Vai al contenuto

Sparda

Utente Registrato
  • Numero contenuti

    14147
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Feedback

    N/A

Su Sparda

  • Rango
    Divinità

User ID Videogames

  • Playstation Network
    Sessh0maru89

Visite recenti

22538 visite nel profilo
  1. Comunque dopo aver passato le scorse settimane a fare più che volentieri varie partite occasionali a SS2, oggi ho cercato di imparare le basi del 5 Special...devo dire la verità, il gameplay a pelle non mi è piaciuto molto: il ritmo è un po' troppo veloce per i miei gusti (se si viene dal 2 poi... ), e poi ci sono troppe barre/indicatori/meccaniche di comeback...solo per processare quando e come usare overkill, concentration, rage explosion, la super mossa, meditazione, il suicidio ecc. c'è da uscire matti, mi ricorda quando stavo cercando di capire una per una le meccaniche di BB continuum shift e continuavano a uscire indicatori e barre a profusione...non disprezzo questi sistemi di gioco complessi, ma purtroppo non sono granché capace di confrontarmici Spero che questo SS sia più semplice, anche se da quello che mi è sembrato di vedere nei video, per prima cosa il ritmo di gioco sembra decisamente più vicino al 2, e poi se non ho capito male c'è solo la barra rage che funziona in maniera tradizionale, che però è anche spendibile per il resto del rage per utilizzare il fatal blow o qualunque nome gli abbiano dato a questo giro Per circola qualche mappatura dei tasti?
  2. Sparda

    ufficiale amiibo | NFC | Discussione generale

    Sì, ma dove li mettete? Cioè io ne ho tipo 65, mi serviva un garage per lasciarli nella scatola
  3. C'è da dire che praticamente l'intera forma dell'articolo, così come il paragone coi NR, sembra essere molto farina del sacco di chi lo ha scritto...da quel che ho letto Capcom è stata molto vaga, ha semplicemente detto di voler fornire un "valore aggiunto in immersività" al giocatore, e ha detto qualcosa tipo far sì che sia possibile adattare i personaggi ai gusti dei giocatori. Se si tratti di accessori o stili customizzati è impossibile dirlo per ora
  4. Comunque sono sorpreso di come qui dentro praticamente non sia mai uscito il discorso reboot, è stato a malapena accennato...e dire che metà dei post nel topic di Dmc5 riguarderanno quello Chissà, sarà perché il quinto capitolo un po' è riuscito a lenire questa ferita, o perché la partecipazione al topic latita?
  5. Bella roba C'è una bella somiglianza...magari Sparda ci passava insieme il "tempo libero"
  6. Per me, quando (sicuramente) uscirà la special edition del 5, a seconda di quello che ci mettono dentro (sinceramente spero in una piccola aggiunta di trama), potrebbe diventare senza problemi il mio n.1 in quanto a preferenze. Il problema è che finora le special edition non sono mai state così ambiziose in questo senso...ma chissà, c'è sempre una prima volta
  7. Bada bene, con "difendersi" non intendo necessariamente attaccare direttamente; ma se per esempio avesse avuto un vero ed organico sistema di parry in grado di funzionare anche offensivamente? Che praticamente è quello che fa già il suo bastone, ma in maniera assolutamente minimal Così come avrebbe potuto avere manovre evasive sulla falsariga delle schivata del reboot Poi, dato che la sua prerogativa è il crowd control, un attacco per raggruppare i nemici mi sembrava il minimo E poi, un pg secondo me non dovrebbe avere dei boss "adatti a lui"...dopo che Dmc4 ha aperto la strada, tutti dovrebbero essere progettati per affrontare chiunque...se questo non avviene, vuol dire che il pg non ha mezzi equiparabili agli altri Infine, più che un rapporto padrone/servitori, mi aspettavo che le evocazioni venissero esplorate molto di più dal punto di vista della sinergia con il loro coordinatore. Giochi come Chaos Legion, ma anche per dire Folklore su ps3, hanno esplorato l'aspetto della "cooperazione" molto meglio, e in maniera molto più soddisfacente pad alla mano Comunque vabé dai, troppo odio verso V...per non dimenticare:
  8. Sparda

