli ultimi anni. Cooper, Helms e Galifianakis e i loro 3 personaggi formano un trio che funziona veramente bene, il che unito ad uno script folle, lo rende un titolo la cui visione è assolutamente consigliata.

The Breakfast Club / John Hughes / 1985
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/5/50/The_Breakfast_Club.jpg/220px-The_Breakfast_Club.jpg
Finalmente ho colmato questa lacuna che mi portavo dietro da troppo tempo. Adesso capisco perchè viene sempre citato come il capolavoro del cinema adolescenziale degli anni 80. Veramente bellissimo: chi non l'ha mai visto, rimedi subito, come ho fatto io.

Vicini del terzo tipo / Akiva Schaffer / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/6/6d/The_watch_movie_poster.jpg/220px-The_watch_movie_poster.jpg
Non una cagata assoluta, ma neanche una buona produzione. L'ho trovata decisamente trascurabile: il problema grosso è che è una commedia che non fa ridere... troppo prevedibile e scontata. Sarebbe buono il quartetto protagonista, ma con uno script così apatico non si possono fare miracoli. Si può vivere tranquillamente senza vederlo.

My Sassy Girl / Kwak Jae-yong / 2001
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/88/My_Sassy_Girl_Movie_Poster.jpg/220px-My_Sassy_Girl_Movie_Poster.jpg
Una commedia romantica veramente veramente carina. Strappa più di un sorriso per 2/3 del film e, per i più sensibili, anche qualche lacrimuccia nella parte conclusiva (che è la parte che me l'ha fatto apprezzare di più, in realtà). Ve lo consiglio, così come me l'ha consigliato il buon mickes2 (che ringrazio per il suggerimento :fiore:). :sisi:

The Thieves / Choi Dong-hun / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/6/6e/Thethieves.jpg/220px-Thethieves.jpg
Una specie di Ocean's Eleven sud-koreano, solo un pò più serioso. :asd: Ha qualche spunto gradevole e qualche passaggio divertente. Nel finale anche qualche colpo di scena ben distribuito, che non guastano mai. Magari mi sarebbe piaciuto avere dei personaggi più approfonditi (al di là dei principali), ma mi è piaciuto abbastanza, via.

Django Unchained / Quentin Tarantino / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/8b/Django_Unchained_Poster.jpg/220px-Django_Unchained_Poster.jpg
Finalmente l'ho visto: fantastico. Quentin Tarantino ancora una volta si dimostra praticamente una certezza. Non riesco a trovare una cosa che non mi sia piaciuta. Un plauso extra al trittico principale che porta avanti le quasi 3 ore: show di Foxx, Waltz & DiCaprio. Si becca il mio personale "consigliatissimo".

Il missionario / Roger Delattre / 2009
http://i47.tinypic.com/rr6o0h.jpg
Rivisto assieme ad amici, altro mio consiglio che è stato molto apprezzato. :asd: Una classica commedia sullo scambio di ruoli, che imho funziona molto bene sia per gli sketch che si susseguono, sia per il protagonista, Jean-Marie Bigard, che inscena bene il delinquente manesco che si ritrova ad essere il prete di una piccolissima località francese, con risultati che non possono non strappare almeno un sorriso. :asd:

Dark Shadows / Tim Burton / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/b/ba/Dark_Shadows_2012_Poster.jpg/220px-Dark_Shadows_2012_Poster.jpg
Onestamente? Pensavo molto peggio, da quello che avevo letto in giro. Di certo non è tra i migliori lavori di Tim Burton, ma non è neanche Alice in Wonderland. Mi è piaciuto il trittico Depp/Pfeiffer/Green; lolloso invece il binomio femminile Carter/Moretz. :asd: Alla fine, il film fa il compitino ed intrattiene discretamente. Certo, uno da Burton si aspetterebbe un pò di più del "compitino" (anche perchè, inizia con un piglio che mi ha fatto molto Sleepy Hollow, e poi prosegue molto standard), però alla fine ripeto: c'è anche di peggio.

Chernobyl Diaries - La mutazione / Bradley Parker / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/5/55/Chernobyl-Diaries-poster.jpg/220px-Chernobyl-Diaries-poster.jpg
Na fetecchia. Oddio, è anche vero che è un film a bassissimo budget (si e no 1 milione di dollari a fronte di 37 incassati) e che ha un setting unico (girato in Ungheria e Serbia, ma in posti che richiamano tantissimo la zona di Chernobyl)... ma come film horror è troppo prevedibile. E purtroppo un film horror prevedibile è un film horror che non funziona, imho.

Sweeney Todd - Il diabolico barbiere di Fleet Street / Tim Burton / 2007
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/4/4b/Sweeneylarge.jpg/220px-Sweeneylarge.jpg
Non ero mai riuscito a vederlo "per intero", ero sempre stato interrotto per un motivo o per un altro. :asd: Finalmente ce l'ho fatta e devo dire che il film/musical mi è piaciuto. Da ignorante del genere e non conoscendo (se non a grandi linee) la trama, devo dire che mi è parsa contorta e deviata il giusto: ho gradito soprattutto la parte iniziale e finale (la parte nel mezzo forse è quella più "tranquilla"). Ottima la coppia Depp/Carter, fantastica la scenografia Ferretti/Lo Schiavo.

Hotel Transylvania / Genndy Tartakovsky / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/f/f5/HotelTransylvania.jpg/220px-HotelTransylvania.jpg
Molto carino. Magari la storia è un pò un clichè (soprattutto nelle linee essenziali), ma fa il suo lavoro bene, i personaggi sono divertenti ed intrattiene per il tempo che dura. Da buon appassionato dei film d'animazione, non posso che consigliarlo: è sicuramente dietro ai mostri sacri del genere, ma è uno dei tanti film carini, spensierati e con il tipico trionfo dei buoni sentimenti che l'animazione ci propone con leggerezza. E di tanto in tanto, questo tipo di film servono come il pane.

Megamind / Tom McGrath / 2010
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/89/Megamind2010Poster.jpg/220px-Megamind2010Poster.jpg
Molto carino pure questo. Stenta un pò all'inizio, ma poi si riesce a riprendere. La storia in sè e per sè non è originalissima (al di là della visione dalla parte del villain), ma da un certo punto in poi comincia ad acquistare un suo perchè e mi ha lasciato soddisfatto della visione. Il plauso più grosso per la soundtrack: cioè, nello stesso film mi trovo AC/DC, Guns'n'Roses, Michael Jackson, Ozzie Osbourne ed Elvis Presley? Fucking epic.

2 single a nozze / David Dobkin / 2005
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/3/3e/Wedding_crashers_poster.jpg/215px-Wedding_crashers_poster.jpg
Altro film rivisto assieme agli amici su mio consiglio ed altro mio parere che ha avuto successo. :asd: IMHO una delle migliori commedie degli ultimi anni: la coppia Wilson/Vaughn funziona alla grande e le vicende si susseguono in un alternarsi di momenti molto tranquilli (quasi da commedia romantica "seria" :asd:) a momenti molto divertenti (quasi da commedia "demenziale" :asd:). Lo consiglio sicuramente.

Cattivissimo me / Pierre Coffin - Chris Renaud / 2010
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/d/db/Despicable_Me_Poster.jpg/220px-Despicable_Me_Poster.jpg
Mi sono fatto coraggio ed ho affrontato il doppiaggio di Max Giusti. :asd: No vabè, al di là di sta cosa, l'ho trovato abbastanza caruccio, anche se personalmente ritengo Megamind migliore. Alla fine non è brutto eh: però la trama poteva essere raccontata meglio e spesso l'ironia è proprio su un livello basilare e non fa ridere come dovrebbe. Spero nel 2, magari riusciranno a mettere su un prodotto più completo.

L'alba del pianeta delle scimmie / Rupert Wyatt / 2011
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/81/Rise_of_the_Planet_of_the_Apes_Poster.jpg/220px-Rise_of_the_Planet_of_the_Apes_Poster.jpg
Beh, devo dire che mi è piaciuto. Non tanto per le vicende in sè e per sè, ma più per il gioco di motivazioni e tematiche che ci stanno dietro... che sono pure banalotte eh, ma alla fine tra un effetto speciale a destra e un momento più calmo a sinistra, si amalgano bene con l'anima da blockbusterone, imho. Certo, mi piacerebbe capirci qualcosa su come si incastra questo episodio rispetto alla serie originale degli anni 60/70 e con il remake di Tim Burton, ammetto di essere leggermente confuso: prequel rebootante, reboot e basta, capitolo canon...? :asd:

Project X - Una festa che spacca / Nima Nourizadeh / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/b/b4/Project_X_Poster.jpg/220px-Project_X_Poster.jpg
Vabè... è un film? Se lo dovessi giudicare come film, non saprei neanche da dove partire. :asd: Però come "esperimento" chiassoso, a tratti ai limiti del nonsense, con punte di cattivo gusto ed un mare di patata... allora si, posso anche dire che è una visione diciamo interessante (anche perchè dura 1h e 20m scarsi). :asd: Ho visto che vogliono fare un sequel... chissà che faranno :asd:

Die Hard - Un buon giorno per morire / John Moore / 2013
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/1/19/A_Good_Day_to_Die_Hard.jpg/220px-A_Good_Day_to_Die_Hard.jpg
Sicuramente il capitolo più debole della serie, thus far. McClane è sempre un figo, ma la vicenda a stò giro è abbastanza sciapa e, nonostante non manchino dei passaggi carucci (e poi vabè, l'Yippee-ki-yay che non deve mancare mai prima di un'azione folle e decisiva), manca quel brio "pop" che avevo visto e gradito in Die Hard - Vivere o morire (almeno, personalmente). Speriamo che tornino sui binari col sesto episodio, che mi pare sia stato già confermato da Willis.

Taken - La vendetta / Olivier Megaton / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/f/f0/Taken_2_Poster.jpg/220px-Taken_2_Poster.jpg
Il ritorno del tostissimo Bryan Mills è molto più piatto del previsto. Taken 2 perde molto rispetto al primo capitolo, praticamente da tutti i punti di vista. Però ci sta Liam Neeson, che rimane un figo. Ergo se è piaciuto il primo e si è d'accordo nel ritenere l'attore irlandese un badass, allora è un action thriller da vedere, pur nei suoi limiti.

Harry Potter e la pietra filosofale / Chris Columbus / 2001
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/ka/thumb/f/f3/Philstone1.jpg/220px-Philstone1.jpg
Partita la maratona della saga, che avevo in programma da un pò: ho aspettato che passase un bel pò di tempo da quando ho letto i libri e, visto che molti film li ho saltati, ho aspettato direttamente di farmi la sequenza completa. Personalmente il primo capitolo mi piace molto, pur nel suo essere introduttivo in molte tematiche ed essere (per forza di cose) il più bambinesco (in senso buono, ovviamente). Però l'amarcord già si fa sentire, l'oggettività nell'analizzare questa saga non ce la posso avere assolutamente... e poi, è pure Columbus. :asd:

Harry Potter e la camera dei segreti / Chris Columbus / 2002
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/c/c0/Harry_Potter_and_the_Chamber_of_Secrets_movie.jpg/220px-Harry_Potter_and_the_Chamber_of_Secrets_movie.jpg
Secondo capitolo della saga, personalmente mi piace di più rispetto al primo, che è più preparatorio e funzionale allo stabilire alcune basi fondamentali della trama (ma alla fine, è anche normale). Invece ne "La camera dei segreti" la storia è indubbiamente più ricca ed interessante, ed anche il ritmo ne guadagna molto rispetto al "La pietra filosofale". Bello.

Harry Potter e il prigioniero di Azkaban / Alfonso Cuaròn / 2004
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/8c/Harry_Potter_and_the_Prisoner_of_Azkaban_poster.pn g/220px-Harry_Potter_and_the_Prisoner_of_Azkaban_poster.pn g
Con il terzo capitolo, inizia il processo di "darkizzazione" della storia e delle atmosfere. Se da un lato il lavoro tutto sommato è buono e la storia nei suoi punti essenziali è rimasta inalterata (sicuramente dei primi 3, è quella coi plot twist più interessanti ed orizzontali ai fini della saga), dall'altro secondo me è stato realizzato non al meglio delle possibilità. Vero è che non è stato tagliato tantissimo rispetto al libro (da questo punto di vista, Cuaròn segue abbastanza la via di Columbus), ma alcune cose potevano essere trattate meglio (soprattutto lo sviluppo dei 3 protagonisti, che nel film appare troppo "di botto" invece nel libro è un processo omogeneo). Ciononostante rimane una buona trasposizione, soprattutto grazie alla trama e ai suddetti plot twist.

Harry Potter e il calice di fuoco / Mike Newell / 2005
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/c/c9/Harry_Potter_and_the_Goblet_of_Fire_Poster.jpg/220px-Harry_Potter_and_the_Goblet_of_Fire_Poster.jpg
Bah bah, cominciano i problemini per la serie cinematografica. Il film in sè e per sè non è neanche malvagio... il problema è che rispetto al libro è molto più compresso e molta roba è stata omessa. Il che è anche comprensibile, visto che il libro è praticamente oltre il doppio rispetto ad uno dei primi 3... però boh, mi sarei giocato anche qui le carte in maniera diversa. Buono però che abbiano mantenuto la fase di sviluppo dei tre protagonisti (anche se, anche qui è una cosa molto più concentrata del dovuto) e la parte pre-finale (non il finale finale, quello prima... il plot twist insomma :asd:) è stata resa abbastanza bene. Anche se i problemini cominciano, tutto sommato è ancora una trasposizione abbastanza valida (anche se sotto ai primi 3).

Harry Potter e l'Ordine della Fenice / David Yates / 2007
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/e/e7/Harry_Potter_and_the_Order_of_the_Phoenix_poster.j pg/220px-Harry_Potter_and_the_Order_of_the_Phoenix_poster.j pg
E qua mi sento di spezzare una lancia in favore del bistrattato Yates. Lui e Goldenberg si devono confrontare con il romanzo più lungo della serie e con la storia più complicata da narrare (perchè ricchissima di eventi e relazioni tra personaggi, ma al contempo anche molto "lenta" rispetto agli altri esponenti della saga) e il risultato finale, per quanto tagliato e ridotto all'essenziale (com'era logico che fosse), è sicuramente soddisfacente e i punti salienti sono tutti rispettati. Avrei preferito che alcuni passaggi fossero meno sbrigativi, però il risultato finale è comunque apprezzabile, visto l'alto coefficiente di difficoltà dell'adattamento.

Harry Potter e il principe mezzosangue / David Yates / 2009
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/3/3f/Harry_Potter_and_the_Half-Blood_Prince_poster.jpg/220px-Harry_Potter_and_the_Half-Blood_Prince_poster.jpg
Ecco, qui invece l'operato di Yates non è granchè da difendere, anzi. :asd: Le problematiche sono le stesse del capitolo precedente (libro grosso e denso da sintetizzare in 2 ore e mezza), ma stavolta sono affrontate imho male (tagli che non comprendo & aggiunte inutili soprattutto). Il finale è reso abbastanza bene, pur anche qui con scelte che comprendo poco. In compenso, è dato il giusto peso all'evoluzione delle relazioni tra i personaggi. In definitiva però, lo ritengo probabilmente il capitolo meno riuscito.

Harry Potter e i Doni della Morte - Parte 1 / David Yates / 2010
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/2/2d/Harry_Potter_and_the_Deathly_Hallows_%E2%80%93_Par t_1.jpg/220px-Harry_Potter_and_the_Deathly_Hallows_%E2%80%93_Par t_1.jpg
Dopo il passo falso del capitolo precedente, stavolta imho Yates si riscatta. La scelta del dividere il capitolo finale in 2 parti è sensata e permette di ridurre al minimo i tagli rispetto al romanzo (principale problema da "l'Ordine della Fenice" in poi). E' il capitolo sicuramente più lento di tutti (che è quello che ha fatto storcere il naso a molti) e fa da preludio alla Parte 2, ma è esattamente quello che si respira per l'equivalente degli eventi narrati nel romanzo. Peccato solo per una o 2 scene, più che altro per scelte diverse che sono state fatte, che non mi sono piaciute assai. Altrimenti, adattamento ben più che discreto: ma è inevitabile che va valutato nell'ottica del suo essere "metà" di un tutto.

Harry Potter e i Doni della Morte - Parte 2 / David Yates / 2011
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/d/df/Harry_Potter_and_the_Deathly_Hallows_%E2%80%93_Par t_2.jpg/220px-Harry_Potter_and_the_Deathly_Hallows_%E2%80%93_Par t_2.jpg
Seconda parte dell'ultimo capitolo della serie, nettamente più ritmata ed intensa della prima parte. La scelta di aver spezzato in 2 parti ripaga totalmente con 2 ore per lunghissimi tratti molto ben gestiti e molti altri gestiti se non in maniera ottimale, quantomeno buona. Ovvio, anche qui ci sono licenze poetiche più o meno estese rispetto al romanzo, ma in definitiva il risultato funziona e mi sento di premiarlo. Degna conclusione dell'adattamento cinematografico.

I fantastici viaggi di Gulliver / Rob Letterman / 2010
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/a/a1/Gullivers_travels_2010_poster.jpg/220px-Gullivers_travels_2010_poster.jpg
Na cagata. No veramente, è di una mosciaggine inaudita: un'ora e mezza scarsa di noia. Zero risate o momenti anche lontanamenti divertenti. Scivola via nella insignificanza e nell'anonimato. Di film migliori con Jack Black ce ne sono sicuramente: questo fa veramente cagare. Si salva solo una cosa: la soundtrack, perchè almeno tra Guns'n'Roses, KISS, Prince ed Edwin Starr, c'è da rimanere soddisfatti almeno da questo punto di vista.

Marty McFly
01-04-13, 23:02:31
Potevi rispondergli "Di un killer di nome Joe" :kep88:

Perchè sprecarmi....potevo rispondere che parlava di un killer e basta:sisi:




...amante del pollo fritto:rickds:

naxel
01-04-13, 23:05:39
Bottle Rocket
L'esordio di Wes Anderson, Owen e Luke Wilson protagonisti. Carino: 6,5.

Lucignolo
01-04-13, 23:46:05
Che bello rivedere Gran Torino ;p (davvero l'ultimo capolavoro di Eastwood) poi vabbè un film che tocca argomenti delicati come quella diversità, della fede perduta o forse mai avuta, dei legami familiari.....e metterci in mezzo scene esilaranti come quella dal barbiere o del pranzo e subito dopo pestaggi e faccia a faccia con pistola spianata degni del miglior poliziesco senza alterare minimamente il messaggio che vuoi mandare....bhe solo un grande come Clint può riuscirci (E da qui si vede che l'Eastwood regista ha da tempo superato quello attore, cmq grande)


E ora pure Fuga da Alcatraz:predicatore:

jRaiden881
02-04-13, 00:31:31
I croods. Mi è molto piaciuto questo film, sia a livello di trama che di qualità! Ultimamente mi sto appassionando a questo genere di film!


Inviato dal mio iPhone usando Tapatalk

Gouki
02-04-13, 00:42:54
Che bello rivedere Gran Torino ;p (davvero l'ultimo capolavoro di Eastwood) poi vabbè un film che tocca argomenti delicati come quella diversità, della fede perduta o forse mai avuta, dei legami familiari.....e metterci in mezzo scene esilaranti come quella dal barbiere o del pranzo e subito dopo pestaggi e faccia a faccia con pistola spianata degni del miglior poliziesco senza alterare minimamente il messaggio che vuoi mandare....bhe solo un grande come Clint può riuscirci (E da qui si vede che l'Eastwood regista ha da tempo superato quello attore, cmq grande)


E ora pure Fuga da Alcatraz:predicatore:

"E vorrei lasciare la mia auto del '72 Gran Torino a... Alla persona che più la merita... Thao Vang Lor. A condizione che tu non scoperchi il tetto come uno stronzo messicano, che non ci dipingi quelle ridicole fiamme gialle come un qualsiasi coatto bianco e che non metti sul retro uno di quegli spoiler da checca che si vedono sulle auto degli altri musi gialli. Fa veramente schifo. Se riesci a non fare tutte queste cose, è tua."

James
02-04-13, 00:44:43
Continuo a preferire MDB di Clint:sisi: Non che "Gran Torino" faccia schifo eh

Binigi
02-04-13, 01:16:36
Lo sto guardando Alcatraz ahahah frega niente che domani mi devo alzar presto

Zeno
02-04-13, 01:32:46
Io ho visto Carrie di De Palma. :morris82:

TheNightflier
02-04-13, 03:21:41
Continuo a preferire MDB di Clint:sisi: Non che "Gran Torino" faccia schifo eh

non gli ho mai perdonato il finale a MDB mi è sembrato solo un modo per dire la sua a tutti costi riguardo all'eutanasia,per me ha girato due capolavori Gli spietati e appunto Gran Torino,il resto che ha girato a vari livelli differenti lo trovo inferiore a questi due film magnifici..

p a n z e r
02-04-13, 12:20:23
proviamo a lasciare qualche commentino, và:

uhf - i vidioti, sottotitolo italiano pessimo a parte, il film è pessimo lol. weird al è esilarante ma in pochi minuti, in quei corti che manda sul suo canale, vedi spatola city o gandhi 2. un film intero però è veramente troppo, noioso e telefonatissimo.

sky captain and the world of tomorrow, meh. visto dopo una serie infinita di commenti lusinghieri su questo film da parte di un amico, mi ha detto poco. il problema comunque credo che sia strettamente soggettivo, insomma se lo stile steampunk piace questo film risulta veramente ottimo, se invece come me non lo si apprezza granché il risultato è solo 2 ore di esplosioni e trama che sa di già visto. mi sono consolato comunque con la presenza della paltrow, che è bellissima ma che lo dico a fare.

joshua, machecacata. brutto brutto, inutile, noioso. decente rockwell e pessimo tutto il resto del cast.

the possession, sufficiente proprio per poco. non privo di cliché certo, però bene o male riesce ad avere un minimo di personalità. degenera un po' nella fase finale.

paranorman, figata! finalmente sono riuscito a vederlo, che già mi aveva incuriosito da trailer mesi e mesi fa, ebbene si è rivelato anche meglio delle aspettative. tecnicamente ben fatto e originale, buone le gag e per niente invasive. al faccia del film per bambini comunque, ci sono diversi elementi che inquietanto sinceramente, il che va benissimo.

sinister, carina l'idea. i filmini in super8 sono altamente inquietanti, il film procede bene per gran parte della durata ma poi non so, mi sembra si sia leggermente perso nelle fasi finali. un buon horror comunque, soddisfatto.
nota a margine: è l'esempio perfetto del perché i trailer siano il male, soprattutto in ambito horror. il 90% delle scene da "salto sulla sedia" ci sono nel trailer. sicuramente se non avessi visto il trailer l'avrei apprezzato di più, che peccato.

the strangers, all'inizio ero "wow, un thriller veramente ben fatto", alla fine ero "vabbè che perdita di tempo". la totale impotenza dei poveri protagonisti nei confronti di questi killer praticamente soprannaturali è solo controproducente nei confronti del film, in quanto dopo la sorpresa iniziale lo spettatore smette di aspettarsi qualcosa, una svolta, e rimane solo con uno spettacolo di morte realizzato nemmeno troppo bene. un'occasione mancata insomma.

vicini del terzo tipo, bruttino. deluso soprattutto dal fatto che, vedendo il cast, mi aspettavo molto di più anche solo in termini comici. riesce a strappare la risata, sicuramente, ma si poteva fare molto di più. appena sufficiente.

il lato positivo, ma che lo dico a fare, è bellissimo. tutto bellissimo. lei non è bellissima, di più. bravo anche bradley cooper, dai. un film sincero, alla fine uno un po' se lo aspetta il finale così, ma va benissimo. mica vogliamo finali che ti lasciano l'amaro in bocca, no? la vita è già difficile così, almeno concediamoci un bel finale.

Binigi
02-04-13, 16:03:27
ieri sera mi son guardato La Parola ai Giurati del 57: cioè dai mega capolavoro... mi vien voglia di rivederlo di già

TheNightflier
02-04-13, 17:04:37
Faust di Aleksandr Sokurov

Che dire un trip audiovisivo impressionante che difficilmente si può dimenticare,quasi riduttivo definirlo solo un film,scenografia e fotografia quasi ipnotici,si entra gradualmente quasi senza accorgersene in un delirio grottesco che ti inghiotte lentamente ma inesorabilmente col suo fascino e ti turba probabilmente per sempre,capolavoro.

Onestamente richiede impegno và visto nel momento giusto e non ho propio capito il formato pseudo 4:3 ante litteran utilizzato.

Goodfella
02-04-13, 17:33:47
non gli ho mai perdonato il finale a MDB mi è sembrato solo un modo per dire la sua a tutti costi riguardo all'eutanasia,per me ha girato due capolavori Gli spietati e appunto Gran Torino,il resto che ha girato a vari livelli differenti lo trovo inferiore a questi due film magnifici..

scusate ma parlando di clint non potete escludere "mystic river", quello si che è un capolavoro

EvansTheFatMan
02-04-13, 18:10:25
Ho provato a vedere il film di Romanzo Criminale ma l'ho piantato dopo un'oretta.
Da quanto ho visto si impone di raccontare tutti gli eventi del libro (e della serie) in poco più di 2 ore col risultato che è un continuo correre da una scena all'altra veramente troppo di fretta,io che conosco la storia (grazie alla serie) riuscivo a malapena a seguire i passaggi. I personaggi vengono a malapena introdotti e non hanno minimamente il carisma delle controparti della serie tv, sia per il motivo appena detto sia per gli attori in sè che non brillano. Evitabile.

Gouki
02-04-13, 18:12:00
Inseparable / Dayyan Eng / 2011

http://i.imgur.com/h52fJE8.jpg

Che bellezza di film.
La trama è un trip assurdissimo, le musiche sono stupende e non mancano parecchi momenti commoventi (il video di Pang è da lacrime senza sosta).
Spacey è fottutamente fenomenale ed anche Wu è stato all'altezza del compito.
E' sicuramente uno dei film più belli che abbia visto in questo 2013! Promosso alla grandissima.

TheNightflier
02-04-13, 20:46:12
Ho provato a vedere il film di Romanzo Criminale ma l'ho piantato dopo un'oretta.
Da quanto ho visto si impone di raccontare tutti gli eventi del libro (e della serie) in poco più di 2 ore col risultato che è un continuo correre da una scena all'altra veramente troppo di fretta,io che conosco la storia (grazie alla serie) riuscivo a malapena a seguire i passaggi. I personaggi vengono a malapena introdotti e non hanno minimamente il carisma delle controparti della serie tv, sia per il motivo appena detto sia per gli attori in sè che non brillano. Evitabile.

esiste una versione director's cut che sfiora le 3 ore che amplia il discorso,andrebbe vista quella non lo vedo da tempo ma ricordo che ebbi un'ottima impressione,certo poi con la serie tv si è potuto ampliare il tutto e direi agreggiamente almeno per quanto riguarda la prima serie..chiaramente se si è abituati ai personaggi televisivi si fatica a vedere quelli del film che ad ogni modo è uscito in precedenza,per me placido fece un'ottimo lavoro,partecipando attivamente in seguito anche alla serie tv è bene ricordarlo..

---------- Post added at 20:46:12 ---------- Previous post was at 20:44:50 ----------


scusate ma parlando di clint non potete escludere "mystic river", quello si che è un capolavoro

personalmente lo ritengo inferiore specie a Gli spietati che per me è tra i 5 migliori film di sempre forse....

Goodfella
02-04-13, 22:47:09
personalmente lo ritengo inferiore specie a Gli spietati che per me è tra i 5 migliori film di sempre forse....

la caratterizzazione dei personaggi di mystic river è qualcosa di fenomenale, quella di tim robbins è tra le migliori interpretazioni di un attore NON protagonista di sempre forse eh...gli spietati è bello, molto bello, ma di sicuro non tra i 5 migliori, così come non lo è neanche mystic river, ma alla fine sono pareri ;)

Lucignolo
02-04-13, 23:33:55
Grande Tim Robbins


http://www.youtube.com/watch?v=O602cHfnmXw

TheNightflier
03-04-13, 03:56:04
Mystic River è indubbiamente un grande film,l'interpretazione di penn anche è stratosferica,ma quell'assurdo finale,che ci stava per carità però difficile da mandare giù..ma The Unforgiven resta per me il suo più grande film,pietra tombale sul westen e sui suoi miti,personaggi che sono propio come nella realtà umanissimi,ambigui definizione di buoni e cattivi sfumata,esiste il western prima degli spietati e quello dopo anche se ci avevano già provato tra gli altri Penn (Missouri film magnifico) e Penckipah ma in modo meno moderno,probabilmente anche spesso frenati dalla produzione dell'epoca.

Doc E.Brown
03-04-13, 15:09:41
Chef / Daniel Cohen / 2012
http://ps.cd1689.com/upfiles/201210/20121006113756470.jpg
Commediola francese molto carina. Si lascia guardare senza problemi e riesce anche a strappare qualche sorriso e risatina. Certo, sul genere "culinario" ci sono altri film sicuramente più meritevoli, ma se avete 1he20m liberi e vi siete già visti i vari Ratatouille, etc., è una visione leggera che ci può stare.

Precedenti visioni
Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato / Peter Jackson / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/b/b3/The_Hobbit-_An_Unexpected_Journey.jpeg/220px-The_Hobbit-_An_Unexpected_Journey.jpeg
Si torna nella Terra di Mezzo, stavolta con l'adattamento (esteso :asd:) del romanzo The Hobbit. Nonostante le molte critiche che ho sentito, a me è piaciuto un casino e non mi hanno dato assolutamente fastidio i cambi di ritmo rispetto alla trilogia del Signore degli Anelli. Gli scorci della Nuova Zelanda, poi... Consigliatissimo.

40 Anni Vergine / Judd Apatow / 2005
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/4/43/40-Year-OldVirginMoviePoster.jpg/220px-40-Year-OldVirginMoviePoster.jpg
Nammerda (IMHO). Ce li ha alcuni momenti in cui pare divertente (la premessa narrativa alla fine non è neanche male e neanche lo sviluppo), ma poi diventa di una mediocrità e di una sciapezza allucinante... il finale poi... boh. Thumps up solo per la procace Kat Dennings (protagonista della serie tv 2 Broke Girls), all'epoca 19enne. :nev:

Scontro tra titani / Louis Leterrier / 2010
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/80/Clashofthetitansremakeposter1.jpg/220px-Clashofthetitansremakeposter1.jpg
Caruccio, via. Visione abbastanza spensierata, anche se non è assolutamente un filmone, anzi. Intrattiene, in definitiva. Thumps up per la coppia Liam Neeson (Zeus) e Ralph Fiennes (Ade), anche se non siamo certamente a livelli da Oscar. :asd:

V per Vendetta / James McTeigue / 2005
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/9/9f/Vforvendettamov.jpg/220px-Vforvendettamov.jpg
Rivisto per l'ennesima volta: un film che è diventato un cult della storia recente. Seppur si prenda molte libertà dal comic, è veramente un filmone: grandi dialoghi e grandi tematiche. Tra l'altro, ottimo pure il doppiaggio italiano. Consigliatissimo.

Pirati dei Caraibi - Ai confini del mondo / Gore Verbinski / 2007
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/e/e8/Pirates_3_AWE_Poster_International.jpg/220px-Pirates_3_AWE_Poster_International.jpg
Rivisto per l'ennesima volta, sempre con piacere. Degna conclusione della trilogia originaria, anche se personalmente dei 3 continuo a preferire il capostipite. Altro film di intrattenimento puro, per una saga che, vuoi o non vuoi, rappresenta per le nuove generazioni quello che è stato Star Wars, Indiana Jones, Back to the Future, etc., per le vecchie.

Spawn / Mark A.Z. Dippé / 1997
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/1/18/Spawnmovieposter.jpg/220px-Spawnmovieposter.jpg
In 3 parole, il Corvo dei poveri. :asd: No vabè, al di là di questo: altro piccolo cult movie, soprattutto per i fan del fumetto. Si lascia vedere, ma occorre abbassare le aspettative per la qualità e l'intreccio. Per essere un film del 97, alcuni effetti speciali si difendono ancora bene (altri sono giustamente invecchiati). Thumps up per la prestazione di John Leguizamo nei panni di Violator: sa essere molto fastidioso, ripugnante e detestabile, il che è un pregio visto il personaggio. Peccato per la poca violenza del film, il fumetto non è esattamente un picnic nel parco.

Una notte da leoni / Todd Phillips / 2009
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/b/b9/Hangoverposter09.jpg/220px-Hangoverposter09.jpg
Rivisto insieme ad un gruppo di amici che invece non l'aveva mai visto... ovviamente non si sono pentiti di aver ascoltato il mio consiglio. :asd: Una delle commedie più divertenti degli ultimi anni. Cooper, Helms e Galifianakis e i loro 3 personaggi formano un trio che funziona veramente bene, il che unito ad uno script folle, lo rende un titolo la cui visione è assolutamente consigliata.

The Breakfast Club / John Hughes / 1985
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/5/50/The_Breakfast_Club.jpg/220px-The_Breakfast_Club.jpg
Finalmente ho colmato questa lacuna che mi portavo dietro da troppo tempo. Adesso capisco perchè viene sempre citato come il capolavoro del cinema adolescenziale degli anni 80. Veramente bellissimo: chi non l'ha mai visto, rimedi subito, come ho fatto io.

Vicini del terzo tipo / Akiva Schaffer / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/6/6d/The_watch_movie_poster.jpg/220px-The_watch_movie_poster.jpg
Non una cagata assoluta, ma neanche una buona produzione. L'ho trovata decisamente trascurabile: il problema grosso è che è una commedia che non fa ridere... troppo prevedibile e scontata. Sarebbe buono il quartetto protagonista, ma con uno script così apatico non si possono fare miracoli. Si può vivere tranquillamente senza vederlo.

My Sassy Girl / Kwak Jae-yong / 2001
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/88/My_Sassy_Girl_Movie_Poster.jpg/220px-My_Sassy_Girl_Movie_Poster.jpg
Una commedia romantica veramente veramente carina. Strappa più di un sorriso per 2/3 del film e, per i più sensibili, anche qualche lacrimuccia nella parte conclusiva (che è la parte che me l'ha fatto apprezzare di più, in realtà). Ve lo consiglio, così come me l'ha consigliato il buon mickes2 (che ringrazio per il suggerimento :fiore:). :sisi:

The Thieves / Choi Dong-hun / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/6/6e/Thethieves.jpg/220px-Thethieves.jpg
Una specie di Ocean's Eleven sud-koreano, solo un pò più serioso. :asd: Ha qualche spunto gradevole e qualche passaggio divertente. Nel finale anche qualche colpo di scena ben distribuito, che non guastano mai. Magari mi sarebbe piaciuto avere dei personaggi più approfonditi (al di là dei principali), ma mi è piaciuto abbastanza, via.

Django Unchained / Quentin Tarantino / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/8b/Django_Unchained_Poster.jpg/220px-Django_Unchained_Poster.jpg
Finalmente l'ho visto: fantastico. Quentin Tarantino ancora una volta si dimostra praticamente una certezza. Non riesco a trovare una cosa che non mi sia piaciuta. Un plauso extra al trittico principale che porta avanti le quasi 3 ore: show di Foxx, Waltz & DiCaprio. Si becca il mio personale "consigliatissimo".

Il missionario / Roger Delattre / 2009
http://i47.tinypic.com/rr6o0h.jpg
Rivisto assieme ad amici, altro mio consiglio che è stato molto apprezzato. :asd: Una classica commedia sullo scambio di ruoli, che imho funziona molto bene sia per gli sketch che si susseguono, sia per il protagonista, Jean-Marie Bigard, che inscena bene il delinquente manesco che si ritrova ad essere il prete di una piccolissima località francese, con risultati che non possono non strappare almeno un sorriso. :asd:

Dark Shadows / Tim Burton / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/b/ba/Dark_Shadows_2012_Poster.jpg/220px-Dark_Shadows_2012_Poster.jpg
Onestamente? Pensavo molto peggio, da quello che avevo letto in giro. Di certo non è tra i migliori lavori di Tim Burton, ma non è neanche Alice in Wonderland. Mi è piaciuto il trittico Depp/Pfeiffer/Green; lolloso invece il binomio femminile Carter/Moretz. :asd: Alla fine, il film fa il compitino ed intrattiene discretamente. Certo, uno da Burton si aspetterebbe un pò di più del "compitino" (anche perchè, inizia con un piglio che mi ha fatto molto Sleepy Hollow, e poi prosegue molto standard), però alla fine ripeto: c'è anche di peggio.

Chernobyl Diaries - La mutazione / Bradley Parker / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/5/55/Chernobyl-Diaries-poster.jpg/220px-Chernobyl-Diaries-poster.jpg
Na fetecchia. Oddio, è anche vero che è un film a bassissimo budget (si e no 1 milione di dollari a fronte di 37 incassati) e che ha un setting unico (girato in Ungheria e Serbia, ma in posti che richiamano tantissimo la zona di Chernobyl)... ma come film horror è troppo prevedibile. E purtroppo un film horror prevedibile è un film horror che non funziona, imho.

Sweeney Todd - Il diabolico barbiere di Fleet Street / Tim Burton / 2007
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/4/4b/Sweeneylarge.jpg/220px-Sweeneylarge.jpg
Non ero mai riuscito a vederlo "per intero", ero sempre stato interrotto per un motivo o per un altro. :asd: Finalmente ce l'ho fatta e devo dire che il film/musical mi è piaciuto. Da ignorante del genere e non conoscendo (se non a grandi linee) la trama, devo dire che mi è parsa contorta e deviata il giusto: ho gradito soprattutto la parte iniziale e finale (la parte nel mezzo forse è quella più "tranquilla"). Ottima la coppia Depp/Carter, fantastica la scenografia Ferretti/Lo Schiavo.

Hotel Transylvania / Genndy Tartakovsky / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/f/f5/HotelTransylvania.jpg/220px-HotelTransylvania.jpg
Molto carino. Magari la storia è un pò un clichè (soprattutto nelle linee essenziali), ma fa il suo lavoro bene, i personaggi sono divertenti ed intrattiene per il tempo che dura. Da buon appassionato dei film d'animazione, non posso che consigliarlo: è sicuramente dietro ai mostri sacri del genere, ma è uno dei tanti film carini, spensierati e con il tipico trionfo dei buoni sentimenti che l'animazione ci propone con leggerezza. E di tanto in tanto, questo tipo di film servono come il pane.

Megamind / Tom McGrath / 2010
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/89/Megamind2010Poster.jpg/220px-Megamind2010Poster.jpg
Molto carino pure questo. Stenta un pò all'inizio, ma poi si riesce a riprendere. La storia in sè e per sè non è originalissima (al di là della visione dalla parte del villain), ma da un certo punto in poi comincia ad acquistare un suo perchè e mi ha lasciato soddisfatto della visione. Il plauso più grosso per la soundtrack: cioè, nello stesso film mi trovo AC/DC, Guns'n'Roses, Michael Jackson, Ozzie Osbourne ed Elvis Presley? Fucking epic.

2 single a nozze / David Dobkin / 2005
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/3/3e/Wedding_crashers_poster.jpg/215px-Wedding_crashers_poster.jpg
Altro film rivisto assieme agli amici su mio consiglio ed altro mio parere che ha avuto successo. :asd: IMHO una delle migliori commedie degli ultimi anni: la coppia Wilson/Vaughn funziona alla grande e le vicende si susseguono in un alternarsi di momenti molto tranquilli (quasi da commedia romantica "seria" :asd:) a momenti molto divertenti (quasi da commedia "demenziale" :asd:). Lo consiglio sicuramente.

Cattivissimo me / Pierre Coffin - Chris Renaud / 2010
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/d/db/Despicable_Me_Poster.jpg/220px-Despicable_Me_Poster.jpg
Mi sono fatto coraggio ed ho affrontato il doppiaggio di Max Giusti. :asd: No vabè, al di là di sta cosa, l'ho trovato abbastanza caruccio, anche se personalmente ritengo Megamind migliore. Alla fine non è brutto eh: però la trama poteva essere raccontata meglio e spesso l'ironia è proprio su un livello basilare e non fa ridere come dovrebbe. Spero nel 2, magari riusciranno a mettere su un prodotto più completo.

L'alba del pianeta delle scimmie / Rupert Wyatt / 2011
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/81/Rise_of_the_Planet_of_the_Apes_Poster.jpg/220px-Rise_of_the_Planet_of_the_Apes_Poster.jpg
Beh, devo dire che mi è piaciuto. Non tanto per le vicende in sè e per sè, ma più per il gioco di motivazioni e tematiche che ci stanno dietro... che sono pure banalotte eh, ma alla fine tra un effetto speciale a destra e un momento più calmo a sinistra, si amalgano bene con l'anima da blockbusterone, imho. Certo, mi piacerebbe capirci qualcosa su come si incastra questo episodio rispetto alla serie originale degli anni 60/70 e con il remake di Tim Burton, ammetto di essere leggermente confuso: prequel rebootante, reboot e basta, capitolo canon...? :asd:

Project X - Una festa che spacca / Nima Nourizadeh / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/b/b4/Project_X_Poster.jpg/220px-Project_X_Poster.jpg
Vabè... è un film? Se lo dovessi giudicare come film, non saprei neanche da dove partire. :asd: Però come "esperimento" chiassoso, a tratti ai limiti del nonsense, con punte di cattivo gusto ed un mare di patata... allora si, posso anche dire che è una visione diciamo interessante (anche perchè dura 1h e 20m scarsi). :asd: Ho visto che vogliono fare un sequel... chissà che faranno :asd:

Die Hard - Un buon giorno per morire / John Moore / 2013
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/1/19/A_Good_Day_to_Die_Hard.jpg/220px-A_Good_Day_to_Die_Hard.jpg
Sicuramente il capitolo più debole della serie, thus far. McClane è sempre un figo, ma la vicenda a stò giro è abbastanza sciapa e, nonostante non manchino dei passaggi carucci (e poi vabè, l'Yippee-ki-yay che non deve mancare mai prima di un'azione folle e decisiva), manca quel brio "pop" che avevo visto e gradito in Die Hard - Vivere o morire (almeno, personalmente). Speriamo che tornino sui binari col sesto episodio, che mi pare sia stato già confermato da Willis.

