Vai al contenuto

Horizont

Utente Registrato
  • Numero contenuti

    4959
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Feedback

    100%

Su Horizont

  • Rango
    Intimidating, me?
  • Compleanno 23/11/1987

Informazioni personali

  • Città
    The Number Nine

Visite recenti

9390 visite nel profilo
  1. Incredibile anche now tv ora è fuori discussione. La questione positiva era la condivisione con 2 persone anche per il ticket sport e invece da quest'anno NON SI PUO' VEDERE IN CONTEMPORANEA LO SPORT ANCHE CON L'OPZIONE PLUS PROVENIENTE DA ALTRO PACCHETTO TIPO INTRATTENIMENTO O CINEMA apposto...hanno messo l'ultimo chiodo alla bara. Andate a fanculo davvero.
  2. Horizont

    musica Rock/Metal

    tool fighi come sempre ma devo essere sincero, ormai si va un po' più per devozione che altro
  3. Quantum Lake :patpat: Rimedio, cura, medicina. Mai come oggi sono dell'avviso che Remedy rappresenti una panacea per il mondo videoludico. Spendendo giusto due parole non credo che videogiocare oggi sia per forza meno appagante rispetto a gli anni 90 o primi anni 2000; credo però ci sia stata un'evoluzione e questa evoluzione ha portato con se aspetti positivi e negativi. Siamo di fronte ad un'esasperazione della progressione degli aspetti più tecnici legati ad un videogame, molto meno su quelli narrativi, creativi e anche formativi se vogliamo. Questo è dovuto da tanti aspetti ma quello centrale è senza dubbio uno e uno solo: Money. Da quanto i VG hanno iniziato a tirare in ballo cifre a 9 zeri tutto è radicalmente cambiato. C'era una volta un tempo in cui i vg venivano creati negli scantinati strapieni delle case di famiglia. E i risultati sì, potevano essere tecnicamente disastrosi ma di certo avevano quelle unicità che contraddistinguono una produzione priva di troppi "contaminanti" esterni Con questo evito accezioni negative o positive dell'una o dell'altra deriva, ciò che però ho notato è una drastica riduzione del coraggio nelle scelte di sviluppo, una sempre più ridotta incentivazione all'inventiva. Insomma, bisogna andare sul sicuro perchè i passi falsi si pagano e a peso d'oro. Ahimè ci sarebbe da parlare a lungo ma finisco la mia premessa qui e con un sospiro nostalgico vado avanti :sisi: PREMESSA: Il sospiro di ieri però, appena finito il gioco, è stato molto diverso. Un sospiro di serenità e di consapevolezza che, in fin dei conti, c'è sempre qualcuno che porta avanti la baracca... Quantum Break è Remedy, incarna il suo spirito e la sua visione. ciò nonostante credo che anche loro abbiano vissuto una mutamento nel loro modo di sviluppare, però, come si dice, "for the best", per il meglio. E' come la tua band preferita che cerca di rinnovarsi album per album ma rimane fedele ai principi che l'hanno resa di successo. Questo è un bene, è il giusto approccio; non dimenticarsi del passato ma guardare al futuro. Qui sotto cercherò di spiegare cosa a portato me a dare il voto che ho dato al gioco e non prescinderò da considerazioni soggettive/personali, sono troppo legato al marchio e quindi per me scindere i 2 aspetti è troppo difficile. Non sono un recensore professionista e non voglio esserlo, credo però di sapere 1 cosa o 2 su ciò di cui si parla. ASPETTO TECNICO/ARTISTICO: Dall'espediente grafico, alla riproduzione di fisici e volti dei personaggi, alla cura nella riproduzione delle stasi, compresa la loro instabilità. Questi sono alcuni degli aspetti ai massimi livelli, non c'è molto da discutere in merito, dico davvero. Negare questa cosa significa essere ciechi. La cura nei dettagli c'è ed è innegabile. Ciò che però noto è che, e non riguarda solo Remedy, si trascura ancora molto l'aspetto interazione tra personaggio giocante e npc/ia, in particolare quella "alleata". L'ho fatto notare nel topic ufficiale. E proprio volendo contestualizzare, in un gioco così story driven e così improntato sull'immersività del giocatore nella vicenda un difetto del genere si nota più che in altre produzioni. Ci sono poi alcuni aspetti che si affiancano direttamente all'esperienza di gioco diciamo "attiva" (aka fasi shooting) che potevano essere fatti meglio. Durante tutta l'esperienza di gioco ho pensato molto alle coperture automatiche e sono arrivato a fine gioco non trovando un