Jump to content

rave98

Utente Registrato
  • Content Count

    6,005
  • 179 
  • Joined

  • Last visited

  • Feedback

    0%

About rave98

  • Rank
    Divinità
  • Birthday 08/31/1988

Informazioni personali

  • Città
    rovigo
  • Interessi
    film

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. questo sarebbe senz'altro meglio ma se proprio devono rifarli speriamo che la questione Parasite incentivi gli americani a godersi i film nella loro versione originale ah no aspetta, rifanno anche quello sottoforma di serie tvsperiamo non finisca come oldboy
  2. The Hunt Bene, molto bene Un buon horror satirico che richiama Hunger Games A tratti simpatico e a tratti riflessivo, presenta anche una buona componente action Mi hanno fatto piacere i vari momenti sorpresa e la presentazione dei personaggi per "staffetta", chiamiamola così La prima mezz'ora incuriosisce molto mentre il finale è carino ma sotto le aspettative La componente satirica è marcata ma non riuscitissima a mio avviso, mentre la componente allegorica/metaforica è decisamente discreta La parte della mina è stata quella che mi ha fatto divertire di più sebbene sia un tipo di comicità abbastanza visto e rivisto Sceneggiatura abbastanza lineare ma ben costruita, regia buona e comparto tecnico molto distinto, make up in primis La recitazione non è stellare ma è buona anche quella Dateci un'occhiata The Grudge Male, abbastanza male Già per me se si usano più di 2 jumpscares durante il film, inizia a diventare un lungo filmato amatoriale anziché un film horror (per dire, poi ovviamente c'è la parte tecnica da giudicare), se poi si arriva a una decina la considero quasi una causa persa, ma se si sfiora o supera i venti come in questo caso diventa inaccettabile Di sto regista, Nicolas Pesce, già non m'era piaciuto il film d'esordio, però ha vinto dei premi e quindi va bene così, il secondo film non l'ho visto e questo terzo è proprio la mia pietra tombale sulla sua carriera; durante la quarantena ho scoperto di adorare David F Sandberg anche più di James Wan, ecco dessero a lui certi franchises (o comunque film) la prossima volta A parte questo la trama nel complesso non era neanche malaccio, certo avrebbe potuto scriverla uno studente di 14 anni ma comunque torna tutto e quindi può andare Buono il make-up, colonna sonora abbastanza coinvolgente, scenografia curata e montaggio fluido; di per sé il comparto tecnico non è male Peccato perché poteva venir fuori mooooooolto di più, ma bisogna capire che l'horror non è fatto di jumpscares ma di atmosfere e sensazioni per realizzare un buon film di genere Già tre anni fa The Ring 3 era stato scarsino, questo proprio peggio, per me flop assoluto; sti franchises orientali li vogliamo affidare a qualcuno di capace o no? Nota a margine: senza farlo a posta c'è la stessa attrice di The Hunt, ha fatto doppietta
  3. Finalmente recuperato Film che punta più su regia e recitazione che su sceneggiatura, ma lo fa bene, molto bene La sceneggiatura mi è sembrata sì interessante ma nulla di eclatante; la scelta di inquadrature e i movimenti di camera invece li trovati molto molto validi Pattinson bravissimo, devo ancora recuperare High Life e Good Times ma so che aspettative farmi su di lui; Defoe magistrale Dal punto di vista tecnico c'è poco da dire: fotografia eccezionale, montaggio buonissimo, colonna sonora adeguata, trucco e acconciature parlano da soli e scenografia che è quasi un personaggio Per quanto riguarda le candidature agli oscar, non mi meraviglio, sono anni che gli horror non ottengono spazio alla cerimonia e get out aveva avuto visibilità per motivi politici, qua fortunatamente di politica invece non ce n'è, anzi... Sono sicuro che in altri tempi avrebbe avuto almeno una decina di nomination Premi a parte, grande horror, mette particolarmente in luce il suo essere grottesco, cosa che ho apprezzato, aspetto il prossimo di Eggers ora
  4. Ok forse non vedremo tutti i 210 minuti almeno che alcune parti non vengano ricreate in digitale coi personaggi riciclati e incollati in stile Leia in SW IX
  5. Chinatown L'ho recuperato perché tutti mi parlavano di un clamoroso colpo di scena finale; il colpo di scena m'ha deluso (mica tanto clamoroso) però il film m'è piaciuto Nicholson al top, interpreta perfettamente il personaggio, e anche Faye Dunaway è molto brava La parte in cui Nicholson racconta la barzelletta del cinese e della moglie è memorabile Gran colpo di Polanski, che se non sbaglio subito dopo diresse l'Inquilino del Terzo Piano, quindi era proprio il suo periodo d'oro Ottimo comparto tecnico e acustico (è l'unico di questa terzina che aveva un sonoro accettabile) Nota a margine riguardo agli Oscar del 1975: per me Nicholson meritava più di Carney, che era stato il protagonista di Harry e Tonto, film che per me meritava il premio alla fotografia per cui invece è stato candidato Chinatown, perdendo da l'Inferno di Cristallo L.A. Confidential Mi ritrovo Guy Pearce, il che mi fa strano perché per quanti film io veda non lo ritrovo mai, stavolta invece