Taken - La vendetta / Olivier Megaton / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/f/f0/Taken_2_Poster.jpg/220px-Taken_2_Poster.jpg
Il ritorno del tostissimo Bryan Mills è molto più piatto del previsto. Taken 2 perde molto rispetto al primo capitolo, praticamente da tutti i punti di vista. Però ci sta Liam Neeson, che rimane un figo. Ergo se è piaciuto il primo e si è d'accordo nel ritenere l'attore irlandese un badass, allora è un action thriller da vedere, pur nei suoi limiti.

Harry Potter e la pietra filosofale / Chris Columbus / 2001
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/ka/thumb/f/f3/Philstone1.jpg/220px-Philstone1.jpg
Partita la maratona della saga, che avevo in programma da un pò: ho aspettato che passase un bel pò di tempo da quando ho letto i libri e, visto che molti film li ho saltati, ho aspettato direttamente di farmi la sequenza completa. Personalmente il primo capitolo mi piace molto, pur nel suo essere introduttivo in molte tematiche ed essere (per forza di cose) il più bambinesco (in senso buono, ovviamente). Però l'amarcord già si fa sentire, l'oggettività nell'analizzare questa saga non ce la posso avere assolutamente... e poi, è pure Columbus. :asd:

Harry Potter e la camera dei segreti / Chris Columbus / 2002
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/c/c0/Harry_Potter_and_the_Chamber_of_Secrets_movie.jpg/220px-Harry_Potter_and_the_Chamber_of_Secrets_movie.jpg
Secondo capitolo della saga, personalmente mi piace di più rispetto al primo, che è più preparatorio e funzionale allo stabilire alcune basi fondamentali della trama (ma alla fine, è anche normale). Invece ne "La camera dei segreti" la storia è indubbiamente più ricca ed interessante, ed anche il ritmo ne guadagna molto rispetto al "La pietra filosofale". Bello.

Harry Potter e il prigioniero di Azkaban / Alfonso Cuaròn / 2004
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/8c/Harry_Potter_and_the_Prisoner_of_Azkaban_poster.pn g/220px-Harry_Potter_and_the_Prisoner_of_Azkaban_poster.pn g
Con il terzo capitolo, inizia il processo di "darkizzazione" della storia e delle atmosfere. Se da un lato il lavoro tutto sommato è buono e la storia nei suoi punti essenziali è rimasta inalterata (sicuramente dei primi 3, è quella coi plot twist più interessanti ed orizzontali ai fini della saga), dall'altro secondo me è stato realizzato non al meglio delle possibilità. Vero è che non è stato tagliato tantissimo rispetto al libro (da questo punto di vista, Cuaròn segue abbastanza la via di Columbus), ma alcune cose potevano essere trattate meglio (soprattutto lo sviluppo dei 3 protagonisti, che nel film appare troppo "di botto" invece nel libro è un processo omogeneo). Ciononostante rimane una buona trasposizione, soprattutto grazie alla trama e ai suddetti plot twist.

Harry Potter e il calice di fuoco / Mike Newell / 2005
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/c/c9/Harry_Potter_and_the_Goblet_of_Fire_Poster.jpg/220px-Harry_Potter_and_the_Goblet_of_Fire_Poster.jpg
Bah bah, cominciano i problemini per la serie cinematografica. Il film in sè e per sè non è neanche malvagio... il problema è che rispetto al libro è molto più compresso e molta roba è stata omessa. Il che è anche comprensibile, visto che il libro è praticamente oltre il doppio rispetto ad uno dei primi 3... però boh, mi sarei giocato anche qui le carte in maniera diversa. Buono però che abbiano mantenuto la fase di sviluppo dei tre protagonisti (anche se, anche qui è una cosa molto più concentrata del dovuto) e la parte pre-finale (non il finale finale, quello prima... il plot twist insomma :asd:) è stata resa abbastanza bene. Anche se i problemini cominciano, tutto sommato è ancora una trasposizione abbastanza valida (anche se sotto ai primi 3).

Harry Potter e l'Ordine della Fenice / David Yates / 2007
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/e/e7/Harry_Potter_and_the_Order_of_the_Phoenix_poster.j pg/220px-Harry_Potter_and_the_Order_of_the_Phoenix_poster.j pg
E qua mi sento di spezzare una lancia in favore del bistrattato Yates. Lui e Goldenberg si devono confrontare con il romanzo più lungo della serie e con la storia più complicata da narrare (perchè ricchissima di eventi e relazioni tra personaggi, ma al contempo anche molto "lenta" rispetto agli altri esponenti della saga) e il risultato finale, per quanto tagliato e ridotto all'essenziale (com'era logico che fosse), è sicuramente soddisfacente e i punti salienti sono tutti rispettati. Avrei preferito che alcuni passaggi fossero meno sbrigativi, però il risultato finale è comunque apprezzabile, visto l'alto coefficiente di difficoltà dell'adattamento.

Harry Potter e il principe mezzosangue / David Yates / 2009
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/3/3f/Harry_Potter_and_the_Half-Blood_Prince_poster.jpg/220px-Harry_Potter_and_the_Half-Blood_Prince_poster.jpg
Ecco, qui invece l'operato di Yates non è granchè da difendere, anzi. :asd: Le problematiche sono le stesse del capitolo precedente (libro grosso e denso da sintetizzare in 2 ore e mezza), ma stavolta sono affrontate imho male (tagli che non comprendo & aggiunte inutili soprattutto). Il finale è reso abbastanza bene, pur anche qui con scelte che comprendo poco. In compenso, è dato il giusto peso all'evoluzione delle relazioni tra i personaggi. In definitiva però, lo ritengo probabilmente il capitolo meno riuscito.

Harry Potter e i Doni della Morte - Parte 1 / David Yates / 2010
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/2/2d/Harry_Potter_and_the_Deathly_Hallows_%E2%80%93_Par t_1.jpg/220px-Harry_Potter_and_the_Deathly_Hallows_%E2%80%93_Par t_1.jpg
Dopo il passo falso del capitolo precedente, stavolta imho Yates si riscatta. La scelta del dividere il capitolo finale in 2 parti è sensata e permette di ridurre al minimo i tagli rispetto al romanzo (principale problema da "l'Ordine della Fenice" in poi). E' il capitolo sicuramente più lento di tutti (che è quello che ha fatto storcere il naso a molti) e fa da preludio alla Parte 2, ma è esattamente quello che si respira per l'equivalente degli eventi narrati nel romanzo. Peccato solo per una o 2 scene, più che altro per scelte diverse che sono state fatte, che non mi sono piaciute assai. Altrimenti, adattamento ben più che discreto: ma è inevitabile che va valutato nell'ottica del suo essere "metà" di un tutto.

Harry Potter e i Doni della Morte - Parte 2 / David Yates / 2011
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/d/df/Harry_Potter_and_the_Deathly_Hallows_%E2%80%93_Par t_2.jpg/220px-Harry_Potter_and_the_Deathly_Hallows_%E2%80%93_Par t_2.jpg
Seconda parte dell'ultimo capitolo della serie, nettamente più ritmata ed intensa della prima parte. La scelta di aver spezzato in 2 parti ripaga totalmente con 2 ore per lunghissimi tratti molto ben gestiti e molti altri gestiti se non in maniera ottimale, quantomeno buona. Ovvio, anche qui ci sono licenze poetiche più o meno estese rispetto al romanzo, ma in definitiva il risultato funziona e mi sento di premiarlo. Degna conclusione dell'adattamento cinematografico.

I fantastici viaggi di Gulliver / Rob Letterman / 2010
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/a/a1/Gullivers_travels_2010_poster.jpg/220px-Gullivers_travels_2010_poster.jpg
Na cagata. No veramente, è di una mosciaggine inaudita: un'ora e mezza scarsa di noia. Zero risate o momenti anche lontanamenti divertenti. Scivola via nella insignificanza e nell'anonimato. Di film migliori con Jack Black ce ne sono sicuramente: questo fa veramente cagare. Si salva solo una cosa: la soundtrack, perchè almeno tra Guns'n'Roses, KISS, Prince ed Edwin Starr, c'è da rimanere soddisfatti almeno da questo punto di vista.

Tower Heist - Colpo ad alto livello / Brett Ratner / 2011
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/2/25/Tower-heist-movie-poster-hi-res-01-405x600.jpg/220px-Tower-heist-movie-poster-hi-res-01-405x600.jpg
Onestamente? Pensavo peggio. Mi aspettavo una cagata assoluta e invece alla fine mi sono ritrovato con un film tutto tutto tutto sommato godibile (anche se campa di clichè in maniera becera :asd:). Poi oh, di sti tempi vedere il tipico squalo speculatore del cazz di Wall Street oggetto di una rapina, fa sempre piacere. :asd:

Togg
03-04-13, 15:36:44
Racconto crudele della giovinezza, Oshima
fanculo alla giovinezza :nev: film che mi interessa poco, le concedo solo a Lynch le storie con i protagonisti idioti. bello il finale.

Lucignolo
03-04-13, 19:17:13
In nome del popolo italiano (1971, Dino Risi)

Film che è un pò lo specchio dell'Italia oggi a distanza di 40 anni...un vero e proprio duello antropico prima che giudiziario quello tra il magistrato Bonifazi (Ugo Tognazzi) e l'imprenditore, costruttore e semi-celebrità delle feste mondane di Roma, l'ingegner Santenocito (Vittorio Gassman), accusato dal pretore di essere coinvolto nella morte di una giovane studentessa. Il primo è integerrimo, zelante, va a lavoro leggendo l'Unità, il secondo è praticamente l'esatto opposto ideologicamente parlando: un uomo che non nasconde il disprezzo che ha per gli hippy (che "rinchiuderebbe in un recinto spinato") senza scrupoli, che ha capito che nella vita l'unico modo per avere il potere è sporcarsi le mani, corrompere i politici a suon di mazzette e fregarsene di tutto e di tutti, deturpando la flora e la fauna con le costruzioni abusive, inquinando i mari con gli spurghi delle sue aziende del settore plastico e che alle accuse del magistrato risponde con veemenza proclamando la propria innocenza, disposto a fare qualsiasi cosa, legale o meno, pur di insabbiare le prove che lo accuserebbero e non creare scandali attorno al suo nome. Il rischio per Bonifazi però diventa quello di concentrarsi troppo sul confronto personale e perdere di vista il caso...

Quattro
03-04-13, 20:30:44
Continuo a preferire MDB di Clint:sisi: Non che "Gran Torino" faccia schifo eh

Million Dollar Baby può piacere di più, però l'ho trovato un po' troppo forzato e melenso.

Il cambio totale di direzione a due terzi di film (nella prima metà avrebbe potuto succedere qualunque altra cosa e sarebbe stato lo stesso), le disgrazie esistenziali sociali sportive economiche sentimentali di quella povera crista, i personaggi di contorno (vedi famiglia) privi della pur minima velatura di umanità (giusto per aumentare il contrasto con la bontà d'animo della tizia), e così via, il tizio ritardato, il tizio povero, il tizio abbandonato dalla figlia... Ha calcato un po' troppo la mano insomma, si avverte una palese artificiosità nel voler commuovere a tutti costi. E proprio per questo non mi ha toccato granché.

Gran Torino invece è molto meno scontato e buonista, pur avendo un messaggio estremamente positivo.


non gli ho mai perdonato il finale a MDB mi è sembrato solo un modo per dire la sua a tutti costi riguardo all'eutanasia,per me ha girato due capolavori Gli spietati e appunto Gran Torino,il resto che ha girato a vari livelli differenti lo trovo inferiore a questi due film magnifici..

Quoto.

Darton
03-04-13, 20:55:57
Total Recall
ma che cacchiarola c'appizza sto film con Atto di forza? stiamo proprio su un altro mondo.. metaforicamente e letteralmente.
vabè.. almeno c'era la Beckinsale che è sempre un bel vedere.

Doc E.Brown
03-04-13, 22:46:10
Il lato positivo - Silver Linings Playbook / David O. Russell / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/9/9a/Silver_Linings_Playbook_Poster.jpg/220px-Silver_Linings_Playbook_Poster.jpg
Bellissimo, càzzo. :cry: M'è piaciuto tutto: storia, attori (la Lawrance è da applausi, oltre che essere matta è pure carinissima; buono Cooper e sempre presente De Niro), ritmo, tutto. Ha il merito di essere a metà tra la commedia e il sentimentale, riuscendo a strappare qualche sorriso & qualche occhio lucido. Il finale è scontato? Ecchissenefrega: il mondo è già difficile così, ragazzi... cazzò se è già difficile così... nessuno sa dire "ehi, siamo positivi, diamo un lieto fine a questa storia"?

Precedenti visioni
Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato / Peter Jackson / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/b/b3/The_Hobbit-_An_Unexpected_Journey.jpeg/220px-The_Hobbit-_An_Unexpected_Journey.jpeg
Si torna nella Terra di Mezzo, stavolta con l'adattamento (esteso :asd:) del romanzo The Hobbit. Nonostante le molte critiche che ho sentito, a me è piaciuto un casino e non mi hanno dato assolutamente fastidio i cambi di ritmo rispetto alla trilogia del Signore degli Anelli. Gli scorci della Nuova Zelanda, poi... Consigliatissimo.

40 Anni Vergine / Judd Apatow / 2005
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/4/43/40-Year-OldVirginMoviePoster.jpg/220px-40-Year-OldVirginMoviePoster.jpg
Nammerda (IMHO). Ce li ha alcuni momenti in cui pare divertente (la premessa narrativa alla fine non è neanche male e neanche lo sviluppo), ma poi diventa di una mediocrità e di una sciapezza allucinante... il finale poi... boh. Thumps up solo per la procace Kat Dennings (protagonista della serie tv 2 Broke Girls), all'epoca 19enne. :nev:

Scontro tra titani / Louis Leterrier / 2010
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/80/Clashofthetitansremakeposter1.jpg/220px-Clashofthetitansremakeposter1.jpg
Caruccio, via. Visione abbastanza spensierata, anche se non è assolutamente un filmone, anzi. Intrattiene, in definitiva. Thumps up per la coppia Liam Neeson (Zeus) e Ralph Fiennes (Ade), anche se non siamo certamente a livelli da Oscar. :asd:

V per Vendetta / James McTeigue / 2005
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/9/9f/Vforvendettamov.jpg/220px-Vforvendettamov.jpg
Rivisto per l'ennesima volta: un film che è diventato un cult della storia recente. Seppur si prenda molte libertà dal comic, è veramente un filmone: grandi dialoghi e grandi tematiche. Tra l'altro, ottimo pure il doppiaggio italiano. Consigliatissimo.

Pirati dei Caraibi - Ai confini del mondo / Gore Verbinski / 2007
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/e/e8/Pirates_3_AWE_Poster_International.jpg/220px-Pirates_3_AWE_Poster_International.jpg
Rivisto per l'ennesima volta, sempre con piacere. Degna conclusione della trilogia originaria, anche se personalmente dei 3 continuo a preferire il capostipite. Altro film di intrattenimento puro, per una saga che, vuoi o non vuoi, rappresenta per le nuove generazioni quello che è stato Star Wars, Indiana Jones, Back to the Future, etc., per le vecchie.

Spawn / Mark A.Z. Dippé / 1997
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/1/18/Spawnmovieposter.jpg/220px-Spawnmovieposter.jpg
In 3 parole, il Corvo dei poveri. :asd: No vabè, al di là di questo: altro piccolo cult movie, soprattutto per i fan del fumetto. Si lascia vedere, ma occorre abbassare le aspettative per la qualità e l'intreccio. Per essere un film del 97, alcuni effetti speciali si difendono ancora bene (altri sono giustamente invecchiati). Thumps up per la prestazione di John Leguizamo nei panni di Violator: sa essere molto fastidioso, ripugnante e detestabile, il che è un pregio visto il personaggio. Peccato per la poca violenza del film, il fumetto non è esattamente un picnic nel parco.

Una notte da leoni / Todd Phillips / 2009
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/b/b9/Hangoverposter09.jpg/220px-Hangoverposter09.jpg
Rivisto insieme ad un gruppo di amici che invece non l'aveva mai visto... ovviamente non si sono pentiti di aver ascoltato il mio consiglio. :asd: Una delle commedie più divertenti degli ultimi anni. Cooper, Helms e Galifianakis e i loro 3 personaggi formano un trio che funziona veramente bene, il che unito ad uno script folle, lo rende un titolo la cui visione è assolutamente consigliata.

The Breakfast Club / John Hughes / 1985
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/5/50/The_Breakfast_Club.jpg/220px-The_Breakfast_Club.jpg
Finalmente ho colmato questa lacuna che mi portavo dietro da troppo tempo. Adesso capisco perchè viene sempre citato come il capolavoro del cinema adolescenziale degli anni 80. Veramente bellissimo: chi non l'ha mai visto, rimedi subito, come ho fatto io.

Vicini del terzo tipo / Akiva Schaffer / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/6/6d/The_watch_movie_poster.jpg/220px-The_watch_movie_poster.jpg
Non una cagata assoluta, ma neanche una buona produzione. L'ho trovata decisamente trascurabile: il problema grosso è che è una commedia che non fa ridere... troppo prevedibile e scontata. Sarebbe buono il quartetto protagonista, ma con uno script così apatico non si possono fare miracoli. Si può vivere tranquillamente senza vederlo.

My Sassy Girl / Kwak Jae-yong / 2001
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/88/My_Sassy_Girl_Movie_Poster.jpg/220px-My_Sassy_Girl_Movie_Poster.jpg
Una commedia romantica veramente veramente carina. Strappa più di un sorriso per 2/3 del film e, per i più sensibili, anche qualche lacrimuccia nella parte conclusiva (che è la parte che me l'ha fatto apprezzare di più, in realtà). Ve lo consiglio, così come me l'ha consigliato il buon mickes2 (che ringrazio per il suggerimento :fiore:). :sisi:

The Thieves / Choi Dong-hun / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/6/6e/Thethieves.jpg/220px-Thethieves.jpg
Una specie di Ocean's Eleven sud-koreano, solo un pò più serioso. :asd: Ha qualche spunto gradevole e qualche passaggio divertente. Nel finale anche qualche colpo di scena ben distribuito, che non guastano mai. Magari mi sarebbe piaciuto avere dei personaggi più approfonditi (al di là dei principali), ma mi è piaciuto abbastanza, via.

Django Unchained / Quentin Tarantino / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/8b/Django_Unchained_Poster.jpg/220px-Django_Unchained_Poster.jpg
Finalmente l'ho visto: fantastico. Quentin Tarantino ancora una volta si dimostra praticamente una certezza. Non riesco a trovare una cosa che non mi sia piaciuta. Un plauso extra al trittico principale che porta avanti le quasi 3 ore: show di Foxx, Waltz & DiCaprio. Si becca il mio personale "consigliatissimo".

Il missionario / Roger Delattre / 2009
http://i47.tinypic.com/rr6o0h.jpg
Rivisto assieme ad amici, altro mio consiglio che è stato molto apprezzato. :asd: Una classica commedia sullo scambio di ruoli, che imho funziona molto bene sia per gli sketch che si susseguono, sia per il protagonista, Jean-Marie Bigard, che inscena bene il delinquente manesco che si ritrova ad essere il prete di una piccolissima località francese, con risultati che non possono non strappare almeno un sorriso. :asd:

Dark Shadows / Tim Burton / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/b/ba/Dark_Shadows_2012_Poster.jpg/220px-Dark_Shadows_2012_Poster.jpg
Onestamente? Pensavo molto peggio, da quello che avevo letto in giro. Di certo non è tra i migliori lavori di Tim Burton, ma non è neanche Alice in Wonderland. Mi è piaciuto il trittico Depp/Pfeiffer/Green; lolloso invece il binomio femminile Carter/Moretz. :asd: Alla fine, il film fa il compitino ed intrattiene discretamente. Certo, uno da Burton si aspetterebbe un pò di più del "compitino" (anche perchè, inizia con un piglio che mi ha fatto molto Sleepy Hollow, e poi prosegue molto standard), però alla fine ripeto: c'è anche di peggio.

Chernobyl Diaries - La mutazione / Bradley Parker / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/5/55/Chernobyl-Diaries-poster.jpg/220px-Chernobyl-Diaries-poster.jpg
Na fetecchia. Oddio, è anche vero che è un film a bassissimo budget (si e no 1 milione di dollari a fronte di 37 incassati) e che ha un setting unico (girato in Ungheria e Serbia, ma in posti che richiamano tantissimo la zona di Chernobyl)... ma come film horror è troppo prevedibile. E purtroppo un film horror prevedibile è un film horror che non funziona, imho.

Sweeney Todd - Il diabolico barbiere di Fleet Street / Tim Burton / 2007
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/4/4b/Sweeneylarge.jpg/220px-Sweeneylarge.jpg
Non ero mai riuscito a vederlo "per intero", ero sempre stato interrotto per un motivo o per un altro. :asd: Finalmente ce l'ho fatta e devo dire che il film/musical mi è piaciuto. Da ignorante del genere e non conoscendo (se non a grandi linee) la trama, devo dire che mi è parsa contorta e deviata il giusto: ho gradito soprattutto la parte iniziale e finale (la parte nel mezzo forse è quella più "tranquilla"). Ottima la coppia Depp/Carter, fantastica la scenografia Ferretti/Lo Schiavo.

Hotel Transylvania / Genndy Tartakovsky / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/f/f5/HotelTransylvania.jpg/220px-HotelTransylvania.jpg
Molto carino. Magari la storia è un pò un clichè (soprattutto nelle linee essenziali), ma fa il suo lavoro bene, i personaggi sono divertenti ed intrattiene per il tempo che dura. Da buon appassionato dei film d'animazione, non posso che consigliarlo: è sicuramente dietro ai mostri sacri del genere, ma è uno dei tanti film carini, spensierati e con il tipico trionfo dei buoni sentimenti che l'animazione ci propone con leggerezza. E di tanto in tanto, questo tipo di film servono come il pane.

Megamind / Tom McGrath / 2010
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/89/Megamind2010Poster.jpg/220px-Megamind2010Poster.jpg
Molto carino pure questo. Stenta un pò all'inizio, ma poi si riesce a riprendere. La storia in sè e per sè non è originalissima (al di là della visione dalla parte del villain), ma da un certo punto in poi comincia ad acquistare un suo perchè e mi ha lasciato soddisfatto della visione. Il plauso più grosso per la soundtrack: cioè, nello stesso film mi trovo AC/DC, Guns'n'Roses, Michael Jackson, Ozzie Osbourne ed Elvis Presley? Fucking epic.

2 single a nozze / David Dobkin / 2005
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/3/3e/Wedding_crashers_poster.jpg/215px-Wedding_crashers_poster.jpg
Altro film rivisto assieme agli amici su mio consiglio ed altro mio parere che ha avuto successo. :asd: IMHO una delle migliori commedie degli ultimi anni: la coppia Wilson/Vaughn funziona alla grande e le vicende si susseguono in un alternarsi di momenti molto tranquilli (quasi da commedia romantica "seria" :asd:) a momenti molto divertenti (quasi da commedia "demenziale" :asd:). Lo consiglio sicuramente.

Cattivissimo me / Pierre Coffin - Chris Renaud / 2010
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/d/db/Despicable_Me_Poster.jpg/220px-Despicable_Me_Poster.jpg
Mi sono fatto coraggio ed ho affrontato il doppiaggio di Max Giusti. :asd: No vabè, al di là di sta cosa, l'ho trovato abbastanza caruccio, anche se personalmente ritengo Megamind migliore. Alla fine non è brutto eh: però la trama poteva essere raccontata meglio e spesso l'ironia è proprio su un livello basilare e non fa ridere come dovrebbe. Spero nel 2, magari riusciranno a mettere su un prodotto più completo.

L'alba del pianeta delle scimmie / Rupert Wyatt / 2011
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/81/Rise_of_the_Planet_of_the_Apes_Poster.jpg/220px-Rise_of_the_Planet_of_the_Apes_Poster.jpg
Beh, devo dire che mi è piaciuto. Non tanto per le vicende in sè e per sè, ma più per il gioco di motivazioni e tematiche che ci stanno dietro... che sono pure banalotte eh, ma alla fine tra un effetto speciale a destra e un momento più calmo a sinistra, si amalgano bene con l'anima da blockbusterone, imho. Certo, mi piacerebbe capirci qualcosa su come si incastra questo episodio rispetto alla serie originale degli anni 60/70 e con il remake di Tim Burton, ammetto di essere leggermente confuso: prequel rebootante, reboot e basta, capitolo canon...? :asd:

Project X - Una festa che spacca / Nima Nourizadeh / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/b/b4/Project_X_Poster.jpg/220px-Project_X_Poster.jpg
Vabè... è un film? Se lo dovessi giudicare come film, non saprei neanche da dove partire. :asd: Però come "esperimento" chiassoso, a tratti ai limiti del nonsense, con punte di cattivo gusto ed un mare di patata... allora si, posso anche dire che è una visione diciamo interessante (anche perchè dura 1h e 20m scarsi). :asd: Ho visto che vogliono fare un sequel... chissà che faranno :asd:

Die Hard - Un buon giorno per morire / John Moore / 2013
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/1/19/A_Good_Day_to_Die_Hard.jpg/220px-A_Good_Day_to_Die_Hard.jpg
Sicuramente il capitolo più debole della serie, thus far. McClane è sempre un figo, ma la vicenda a stò giro è abbastanza sciapa e, nonostante non manchino dei passaggi carucci (e poi vabè, l'Yippee-ki-yay che non deve mancare mai prima di un'azione folle e decisiva), manca quel brio "pop" che avevo visto e gradito in Die Hard - Vivere o morire (almeno, personalmente). Speriamo che tornino sui binari col sesto episodio, che mi pare sia stato già confermato da Willis.

Taken - La vendetta / Olivier Megaton / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/f/f0/Taken_2_Poster.jpg/220px-Taken_2_Poster.jpg
Il ritorno del tostissimo Bryan Mills è molto più piatto del previsto. Taken 2 perde molto rispetto al primo capitolo, praticamente da tutti i punti di vista. Però ci sta Liam Neeson, che rimane un figo. Ergo se è piaciuto il primo e si è d'accordo nel ritenere l'attore irlandese un badass, allora è un action thriller da vedere, pur nei suoi limiti.

Harry Potter e la pietra filosofale / Chris Columbus / 2001
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/ka/thumb/f/f3/Philstone1.jpg/220px-Philstone1.jpg
Partita la maratona della saga, che avevo in programma da un pò: ho aspettato che passase un bel pò di tempo da quando ho letto i libri e, visto che molti film li ho saltati, ho aspettato direttamente di farmi la sequenza completa. Personalmente il primo capitolo mi piace molto, pur nel suo essere introduttivo in molte tematiche ed essere (per forza di cose) il più bambinesco (in senso buono, ovviamente). Però l'amarcord già si fa sentire, l'oggettività nell'analizzare questa saga non ce la posso avere assolutamente... e poi, è pure Columbus. :asd:

Harry Potter e la camera dei segreti / Chris Columbus / 2002
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/c/c0/Harry_Potter_and_the_Chamber_of_Secrets_movie.jpg/220px-Harry_Potter_and_the_Chamber_of_Secrets_movie.jpg
Secondo capitolo della saga, personalmente mi piace di più rispetto al primo, che è più preparatorio e funzionale allo stabilire alcune basi fondamentali della trama (ma alla fine, è anche normale). Invece ne "La camera dei segreti" la storia è indubbiamente più ricca ed interessante, ed anche il ritmo ne guadagna molto rispetto al "La pietra filosofale". Bello.

Harry Potter e il prigioniero di Azkaban / Alfonso Cuaròn / 2004
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/8c/Harry_Potter_and_the_Prisoner_of_Azkaban_poster.pn g/220px-Harry_Potter_and_the_Prisoner_of_Azkaban_poster.pn g
Con il terzo capitolo, inizia il processo di "darkizzazione" della storia e delle atmosfere. Se da un lato il lavoro tutto sommato è buono e la storia nei suoi punti essenziali è rimasta inalterata (sicuramente dei primi 3, è quella coi plot twist più interessanti ed orizzontali ai fini della saga), dall'altro secondo me è stato realizzato non al meglio delle possibilità. Vero è che non è stato tagliato tantissimo rispetto al libro (da questo punto di vista, Cuaròn segue abbastanza la via di Columbus), ma alcune cose potevano essere trattate meglio (soprattutto lo sviluppo dei 3 protagonisti, che nel film appare troppo "di botto" invece nel libro è un processo omogeneo). Ciononostante rimane una buona trasposizione, soprattutto grazie alla trama e ai suddetti plot twist.

Harry Potter e il calice di fuoco / Mike Newell / 2005
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/c/c9/Harry_Potter_and_the_Goblet_of_Fire_Poster.jpg/220px-Harry_Potter_and_the_Goblet_of_Fire_Poster.jpg
Bah bah, cominciano i problemini per la serie cinematografica. Il film in sè e per sè non è neanche malvagio... il problema è che rispetto al libro è molto più compresso e molta roba è stata omessa. Il che è anche comprensibile, visto che il libro è praticamente oltre il doppio rispetto ad uno dei primi 3... però boh, mi sarei giocato anche qui le carte in maniera diversa. Buono però che abbiano mantenuto la fase di sviluppo dei tre protagonisti (anche se, anche qui è una cosa molto più concentrata del dovuto) e la parte pre-finale (non il finale finale, quello prima... il plot twist insomma :asd:) è stata resa abbastanza bene. Anche se i problemini cominciano, tutto sommato è ancora una trasposizione abbastanza valida (anche se sotto ai primi 3).

Harry Potter e l'Ordine della Fenice / David Yates / 2007
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/e/e7/Harry_Potter_and_the_Order_of_the_Phoenix_poster.j pg/220px-Harry_Potter_and_the_Order_of_the_Phoenix_poster.j pg
E qua mi sento di spezzare una lancia in favore del bistrattato Yates. Lui e Goldenberg si devono confrontare con il romanzo più lungo della serie e con la storia più complicata da narrare (perchè ricchissima di eventi e relazioni tra personaggi, ma al contempo anche molto "lenta" rispetto agli altri esponenti della saga) e il risultato finale, per quanto tagliato e ridotto all'essenziale (com'era logico che fosse), è sicuramente soddisfacente e i punti salienti sono tutti rispettati. Avrei preferito che alcuni passaggi fossero meno sbrigativi, però il risultato finale è comunque apprezzabile, visto l'alto coefficiente di difficoltà dell'adattamento.

Harry Potter e il principe mezzosangue / David Yates / 2009
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/3/3f/Harry_Potter_and_the_Half-Blood_Prince_poster.jpg/220px-Harry_Potter_and_the_Half-Blood_Prince_poster.jpg
Ecco, qui invece l'operato di Yates non è granchè da difendere, anzi. :asd: Le problematiche sono le stesse del capitolo precedente (libro grosso e denso da sintetizzare in 2 ore e mezza), ma stavolta sono affrontate imho male (tagli che non comprendo & aggiunte inutili soprattutto). Il finale è reso abbastanza bene, pur anche qui con scelte che comprendo poco. In compenso, è dato il giusto peso all'evoluzione delle relazioni tra i personaggi. In definitiva però, lo ritengo probabilmente il capitolo meno riuscito.

Harry Potter e i Doni della Morte - Parte 1 / David Yates / 2010
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/2/2d/Harry_Potter_and_the_Deathly_Hallows_%E2%80%93_Par t_1.jpg/220px-Harry_Potter_and_the_Deathly_Hallows_%E2%80%93_Par t_1.jpg
Dopo il passo falso del capitolo precedente, stavolta imho Yates si riscatta. La scelta del dividere il capitolo finale in 2 parti è sensata e permette di ridurre al minimo i tagli rispetto al romanzo (principale problema da "l'Ordine della Fenice" in poi). E' il capitolo sicuramente più lento di tutti (che è quello che ha fatto storcere il naso a molti) e fa da preludio alla Parte 2, ma è esattamente quello che si respira per l'equivalente degli eventi narrati nel romanzo. Peccato solo per una o 2 scene, più che altro per scelte diverse che sono state fatte, che non mi sono piaciute assai. Altrimenti, adattamento ben più che discreto: ma è inevitabile che va valutato nell'ottica del suo essere "metà" di un tutto.

Harry Potter e i Doni della Morte - Parte 2 / David Yates / 2011
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/d/df/Harry_Potter_and_the_Deathly_Hallows_%E2%80%93_Par t_2.jpg/220px-Harry_Potter_and_the_Deathly_Hallows_%E2%80%93_Par t_2.jpg
Seconda parte dell'ultimo capitolo della serie, nettamente più ritmata ed intensa della prima parte. La scelta di aver spezzato in 2 parti ripaga totalmente con 2 ore per lunghissimi tratti molto ben gestiti e molti altri gestiti se non in maniera ottimale, quantomeno buona. Ovvio, anche qui ci sono licenze poetiche più o meno estese rispetto al romanzo, ma in definitiva il risultato funziona e mi sento di premiarlo. Degna conclusione dell'adattamento cinematografico.

I fantastici viaggi di Gulliver / Rob Letterman / 2010
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/a/a1/Gullivers_travels_2010_poster.jpg/220px-Gullivers_travels_2010_poster.jpg
Na cagata. No veramente, è di una mosciaggine inaudita: un'ora e mezza scarsa di noia. Zero risate o momenti anche lontanamenti divertenti. Scivola via nella insignificanza e nell'anonimato. Di film migliori con Jack Black ce ne sono sicuramente: questo fa veramente cagare. Si salva solo una cosa: la soundtrack, perchè almeno tra Guns'n'Roses, KISS, Prince ed Edwin Starr, c'è da rimanere soddisfatti almeno da questo punto di vista.

Tower Heist - Colpo ad alto livello / Brett Ratner / 2011
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/2/25/Tower-heist-movie-poster-hi-res-01-405x600.jpg/220px-Tower-heist-movie-poster-hi-res-01-405x600.jpg
Onestamente? Pensavo peggio. Mi aspettavo una cagata assoluta e invece alla fine mi sono ritrovato con un film tutto tutto tutto sommato godibile (anche se campa di clichè in maniera becera :asd:). Poi oh, di sti tempi vedere il tipico squalo speculatore del cazz di Wall Street oggetto di una rapina, fa sempre piacere. :asd:

Chef / Daniel Cohen / 2012
http://ps.cd1689.com/upfiles/201210/20121006113756470.jpg
Commediola francese molto carina. Si lascia guardare senza problemi e riesce anche a strappare qualche sorriso e risatina. Certo, sul genere "culinario" ci sono altri film sicuramente più meritevoli, ma se avete 1he20m liberi e vi siete già visti i vari Ratatouille, etc., è una visione leggera che ci può stare.

James
04-04-13, 15:08:32
Million Dollar Baby può piacere di più, però l'ho trovato un po' troppo forzato e melenso.

Ti rispondo senza fare Spoiler.
La parte finale non è artificiosa e messa lì per far commuovere,tutto ha un senso.E' più un trucco per far vedere prima di tutto il vero rapporto tra la Swank e la sua famiglia(si era già visto prima che erano strònzi,ma così il quadro è completo)e serve per completezza nel vedere il cambiamento interiore del personaggio di Clint.Succede lo stesso in "Gran Torino" solo che non è usato in maniera così drammatica.

TheNightflier
04-04-13, 16:09:55
Ti rispondo senza fare Spoiler.
La parte finale non è artificiosa e messa lì per far commuovere,tutto ha un senso.E' più un trucco per far vedere prima di tutto il vero rapporto tra la Swank e la sua famiglia(si era già visto prima che erano strònzi,ma così il quadro è completo)e serve per completezza nel vedere il cambiamento interiore del personaggio di Clint.Succede lo stesso in "Gran Torino" solo che non è usato in maniera così drammatica.

tutto giusto ma la penso come simone,ne ho avuto la stessa percezione ripeto

doveva a tutti costi dire la sua sull'eutanasia e si è capito

per certi versi allora un film come Cacciatore Bianco,cuore nero mi è parso allora più sincero e meno "ruffiano" di MDB,pur se ancora imperfetto e molto ambizioso come progetto....

See
04-04-13, 18:20:12
Visto Dracula 3D - Wrhrh... wrhahrarr! [cit.]

http://i.imgur.com/rydQBGV.gif?1
Ma nel romanzo c'era una mantide religiosa gigante? Comunque ho rischiato seriamente di cadere dal letto :rickds:

Killer Joe

http://oi47.tinypic.com/bvn9w.jpg

Cosa dire, ben scritto, ben girato, va a meraviglia. Riesce a strappare sorrisi in un clima inquietante lol
Sorpende (e ormai ci riescono in pochi), gran finale.

Holy Motors

http://oi48.tinypic.com/2lid8w1.jpg

Un meta cinema d'essai, weird-ipnotico ma zoppicante, usa spesso il verde e ciò mi piace, grande Denis Lavant

Gouki
04-04-13, 18:23:51
Visto Dracula 3D - Wrhrh... wrhahrarr! [cit.]

http://i.imgur.com/rydQBGV.gif?1
Ma nel romanzo c'era una mantide religiosa gigante? Comunque ho rischiato seriamente di cadere dal letto :rickds:

No. :none:

See
04-04-13, 18:25:19
No. :none:

Ricordavo bene allora, sarà stato un colpo di genio :rickds:

Väinämöinen
04-04-13, 20:18:35
On Stranger Tides.
Un netto passo indietro rispetto agli scorsi episodi (che pure avevano i loro alti e bassi), per quanto mi riguarda.

Che sia per storia, situazioni e/o per il personaggio-cardine di Jack Sparrow che ormai perdono in freschezza, per un "villain" (Barbanera) poco convincente, per fili narrativi abbozzati e buttati un po' a casaccio (prete - sirena), l'ho trovato decisamente meno piacevole come visione.
Anche a livello prettamente visivo gli altri sono ben altra cosa, a livello scenografico (soprattutto) e di fotografia.

A questo punto mi auguro che con il quinto episodio sappiano fare di meglio.

AT-33
04-04-13, 20:19:08
La Madre (2013)
Carino, i primi 50 minuti molto belli, negli ultimi 45 la madre invece viene ridicolizzata, tra versi e sembianza del viso.
Voto:6

TheNightflier
04-04-13, 22:00:02
Riguardo a Killer Joe vorrei dissentire mi ha deluso parecchio,mi piace Friedkin ha diretto almeno 2-3 grandi film (L'esorcista,French Cennection,vivere e morire a los Angeles) e alcuni buonissimi,tipo Jade o il coraggiosissimo e incompreso Cruising.

Ma in Killer Joe mi è sembrato un quasi 80 enne che cerca disperatamente di seguire l'onda pulp del momento,smarrendo la sua classe la scena simula fellatio ok diverte ma ci insiste troppo.

Non ho trovato nemmeno tanto memorabile il personaggio di Joe troppo poco ambiguo e prevedibile,dovrei rivederlo ma non andrei oltre al 6 di stima.

Aku
04-04-13, 22:03:19
Chef / Daniel Cohen / 2012
http://ps.cd1689.com/upfiles/201210/20121006113756470.jpg
Commediola francese molto carina. Si lascia guardare senza problemi e riesce anche a strappare qualche sorriso e risatina. Certo, sul genere "culinario" ci sono altri film sicuramente più meritevoli, ma se avete 1he20m liberi e vi siete già visti i vari Ratatouille, etc., è una visione leggera che ci può stare.

Precedenti visioni
Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato / Peter Jackson / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/b/b3/The_Hobbit-_An_Unexpected_Journey.jpeg/220px-The_Hobbit-_An_Unexpected_Journey.jpeg
Si torna nella Terra di Mezzo, stavolta con l'adattamento (esteso :asd:) del romanzo The Hobbit. Nonostante le molte critiche che ho sentito, a me è piaciuto un casino e non mi hanno dato assolutamente fastidio i cambi di ritmo rispetto alla trilogia del Signore degli Anelli. Gli scorci della Nuova Zelanda, poi... Consigliatissimo.

40 Anni Vergine / Judd Apatow / 2005
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/4/43/40-Year-OldVirginMoviePoster.jpg/220px-40-Year-OldVirginMoviePoster.jpg
Nammerda (IMHO). Ce li ha alcuni momenti in cui pare divertente (la premessa narrativa alla fine non è neanche male e neanche lo sviluppo), ma poi diventa di una mediocrità e di una sciapezza allucinante... il finale poi... boh. Thumps up solo per la procace Kat Dennings (protagonista della serie tv 2 Broke Girls), all'epoca 19enne. :nev:

Scontro tra titani / Louis Leterrier / 2010
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/80/Clashofthetitansremakeposter1.jpg/220px-Clashofthetitansremakeposter1.jpg
Caruccio, via. Visione abbastanza spensierata, anche se non è assolutamente un filmone, anzi. Intrattiene, in definitiva. Thumps up per la coppia Liam Neeson (Zeus) e Ralph Fiennes (Ade), anche se non siamo certamente a livelli da Oscar. :asd:

V per Vendetta / James McTeigue / 2005
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/9/9f/Vforvendettamov.jpg/220px-Vforvendettamov.jpg
Rivisto per l'ennesima volta: un film che è diventato un cult della storia recente. Seppur si prenda molte libertà dal comic, è veramente un filmone: grandi dialoghi e grandi tematiche. Tra l'altro, ottimo pure il doppiaggio italiano. Consigliatissimo.