reale e valido motivo per implementarle a dispetto del classico "premi a". L'unica cosa che mi viene in mente è il tentativo di snellire l'esperienza di gioco ma, a mio parere, senza ottenere i risultati sperati. Capita spesso che Jack, specie quando ci si avvicina a superfici arrotondate, vada in copertura per poi scavalcare inavvertitamente l'ostacolo e finire per esporsi al fuoco avversario. Ci sono sostanzialmente delle, chiamiamole, piccolezze che andrebbero rifinite per poter rendere il feeling generale ancora più immersivo. Sarò chiaro: muovere queste critiche a QB è un modo per esortare Remedy ad avvicinarsi allo Zen videoludico ma ciò non toglie che a fronte di questi piccoli, secondo me, difetti, ci sarebbe da elencare tutta una pletora di scelte semplicemente perfette a partire dallo sviluppo e la scelta dei poteri che in se non credo abbiano fatto scervellare i designer (scatto, rallentamento, scudo...tutta roba abbastanza scontata), però quando ad un'idea semplice affianchi uno sviluppo perfetto la cosa assume un valore unico. Con questo mi riferisco alla loro combinazione e se vogliamo anche a utilizzi inaspettati e di pura sperimentazione/curiosità... Non me ne intendo di regia e sceneggiatura. In merito alla serie TV però posso dire che ci sono molti attori che conosco e che mi sono piaciuti nelle loro altre performance. Shawn Ashmore, Lance Reddick, Aiden Gillen...Il tutto è prodotto molto bene e si vede che non è stato solo abbozzato; sono stati investiti soldi e parecchia cura è stata riposta anche nella serie TV a riprova che non è una parte trascurabile del gioco. Non vederla è, francamente, molto stupido. Insomma a parte qualche difetto di design nella parte attiva dell'esperienza di gioco ci attestiamo a livelli di qualità generali altissimi. 9 ASPETTO AUDIO: (piccola parentesi) Secondo me è stato fatto un gran lavoro, non credo siano stati al disotto delle aspettative, tra le track di fine capitolo (Africa ), le tracce ponte e gli effetti sonori in-game con distorsioni e accenti non solo si è fatto il dovuto ma reputo si sia andati ancora più sù in qualità. Non mancano chicche molto fighe come gli accenti alle musiche durante i combattimenti quando, ad esempio, si uccide un nemico o si fa uno scatto temporale. E poi anche la dissolvenza dinamica della main theme del menu quando si clicca su continua o nuova partita. Piccole cose ma che dicono molto. 9 ASPETTO TRAMA: (contiene spoiler minori) La trama è stata sviluppata alla grande. Il concetto dei viaggi nel tempo è stato usato e abusato dall'industria cinematografica e anche videoludica ma, rifacendomi al discorso della scelta dei poteri, tutto sta nello sviluppare l'idea. Complicarla al punto giusto e senza esagerare, anche perchè con un setting del genere sarebbe stato facile farlo. E poi veniamo al punto focale. I dettagli, la credibilità data alla vicenda descrivendone ogni più singolo particolare. Come si può anche solo pensare di soprassedere o non dare giusta importanza a questo. Remedy trasmette la sensazione di profondo rispetto nei confronti di te, gamer, che a contatto con il suo titolo sai di doverti spingere oltre perchè più lanci lo sguardo avanti e più troverai altri scorci stupendi da esplorare. Parliamoci chiaro, è evidente che Remedy non ha sviluppato QB per intrattenere il giocatore medio con 10 ore (?!?!) di spara spara conditi da 2 o 3 clichè sul time-travelling. Chi non vede questo è ora che il prosciutto sugli occhi lo metta in un panino e se lo mangi. Un altro aspetto davvero preponderante e quantomai NON scontato in produzioni del gener sono le motivazioni di ognuno dei protagonisti. Incredibile signori...hanno davvero senso! (Oh, Remedy :cuore:) I protagonisti sono spaesati! Sanno che stanno andando incontro a qualcosa ben più grande di ciascuno di loro. Sfido chiunque a notare sguardi, sia in game che nella serie, sicuri e consapevoli di cosa si stesse affrontando. Sono tutti spaventati, compreso, se non in primis, Paul. Che dire, mi rimane anche difficile riorganizzare i pensieri. E' stato un overload di sensazioni fantastiche e c'è solo da ringraziare Sam e la sua truppa per questo. Perchè 9 e non 10? Mi piace troppo seguire le vicende umane, mi piace empatizzare e devo essere