    RISSA DA BAR: discussioni generali sui picchiaduro

    MKXI ha abbastanza degenerato, sinceramente non capisco come mai Capcom e SFV siano tirati in ballo ogni 2x3 quando si parla di picchiaduro come i mostri per antonomasia, mentre MKXI che è uscito appestato di robaccia contro cui si levano le peggio shitstorm per qualsiasi AAA è riuscito a trovare persino chi lo giustificasse da questo punto di vista, dicendo che il grinding è legittimo ed è l'anima di un picchiaduro (anche se in tutta sincerità, si è sollevato un bel polverone su reddit prima del d1, meno male) Poi boh, pure Shao Khan gratis solo col preorder a me ha dato un fastidio immenso ma non lo ha commentato praticamente nessuno...se SFVI se ne uscisse sdoganando Bison come "bonus preorder" si prenderebbe una shitstorm da bastare fino al 2030 Tralaltro mentre tipo Goro nel X almeno non era presente nella storia, Shao Khan ne fa pienamente parte, e il suo taglio non ha alcun senso se non quello di fare soldi, paywallando un pg amato e popolare
  9. Tachibana Ukyo is the man Però vorrei provare anche Charlotte
  10. Per me è il problema di V è molto semplice: dal mio punto di vista, in Dmc, alla pressione di un tasto deve corrispondere un effetto istantaneo. Invece il concept alla base di V prevede un ritardo nell'esecuzione del 90% delle sue azioni, aggravato da un'imprecisione di fondo che mina le tecniche più basilari del pg. La sua manovrabilità è poco immediata e troppo macchinosa, è una filosofia troppo contraria all'idea di divertimento e immediatezza che invece è sempre stato nelle corde della saga. Inoltre, il non poter avere il TOTALE controllo di alcuni fattori (ad esempio, decidere precisamente dove si troverà Shadow) mina gravemente la possibilità creative del giocatore. Questo a mio avviso è attualmente il miglior combo video di V presente su youtube, da uno dei migliori giocatori di Dmc: Se si ha un po' di familiarità con il gioco, si nota subito che: 1) il giocatore ha un'abilità impressionante 2) la maggior parte dell'abilità nel gestire il gameplay di V sta nel controllo dello spazio (ecco perché le combo da esibizione riescono nello stanzone da allenamento) 3) Il devil trigger praticamente non è utilizzato nelle combo 4) le juggle contro un singolo nemico difficilmente portano a voti alti, e sono spesso ottenute tramite metodi controintuitivi (come l'uso molto intelligente che viene fatto di Royal Fork) lo stesso giocatore invece qui ci mostra un po' di effettivo gameplay nel Bloody Palace (no spoiler): Altrettanto impressionante, con numerosi nemici a schermo possiamo vedere ancora meglio come la forza di V sia il crowd control più che le schermaglie contro singoli nemici, infatti ancora una volta praticamente non ci sono juggle mirate a singoli nemici. E' un gameplay che finisce per essere talmente diverso da non sembrare più parte di Dmc. Per me, in un action stylish, qualcosa come Nightmare - ovvero un alleato comandato da ia che a meno che non lo si solleciti agisce autonomamente - è inaccettabile...è qualcosa di troppo cheap. Il random non dovrebbe esistere in un gameplay tecnico ed è per questo che V non mi piace. E al di là di questo, entrambi questi video mostrano anche molto bene l'enorme divario che c'è in termini di profondità di meccaniche e spessore di gameplay tra lui e i suoi due co-protagonisti. V sembra quasi un extra a confronto, ed è decisamente il meno soddisfacente da maxare (le sue abilità più utili e costose praticamente sono tutte passive...) Un simile pg, per funzionare in Dmc, deve avere modo di difendersi anche senza evocazioni secondo me
  11. Per me un sequel di Automata non ha senso, accetterei solo successori spirituali come avvenuto col primo Nier 2B è un personaggio popolare, ma non è particolarmente difficile replicarne il successo, né continuare a "spendere" la sua immagine tramite fanservice indiretto