Pirati dei Caraibi - Ai confini del mondo / Gore Verbinski / 2007
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/e/e8/Pirates_3_AWE_Poster_International.jpg/220px-Pirates_3_AWE_Poster_International.jpg
Rivisto per l'ennesima volta, sempre con piacere. Degna conclusione della trilogia originaria, anche se personalmente dei 3 continuo a preferire il capostipite. Altro film di intrattenimento puro, per una saga che, vuoi o non vuoi, rappresenta per le nuove generazioni quello che è stato Star Wars, Indiana Jones, Back to the Future, etc., per le vecchie.

Spawn / Mark A.Z. Dippé / 1997
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/1/18/Spawnmovieposter.jpg/220px-Spawnmovieposter.jpg
In 3 parole, il Corvo dei poveri. :asd: No vabè, al di là di questo: altro piccolo cult movie, soprattutto per i fan del fumetto. Si lascia vedere, ma occorre abbassare le aspettative per la qualità e l'intreccio. Per essere un film del 97, alcuni effetti speciali si difendono ancora bene (altri sono giustamente invecchiati). Thumps up per la prestazione di John Leguizamo nei panni di Violator: sa essere molto fastidioso, ripugnante e detestabile, il che è un pregio visto il personaggio. Peccato per la poca violenza del film, il fumetto non è esattamente un picnic nel parco.

Una notte da leoni / Todd Phillips / 2009
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/b/b9/Hangoverposter09.jpg/220px-Hangoverposter09.jpg
Rivisto insieme ad un gruppo di amici che invece non l'aveva mai visto... ovviamente non si sono pentiti di aver ascoltato il mio consiglio. :asd: Una delle commedie più divertenti degli ultimi anni. Cooper, Helms e Galifianakis e i loro 3 personaggi formano un trio che funziona veramente bene, il che unito ad uno script folle, lo rende un titolo la cui visione è assolutamente consigliata.

The Breakfast Club / John Hughes / 1985
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/5/50/The_Breakfast_Club.jpg/220px-The_Breakfast_Club.jpg
Finalmente ho colmato questa lacuna che mi portavo dietro da troppo tempo. Adesso capisco perchè viene sempre citato come il capolavoro del cinema adolescenziale degli anni 80. Veramente bellissimo: chi non l'ha mai visto, rimedi subito, come ho fatto io.

Vicini del terzo tipo / Akiva Schaffer / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/6/6d/The_watch_movie_poster.jpg/220px-The_watch_movie_poster.jpg
Non una cagata assoluta, ma neanche una buona produzione. L'ho trovata decisamente trascurabile: il problema grosso è che è una commedia che non fa ridere... troppo prevedibile e scontata. Sarebbe buono il quartetto protagonista, ma con uno script così apatico non si possono fare miracoli. Si può vivere tranquillamente senza vederlo.

My Sassy Girl / Kwak Jae-yong / 2001
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/88/My_Sassy_Girl_Movie_Poster.jpg/220px-My_Sassy_Girl_Movie_Poster.jpg
Una commedia romantica veramente veramente carina. Strappa più di un sorriso per 2/3 del film e, per i più sensibili, anche qualche lacrimuccia nella parte conclusiva (che è la parte che me l'ha fatto apprezzare di più, in realtà). Ve lo consiglio, così come me l'ha consigliato il buon mickes2 (che ringrazio per il suggerimento :fiore:). :sisi:

The Thieves / Choi Dong-hun / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/6/6e/Thethieves.jpg/220px-Thethieves.jpg
Una specie di Ocean's Eleven sud-koreano, solo un pò più serioso. :asd: Ha qualche spunto gradevole e qualche passaggio divertente. Nel finale anche qualche colpo di scena ben distribuito, che non guastano mai. Magari mi sarebbe piaciuto avere dei personaggi più approfonditi (al di là dei principali), ma mi è piaciuto abbastanza, via.

Django Unchained / Quentin Tarantino / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/8b/Django_Unchained_Poster.jpg/220px-Django_Unchained_Poster.jpg
Finalmente l'ho visto: fantastico. Quentin Tarantino ancora una volta si dimostra praticamente una certezza. Non riesco a trovare una cosa che non mi sia piaciuta. Un plauso extra al trittico principale che porta avanti le quasi 3 ore: show di Foxx, Waltz & DiCaprio. Si becca il mio personale "consigliatissimo".

Il missionario / Roger Delattre / 2009
http://i47.tinypic.com/rr6o0h.jpg
Rivisto assieme ad amici, altro mio consiglio che è stato molto apprezzato. :asd: Una classica commedia sullo scambio di ruoli, che imho funziona molto bene sia per gli sketch che si susseguono, sia per il protagonista, Jean-Marie Bigard, che inscena bene il delinquente manesco che si ritrova ad essere il prete di una piccolissima località francese, con risultati che non possono non strappare almeno un sorriso. :asd:

Dark Shadows / Tim Burton / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/b/ba/Dark_Shadows_2012_Poster.jpg/220px-Dark_Shadows_2012_Poster.jpg
Onestamente? Pensavo molto peggio, da quello che avevo letto in giro. Di certo non è tra i migliori lavori di Tim Burton, ma non è neanche Alice in Wonderland. Mi è piaciuto il trittico Depp/Pfeiffer/Green; lolloso invece il binomio femminile Carter/Moretz. :asd: Alla fine, il film fa il compitino ed intrattiene discretamente. Certo, uno da Burton si aspetterebbe un pò di più del "compitino" (anche perchè, inizia con un piglio che mi ha fatto molto Sleepy Hollow, e poi prosegue molto standard), però alla fine ripeto: c'è anche di peggio.

Chernobyl Diaries - La mutazione / Bradley Parker / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/5/55/Chernobyl-Diaries-poster.jpg/220px-Chernobyl-Diaries-poster.jpg
Na fetecchia. Oddio, è anche vero che è un film a bassissimo budget (si e no 1 milione di dollari a fronte di 37 incassati) e che ha un setting unico (girato in Ungheria e Serbia, ma in posti che richiamano tantissimo la zona di Chernobyl)... ma come film horror è troppo prevedibile. E purtroppo un film horror prevedibile è un film horror che non funziona, imho.

Sweeney Todd - Il diabolico barbiere di Fleet Street / Tim Burton / 2007
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/4/4b/Sweeneylarge.jpg/220px-Sweeneylarge.jpg
Non ero mai riuscito a vederlo "per intero", ero sempre stato interrotto per un motivo o per un altro. :asd: Finalmente ce l'ho fatta e devo dire che il film/musical mi è piaciuto. Da ignorante del genere e non conoscendo (se non a grandi linee) la trama, devo dire che mi è parsa contorta e deviata il giusto: ho gradito soprattutto la parte iniziale e finale (la parte nel mezzo forse è quella più "tranquilla"). Ottima la coppia Depp/Carter, fantastica la scenografia Ferretti/Lo Schiavo.

Hotel Transylvania / Genndy Tartakovsky / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/f/f5/HotelTransylvania.jpg/220px-HotelTransylvania.jpg
Molto carino. Magari la storia è un pò un clichè (soprattutto nelle linee essenziali), ma fa il suo lavoro bene, i personaggi sono divertenti ed intrattiene per il tempo che dura. Da buon appassionato dei film d'animazione, non posso che consigliarlo: è sicuramente dietro ai mostri sacri del genere, ma è uno dei tanti film carini, spensierati e con il tipico trionfo dei buoni sentimenti che l'animazione ci propone con leggerezza. E di tanto in tanto, questo tipo di film servono come il pane.

Megamind / Tom McGrath / 2010
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/89/Megamind2010Poster.jpg/220px-Megamind2010Poster.jpg
Molto carino pure questo. Stenta un pò all'inizio, ma poi si riesce a riprendere. La storia in sè e per sè non è originalissima (al di là della visione dalla parte del villain), ma da un certo punto in poi comincia ad acquistare un suo perchè e mi ha lasciato soddisfatto della visione. Il plauso più grosso per la soundtrack: cioè, nello stesso film mi trovo AC/DC, Guns'n'Roses, Michael Jackson, Ozzie Osbourne ed Elvis Presley? Fucking epic.

2 single a nozze / David Dobkin / 2005
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/3/3e/Wedding_crashers_poster.jpg/215px-Wedding_crashers_poster.jpg
Altro film rivisto assieme agli amici su mio consiglio ed altro mio parere che ha avuto successo. :asd: IMHO una delle migliori commedie degli ultimi anni: la coppia Wilson/Vaughn funziona alla grande e le vicende si susseguono in un alternarsi di momenti molto tranquilli (quasi da commedia romantica "seria" :asd:) a momenti molto divertenti (quasi da commedia "demenziale" :asd:). Lo consiglio sicuramente.

Cattivissimo me / Pierre Coffin - Chris Renaud / 2010
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/d/db/Despicable_Me_Poster.jpg/220px-Despicable_Me_Poster.jpg
Mi sono fatto coraggio ed ho affrontato il doppiaggio di Max Giusti. :asd: No vabè, al di là di sta cosa, l'ho trovato abbastanza caruccio, anche se personalmente ritengo Megamind migliore. Alla fine non è brutto eh: però la trama poteva essere raccontata meglio e spesso l'ironia è proprio su un livello basilare e non fa ridere come dovrebbe. Spero nel 2, magari riusciranno a mettere su un prodotto più completo.

L'alba del pianeta delle scimmie / Rupert Wyatt / 2011
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/81/Rise_of_the_Planet_of_the_Apes_Poster.jpg/220px-Rise_of_the_Planet_of_the_Apes_Poster.jpg
Beh, devo dire che mi è piaciuto. Non tanto per le vicende in sè e per sè, ma più per il gioco di motivazioni e tematiche che ci stanno dietro... che sono pure banalotte eh, ma alla fine tra un effetto speciale a destra e un momento più calmo a sinistra, si amalgano bene con l'anima da blockbusterone, imho. Certo, mi piacerebbe capirci qualcosa su come si incastra questo episodio rispetto alla serie originale degli anni 60/70 e con il remake di Tim Burton, ammetto di essere leggermente confuso: prequel rebootante, reboot e basta, capitolo canon...? :asd:

Project X - Una festa che spacca / Nima Nourizadeh / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/b/b4/Project_X_Poster.jpg/220px-Project_X_Poster.jpg
Vabè... è un film? Se lo dovessi giudicare come film, non saprei neanche da dove partire. :asd: Però come "esperimento" chiassoso, a tratti ai limiti del nonsense, con punte di cattivo gusto ed un mare di patata... allora si, posso anche dire che è una visione diciamo interessante (anche perchè dura 1h e 20m scarsi). :asd: Ho visto che vogliono fare un sequel... chissà che faranno :asd:

Die Hard - Un buon giorno per morire / John Moore / 2013
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/1/19/A_Good_Day_to_Die_Hard.jpg/220px-A_Good_Day_to_Die_Hard.jpg
Sicuramente il capitolo più debole della serie, thus far. McClane è sempre un figo, ma la vicenda a stò giro è abbastanza sciapa e, nonostante non manchino dei passaggi carucci (e poi vabè, l'Yippee-ki-yay che non deve mancare mai prima di un'azione folle e decisiva), manca quel brio "pop" che avevo visto e gradito in Die Hard - Vivere o morire (almeno, personalmente). Speriamo che tornino sui binari col sesto episodio, che mi pare sia stato già confermato da Willis.

Taken - La vendetta / Olivier Megaton / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/f/f0/Taken_2_Poster.jpg/220px-Taken_2_Poster.jpg
Il ritorno del tostissimo Bryan Mills è molto più piatto del previsto. Taken 2 perde molto rispetto al primo capitolo, praticamente da tutti i punti di vista. Però ci sta Liam Neeson, che rimane un figo. Ergo se è piaciuto il primo e si è d'accordo nel ritenere l'attore irlandese un badass, allora è un action thriller da vedere, pur nei suoi limiti.

Harry Potter e la pietra filosofale / Chris Columbus / 2001
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/ka/thumb/f/f3/Philstone1.jpg/220px-Philstone1.jpg
Partita la maratona della saga, che avevo in programma da un pò: ho aspettato che passase un bel pò di tempo da quando ho letto i libri e, visto che molti film li ho saltati, ho aspettato direttamente di farmi la sequenza completa. Personalmente il primo capitolo mi piace molto, pur nel suo essere introduttivo in molte tematiche ed essere (per forza di cose) il più bambinesco (in senso buono, ovviamente). Però l'amarcord già si fa sentire, l'oggettività nell'analizzare questa saga non ce la posso avere assolutamente... e poi, è pure Columbus. :asd:

Harry Potter e la camera dei segreti / Chris Columbus / 2002
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/c/c0/Harry_Potter_and_the_Chamber_of_Secrets_movie.jpg/220px-Harry_Potter_and_the_Chamber_of_Secrets_movie.jpg
Secondo capitolo della saga, personalmente mi piace di più rispetto al primo, che è più preparatorio e funzionale allo stabilire alcune basi fondamentali della trama (ma alla fine, è anche normale). Invece ne "La camera dei segreti" la storia è indubbiamente più ricca ed interessante, ed anche il ritmo ne guadagna molto rispetto al "La pietra filosofale". Bello.

Harry Potter e il prigioniero di Azkaban / Alfonso Cuaròn / 2004
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/8c/Harry_Potter_and_the_Prisoner_of_Azkaban_poster.pn g/220px-Harry_Potter_and_the_Prisoner_of_Azkaban_poster.pn g
Con il terzo capitolo, inizia il processo di "darkizzazione" della storia e delle atmosfere. Se da un lato il lavoro tutto sommato è buono e la storia nei suoi punti essenziali è rimasta inalterata (sicuramente dei primi 3, è quella coi plot twist più interessanti ed orizzontali ai fini della saga), dall'altro secondo me è stato realizzato non al meglio delle possibilità. Vero è che non è stato tagliato tantissimo rispetto al libro (da questo punto di vista, Cuaròn segue abbastanza la via di Columbus), ma alcune cose potevano essere trattate meglio (soprattutto lo sviluppo dei 3 protagonisti, che nel film appare troppo "di botto" invece nel libro è un processo omogeneo). Ciononostante rimane una buona trasposizione, soprattutto grazie alla trama e ai suddetti plot twist.

Harry Potter e il calice di fuoco / Mike Newell / 2005
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/c/c9/Harry_Potter_and_the_Goblet_of_Fire_Poster.jpg/220px-Harry_Potter_and_the_Goblet_of_Fire_Poster.jpg
Bah bah, cominciano i problemini per la serie cinematografica. Il film in sè e per sè non è neanche malvagio... il problema è che rispetto al libro è molto più compresso e molta roba è stata omessa. Il che è anche comprensibile, visto che il libro è praticamente oltre il doppio rispetto ad uno dei primi 3... però boh, mi sarei giocato anche qui le carte in maniera diversa. Buono però che abbiano mantenuto la fase di sviluppo dei tre protagonisti (anche se, anche qui è una cosa molto più concentrata del dovuto) e la parte pre-finale (non il finale finale, quello prima... il plot twist insomma :asd:) è stata resa abbastanza bene. Anche se i problemini cominciano, tutto sommato è ancora una trasposizione abbastanza valida (anche se sotto ai primi 3).

Harry Potter e l'Ordine della Fenice / David Yates / 2007
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/e/e7/Harry_Potter_and_the_Order_of_the_Phoenix_poster.j pg/220px-Harry_Potter_and_the_Order_of_the_Phoenix_poster.j pg
E qua mi sento di spezzare una lancia in favore del bistrattato Yates. Lui e Goldenberg si devono confrontare con il romanzo più lungo della serie e con la storia più complicata da narrare (perchè ricchissima di eventi e relazioni tra personaggi, ma al contempo anche molto "lenta" rispetto agli altri esponenti della saga) e il risultato finale, per quanto tagliato e ridotto all'essenziale (com'era logico che fosse), è sicuramente soddisfacente e i punti salienti sono tutti rispettati. Avrei preferito che alcuni passaggi fossero meno sbrigativi, però il risultato finale è comunque apprezzabile, visto l'alto coefficiente di difficoltà dell'adattamento.

Harry Potter e il principe mezzosangue / David Yates / 2009
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/3/3f/Harry_Potter_and_the_Half-Blood_Prince_poster.jpg/220px-Harry_Potter_and_the_Half-Blood_Prince_poster.jpg
Ecco, qui invece l'operato di Yates non è granchè da difendere, anzi. :asd: Le problematiche sono le stesse del capitolo precedente (libro grosso e denso da sintetizzare in 2 ore e mezza), ma stavolta sono affrontate imho male (tagli che non comprendo & aggiunte inutili soprattutto). Il finale è reso abbastanza bene, pur anche qui con scelte che comprendo poco. In compenso, è dato il giusto peso all'evoluzione delle relazioni tra i personaggi. In definitiva però, lo ritengo probabilmente il capitolo meno riuscito.

Harry Potter e i Doni della Morte - Parte 1 / David Yates / 2010
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/2/2d/Harry_Potter_and_the_Deathly_Hallows_%E2%80%93_Par t_1.jpg/220px-Harry_Potter_and_the_Deathly_Hallows_%E2%80%93_Par t_1.jpg
Dopo il passo falso del capitolo precedente, stavolta imho Yates si riscatta. La scelta del dividere il capitolo finale in 2 parti è sensata e permette di ridurre al minimo i tagli rispetto al romanzo (principale problema da "l'Ordine della Fenice" in poi). E' il capitolo sicuramente più lento di tutti (che è quello che ha fatto storcere il naso a molti) e fa da preludio alla Parte 2, ma è esattamente quello che si respira per l'equivalente degli eventi narrati nel romanzo. Peccato solo per una o 2 scene, più che altro per scelte diverse che sono state fatte, che non mi sono piaciute assai. Altrimenti, adattamento ben più che discreto: ma è inevitabile che va valutato nell'ottica del suo essere "metà" di un tutto.

Harry Potter e i Doni della Morte - Parte 2 / David Yates / 2011
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/d/df/Harry_Potter_and_the_Deathly_Hallows_%E2%80%93_Par t_2.jpg/220px-Harry_Potter_and_the_Deathly_Hallows_%E2%80%93_Par t_2.jpg
Seconda parte dell'ultimo capitolo della serie, nettamente più ritmata ed intensa della prima parte. La scelta di aver spezzato in 2 parti ripaga totalmente con 2 ore per lunghissimi tratti molto ben gestiti e molti altri gestiti se non in maniera ottimale, quantomeno buona. Ovvio, anche qui ci sono licenze poetiche più o meno estese rispetto al romanzo, ma in definitiva il risultato funziona e mi sento di premiarlo. Degna conclusione dell'adattamento cinematografico.

I fantastici viaggi di Gulliver / Rob Letterman / 2010
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/a/a1/Gullivers_travels_2010_poster.jpg/220px-Gullivers_travels_2010_poster.jpg
Na cagata. No veramente, è di una mosciaggine inaudita: un'ora e mezza scarsa di noia. Zero risate o momenti anche lontanamenti divertenti. Scivola via nella insignificanza e nell'anonimato. Di film migliori con Jack Black ce ne sono sicuramente: questo fa veramente cagare. Si salva solo una cosa: la soundtrack, perchè almeno tra Guns'n'Roses, KISS, Prince ed Edwin Starr, c'è da rimanere soddisfatti almeno da questo punto di vista.

Tower Heist - Colpo ad alto livello / Brett Ratner / 2011
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/2/25/Tower-heist-movie-poster-hi-res-01-405x600.jpg/220px-Tower-heist-movie-poster-hi-res-01-405x600.jpg
Onestamente? Pensavo peggio. Mi aspettavo una cagata assoluta e invece alla fine mi sono ritrovato con un film tutto tutto tutto sommato godibile (anche se campa di clichè in maniera becera :asd:). Poi oh, di sti tempi vedere il tipico squalo speculatore del cazz di Wall Street oggetto di una rapina, fa sempre piacere. :asd:


da ricordare sempre e comunque l'ampio aiuto di Guillermo del Toro (nel Lo Hobbit)
Il film è meglio perché ci sta lui.
^^o

Hushabye
04-04-13, 22:30:14
The Place Beyond The Pines,2013 - commentato nel topic.. ****-
50/50,2011- rivisto con piacere ***+

Doc E.Brown
04-04-13, 23:00:12
Quasi amici - Intouchables / Olivier Nakache - Éric Toledano / 2011
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/9/93/The_Intouchables.jpg/215px-The_Intouchables.jpg
Bellissimo pure questo. :cry: Una storia vera, che fa sia ridere che piangere, e che mostra non solo un meraviglioso rapporto che si instaura tra 2 persone radicalmente diverse... ma anche come nelle persone c'è sempre di più di quello che appare, di come tutti abbiamo bisogno di un qualcuno sul quale contare e di come la vita possa essere sì ingiusta, ma che è sempre possibile (e si deve) andare avanti.


Precedenti visioni
Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato / Peter Jackson / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/b/b3/The_Hobbit-_An_Unexpected_Journey.jpeg/220px-The_Hobbit-_An_Unexpected_Journey.jpeg
Si torna nella Terra di Mezzo, stavolta con l'adattamento (esteso :asd:) del romanzo The Hobbit. Nonostante le molte critiche che ho sentito, a me è piaciuto un casino e non mi hanno dato assolutamente fastidio i cambi di ritmo rispetto alla trilogia del Signore degli Anelli. Gli scorci della Nuova Zelanda, poi... Consigliatissimo.

40 Anni Vergine / Judd Apatow / 2005
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/4/43/40-Year-OldVirginMoviePoster.jpg/220px-40-Year-OldVirginMoviePoster.jpg
Nammerda (IMHO). Ce li ha alcuni momenti in cui pare divertente (la premessa narrativa alla fine non è neanche male e neanche lo sviluppo), ma poi diventa di una mediocrità e di una sciapezza allucinante... il finale poi... boh. Thumps up solo per la procace Kat Dennings (protagonista della serie tv 2 Broke Girls), all'epoca 19enne. :nev:

Scontro tra titani / Louis Leterrier / 2010
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/80/Clashofthetitansremakeposter1.jpg/220px-Clashofthetitansremakeposter1.jpg
Caruccio, via. Visione abbastanza spensierata, anche se non è assolutamente un filmone, anzi. Intrattiene, in definitiva. Thumps up per la coppia Liam Neeson (Zeus) e Ralph Fiennes (Ade), anche se non siamo certamente a livelli da Oscar. :asd:

V per Vendetta / James McTeigue / 2005
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/9/9f/Vforvendettamov.jpg/220px-Vforvendettamov.jpg
Rivisto per l'ennesima volta: un film che è diventato un cult della storia recente. Seppur si prenda molte libertà dal comic, è veramente un filmone: grandi dialoghi e grandi tematiche. Tra l'altro, ottimo pure il doppiaggio italiano. Consigliatissimo.

Pirati dei Caraibi - Ai confini del mondo / Gore Verbinski / 2007
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/e/e8/Pirates_3_AWE_Poster_International.jpg/220px-Pirates_3_AWE_Poster_International.jpg
Rivisto per l'ennesima volta, sempre con piacere. Degna conclusione della trilogia originaria, anche se personalmente dei 3 continuo a preferire il capostipite. Altro film di intrattenimento puro, per una saga che, vuoi o non vuoi, rappresenta per le nuove generazioni quello che è stato Star Wars, Indiana Jones, Back to the Future, etc., per le vecchie.

Spawn / Mark A.Z. Dippé / 1997
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/1/18/Spawnmovieposter.jpg/220px-Spawnmovieposter.jpg
In 3 parole, il Corvo dei poveri. :asd: No vabè, al di là di questo: altro piccolo cult movie, soprattutto per i fan del fumetto. Si lascia vedere, ma occorre abbassare le aspettative per la qualità e l'intreccio. Per essere un film del 97, alcuni effetti speciali si difendono ancora bene (altri sono giustamente invecchiati). Thumps up per la prestazione di John Leguizamo nei panni di Violator: sa essere molto fastidioso, ripugnante e detestabile, il che è un pregio visto il personaggio. Peccato per la poca violenza del film, il fumetto non è esattamente un picnic nel parco.

Una notte da leoni / Todd Phillips / 2009
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/b/b9/Hangoverposter09.jpg/220px-Hangoverposter09.jpg
Rivisto insieme ad un gruppo di amici che invece non l'aveva mai visto... ovviamente non si sono pentiti di aver ascoltato il mio consiglio. :asd: Una delle commedie più divertenti degli ultimi anni. Cooper, Helms e Galifianakis e i loro 3 personaggi formano un trio che funziona veramente bene, il che unito ad uno script folle, lo rende un titolo la cui visione è assolutamente consigliata.

The Breakfast Club / John Hughes / 1985
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/5/50/The_Breakfast_Club.jpg/220px-The_Breakfast_Club.jpg
Finalmente ho colmato questa lacuna che mi portavo dietro da troppo tempo. Adesso capisco perchè viene sempre citato come il capolavoro del cinema adolescenziale degli anni 80. Veramente bellissimo: chi non l'ha mai visto, rimedi subito, come ho fatto io.

Vicini del terzo tipo / Akiva Schaffer / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/6/6d/The_watch_movie_poster.jpg/220px-The_watch_movie_poster.jpg
Non una cagata assoluta, ma neanche una buona produzione. L'ho trovata decisamente trascurabile: il problema grosso è che è una commedia che non fa ridere... troppo prevedibile e scontata. Sarebbe buono il quartetto protagonista, ma con uno script così apatico non si possono fare miracoli. Si può vivere tranquillamente senza vederlo.

My Sassy Girl / Kwak Jae-yong / 2001
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/88/My_Sassy_Girl_Movie_Poster.jpg/220px-My_Sassy_Girl_Movie_Poster.jpg
Una commedia romantica veramente veramente carina. Strappa più di un sorriso per 2/3 del film e, per i più sensibili, anche qualche lacrimuccia nella parte conclusiva (che è la parte che me l'ha fatto apprezzare di più, in realtà). Ve lo consiglio, così come me l'ha consigliato il buon mickes2 (che ringrazio per il suggerimento :fiore:). :sisi:

The Thieves / Choi Dong-hun / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/6/6e/Thethieves.jpg/220px-Thethieves.jpg
Una specie di Ocean's Eleven sud-koreano, solo un pò più serioso. :asd: Ha qualche spunto gradevole e qualche passaggio divertente. Nel finale anche qualche colpo di scena ben distribuito, che non guastano mai. Magari mi sarebbe piaciuto avere dei personaggi più approfonditi (al di là dei principali), ma mi è piaciuto abbastanza, via.

Django Unchained / Quentin Tarantino / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/8b/Django_Unchained_Poster.jpg/220px-Django_Unchained_Poster.jpg
Finalmente l'ho visto: fantastico. Quentin Tarantino ancora una volta si dimostra praticamente una certezza. Non riesco a trovare una cosa che non mi sia piaciuta. Un plauso extra al trittico principale che porta avanti le quasi 3 ore: show di Foxx, Waltz & DiCaprio. Si becca il mio personale "consigliatissimo".

Il missionario / Roger Delattre / 2009
http://i47.tinypic.com/rr6o0h.jpg
Rivisto assieme ad amici, altro mio consiglio che è stato molto apprezzato. :asd: Una classica commedia sullo scambio di ruoli, che imho funziona molto bene sia per gli sketch che si susseguono, sia per il protagonista, Jean-Marie Bigard, che inscena bene il delinquente manesco che si ritrova ad essere il prete di una piccolissima località francese, con risultati che non possono non strappare almeno un sorriso. :asd:

Dark Shadows / Tim Burton / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/b/ba/Dark_Shadows_2012_Poster.jpg/220px-Dark_Shadows_2012_Poster.jpg
Onestamente? Pensavo molto peggio, da quello che avevo letto in giro. Di certo non è tra i migliori lavori di Tim Burton, ma non è neanche Alice in Wonderland. Mi è piaciuto il trittico Depp/Pfeiffer/Green; lolloso invece il binomio femminile Carter/Moretz. :asd: Alla fine, il film fa il compitino ed intrattiene discretamente. Certo, uno da Burton si aspetterebbe un pò di più del "compitino" (anche perchè, inizia con un piglio che mi ha fatto molto Sleepy Hollow, e poi prosegue molto standard), però alla fine ripeto: c'è anche di peggio.

Chernobyl Diaries - La mutazione / Bradley Parker / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/5/55/Chernobyl-Diaries-poster.jpg/220px-Chernobyl-Diaries-poster.jpg
Na fetecchia. Oddio, è anche vero che è un film a bassissimo budget (si e no 1 milione di dollari a fronte di 37 incassati) e che ha un setting unico (girato in Ungheria e Serbia, ma in posti che richiamano tantissimo la zona di Chernobyl)... ma come film horror è troppo prevedibile. E purtroppo un film horror prevedibile è un film horror che non funziona, imho.

Sweeney Todd - Il diabolico barbiere di Fleet Street / Tim Burton / 2007
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/4/4b/Sweeneylarge.jpg/220px-Sweeneylarge.jpg
Non ero mai riuscito a vederlo "per intero", ero sempre stato interrotto per un motivo o per un altro. :asd: Finalmente ce l'ho fatta e devo dire che il film/musical mi è piaciuto. Da ignorante del genere e non conoscendo (se non a grandi linee) la trama, devo dire che mi è parsa contorta e deviata il giusto: ho gradito soprattutto la parte iniziale e finale (la parte nel mezzo forse è quella più "tranquilla"). Ottima la coppia Depp/Carter, fantastica la scenografia Ferretti/Lo Schiavo.

Hotel Transylvania / Genndy Tartakovsky / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/f/f5/HotelTransylvania.jpg/220px-HotelTransylvania.jpg
Molto carino. Magari la storia è un pò un clichè (soprattutto nelle linee essenziali), ma fa il suo lavoro bene, i personaggi sono divertenti ed intrattiene per il tempo che dura. Da buon appassionato dei film d'animazione, non posso che consigliarlo: è sicuramente dietro ai mostri sacri del genere, ma è uno dei tanti film carini, spensierati e con il tipico trionfo dei buoni sentimenti che l'animazione ci propone con leggerezza. E di tanto in tanto, questo tipo di film servono come il pane.

Megamind / Tom McGrath / 2010
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/89/Megamind2010Poster.jpg/220px-Megamind2010Poster.jpg
Molto carino pure questo. Stenta un pò all'inizio, ma poi si riesce a riprendere. La storia in sè e per sè non è originalissima (al di là della visione dalla parte del villain), ma da un certo punto in poi comincia ad acquistare un suo perchè e mi ha lasciato soddisfatto della visione. Il plauso più grosso per la soundtrack: cioè, nello stesso film mi trovo AC/DC, Guns'n'Roses, Michael Jackson, Ozzie Osbourne ed Elvis Presley? Fucking epic.

2 single a nozze / David Dobkin / 2005
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/3/3e/Wedding_crashers_poster.jpg/215px-Wedding_crashers_poster.jpg
Altro film rivisto assieme agli amici su mio consiglio ed altro mio parere che ha avuto successo. :asd: IMHO una delle migliori commedie degli ultimi anni: la coppia Wilson/Vaughn funziona alla grande e le vicende si susseguono in un alternarsi di momenti molto tranquilli (quasi da commedia romantica "seria" :asd:) a momenti molto divertenti (quasi da commedia "demenziale" :asd:). Lo consiglio sicuramente.

Cattivissimo me / Pierre Coffin - Chris Renaud / 2010
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/d/db/Despicable_Me_Poster.jpg/220px-Despicable_Me_Poster.jpg
Mi sono fatto coraggio ed ho affrontato il doppiaggio di Max Giusti. :asd: No vabè, al di là di sta cosa, l'ho trovato abbastanza caruccio, anche se personalmente ritengo Megamind migliore. Alla fine non è brutto eh: però la trama poteva essere raccontata meglio e spesso l'ironia è proprio su un livello basilare e non fa ridere come dovrebbe. Spero nel 2, magari riusciranno a mettere su un prodotto più completo.

L'alba del pianeta delle scimmie / Rupert Wyatt / 2011
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/81/Rise_of_the_Planet_of_the_Apes_Poster.jpg/220px-Rise_of_the_Planet_of_the_Apes_Poster.jpg
Beh, devo dire che mi è piaciuto. Non tanto per le vicende in sè e per sè, ma più per il gioco di motivazioni e tematiche che ci stanno dietro... che sono pure banalotte eh, ma alla fine tra un effetto speciale a destra e un momento più calmo a sinistra, si amalgano bene con l'anima da blockbusterone, imho. Certo, mi piacerebbe capirci qualcosa su come si incastra questo episodio rispetto alla serie originale degli anni 60/70 e con il remake di Tim Burton, ammetto di essere leggermente confuso: prequel rebootante, reboot e basta, capitolo canon...? :asd:

Project X - Una festa che spacca / Nima Nourizadeh / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/b/b4/Project_X_Poster.jpg/220px-Project_X_Poster.jpg
Vabè... è un film? Se lo dovessi giudicare come film, non saprei neanche da dove partire. :asd: Però come "esperimento" chiassoso, a tratti ai limiti del nonsense, con punte di cattivo gusto ed un mare di patata... allora si, posso anche dire che è una visione diciamo interessante (anche perchè dura 1h e 20m scarsi). :asd: Ho visto che vogliono fare un sequel... chissà che faranno :asd:

Die Hard - Un buon giorno per morire / John Moore / 2013
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/1/19/A_Good_Day_to_Die_Hard.jpg/220px-A_Good_Day_to_Die_Hard.jpg
Sicuramente il capitolo più debole della serie, thus far. McClane è sempre un figo, ma la vicenda a stò giro è abbastanza sciapa e, nonostante non manchino dei passaggi carucci (e poi vabè, l'Yippee-ki-yay che non deve mancare mai prima di un'azione folle e decisiva), manca quel brio "pop" che avevo visto e gradito in Die Hard - Vivere o morire (almeno, personalmente). Speriamo che tornino sui binari col sesto episodio, che mi pare sia stato già confermato da Willis.

Taken - La vendetta / Olivier Megaton / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/f/f0/Taken_2_Poster.jpg/220px-Taken_2_Poster.jpg
Il ritorno del tostissimo Bryan Mills è molto più piatto del previsto. Taken 2 perde molto rispetto al primo capitolo, praticamente da tutti i punti di vista. Però ci sta Liam Neeson, che rimane un figo. Ergo se è piaciuto il primo e si è d'accordo nel ritenere l'attore irlandese un badass, allora è un action thriller da vedere, pur nei suoi limiti.

Harry Potter e la pietra filosofale / Chris Columbus / 2001
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/ka/thumb/f/f3/Philstone1.jpg/220px-Philstone1.jpg
Partita la maratona della saga, che avevo in programma da un pò: ho aspettato che passase un bel pò di tempo da quando ho letto i libri e, visto che molti film li ho saltati, ho aspettato direttamente di farmi la sequenza completa. Personalmente il primo capitolo mi piace molto, pur nel suo essere introduttivo in molte tematiche ed essere (per forza di cose) il più bambinesco (in senso buono, ovviamente). Però l'amarcord già si fa sentire, l'oggettività nell'analizzare questa saga non ce la posso avere assolutamente... e poi, è pure Columbus. :asd:

Harry Potter e la camera dei segreti / Chris Columbus / 2002
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/c/c0/Harry_Potter_and_the_Chamber_of_Secrets_movie.jpg/220px-Harry_Potter_and_the_Chamber_of_Secrets_movie.jpg
Secondo capitolo della saga, personalmente mi piace di più rispetto al primo, che è più preparatorio e funzionale allo stabilire alcune basi fondamentali della trama (ma alla fine, è anche normale). Invece ne "La camera dei segreti" la storia è indubbiamente più ricca ed interessante, ed anche il ritmo ne guadagna molto rispetto al "La pietra filosofale". Bello.

Harry Potter e il prigioniero di Azkaban / Alfonso Cuaròn / 2004
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/8c/Harry_Potter_and_the_Prisoner_of_Azkaban_poster.pn g/220px-Harry_Potter_and_the_Prisoner_of_Azkaban_poster.pn g
Con il terzo capitolo, inizia il processo di "darkizzazione" della storia e delle atmosfere. Se da un lato il lavoro tutto sommato è buono e la storia nei suoi punti essenziali è rimasta inalterata (sicuramente dei primi 3, è quella coi plot twist più interessanti ed orizzontali ai fini della saga), dall'altro secondo me è stato realizzato non al meglio delle possibilità. Vero è che non è stato tagliato tantissimo rispetto al libro (da questo punto di vista, Cuaròn segue abbastanza la via di Columbus), ma alcune cose potevano essere trattate meglio (soprattutto lo sviluppo dei 3 protagonisti, che nel film appare troppo "di botto" invece nel libro è un processo omogeneo). Ciononostante rimane una buona trasposizione, soprattutto grazie alla trama e ai suddetti plot twist.

Harry Potter e il calice di fuoco / Mike Newell / 2005
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/c/c9/Harry_Potter_and_the_Goblet_of_Fire_Poster.jpg/220px-Harry_Potter_and_the_Goblet_of_Fire_Poster.jpg
Bah bah, cominciano i problemini per la serie cinematografica. Il film in sè e per sè non è neanche malvagio... il problema è che rispetto al libro è molto più compresso e molta roba è stata omessa. Il che è anche comprensibile, visto che il libro è praticamente oltre il doppio rispetto ad uno dei primi 3... però boh, mi sarei giocato anche qui le carte in maniera diversa. Buono però che abbiano mantenuto la fase di sviluppo dei tre protagonisti (anche se, anche qui è una cosa molto più concentrata del dovuto) e la parte pre-finale (non il finale finale, quello prima... il plot twist insomma :asd:) è stata resa abbastanza bene. Anche se i problemini cominciano, tutto sommato è ancora una trasposizione abbastanza valida (anche se sotto ai primi 3).

Harry Potter e l'Ordine della Fenice / David Yates / 2007
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/e/e7/Harry_Potter_and_the_Order_of_the_Phoenix_poster.j pg/220px-Harry_Potter_and_the_Order_of_the_Phoenix_poster.j pg
E qua mi sento di spezzare una lancia in favore del bistrattato Yates. Lui e Goldenberg si devono confrontare con il romanzo più lungo della serie e con la storia più complicata da narrare (perchè ricchissima di eventi e relazioni tra personaggi, ma al contempo anche molto "lenta" rispetto agli altri esponenti della saga) e il risultato finale, per quanto tagliato e ridotto all'essenziale (com'era logico che fosse), è sicuramente soddisfacente e i punti salienti sono tutti rispettati. Avrei preferito che alcuni passaggi fossero meno sbrigativi, però il risultato finale è comunque apprezzabile, visto l'alto coefficiente di difficoltà dell'adattamento.

Harry Potter e il principe mezzosangue / David Yates / 2009
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/3/3f/Harry_Potter_and_the_Half-Blood_Prince_poster.jpg/220px-Harry_Potter_and_the_Half-Blood_Prince_poster.jpg
Ecco, qui invece l'operato di Yates non è granchè da difendere, anzi. :asd: Le problematiche sono le stesse del capitolo precedente (libro grosso e denso da sintetizzare in 2 ore e mezza), ma stavolta sono affrontate imho male (tagli che non comprendo & aggiunte inutili soprattutto). Il finale è reso abbastanza bene, pur anche qui con scelte che comprendo poco. In compenso, è dato il giusto peso all'evoluzione delle relazioni tra i personaggi. In definitiva però, lo ritengo probabilmente il capitolo meno riuscito.

Harry Potter e i Doni della Morte - Parte 1 / David Yates / 2010
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/2/2d/Harry_Potter_and_the_Deathly_Hallows_%E2%80%93_Par t_1.jpg/220px-Harry_Potter_and_the_Deathly_Hallows_%E2%80%93_Par t_1.jpg
Dopo il passo falso del capitolo precedente, stavolta imho Yates si riscatta. La scelta del dividere il capitolo finale in 2 parti è sensata e permette di ridurre al minimo i tagli rispetto al romanzo (principale problema da "l'Ordine della Fenice" in poi). E' il capitolo sicuramente più lento di tutti (che è quello che ha fatto storcere il naso a molti) e fa da preludio alla Parte 2, ma è esattamente quello che si respira per l'equivalente degli eventi narrati nel romanzo. Peccato solo per una o 2 scene, più che altro per scelte diverse che sono state fatte, che non mi sono piaciute assai. Altrimenti, adattamento ben più che discreto: ma è inevitabile che va valutato nell'ottica del suo essere "metà" di un tutto.

Harry Potter e i Doni della Morte - Parte 2 / David Yates / 2011
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/d/df/Harry_Potter_and_the_Deathly_Hallows_%E2%80%93_Par t_2.jpg/220px-Harry_Potter_and_the_Deathly_Hallows_%E2%80%93_Par t_2.jpg
Seconda parte dell'ultimo capitolo della serie, nettamente più ritmata ed intensa della prima parte. La scelta di aver spezzato in 2 parti ripaga totalmente con 2 ore per lunghissimi tratti molto ben gestiti e molti altri gestiti se non in maniera ottimale, quantomeno buona. Ovvio, anche qui ci sono licenze poetiche più o meno estese rispetto al romanzo, ma in definitiva il risultato funziona e mi sento di premiarlo. Degna conclusione dell'adattamento cinematografico.

I fantastici viaggi di Gulliver / Rob Letterman / 2010
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/a/a1/Gullivers_travels_2010_poster.jpg/220px-Gullivers_travels_2010_poster.jpg
Na cagata. No veramente, è di una mosciaggine inaudita: un'ora e mezza scarsa di noia. Zero risate o momenti anche lontanamenti divertenti. Scivola via nella insignificanza e nell'anonimato. Di film migliori con Jack Black ce ne sono sicuramente: questo fa veramente cagare. Si salva solo una cosa: la soundtrack, perchè almeno tra Guns'n'Roses, KISS, Prince ed Edwin Starr, c'è da rimanere soddisfatti almeno da questo punto di vista.