due volte in una settimana Un po' una delusione tutto sommato, più per una questione di aspettative, il film mi è stato pompato in tutti i modi e invece alla fine mi è sembrato sicuramente intrigante ma comunque piuttosto blando Il plot twist invece m'è sembrato decisamente più """clamoroso""" che in chinatown, sebbene non sia chissà che big reveal La trama presenta anche scelte abbastanza interessanti, nonostante poteva nascerci qualcosa di ancora più intrigante Recitazione impeccabile, comparto tecnico buono ma non buonissimo Comparto Audio costituito da una buonissima colonna sonora ma da un sonoro a tratti fastidioso, molto coinvolgente devo ammettere, però a tratti troppo frastornante (inutilmente) I Soliti Sospetti Qua mi ritrovo invece Kevin Spacey, stavolta come protagonista (molto molto bravo e molto molto furbi i distributori a candidarlo agli oscar come non protagonista) Spacey regge praticamente il film tutto su di lui, perché per quanto siano bravi Byrne e Palminteri, non hanno comunque quell'incisività e prestanza per essere efficaci co-protagonisti (il tutto considerando che all'epoca Singer non tirava ancora gli oggetti addosso agli attori) Il fatto di essere più corto degli altri due lo rende inconsciamente più fruibile (oppure è semplicemente scritto meglio), sono riuscito ad arrivare alla fine con tutti i pezzi chiari in testa; inoltre ha una struttura più particolare, poiché alterna flashback e tempo presente Anche qua purtroppo plot twist che sarebbe potuto essere clamoroso ma invece è abbastanza prevedibile, inoltre non m'è piaciuto il modo in cui il detective se ne accorge, troppo forzato, così come il fatto che arriva l'identikit un minuto dopo che l'ha fatta franca; insomma un finale da scrivere diversamente, però escluso ciò rimane una narrazione intrigante Comparto tecnico abbastanza nella norma, nulla di eccelso; buona la colonna sonora sebbene non accompagnata da un buon sonoro, per tutto il film mi sembrava di essere un dj davanti ad un mixer fatto coi tasti Vol+ e Vol- del telecomando Nota a margine sugli Oscar: se Spacey fosse stato candidato come attore protagonista, al 90% Brad Pitt avrebbe vinto per l'Esercito delle 12 scimmie, quest'anno invece Brad Pitt ha vinto come non protagonista nonostante il suo ruolo non fosse proprio secondario (il suo minutaggio ha uno scarto di giusto un paio di minuti da quello di di caprio) Nel complesso belli tutti e 3, ve li consiglierei ma penso li abbiate già visti tutti
  6. confermato 17 luglio in usa ottimistico vista la loro situazione vediamo da noi se confermano settembre o rimandano, o magari anticipano a luglio/agosto
  7. sì, il fatto è che con l'effetto palindromia si giocherebbero il fattore enigmatico (dal momento che sarebbe abbastanza evidente che succede) e probabilmente anche alcune seconde visioni perché il film l'avresti già visto due volte in una, sebbene con forme diverse in effetti anche memento aveva la narrazione al contrario, potrebbe essere una cosa simile ma senza il problema della memoria e le parti in b/n, bensì con questo riavvolgimento la chiave è nel titolo per me, quella seconda parte uguale ma rovesciata potrebbe essere un indizio vedremo, sono molto curioso, non troppo fiducioso, ma curioso sì, anche perché il trailer non m'è dispiaciuto
  8. trailer rilasciato su fortnite ad ogni modo, molto bello dite che ci sia una possibilità che un plot twist trasformi il film in una narrazione palindroma? sarebbe molto interessante, quel titolo lo fa sperare e l'inversione del tempo lo fa pensare
  9. Confermato il film su Jackpot Dovrebbe essere il film successivo a Venom 2 e Morbius Nei fumetti il personaggio, che ha fatto il suo debutto nel 2007, ha una super-forza e un'agilità sovrumani, oltre ad una resistenza ai colpi e alle ferite fuori dal comune Per la sceneggiatura è stato scelto Marc Guggenheim (Arrow), già a lavoro sui fumetti dedicati al personaggio
  10. aspetta anche se il film durerà 3 ore e mezza e c'è tutto questo entusiasmo, ti ricordo che prima del licenziamento di Snyder, sarebbe stato Justice League Part 1, con la seconda parte in uscita l'anno scorso quindi è ovvio che ci saranno risposte non date, carne al fuoco, probabilmente cliffhanger e dei teaser, perché il film doveva essere così; almeno che non taglino quelle parti a posta come già detto da un'altra parte, il Darkseid che avremmo visto era ancora Uxas, quindi proto-darkseid; poiché la versione rocciosa e semi-onnipotente sarebbe stato il villain della parte 2, a cui sarebbe seguito un prequel/midquel sui New Gods, che al momento è ancora in pre-produzione (e ormai sarà staccato da JL chiaramente)
  11. la foto di Snyder era un recoloring era stata pubblicata la clip tagliata su youtube la metto sotto spoiler
  12. 210 minuti totali abbiamo l'Irishman dei cinecomics
  13. ash vs evil dead io me l'aspettavo quindi ero partito un po' prevenuto, però effettivamente è stata una cancellazione abbastanza sgraziata impulseè vero, cancellata dopo il reveal+cliffhanger, incredibile
×
×
  • Create New...