  12. Ma pensa! Il concept di per sé è meglio di quel che credessi, a me piace che non sia Haohmaru ma proprio un altro pg (anche perché odio i mirror match ) però la motivazione che somigli ad Haohmaru "a caso" è effettivamente assai stupida Però la stance di combattimento è figa, se non sbaglio tiene la spada ad un'altezza inversa rispetto alla sua controparte (un po' come Genjuro)
  13. Cerco anche io di elaborare -Dmc1 è un classico, ma è anche un gioco che ricopre un posto unico all'interno della serie; è vero che ha inventato gli action, ma gli stylish action erano ancora lontani. Resta ancora oggi inarrivato in quanto ad atmosfere e direzione artistica, ed è ancora oggi un'ottima dimostrazione di game design, ma ironicamente è uno di quelli che rappresenta meno la saga per come si è evoluta...anche perché questa ormai è di Itsuno, mentre il primo capitolo porta l'indelebile firma di Kamiya. È un peccato che Capcom abbia trattato lui e la sua creazione nel modo in cui ha fatto, ma guardo il lato positivo: è proprio questo che ci ha permesso di avere non una, ma ben due ip eccezionali. Detto questo, proprio in virtù di questa sua "unicità" non mi sento di votare Dmc1 come "rappresentante" della saga, nonostante il suo indiscutibile statuto di eccezionalità. -Dmc3 ha un'importanza più grande di quanto non sembri: ha letteralmente inventato lo stylish action, ed è in un certo senso l'ossatura dalla quale è nato un gioco come Bayonetta (Kamiya stesso ha ammesso che ha giocato Dmc4 come "studio" del genere per il suo lavoro, e il quarto capitolo è estremamente derivativo dal terzo). Lo switch on the fly delle armi è diventato una delle "firme" del genere, e il combat system presentava potenzialità ignote agli sviluppatori stessi: vedere il jump cancel meccanica involontaria, o il fatto che forse nelle intenzioni del team gli stili non erano compresenti perché costringere il giocatore a "scegliere" era una precisa direzione di game design, e si sottovalutava ancora il potenziale creativo di certi giocatori prodigio. Se poi a questo ci aggiungiamo storia e pg migliori della saga (non riusciranno più a liberarsi di Vergil), cutscene eccezionali (un altro marchio di fabbrica di diversi action game), una colonna sonora che sapeva fare il suo lavoro e alcuni tra i boss più iconici del genere, senza dubbio influenzato da un fattore affettivo, ma non posso non votare Dmc3. Non che manchino i difetti, anche belli ingombranti (direzione artistica molto altalenante, bestiario non ugualmente riuscito, missioni centrali particolarmente tediose - ma è una costante della saga) ma mi sento di premiare l'impatto duraturo che certe sue caratteristiche hanno avuto sui vari successori. -su Dmc4 non mi dilungo, è un gioco estremamente derivativo rispetto al terzo, se non fosse esistita la special edition il mio giudizio nei suoi confronti sarebbe molto più duro; in ogni caso, il suo merito è principalmente aver istituzionalizzato quel potenziale inespresso di gameplay che trapelava nel terzo capitolo, ma il suo peccato è averlo fatto soprattutto attraverso il pg di Dante, presente nel gioco ma palesemente come "ospite"; ebbene questo ospite è stato il più tecnico personaggio di un action più o meno fino all'8 Marzo 2019. In ogni caso, i suoi problemi sono ormai arcinoti, e non potrebbe mai rappresentare il meglio della saga. -DmC reboot ha l'indiscutibile caratteristica di essere diventato topic virale di ogni dibattito sulla saga, e il suo apprezzamento o meno sembra essere diventato metro di paragone degli ideali che un giocatore deve abbracciare nei confronti della serie. Io mi faccio molte meno pare mentali; dopo un iniziale turbinio di sentimenti negativi, pad alla mano il gioco mi è piaciuto, anzi con il suo gameplay mi sono divertito molto; semplicemente trovo insopportabili le pretese di decantare un suo presunto netto