Tower Heist - Colpo ad alto livello / Brett Ratner / 2011
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/2/25/Tower-heist-movie-poster-hi-res-01-405x600.jpg/220px-Tower-heist-movie-poster-hi-res-01-405x600.jpg
Onestamente? Pensavo peggio. Mi aspettavo una cagata assoluta e invece alla fine mi sono ritrovato con un film tutto tutto tutto sommato godibile (anche se campa di clichè in maniera becera :asd:). Poi oh, di sti tempi vedere il tipico squalo speculatore del cazz di Wall Street oggetto di una rapina, fa sempre piacere. :asd:

Chef / Daniel Cohen / 2012
http://ps.cd1689.com/upfiles/201210/20121006113756470.jpg
Commediola francese molto carina. Si lascia guardare senza problemi e riesce anche a strappare qualche sorriso e risatina. Certo, sul genere "culinario" ci sono altri film sicuramente più meritevoli, ma se avete 1he20m liberi e vi siete già visti i vari Ratatouille, etc., è una visione leggera che ci può stare.

Il lato positivo - Silver Linings Playbook / David O. Russell / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/9/9a/Silver_Linings_Playbook_Poster.jpg/220px-Silver_Linings_Playbook_Poster.jpg
Bellissimo, càzzo. :cry: M'è piaciuto tutto: storia, attori (la Lawrance è da applausi, oltre che essere matta è pure carinissima; buono Cooper e sempre presente De Niro), ritmo, tutto. Ha il merito di essere a metà tra la commedia e il sentimentale, riuscendo a strappare qualche sorriso & qualche occhio lucido. Il finale è scontato? Ecchissenefrega: il mondo è già difficile così, ragazzi... cazzò se è già difficile così... nessuno sa dire "ehi, siamo positivi, diamo un lieto fine a questa storia"?

See
05-04-13, 12:05:10
Ma in Killer Joe mi è sembrato un quasi 80 enne che cerca disperatamente di seguire l'onda pulp del momento,smarrendo la sua classe la scena simula fellatio ok diverte ma ci insiste troppo.

Non ho trovato nemmeno tanto memorabile il personaggio di Joe troppo poco ambiguo e prevedibile,dovrei rivederlo ma non andrei oltre al 6 di stima.

Ma guarda non è che ci insiste è che la scena in se è molto "provocante", magari sei lì a sperare che finisca il prima possibile e può infastidire molto, certo ci gioca. E non mi sembra seguire nessuna onda pulp del momento, ricorda il buon Lynch semmai. McConaughey è straordinario, volutamente oscillante tra il caricaturale e l'allucinato. Come l'intera pellicola dimostra, rivelando un continua traccia grottesca. Non scelgo mai delle valutazioni numeriche ma diciamo che personalmente sarebbe circa un 7.

Rage Against
05-04-13, 13:38:32
VITA DI PI /ANG LEE /2013

Comprato in Blu-Ray.
Film molto bello.Visivamente spettacolare,meritatissimo l'oscar.Bravi gli attori,da vedere in lingua originale in quanto la pronuncia di Pi fa sorridere molto:sisi:
VOTO :8+

Alexi
05-04-13, 13:46:48
VITA DI PI /ANG LEE /2013

Comprato in Blu-Ray.
Film molto bello.Visivamente spettacolare,meritatissimo l'oscar.Bravi gli attori,da vedere in lingua originale in quanto la pronuncia di Pi fa sorridere molto:sisi:
VOTO :8+

A me è piaciuto, visto a casa cn gli amici... Però ha un grosso difetto... Certe parti sono prolisse e senza mordente... Ho amato la tigre e cm il ragazzo cerca di sopravvivere, però a mio avviso non era da oscar.

inviato dal mio cazzutissimo Galaxy Note II

Gargaros
05-04-13, 15:34:29
Un'altra Terra
Se non ci fossero quelle terrificanti zummate non farei fatica a riconoscergli l'attributo di "film d'autore". Ma ci sono!
Tutto sommato, però, è un bel film. Fantascienza filosofica, alla Solaris, per intenderci, qui ci si interroga sulla specularità, sulla doppia faccia del destino, sulla ricerca di trovare noi stessi (all'esterno di noi, eh). Ritmi lenti, tono drammatico, e bravo cast. Mi ha commosso e anche meravigliato.
Però quelle zummate...

Togg
05-04-13, 15:36:17
VITA DI PI /ANG LEE /2013
da vedere in lingua originale in quanto la pronuncia di Pi fa sorridere molto:sisi:


l'avrei voluto uccidere :rickds:

Rage Against
05-04-13, 15:39:33
l'avrei voluto uccidere :rickds:A me ha fatto troppo ridere:rickds:

Gouki
05-04-13, 19:33:12
La Donna Scimmia / Marco Ferreri / 1964

https://encrypted-tbn3.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcSrjML24PZuzz_gPbAIpJflOpydz6EjO 89ZCX3RUdaLwxr_E8363Q

Penso di non aver mai odiato così tanto dei personaggi, Maria esclusa.
In questo film viene mostrata tutta la cattiveria e l'insensibilità che un uomo possa provare verso un altro essere umano, pur di fare soldi e sbarcare il lunario.
Antonio è il classico uomo che pensa solo al denaro e a nient'altro; mi domando se poi amasse veramente Maria, visto che ci si era affezionato, ma nemmeno troppo: agghiacciante il pezzo dove le confessa che vorrebbe il figlio solo per esibirlo e farci più soldi.
Maria, invece, è angelica, pura, bellissima seppur diversa e ingenua, tant'è che nella sua ingenuità si farà sfruttare per tutta la durata della pellicola.
Il finale penso sia uno dei più agghiaccianti che abbia mai visto e fa capire di come si possa essere senza vergogna davanti al dio denaro.
Concludo dicendo che il film è duro, cattivo, spietato e, soprattutto, magnifico. Per me è, sicuramente, un capolavoro.

Quattro
05-04-13, 20:37:30
___

Il Cacciatore - Michael Cimino, 1978. Film sul Vietnam piuttosto atipico. La guerra in sé occupa una parte relativamente piccola nelle tre ore di durata del film, spaccandolo però a metà. Grande attenzione alle ripercussioni psicologiche e sociali dell'esperienza bellica, con esiti terribili, struggenti ma assolutamente credibili. Nonostante non sia un patito del genere mi è piaciuto, anche se sinceramente ho trovato alcune sequenze fin troppo protratte nel tempo (il matrimonio, su tutti). Bellissime le sequenze della caccia (fotografia sontuosa) e quelle della roulette russa, se vogliamo vero centro focale del film. Interpretazioni magnifiche dei soliti De Niro e Walken.

Il promontorio della paura - J. Lee Thompson, 1962. Sette anni dopo il magnifico La morte scorre sul fiume Mitchum torna a vestire i panni di un ex detenuto psicopatico e misogino. Le analogie fra i due film sono molte (un caso?), ma ciò non significa che si trovino sullo stesso livello: benché il film sia girato piuttosto bene, lo svolgimento dell'intreccio è prevedibile e le situazioni di tensione terribilmente telefonate (saranno i decenni che pesano sulle spalle dell'opera, chissà). Tutto sommato un buon film, incapace però di sorprendere.
___


Ti rispondo senza fare Spoiler.
La parte finale non è artificiosa e messa lì per far commuovere,tutto ha un senso.E' più un trucco per far vedere prima di tutto il vero rapporto tra la Swank e la sua famiglia(si era già visto prima che erano strònzi,ma così il quadro è completo)e serve per completezza nel vedere il cambiamento interiore del personaggio di Clint.Succede lo stesso in "Gran Torino" solo che non è usato in maniera così drammatica.

Appunto, "messa lì per far commuovere". :asd:

Non è il punto d'arrivo dello sviluppo della trama, semplicemente la vicenda si sta muovendo in una direzione e poi zac!, epilogo strappalacrime.

Doc E.Brown
05-04-13, 22:58:40
Il signore dello zoo / Frank Coraci / 2011
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/f/fa/Zookeeper_Poster.jpg/220px-Zookeeper_Poster.jpg
Mah, sarà che c'ero partito prevenutissimo... ma non m'è dispiaciuto. E' la più classica delle commedie mossa da un filo amoroso, mescolata con la componente degli animali parlanti che fa tanto dottor Dolittle. C'è tanta roba migliore, ma anche tanta roba peggiore. Strappa qualche sorriso in più di un'occasione... e poi ha pure il merito di toccare, a livello musicale, i tasti giustissimi per il mio gusto personale (Kansas e Boston, ma non solo, c'è tanta buona roba nella soundtrack). Scolastico, ma godibile.

Precedenti visioni
Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato / Peter Jackson / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/b/b3/The_Hobbit-_An_Unexpected_Journey.jpeg/220px-The_Hobbit-_An_Unexpected_Journey.jpeg
Si torna nella Terra di Mezzo, stavolta con l'adattamento (esteso :asd:) del romanzo The Hobbit. Nonostante le molte critiche che ho sentito, a me è piaciuto un casino e non mi hanno dato assolutamente fastidio i cambi di ritmo rispetto alla trilogia del Signore degli Anelli. Gli scorci della Nuova Zelanda, poi... Consigliatissimo.

40 Anni Vergine / Judd Apatow / 2005
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/4/43/40-Year-OldVirginMoviePoster.jpg/220px-40-Year-OldVirginMoviePoster.jpg
Nammerda (IMHO). Ce li ha alcuni momenti in cui pare divertente (la premessa narrativa alla fine non è neanche male e neanche lo sviluppo), ma poi diventa di una mediocrità e di una sciapezza allucinante... il finale poi... boh. Thumps up solo per la procace Kat Dennings (protagonista della serie tv 2 Broke Girls), all'epoca 19enne. :nev:

Scontro tra titani / Louis Leterrier / 2010
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/80/Clashofthetitansremakeposter1.jpg/220px-Clashofthetitansremakeposter1.jpg
Caruccio, via. Visione abbastanza spensierata, anche se non è assolutamente un filmone, anzi. Intrattiene, in definitiva. Thumps up per la coppia Liam Neeson (Zeus) e Ralph Fiennes (Ade), anche se non siamo certamente a livelli da Oscar. :asd:

V per Vendetta / James McTeigue / 2005
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/9/9f/Vforvendettamov.jpg/220px-Vforvendettamov.jpg
Rivisto per l'ennesima volta: un film che è diventato un cult della storia recente. Seppur si prenda molte libertà dal comic, è veramente un filmone: grandi dialoghi e grandi tematiche. Tra l'altro, ottimo pure il doppiaggio italiano. Consigliatissimo.

Pirati dei Caraibi - Ai confini del mondo / Gore Verbinski / 2007
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/e/e8/Pirates_3_AWE_Poster_International.jpg/220px-Pirates_3_AWE_Poster_International.jpg
Rivisto per l'ennesima volta, sempre con piacere. Degna conclusione della trilogia originaria, anche se personalmente dei 3 continuo a preferire il capostipite. Altro film di intrattenimento puro, per una saga che, vuoi o non vuoi, rappresenta per le nuove generazioni quello che è stato Star Wars, Indiana Jones, Back to the Future, etc., per le vecchie.

Spawn / Mark A.Z. Dippé / 1997
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/1/18/Spawnmovieposter.jpg/220px-Spawnmovieposter.jpg
In 3 parole, il Corvo dei poveri. :asd: No vabè, al di là di questo: altro piccolo cult movie, soprattutto per i fan del fumetto. Si lascia vedere, ma occorre abbassare le aspettative per la qualità e l'intreccio. Per essere un film del 97, alcuni effetti speciali si difendono ancora bene (altri sono giustamente invecchiati). Thumps up per la prestazione di John Leguizamo nei panni di Violator: sa essere molto fastidioso, ripugnante e detestabile, il che è un pregio visto il personaggio. Peccato per la poca violenza del film, il fumetto non è esattamente un picnic nel parco.

Una notte da leoni / Todd Phillips / 2009
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/b/b9/Hangoverposter09.jpg/220px-Hangoverposter09.jpg
Rivisto insieme ad un gruppo di amici che invece non l'aveva mai visto... ovviamente non si sono pentiti di aver ascoltato il mio consiglio. :asd: Una delle commedie più divertenti degli ultimi anni. Cooper, Helms e Galifianakis e i loro 3 personaggi formano un trio che funziona veramente bene, il che unito ad uno script folle, lo rende un titolo la cui visione è assolutamente consigliata.

The Breakfast Club / John Hughes / 1985
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/5/50/The_Breakfast_Club.jpg/220px-The_Breakfast_Club.jpg
Finalmente ho colmato questa lacuna che mi portavo dietro da troppo tempo. Adesso capisco perchè viene sempre citato come il capolavoro del cinema adolescenziale degli anni 80. Veramente bellissimo: chi non l'ha mai visto, rimedi subito, come ho fatto io.

Vicini del terzo tipo / Akiva Schaffer / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/6/6d/The_watch_movie_poster.jpg/220px-The_watch_movie_poster.jpg
Non una cagata assoluta, ma neanche una buona produzione. L'ho trovata decisamente trascurabile: il problema grosso è che è una commedia che non fa ridere... troppo prevedibile e scontata. Sarebbe buono il quartetto protagonista, ma con uno script così apatico non si possono fare miracoli. Si può vivere tranquillamente senza vederlo.

My Sassy Girl / Kwak Jae-yong / 2001
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/88/My_Sassy_Girl_Movie_Poster.jpg/220px-My_Sassy_Girl_Movie_Poster.jpg
Una commedia romantica veramente veramente carina. Strappa più di un sorriso per 2/3 del film e, per i più sensibili, anche qualche lacrimuccia nella parte conclusiva (che è la parte che me l'ha fatto apprezzare di più, in realtà). Ve lo consiglio, così come me l'ha consigliato il buon mickes2 (che ringrazio per il suggerimento :fiore:). :sisi:

The Thieves / Choi Dong-hun / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/6/6e/Thethieves.jpg/220px-Thethieves.jpg
Una specie di Ocean's Eleven sud-koreano, solo un pò più serioso. :asd: Ha qualche spunto gradevole e qualche passaggio divertente. Nel finale anche qualche colpo di scena ben distribuito, che non guastano mai. Magari mi sarebbe piaciuto avere dei personaggi più approfonditi (al di là dei principali), ma mi è piaciuto abbastanza, via.

Django Unchained / Quentin Tarantino / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/8b/Django_Unchained_Poster.jpg/220px-Django_Unchained_Poster.jpg
Finalmente l'ho visto: fantastico. Quentin Tarantino ancora una volta si dimostra praticamente una certezza. Non riesco a trovare una cosa che non mi sia piaciuta. Un plauso extra al trittico principale che porta avanti le quasi 3 ore: show di Foxx, Waltz & DiCaprio. Si becca il mio personale "consigliatissimo".

Il missionario / Roger Delattre / 2009
http://i47.tinypic.com/rr6o0h.jpg
Rivisto assieme ad amici, altro mio consiglio che è stato molto apprezzato. :asd: Una classica commedia sullo scambio di ruoli, che imho funziona molto bene sia per gli sketch che si susseguono, sia per il protagonista, Jean-Marie Bigard, che inscena bene il delinquente manesco che si ritrova ad essere il prete di una piccolissima località francese, con risultati che non possono non strappare almeno un sorriso. :asd:

Dark Shadows / Tim Burton / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/b/ba/Dark_Shadows_2012_Poster.jpg/220px-Dark_Shadows_2012_Poster.jpg
Onestamente? Pensavo molto peggio, da quello che avevo letto in giro. Di certo non è tra i migliori lavori di Tim Burton, ma non è neanche Alice in Wonderland. Mi è piaciuto il trittico Depp/Pfeiffer/Green; lolloso invece il binomio femminile Carter/Moretz. :asd: Alla fine, il film fa il compitino ed intrattiene discretamente. Certo, uno da Burton si aspetterebbe un pò di più del "compitino" (anche perchè, inizia con un piglio che mi ha fatto molto Sleepy Hollow, e poi prosegue molto standard), però alla fine ripeto: c'è anche di peggio.

Chernobyl Diaries - La mutazione / Bradley Parker / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/5/55/Chernobyl-Diaries-poster.jpg/220px-Chernobyl-Diaries-poster.jpg
Na fetecchia. Oddio, è anche vero che è un film a bassissimo budget (si e no 1 milione di dollari a fronte di 37 incassati) e che ha un setting unico (girato in Ungheria e Serbia, ma in posti che richiamano tantissimo la zona di Chernobyl)... ma come film horror è troppo prevedibile. E purtroppo un film horror prevedibile è un film horror che non funziona, imho.

Sweeney Todd - Il diabolico barbiere di Fleet Street / Tim Burton / 2007
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/4/4b/Sweeneylarge.jpg/220px-Sweeneylarge.jpg
Non ero mai riuscito a vederlo "per intero", ero sempre stato interrotto per un motivo o per un altro. :asd: Finalmente ce l'ho fatta e devo dire che il film/musical mi è piaciuto. Da ignorante del genere e non conoscendo (se non a grandi linee) la trama, devo dire che mi è parsa contorta e deviata il giusto: ho gradito soprattutto la parte iniziale e finale (la parte nel mezzo forse è quella più "tranquilla"). Ottima la coppia Depp/Carter, fantastica la scenografia Ferretti/Lo Schiavo.

Hotel Transylvania / Genndy Tartakovsky / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/f/f5/HotelTransylvania.jpg/220px-HotelTransylvania.jpg
Molto carino. Magari la storia è un pò un clichè (soprattutto nelle linee essenziali), ma fa il suo lavoro bene, i personaggi sono divertenti ed intrattiene per il tempo che dura. Da buon appassionato dei film d'animazione, non posso che consigliarlo: è sicuramente dietro ai mostri sacri del genere, ma è uno dei tanti film carini, spensierati e con il tipico trionfo dei buoni sentimenti che l'animazione ci propone con leggerezza. E di tanto in tanto, questo tipo di film servono come il pane.

Megamind / Tom McGrath / 2010
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/89/Megamind2010Poster.jpg/220px-Megamind2010Poster.jpg
Molto carino pure questo. Stenta un pò all'inizio, ma poi si riesce a riprendere. La storia in sè e per sè non è originalissima (al di là della visione dalla parte del villain), ma da un certo punto in poi comincia ad acquistare un suo perchè e mi ha lasciato soddisfatto della visione. Il plauso più grosso per la soundtrack: cioè, nello stesso film mi trovo AC/DC, Guns'n'Roses, Michael Jackson, Ozzie Osbourne ed Elvis Presley? Fucking epic.

2 single a nozze / David Dobkin / 2005
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/3/3e/Wedding_crashers_poster.jpg/215px-Wedding_crashers_poster.jpg
Altro film rivisto assieme agli amici su mio consiglio ed altro mio parere che ha avuto successo. :asd: IMHO una delle migliori commedie degli ultimi anni: la coppia Wilson/Vaughn funziona alla grande e le vicende si susseguono in un alternarsi di momenti molto tranquilli (quasi da commedia romantica "seria" :asd:) a momenti molto divertenti (quasi da commedia "demenziale" :asd:). Lo consiglio sicuramente.

Cattivissimo me / Pierre Coffin - Chris Renaud / 2010
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/d/db/Despicable_Me_Poster.jpg/220px-Despicable_Me_Poster.jpg
Mi sono fatto coraggio ed ho affrontato il doppiaggio di Max Giusti. :asd: No vabè, al di là di sta cosa, l'ho trovato abbastanza caruccio, anche se personalmente ritengo Megamind migliore. Alla fine non è brutto eh: però la trama poteva essere raccontata meglio e spesso l'ironia è proprio su un livello basilare e non fa ridere come dovrebbe. Spero nel 2, magari riusciranno a mettere su un prodotto più completo.

L'alba del pianeta delle scimmie / Rupert Wyatt / 2011
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/81/Rise_of_the_Planet_of_the_Apes_Poster.jpg/220px-Rise_of_the_Planet_of_the_Apes_Poster.jpg
Beh, devo dire che mi è piaciuto. Non tanto per le vicende in sè e per sè, ma più per il gioco di motivazioni e tematiche che ci stanno dietro... che sono pure banalotte eh, ma alla fine tra un effetto speciale a destra e un momento più calmo a sinistra, si amalgano bene con l'anima da blockbusterone, imho. Certo, mi piacerebbe capirci qualcosa su come si incastra questo episodio rispetto alla serie originale degli anni 60/70 e con il remake di Tim Burton, ammetto di essere leggermente confuso: prequel rebootante, reboot e basta, capitolo canon...? :asd:

Project X - Una festa che spacca / Nima Nourizadeh / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/b/b4/Project_X_Poster.jpg/220px-Project_X_Poster.jpg
Vabè... è un film? Se lo dovessi giudicare come film, non saprei neanche da dove partire. :asd: Però come "esperimento" chiassoso, a tratti ai limiti del nonsense, con punte di cattivo gusto ed un mare di patata... allora si, posso anche dire che è una visione diciamo interessante (anche perchè dura 1h e 20m scarsi). :asd: Ho visto che vogliono fare un sequel... chissà che faranno :asd:

Die Hard - Un buon giorno per morire / John Moore / 2013
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/1/19/A_Good_Day_to_Die_Hard.jpg/220px-A_Good_Day_to_Die_Hard.jpg
Sicuramente il capitolo più debole della serie, thus far. McClane è sempre un figo, ma la vicenda a stò giro è abbastanza sciapa e, nonostante non manchino dei passaggi carucci (e poi vabè, l'Yippee-ki-yay che non deve mancare mai prima di un'azione folle e decisiva), manca quel brio "pop" che avevo visto e gradito in Die Hard - Vivere o morire (almeno, personalmente). Speriamo che tornino sui binari col sesto episodio, che mi pare sia stato già confermato da Willis.

Taken - La vendetta / Olivier Megaton / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/f/f0/Taken_2_Poster.jpg/220px-Taken_2_Poster.jpg
Il ritorno del tostissimo Bryan Mills è molto più piatto del previsto. Taken 2 perde molto rispetto al primo capitolo, praticamente da tutti i punti di vista. Però ci sta Liam Neeson, che rimane un figo. Ergo se è piaciuto il primo e si è d'accordo nel ritenere l'attore irlandese un badass, allora è un action thriller da vedere, pur nei suoi limiti.

Harry Potter e la pietra filosofale / Chris Columbus / 2001
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/ka/thumb/f/f3/Philstone1.jpg/220px-Philstone1.jpg
Partita la maratona della saga, che avevo in programma da un pò: ho aspettato che passase un bel pò di tempo da quando ho letto i libri e, visto che molti film li ho saltati, ho aspettato direttamente di farmi la sequenza completa. Personalmente il primo capitolo mi piace molto, pur nel suo essere introduttivo in molte tematiche ed essere (per forza di cose) il più bambinesco (in senso buono, ovviamente). Però l'amarcord già si fa sentire, l'oggettività nell'analizzare questa saga non ce la posso avere assolutamente... e poi, è pure Columbus. :asd:

Harry Potter e la camera dei segreti / Chris Columbus / 2002
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/c/c0/Harry_Potter_and_the_Chamber_of_Secrets_movie.jpg/220px-Harry_Potter_and_the_Chamber_of_Secrets_movie.jpg
Secondo capitolo della saga, personalmente mi piace di più rispetto al primo, che è più preparatorio e funzionale allo stabilire alcune basi fondamentali della trama (ma alla fine, è anche normale). Invece ne "La camera dei segreti" la storia è indubbiamente più ricca ed interessante, ed anche il ritmo ne guadagna molto rispetto al "La pietra filosofale". Bello.

Harry Potter e il prigioniero di Azkaban / Alfonso Cuaròn / 2004
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/8c/Harry_Potter_and_the_Prisoner_of_Azkaban_poster.pn g/220px-Harry_Potter_and_the_Prisoner_of_Azkaban_poster.pn g
Con il terzo capitolo, inizia il processo di "darkizzazione" della storia e delle atmosfere. Se da un lato il lavoro tutto sommato è buono e la storia nei suoi punti essenziali è rimasta inalterata (sicuramente dei primi 3, è quella coi plot twist più interessanti ed orizzontali ai fini della saga), dall'altro secondo me è stato realizzato non al meglio delle possibilità. Vero è che non è stato tagliato tantissimo rispetto al libro (da questo punto di vista, Cuaròn segue abbastanza la via di Columbus), ma alcune cose potevano essere trattate meglio (soprattutto lo sviluppo dei 3 protagonisti, che nel film appare troppo "di botto" invece nel libro è un processo omogeneo). Ciononostante rimane una buona trasposizione, soprattutto grazie alla trama e ai suddetti plot twist.

Harry Potter e il calice di fuoco / Mike Newell / 2005
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/c/c9/Harry_Potter_and_the_Goblet_of_Fire_Poster.jpg/220px-Harry_Potter_and_the_Goblet_of_Fire_Poster.jpg
Bah bah, cominciano i problemini per la serie cinematografica. Il film in sè e per sè non è neanche malvagio... il problema è che rispetto al libro è molto più compresso e molta roba è stata omessa. Il che è anche comprensibile, visto che il libro è praticamente oltre il doppio rispetto ad uno dei primi 3... però boh, mi sarei giocato anche qui le carte in maniera diversa. Buono però che abbiano mantenuto la fase di sviluppo dei tre protagonisti (anche se, anche qui è una cosa molto più concentrata del dovuto) e la parte pre-finale (non il finale finale, quello prima... il plot twist insomma :asd:) è stata resa abbastanza bene. Anche se i problemini cominciano, tutto sommato è ancora una trasposizione abbastanza valida (anche se sotto ai primi 3).

Harry Potter e l'Ordine della Fenice / David Yates / 2007
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/e/e7/Harry_Potter_and_the_Order_of_the_Phoenix_poster.j pg/220px-Harry_Potter_and_the_Order_of_the_Phoenix_poster.j pg
E qua mi sento di spezzare una lancia in favore del bistrattato Yates. Lui e Goldenberg si devono confrontare con il romanzo più lungo della serie e con la storia più complicata da narrare (perchè ricchissima di eventi e relazioni tra personaggi, ma al contempo anche molto "lenta" rispetto agli altri esponenti della saga) e il risultato finale, per quanto tagliato e ridotto all'essenziale (com'era logico che fosse), è sicuramente soddisfacente e i punti salienti sono tutti rispettati. Avrei preferito che alcuni passaggi fossero meno sbrigativi, però il risultato finale è comunque apprezzabile, visto l'alto coefficiente di difficoltà dell'adattamento.

Harry Potter e il principe mezzosangue / David Yates / 2009
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/3/3f/Harry_Potter_and_the_Half-Blood_Prince_poster.jpg/220px-Harry_Potter_and_the_Half-Blood_Prince_poster.jpg
Ecco, qui invece l'operato di Yates non è granchè da difendere, anzi. :asd: Le problematiche sono le stesse del capitolo precedente (libro grosso e denso da sintetizzare in 2 ore e mezza), ma stavolta sono affrontate imho male (tagli che non comprendo & aggiunte inutili soprattutto). Il finale è reso abbastanza bene, pur anche qui con scelte che comprendo poco. In compenso, è dato il giusto peso all'evoluzione delle relazioni tra i personaggi. In definitiva però, lo ritengo probabilmente il capitolo meno riuscito.

Harry Potter e i Doni della Morte - Parte 1 / David Yates / 2010
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/2/2d/Harry_Potter_and_the_Deathly_Hallows_%E2%80%93_Par t_1.jpg/220px-Harry_Potter_and_the_Deathly_Hallows_%E2%80%93_Par t_1.jpg
Dopo il passo falso del capitolo precedente, stavolta imho Yates si riscatta. La scelta del dividere il capitolo finale in 2 parti è sensata e permette di ridurre al minimo i tagli rispetto al romanzo (principale problema da "l'Ordine della Fenice" in poi). E' il capitolo sicuramente più lento di tutti (che è quello che ha fatto storcere il naso a molti) e fa da preludio alla Parte 2, ma è esattamente quello che si respira per l'equivalente degli eventi narrati nel romanzo. Peccato solo per una o 2 scene, più che altro per scelte diverse che sono state fatte, che non mi sono piaciute assai. Altrimenti, adattamento ben più che discreto: ma è inevitabile che va valutato nell'ottica del suo essere "metà" di un tutto.

Harry Potter e i Doni della Morte - Parte 2 / David Yates / 2011
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/d/df/Harry_Potter_and_the_Deathly_Hallows_%E2%80%93_Par t_2.jpg/220px-Harry_Potter_and_the_Deathly_Hallows_%E2%80%93_Par t_2.jpg
Seconda parte dell'ultimo capitolo della serie, nettamente più ritmata ed intensa della prima parte. La scelta di aver spezzato in 2 parti ripaga totalmente con 2 ore per lunghissimi tratti molto ben gestiti e molti altri gestiti se non in maniera ottimale, quantomeno buona. Ovvio, anche qui ci sono licenze poetiche più o meno estese rispetto al romanzo, ma in definitiva il risultato funziona e mi sento di premiarlo. Degna conclusione dell'adattamento cinematografico.

I fantastici viaggi di Gulliver / Rob Letterman / 2010
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/a/a1/Gullivers_travels_2010_poster.jpg/220px-Gullivers_travels_2010_poster.jpg
Na cagata. No veramente, è di una mosciaggine inaudita: un'ora e mezza scarsa di noia. Zero risate o momenti anche lontanamenti divertenti. Scivola via nella insignificanza e nell'anonimato. Di film migliori con Jack Black ce ne sono sicuramente: questo fa veramente cagare. Si salva solo una cosa: la soundtrack, perchè almeno tra Guns'n'Roses, KISS, Prince ed Edwin Starr, c'è da rimanere soddisfatti almeno da questo punto di vista.

Tower Heist - Colpo ad alto livello / Brett Ratner / 2011
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/2/25/Tower-heist-movie-poster-hi-res-01-405x600.jpg/220px-Tower-heist-movie-poster-hi-res-01-405x600.jpg
Onestamente? Pensavo peggio. Mi aspettavo una cagata assoluta e invece alla fine mi sono ritrovato con un film tutto tutto tutto sommato godibile (anche se campa di clichè in maniera becera :asd:). Poi oh, di sti tempi vedere il tipico squalo speculatore del cazz di Wall Street oggetto di una rapina, fa sempre piacere. :asd:

Chef / Daniel Cohen / 2012
http://ps.cd1689.com/upfiles/201210/20121006113756470.jpg
Commediola francese molto carina. Si lascia guardare senza problemi e riesce anche a strappare qualche sorriso e risatina. Certo, sul genere "culinario" ci sono altri film sicuramente più meritevoli, ma se avete 1he20m liberi e vi siete già visti i vari Ratatouille, etc., è una visione leggera che ci può stare.

Il lato positivo - Silver Linings Playbook / David O. Russell / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/9/9a/Silver_Linings_Playbook_Poster.jpg/220px-Silver_Linings_Playbook_Poster.jpg
Bellissimo, càzzo. :cry: M'è piaciuto tutto: storia, attori (la Lawrance è da applausi, oltre che essere matta è pure carinissima; buono Cooper e sempre presente De Niro), ritmo, tutto. Ha il merito di essere a metà tra la commedia e il sentimentale, riuscendo a strappare qualche sorriso & qualche occhio lucido. Il finale è scontato? Ecchissenefrega: il mondo è già difficile così, ragazzi... cazzò se è già difficile così... nessuno sa dire "ehi, siamo positivi, diamo un lieto fine a questa storia"?

Quasi amici - Intouchables / Olivier Nakache - Éric Toledano / 2011
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/9/93/The_Intouchables.jpg/215px-The_Intouchables.jpg
Bellissimo pure questo. :cry: Una storia vera, che fa sia ridere che piangere, e che mostra non solo un meraviglioso rapporto che si instaura tra 2 persone radicalmente diverse... ma anche come nelle persone c'è sempre di più di quello che appare, di come tutti abbiamo bisogno di un qualcuno sul quale contare e di come la vita possa essere sì ingiusta, ma che è sempre possibile (e si deve) andare avanti.

Togg
06-04-13, 01:07:57
Apres Mai, Assayas

rivisto in cineteca con la sala piena. che caldo. a Bologna c'è una loggia francofila io lo so.

Gouki
06-04-13, 01:18:09
Lovely Molly / Eduardo Sánchez / 2011

http://i.imgur.com/x9yAlco.jpg

Mah, pensavo meglio ed invece è stato parecchio soporifero e finisce pure in maniera brutta (nel senso negativo del termine).
Bocciato.

Gargaros
06-04-13, 05:29:24
Gouki, l'ho visto puro me :pffs:

L'inizio non è male, ritmi lenti, una storia che si costruisce senza didascalie. Ma poi, che palle. Solita possessione, solito fantasma sessuomane. Quello di Entity mette molta più strizza.

Poi alcune cose proprio non le ho capite, come la scena finale: azzo è successo a Molly? Esce, incontra che? e sembra sparire nel nulla. Boh.

Gouki
06-04-13, 08:55:52
Gouki, l'ho visto puro me :pffs:

L'inizio non è male, ritmi lenti, una storia che si costruisce senza didascalie. Ma poi, che palle. Solita possessione, solito fantasma sessuomane. Quello di Entity mette molta più strizza.

Poi alcune cose proprio non le ho capite, come la scena finale: azzo è successo a Molly? Esce, incontra che? e sembra sparire nel nulla. Boh.

Quella specie di demone che incontra fuori, m'ha inquietato abbastanza, lo ammetto.
Nel finale non si capisce nulla, arriva la sorella, apre la porta e che vede? Molly? Boh.

James
06-04-13, 11:36:34
Appunto, "messa lì per far commuovere".

Non è il punto d'arrivo dello sviluppo della trama, semplicemente la vicenda si sta muovendo in una direzione e poi zac!, epilogo strappalacrime.

Sarà,ma continuo a non essere d accordo su questa cosa:tristenev:

Metal Matt
06-04-13, 12:16:45
AKIRA114053

Rivisto ultimamente, che dire, un capolavoro così come il Manga....Ambientazione fantastica, colonna sonora spettacolare ed a tratti inquietante, un punto di svolta dell'animazione giapponese che ancora oggi si lascia guardare/leggere.Ha segnato la mia infanzia....

VOTO: 9

....

Gouki
06-04-13, 16:36:01
The Theatre Bizarre / Richard Stanley, Buddy Giovinazzo, Tom Savini, Douglas Buck, Karim Hussain, David Gregory, Jeremy Kasten / 2011

http://i.imgur.com/B0GC5kb.jpg

Bello bello, tutte e sei le storie mi sono piaciute e hanno saputo coinvolgermi come si deve.
Promosso.

Gargaros
06-04-13, 17:23:16
apre la porta e che vede? Molly? Boh.

Da quello che ho capito io (o quantomeno intuito), vede

lo stesso demone, o fantasma del padre, che quindi, dopo aver preso Molly, ora sta per prendere anche la sorella.

Togg
06-04-13, 17:49:33
La caduta della casa Usher, Jean Epstein

ci sono tante belle cose, e l'accompagnamento dal vivo fa sempre la sua porca figura.

Zeno
06-04-13, 19:00:56
ri-visto the ward

contento di poter dire che l'ho rivalutato: promosso senza riserve. evidentemente la prima volta mi dev'essere sfuggito qualcosa della trama.

Gouki
06-04-13, 20:43:26
The Collector / Marcus Dunstan / 2009

http://i.imgur.com/EIi1WFR.jpg

Bello bello, m'ha messo addosso un'ansia assurda. Geniali e macrabre le trappole piazzate per la casa.
Promosso.

Togg
06-04-13, 21:06:07
ri-visto the ward

contento di poter dire che l'ho rivalutato: promosso senza riserve. evidentemente la prima volta mi dev'essere sfuggito qualcosa della trama.

oddio :rickds: dopo questo momento rivelatorio fonderò una mia religione.


RIVEDERE IS THE WAY.

James
07-04-13, 01:06:17
La Scala a Chiocciola by Robert Siodmak (1945)

114115


"In città sono state uccise alcune donne: tutte avevano un difetto fisico. Nel mirino del killer una ragazza muta, a servizio nella casa di un professore che vive con la matrigna e il fratello minore. Durante una notte da tregenda, l’assassino torna a colpire, questa volta rischiando di tradirsi."

Tra il Gotico e il Noir il film di Siodmak anche quasi dopo 70 anni non perde in niente.Anticipa per certi versi la figura del serial killer,tanto amato negli slasher dai '70 in avanti,rappresentandolo come l uomo nero e rendendolo una minaccia incombente e costante.Fotografia veramente di alto livello come le interpretazioni della McGuire e della vecchiazza Barrymore.Và visto.

Zweick
07-04-13, 10:13:05
Dracula 3d di "il fu Dario Argento"

114121


Non ci sarebbe da aggiungere altro, dico solo che con questo siamo a quattro boiate colossali di fila in cui è difficile trovare anche un briciolo del vecchio talento; a questo punto lo abbiamo perso definitivamente, possiamo anche parlarne nell'apposito thread dei r.i.p..
Salvo un paio di nudi davvero notevoli e qualche trucco sanguinolento vecchia scuola, che però si perde in un mare di cg probabilmente appaltata a qualche youtubers della domenica e ad una fotografia perennemente bruciata (va bene che il 3d ha bisogno di luce, ma sbattersi un attimo con iris e filtri nd aiuta; da qualche parte c'è anche un tastino denominato zebra molto utile, così a memoria.); come se non bastasse, più il tempo passa e più si acuiscono anche i vecchi difetti con dialoghi sempre più imbarazzanti e recitazioni al limite del cagnesco (o dell'ubriacatura molesta, nel caso della figlia Asia).
A volere essere ottimisti, si potrebbe pensare che sia tutto uno scherzo e in effetti, dopo che l'idiozia filmata raggiunge il suo climax in una scena indimenticabile, il film sembra spingerci verso questa direzione con una epifanica linea di dialogo che suona così: "che cosa ho appena visto?" "Nulla, non ti preoccupare"
Il sospetto che si tratti semplicemente di un film dimmerda resta però molto fondato.

James
07-04-13, 10:44:24
Il sospetto che si tratti semplicemente di un film dimmerda resta però molto fondato.

Più che sospetto è una certezza:rickds:

TheNightflier
07-04-13, 12:18:23
Dopo Phenomena lo hanno sostituito con un clone,oppure non era lui che li ha girati sino a quel film non ci sono altre spiegazioni..

Zweick
07-04-13, 12:29:35
Dopo Phenomena lo hanno sostituito con un clone,oppure non era lui che li ha girati sino a quel film non ci sono altre spiegazioni..

Ma anche dopo Phenomena siamo sul guardabile fino a Nonhosonno, con l'eccezione del weirdo Il fantasma dell'opera precursore degli obbrobri che verranno.
Dopo sta esaltante quadrilogia Il cartaio-La terza madre-Giallo-Dracula 3d sono curioso di cosa si inventerà il Maestro :rickds:, anche se robe tipo l'arrivo del treno nel paesino di Dracula o la mantide gigante resteranno imbattute :ahsisi:
Bella anche la trama riassunta nella pagina wiki di Dracula http://it.wikipedia.org/wiki/Dracula_3D, probabilmente farina dello stesso Dario.

TheNightflier
07-04-13, 12:47:55
Uscito in circa 200 sale italiane il 22 novembre 2012. Il primo giorno di programmazione, Dracula 3D incassa solamente 18.000 €, al 28 novembre, il film ha incassato appena 274.000 €.La somma degli incassi totali italiani e degli incassi totali spagnoli (in Spagna il film è uscito il 9 Novembre 2012) sfiora i 500.000€

:rickds:

AT-33
07-04-13, 13:58:39
Defiance:I giorni del coraggio
Un capolavoro. Mi è piaciuto moltissimo, poi Daniel Craig secondo me è veramente bravo come attore.
Voto:9

Them:
Siamo sui livelli di the strangers
Voto:5,5

Zeno
07-04-13, 15:19:10
oddio :rickds: dopo questo momento rivelatorio fonderò una mia religione.


RIVEDERE IS THE WAY.

Boh al secondo giro m'è piaciuto :asd: sarà che mi sto riavvicinando a Carpenter. Ieri ho pensato: ora rivedo anche Martyrs. :rickds:

Togg
07-04-13, 15:27:44
Boh al secondo giro m'è piaciuto :asd: sarà che mi sto riavvicinando a Carpenter. Ieri ho pensato: ora rivedo anche Martyrs. :rickds:

La fine di un'epoca si avvicina :paura:

Gargaros
07-04-13, 16:35:07
Il sospetto che si tratti semplicemente di un film dimmerda resta però molto fondato.

Sospetto? :rickds:


Dopo Phenomena lo hanno sostituito con un clone,oppure non era lui che li ha girati sino a quel film non ci sono altre spiegazioni..

Anche Opera è un piccolo grande film.

Togg
07-04-13, 16:49:58
da qualche parte c'è anche un tastino denominato zebra molto utile, così a memoria.)

loool :rickds:

AT-33
07-04-13, 20:09:29
Final Destination 5
Quello e sempre quello alla fine, però mi piace la saga, e mi ha divertito, anche se il finale è un po' banalotto :morris82:
Voto:7

District 9
Bellissimo, c'è tutto, qualche risatina, l'azione, la storia e secondo me anche il dramma la tenerezza del protagonista diventato alieno che fa un fiore con i rifiuti :')
Voto:8,5

Quattro
07-04-13, 20:28:26
___

Chef - Daniel Cohen, 2012. Tutto sommato non male, mi aspettavo peggio. Nulla di particolarmente originale o brillante, ma riesce nell'obbiettivo di intrattenere per la classica ora e mezza senza troppe pretese.