sincero, nonostante il dramma della Wilder o di Will siano stati ben strutturati, tranne momenti sporadici non sono riuscito a sentirmi così dentro, emozionalmente, come in altri titoli. (Max Payne, Bioshock, Life is Strange, Prey, alcuni esempi). Non so dire, ma nei momenti di patos non si percepisce (o almeno non ho percepito io) così forte l'aspetto della debolezza umana. Voto? 9 Ok. CONCLUSIONE Che dire, credo che in Quantum Break c'è tutto. E tornando al discorso del non poter prescindere da opinioni personali...Per me una produzione del genere è l'apoteosi. Amo le nuove IP, amo e premio l'audacia di chi ha voglia di mettersi in gioco e di chi non ha paura di andare "contro" la conformità e l'etichettatura. Lo sapevo sin da prima, ne ero sicuro, ma dopo aver finito il gioco ho avuto conferme che chi recensisce questo gioco additando critiche anche giuste magari ma dandogli un peso completamente sbagliato io dico, con tutto il cuore: Get the fuck out. Non avete davvero capito nulla, 0 paccato. Non è un titolo per tutti, confermo e sottoscrivo e non fatevene cruccio. Il titolo va approcciato in una certa maniera e se questa cosa vi pesa allora, mi spiace, ma non fa per voi. In più sono convinto di aver tralasciato molti aspetti che sarebbe utilissimo approfondire, nel topic ufficiale si avrà occasione. VOTO: 9
  4. Io :mah:, però fra qualche gg, se qualcuno mi precede bene
  5. Gears of War Ultimate Edition - 7,5 - un bel gioco...al tempo...remaster nella media Da notare che parlerò ovviamente solo dell'1...A suo tempo è stato un gioco rivoluzionario non c'è che dire...però a mio avviso quasi esclusivamente dal lato gameplay e tecnico. Questo remaster da tutti decantato e lodato io non lo vedo davvero così sopra la media. Sicuramente un bel lavoro è stato fatto dal punto di vista audio/grafico ma ci sono alcuni scivoloni davvero non indifferenti. Secondo me il prezzo vale la candela quasi solo perchè regalano il resto dei titoli della saga perchè il remaster da solo secondo me supera di poco la sufficienza. Mi sono divertito molto in coop con Falo a folle e il grado di sfida è stato entusiasmante ma ciò non mi ha annebbiato la vista riguardo la generale sensazione di non eccellenza in nessun campo. La trama è scialba, i personaggi sono....divertenti...ma finisce lì...non ho avuto interesse di alcun genere nel seguire le loro vicende (quali vicende?). Sicuramente giocare in coop non è il massimo per concentrarsi sulla trama ma la sensazione è che non mi sono perso poi così tanto. Il gameplay è solido ma non posso esimermi dall'esprimere che i tratti distintivi di gears per me, comunque, sono scelte non ottimali...la telecamera con fov stretto, la sensazione di essere sempre pesanti e poco reattivi nei movimenti, scontri ravvicinati spesso demenziali (causa telecamera) Poi è assurdo come Coalition non abbia sistemato dei bug e difetti storici...la IA (alleata!) lobotomizzata e le hitbox diciamo...di qualsiasi cosa...non perfette...granate sparate a 1cm che non danneggiano...colpi (seppur pochi) a vuoto. In qualcosa però eccelle...il design delle armi...quello si che è ai massimi livelli. Insomma questo remaster nulla aggiunge e nulla toglie a mio modesto parere. Il 7,5 è in onore della storia che ha fatto Gears ma non mi sento di dargli niente di più.
  6. Batman Arkham Knight - VOTO 8,5 Già il precedente Batman si attestava a livelli ottimi ma questo è senza dubbio migliore. Tecnicamente è quasi perfetto ma è anche frutto di un lavoro spalmato in diversi installment quindi di fatto il raggiungimento di questo livello è attribuibile ad una naturale evoluzione di un prodotto semplicemente creato e sviluppato da gente competente. Si lascia giocare, dall'inizio alla fine, e la sensazione di cura dei dettagli è molto alta, poche cose sembrano state inserite per puro caso e questo è un grosso segno di qualità. La batmobile è un aggiunta gradita, anzi graditissima, ma, a mio avviso, non per la batmobile in se...lo stesso gioco senza batmobile da me avrebbe avuto esattamente lo stesso voto. Per me è stato il "come" che ha fatto la differenza; è molto molto curata e si integra fantasticamente con il resto del gioco. Per me sono questi gli aspetti più importanti. Riguardo la "maturità" della