distacco qualitativo dagli altri giochi della serie, in positivo o in negativo; in ogni caso però, è un gioco che non può rappresentare la saga, pur essendosi inserito nella sua continuity (e avendo influenzato special edition del 4 e il quinto capitolo) -Dmc5 è arrivato e si è messo a sgomitare ferocemente con il terzo capitolo per il posto d'onore sul podio; probabilmente oggi rappresenta il nuovo punto di riferimento per il genere (almeno fino a Bayonetta 3), eppure nel complesso vi ho riscontrato alcuni fattori che mi hanno procurato diverse piccole delusioni personali. In primis lato storia, per la piega che prende verso la fine, e per l'uso che viene fatto di certo materiale del passato; poi lato ambientazioni, molto altalenanti e che virano decisamente verso il mediocre nella seconda parte del gioco; peccato soprattutto per la loro linearità. Infine, lato gameplay, ma qui la mia unica delusione è V: apprezzabile l'esperimento, ma è un pg fuori posto, non c'entra niente col gameplay del gioco, il divario con i suoi colleghi è evidente, e lo testimonia anche la quasi totale assenza di combo video che lo vedono protagonista. Ultima delusione viene un po' dal rework del ranking system: la speranza di vedere alleggerita la richiesta di assumere comportamenti innaturali durante la missione ai fini del punteggio è vanificata dall'esistenza di certe missioni privi di senso in quest'ottica. Ingoiato però questi bocconi amari, quello che il gioco fa bene è eccezionale, e decisamente notevole: si erge a baluardo della resurrezione non solo della saga, ma dello stesso genere action; ho apprezzato in particolare il suo ritorno sulle scene mantenendo l'identità totale di Dmc classico, e rifuggendo soluzioni facili e cinematografiche: niente o quasi niente set pieces e boss giganteschi, e nel gioco non c'è uno straccio di qte! Dante e Nero poi sono uno meglio dell'altro: in questo senso il titolo riesce totalmente a rendere giustizia alle loro mancanze nel quarto capitolo, sia lato gameplay sia lato storia. Dante penso sia ancora una volta il punto più alto mai toccato dal genere, e uno dei pg più divertenti e soddisfacenti da giocare che abbia mai provato. Infine, c'è così tanto fanservice che il gioco sembra una vera lettera d'amore ai fan, ma senza per questo provare a campare di rendita. Probabilmente io in quanto fan nutrivo un'aspettativa che non si sarebbe mai potuta soddisfare, anche se i miei rammarichi rispetto al quinto sono così poca cosa, che mi dispiace proprio perché sarebbe stato facile evitarli. Quindi, non ho votato il 5 perché nel mio cuore non è riuscito a scavalcare il 3, più autonomo come pietra miliare, laddove il 5 è invece un pregevolissimo lavoro compendiario, ma che secondo me non avrà lo stesso impatto in termini creativi e di invenzione - ma più probabilmente, li avrà come reinvenzione. Ma tutto il rispetto per questo capitolo, grazie al quale la saga è viva e vegeta. Bene...dovrei averli nominati tutti
  14. Vi porgo una domanda che potrà permettere a qualcuno di sfogarsi: mi elencate i principali motivi per cui Resurrection fa cagare? Io l'avrò giocato ormai 15 anni fa e non mi ricordo tipo nulla, solo che non mi era piaciuto, il che è significativo, in quanto la cosa grave è che io i Medievil li vedevo solo dagli amici (avendo avuto un'infanzia PC senza ps1) e non li ho mai recuperati.... ...quindi Resurrection è l'unico che ho personalmente giocato dall'inizio alla fine vorrei sapere cosa mi sono fatto
  15. Se il mio telefono scrivesse automaticamente la prima parola che mi viene in mente ogni volta che leggo una di queste notizie avrei già accumulato 2-3 permaban
×
×
  • Crea Nuovo...

Informazione Importante

Abbiamo inserito cookie sul tuo dispositivo per contribuire a migliorare questo sito web. Puoi modificare le impostazioni dei cookie, altrimenti supponiamo che tu possa continuare.