Harry Potter e il Principe Mezzosangue - David Yates, 2009. Mi mancano l'inizio e la fine, ma poco male visto che comunque ricordo abbastanza bene il libro. Si comincia a respirare l'atmosfera persante che caratterizzerà l'epilogo, creando così un'ottima transizione. Buona trasposizione, anche se minata da un ritmo altalenante. Fotografia monocromatica.
___

TheNightflier
07-04-13, 20:52:51
Sospetto? :rickds:



Anche Opera è un piccolo grande film.

si diciamo di quelli successivi a Phenomena,che non è un gran film ma si lascia guardare intendiamoci,è il meno peggio...non raggiungono ad ogni modo il valore del suo primo periodo d'oro haimè mai più eguagliato,ma nemmeno lontanamente è questo che disturba.

MatKam
07-04-13, 21:46:12
Come un tuono Veramente un bel film..Cooper è un ottimo attore, e anche Gosling è stato molto bravo :nev:

Lucignolo
07-04-13, 22:09:41
Koyaanisqatsi (1982, Godfrey Reggio)

Uno di quei film fatto di immagini e musica (la magnifica score di Philip Glass) e realizzati talmente bene da riportarti alla mente opere come L'uomo con la macchina da presa...con mezzi notevolmente più moderni e 50 anni dopo.
Godfrey Reggio e il direttore della fotografia Ron Fricke (lo stesso che nel 92 realizzerà da regista l'altrettanto splendido Baraka) impiegano 6 anni per le riprese in 24 stati di 5 continenti diversi e per montare e rimontare il prodotto.
Koyaanisqatsi è un termine amerindo che vuol dire "Vita senza controllo" ed è il termine perfetto per indicare ciò che si vedrà in questo film che inizia con immense riprese aeree delle più grandi meraviglie naturali della terra quali il Grand canyon, le cascate del Niagara, i fiumi più lunghi e le montagne più alte del mondo, addirittura le nuvole che frenetiche si muovono come bianche onde, grazie alla tecnica delle riprese velocizzate, che diverrà ancora più familiare e allucinante nella seconda parte, quando il soggetto del film diverremo proprio noi, noi e le nostre città: dai grattacieli sempre più alti e dove le luci delle insegne e dei fanali delle macchine si fanno frecce luminose nella notte. E naturalmente l'uomo, colto nelle azioni più banali che noi stessi compiamo ogni giorno ma che, proprio grazie alla diversa velocità che ci viene proposta ci fà apparire come atomi impazziti, frenetici quanto le macchine delle catene di montaggio che comandiamo e che sono oramai veri e propri prolungamenti dei nostri corpi, mezzi senza i quali non potremmo condurre vite normali, così come non lo faremmo senza l'uso degli arti.
Ma è proprio questa forma di vita così tecnologica e priva di umanità, quella che ci stiamo riservando, a essere la più giusta? E quanto è giusta per noi se poi và a scapito della Terra dove viviamo?
Interrogativi sempre più attuali col passare degli anni e rimarcati dal finale, che sembra una rivisitazione in chiave moderna della storia di Icaro e del sole.


http://www.youtube.com/watch?v=-uAiHSlUUIc

1Sirius7
07-04-13, 22:12:19
domenica in solitudine e senza nulla da fare.. rivisto in una run la trilogia di matrix, smepre ottima saga, e se l'avessero fatta oggi magair col 3d poteva essere ancor più spettacolare credo.. comunque ribadisco che hugo waving, nei panni dle cattivo è sublime...!!!!!!!!!!!!!

Gouki
07-04-13, 22:13:15
The Collection / Marcus Dunstan / 2012

http://i.imgur.com/iDd26nL.jpg

Buonissimo sequel, ricco di bei momenti splatter e con un finale che m'ha soddisfatto.
Promosso.

Quattro
07-04-13, 22:13:52
Koyaanisqatsi (1982, Godfrey Reggio)

Mi ha sempre incuriosito molto, spero di avere occasione di vederlo il prima possibile.

Doc E.Brown
07-04-13, 22:23:40
Pirati! Briganti da strapazzo / Peter Lord - Jeff Newitt / 2012
http://1.bp.blogspot.com/-rs7akfePmeo/UD44_brn3nI/AAAAAAAAA24/BLifA9zp7Xs/s320/hoavuong.jpg
I film in stop-motion non sono la mia passione, però questo non è malvagio... anzi, invero è abbastanza carino. Non c'ha il tramone e il plot è scontatissimo (non che mi aspettassi chissà cosa, ovvio), però le gag funzionano ed è bello constatare che il film è pieno di chicche di vario genere per gli occhi più attenti.

Precedenti visioni
Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato / Peter Jackson / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/b/b3/The_Hobbit-_An_Unexpected_Journey.jpeg/220px-The_Hobbit-_An_Unexpected_Journey.jpeg
Si torna nella Terra di Mezzo, stavolta con l'adattamento (esteso :asd:) del romanzo The Hobbit. Nonostante le molte critiche che ho sentito, a me è piaciuto un casino e non mi hanno dato assolutamente fastidio i cambi di ritmo rispetto alla trilogia del Signore degli Anelli. Gli scorci della Nuova Zelanda, poi... Consigliatissimo.

40 Anni Vergine / Judd Apatow / 2005
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/4/43/40-Year-OldVirginMoviePoster.jpg/220px-40-Year-OldVirginMoviePoster.jpg
Nammerda (IMHO). Ce li ha alcuni momenti in cui pare divertente (la premessa narrativa alla fine non è neanche male e neanche lo sviluppo), ma poi diventa di una mediocrità e di una sciapezza allucinante... il finale poi... boh. Thumps up solo per la procace Kat Dennings (protagonista della serie tv 2 Broke Girls), all'epoca 19enne. :nev:

Scontro tra titani / Louis Leterrier / 2010
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/80/Clashofthetitansremakeposter1.jpg/220px-Clashofthetitansremakeposter1.jpg
Caruccio, via. Visione abbastanza spensierata, anche se non è assolutamente un filmone, anzi. Intrattiene, in definitiva. Thumps up per la coppia Liam Neeson (Zeus) e Ralph Fiennes (Ade), anche se non siamo certamente a livelli da Oscar. :asd:

V per Vendetta / James McTeigue / 2005
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/9/9f/Vforvendettamov.jpg/220px-Vforvendettamov.jpg
Rivisto per l'ennesima volta: un film che è diventato un cult della storia recente. Seppur si prenda molte libertà dal comic, è veramente un filmone: grandi dialoghi e grandi tematiche. Tra l'altro, ottimo pure il doppiaggio italiano. Consigliatissimo.

Pirati dei Caraibi - Ai confini del mondo / Gore Verbinski / 2007
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/e/e8/Pirates_3_AWE_Poster_International.jpg/220px-Pirates_3_AWE_Poster_International.jpg
Rivisto per l'ennesima volta, sempre con piacere. Degna conclusione della trilogia originaria, anche se personalmente dei 3 continuo a preferire il capostipite. Altro film di intrattenimento puro, per una saga che, vuoi o non vuoi, rappresenta per le nuove generazioni quello che è stato Star Wars, Indiana Jones, Back to the Future, etc., per le vecchie.

Spawn / Mark A.Z. Dippé / 1997
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/1/18/Spawnmovieposter.jpg/220px-Spawnmovieposter.jpg
In 3 parole, il Corvo dei poveri. :asd: No vabè, al di là di questo: altro piccolo cult movie, soprattutto per i fan del fumetto. Si lascia vedere, ma occorre abbassare le aspettative per la qualità e l'intreccio. Per essere un film del 97, alcuni effetti speciali si difendono ancora bene (altri sono giustamente invecchiati). Thumps up per la prestazione di John Leguizamo nei panni di Violator: sa essere molto fastidioso, ripugnante e detestabile, il che è un pregio visto il personaggio. Peccato per la poca violenza del film, il fumetto non è esattamente un picnic nel parco.

Una notte da leoni / Todd Phillips / 2009
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/b/b9/Hangoverposter09.jpg/220px-Hangoverposter09.jpg
Rivisto insieme ad un gruppo di amici che invece non l'aveva mai visto... ovviamente non si sono pentiti di aver ascoltato il mio consiglio. :asd: Una delle commedie più divertenti degli ultimi anni. Cooper, Helms e Galifianakis e i loro 3 personaggi formano un trio che funziona veramente bene, il che unito ad uno script folle, lo rende un titolo la cui visione è assolutamente consigliata.

The Breakfast Club / John Hughes / 1985
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/5/50/The_Breakfast_Club.jpg/220px-The_Breakfast_Club.jpg
Finalmente ho colmato questa lacuna che mi portavo dietro da troppo tempo. Adesso capisco perchè viene sempre citato come il capolavoro del cinema adolescenziale degli anni 80. Veramente bellissimo: chi non l'ha mai visto, rimedi subito, come ho fatto io.

Vicini del terzo tipo / Akiva Schaffer / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/6/6d/The_watch_movie_poster.jpg/220px-The_watch_movie_poster.jpg
Non una cagata assoluta, ma neanche una buona produzione. L'ho trovata decisamente trascurabile: il problema grosso è che è una commedia che non fa ridere... troppo prevedibile e scontata. Sarebbe buono il quartetto protagonista, ma con uno script così apatico non si possono fare miracoli. Si può vivere tranquillamente senza vederlo.

My Sassy Girl / Kwak Jae-yong / 2001
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/88/My_Sassy_Girl_Movie_Poster.jpg/220px-My_Sassy_Girl_Movie_Poster.jpg
Una commedia romantica veramente veramente carina. Strappa più di un sorriso per 2/3 del film e, per i più sensibili, anche qualche lacrimuccia nella parte conclusiva (che è la parte che me l'ha fatto apprezzare di più, in realtà). Ve lo consiglio, così come me l'ha consigliato il buon mickes2 (che ringrazio per il suggerimento :fiore:). :sisi:

The Thieves / Choi Dong-hun / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/6/6e/Thethieves.jpg/220px-Thethieves.jpg
Una specie di Ocean's Eleven sud-koreano, solo un pò più serioso. :asd: Ha qualche spunto gradevole e qualche passaggio divertente. Nel finale anche qualche colpo di scena ben distribuito, che non guastano mai. Magari mi sarebbe piaciuto avere dei personaggi più approfonditi (al di là dei principali), ma mi è piaciuto abbastanza, via.

Django Unchained / Quentin Tarantino / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/8b/Django_Unchained_Poster.jpg/220px-Django_Unchained_Poster.jpg
Finalmente l'ho visto: fantastico. Quentin Tarantino ancora una volta si dimostra praticamente una certezza. Non riesco a trovare una cosa che non mi sia piaciuta. Un plauso extra al trittico principale che porta avanti le quasi 3 ore: show di Foxx, Waltz & DiCaprio. Si becca il mio personale "consigliatissimo".

Il missionario / Roger Delattre / 2009
http://i47.tinypic.com/rr6o0h.jpg
Rivisto assieme ad amici, altro mio consiglio che è stato molto apprezzato. :asd: Una classica commedia sullo scambio di ruoli, che imho funziona molto bene sia per gli sketch che si susseguono, sia per il protagonista, Jean-Marie Bigard, che inscena bene il delinquente manesco che si ritrova ad essere il prete di una piccolissima località francese, con risultati che non possono non strappare almeno un sorriso. :asd:

Dark Shadows / Tim Burton / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/b/ba/Dark_Shadows_2012_Poster.jpg/220px-Dark_Shadows_2012_Poster.jpg
Onestamente? Pensavo molto peggio, da quello che avevo letto in giro. Di certo non è tra i migliori lavori di Tim Burton, ma non è neanche Alice in Wonderland. Mi è piaciuto il trittico Depp/Pfeiffer/Green; lolloso invece il binomio femminile Carter/Moretz. :asd: Alla fine, il film fa il compitino ed intrattiene discretamente. Certo, uno da Burton si aspetterebbe un pò di più del "compitino" (anche perchè, inizia con un piglio che mi ha fatto molto Sleepy Hollow, e poi prosegue molto standard), però alla fine ripeto: c'è anche di peggio.

Chernobyl Diaries - La mutazione / Bradley Parker / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/5/55/Chernobyl-Diaries-poster.jpg/220px-Chernobyl-Diaries-poster.jpg
Na fetecchia. Oddio, è anche vero che è un film a bassissimo budget (si e no 1 milione di dollari a fronte di 37 incassati) e che ha un setting unico (girato in Ungheria e Serbia, ma in posti che richiamano tantissimo la zona di Chernobyl)... ma come film horror è troppo prevedibile. E purtroppo un film horror prevedibile è un film horror che non funziona, imho.

Sweeney Todd - Il diabolico barbiere di Fleet Street / Tim Burton / 2007
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/4/4b/Sweeneylarge.jpg/220px-Sweeneylarge.jpg
Non ero mai riuscito a vederlo "per intero", ero sempre stato interrotto per un motivo o per un altro. :asd: Finalmente ce l'ho fatta e devo dire che il film/musical mi è piaciuto. Da ignorante del genere e non conoscendo (se non a grandi linee) la trama, devo dire che mi è parsa contorta e deviata il giusto: ho gradito soprattutto la parte iniziale e finale (la parte nel mezzo forse è quella più "tranquilla"). Ottima la coppia Depp/Carter, fantastica la scenografia Ferretti/Lo Schiavo.

Hotel Transylvania / Genndy Tartakovsky / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/f/f5/HotelTransylvania.jpg/220px-HotelTransylvania.jpg
Molto carino. Magari la storia è un pò un clichè (soprattutto nelle linee essenziali), ma fa il suo lavoro bene, i personaggi sono divertenti ed intrattiene per il tempo che dura. Da buon appassionato dei film d'animazione, non posso che consigliarlo: è sicuramente dietro ai mostri sacri del genere, ma è uno dei tanti film carini, spensierati e con il tipico trionfo dei buoni sentimenti che l'animazione ci propone con leggerezza. E di tanto in tanto, questo tipo di film servono come il pane.

Megamind / Tom McGrath / 2010
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/89/Megamind2010Poster.jpg/220px-Megamind2010Poster.jpg
Molto carino pure questo. Stenta un pò all'inizio, ma poi si riesce a riprendere. La storia in sè e per sè non è originalissima (al di là della visione dalla parte del villain), ma da un certo punto in poi comincia ad acquistare un suo perchè e mi ha lasciato soddisfatto della visione. Il plauso più grosso per la soundtrack: cioè, nello stesso film mi trovo AC/DC, Guns'n'Roses, Michael Jackson, Ozzie Osbourne ed Elvis Presley? Fucking epic.

2 single a nozze / David Dobkin / 2005
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/3/3e/Wedding_crashers_poster.jpg/215px-Wedding_crashers_poster.jpg
Altro film rivisto assieme agli amici su mio consiglio ed altro mio parere che ha avuto successo. :asd: IMHO una delle migliori commedie degli ultimi anni: la coppia Wilson/Vaughn funziona alla grande e le vicende si susseguono in un alternarsi di momenti molto tranquilli (quasi da commedia romantica "seria" :asd:) a momenti molto divertenti (quasi da commedia "demenziale" :asd:). Lo consiglio sicuramente.

Cattivissimo me / Pierre Coffin - Chris Renaud / 2010
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/d/db/Despicable_Me_Poster.jpg/220px-Despicable_Me_Poster.jpg
Mi sono fatto coraggio ed ho affrontato il doppiaggio di Max Giusti. :asd: No vabè, al di là di sta cosa, l'ho trovato abbastanza caruccio, anche se personalmente ritengo Megamind migliore. Alla fine non è brutto eh: però la trama poteva essere raccontata meglio e spesso l'ironia è proprio su un livello basilare e non fa ridere come dovrebbe. Spero nel 2, magari riusciranno a mettere su un prodotto più completo.

L'alba del pianeta delle scimmie / Rupert Wyatt / 2011
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/81/Rise_of_the_Planet_of_the_Apes_Poster.jpg/220px-Rise_of_the_Planet_of_the_Apes_Poster.jpg
Beh, devo dire che mi è piaciuto. Non tanto per le vicende in sè e per sè, ma più per il gioco di motivazioni e tematiche che ci stanno dietro... che sono pure banalotte eh, ma alla fine tra un effetto speciale a destra e un momento più calmo a sinistra, si amalgano bene con l'anima da blockbusterone, imho. Certo, mi piacerebbe capirci qualcosa su come si incastra questo episodio rispetto alla serie originale degli anni 60/70 e con il remake di Tim Burton, ammetto di essere leggermente confuso: prequel rebootante, reboot e basta, capitolo canon...? :asd:

Project X - Una festa che spacca / Nima Nourizadeh / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/b/b4/Project_X_Poster.jpg/220px-Project_X_Poster.jpg
Vabè... è un film? Se lo dovessi giudicare come film, non saprei neanche da dove partire. :asd: Però come "esperimento" chiassoso, a tratti ai limiti del nonsense, con punte di cattivo gusto ed un mare di patata... allora si, posso anche dire che è una visione diciamo interessante (anche perchè dura 1h e 20m scarsi). :asd: Ho visto che vogliono fare un sequel... chissà che faranno :asd:

Die Hard - Un buon giorno per morire / John Moore / 2013
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/1/19/A_Good_Day_to_Die_Hard.jpg/220px-A_Good_Day_to_Die_Hard.jpg
Sicuramente il capitolo più debole della serie, thus far. McClane è sempre un figo, ma la vicenda a stò giro è abbastanza sciapa e, nonostante non manchino dei passaggi carucci (e poi vabè, l'Yippee-ki-yay che non deve mancare mai prima di un'azione folle e decisiva), manca quel brio "pop" che avevo visto e gradito in Die Hard - Vivere o morire (almeno, personalmente). Speriamo che tornino sui binari col sesto episodio, che mi pare sia stato già confermato da Willis.

Taken - La vendetta / Olivier Megaton / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/f/f0/Taken_2_Poster.jpg/220px-Taken_2_Poster.jpg
Il ritorno del tostissimo Bryan Mills è molto più piatto del previsto. Taken 2 perde molto rispetto al primo capitolo, praticamente da tutti i punti di vista. Però ci sta Liam Neeson, che rimane un figo. Ergo se è piaciuto il primo e si è d'accordo nel ritenere l'attore irlandese un badass, allora è un action thriller da vedere, pur nei suoi limiti.

Harry Potter e la pietra filosofale / Chris Columbus / 2001
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/ka/thumb/f/f3/Philstone1.jpg/220px-Philstone1.jpg
Partita la maratona della saga, che avevo in programma da un pò: ho aspettato che passase un bel pò di tempo da quando ho letto i libri e, visto che molti film li ho saltati, ho aspettato direttamente di farmi la sequenza completa. Personalmente il primo capitolo mi piace molto, pur nel suo essere introduttivo in molte tematiche ed essere (per forza di cose) il più bambinesco (in senso buono, ovviamente). Però l'amarcord già si fa sentire, l'oggettività nell'analizzare questa saga non ce la posso avere assolutamente... e poi, è pure Columbus. :asd:

Harry Potter e la camera dei segreti / Chris Columbus / 2002
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/c/c0/Harry_Potter_and_the_Chamber_of_Secrets_movie.jpg/220px-Harry_Potter_and_the_Chamber_of_Secrets_movie.jpg
Secondo capitolo della saga, personalmente mi piace di più rispetto al primo, che è più preparatorio e funzionale allo stabilire alcune basi fondamentali della trama (ma alla fine, è anche normale). Invece ne "La camera dei segreti" la storia è indubbiamente più ricca ed interessante, ed anche il ritmo ne guadagna molto rispetto al "La pietra filosofale". Bello.

Harry Potter e il prigioniero di Azkaban / Alfonso Cuaròn / 2004
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/8c/Harry_Potter_and_the_Prisoner_of_Azkaban_poster.pn g/220px-Harry_Potter_and_the_Prisoner_of_Azkaban_poster.pn g
Con il terzo capitolo, inizia il processo di "darkizzazione" della storia e delle atmosfere. Se da un lato il lavoro tutto sommato è buono e la storia nei suoi punti essenziali è rimasta inalterata (sicuramente dei primi 3, è quella coi plot twist più interessanti ed orizzontali ai fini della saga), dall'altro secondo me è stato realizzato non al meglio delle possibilità. Vero è che non è stato tagliato tantissimo rispetto al libro (da questo punto di vista, Cuaròn segue abbastanza la via di Columbus), ma alcune cose potevano essere trattate meglio (soprattutto lo sviluppo dei 3 protagonisti, che nel film appare troppo "di botto" invece nel libro è un processo omogeneo). Ciononostante rimane una buona trasposizione, soprattutto grazie alla trama e ai suddetti plot twist.

Harry Potter e il calice di fuoco / Mike Newell / 2005
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/c/c9/Harry_Potter_and_the_Goblet_of_Fire_Poster.jpg/220px-Harry_Potter_and_the_Goblet_of_Fire_Poster.jpg
Bah bah, cominciano i problemini per la serie cinematografica. Il film in sè e per sè non è neanche malvagio... il problema è che rispetto al libro è molto più compresso e molta roba è stata omessa. Il che è anche comprensibile, visto che il libro è praticamente oltre il doppio rispetto ad uno dei primi 3... però boh, mi sarei giocato anche qui le carte in maniera diversa. Buono però che abbiano mantenuto la fase di sviluppo dei tre protagonisti (anche se, anche qui è una cosa molto più concentrata del dovuto) e la parte pre-finale (non il finale finale, quello prima... il plot twist insomma :asd:) è stata resa abbastanza bene. Anche se i problemini cominciano, tutto sommato è ancora una trasposizione abbastanza valida (anche se sotto ai primi 3).

Harry Potter e l'Ordine della Fenice / David Yates / 2007
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/e/e7/Harry_Potter_and_the_Order_of_the_Phoenix_poster.j pg/220px-Harry_Potter_and_the_Order_of_the_Phoenix_poster.j pg
E qua mi sento di spezzare una lancia in favore del bistrattato Yates. Lui e Goldenberg si devono confrontare con il romanzo più lungo della serie e con la storia più complicata da narrare (perchè ricchissima di eventi e relazioni tra personaggi, ma al contempo anche molto "lenta" rispetto agli altri esponenti della saga) e il risultato finale, per quanto tagliato e ridotto all'essenziale (com'era logico che fosse), è sicuramente soddisfacente e i punti salienti sono tutti rispettati. Avrei preferito che alcuni passaggi fossero meno sbrigativi, però il risultato finale è comunque apprezzabile, visto l'alto coefficiente di difficoltà dell'adattamento.

Harry Potter e il principe mezzosangue / David Yates / 2009
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/3/3f/Harry_Potter_and_the_Half-Blood_Prince_poster.jpg/220px-Harry_Potter_and_the_Half-Blood_Prince_poster.jpg
Ecco, qui invece l'operato di Yates non è granchè da difendere, anzi. :asd: Le problematiche sono le stesse del capitolo precedente (libro grosso e denso da sintetizzare in 2 ore e mezza), ma stavolta sono affrontate imho male (tagli che non comprendo & aggiunte inutili soprattutto). Il finale è reso abbastanza bene, pur anche qui con scelte che comprendo poco. In compenso, è dato il giusto peso all'evoluzione delle relazioni tra i personaggi. In definitiva però, lo ritengo probabilmente il capitolo meno riuscito.

Harry Potter e i Doni della Morte - Parte 1 / David Yates / 2010
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/2/2d/Harry_Potter_and_the_Deathly_Hallows_%E2%80%93_Par t_1.jpg/220px-Harry_Potter_and_the_Deathly_Hallows_%E2%80%93_Par t_1.jpg
Dopo il passo falso del capitolo precedente, stavolta imho Yates si riscatta. La scelta del dividere il capitolo finale in 2 parti è sensata e permette di ridurre al minimo i tagli rispetto al romanzo (principale problema da "l'Ordine della Fenice" in poi). E' il capitolo sicuramente più lento di tutti (che è quello che ha fatto storcere il naso a molti) e fa da preludio alla Parte 2, ma è esattamente quello che si respira per l'equivalente degli eventi narrati nel romanzo. Peccato solo per una o 2 scene, più che altro per scelte diverse che sono state fatte, che non mi sono piaciute assai. Altrimenti, adattamento ben più che discreto: ma è inevitabile che va valutato nell'ottica del suo essere "metà" di un tutto.

Harry Potter e i Doni della Morte - Parte 2 / David Yates / 2011
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/d/df/Harry_Potter_and_the_Deathly_Hallows_%E2%80%93_Par t_2.jpg/220px-Harry_Potter_and_the_Deathly_Hallows_%E2%80%93_Par t_2.jpg
Seconda parte dell'ultimo capitolo della serie, nettamente più ritmata ed intensa della prima parte. La scelta di aver spezzato in 2 parti ripaga totalmente con 2 ore per lunghissimi tratti molto ben gestiti e molti altri gestiti se non in maniera ottimale, quantomeno buona. Ovvio, anche qui ci sono licenze poetiche più o meno estese rispetto al romanzo, ma in definitiva il risultato funziona e mi sento di premiarlo. Degna conclusione dell'adattamento cinematografico.

I fantastici viaggi di Gulliver / Rob Letterman / 2010
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/a/a1/Gullivers_travels_2010_poster.jpg/220px-Gullivers_travels_2010_poster.jpg
Na cagata. No veramente, è di una mosciaggine inaudita: un'ora e mezza scarsa di noia. Zero risate o momenti anche lontanamenti divertenti. Scivola via nella insignificanza e nell'anonimato. Di film migliori con Jack Black ce ne sono sicuramente: questo fa veramente cagare. Si salva solo una cosa: la soundtrack, perchè almeno tra Guns'n'Roses, KISS, Prince ed Edwin Starr, c'è da rimanere soddisfatti almeno da questo punto di vista.

Tower Heist - Colpo ad alto livello / Brett Ratner / 2011
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/2/25/Tower-heist-movie-poster-hi-res-01-405x600.jpg/220px-Tower-heist-movie-poster-hi-res-01-405x600.jpg
Onestamente? Pensavo peggio. Mi aspettavo una cagata assoluta e invece alla fine mi sono ritrovato con un film tutto tutto tutto sommato godibile (anche se campa di clichè in maniera becera :asd:). Poi oh, di sti tempi vedere il tipico squalo speculatore del cazz di Wall Street oggetto di una rapina, fa sempre piacere. :asd:

Chef / Daniel Cohen / 2012
http://ps.cd1689.com/upfiles/201210/20121006113756470.jpg
Commediola francese molto carina. Si lascia guardare senza problemi e riesce anche a strappare qualche sorriso e risatina. Certo, sul genere "culinario" ci sono altri film sicuramente più meritevoli, ma se avete 1he20m liberi e vi siete già visti i vari Ratatouille, etc., è una visione leggera che ci può stare.

Il lato positivo - Silver Linings Playbook / David O. Russell / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/9/9a/Silver_Linings_Playbook_Poster.jpg/220px-Silver_Linings_Playbook_Poster.jpg
Bellissimo, càzzo. :cry: M'è piaciuto tutto: storia, attori (la Lawrance è da applausi, oltre che essere matta è pure carinissima; buono Cooper e sempre presente De Niro), ritmo, tutto. Ha il merito di essere a metà tra la commedia e il sentimentale, riuscendo a strappare qualche sorriso & qualche occhio lucido. Il finale è scontato? Ecchissenefrega: il mondo è già difficile così, ragazzi... cazzò se è già difficile così... nessuno sa dire "ehi, siamo positivi, diamo un lieto fine a questa storia"?

Quasi amici - Intouchables / Olivier Nakache - Éric Toledano / 2011
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/9/93/The_Intouchables.jpg/215px-The_Intouchables.jpg
Bellissimo pure questo. :cry: Una storia vera, che fa sia ridere che piangere, e che mostra non solo un meraviglioso rapporto che si instaura tra 2 persone radicalmente diverse... ma anche come nelle persone c'è sempre di più di quello che appare, di come tutti abbiamo bisogno di un qualcuno sul quale contare e di come la vita possa essere sì ingiusta, ma che è sempre possibile (e si deve) andare avanti.

Il signore dello zoo / Frank Coraci / 2011
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/f/fa/Zookeeper_Poster.jpg/220px-Zookeeper_Poster.jpg
Mah, sarà che c'ero partito prevenutissimo... ma non m'è dispiaciuto. E' la più classica delle commedie mossa da un filo amoroso, mescolata con la componente degli animali parlanti che fa tanto dottor Dolittle. C'è tanta roba migliore, ma anche tanta roba peggiore. Strappa qualche sorriso in più di un'occasione... e poi ha pure il merito di toccare, a livello musicale, i tasti giustissimi per il mio gusto personale (Kansas e Boston, ma non solo, c'è tanta buona roba nella soundtrack). Scolastico, ma godibile.

Chippen
07-04-13, 22:45:11
Trainspotting

Se ne sente parlare ovunque,finalmente l'ho visto anche io.

Bel film effettivamente,m'è piaciuto.Ti fa capire che quando cadi in quella robba,alla fine ti frega di quello e basta,senza altre retoriche del cavolo dietro.

Aku
07-04-13, 23:20:28
Outrage di Takeshi Kitano.

E' Kitano
E' uno yakuza-eiga (sotto-genere che adoro)
E si capisce come mai i veri capi della yakuza oggigiorno, ringraziano Kitano con doni a termine dei suoi film che immortalano faide tra spietate famiglie, check.

Da vedere.

Kal1m3r0
08-04-13, 00:28:02
Ricky Bobby (Adam McKay). Simpatico. Tanti meriti di Ferrel, ma buono anche il resto

À l'intérieur (Alexandre Bustillo; Julien Maury). Lo devo rivedere da solo e in versione integrale, ma sono già ampiamente soddisfatto. Parte finale magnifica, con quell'ultima immagine da brividi.<3

The Awakening (Nick Murphy). Banale, parecchio.

ilmagonero
08-04-13, 01:02:19
Rivisto per la seconda volta Battle Royale, bellissimo, anche se non è al livello del manga, consigliato, voto 8.5/9

visto anche The Hunger Games, la trama mi incuriosiva, non ho letto il libro, carino come film, ma mi aspettavo di meglio, quasi una copia di Battle Royale più light, ma comunque guardabile, voto 7/7.5

Shutter Island, avendolo rivisto ora ho capito tutto, ovviamente ottimo film, voto 9 :sisi:

Inception, come sopra, voto 9

When the last sword is drawn, ottimo samurai movie, ambientato alla fine dell'era shogun (bakumatsu), ottima colonna sonora e trama, voto 8.5

Gargaros
08-04-13, 06:18:13
A l'interieur
Kali, è stata una serata magnifica. Cosa non t'è piaciuto della mia compagnia?
Comunque, film truculento e gustosissimo. Adoro quando lo splatter e il grottesco sanguinolento non si autocensura. Ho letto che a Cannes uscirono tutti al primo
schizzo di sangue. Questo me lo fa amare ancora di più. Che mondo violento. Lo credo bene che il pupo non voglia uscire. Fossi stato nel regista, avrei sporcato un po' le sequenze d'internopanza: si vede che è pessima CG e guasta. Ma è una cosa minuscola, e tutto il resto è sadicamente appagante.

V/H/S
Bello, mi ha davvero appagato anche questo. Un film a episodi tenuto insieme da un episodio generale. Un gruppo di stronzi s'intrufola nella casa di un vecio per rubare una videocassetta. Non ho ben capito come siano venuti a sapere di questa, avendo visto una copia subbata da schifo. Comunque, la cosa forte sono gli episodi. Ovviamente, tra alti e bassi. Quello più debole e scemo è il diretto da Ti West, primo perché è noioso, e secondo perché ha una trama senza capo né coda. Gli altri, invece, sempre tra alti e bassi, mi sono piaciuti. Il mio preferito è l'episodio coi fidanzati che si videochattano; il colpo di scema è memorabile, anche se lascia qualcosa in sospeso
se sono alieni, come mai i fantasmi?
Ma la cosa pià bella che ho visto nel film è la mostra nel terzo episodio, diobon è la mostra più sfiziosa che ho mai viso fino a ora. Eccovela:

http://www.rowthree.com/wp-content/uploads/2012/07/vhs-01.jpg

Io una così me la sposerei, e non chiederei mai che si trasformi in umana.

Gouki
08-04-13, 10:53:48
Night Of The Demons / Kevin Tenney / 1988

http://i.imgur.com/w6csIMz.jpg

Fantastico, m'è piaciuto parecchio e il trucco dei demoni m'ha inquietato molto.
Sicuramente un Cult, senza dubbio. Promosso.

Price
08-04-13, 11:06:32
Come un Tuono
un film corale di rara bellezza, sono rimasto colpito dalla saggezza di Cianfrance nel gestire la storia attraverso i continui cambi di protagonista
ringrazio i tre coatti di m*erda che hanno abbandonato la sala a metà film, hanno liberato 150 spettatori di un notevole peso

FalcoPelle
08-04-13, 11:19:24
Suggerisco calorosamente di vedere questo film

114180

MatKam
08-04-13, 12:10:02
Come un Tuono
un film corale di rara bellezza, sono rimasto colpito dalla saggezza di Cianfrance nel gestire la storia attraverso i continui cambi di protagonista
ringrazio i tre coatti di m*erda che hanno abbandonato la sala a metà film, hanno liberato 150 spettatori di un notevole peso

purtroppo c'è gente che va al cinema solo per disturbare :tragic:

Kal1m3r0
08-04-13, 13:22:51
A l'interieur
Kali, è stata una serata magnifica. Cosa non t'è piaciuto della mia compagnia?
:rickds:
Un appunto sul fatto che il film "non si risparmia": cosa mai avranno messo negli 8 minuti censurati?:nev:
A freddo mi vien da dare risposta alle critiche di violenza gratuita ecc. (vedi Cannes). Dice il regista che l'idea per il film gli è venuta dopo che una sua amica incinta gli disse di avere paura nel rimanere sola in casa durante la gravidanza; avrà giustamente pensato: "come posso trasmettere delle sensazioni simili ad un pubblico prevalentemente maschile che ovviamente non sa una mazza di cosa prova una donna incinta?". Quindi giustifico anche tutte quelle imperfezioni e clichè, che stavolta sembrano proprio una provocazione allo spettatore (sbirri che non chiamano rinforzi, "usa quella maledetta pistola", ecc.)

gattomatto
08-04-13, 13:29:07
rivisto in hd ieri Lo Hobbit,dopo che lo avevo visto al cinema,che dire gran bel film,criticato forse anche troppo,perchè troppo assuefatti ormai alla trilogia dell'anello,3 ore e passa che mi hanno divertito e che ho rivisto volentieri,anche se ovviamente,al cinema rende molto di piu....:sisi:

TheNightflier
08-04-13, 14:04:07
purtroppo c'è gente che va al cinema solo per disturbare :tragic:

difatti io vò al cinema ormai solo al sabato notte allo spettacolo delle 0:40 circa e di norma è semideserto,propio per evitare gli altri spettatori come quelli,una volta c'erano la "maschere" che se qualcuno disturbava lo cacciavan fuori ma ormai non si usano più e la cosa assurda è che ci sarebbe il personale per farlo almeno al The space dove vado io ma evidentemente hanno altro da fare durante la proiezione.

AT-33
08-04-13, 14:19:41
Frailty (2001)
Carino ma mi aspettavo di più da come me l'aveva descritto la mammina
Finale bomba però
Voto:6,5

Rage Against
08-04-13, 16:00:27
purtroppo c'è gente che va al cinema solo per disturbare :tragic:

Io mi chiedo perchè:bah!:
Spendere soldi,per fare casino con gli i-phone e del film non te ne frega na mazza:bah!:

Goodfella
08-04-13, 17:13:16
finalmente ho visto argo
che dire, bravi interpreti e oscar meritati se si considera che django non poteva vincerlo perchè kerry washington ha rovinato il film, l'unica che abbia mai visto recitare peggio della bellucci, the master non era candidato e che lincoln è una pura prova di autocompiacimento della bravura di spielberg e DDL.
comunque il film in sè è bello, tecnicamente inattaccabile, sopratutto per quanto riguarda la fedeltà verso quegli anni, tutto riproposto alla perfezione, ottima anche la regia di affleck, che come attore fa giusto il suo ma nulla di più. purtroppo pecca di mordente, non è film i cui personaggi ti rimangono impressi, insomma, alla fine non te ne frega un càzzo....poi tutte le piogge di premi per alan arkin le devo ancora capire, ha recitato bene ma da qui a nominarlo ovunque...mah
7,5

Gouki
08-04-13, 17:33:26
La Scala A Chiocciola / Robert Siodmak / 1946

https://encrypted-tbn2.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcSf8rDTB2uph9ZNUmseCKHIlt1r1kCLb l-KgD8WbQs9moYw_TRRWQ

Davvero un bel film, ricco di tensione come piace a me.
Promosso.

Zeno
08-04-13, 19:54:43
La Scala A Chiocciola / Robert Siodmak / 1946

https://encrypted-tbn2.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcSf8rDTB2uph9ZNUmseCKHIlt1r1kCLb l-KgD8WbQs9moYw_TRRWQ

Davvero un bel film, ricco di tensione come piace a me.
Promosso.

belloinmodoassurdo

TheNightflier
08-04-13, 20:22:48
La Scala A Chiocciola / Robert Siodmak / 1946

https://encrypted-tbn2.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcSf8rDTB2uph9ZNUmseCKHIlt1r1kCLb l-KgD8WbQs9moYw_TRRWQ

Davvero un bel film, ricco di tensione come piace a me.
Promosso.

ne ho un ricordo vago devo averlo visto tipo 20 anni fà mi era piaciuto,ma dove le recuperate queste perle?

Gouki
08-04-13, 20:27:15
ne ho un ricordo vago devo averlo visto tipo 20 anni fà mi era piaciuto,ma dove le recuperate queste perle?

Fai saltare una TNT in un VILLAGGIO INGLESE.
Spero tu abbia capito. :asd:

TheNightflier
08-04-13, 20:29:15
Fai saltare una TNT in un VILLAGGIO INGLESE.
Spero tu abbia capito. :asd:

hem...NO!

Binigi
08-04-13, 20:33:37
Fai saltare una TNT in un VILLAGGIO INGLESE.
Spero tu abbia capito. :asd:

muahahahhahahahaah :rickds::rickds::rickds: cristo santo hahahahah

Togg
08-04-13, 21:40:07
hem...NO!

a me fa ridere che non hai capito :rickds:

ragazzuoli mi state cadendo dal cuore. nel progetto MONO c'è stato bisogno della crocerossa :asd:

Doc E.Brown
08-04-13, 21:56:31
Daddy Sitter / Walt Becker / 2009
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/e/ee/Old_dogs_poster.jpg/220px-Old_dogs_poster.jpg
In una parola: no. Solitamente riesco sempre a trovare qualcosa per farmi piacere le commedie più leggere... però stavolta il film è veramente troppo piatto, poco ispirato e prevedibile in maniera lampante. Non basta il ricorso ai clichè della risata per strappare un forzatissimo sorriso per salvare anche solo qualche passaggio. Tra l'altro, non capisco come hanno fatto a mettere un determinato passaggio in un film con un target così giovanile... vabò. C'è roba drasticamente migliore in giro, lasciate perdere.


Precedenti visioni
Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato / Peter Jackson / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/b/b3/The_Hobbit-_An_Unexpected_Journey.jpeg/220px-The_Hobbit-_An_Unexpected_Journey.jpeg
Si torna nella Terra di Mezzo, stavolta con l'adattamento (esteso :asd:) del romanzo The Hobbit. Nonostante le molte critiche che ho sentito, a me è piaciuto un casino e non mi hanno dato assolutamente fastidio i cambi di ritmo rispetto alla trilogia del Signore degli Anelli. Gli scorci della Nuova Zelanda, poi... Consigliatissimo.

40 Anni Vergine / Judd Apatow / 2005
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/4/43/40-Year-OldVirginMoviePoster.jpg/220px-40-Year-OldVirginMoviePoster.jpg
Nammerda (IMHO). Ce li ha alcuni momenti in cui pare divertente (la premessa narrativa alla fine non è neanche male e neanche lo sviluppo), ma poi diventa di una mediocrità e di una sciapezza allucinante... il finale poi... boh. Thumps up solo per la procace Kat Dennings (protagonista della serie tv 2 Broke Girls), all'epoca 19enne. :nev:

Scontro tra titani / Louis Leterrier / 2010
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/80/Clashofthetitansremakeposter1.jpg/220px-Clashofthetitansremakeposter1.jpg
Caruccio, via. Visione abbastanza spensierata, anche se non è assolutamente un filmone, anzi. Intrattiene, in definitiva. Thumps up per la coppia Liam Neeson (Zeus) e Ralph Fiennes (Ade), anche se non siamo certamente a livelli da Oscar. :asd:

V per Vendetta / James McTeigue / 2005
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/9/9f/Vforvendettamov.jpg/220px-Vforvendettamov.jpg
Rivisto per l'ennesima volta: un film che è diventato un cult della storia recente. Seppur si prenda molte libertà dal comic, è veramente un filmone: grandi dialoghi e grandi tematiche. Tra l'altro, ottimo pure il doppiaggio italiano. Consigliatissimo.

Pirati dei Caraibi - Ai confini del mondo / Gore Verbinski / 2007
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/e/e8/Pirates_3_AWE_Poster_International.jpg/220px-Pirates_3_AWE_Poster_International.jpg
Rivisto per l'ennesima volta, sempre con piacere. Degna conclusione della trilogia originaria, anche se personalmente dei 3 continuo a preferire il capostipite. Altro film di intrattenimento puro, per una saga che, vuoi o non vuoi, rappresenta per le nuove generazioni quello che è stato Star Wars, Indiana Jones, Back to the Future, etc., per le vecchie.