storia, sono d'accordo, probabilmente è la più bella ma devo dire che in generale a me l'impostazioni caratteristiche di batman, degli altri supereroi, e delle loro nemesi mi ha sempre saputo di banalità. Fatico a trovare dei reali moventi nelle azioni dei villain se non robe davvero molto poco credibili e infantili. Però è stata una mia scelta comprarlo e lo ricomprerei sicuramente. Questa mia considerazione non inficia di fatto il voto, già alto, che ho dedicato al titolo. PRO: Tecnicamente splendido Artisticamente splendido anche se non amo la muscolarità eccessiva di qualsivoglia personaggio maschio, davvero troppo esagerata. Varietà molto alta con le sidequest e soprattutto "vien voglia di farle!", cosa davvero per niente scontata negli ultimi tempi. Gameplay altamente soddisfacente CONTRO (davvero pochi): Avrei preferito una storia davvero più matura e una più alta difficoltà morale nelle scelte da fare durante lo svolgersi degli eventi La batmobile causa alcune evidenti problematiche di fluidità nel gioco, complice la distruttibilità di gran parte delle entità che si trovano per strada. Avrei evitato/accorciato alcune sidequest (controllo strade, mine e torri di guarda), il gioco non avrebbe risentito minimamente, anzi avrebbe aiutato i completisti a non avere quella sensazione di pesantezza nel terminare il gioco al 100% - - - Aggiornato - - - The Bitcher...ehm Witcher 3 :morris82: - VOTO 9,5 Sono talmente estasiato che non riesco ad argomentare bene e a trovare le parole. Per cui inizio con l'unica nota stonata...questo TW3 non è stato abbastanza, come posso dire, "noir", come mi aspettavo...avrei gradito una potenza maggiore degli aspetti controversi e maturi che caratterizzano la serie. Ma, davvero, detto questo non mi azzarderei a dire nient'altro di negativo riguardo questo gioco. E' stato un progetto scandalosamente enorme per i CDPR e perdersi e/o ridimensionare e/o ricominciare era un rischio davvero dietro ogni angolo, eppure con tenacia e capacità, ormai direi indiscutibili, sono stati in grado di portarlo a termine...e come tral'altro. Questo gioco è *** per quello che riguarda il Lore...forse solo il mondo di Mass Effect, nei giochi recenti, lo minaccia dalla sua posizione ai vertici delle classifiche. E poi, sempre in tema, ha decisamente il miglior design dei mostri che abbia mai visto; la mixture di mitologia slavica, nordica, germanica, che di fatto influenza grandemente anche le varie ambientazioni, sono una goduria infinita per gli occhi. E poi le donne...The Witcher 3, al dilà della sfera prettamente sessuale, ha alcune delle donne più carismatiche e belle che si siano mai viste in un vg...Yennefer è inarrivabile per qualsiasi vg e al dilà della sua assoluta bellezza, all'interno della vicenda, ha una presenza potente inaudita. Kudos davvero, un lavoro coi fiocchi. Parlare dell'aspetto tecnico mi pare riduttivo. Artisticamente e tecnicamente si possono fare degli appunti ma equivarrebbe ad essere pignoli e voler trovare il difetto, l'ago nel pagliaio...Di aghi se ne possono trovare anche 10, sono sicuro, tante piccolezze che avrebbero potuto essere migliorate, sviluppate meglio, fatte meglio...ma non posso dimenticarmi che qui parliamo di un pagliaio grosso come 10 campi da calcio, enough said. A mio avviso è il miglior titolo Xbox One uscito fino ad'ora.
  7. This... aggiungete una copia di questa rece per me :sasa: DRAGON AGE INQUISITION: 8,5 PRO: - Non si può non porre l'accento sulla quantità assurda di particolari inclusi in questo titolo sotto tutti i punti di vista e il tutto sorretto da una solida backbone che è cosa davvero così rara di questi tempi - Combat System sia in tempo reale che più strategico, con il fantastico sistema di avanzamento dinamico...stupendo - Mondo di gioco prezioso e super caratterizzato - Animazioni davvero ottime il che non è assolutamente scontato in questo tipo di giochi - Josephine (cit bio :patpat:) CONTRO: - Si porta i difetti degli open world. La mole di cose da fare non va sempre a favore del giocatore. Averne un miliardo non significa per forza maggior coinvolgimento del giocatore. - A me l'inventario, il crafting e il modo di filtrare gli oggetti per i vari pg davvero non è andato giù, neanche dopo averci giocato