Spawn / Mark A.Z. Dippé / 1997
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/1/18/Spawnmovieposter.jpg/220px-Spawnmovieposter.jpg
In 3 parole, il Corvo dei poveri. :asd: No vabè, al di là di questo: altro piccolo cult movie, soprattutto per i fan del fumetto. Si lascia vedere, ma occorre abbassare le aspettative per la qualità e l'intreccio. Per essere un film del 97, alcuni effetti speciali si difendono ancora bene (altri sono giustamente invecchiati). Thumps up per la prestazione di John Leguizamo nei panni di Violator: sa essere molto fastidioso, ripugnante e detestabile, il che è un pregio visto il personaggio. Peccato per la poca violenza del film, il fumetto non è esattamente un picnic nel parco.

Una notte da leoni / Todd Phillips / 2009
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/b/b9/Hangoverposter09.jpg/220px-Hangoverposter09.jpg
Rivisto insieme ad un gruppo di amici che invece non l'aveva mai visto... ovviamente non si sono pentiti di aver ascoltato il mio consiglio. :asd: Una delle commedie più divertenti degli ultimi anni. Cooper, Helms e Galifianakis e i loro 3 personaggi formano un trio che funziona veramente bene, il che unito ad uno script folle, lo rende un titolo la cui visione è assolutamente consigliata.

The Breakfast Club / John Hughes / 1985
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/5/50/The_Breakfast_Club.jpg/220px-The_Breakfast_Club.jpg
Finalmente ho colmato questa lacuna che mi portavo dietro da troppo tempo. Adesso capisco perchè viene sempre citato come il capolavoro del cinema adolescenziale degli anni 80. Veramente bellissimo: chi non l'ha mai visto, rimedi subito, come ho fatto io.

Vicini del terzo tipo / Akiva Schaffer / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/6/6d/The_watch_movie_poster.jpg/220px-The_watch_movie_poster.jpg
Non una cagata assoluta, ma neanche una buona produzione. L'ho trovata decisamente trascurabile: il problema grosso è che è una commedia che non fa ridere... troppo prevedibile e scontata. Sarebbe buono il quartetto protagonista, ma con uno script così apatico non si possono fare miracoli. Si può vivere tranquillamente senza vederlo.

My Sassy Girl / Kwak Jae-yong / 2001
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/88/My_Sassy_Girl_Movie_Poster.jpg/220px-My_Sassy_Girl_Movie_Poster.jpg
Una commedia romantica veramente veramente carina. Strappa più di un sorriso per 2/3 del film e, per i più sensibili, anche qualche lacrimuccia nella parte conclusiva (che è la parte che me l'ha fatto apprezzare di più, in realtà). Ve lo consiglio, così come me l'ha consigliato il buon mickes2 (che ringrazio per il suggerimento :fiore:). :sisi:

The Thieves / Choi Dong-hun / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/6/6e/Thethieves.jpg/220px-Thethieves.jpg
Una specie di Ocean's Eleven sud-koreano, solo un pò più serioso. :asd: Ha qualche spunto gradevole e qualche passaggio divertente. Nel finale anche qualche colpo di scena ben distribuito, che non guastano mai. Magari mi sarebbe piaciuto avere dei personaggi più approfonditi (al di là dei principali), ma mi è piaciuto abbastanza, via.

Django Unchained / Quentin Tarantino / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/8b/Django_Unchained_Poster.jpg/220px-Django_Unchained_Poster.jpg
Finalmente l'ho visto: fantastico. Quentin Tarantino ancora una volta si dimostra praticamente una certezza. Non riesco a trovare una cosa che non mi sia piaciuta. Un plauso extra al trittico principale che porta avanti le quasi 3 ore: show di Foxx, Waltz & DiCaprio. Si becca il mio personale "consigliatissimo".

Il missionario / Roger Delattre / 2009
http://i47.tinypic.com/rr6o0h.jpg
Rivisto assieme ad amici, altro mio consiglio che è stato molto apprezzato. :asd: Una classica commedia sullo scambio di ruoli, che imho funziona molto bene sia per gli sketch che si susseguono, sia per il protagonista, Jean-Marie Bigard, che inscena bene il delinquente manesco che si ritrova ad essere il prete di una piccolissima località francese, con risultati che non possono non strappare almeno un sorriso. :asd:

Dark Shadows / Tim Burton / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/b/ba/Dark_Shadows_2012_Poster.jpg/220px-Dark_Shadows_2012_Poster.jpg
Onestamente? Pensavo molto peggio, da quello che avevo letto in giro. Di certo non è tra i migliori lavori di Tim Burton, ma non è neanche Alice in Wonderland. Mi è piaciuto il trittico Depp/Pfeiffer/Green; lolloso invece il binomio femminile Carter/Moretz. :asd: Alla fine, il film fa il compitino ed intrattiene discretamente. Certo, uno da Burton si aspetterebbe un pò di più del "compitino" (anche perchè, inizia con un piglio che mi ha fatto molto Sleepy Hollow, e poi prosegue molto standard), però alla fine ripeto: c'è anche di peggio.

Chernobyl Diaries - La mutazione / Bradley Parker / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/5/55/Chernobyl-Diaries-poster.jpg/220px-Chernobyl-Diaries-poster.jpg
Na fetecchia. Oddio, è anche vero che è un film a bassissimo budget (si e no 1 milione di dollari a fronte di 37 incassati) e che ha un setting unico (girato in Ungheria e Serbia, ma in posti che richiamano tantissimo la zona di Chernobyl)... ma come film horror è troppo prevedibile. E purtroppo un film horror prevedibile è un film horror che non funziona, imho.

Sweeney Todd - Il diabolico barbiere di Fleet Street / Tim Burton / 2007
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/4/4b/Sweeneylarge.jpg/220px-Sweeneylarge.jpg
Non ero mai riuscito a vederlo "per intero", ero sempre stato interrotto per un motivo o per un altro. :asd: Finalmente ce l'ho fatta e devo dire che il film/musical mi è piaciuto. Da ignorante del genere e non conoscendo (se non a grandi linee) la trama, devo dire che mi è parsa contorta e deviata il giusto: ho gradito soprattutto la parte iniziale e finale (la parte nel mezzo forse è quella più "tranquilla"). Ottima la coppia Depp/Carter, fantastica la scenografia Ferretti/Lo Schiavo.

Hotel Transylvania / Genndy Tartakovsky / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/f/f5/HotelTransylvania.jpg/220px-HotelTransylvania.jpg
Molto carino. Magari la storia è un pò un clichè (soprattutto nelle linee essenziali), ma fa il suo lavoro bene, i personaggi sono divertenti ed intrattiene per il tempo che dura. Da buon appassionato dei film d'animazione, non posso che consigliarlo: è sicuramente dietro ai mostri sacri del genere, ma è uno dei tanti film carini, spensierati e con il tipico trionfo dei buoni sentimenti che l'animazione ci propone con leggerezza. E di tanto in tanto, questo tipo di film servono come il pane.

Megamind / Tom McGrath / 2010
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/89/Megamind2010Poster.jpg/220px-Megamind2010Poster.jpg
Molto carino pure questo. Stenta un pò all'inizio, ma poi si riesce a riprendere. La storia in sè e per sè non è originalissima (al di là della visione dalla parte del villain), ma da un certo punto in poi comincia ad acquistare un suo perchè e mi ha lasciato soddisfatto della visione. Il plauso più grosso per la soundtrack: cioè, nello stesso film mi trovo AC/DC, Guns'n'Roses, Michael Jackson, Ozzie Osbourne ed Elvis Presley? Fucking epic.

2 single a nozze / David Dobkin / 2005
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/3/3e/Wedding_crashers_poster.jpg/215px-Wedding_crashers_poster.jpg
Altro film rivisto assieme agli amici su mio consiglio ed altro mio parere che ha avuto successo. :asd: IMHO una delle migliori commedie degli ultimi anni: la coppia Wilson/Vaughn funziona alla grande e le vicende si susseguono in un alternarsi di momenti molto tranquilli (quasi da commedia romantica "seria" :asd:) a momenti molto divertenti (quasi da commedia "demenziale" :asd:). Lo consiglio sicuramente.

Cattivissimo me / Pierre Coffin - Chris Renaud / 2010
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/d/db/Despicable_Me_Poster.jpg/220px-Despicable_Me_Poster.jpg
Mi sono fatto coraggio ed ho affrontato il doppiaggio di Max Giusti. :asd: No vabè, al di là di sta cosa, l'ho trovato abbastanza caruccio, anche se personalmente ritengo Megamind migliore. Alla fine non è brutto eh: però la trama poteva essere raccontata meglio e spesso l'ironia è proprio su un livello basilare e non fa ridere come dovrebbe. Spero nel 2, magari riusciranno a mettere su un prodotto più completo.

L'alba del pianeta delle scimmie / Rupert Wyatt / 2011
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/81/Rise_of_the_Planet_of_the_Apes_Poster.jpg/220px-Rise_of_the_Planet_of_the_Apes_Poster.jpg
Beh, devo dire che mi è piaciuto. Non tanto per le vicende in sè e per sè, ma più per il gioco di motivazioni e tematiche che ci stanno dietro... che sono pure banalotte eh, ma alla fine tra un effetto speciale a destra e un momento più calmo a sinistra, si amalgano bene con l'anima da blockbusterone, imho. Certo, mi piacerebbe capirci qualcosa su come si incastra questo episodio rispetto alla serie originale degli anni 60/70 e con il remake di Tim Burton, ammetto di essere leggermente confuso: prequel rebootante, reboot e basta, capitolo canon...? :asd:

Project X - Una festa che spacca / Nima Nourizadeh / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/b/b4/Project_X_Poster.jpg/220px-Project_X_Poster.jpg
Vabè... è un film? Se lo dovessi giudicare come film, non saprei neanche da dove partire. :asd: Però come "esperimento" chiassoso, a tratti ai limiti del nonsense, con punte di cattivo gusto ed un mare di patata... allora si, posso anche dire che è una visione diciamo interessante (anche perchè dura 1h e 20m scarsi). :asd: Ho visto che vogliono fare un sequel... chissà che faranno :asd:

Die Hard - Un buon giorno per morire / John Moore / 2013
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/1/19/A_Good_Day_to_Die_Hard.jpg/220px-A_Good_Day_to_Die_Hard.jpg
Sicuramente il capitolo più debole della serie, thus far. McClane è sempre un figo, ma la vicenda a stò giro è abbastanza sciapa e, nonostante non manchino dei passaggi carucci (e poi vabè, l'Yippee-ki-yay che non deve mancare mai prima di un'azione folle e decisiva), manca quel brio "pop" che avevo visto e gradito in Die Hard - Vivere o morire (almeno, personalmente). Speriamo che tornino sui binari col sesto episodio, che mi pare sia stato già confermato da Willis.

Taken - La vendetta / Olivier Megaton / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/f/f0/Taken_2_Poster.jpg/220px-Taken_2_Poster.jpg
Il ritorno del tostissimo Bryan Mills è molto più piatto del previsto. Taken 2 perde molto rispetto al primo capitolo, praticamente da tutti i punti di vista. Però ci sta Liam Neeson, che rimane un figo. Ergo se è piaciuto il primo e si è d'accordo nel ritenere l'attore irlandese un badass, allora è un action thriller da vedere, pur nei suoi limiti.

Harry Potter e la pietra filosofale / Chris Columbus / 2001
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/ka/thumb/f/f3/Philstone1.jpg/220px-Philstone1.jpg
Partita la maratona della saga, che avevo in programma da un pò: ho aspettato che passase un bel pò di tempo da quando ho letto i libri e, visto che molti film li ho saltati, ho aspettato direttamente di farmi la sequenza completa. Personalmente il primo capitolo mi piace molto, pur nel suo essere introduttivo in molte tematiche ed essere (per forza di cose) il più bambinesco (in senso buono, ovviamente). Però l'amarcord già si fa sentire, l'oggettività nell'analizzare questa saga non ce la posso avere assolutamente... e poi, è pure Columbus. :asd:

Harry Potter e la camera dei segreti / Chris Columbus / 2002
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/c/c0/Harry_Potter_and_the_Chamber_of_Secrets_movie.jpg/220px-Harry_Potter_and_the_Chamber_of_Secrets_movie.jpg
Secondo capitolo della saga, personalmente mi piace di più rispetto al primo, che è più preparatorio e funzionale allo stabilire alcune basi fondamentali della trama (ma alla fine, è anche normale). Invece ne "La camera dei segreti" la storia è indubbiamente più ricca ed interessante, ed anche il ritmo ne guadagna molto rispetto al "La pietra filosofale". Bello.

Harry Potter e il prigioniero di Azkaban / Alfonso Cuaròn / 2004
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/8c/Harry_Potter_and_the_Prisoner_of_Azkaban_poster.pn g/220px-Harry_Potter_and_the_Prisoner_of_Azkaban_poster.pn g
Con il terzo capitolo, inizia il processo di "darkizzazione" della storia e delle atmosfere. Se da un lato il lavoro tutto sommato è buono e la storia nei suoi punti essenziali è rimasta inalterata (sicuramente dei primi 3, è quella coi plot twist più interessanti ed orizzontali ai fini della saga), dall'altro secondo me è stato realizzato non al meglio delle possibilità. Vero è che non è stato tagliato tantissimo rispetto al libro (da questo punto di vista, Cuaròn segue abbastanza la via di Columbus), ma alcune cose potevano essere trattate meglio (soprattutto lo sviluppo dei 3 protagonisti, che nel film appare troppo "di botto" invece nel libro è un processo omogeneo). Ciononostante rimane una buona trasposizione, soprattutto grazie alla trama e ai suddetti plot twist.

Harry Potter e il calice di fuoco / Mike Newell / 2005
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/c/c9/Harry_Potter_and_the_Goblet_of_Fire_Poster.jpg/220px-Harry_Potter_and_the_Goblet_of_Fire_Poster.jpg
Bah bah, cominciano i problemini per la serie cinematografica. Il film in sè e per sè non è neanche malvagio... il problema è che rispetto al libro è molto più compresso e molta roba è stata omessa. Il che è anche comprensibile, visto che il libro è praticamente oltre il doppio rispetto ad uno dei primi 3... però boh, mi sarei giocato anche qui le carte in maniera diversa. Buono però che abbiano mantenuto la fase di sviluppo dei tre protagonisti (anche se, anche qui è una cosa molto più concentrata del dovuto) e la parte pre-finale (non il finale finale, quello prima... il plot twist insomma :asd:) è stata resa abbastanza bene. Anche se i problemini cominciano, tutto sommato è ancora una trasposizione abbastanza valida (anche se sotto ai primi 3).

Harry Potter e l'Ordine della Fenice / David Yates / 2007
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/e/e7/Harry_Potter_and_the_Order_of_the_Phoenix_poster.j pg/220px-Harry_Potter_and_the_Order_of_the_Phoenix_poster.j pg
E qua mi sento di spezzare una lancia in favore del bistrattato Yates. Lui e Goldenberg si devono confrontare con il romanzo più lungo della serie e con la storia più complicata da narrare (perchè ricchissima di eventi e relazioni tra personaggi, ma al contempo anche molto "lenta" rispetto agli altri esponenti della saga) e il risultato finale, per quanto tagliato e ridotto all'essenziale (com'era logico che fosse), è sicuramente soddisfacente e i punti salienti sono tutti rispettati. Avrei preferito che alcuni passaggi fossero meno sbrigativi, però il risultato finale è comunque apprezzabile, visto l'alto coefficiente di difficoltà dell'adattamento.

Harry Potter e il principe mezzosangue / David Yates / 2009
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/3/3f/Harry_Potter_and_the_Half-Blood_Prince_poster.jpg/220px-Harry_Potter_and_the_Half-Blood_Prince_poster.jpg
Ecco, qui invece l'operato di Yates non è granchè da difendere, anzi. :asd: Le problematiche sono le stesse del capitolo precedente (libro grosso e denso da sintetizzare in 2 ore e mezza), ma stavolta sono affrontate imho male (tagli che non comprendo & aggiunte inutili soprattutto). Il finale è reso abbastanza bene, pur anche qui con scelte che comprendo poco. In compenso, è dato il giusto peso all'evoluzione delle relazioni tra i personaggi. In definitiva però, lo ritengo probabilmente il capitolo meno riuscito.

Harry Potter e i Doni della Morte - Parte 1 / David Yates / 2010
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/2/2d/Harry_Potter_and_the_Deathly_Hallows_%E2%80%93_Par t_1.jpg/220px-Harry_Potter_and_the_Deathly_Hallows_%E2%80%93_Par t_1.jpg
Dopo il passo falso del capitolo precedente, stavolta imho Yates si riscatta. La scelta del dividere il capitolo finale in 2 parti è sensata e permette di ridurre al minimo i tagli rispetto al romanzo (principale problema da "l'Ordine della Fenice" in poi). E' il capitolo sicuramente più lento di tutti (che è quello che ha fatto storcere il naso a molti) e fa da preludio alla Parte 2, ma è esattamente quello che si respira per l'equivalente degli eventi narrati nel romanzo. Peccato solo per una o 2 scene, più che altro per scelte diverse che sono state fatte, che non mi sono piaciute assai. Altrimenti, adattamento ben più che discreto: ma è inevitabile che va valutato nell'ottica del suo essere "metà" di un tutto.

Harry Potter e i Doni della Morte - Parte 2 / David Yates / 2011
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/d/df/Harry_Potter_and_the_Deathly_Hallows_%E2%80%93_Par t_2.jpg/220px-Harry_Potter_and_the_Deathly_Hallows_%E2%80%93_Par t_2.jpg
Seconda parte dell'ultimo capitolo della serie, nettamente più ritmata ed intensa della prima parte. La scelta di aver spezzato in 2 parti ripaga totalmente con 2 ore per lunghissimi tratti molto ben gestiti e molti altri gestiti se non in maniera ottimale, quantomeno buona. Ovvio, anche qui ci sono licenze poetiche più o meno estese rispetto al romanzo, ma in definitiva il risultato funziona e mi sento di premiarlo. Degna conclusione dell'adattamento cinematografico.

I fantastici viaggi di Gulliver / Rob Letterman / 2010
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/a/a1/Gullivers_travels_2010_poster.jpg/220px-Gullivers_travels_2010_poster.jpg
Na cagata. No veramente, è di una mosciaggine inaudita: un'ora e mezza scarsa di noia. Zero risate o momenti anche lontanamenti divertenti. Scivola via nella insignificanza e nell'anonimato. Di film migliori con Jack Black ce ne sono sicuramente: questo fa veramente cagare. Si salva solo una cosa: la soundtrack, perchè almeno tra Guns'n'Roses, KISS, Prince ed Edwin Starr, c'è da rimanere soddisfatti almeno da questo punto di vista.

Tower Heist - Colpo ad alto livello / Brett Ratner / 2011
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/2/25/Tower-heist-movie-poster-hi-res-01-405x600.jpg/220px-Tower-heist-movie-poster-hi-res-01-405x600.jpg
Onestamente? Pensavo peggio. Mi aspettavo una cagata assoluta e invece alla fine mi sono ritrovato con un film tutto tutto tutto sommato godibile (anche se campa di clichè in maniera becera :asd:). Poi oh, di sti tempi vedere il tipico squalo speculatore del cazz di Wall Street oggetto di una rapina, fa sempre piacere. :asd:

Chef / Daniel Cohen / 2012
http://ps.cd1689.com/upfiles/201210/20121006113756470.jpg
Commediola francese molto carina. Si lascia guardare senza problemi e riesce anche a strappare qualche sorriso e risatina. Certo, sul genere "culinario" ci sono altri film sicuramente più meritevoli, ma se avete 1he20m liberi e vi siete già visti i vari Ratatouille, etc., è una visione leggera che ci può stare.

Il lato positivo - Silver Linings Playbook / David O. Russell / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/9/9a/Silver_Linings_Playbook_Poster.jpg/220px-Silver_Linings_Playbook_Poster.jpg
Bellissimo, càzzo. :cry: M'è piaciuto tutto: storia, attori (la Lawrance è da applausi, oltre che essere matta è pure carinissima; buono Cooper e sempre presente De Niro), ritmo, tutto. Ha il merito di essere a metà tra la commedia e il sentimentale, riuscendo a strappare qualche sorriso & qualche occhio lucido. Il finale è scontato? Ecchissenefrega: il mondo è già difficile così, ragazzi... cazzò se è già difficile così... nessuno sa dire "ehi, siamo positivi, diamo un lieto fine a questa storia"?

Quasi amici - Intouchables / Olivier Nakache - Éric Toledano / 2011
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/9/93/The_Intouchables.jpg/215px-The_Intouchables.jpg
Bellissimo pure questo. :cry: Una storia vera, che fa sia ridere che piangere, e che mostra non solo un meraviglioso rapporto che si instaura tra 2 persone radicalmente diverse... ma anche come nelle persone c'è sempre di più di quello che appare, di come tutti abbiamo bisogno di un qualcuno sul quale contare e di come la vita possa essere sì ingiusta, ma che è sempre possibile (e si deve) andare avanti.

Il signore dello zoo / Frank Coraci / 2011
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/f/fa/Zookeeper_Poster.jpg/220px-Zookeeper_Poster.jpg
Mah, sarà che c'ero partito prevenutissimo... ma non m'è dispiaciuto. E' la più classica delle commedie mossa da un filo amoroso, mescolata con la componente degli animali parlanti che fa tanto dottor Dolittle. C'è tanta roba migliore, ma anche tanta roba peggiore. Strappa qualche sorriso in più di un'occasione... e poi ha pure il merito di toccare, a livello musicale, i tasti giustissimi per il mio gusto personale (Kansas e Boston, ma non solo, c'è tanta buona roba nella soundtrack). Scolastico, ma godibile.

Pirati! Briganti da strapazzo / Peter Lord - Jeff Newitt / 2012
http://1.bp.blogspot.com/-rs7akfePmeo/UD44_brn3nI/AAAAAAAAA24/BLifA9zp7Xs/s320/hoavuong.jpg
I film in stop-motion non sono la mia passione, però questo non è malvagio... anzi, invero è abbastanza carino. Non c'ha il tramone e il plot è scontatissimo (non che mi aspettassi chissà cosa, ovvio), però le gag funzionano ed è bello constatare che il film è pieno di chicche di vario genere per gli occhi più attenti.

Quattro
08-04-13, 22:22:04
Su Sky stanno dando In Treatment con Castellitto... mi sta cominciando ad appassionare, gli attori sono fenomenali e la sceneggiatura scritta dannatamente bene. C'è su On Demand, per chi volesse recuperare. Personalmente, ve lo consiglio.


Pirati! Briganti da strapazzo / Peter Lord - Jeff Newitt / 2012

Mah per me invece delusione... Pensavo fosse un prodotto più intelligente invece si è rivelato fin troppo infantile, difficile apprezzare gag così scontate passati i sette anni.

Goodfella
08-04-13, 22:41:15
minority report
steven :tragic:
tom cruise :tragic:
max :tragic:

mamma mia, bello, bello, bello e ancora bello, sicuramente tra i migliori film di fantascienza degli anni duemila...mi manca a.i. ora :ahsisi:

questo si becca un bel 8,5 mi è piaciuto, ma è parecchio soggettivo, io sono legatissimo a spielberg

Aku
08-04-13, 23:03:46
Daddy Sitter / Walt Becker / 2009
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/e/ee/Old_dogs_poster.jpg/220px-Old_dogs_poster.jpg
In una parola: no. Solitamente riesco sempre a trovare qualcosa per farmi piacere le commedie più leggere... però stavolta il film è veramente troppo piatto, poco ispirato e prevedibile in maniera lampante. Non basta il ricorso ai clichè della risata per strappare un forzatissimo sorriso per salvare anche solo qualche passaggio. Tra l'altro, non capisco come hanno fatto a mettere un determinato passaggio in un film con un target così giovanile... vabò. C'è roba drasticamente migliore in giro, lasciate perdere.


Precedenti visioni
Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato / Peter Jackson / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/b/b3/The_Hobbit-_An_Unexpected_Journey.jpeg/220px-The_Hobbit-_An_Unexpected_Journey.jpeg
Si torna nella Terra di Mezzo, stavolta con l'adattamento (esteso :asd:) del romanzo The Hobbit. Nonostante le molte critiche che ho sentito, a me è piaciuto un casino e non mi hanno dato assolutamente fastidio i cambi di ritmo rispetto alla trilogia del Signore degli Anelli. Gli scorci della Nuova Zelanda, poi... Consigliatissimo.

40 Anni Vergine / Judd Apatow / 2005
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/4/43/40-Year-OldVirginMoviePoster.jpg/220px-40-Year-OldVirginMoviePoster.jpg
Nammerda (IMHO). Ce li ha alcuni momenti in cui pare divertente (la premessa narrativa alla fine non è neanche male e neanche lo sviluppo), ma poi diventa di una mediocrità e di una sciapezza allucinante... il finale poi... boh. Thumps up solo per la procace Kat Dennings (protagonista della serie tv 2 Broke Girls), all'epoca 19enne. :nev:

Scontro tra titani / Louis Leterrier / 2010
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/80/Clashofthetitansremakeposter1.jpg/220px-Clashofthetitansremakeposter1.jpg
Caruccio, via. Visione abbastanza spensierata, anche se non è assolutamente un filmone, anzi. Intrattiene, in definitiva. Thumps up per la coppia Liam Neeson (Zeus) e Ralph Fiennes (Ade), anche se non siamo certamente a livelli da Oscar. :asd:

V per Vendetta / James McTeigue / 2005
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/9/9f/Vforvendettamov.jpg/220px-Vforvendettamov.jpg
Rivisto per l'ennesima volta: un film che è diventato un cult della storia recente. Seppur si prenda molte libertà dal comic, è veramente un filmone: grandi dialoghi e grandi tematiche. Tra l'altro, ottimo pure il doppiaggio italiano. Consigliatissimo.

Pirati dei Caraibi - Ai confini del mondo / Gore Verbinski / 2007
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/e/e8/Pirates_3_AWE_Poster_International.jpg/220px-Pirates_3_AWE_Poster_International.jpg
Rivisto per l'ennesima volta, sempre con piacere. Degna conclusione della trilogia originaria, anche se personalmente dei 3 continuo a preferire il capostipite. Altro film di intrattenimento puro, per una saga che, vuoi o non vuoi, rappresenta per le nuove generazioni quello che è stato Star Wars, Indiana Jones, Back to the Future, etc., per le vecchie.

Spawn / Mark A.Z. Dippé / 1997
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/1/18/Spawnmovieposter.jpg/220px-Spawnmovieposter.jpg
In 3 parole, il Corvo dei poveri. :asd: No vabè, al di là di questo: altro piccolo cult movie, soprattutto per i fan del fumetto. Si lascia vedere, ma occorre abbassare le aspettative per la qualità e l'intreccio. Per essere un film del 97, alcuni effetti speciali si difendono ancora bene (altri sono giustamente invecchiati). Thumps up per la prestazione di John Leguizamo nei panni di Violator: sa essere molto fastidioso, ripugnante e detestabile, il che è un pregio visto il personaggio. Peccato per la poca violenza del film, il fumetto non è esattamente un picnic nel parco.

Una notte da leoni / Todd Phillips / 2009
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/b/b9/Hangoverposter09.jpg/220px-Hangoverposter09.jpg
Rivisto insieme ad un gruppo di amici che invece non l'aveva mai visto... ovviamente non si sono pentiti di aver ascoltato il mio consiglio. :asd: Una delle commedie più divertenti degli ultimi anni. Cooper, Helms e Galifianakis e i loro 3 personaggi formano un trio che funziona veramente bene, il che unito ad uno script folle, lo rende un titolo la cui visione è assolutamente consigliata.

The Breakfast Club / John Hughes / 1985
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/5/50/The_Breakfast_Club.jpg/220px-The_Breakfast_Club.jpg
Finalmente ho colmato questa lacuna che mi portavo dietro da troppo tempo. Adesso capisco perchè viene sempre citato come il capolavoro del cinema adolescenziale degli anni 80. Veramente bellissimo: chi non l'ha mai visto, rimedi subito, come ho fatto io.

Vicini del terzo tipo / Akiva Schaffer / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/6/6d/The_watch_movie_poster.jpg/220px-The_watch_movie_poster.jpg
Non una cagata assoluta, ma neanche una buona produzione. L'ho trovata decisamente trascurabile: il problema grosso è che è una commedia che non fa ridere... troppo prevedibile e scontata. Sarebbe buono il quartetto protagonista, ma con uno script così apatico non si possono fare miracoli. Si può vivere tranquillamente senza vederlo.

My Sassy Girl / Kwak Jae-yong / 2001
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/88/My_Sassy_Girl_Movie_Poster.jpg/220px-My_Sassy_Girl_Movie_Poster.jpg
Una commedia romantica veramente veramente carina. Strappa più di un sorriso per 2/3 del film e, per i più sensibili, anche qualche lacrimuccia nella parte conclusiva (che è la parte che me l'ha fatto apprezzare di più, in realtà). Ve lo consiglio, così come me l'ha consigliato il buon mickes2 (che ringrazio per il suggerimento :fiore:). :sisi:

The Thieves / Choi Dong-hun / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/6/6e/Thethieves.jpg/220px-Thethieves.jpg
Una specie di Ocean's Eleven sud-koreano, solo un pò più serioso. :asd: Ha qualche spunto gradevole e qualche passaggio divertente. Nel finale anche qualche colpo di scena ben distribuito, che non guastano mai. Magari mi sarebbe piaciuto avere dei personaggi più approfonditi (al di là dei principali), ma mi è piaciuto abbastanza, via.

Django Unchained / Quentin Tarantino / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/8b/Django_Unchained_Poster.jpg/220px-Django_Unchained_Poster.jpg
Finalmente l'ho visto: fantastico. Quentin Tarantino ancora una volta si dimostra praticamente una certezza. Non riesco a trovare una cosa che non mi sia piaciuta. Un plauso extra al trittico principale che porta avanti le quasi 3 ore: show di Foxx, Waltz & DiCaprio. Si becca il mio personale "consigliatissimo".

Il missionario / Roger Delattre / 2009
http://i47.tinypic.com/rr6o0h.jpg
Rivisto assieme ad amici, altro mio consiglio che è stato molto apprezzato. :asd: Una classica commedia sullo scambio di ruoli, che imho funziona molto bene sia per gli sketch che si susseguono, sia per il protagonista, Jean-Marie Bigard, che inscena bene il delinquente manesco che si ritrova ad essere il prete di una piccolissima località francese, con risultati che non possono non strappare almeno un sorriso. :asd:

Dark Shadows / Tim Burton / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/b/ba/Dark_Shadows_2012_Poster.jpg/220px-Dark_Shadows_2012_Poster.jpg
Onestamente? Pensavo molto peggio, da quello che avevo letto in giro. Di certo non è tra i migliori lavori di Tim Burton, ma non è neanche Alice in Wonderland. Mi è piaciuto il trittico Depp/Pfeiffer/Green; lolloso invece il binomio femminile Carter/Moretz. :asd: Alla fine, il film fa il compitino ed intrattiene discretamente. Certo, uno da Burton si aspetterebbe un pò di più del "compitino" (anche perchè, inizia con un piglio che mi ha fatto molto Sleepy Hollow, e poi prosegue molto standard), però alla fine ripeto: c'è anche di peggio.

Chernobyl Diaries - La mutazione / Bradley Parker / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/5/55/Chernobyl-Diaries-poster.jpg/220px-Chernobyl-Diaries-poster.jpg
Na fetecchia. Oddio, è anche vero che è un film a bassissimo budget (si e no 1 milione di dollari a fronte di 37 incassati) e che ha un setting unico (girato in Ungheria e Serbia, ma in posti che richiamano tantissimo la zona di Chernobyl)... ma come film horror è troppo prevedibile. E purtroppo un film horror prevedibile è un film horror che non funziona, imho.

Sweeney Todd - Il diabolico barbiere di Fleet Street / Tim Burton / 2007
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/4/4b/Sweeneylarge.jpg/220px-Sweeneylarge.jpg
Non ero mai riuscito a vederlo "per intero", ero sempre stato interrotto per un motivo o per un altro. :asd: Finalmente ce l'ho fatta e devo dire che il film/musical mi è piaciuto. Da ignorante del genere e non conoscendo (se non a grandi linee) la trama, devo dire che mi è parsa contorta e deviata il giusto: ho gradito soprattutto la parte iniziale e finale (la parte nel mezzo forse è quella più "tranquilla"). Ottima la coppia Depp/Carter, fantastica la scenografia Ferretti/Lo Schiavo.

Hotel Transylvania / Genndy Tartakovsky / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/f/f5/HotelTransylvania.jpg/220px-HotelTransylvania.jpg
Molto carino. Magari la storia è un pò un clichè (soprattutto nelle linee essenziali), ma fa il suo lavoro bene, i personaggi sono divertenti ed intrattiene per il tempo che dura. Da buon appassionato dei film d'animazione, non posso che consigliarlo: è sicuramente dietro ai mostri sacri del genere, ma è uno dei tanti film carini, spensierati e con il tipico trionfo dei buoni sentimenti che l'animazione ci propone con leggerezza. E di tanto in tanto, questo tipo di film servono come il pane.

Megamind / Tom McGrath / 2010
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/89/Megamind2010Poster.jpg/220px-Megamind2010Poster.jpg
Molto carino pure questo. Stenta un pò all'inizio, ma poi si riesce a riprendere. La storia in sè e per sè non è originalissima (al di là della visione dalla parte del villain), ma da un certo punto in poi comincia ad acquistare un suo perchè e mi ha lasciato soddisfatto della visione. Il plauso più grosso per la soundtrack: cioè, nello stesso film mi trovo AC/DC, Guns'n'Roses, Michael Jackson, Ozzie Osbourne ed Elvis Presley? Fucking epic.

2 single a nozze / David Dobkin / 2005
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/3/3e/Wedding_crashers_poster.jpg/215px-Wedding_crashers_poster.jpg
Altro film rivisto assieme agli amici su mio consiglio ed altro mio parere che ha avuto successo. :asd: IMHO una delle migliori commedie degli ultimi anni: la coppia Wilson/Vaughn funziona alla grande e le vicende si susseguono in un alternarsi di momenti molto tranquilli (quasi da commedia romantica "seria" :asd:) a momenti molto divertenti (quasi da commedia "demenziale" :asd:). Lo consiglio sicuramente.

Cattivissimo me / Pierre Coffin - Chris Renaud / 2010
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/d/db/Despicable_Me_Poster.jpg/220px-Despicable_Me_Poster.jpg
Mi sono fatto coraggio ed ho affrontato il doppiaggio di Max Giusti. :asd: No vabè, al di là di sta cosa, l'ho trovato abbastanza caruccio, anche se personalmente ritengo Megamind migliore. Alla fine non è brutto eh: però la trama poteva essere raccontata meglio e spesso l'ironia è proprio su un livello basilare e non fa ridere come dovrebbe. Spero nel 2, magari riusciranno a mettere su un prodotto più completo.

L'alba del pianeta delle scimmie / Rupert Wyatt / 2011
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/81/Rise_of_the_Planet_of_the_Apes_Poster.jpg/220px-Rise_of_the_Planet_of_the_Apes_Poster.jpg
Beh, devo dire che mi è piaciuto. Non tanto per le vicende in sè e per sè, ma più per il gioco di motivazioni e tematiche che ci stanno dietro... che sono pure banalotte eh, ma alla fine tra un effetto speciale a destra e un momento più calmo a sinistra, si amalgano bene con l'anima da blockbusterone, imho. Certo, mi piacerebbe capirci qualcosa su come si incastra questo episodio rispetto alla serie originale degli anni 60/70 e con il remake di Tim Burton, ammetto di essere leggermente confuso: prequel rebootante, reboot e basta, capitolo canon...? :asd:

Project X - Una festa che spacca / Nima Nourizadeh / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/b/b4/Project_X_Poster.jpg/220px-Project_X_Poster.jpg
Vabè... è un film? Se lo dovessi giudicare come film, non saprei neanche da dove partire. :asd: Però come "esperimento" chiassoso, a tratti ai limiti del nonsense, con punte di cattivo gusto ed un mare di patata... allora si, posso anche dire che è una visione diciamo interessante (anche perchè dura 1h e 20m scarsi). :asd: Ho visto che vogliono fare un sequel... chissà che faranno :asd:

Die Hard - Un buon giorno per morire / John Moore / 2013
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/1/19/A_Good_Day_to_Die_Hard.jpg/220px-A_Good_Day_to_Die_Hard.jpg
Sicuramente il capitolo più debole della serie, thus far. McClane è sempre un figo, ma la vicenda a stò giro è abbastanza sciapa e, nonostante non manchino dei passaggi carucci (e poi vabè, l'Yippee-ki-yay che non deve mancare mai prima di un'azione folle e decisiva), manca quel brio "pop" che avevo visto e gradito in Die Hard - Vivere o morire (almeno, personalmente). Speriamo che tornino sui binari col sesto episodio, che mi pare sia stato già confermato da Willis.

Taken - La vendetta / Olivier Megaton / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/f/f0/Taken_2_Poster.jpg/220px-Taken_2_Poster.jpg
Il ritorno del tostissimo Bryan Mills è molto più piatto del previsto. Taken 2 perde molto rispetto al primo capitolo, praticamente da tutti i punti di vista. Però ci sta Liam Neeson, che rimane un figo. Ergo se è piaciuto il primo e si è d'accordo nel ritenere l'attore irlandese un badass, allora è un action thriller da vedere, pur nei suoi limiti.

Harry Potter e la pietra filosofale / Chris Columbus / 2001
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/ka/thumb/f/f3/Philstone1.jpg/220px-Philstone1.jpg
Partita la maratona della saga, che avevo in programma da un pò: ho aspettato che passase un bel pò di tempo da quando ho letto i libri e, visto che molti film li ho saltati, ho aspettato direttamente di farmi la sequenza completa. Personalmente il primo capitolo mi piace molto, pur nel suo essere introduttivo in molte tematiche ed essere (per forza di cose) il più bambinesco (in senso buono, ovviamente). Però l'amarcord già si fa sentire, l'oggettività nell'analizzare questa saga non ce la posso avere assolutamente... e poi, è pure Columbus. :asd:

Harry Potter e la camera dei segreti / Chris Columbus / 2002
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/c/c0/Harry_Potter_and_the_Chamber_of_Secrets_movie.jpg/220px-Harry_Potter_and_the_Chamber_of_Secrets_movie.jpg
Secondo capitolo della saga, personalmente mi piace di più rispetto al primo, che è più preparatorio e funzionale allo stabilire alcune basi fondamentali della trama (ma alla fine, è anche normale). Invece ne "La camera dei segreti" la storia è indubbiamente più ricca ed interessante, ed anche il ritmo ne guadagna molto rispetto al "La pietra filosofale". Bello.

Harry Potter e il prigioniero di Azkaban / Alfonso Cuaròn / 2004
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/8/8c/Harry_Potter_and_the_Prisoner_of_Azkaban_poster.pn g/220px-Harry_Potter_and_the_Prisoner_of_Azkaban_poster.pn g
Con il terzo capitolo, inizia il processo di "darkizzazione" della storia e delle atmosfere. Se da un lato il lavoro tutto sommato è buono e la storia nei suoi punti essenziali è rimasta inalterata (sicuramente dei primi 3, è quella coi plot twist più interessanti ed orizzontali ai fini della saga), dall'altro secondo me è stato realizzato non al meglio delle possibilità. Vero è che non è stato tagliato tantissimo rispetto al libro (da questo punto di vista, Cuaròn segue abbastanza la via di Columbus), ma alcune cose potevano essere trattate meglio (soprattutto lo sviluppo dei 3 protagonisti, che nel film appare troppo "di botto" invece nel libro è un processo omogeneo). Ciononostante rimane una buona trasposizione, soprattutto grazie alla trama e ai suddetti plot twist.

Harry Potter e il calice di fuoco / Mike Newell / 2005
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/c/c9/Harry_Potter_and_the_Goblet_of_Fire_Poster.jpg/220px-Harry_Potter_and_the_Goblet_of_Fire_Poster.jpg
Bah bah, cominciano i problemini per la serie cinematografica. Il film in sè e per sè non è neanche malvagio... il problema è che rispetto al libro è molto più compresso e molta roba è stata omessa. Il che è anche comprensibile, visto che il libro è praticamente oltre il doppio rispetto ad uno dei primi 3... però boh, mi sarei giocato anche qui le carte in maniera diversa. Buono però che abbiano mantenuto la fase di sviluppo dei tre protagonisti (anche se, anche qui è una cosa molto più concentrata del dovuto) e la parte pre-finale (non il finale finale, quello prima... il plot twist insomma :asd:) è stata resa abbastanza bene. Anche se i problemini cominciano, tutto sommato è ancora una trasposizione abbastanza valida (anche se sotto ai primi 3).

Harry Potter e l'Ordine della Fenice / David Yates / 2007
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/e/e7/Harry_Potter_and_the_Order_of_the_Phoenix_poster.j pg/220px-Harry_Potter_and_the_Order_of_the_Phoenix_poster.j pg
E qua mi sento di spezzare una lancia in favore del bistrattato Yates. Lui e Goldenberg si devono confrontare con il romanzo più lungo della serie e con la storia più complicata da narrare (perchè ricchissima di eventi e relazioni tra personaggi, ma al contempo anche molto "lenta" rispetto agli altri esponenti della saga) e il risultato finale, per quanto tagliato e ridotto all'essenziale (com'era logico che fosse), è sicuramente soddisfacente e i punti salienti sono tutti rispettati. Avrei preferito che alcuni passaggi fossero meno sbrigativi, però il risultato finale è comunque apprezzabile, visto l'alto coefficiente di difficoltà dell'adattamento.

Harry Potter e il principe mezzosangue / David Yates / 2009
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/3/3f/Harry_Potter_and_the_Half-Blood_Prince_poster.jpg/220px-Harry_Potter_and_the_Half-Blood_Prince_poster.jpg
Ecco, qui invece l'operato di Yates non è granchè da difendere, anzi. :asd: Le problematiche sono le stesse del capitolo precedente (libro grosso e denso da sintetizzare in 2 ore e mezza), ma stavolta sono affrontate imho male (tagli che non comprendo & aggiunte inutili soprattutto). Il finale è reso abbastanza bene, pur anche qui con scelte che comprendo poco. In compenso, è dato il giusto peso all'evoluzione delle relazioni tra i personaggi. In definitiva però, lo ritengo probabilmente il capitolo meno riuscito.

Harry Potter e i Doni della Morte - Parte 1 / David Yates / 2010
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/2/2d/Harry_Potter_and_the_Deathly_Hallows_%E2%80%93_Par t_1.jpg/220px-Harry_Potter_and_the_Deathly_Hallows_%E2%80%93_Par t_1.jpg
Dopo il passo falso del capitolo precedente, stavolta imho Yates si riscatta. La scelta del dividere il capitolo finale in 2 parti è sensata e permette di ridurre al minimo i tagli rispetto al romanzo (principale problema da "l'Ordine della Fenice" in poi). E' il capitolo sicuramente più lento di tutti (che è quello che ha fatto storcere il naso a molti) e fa da preludio alla Parte 2, ma è esattamente quello che si respira per l'equivalente degli eventi narrati nel romanzo. Peccato solo per una o 2 scene, più che altro per scelte diverse che sono state fatte, che non mi sono piaciute assai. Altrimenti, adattamento ben più che discreto: ma è inevitabile che va valutato nell'ottica del suo essere "metà" di un tutto.

Harry Potter e i Doni della Morte - Parte 2 / David Yates / 2011
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/d/df/Harry_Potter_and_the_Deathly_Hallows_%E2%80%93_Par t_2.jpg/220px-Harry_Potter_and_the_Deathly_Hallows_%E2%80%93_Par t_2.jpg
Seconda parte dell'ultimo capitolo della serie, nettamente più ritmata ed intensa della prima parte. La scelta di aver spezzato in 2 parti ripaga totalmente con 2 ore per lunghissimi tratti molto ben gestiti e molti altri gestiti se non in maniera ottimale, quantomeno buona. Ovvio, anche qui ci sono licenze poetiche più o meno estese rispetto al romanzo, ma in definitiva il risultato funziona e mi sento di premiarlo. Degna conclusione dell'adattamento cinematografico.

I fantastici viaggi di Gulliver / Rob Letterman / 2010
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/a/a1/Gullivers_travels_2010_poster.jpg/220px-Gullivers_travels_2010_poster.jpg
Na cagata. No veramente, è di una mosciaggine inaudita: un'ora e mezza scarsa di noia. Zero risate o momenti anche lontanamenti divertenti. Scivola via nella insignificanza e nell'anonimato. Di film migliori con Jack Black ce ne sono sicuramente: questo fa veramente cagare. Si salva solo una cosa: la soundtrack, perchè almeno tra Guns'n'Roses, KISS, Prince ed Edwin Starr, c'è da rimanere soddisfatti almeno da questo punto di vista.

Tower Heist - Colpo ad alto livello / Brett Ratner / 2011
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/2/25/Tower-heist-movie-poster-hi-res-01-405x600.jpg/220px-Tower-heist-movie-poster-hi-res-01-405x600.jpg
Onestamente? Pensavo peggio. Mi aspettavo una cagata assoluta e invece alla fine mi sono ritrovato con un film tutto tutto tutto sommato godibile (anche se campa di clichè in maniera becera :asd:). Poi oh, di sti tempi vedere il tipico squalo speculatore del cazz di Wall Street oggetto di una rapina, fa sempre piacere. :asd:

Chef / Daniel Cohen / 2012
http://ps.cd1689.com/upfiles/201210/20121006113756470.jpg
Commediola francese molto carina. Si lascia guardare senza problemi e riesce anche a strappare qualche sorriso e risatina. Certo, sul genere "culinario" ci sono altri film sicuramente più meritevoli, ma se avete 1he20m liberi e vi siete già visti i vari Ratatouille, etc., è una visione leggera che ci può stare.

Il lato positivo - Silver Linings Playbook / David O. Russell / 2012
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/9/9a/Silver_Linings_Playbook_Poster.jpg/220px-Silver_Linings_Playbook_Poster.jpg
Bellissimo, càzzo. :cry: M'è piaciuto tutto: storia, attori (la Lawrance è da applausi, oltre che essere matta è pure carinissima; buono Cooper e sempre presente De Niro), ritmo, tutto. Ha il merito di essere a metà tra la commedia e il sentimentale, riuscendo a strappare qualche sorriso & qualche occhio lucido. Il finale è scontato? Ecchissenefrega: il mondo è già difficile così, ragazzi... cazzò se è già difficile così... nessuno sa dire "ehi, siamo positivi, diamo un lieto fine a questa storia"?

Quasi amici - Intouchables / Olivier Nakache - Éric Toledano / 2011
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/9/93/The_Intouchables.jpg/215px-The_Intouchables.jpg
Bellissimo pure questo. :cry: Una storia vera, che fa sia ridere che piangere, e che mostra non solo un meraviglioso rapporto che si instaura tra 2 persone radicalmente diverse... ma anche come nelle persone c'è sempre di più di quello che appare, di come tutti abbiamo bisogno di un qualcuno sul quale contare e di come la vita possa essere sì ingiusta, ma che è sempre possibile (e si deve) andare avanti.

Il signore dello zoo / Frank Coraci / 2011
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/f/fa/Zookeeper_Poster.jpg/220px-Zookeeper_Poster.jpg
Mah, sarà che c'ero partito prevenutissimo... ma non m'è dispiaciuto. E' la più classica delle commedie mossa da un filo amoroso, mescolata con la componente degli animali parlanti che fa tanto dottor Dolittle. C'è tanta roba migliore, ma anche tanta roba peggiore. Strappa qualche sorriso in più di un'occasione... e poi ha pure il merito di toccare, a livello musicale, i tasti giustissimi per il mio gusto personale (Kansas e Boston, ma non solo, c'è tanta buona roba nella soundtrack). Scolastico, ma godibile.

Pirati! Briganti da strapazzo / Peter Lord - Jeff Newitt / 2012
http://1.bp.blogspot.com/-rs7akfePmeo/UD44_brn3nI/AAAAAAAAA24/BLifA9zp7Xs/s320/hoavuong.jpg
I film in stop-motion non sono la mia passione, però questo non è malvagio... anzi, invero è abbastanza carino. Non c'ha il tramone e il plot è scontatissimo (non che mi aspettassi chissà cosa, ovvio), però le gag funzionano ed è bello constatare che il film è pieno di chicche di vario genere per gli occhi più attenti.


Ma parla di cani che diventano impiegati o una stronzata simile ?
Ohei, WALT MONEY, skippo senza pensarci.

Doc E.Brown
08-04-13, 23:29:06
Mah per me invece delusione... Pensavo fosse un prodotto più intelligente invece si è rivelato fin troppo infantile, difficile apprezzare gag così scontate passati i sette anni.

ripeto, io non avevo aspettative e non m'è sembrato malvagio. molto leggero e molto scontato, come ho detto. però non sono d'accordo sul discorso dei bambini dei 7 anni: in primis perchè non è che certe gag hanno un'età, è un discorso scemo imho... e seconda cosa, nel film ci sono un mucchio di piccole chicche e citazioni che un bambino di 7 anni non può capire manco volendo :asd:


Ma parla di cani che diventano impiegati o una stronzata simile ?
Ohei, WALT MONEY, skippo senza pensarci.

ma magari parlasse di quello :asd:
in breve: 2 amicissimi hanno un'impresa milionaria, ed hanno superato i 50 anni. uno dei 2 scopre di avere 2 gemelli da una relazione fugace di 8 anni prima e, per una serie di situazioni, dovrà occuparsene assieme all'amico per 2 settimane, mettendo a repentaglio il loro lavoro e cercando al contempo di riallacciare un rapporto padre/figli. anche il plot è già visto in migliaia di altri film migliori, insomma.
nun me toccà Walt, che Wild Hogs rulla :rickds:

naxel
08-04-13, 23:37:42
Capitalism: A Love Story Michael Moore
8

Togg
09-04-13, 00:34:34
Capitalism: A Love Story Michael Moore
8

Billo :sisi:

Frank
09-04-13, 00:44:58
qualcuno ha l'edizione restaurata del padrino?su amazon sta a 24 euro dvd e blu ray,ma dicono che l'audio è quello revisionato..su wiki dicono che settando su 2.0 invece che 5.1 l'audio è originale,qualcuno conferma?

Magnottone
09-04-13, 00:46:01
ho rivisto frida ieri

m'è piaciuto :morristend:

Aku
09-04-13, 00:52:53
ripeto, io non avevo aspettative e non m'è sembrato malvagio. molto leggero e molto scontato, come ho detto. però non sono d'accordo sul discorso dei bambini dei 7 anni: in primis perchè non è che certe gag hanno un'età, è un discorso scemo imho... e seconda cosa, nel film ci sono un mucchio di piccole chicche e citazioni che un bambino di 7 anni non può capire manco volendo :asd:

ma magari parlasse di quello :asd:
in breve: 2 amicissimi hanno un'impresa milionaria, ed hanno superato i 50 anni. uno dei 2 scopre di avere 2 gemelli da una relazione fugace di 8 anni prima e, per una serie di situazioni, dovrà occuparsene assieme all'amico per 2 settimane, mettendo a repentaglio il loro lavoro e cercando al contempo di riallacciare un rapporto padre/figli. anche il plot è già visto in migliaia di altri film migliori, insomma.
nun me toccà Walt, che Wild Hogs rulla :rickds:

E scommetto che Robin Coso è quello sfigato, Travolta lo scopatore.
Non che ci volesse un genio, ma del resto mi chiedo se per un donna un Robin Patch Pescatore Pan provochi un tremito femmineo.
In effetti poi chissenefrega, ma siccome scassano sempre i maroni chiedendo persone delicate e impacciate, timide e dolci a volte me lo chiedo.
Non se Robin Williams abbai, ma semmai cosa minchia vogliono le donne.

considerazione delle 00:53
abbiate pietà.

Gargaros
09-04-13, 06:41:49
Apollo 18
Che film scemo. Si apre con la didascalica affermazione che tutto quello che stiamo per vedere viene dai filmato originali girati dai tre cosmonauti della missione A18, ritrovati di recente e pubblicati su un sito. Si chiude con un'esplosione nello spazio e coi filamti che, presumibilmente, vengono sparpagliati semidistrutti nello spazio o precipitati sulla Luna. Insomma, 'sti benedetti filmati come cazz*o sono riusciti a ritrovarli?
Un mokufilm deve essere preparato molto meglio di così, sennò scade nelle sue stesse intenzioni e risulta scemo, appunto.
Ma la trama non solo il principale difetto. Il difetto vero e proprio è che non mi ha convinto manco come film. La paura latita, la noia inghiotte, i misteri vengono lasciati in sospeso... e tutta la missione motrice della storia appare forzata e artificiosa. Senza contare la scarsezza assoluta d'idee originali. Gli alieni poi sono i soliti shcarrafoni ragniformi i quali non si capisce perché uccidono gli uomini. Un contatto telepatico di una vittima mi puzza come la prima stronzata escogitata per spiegare questa caccia all'uomo ("mi chiamano, sono da per tutto"). Mah.

Doc E.Brown
09-04-13, 10:10:58
E scommetto che Robin Coso è quello sfigato, Travolta lo scopatore.
Non che ci volesse un genio, ma del resto mi chiedo se per un donna un Robin Patch Pescatore Pan provochi un tremito femmineo.
In effetti poi chissenefrega, ma siccome scassano sempre i maroni chiedendo persone delicate e impacciate, timide e dolci a volte me lo chiedo.
Non se Robin Williams abbai, ma semmai cosa minchia vogliono le donne.

considerazione delle 00:53
abbiate pietà.

ovviamente si, ma era logico :asd:
per la seconda: è la grande domanda che l'uomo si pone dal paleolitico, senza risposta :asd:

p.s.: m'è venuto il dubbio che per Walt forse intendevi Disney e non il regista... mentre nel secondo caso posso pure capirlo che non ti piaccia, nel primo caso è un preconcetto abbastanza da paraocchi, perchè anche solo a guardare gli ultimi 10 anni, la Disney ha messo in giro dei gran bei film. ovvio, anche vaccate, ma se togli tipo Kubrick e pochi altri, tutti ne hanno fatte almeno qualcuna nella loro vita :asd:

daredevil84
09-04-13, 10:28:03
Visto ieri

Biancaneve e il cacciatore

Che film di m...a , spero davvero che abbia avuto molte critiche e uno scarso successo al botteghino perché nn possono rifilare film così

Uguale the amazing spiderman :bah!: e ho sentito addirittura che faranno anche il seguito

Tutta altra storia

Source code

FILMONE ASSURDO, mi è piaciuto tutto, dalla regia agli attori, ma soprattutto per un jake gylenhall MOSTRUOSO

Consigliato a man bassa

E dello stesso regista ho visto anche Moon

Gran bel film, un Sam Rockwell magistrale che tiene tutto il film da solo

Rage Against
09-04-13, 13:59:15
minority report
steven :tragic:
tom cruise :tragic:
max :tragic:

mamma mia, bello, bello, bello e ancora bello, sicuramente tra i migliori film di fantascienza degli anni duemila...mi manca a.i. ora :ahsisi:

questo si becca un bel 8,5 mi è piaciuto, ma è parecchio soggettivo, io sono legatissimo a spielbergFILMONE..Vicino al capolavoro:sisi:

Aku
09-04-13, 14:25:04
ovviamente si, ma era logico :asd:
per la seconda: è la grande domanda che l'uomo si pone dal paleolitico, senza risposta :asd:

p.s.: m'è venuto il dubbio che per Walt forse intendevi Disney e non il regista... mentre nel secondo caso posso pure capirlo che non ti piaccia, nel primo caso è un preconcetto abbastanza da paraocchi, perchè anche solo a guardare gli ultimi 10 anni, la Disney ha messo in giro dei gran bei film. ovvio, anche vaccate, ma se togli tipo Kubrick e pochi altri, tutti ne hanno fatte almeno qualcuna nella loro vita :asd:

Io della Disney ho visto...hmmm...La Leggenda del Drago del Lago di Fuoco, qualche cartone..qualche cosa degli anni 60/70 i classiconi più che altro, il resto di memorabile targato Disney tipo Il Petroliere o L'attimo fuggente, tanto per dire è merito di Miramax o Touchstone, per il resto il catalogo "real" Disney, diciamo LIVE ACTION ^^O è abbastanza meh, film d'intrattenimento medio-palloso, oppure osceno tipo "Maga Martina e il Libro Magico del Draghetto", o National Treasure (che essendo appassionato di Templari HO ODIATO PROFONDAMENTE.)
Però alcune produzioni tipo G-Force - Superspie in Missione è figo, sempre piaciuti i criceti cazzuti, tipo gli espansibili (I mercenari), forse è persino più serio di quest'ultimo.
Che poi se penso al catalogo "real" Disney esclusi i cartoni mi viene una tristezza, Dick Tracy, Sister Act, Rocketear, maboh.
Negli ultimi anni, Tron e Pirati, senza dubbio meritevoli, il resto..non mi viene nulla di "Ahhhh certo" !
:morristend:

Hushabye
09-04-13, 14:51:38
http://www.theoohtray.com/wp-content/uploads/2012/12/Sightseers.jpeg

Sightseers,2012 ***+

Una coppia di fidanzati apparentemente tranquilli...il risultato è una buonissima commedia nera ferocissima,folle e divertente!!

The Expatriate,2013 **+ Comunque intrattiene a dovere:sisi: , non male la Liberato.

Quattro
09-04-13, 20:19:39
Billo :sisi:

Stavo aspettando il tuo commento. :asd:

Togg
09-04-13, 20:23:44
Stavo aspettando il tuo commento. :asd:

ahah :rickds:

Hushabye
09-04-13, 21:44:47
dovevo metterla più piccola appena rientravo,ma james mi ha anticipato:tristenev:

TheMrGmk
09-04-13, 23:04:23
Persepolis (Marjane Satrapi-2007)

http://www.arcipiemonte.it/ucca/sites/default/files/imagecache/esploso/persepolis-poster-1.jpg

Autobiografia dell'autrice, tra i drammi della guerra e le piccole gioie, oltre che le grandi delusioni, della vita.
Un finale che fa intendere un nuovo inizio, ma che lascia inevitabilmente l'amaro in bocca. Un filmone, caldamente consigliato.

Gouki
09-04-13, 23:07:18
The Wrestler / Darren Aronofsky / 2008

http://i.imgur.com/h83jlVs.jpg

Superbo.
Tutto bellissimo; Rourke e la Tomei, la storia, le musiche ed il finale.
Per me, è un capolavoro.

Doc E.Brown
09-04-13, 23:50:06
giusto, devo vederlo pure io The Wrestler, me l'ero dimenticato :sisi:

Goodfella
10-04-13, 00:48:51
drive - 8,5

potenziale cult
oltre a questo non c'è altro da dire, se non che albert brooks entra per forza nella top 10 dei migliori mafiosi del cinema, fenomenale

Gargaros
10-04-13, 03:31:24
The host
Quello coreano, non quello con la Saoirse.
Una famiglia sgangherata deve far fronte all'apparizione di un mostro marino. In soldoni questa la trama, ma c'è di più. Film davvero divertente e toccante nei punti giusti. Uno spasso, pur durando quasi 2 ore non mi ha annoiato neanche un secondo.

ilmagonero
10-04-13, 11:19:12
Funny Games 2007

Bel film, anche se mi aspettavo di più dopo aver visto il trailer, un po scialbo.

Penso che mi guarderò l'originale per vedere se è meglio

Zeno
10-04-13, 11:29:33
Ri-visto Cosmopolis (pigiama, caffè, gentilini e Cosmopolis :rickds:)

Che dire, ri-bello, forse anche di più della prima visione. rimango dell'idea che qualche dialogo poteva essere gestito meglio e in un paio di occasioni avrei preferito qualche inquadratura in più, ma sono osservazioni che lasciano il tempo che trovano perché il film funziona così com'è. Qualche sera fa ho conosciuto un ex di autonomia operaia che è uguale a Cronenberg. :sisi: :asd:

Gio1981
10-04-13, 13:55:34
Contraband

http://www.youtube.com/watch?v=POaIEzF3pPg

Bello !! mi è piaciuto, un bel film Thriller/action :sisi: gran cast !!! da avere in collezione, voto 8,5

Darton
10-04-13, 14:14:01
The Wrestler / Darren Aronofsky / 2008

http://i.imgur.com/h83jlVs.jpg

Superbo.
Tutto bellissimo; Rourke e la Tomei, la storia, le musiche ed il finale.
Per me, è un capolavoro.
imho è superiore al cigno nero

Goodfella
10-04-13, 14:49:46
Funny Games 2007

Bel film, anche se mi aspettavo di più dopo aver visto il trailer, un po scialbo.

Penso che mi guarderò l'originale per vedere se è meglio
l'originale è identico, stesse battute e stesse situazioni
per il resto i trailer si sa che distorcono un film, cosa intendi con scialbo?

io quel film l'ho adorato :)

Togg
10-04-13, 15:02:00
Qualche sera fa ho conosciuto un ex di autonomia operaia che è uguale a Cronenberg. :sisi: :asd:

e una foto non gliel'hai fatta mannaggia a te :l4gann:

---------- Post added at 15:02:00 ---------- Previous post was at 15:00:15 ----------


Funny Games 2007

Bel film, anche se mi aspettavo di più dopo aver visto il trailer, un po scialbo.

Penso che mi guarderò l'originale per vedere se è meglio

Ti ha già risposto Bachi. E' un remake shot for shot, identico. Perché scialbo? I trailer di Funny Games serve ad ingannare lo spettatore facendogli pregustare un torture porn classico per poi tradirlo. Se ti fossi sentito tradito avrei capito, ma scialbo? Facci capire meglio :sisi:

Gouki
10-04-13, 16:36:03
Outrage / Takeshi Kitano / 2010

http://i.imgur.com/zShmEED.jpg

Bel film.
Calma ed intrigante la prima parte, esplosiva la seconda.
Promosso.

Zeno
10-04-13, 17:36:23
e una foto non gliel'hai fatta mannaggia a te :l4gann:

il mio cellulare non fa le foto... è un nokia 2990 (euro) :zeno:

Lucignolo
10-04-13, 18:48:18
drive - 8,5

potenziale cult
oltre a questo non c'è altro da dire, se non che albert brooks entra per forza nella top 10 dei migliori mafiosi del cinema, fenomenale


Fà impressione pensare a com'era in Taxi Driver, quattrocchi e col cespuglione in testa:rickds:

Quattro
10-04-13, 20:49:00
Facendo zapping mi sono rivisto una mezz'oretta di Paradiso Amaro... Sono stato troppo duro nella prima valutazione, questo film è davvero un gioiello. 7 minimo minimo.

___

Quell'idiota di nostro fratello - Jesse Peretz, 2011. Commedia nella norma, qualche situazione simpatica e nel complesso gradevole da vedere. Nulla di memorabile, ma neanche da disprezzare.
___

AT-33
10-04-13, 21:04:16
Halloween:La notte delle streghe
Il primo film su Michael Myers è qualcosa di superbo. Uno dei più bei film horror che io abbia visto.
Voto:9,5

The Collector:
Mica male, veramente interessante come film. C'è il solito serial killer pazzo furioso, c'è la suspance.
Voto:8

James
10-04-13, 21:21:25
Pieces by Juan Piquer Simon (1982)

114341

"Un bambino chiuso nella sua stanza sta completando un puzzle raffigurante una donna nuda ma viene interrotto improvvisamente dalla madre, la quale, vedendo il suo morboso passatempo va su tutte le furie. Il piccolo non si perde d'animo e imbracciata un'ascia, colpisce ripetutamente la donna incredula riducendola a pezzi. Quarant'anni dopo un maniaco miete vittime tra le ragazze di un college, portando via alle malcapitate ogni volta una parte diversa del corpo. La polizia, aiutata da uno studente, cercherà di catturare l'assassino per porre fine a questa scia di sangue e di terrore."

Slasher dal forte sapore Argentiano direttamente dalla Spagna.L'incipit è potentissimo(ricorda quello del Nightmare di Scavolini)ma purtroppo rimarrà il punto più alto del film, complice il pessimo doppiaggio da serie Z,che col passare dei minuti offre solo dei buoni omicidi e belle ragazze.
L' assenza di una trama alla lunga si fà sentire rendendo un po' pesanti gli 80 minuti,musiche buone anche se plagiate da "Rosso Sangue".Alla fine un prodotto guardabile per i patiti del genere,gli omicidi divertono(quello in ascensore su tutti),che non potranno non riconoscere Paul Smith(sosia di Bud Spencer) e l' attore di Fulciana memoria Christopher George.

Gouki
11-04-13, 11:52:32
No Tell Motel / Brett Donowho / 2012

http://i.imgur.com/7cuCxTj.jpg

Una scacazzata di cane è più bella di questa porcheria di film.

ilmagonero
11-04-13, 12:18:52
e una foto non gliel'hai fatta mannaggia a te :l4gann:

---------- Post added at 15:02:00 ---------- Previous post was at 15:00:15 ----------



Ti ha già risposto Bachi. E' un remake shot for shot, identico. Perché scialbo? I trailer di Funny Games serve ad ingannare lo spettatore facendogli pregustare un torture porn classico per poi tradirlo. Se ti fossi sentito tradito avrei capito, ma scialbo? Facci capire meglio :sisi:

appunto, perché il trailer mi ha tradito e mi aspettavo più azione e drammaticità, poi gli attori (o meglio i personaggi), a parte i torturatori, non mi hanno detto niente, e mi aspettavo una minima reazione, mi è sembrato anche irreale, non mi sono nemmeno dispiaciuto alla fine quando sono morti , però non l'ho bocciato completamente, perché il senso del film mi è piaciuto, diciamo che mi è piaciuto a metà, anche per le aspettative che inizialmente avevo (dicevano che sarebbe stato il nuovo arancia meccanica).

se è un remake shot for shot allora penso che eviterò

TheNightflier
11-04-13, 13:41:46
The Wrestler / Darren Aronofsky / 2008

http://i.imgur.com/h83jlVs.jpg

Superbo.
Tutto bellissimo; Rourke e la Tomei, la storia, le musiche ed il finale.
Per me, è un capolavoro.

Quoto e aggiungo che Aronofsky dovrebbe fare più film,vista la qualità dei 3 che ho visto suoi questo Il cigno Nero e Requiem for a dream..

Aku
11-04-13, 15:36:53
Quoto e aggiungo che Aronofsky dovrebbe fare più film,vista la qualità dei 3 che ho visto suoi questo Il cigno Nero e Requiem for a dream..

THE WRESTLER è troppo amaro ç_ç
Per un solo istante volevo entrare nel film, stirazzare Randy e dirgli che Cassidy era lì per lui, poi sarei andato a dare una calcio in culo alla figlia : un padre come Randy andrebbe perdonato sempre.
:rickds:

Lucignolo
11-04-13, 17:12:27
Notorius L'Amante perduta (1946)

Altro film perfetto di Hitchcock che riesce a infilare una tormentata storia d'amore nel più classico degli spy story. Bella e brava la Bergman e un Cary Grant insolitamente glaciale, che non si lascia andare a battute. Ennesimo cameo di Hitchcock mentre beve champagne al tavolo del rinfresco

Goodfella
11-04-13, 19:47:37
dicevano che sarebbe stato il nuovo arancia meccanica

no, no, frena :tristenev:

Quattro
11-04-13, 20:26:15
___

Arrietty - Hiromasa Yonebayashi, 2010. Film d'animazione dello studio Ghibli, sceneggiato da Miyazaki. Buono, lo stile è inconfondibile e i piccoli tocchi di classe caratteristici dello studio non mancano, però l'ho trovato meno brillante di altri titoli. Un po' stereotipato, nella trama, nei personaggi e, stranamente, nell'immaginario. Ah, visivamente è stupendo, ovviamente.
___


imho è superiore al cigno nero

Sicuramente. Il Cigno Nero meraviglioso, da 8, ma questo sfiora il 9. :sisi:


no, no, frena :tristenev:

Ricordo anch'io che lo presentarono come "il nuovo Arancia Meccanica". :asd:

Darton
11-04-13, 21:38:23
Arca Russa
ero estremamente curioso di vedere questo film. i dubbi però erano molti, sopratutto che alla fine si riducesse ad un semplice esercizio di stile. contento di essermi in parte ricreduto su questa cosa.
tecnicamente è di sicuro un film eccezionale, quello che Sokurov (ma è proprio il caso di dire: tutti quelli che ci hanno lavorato) ha realizzato è un'opera unica. nonostante partissi dall'idea che un unico piano sequenza sia un po' antitetico al concetto di cinema, mi sono felicemente ricreduto nel vedere il risultato.
contenutisticamente invece l'ho trovato un po' più debole. alcune metafore troppo ostentate.
la scena del ballo è molto bella, ed anche la conclusione.

Gouki
11-04-13, 23:04:35
Mare Dentro / Alejandro Amenábar / 2004

https://encrypted-tbn3.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcQgHJwVoaZIpZOBKhmY-fUUEdSaxDDV88tYdhWWQgRVIusxdeyT4w

Un potentissimo capolavoro.
Film immenso, per niente pesante che mescola sapientemente momenti felici a momenti tristi.
Bardem è uno dei migliori attori attualmente in circolazione, la sua performance è stata meravigliosa, superba, perfetta.
Promosso a pieni voti.

Gio1981
11-04-13, 23:27:17
Batman Il Cavaliere oscuro il ritorno : SPETTACOLARE !!! uno dei piu' bei film del 2012 !!! :hail: cosi' ho completato la trilogia !!!la nuova CatWoman è stragnocca !!!

Film 10
video 10 (le scene Imax in 16/9 hanno una definizione ASSURDA !!!:morris82: )
audio 10

http://img809.imageshack.us/img809/5748/thedarkknightrisescatwo.jpg (http://imageshack.us/photo/my-images/809/thedarkknightrisescatwo.jpg/)

Uploaded with ImageShack.us (http://imageshack.us)

Lucignolo
12-04-13, 00:13:01
Mare Dentro / Alejandro Amenábar / 2004

https://encrypted-tbn3.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcQgHJwVoaZIpZOBKhmY-fUUEdSaxDDV88tYdhWWQgRVIusxdeyT4w

Un potentissimo capolavoro.
Film immenso, per niente pesante chee mescola sapientemente momenti felici a momenti tristi.
Bardem è uno dei migliori attori attualmente in circolazione, la sua performance è stata meravigliosa, superba, perfetta.
Promosso a pieni voti.


Uno dei pochi film di recente memoria DAVVERO commoventi :sisi:


Visto qualche anno fà al liceo in lingua originale, Bardem è meraviglioso

Rage Against
12-04-13, 14:31:22
Kick-Ass / Matthew Vaughn / 2010

Film rivelazione!
Bravi gli attori specialmente Chloe Moretz,regia moderna e originale.:sisi:
Aspettando una conferma in Kick-Ass 2:gab:

Voto 8

TheNightflier
12-04-13, 14:59:03
Kick-Ass / Matthew Vaughn / 2010

Film rivelazione!
Bravi gli attori specialmente Chloe Moretz,regia moderna e originale.:sisi:
Aspettando una conferma in Kick-Ass 2:gab:

Voto 8

Mi è piaciuto se solo fosse stato più commedia,si fosse preso meno sul serio e con un pò meno di violenza gratuita sarebbe stato ancora meglio.

Darton
12-04-13, 15:01:01
Mi è piaciuto se solo fosse stato più commedia,si fosse preso meno sul serio e con un pò meno di violenza gratuita sarebbe stato ancora meglio.
violenza gratuita? evidentemente non hai letto il fumetto :asd:

TheNightflier
12-04-13, 15:09:10
violenza gratuita? evidentemente non hai letto il fumetto :asd:

No certo ma secondo me si è esagerato nel film,sono due cose diverse per conto mio un pò meno di violenza avrebbe giovato al film,anche commercialmente parlando mi pare abbia avuto dei divieti.

Darton
12-04-13, 15:48:28
No certo ma secondo me si è esagerato nel film,sono due cose diverse per conto mio un pò meno di violenza avrebbe giovato al film,anche commercialmente parlando mi pare abbia avuto dei divieti.
ci si lamenta sempre quando si snatura la storia originale e si fa la commercialata, ma a quanto pare non va bene neppure il contrario. personalmente da fan del fumetto non avrei gradito se avessero edulcorato ancora di più la trasposizione. ad esempio in kick ass 2 ci sono delle cose che so già non metteranno mai nel film..

TheNightflier
12-04-13, 15:53:34
ci si lamenta sempre quando si snatura la storia originale e si fa la commercialata, ma a quanto pare non va bene neppure il contrario. personalmente da fan del fumetto non avrei gradito se avessero edulcorato ancora di più la trasposizione. ad esempio in kick ass 2 ci sono delle cose che so già non metteranno mai nel film..

..be ma è sempre così lo scritto o il fumetto si può permettere cose che al cinema difficilmente passano,leggiti i primi romanzi di Fantozzi e ti accorgi quanto siano stati tagliati poi nei film ma perchè certe cose erano molto esagerate.

A me è piaciuto parecchio il film ripeto ma a tratti premere troppo il pedale sul "gore" diciamo mi ha infastidito,non necessariamente chi và al cinema è un lettore del fumetto anzi credo sia una minima parte.

MatKam
12-04-13, 16:48:08
Kick-Ass / Matthew Vaughn / 2010

Film rivelazione!
Bravi gli attori specialmente Chloe Moretz,regia moderna e originale.:sisi:
Aspettando una conferma in Kick-Ass 2:gab:

Voto 8

non ho letto il fumetto ma il film mi è piaciuto tantissimo..per me è anche un 8,5 :sisi:

RedLion
12-04-13, 17:31:40
Ma io Kick-ass lo trovai una mezza boiata, mi sa che dovrò rivederlo visti tutti i vostri commenti entusiasti....

Rabbida
12-04-13, 18:43:18
Arca Russa
ero estremamente curioso di vedere questo film. i dubbi però erano molti, sopratutto che alla fine si riducesse ad un semplice esercizio di stile. contento di essermi in parte ricreduto su questa cosa.
tecnicamente è di sicuro un film eccezionale, quello che Sokurov (ma è proprio il caso di dire: tutti quelli che ci hanno lavorato) ha realizzato è un'opera unica. nonostante partissi dall'idea che un unico piano sequenza sia un po' antitetico al concetto di cinema, mi sono felicemente ricreduto nel vedere il risultato.
contenutisticamente invece l'ho trovato un po' più debole. alcune metafore troppo ostentate.
la scena del ballo è molto bella, ed anche la conclusione.
Ad un certo punto di quel film cade il tovagliolo ad un cameriere. Se non era fatto apposta non oso immaginare le bestemmie:rickds:

p a n z e r
12-04-13, 19:42:49
Ma io Kick-ass lo trovai una mezza boiata, mi sa che dovrò rivederlo visti tutti i vostri commenti entusiasti....
a me è piaciuto sostanzialmente perché a differenza del fumetto non si prende poi così troppo sul serio. è una escalation di violenza e situazioni al limite dell'assurdo che poi sfocia nel combattimento finale (ganzissimo).

il fumetto invece con la pretesa di mantenersi su ciò che ha scatenato la storia (il protagonista è uno sfigato bla bla bla) riporta il lettore con i piedi per terra ma lo fa smorzando tutto in maniera boh grossolana e fastidiosa. cioè il fastidio è ricercato, senza ombra di dubbio, ma non è minimamente paragonabile a wanted ad esempio (parlo sempre di fumetti, che il film di wanted è una porcata immonda).


quindi insomma io apprezzo il film di kick-ass nel momento in cui mi mostra quello che mi aspetto, e ciò una bella giostra di azione e violenza. non apprezzo il fumetto nel momento in cui prova a darsi un tono nel finale. mentre se dovessi scegliere un film che riesce a concludere perfettamente la storia che inizia, rimanendo coerente con se stesso, consiglio a tutti di recuperare super.

James
12-04-13, 19:52:47
consiglio a tutti di recuperare super.

Super e Defendor :sisi:

p a n z e r
12-04-13, 19:58:05
Super e Defendor :sisi:

cacchio è vero, ne avevo sentito parlare ma ancora devo recuperarlo!

Lucignolo
12-04-13, 20:29:11
Ad un certo punto di quel film cade il tovagliolo ad un cameriere. Se non era fatto apposta non oso immaginare le bestemmie:rickds:


In effetti è il rischio dei film con lunghi piani sequenza difficili da rifare.....pensa che nel discusso film Irreversible (2002), fatto di riprese continue lunghe anche 7-8 minuti, c'è una scena dove Vincent Cassel risponde a qualcuno che gli stà chiedendo come si chiama "Vincent", col suo vero nome invece che con quello del suo personaggio (Marcus) accortosi dell'errore per non far rifare tutto daccapo per un errore simile aggiunge subito "Je plaisante" (sto scherzando)


Solo per far capire quanto sia difficile fare film del genere:rickds:

Rabbida
12-04-13, 20:33:50
In effetti è il rischio dei film con lunghi piani sequenza difficili da rifare.....pensa che nel discusso film Irreversible (2002), fatto di riprese continue lunghe anche 7-8 minuti, c'è una scena dove Vincent Cassel risponde a qualcuno che gli stà chiedendo come si chiama "Vincent", col suo vero nome invece che con quello del suo personaggio (Marcus) accortosi dell'errore per non far rifare tutto daccapo per un errore simile aggiunge subito "Je plaisante" (sto scherzando)


Solo per far capire quanto sia difficile fare film del genere:rickds:
Bello Irreversible ma gli preferisco il più visionario Enter the Void. Che poi varrebbe la visione solo per i titoli di testa:sisi:

Quattro
12-04-13, 21:23:43
___

Breve incontro - David Lean, 1945. Film romantico vecchio stampo, per certi aspetti datato ma nel profondo per nulla scontato. La base è quella della storia d'amore improvviso e impossibile alla Casablanca, ma con sfumature inedite e notevoli per la loro audacia. I protagonisti sono un uomo e una donna, sposati e con figli, né giovani, né particolarmente belli. Si incontrano per caso per una serie di coincidenze, e nel frequentarsi scoprono di amarsi e di aver trovato l'uno nell'altro un riscatto, una fuga dalla monotonia della vita quotidiana. Ciò non si traduce, però, in una banale caduta nel sentimentalismo più melenso, ed è proprio qui che sta la forza del film. I due devono infatti lottare per mantenere viva una relazione che rimane sostanzialmente platonica, cercando di salvare le apparenze andando consapevolmente e dolorosamente contro il proprio senso etico e la propria dignità. Sono due persone "normali", limitate, intimorite dai loro stessi sentimenti e da ciò che essi possono significare, intrappolati in un limbo da cui vorrebbero ma non riescono a uscire (ma vogliono veramente lasciarsi sfuggire l'ultima occasione di essere innamorati?). E nemmeno perfetta è la storia in sé: interamente contenuta in tre giornate e poco più, la felicità è minata anche nel suo compiersi dai rimorsi e dai timori. L'esito finale sarà l'unico possibile, quello che entrambi conoscevano fin dall'inizio ma che non volevano rassegnarsi ad ammettere. Il film ha un andamento circolare: l'inizio coincide con la fine, in seguito a cui conosceremo le vicende attraverso un tormentato flashback della protagonista. Il regista ci cala nei panni di un estraneo, incosciente del momento che si sta vivendo, capace solo di tentare di intuire cosa gli sguardi e i gesti dei due possano significare (l'addio, l'addio!, forse il più profondamente struggente che mi sia mai stato dato di vedere). Tutto il film assume così un'altra prospettiva, evitando al contempo un prevedibilissimo finale "a sorpresa". Eccezionale la cura certosina ai dettagli e alle storie collaterali, come quelle cui si assiste nel bar della stazione, vero fulcro della vicenda. Attraverso brevi spezzoni di dialoghi, perfino i più apparentemente insignificanti personaggi di contorno assumono piano piano una propria profondità, rivelandosi inseriti in un intreccio di relazioni appena abbozzate ma proprio per questo tremendamente affascinanti (fra i tanti tocchi di classe, meravigliosa la fretta della ragazzina nel voler chiudere il bar, in seguito ad un'occhiata ad un coetaneo a malapena visibile all'inizio della scena; e, spente le luci del locale, li vedremo correre ridendo sullo sfondo mentre i due protagonisti affrontano il duro ma inevitabile destino...). David Lean, a questo punto probabilmente il mio regista preferito in assoluto.
___


Kick-Ass / [B]Matthew Vaughn / 2010

Lo adoro. Praticamente perfetto per me.


Mi è piaciuto se solo fosse stato più commedia,si fosse preso meno sul serio e con un pò meno di violenza gratuita sarebbe stato ancora meglio.

Inizialmente avavo visto solo spezzoni di film e mi sembrava eccessivo... Quando però mi sono messo a guardarlo dall'inizio e sono entrato nello spirito del film è stata tutta un'altra cosa, un'alchimia perfetta. Poi i gusti son gusti, e in casi come questo è facile che i pareri siano anche molto discordanti.

Cioè ci sono parti di una comicità demenziale che ti fa spaccare in due, poi scene di gore spintissime con una colonna sonora che definire PAZZESCA è dir poco... Poi mai scontato, attori perfetti (Moretz rivelazione e si vede che carriera sta facendo a soli quanti, 16 anni?, e un Cage finalmente nel suo ruolo), mai banale, duro quando non te l'aspetti, a tratti quasi disturbante per la velocità con cui cambia tono.

Poi ci sono scene tipo quella di Hit-Girl che tenta di liberare il padre, con la luce lampeggiante... Boh mi sono venute le lacrime agli occhi.


In effetti è il rischio dei film con lunghi piani sequenza difficili da rifare.....pensa che nel discusso film Irreversible (2002), fatto di riprese continue lunghe anche 7-8 minuti, c'è una scena dove Vincent Cassel risponde a qualcuno che gli stà chiedendo come si chiama "Vincent", col suo vero nome invece che con quello del suo personaggio (Marcus) accortosi dell'errore per non far rifare tutto daccapo per un errore simile aggiunge subito "Je plaisante" (sto scherzando)


Solo per far capire quanto sia difficile fare film del genere:rickds:

lol :asd:

Lucignolo
12-04-13, 21:47:50
Bellissimo Breve incontro, pastore sarebbe fiero di te:kappe:

Darton
12-04-13, 22:27:11
http://www.youtube.com/watch?v=_Y9yfMW1y4o

Hushabye
12-04-13, 22:35:29
L'unica cosa che ricordo di kick ass è lyndsy fonseca :asd:

come dicevano su guardatevi Super,decisamente meglio :kep88:

Darton
12-04-13, 22:47:26
proprio non capisco questa ostinazione nel paragonare kick ass a super. sono due film molto diversi

Gargaros
12-04-13, 22:50:34
Kickass parte con delle premesse che tradisce completamente alla fine. E' per questo che è deludente. Ma come film per intrattenere, va più che bene. E poi Hitgirl è troppo irresistibile.


EDIT
D'altro canto... in Super c'è Boltie :nev:

Väinämöinen
12-04-13, 23:18:46
parlo sempre di fumetti, che il film di wanted è una porcata immonda

Ma come, l'ho rivisto la settimana scorsa ed è una delle cose più assurde e divertenti che abbia mai guardato. Puro entertainment.
Il filone è quello puramente caciarone à la Crank o Shoot'em Up, che ovviamente è nelle mie corde, ma trovo che Wanted sia davvero su un altro livello.