svariate decine di ore. Davvero un mezzo disastro. - Com'è comprensibile in un gioco di tale vastità le animazioni ottime spesso cozzano con la coerenza dei modelli dei pg a contatto con le ambientazioni. Spesso ci sono bug grafici e di IA - Il multi è carino ma lo inserisco nei contro perchè ho una filosofia tutta mia in merito. Certi giochi non hanno davvero alcuna necessità di avere il comparto multi...e DAI è uno di questi. Non so sinceramente dove hanno trovato il tempo di farlo e anche moderatamente bene ma avrei preferito che avessero investito il tempo per rifinire ancora di più, ed elevare a capolavoro, questo gioco. Ai puristi e fanatici degli RPG old skool dai quali ho letto in giro per internet critiche davvero incredibili e prive di senso dico: Keep Calm and play videogames.
  8. Fifa 15 - 7,5 Senza infamia e senza lode. Il nuovo titolo di fifa non aggiunge e non perde granchè, a mio modo di vedere. Ok le licenze ma per poter fare un ulteriore salto di qualità su un qualcosa che già di per se si attestava a livelli più che buoni, bisognava fare di più. Il gioco è divertente ma soffre delle stesse problematiche che ormai affliggono la serie da un po' di tempo. Non mi sento di dargli 8 poichè per me è una soglia psicologica che superata la quale mi indica un titolo davvero con i controcacchi. Fifa 15 è bello ed è la simulazione di calcio di riferimento, ma non eccelle e non migliora in maniera sostanziale il 14.
  9. DESTINY 7,5 Un gioco tecnicamente meraviglioso ma davvero poco coinvolgente. I contenuti ci sono ma sono estremamente simili tra di loro e si ha una sensazione di avere tra le mani un prodotto non terminato. Moltissime le scelte discutibili come la mancanza di un sistema di loot coerente, l'implementazione del matchmaking per tutte le missioni, o almeno gran parte, e l'assoluta ripetitività delle missioni. E poi, davvero troppo presto si perde quel fattore WOW che contraddistingue i primi giorni in cui ci si cimenta con il titolo. Le ambientazioni sono fantastiche ma presto non subentra più la voglia di esplorare...ci si sente comunque confinati...Ci si aspettava anche una maggiore "sontuosità" della trama e degli eventi...tutto rimane molto piatto Dall' Hype generato e dal background di Bungie ci si aspettava qualcosa di meglio. Il gioco rimane comunque godibile ma non è all'altezza dei migliori giochi basati su loot e grind...semplicemente perchè dopo un po' ti accorgi che non ti offre adeguatamente ne l'uno ne l'altro. Il PVP è una bella alternativa e si presenta come poco tattico e molto adrenalinico...alla UT oserei dire. Secondo me è comunque ben bilanciato. PRO - Le location sono fantastiche... - Il gameplay, le animazioni e l' IA sono molto solide - Il gioco, di base, è comunque molto divertente CONTRO - ...ma poco "sfruttate"...c'è troppa desolazione e poco interesse nell'esplorarle. - il gioco non eccelle dove dovrebbe, il giocatore perde presto interesse nei suoi contenuti - molte scelte strutturali e di design quantomeno discutibili
  10. Ac Black Flag 8 +Ambientazione favolosa, colorata e immensa +Gameplay navale curatissimo +Personalità e carisma del nuovo protagonista da un piacevole taglio con i precedenti capitoli -Il plot è un po' carente ma non brutto. Forza Motorsport 7,5 +Graficamente sublime sulle auto +Giocabilità ai vertici e simulazione ottima +IA sensazionale e ai massimi livelli di difficoltà è veramente tosto -Graficamente solo buono sul contorno -Ha una longevità bassa, stanca troppo presto per via anche dei pochissimi tracciati e di come è impostata la campagna single. Fifa 14 7,5 +Il gamplay e la simulazione calcistica sono di alto livello +Online buono e ricchissimo, FUT è divertimento assicurato, ma non solo quello -Graficamente buono ma non al livello di PES (non dell'ultimo, stranamente scandaloso, ma del 2013 e precedenti) -Non è così immediato, il menù è confusionario e forse ci sono alcune cose che potevano fare a meno di inserire (arena calciatore...meh) per curare in dettaglio le modalità già presenti
×
×
  • Crea Nuovo...

Informazione Importante

Abbiamo inserito cookie sul tuo dispositivo per contribuire a migliorare questo sito web. Puoi modificare le impostazioni dei cookie, altrimenti supponiamo che tu possa continuare.