Mi sento in dovere di chiarire che non ho letto il fumetto, giudicando quindi il film per quello che è, ma la sola scena culmine della sparatoria nella tessitoria per me vale una visione.


PS: E tanto per essere specifici, nel mio caso la Jolie NON rappresenta assolutamente un valore aggiunto, anzi :asd:

ilmagonero
13-04-13, 01:41:14
Outrage / Takeshi Kitano / 2010

http://i.imgur.com/zShmEED.jpg

Bel film.
Calma ed intrigante la prima parte, esplosiva la seconda.
Promosso.

appena finito di vedere, stupendo !

visto anche Solanin, tratto dal manga, carino

Quattro
13-04-13, 18:41:42
Bellissimo Breve incontro, pastore sarebbe fiero di te:kappe:

:cry:



http://www.youtube.com/watch?v=_Y9yfMW1y4o

Cioè. Cioè.


L'unica cosa che ricordo di kick ass è lyndsy fonseca :asd:

come dicevano su guardatevi Super,decisamente meglio :kep88:

Una delle tante cose meravigliose del film. <3

RedLion
13-04-13, 19:17:09
a me è piaciuto sostanzialmente perché a differenza del fumetto non si prende poi così troppo sul serio. è una escalation di violenza e situazioni al limite dell'assurdo che poi sfocia nel combattimento finale (ganzissimo).

il fumetto invece con la pretesa di mantenersi su ciò che ha scatenato la storia (il protagonista è uno sfigato bla bla bla) riporta il lettore con i piedi per terra ma lo fa smorzando tutto in maniera boh grossolana e fastidiosa. cioè il fastidio è ricercato, senza ombra di dubbio, ma non è minimamente paragonabile a wanted ad esempio (parlo sempre di fumetti, che il film di wanted è una porcata immonda).


quindi insomma io apprezzo il film di kick-ass nel momento in cui mi mostra quello che mi aspetto, e ciò una bella giostra di azione e violenza. non apprezzo il fumetto nel momento in cui prova a darsi un tono nel finale. mentre se dovessi scegliere un film che riesce a concludere perfettamente la storia che inizia, rimanendo coerente con se stesso, consiglio a tutti di recuperare super.

Mi hai incuriosito,vedrò di rivederlo,mi piacque più Scott Pilgrim se non erro però :asd:

Vedrò anche Super visto che l'hai citato.

Grazie


Super e Defendor :sisi:

vedrò anche Defendor,se vengo qui per consigli non ne esco più a furia di film da recuperare :asd:

TheNightflier
13-04-13, 20:41:43
Defendor l'ho visto distrattamente ma mi pareva una trollata a breve vedo Super......e anche Outrage la cui visione rimando da troppissimo,grazie per avermeli ricordati.

Hushabye
13-04-13, 23:00:43
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/3/3f/To_The_Wonder_US_Theatrical_Release_Poster%2C_2013 .jpg/220px-To_The_Wonder_US_Theatrical_Release_Poster%2C_2013 .jpg

To The Wonder,2013 **

Direi che anche qui Malick continua il suo cinema per pochi eletti che personalmente non trasmette nulla.Sempre alla ricerca dell'immagine perfetta(ce ne sono sicuramente varie molto belle),spesso davvero poco realistico quello che mette in scena.Il personaggio di Affleck poi tratteggiato in maniera ridicola.Le note positive sono la bellissima McAdams (va via troppo in fretta)e l'altrettanto bella sequenza a Mont-Saint Michel..Critica negativa condivisa

Oblivion,2013 **

Togg
13-04-13, 23:03:44
The Human Behavior Experiments
conoscevo già tutti gli esperimenti del caso, delle vere e proprie pietre miliari (il milgram experiment, lo stanford experiment), ma non avevo mai visto alcuni filmati originali delle prigioni, e non conoscevo i fatti di cronaca messi a rapporto. Andrebbe aggiunto alla discussione anche la terza onda. Nota bene che il film fa un errore clamoroso, rifiuta la propaganda delle "mele marce" per poi naturalizzare la problematica sociale rendendola "umana", è una gravissima interpretazione ripetuta e ripetuta che ovviamente serva a neutralizzare la profonda critica a tutti la serie di bio-dispositivi presenti in modo massiccio nelle nostre società.

Gouki
13-04-13, 23:10:28
The Fountain / Darren Aronofsky / 2006

http://i.imgur.com/3zqeMjn.jpg

Non m'è piaciuto, non sono riuscito ad immedesimarmi nei personaggi e la storia non m'ha detto niente di che.

James
13-04-13, 23:15:17
.Il personaggio di Affleck poi tratteggiato in maniera ridicola.

Praticamente un comodino.

Togg
13-04-13, 23:58:33
Praticamente un comodino.

Affleck da ammazzare, è vero.

Edward
14-04-13, 00:25:56
Argo
Bel film :sasa:

Hushabye
14-04-13, 01:05:03
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/3/3f/Any_Day_Now_%282012_Film%29.jpg/215px-Any_Day_Now_%282012_Film%29.jpg

Any Day Now,2012 ***

Una bella botta emotiva :tragic:

ilmagonero
14-04-13, 01:13:29
Rivisto I Goonies

che ricordi, sempre stupendo, fa ancora sognare :sisi: voto 9

TheNightflier
14-04-13, 04:03:32
Oblivion promosso con riserve ho argomentato più approfonditamente nel topic dedicato.

Vall77
14-04-13, 11:37:53
Visto The Master, bello :sisi:

Zeno
14-04-13, 12:58:21
Valhalla Rising, Refn

Lento, contemplativo, onirico. Una riflessione sulla religione che passa attraverso un viaggio surreale e metaforico, Refn crea una nuova mitologia e rielabora quella già esistente. Non mi viene da dare voti, dico solo che va visto. Forse il tutto è un pò diluito e nell'arco di un'ora e mezza non succede granché ma penso che mi rimarrà in testa per i prossimi giorni anche per questo.

TheNightflier
14-04-13, 13:08:38
Visto The Master, bello :sisi:

Tremendo non sono riuscito a finirlo,antipatia verso il personaggio di Philip Seymour Offman a mille volevo mettergli le mani addosso mi irritava,Phoenix era bravo quello si..ho stoppato dopo poco meno di un'ora credo e non è da me,rarrissimo mi accada..

p a n z e r
14-04-13, 13:11:14
fratello, dove sei? dei fratelli coen. mi mancano ancora un sacco di film della filmografia di questi due, ma tanto ogni volta ogni film si rivela essere ottimo. è anche noioso, dopo un po'.
scherzi a parte, è ottimo. anzi, prima di tutto direi che è divertente. ma un sacco, e per un sacco di cose. i personaggi assurdi, le situazioni assurde, riesce a divertire dall'inizio alla fine. il tutto poi incredibilmente arricchito da delle scelte musicali a dir poco fenomenali.
l'ho già detto ma lo ripeto: ottimo.

l'illusionista di sylvain chomet. lento, lentissimo, e dannatamente malinconico. lascia veramente moltissima tristezza, porta lo spettatore ad affezionarsi a personaggi per i quali sostanzialmente non c'è futuro. loro lo sanno, anche noi in fondo in fondo lo sappiamo, ma non possiamo fare a meno di sperare che alla fine una svolta positiva arrivi.
triste e splendido, colonna sonora perfetta in ogni momento.

Togg
14-04-13, 13:26:15
fratello, dove sei? dei fratelli coen. mi mancano ancora un sacco di film della filmografia di questi due, ma tanto ogni volta ogni film si rivela essere ottimo. è anche noioso, dopo un po'.
scherzi a parte, è ottimo. anzi, prima di tutto direi che è divertente. ma un sacco, e per un sacco di cose. i personaggi assurdi, le situazioni assurde, riesce a divertire dall'inizio alla fine. il tutto poi incredibilmente arricchito da delle scelte musicali a dir poco fenomenali.
l'ho già detto ma lo ripeto: ottimo.

mamma mia che risate :asd: Quello che ha venduto l'anima al diavolo :rickds:

Zeno
14-04-13, 13:35:45
http://www.youtube.com/watch?v=w5Nge9k1qz8

AndY_
14-04-13, 13:54:57
l'illusionista di sylvain chomet. lento, lentissimo, e dannatamente malinconico. lascia veramente moltissima tristezza, porta lo spettatore ad affezionarsi a personaggi per i quali sostanzialmente non c'è futuro. loro lo sanno, anche noi in fondo in fondo lo sappiamo, ma non possiamo fare a meno di sperare che alla fine una svolta positiva arrivi.
triste e splendido, colonna sonora perfetta in ogni momento.

il plot mi piace un sacco, vedrò di recuperarlo :sisi:

Kal1m3r0
14-04-13, 15:08:56
mamma mia che risate :asd: Quello che ha venduto l'anima al diavolo :rickds:

Robert Johnson, bluesman realmente vissuto che asseriva per davvero di dover il suo talento al Diavolo:asd:
(film magnifico btw)

Chase Lebowski
14-04-13, 15:47:02
Fratello dove sei? è uno dei miei preferiti insieme a "Il grande Lebowski" e "Fargo".

TheNightflier
14-04-13, 16:49:09
http://www.youtube.com/watch?v=w5Nge9k1qz8

film e canzone capolavoro,io avrei premiato più i Coen per questo che per Non è un paese per vecchi...

Lucignolo
14-04-13, 18:29:43
Mi associo

Shulk
14-04-13, 18:30:18
Visto (500) Giorni Insieme

Mi ha lasciato un buco grande quanto una casa nello stomaco :sad:

Quattro
14-04-13, 20:01:39
Visto (500) Giorni Insieme

Mi ha lasciato un buco grande quanto una casa nello stomaco :sad:

Zooey. <3


l'illusionista di sylvain chomet. lento, lentissimo, e dannatamente malinconico. lascia veramente moltissima tristezza, porta lo spettatore ad affezionarsi a personaggi per i quali sostanzialmente non c'è futuro. loro lo sanno, anche noi in fondo in fondo lo sappiamo, ma non possiamo fare a meno di sperare che alla fine una svolta positiva arrivi.
triste e splendido, colonna sonora perfetta in ogni momento.

Bello.

_david
14-04-13, 20:06:19
Visto Prometheus. Era lì da parecchio tempo in attesa. Parecchi buchi di sceneggiatura e scene discutibili, però alla fine si lascia guardare. Certo se confrontato con Alien sfigura parecchio.

Shulk
14-04-13, 20:27:40
Zooey. <3



Me ne sono letteralmente innamorato. :kep88:

Marty McFly
14-04-13, 22:39:20
Recentemente ho visto con piacere Reality e l'ho trovato meraviglioso. Una fiaba moderna con retrogusto amaro (ma molto), bravo davvero il protagonista (che solo dopo ho scoperto essere un detenuto del carcere di Volterra, facente parte di una compagnia teatrale) ma anche i comprimari non sono da meno.
Molto meglio di Gomorra che è secondo me il meno bello di Garrone.

_david
14-04-13, 22:51:52
Recentemente ho visto con piacere Reality e l'ho trovato meraviglioso. Una fiaba moderna con retrogusto amaro (ma molto), bravo davvero il protagonista (che solo dopo ho scoperto essere un detenuto del carcere di Volterra, facente parte di una compagnia teatrale) ma anche i comprimari non sono da meno.
Molto meglio di Gomorra che è secondo me il meno bello di Garrone.
:sisi: gran bel film :sisi:
Mi ha ricordato un pò i film di De Sica :sisi:

The Madcap Laughs
14-04-13, 23:04:14
Ho visto Argo... pensavo di trovarmi di fronte a chissà che cosa, e invece, a mio parere, è solo un film mediocre.
Ben confezionato ovviamente, in perfetto stile americano, ma completamente vuoto.
Insomma, da dove sono usciti tutti 'sti oscar e premi vari?

mickes2
14-04-13, 23:54:09
Recentemente ho visto con piacere Reality e l'ho trovato meraviglioso. Una fiaba moderna con retrogusto amaro (ma molto), bravo davvero il protagonista (che solo dopo ho scoperto essere un detenuto del carcere di Volterra, facente parte di una compagnia teatrale) ma anche i comprimari non sono da meno.
Molto meglio di Gomorra che è secondo me il meno bello di Garrone.
nuuu, Gomorra capolavoro :sisi:

naxel
15-04-13, 00:01:17
Get him to the Greek
Simpatico, alcune scene molto divertenti :sisi:
6,5

Togg
15-04-13, 00:08:26
Insomma, da dove sono usciti tutti 'sti oscar e premi vari?

Dalla boccuccia di miss Obama.

Marty McFly
15-04-13, 09:05:43
nuuu, Gomorra capolavoro :sisi:
dici? Ma e' tanto freddo mamma mia. Il tema (molto realistico e di forte attualità) forse mi porta lontano da un analisi critica oggettiva su cui non sono molto ferrato (discorso già affrontato da te in passato, la capacità di distinguere ciò che piace da ciò che è bello) :)

.:Rick:.
15-04-13, 12:27:13
This Is England

Gran film,bene tutti gli attori,scorre bene la trama voto 8

Shulk
15-04-13, 12:47:25
This Is England

Gran film,bene tutti gli attori,scorre bene la trama voto 8

Visto anche io, mi spiace solo che Woody da metà film sparisce in pratica

Poi ho visto Il Cavaliere Oscuro
Stupendo, Joker è il miglior cattivo di sempre :kep88:

Wave
15-04-13, 13:03:24
Ieri sera ho visto Paradiso Amaro, mi è piaciuta tantissimo l'idea di ambientare un dramma in un posto che siamo abituati ad associare alla felicità *_*

.:Rick:.
15-04-13, 13:05:30
Visto anche io, mi spiace solo che Woody da metà film sparisce in pratica



si e' vero',per quel poco che si e' vista mi e' piaciuta molto l'attrice che interpreta Lol

AT-33
15-04-13, 19:01:29
Halloween 2 (1981)
Michael Myers meno myers del primo purtroppo :cry2: Non è male, si lascia guardare, ma il primo era tutto un altro mondo.
Voto:6,5

Friday the 13th (1980)
Mi è piaciuto più del suo remake. Anche se dov'è Jason?
Voto:7,5

L'Ipnotista (2013)
L'ho visto ieri al cinema, mi è piaciuto molto :sisi:
Voto:7,5

Binigi
15-04-13, 20:25:59
Ieri sera ho visto Paradiso Amaro, mi è piaciuta tantissimo l'idea di ambientare un dramma in un posto che siamo abituati ad associare alla felicità *_*

si davvero molto bello, avevo pensato anche io a discorso ambientazione/dramma familiare agli opposti

Bakline
15-04-13, 20:35:32
In questi giorni sono in vena di commedie leggere, ieri ho guardato Bridesmaids (6,5) e Horrible Bosses (7). Qualche altro consiglio? :cat:

Ikareth
15-04-13, 21:48:44
Visto ieri Oblivion, figata figata figata, un po' lento all'inizio ma merita un sacco. è un miscuglio di tanta altra roba (Matrix, Top Gun, Independence Day, Mass Effect... :rickds: ) e la trama è bella, non scontata. Bella la narrazione, la sceneggiatura, la grafica (veramente reso bene l'ambiente). Soundtrack da brividi.

Roger Sterling
15-04-13, 21:56:49
Gran Torino, ancora una volta.
Che gran, gran, gran, bel film.
Voto 9.

Lucignolo
15-04-13, 22:23:09
Il club dei 39 (1935, Alfred Hitchcock)

Spy story classica , uno dei primi successi al botteghino per Sir. Alfred, una trama con molte analogie rispetto a quella che si vedrà in "Saboteur" con un uomo che viene a conoscenza di un piano messo a punto da un gruppo di spie per portare all'estero documenti importanti concernenti un sistema difensivo per gli aerei inglesi.
La fonte rivelatrice di questo piano però verrà subito uccisa e l'uomo si troverà costretto a fuggire da polizia e spie contemporaneamente e inizierà una furibonda caccia all'uomo che durerà tutto il film.
Film di breve durata ma di gran compattezza, senza punti morti e con un ottimo protagonista quale Robert Donat (quello di Addio Mr. Chips, l'originale), di scene di azione vera e propria un paio solo, però tutto funziona alla grande perchè c'è più di un colpo di scena davvero inaspettato e per l'umorismo che si viene a creare in molte scene nonostante la precaria situazione nella quale si trova il protagonista; uno spiccato umorismo tanto da poterlo far rientrare anche nel genere della commedia, inedito nei lavori futuri del regista, ma che rende questo film davvero frizzante e godibile.

Goodfella
16-04-13, 00:22:57
memories of murder
senza parole, fantastico! 8,5

film simili?

Domino Hurley
16-04-13, 10:11:48
Looper.
Bel film ma mi aspettavo di piu'.
7.5 :sisi:

Quattro
16-04-13, 20:56:45
Me ne sono letteralmente innamorato. :kep88:

Benvenuto nel club. http://25.media.tumblr.com/tumblr_m3ocrg5p8Q1rs4h8ko1_500.gif
<3


Ieri sera ho visto Paradiso Amaro, mi è piaciuta tantissimo l'idea di ambientare un dramma in un posto che siamo abituati ad associare alla felicità *_*

Un vero gioiellino, sceneggiatura perfetta, colonna sonora fantastica.

Domino Hurley
16-04-13, 21:57:06
Lo hobbit un viaggio inaspettato.
Molto più banale e bambinesco rispetto alla trilogia. Prevedibile e pieno di cliché.
I nani che cantano, che fanno casino in casa e poi rimettono a posto :facepalm:.
Il personaggio di Bilbo, irritante oltremodo...
Gandalf che fa magie assurde cosa che non gli riusciva durante la battaglia per la terra di mezzo :morristend:
Radagast lo si potrebbe paragonare a Jar Jar Binks per quanto è inutile :rickds:. Il negromante se lo sono scordato? :facepalm:

E il Re Stregone di Angmar, 2 secondi e ciao anche a lui?
Troppo obsoleto il gioco di sguardi tra l'orco e Thorin...mmm emozionante. :morristend:

Chase Lebowski
16-04-13, 22:07:15
Lo hobbit un viaggio inaspettato.
Molto più banale e bambinesco rispetto alla trilogia. Prevedibile e pieno di cliché.
I nani che cantano, che fanno casino in casa e poi rimettono a posto :facepalm:.
Il personaggio di Bilbo, irritante oltremodo...
Gandalf che fa magie assurde cosa che non gli riusciva durante la battaglia per la terra di mezzo :morristend:
Radagast lo si potrebbe paragonare a Jar Jar Binks per quanto è inutile :rickds:. Il negromante se lo sono scordato? :facepalm:

E il Re Stregone di Angmar, 2 secondi e ciao anche a lui?
Troppo obsoleto il gioco di sguardi tra l'orco e Thorin...mmm emozionante. :morristend:

Lo Hobbit NON è Il Signore degli Anelli.

Domino Hurley
16-04-13, 22:14:51
Lo Hobbit NON è Il Signore degli Anelli.

Questo non vuol dire che devi mandare in malora la storia rendendo tutto ridicolo. :morristend:

p a n z e r
16-04-13, 23:01:07
pusher, di nicolas winding refn. che botta! incredibilmente crudo e personaggi allucinati. un finale che lascia molto in sospeso, ma è facile immaginare che per frank c'è ben poca possibilità di salvezza. non vedo l'ora di vedere il secondo!


ah, mi ero scordato di:

defendor, di peter stebbings. una via di mezzo tra kick-ass e super: dal primo prende diciamo così l'ambizione. un uomo qualunque che però finsce per rompere seriamente le balle a un boss mafiosi di quelli di serie A. dal secondo prende la "dimensione", ovvero non arriva mai a esagerare veramente, la dimensione rimane umana e non vagamente super-umana come in kick-ass. il problema è che ponendosi così nel mezzo non eccelle sotto nessuno dei due aspetti. il fatto poi che del cast si salvi solo woody haeerlson di certo non aiuta.
poi vabbè, con questo genere di pellicole il mio lato nerd si eccita tutto e quindi l'ho apprezzato comunque moltissimo.

.:Mus:.
16-04-13, 23:05:14
Hachiko, senza parole. Uno dei pochissimi film che mi fa piangere!
Ti fa capire veramente l'amore che ti può trasmettere un cane.

Voto 9

Gouki
16-04-13, 23:11:34
No Country For Old Men / Ethan Coen, Joel Coen / 2007

http://i.imgur.com/hHthBvq.jpg

Rivisto con la mia ragazza: che gran capolavoro.

Zeno
17-04-13, 00:53:56
Oh comunque ieri c'era Velluto Blu su Iris :sisi: bello e sturbante come la prima volta.

SL/\Yer
17-04-13, 02:26:56
Questo non vuol dire che devi mandare in malora la storia rendendo tutto ridicolo. :morristend:

mi han detto che lo hobbit praticamente è un libro per bambini, e la parte del necromante e radagast e' presente nel signore degli anelli

la cosa che mi ha fatto stocere il naso a me, e che minchia vengono sempre sballottati a destra e a manca e non si fanno mai na ceppa di ***** e' un action fantasy sminchiato

Wave
17-04-13, 09:27:56
Benvenuto nel club. http://25.media.tumblr.com/tumblr_m3ocrg5p8Q1rs4h8ko1_500.gif
<3



Un vero gioiellino, sceneggiatura perfetta, colonna sonora fantastica.

Il bello della colonna sonora è che non c'entra niente con la situazione vissuta dai protagonisti, serve a ricordare per tutto il film che quello in cui stanno vivendo è proprio un Paradiso Amaro, il contrasto del titolo rappresenta alla perfezione il film

Hushabye
17-04-13, 11:22:50
Il bello della colonna sonora è che non c'entra niente con la situazione vissuta dai protagonisti, serve a ricordare per tutto il film che quello in cui stanno vivendo è proprio un Paradiso Amaro, il contrasto del titolo rappresenta alla perfezione il film

Su The Descendants sono d'accordo con la seconda recensione degli spietati

''Payne, che ha l'unico merito di affidare il ruolo di protagonista a Clooney, sembra impantanato in uno stile patinato da basso prodotto televisivo, eccede con l'inserimento di primi piani che, se accompagnati a scelte di sceneggiatura consuntamente ricattatorie, finiscono per dare al film un retrogusto di bieco patetismo, amplificato dalla melensa colonna sonora, tradizionalmente hawaiana. L'uso di ellissi per aggirare i veri momenti tragici della commedia e rifugiarsi (ancora una volta) nel sarcasmo non fa che riproporre il banale, falsificare il tragico verso un'ironia che perde il mordente di Sideways o di Election e che naufraga nel riciclo, nel prevedibile. Voto 4''

Filmetto:sisi:

ma poi se non sbaglio l'anno di descendants avevano nominato clooney e non shannon-gosling-fassbender lol

Chase Lebowski
17-04-13, 11:30:08
Io non riesco a giudicare razionalmente "The descendants", odio troppo il titolo italiano.

Wave
17-04-13, 12:13:16
Su The Descendants sono d'accordo con la seconda recensione degli spietati

''Payne, che ha l'unico merito di affidare il ruolo di protagonista a Clooney, sembra impantanato in uno stile patinato da basso prodotto televisivo, eccede con l'inserimento di primi piani che, se accompagnati a scelte di sceneggiatura consuntamente ricattatorie, finiscono per dare al film un retrogusto di bieco patetismo, amplificato dalla melensa colonna sonora, tradizionalmente hawaiana. L'uso di ellissi per aggirare i veri momenti tragici della commedia e rifugiarsi (ancora una volta) nel sarcasmo non fa che riproporre il banale, falsificare il tragico verso un'ironia che perde il mordente di Sideways o di Election e che naufraga nel riciclo, nel prevedibile. Voto 4''

Filmetto:sisi:

ma poi se non sbaglio l'anno di descendants avevano nominato clooney e non shannon-gosling-fassbender lol

Io non sono d'accordo, non è un film impeccabile, ma le scelte hanno tutte la loro funzione, la colonna sonora sarebbe banale in qualsiasi film ambientato alle Hawaii, ma non in questo (la mia interpretazione l'ho data nel post precedente).
L'uso ripetuto dei primi piani non l'ho percepito come un eccesso, anzi non è neanche facile far scorrere così il film con tutte quelle riprese ravvicinate, che danno una grande sensazione di umanità degli attori, infatti è stato possibile grazie anche a Clooney che ha recitato la parte alla grande secondo me.
Anche il sarcasmo e le situazioni assurde non hanno la funzione di mantenere l'attenzione e di rendere il film più alla portata di tutti, ma quella di far presente che nella vita certe cose succedono anche nei momenti peggiori.
Per me quelli elencati sarebbero difetti in altri ambiti, qui quelle scelte sono tutte motivate e se hanno una funzione per me non possono essere mai un difetto, se poi secondo il recensore sono scelte messe in atto male il difetto è la realizzazione, non le scelte

Hushabye
17-04-13, 15:00:25
Io non sono d'accordo, non è un film impeccabile, ma le scelte hanno tutte la loro funzione, la colonna sonora sarebbe banale in qualsiasi film ambientato alle Hawaii, ma non in questo (la mia interpretazione l'ho data nel post precedente).
L'uso ripetuto dei primi piani non l'ho percepito come un eccesso, anzi non è neanche facile far scorrere così il film con tutte quelle riprese ravvicinate, che danno una grande sensazione di umanità degli attori, infatti è stato possibile grazie anche a Clooney che ha recitato la parte alla grande secondo me.
Anche il sarcasmo e le situazioni assurde non hanno la funzione di mantenere l'attenzione e di rendere il film più alla portata di tutti, ma quella di far presente che nella vita certe cose succedono anche nei momenti peggiori.
Per me quelli elencati sarebbero difetti in altri ambiti, qui quelle scelte sono tutte motivate e se hanno una funzione per me non possono essere mai un difetto, se poi secondo il recensore sono scelte messe in atto male il difetto è la realizzazione, non le scelte

Ti vorrei rispondere ma onestamente non posso perchè ho visto il film quando è uscito e ad oggi ho rimosso praticamente tutto..Ho dovuto ripescare il mio commento dell'epoca

''A family seems exactly like an archipelago,all part of the same whole,but still separate and alone.''

Poche emozioni nel film di Payne, la storia segue un copione visto e rivisto;scena finale banalissima.. bravino Cloney, 6+

ma davvero non mi ricordo nulla,giusto lui che corre in pantofole

Chippen
17-04-13, 15:30:56
L'odio

<-----

Bellissimo non c'è da dire altro se non guardatelo.

Wave
17-04-13, 16:20:50
Ti vorrei rispondere ma onestamente non posso perchè ho visto il film quando è uscito e ad oggi ho rimosso praticamente tutto..Ho dovuto ripescare il mio commento dell'epoca

''A family seems exactly like an archipelago,all part of the same whole,but still separate and alone.''

Poche emozioni nel film di Payne, la storia segue un copione visto e rivisto;scena finale banalissima.. bravino Cloney, 6+

ma davvero non mi ricordo nulla,giusto lui che corre in pantofole

Sono d'accordo sul fatto che la trama non sia delle più originali, però proprio per le scelte di cui ho parlato prima e anche per Clooney che anche se non è dei miei preferiti mi è piaciuto parecchio, io gli darei un 3.5 su 5

Quattro
17-04-13, 20:34:53
Il bello della colonna sonora è che non c'entra niente con la situazione vissuta dai protagonisti, serve a ricordare per tutto il film che quello in cui stanno vivendo è proprio un Paradiso Amaro, il contrasto del titolo rappresenta alla perfezione il film

Lasciamo perdere il titolo italiano che è meglio. :sadfrog:


Su The Descendants sono d'accordo con la seconda recensione degli spietati

''Payne, che ha l'unico merito di affidare il ruolo di protagonista a Clooney, sembra impantanato in uno stile patinato da basso prodotto televisivo, eccede con l'inserimento di primi piani che, se accompagnati a scelte di sceneggiatura consuntamente ricattatorie, finiscono per dare al film un retrogusto di bieco patetismo, amplificato dalla melensa colonna sonora, tradizionalmente hawaiana. L'uso di ellissi per aggirare i veri momenti tragici della commedia e rifugiarsi (ancora una volta) nel sarcasmo non fa che riproporre il banale, falsificare il tragico verso un'ironia che perde il mordente di Sideways o di Election e che naufraga nel riciclo, nel prevedibile. Voto 4''

Filmetto:sisi:

ma poi se non sbaglio l'anno di descendants avevano nominato clooney e non shannon-gosling-fassbender lol

Ma anche no, a mio parere Oscar alla sceneggiatura meritato (tra l'altro ispirata ad una storia vera). I personaggi e le situazioni possono apparire scontati ad una prima occhiata, ma una volta che si dipanano e si intrecciano fra di loro si rivelano più profondi di quanto non sembrasse (il tizio che va dietro alla figlia per citare l'esempio più eclatante, apparentemente un completo idiota ma capace di offrire punti di vista nuovi e stimolanti sulle diverse situazioni; o anche il suocero di Clooney, nel rapporto con moglie e figlia; o la figlia di Clooney, presentata come la classica adolescente frivola e irresponsabile ma poi estremamente matura nel gestire la sorellina). Poi ci sono tocchi di classe sparsi qua e là ("Ora ti tiro un pugno", o il dialogo con l'amante della moglie con il bacio finale). La colonna sonora mi è piaciuta moltissimo a lungo andare: inizialmente mi sembrava una pacchianata del tipo "siamo alle hawaii, alla gente piacciono le hawaii, mettiamo musica hawaiiana", ma poi ti accorgi che gran parte di quella strana atmosfera che permea il film è proprio dovuta a quel ritmo leggero ma quasi incessante in sottofondo. Gli attori poi, fantastici.http://4.bp.blogspot.com/-SYK5qTt84xo/TzKp3z7bSaI/AAAAAAAAGT4/d0PTlIkY1YI/s1600/DESCENDANTS+shailene+woodley+_.jpg

Cioè il modo in cui si morde il labbro. Cioè cioè.

Lucignolo
17-04-13, 20:58:48
Fail-Safe (1964, Sidney Lumet)

http://i47.tinypic.com/ab30c4.png

Un film enorme, uno dei migliori fantapolitici di sempre. Eh si che Lumet è un maestro ma qui si supera e ci regala uno dei migliori film nella sua cinquantennale carriera.

In breve, dopo un avvistamento di routine di un oggetto non identificato, la base operativa americana ordina ai proprio bombardieri di prendere le posizioni d'attacco in direzione Urss, temendo possa trattarsi di un missile sovietico. L'oggetto però si rivela essere un semplice aereo di linea in avaria e quindi si dà il contrordine agli aerei di ritornare in stato di normale pattugliamento.
Per un tragico gioco del destino però, un malfunzionamento fà recepire al display di bordo di un'unità il codice d'attacco con bersaglio Mosca e contemporaneamente il segnale radio salta, rendendo impossibili le comunicazioni con questo gruppetto di aerei che, ad ordine ricevuto, si dirigono verso la capitale russa per bombardarla.
E' una disperata lotta al tempo per fermarli ad ogni costo, toccherà al Presidente degli Stati Uniti stesso dirigere le operazioni di questa situazione sul filo del rasoio.

La premessa è quella di un film sulla guerra fredda fredda in pieno stile Dr. Stranamore (tanto che Kubrick intentò invano una causa per plagio), in questo caso però Lumet ripulisce il film dalla satira al vetriolo del film di Kubrick e lascia spazio a un vero e proprio thriller angosciante non solo per le dinamiche della vicenda ma per il significato di fondo del film che, sopratutto in quegli anni, è un pugno nello stomaco a tutti i guerrafondai e ci mette di fronte a quali inenarrabili stragi potrebbe causare una guerra termonucleare e a riflettere sul fatto che l'uomo "sta costruendo macchine di guerra più veloci di quanto possa guidare", la ricerca spasmodica di essere detentore di armi sempre più mortali senza contare che si mette in pericolo l'esistenza stessa dell'intero pianeta terra oramai.
Figure come quella di Walter Matthau (lo scienziato politico favorevole a una guerra atomica, se pur con bersagli esclusivamente militari) rappresentano alla perfezione la bieca figura dell'uomo senza scrupoli, abituato a vivere come un calcolatore, fregandosene delle eventuali perdite umane che lui considera come "necessarie". Di contro il generale Black, conscio dell'irrefrenabile escalation che si stà scatenando in questa corsa agli armamenti e che vorrebbe evitare la guerra piuttosto che limitarla, vuole fare leva sul senso civico della gente e sull'umanità e il rispetto che ognuno di noi dovrebbe concedere agli altri, indipendentemente dal credo politico o dalla vicinanza.
Henry Fonda è il Presidente, ed è eccezionale come sempre (e a fargli da traduttore nelle comunicazioni col Cremlino un giovane Larry Hagman, il JR di Dallas, bravissimo).

Ultima menzione da riservare assolutamente a Sidney Lumet che si dimostra ancora una volta come un regista di talento inarrivabile, tra i più bravi di tutti i tempi. Un film di tale potenza e limitata varietà di luoghi girato praticamente tutto in 4-5 interni diversi, con sporadiche riprese aeree che dovrebbero essere filmati di repertorio. Insomma un film fatto con poco. Ma da questo poco il regista riesce a tirar fuori una suspance nei dialoghi sempre più serrati (un paio di scene su tutte: quella del discorso su carcerati-bibliotecari di Matthau e quella del primo congresso in presenza del ministro della difesa sono da ANTOLOGIA del cinema assoluto), una tensione crescente fatta di primi piani di volti imperlati sempre più frequenti che prendono il posto delle prime scene, quando la situazione è sotto controllo, dove invece si preferiscono i campi larghi e le panoramiche delle sale. Il finale poi è agghiacciante ed è destinati a tormentarvi per parecchie ore dopo la visione, ed è di incredibile coraggio fare un finale del genere, in America, in quegli anni, e probabilmente lo sarebbe ancora oggi. Da brividi.

C'è poco da fare: questo uomo è un genio e tirare fuori film di tale insopprimibile tensione con una manciata di attori e qualche location con riprese fisse: l'aveva fatto ne La parola ai giurati, lo farà in quel pomeriggio di un giorno da cani, e lo fà in questo, e il risultato è incredibile, e questo film nel confronto col Dr. Stranamore stesso non ne esce per niente sconfitto, anche se preferire il film di Kubrick non è per nulla uno scandalo, ma parliamo di 2 gemme di film, sia ben chiaro.

Da vedere assolutamente.

Wave
17-04-13, 23:11:42
Lasciamo perdere il titolo italiano che è meglio. :sadfrog:



Ma anche no, a mio parere Oscar alla sceneggiatura meritato (tra l'altro ispirata ad una storia vera). I personaggi e le situazioni possono apparire scontati ad una prima occhiata, ma una volta che si dipanano e si intrecciano fra di loro si rivelano più profondi di quanto non sembrasse (il tizio che va dietro alla figlia per citare l'esempio più eclatante, apparentemente un completo idiota ma capace di offrire punti di vista nuovi e stimolanti sulle diverse situazioni; o anche il suocero di Clooney, nel rapporto con moglie e figlia; o la figlia di Clooney, presentata come la classica adolescente frivola e irresponsabile ma poi estremamente matura nel gestire la sorellina). Poi ci sono tocchi di classe sparsi qua e là ("Ora ti tiro un pugno", o il dialogo con l'amante della moglie con il bacio finale). La colonna sonora mi è piaciuta moltissimo a lungo andare: inizialmente mi sembrava una pacchianata del tipo "siamo alle hawaii, alla gente piacciono le hawaii, mettiamo musica hawaiiana", ma poi ti accorgi che gran parte di quella strana atmosfera che permea il film è proprio dovuta a quel ritmo leggero ma quasi incessante in sottofondo. Gli attori poi, fantastici.http://4.bp.blogspot.com/-SYK5qTt84xo/TzKp3z7bSaI/AAAAAAAAGT4/d0PTlIkY1YI/s1600/DESCENDANTS+shailene+woodley+_.jpg

Cioè il modo in cui si morde il labbro. Cioè cioè.

Se non pensi al titolo originale ti piace anche quello italiano dai :asd:

Chippen
18-04-13, 09:06:52
Questo non vuol dire che devi mandare in malora la storia rendendo tutto ridicolo. :morristend:

io non capisco questa avversione verso lo hobbit francamente.

Il fatto che sia più "bambinesco" è voluto,anche il libro se lo si legge è molto più leggero rispetto a quello di lotr...è giusto sia così,il fatto che i nani cantino c'è anche nel libro...

E il tutto l'ho trovato più che bambinesco e banale,più leggero e spensierato,come del resto è anche il libro...a me è piaiciuto,sarà perché sono andato al cinema sapendo cosa aspettarmi,dato che avevo letto già il libro,ma non l'ho trovato affatto banale o inadatto,anzi,le scene clou le hanno riproposte molto bene come quella degli indovinelli fra Gollum e Bilbo...che sono punti fondamentali nel libro...

Ricordate sempre che i libri di tolkien nascevano come letteratura per l'infanzia,quindi non sarebbe neanche così un eresia trovarlo un pò "immaturo" ,cosa che comunque a me non ha pesato,ribadisco.

p a n z e r
18-04-13, 20:08:16
pusher 2, di nicolas winding refn. pesantissimo seguito, refn calca moltissimo la mano su disperazione e degradazione che non potevo veramente fare a meno di sperare che tutto questo spettacolo finisse il più in fretta possibile. non fraintendete, se dico così è solo per una vaga compassione per il protagonista, perché il film è un vero capolavoro. la differenza con il primo capitolo (oltre vabbè all'evidente budget in più) sta proprio in questa totale mancanza di prospettive e salvezza per il protagonista, che non potrà che trascinarsi inevitabilmente sempre più a fondo in questa storia di droga e furti d'auto.

chiariamo però, tonny non è di certo uno stinco di santo. figlio di un boss mafioso di quelli importanti, non riesce però nemmeno per sbaglio ad avere successo in questo ambiente come suo padre, e anzi a nessuno frega molto di chi è figlio, non riceve rispetto nemmeno dall'ultimo degli stronzi. la pellicola si apre con tonny che, per provare a iniziare a risanare il debito con uno in prigione, finisce per farsi pestare, e da lì sarà sempre peggio. è per questo che ho parlato di compassione, è un criminale e un tossico ma lo è praticamente per sbaglio, collezione solo cazzate su cazzate e gli va a finire sempre peggio.

questa continua mancanza di salvezza per il protagonista è sì presente anche nel primo pusher, ma qui è decisamente più drastica. sono diverse le occasioni in cui sembra che frank sia riuscito a sistemare le cose, poi sistematicamente tutto finisce male ma a tonny manca anche solo questa minuscola illusione. la parte più amara di tutto ciò comunque è che lui ne è totalmente consapevole, non può fare a meno di incassare e andare avanti finché non esplode.


amarissimo, pesante (in senso buono) e direi anche molto realistico. dopo un capitolo azzeccato e uno azzeccatissimo, non vedo l'ora di vedere il terzo.

Togg
18-04-13, 20:43:35
Il terzo è quello che proprio ti dice Refn va amato.

mickes2
18-04-13, 20:45:20
Il terzo è quello che proprio ti dice Refn va amato.

:sisi:

anche se il film che più mi ha fatto adorare Refn è Bleeder :sisi:

TheMrGmk
18-04-13, 22:10:07
Mr. & Mrs. Smith

Uddio che schifo. Ignobile, davvero. Comicità patetica e situazioni ridicole, salvo solo quella bonazza della jolie :asd:



Ed Wood (Tim Burton).

Questo m'è piaciuto parecchio. Da questo film traspare tutta la passione per il cinema da parte di questo regista fallito, o sarebbe più corretto dire sfortunato, data la natura degli eventi.
Il bianco e nero gli dà un atmosfera tutta sua, unico neo per me è il doppiatore di depp, ma forse sono io che sono troppo abituato a sentirlo con la solita voce :asd:

Bello bello :sisi:


Tron Legacy

Che dire, visivamente è una delle cose più belle che abbia mai visto, la rete è davvero ispiratissima, i veicoli, fantastici i contrasti tra freddo acciaio e le luci di cui è formato questo mondo :sisi:

Tutto il resto.. un po' così :asd:
L'avevo visto al cinema all'uscita, e sinceramente lo ricordavo migliore.
La trama non è nulla di male, ben orchestrata.

Il vero problema è il protagonista. Dio che faccia da idiota, davvero non me lo ricordavo, mi è stato sulle balle a pelle.
Ma poi la camminata coatta, la recitazione da cani... brr :asd:

L'ost pure è decente, ma nulla più.

Insomma un bel film da vedere per passare la serata, ma non un capolavoro :kep88:

Hushabye
18-04-13, 22:27:18
ed wood è bellissimo

Gouki
18-04-13, 23:06:37
Dolls / Takeshi Kitano / 2002

http://i.imgur.com/mvuqJay.jpg

Una parola sola: perfetto.
Tre storie magnifiche, tutte coinvolgenti e struggenti, accompagnate da musiche meravigliose.
Complimenti a Kitano che si dimostra, come sempre, uno dei migliori.
Promosso e consigliato.

TheNightflier
18-04-13, 23:48:37
Dolls capolavoro assoluto,indimenticabile..

mickes2
19-04-13, 00:40:57
nella mia personale classifica (fra quelli che ho visto me ne mancano 5 più l'ultimissimo Outrage beyond), Dolls sta al terzo posto solamente dietro ai MONUMENTALI Sonatine e Hana-bi.

TheNightflier
19-04-13, 01:52:36
mi mancano gli ultimi due premesso che adoro Kitano a me piacciono moltissimo anche Zatoichi e Brothers ad esempio...Violent cop ecco non era il massimo ancora troppo grezzo...Sonatine molto bello anche

Big-Demoniac
19-04-13, 02:03:25
Nessuno che abbia visto attacco al potere al D1?