Vai al contenuto

Zombie

Utente Registrato
  • Numero contenuti

    3352
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Feedback

    N/A

Reputazione Comunità

48 Excellent

Su Zombie

  • Rango
    Master of forum

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disattivato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Hai perso di vista l'accusa da cui sono partito, formulata precedentemente al mio intervento: se compri sto gioco a 60 euro sei un fanatico Nintendaro o un idiota. Se non parti da qui non comprendi il fatto che abbia dovuto far capire come anche qualcosa di più semplice tecnicamente possa avere un valore intrinseco ed artistico enorme che giustifichi la spesa (l'esempio del libro). Da qui a dire che questa sia la norma o che la Potenza grafica sia un disvalore ce ne passa e non era certo nelle mie intenzioni. Non più di un paio di settimane fa ho portato avanti una discussione in un altro thread in cui sostenevo che Nintendo fosse carente di titoli AAA per mio dispiacere ed inoltre negli anni ho formulato spesso un enorme desiderio: rivedere uno Zelda home su un device al passo con i tempi che restituisca un effetto WOW per la forza grafica espressa. Mai demonizzato la Potenza, anzi.. Ancora meno mi appartiene l'idea che sulle altre console giri SOLO immondizia grafica, sapevo che qualcuno avrebbe generalizzato il mio discorso ma, ti parlo con altrettanta franchezza, non mi sarei aspettato fossi tu, utente del quale sto apprezzando l'intelligenza ultimamente. Le altre console sono piene di capolavori, non a caso non ho mai fatto una gen senza un'altra console che non fosse Nintendo perché non mi sono mai voluto perdere i capolavori che giravano sulla concorrenza. Il mio discorso era fondamentalmente: non rompetemi le palle se spendo 60 euro per L'sa quando ne avete appena spesi altrettanti se non di più per l'ennesimo Assassin's Creed, che sicuramente tecnicamente sarà migliore ma già al terzo capitolo mi aveva scartavetrato i cosiddetti. Che poi la mia non è una critica a chi compra tutti sto giochi, ci mancherebbe, ma una richiesta di non subire morali proprio da loro. Sul finale di L'sa non sto assolutamente esagerando ma il mio non è un discorso di qualità ma di tipologia. Da allora mai ho visto un finale del genere con Un'idea geniale nella sua povertà di esecuzione.
  2. La tutela del brand passa anche attraverso la definizione del prezzo in una certa fascia. Perché credi che Nintendo non si adegui alle politiche del prezzo della concorrenza? Perché i suoi vecchi giochi da manciate di bit li tratta come se fossero delle antiche reliquie? È una questione di marketing e di percezione del brand, c'entra un cazz0 il forum o non forum, anzi semmai è ragionando da italiani, dove il brand Nintendo è sicuramente meno conosciuto, che sbagliamo e non comprendiamo certe dinamiche. Che sia chiaro, queste sono le prospettive dell'azienda, ovvero prospettive che a me interessano meno di 0 come consumatore ma parte della spiegazione è lì, piaccia o non piaccia. Poi ho fatto un discorso più composito che hai tagliato. Nintendo ha un punto di forza che Sony e Ms non potranno mai avere ai suoi livelli: la storia del brand Nintendo e dei suoi giochi. Tenere alti i prezzi è parte di quell' accordo implicito per cui tu mi paghi più degli altri ma caro consumatore hai proprio il prodotto per cui ci paghi, ovvero Nintendo, cioè non artigianato tecnologico per come invece imperversa oggi. Sta al consumatore aderire o meno al patto ma non c'è nulla di idiota nel farlo se ti piacciono i prodotti Nintendo e preferisci spendere 60 euro per qualcosa che ti riporta all'infanzia o che ti avvicina quanto più possibile ad un concetto di sindrome di Stendhal anziché spendere 60 euro per luccicanti pezzi di artigianato.
  3. Ci sono anche altre motivazioni. Innanzitutto la tutela del brand, da un punto di vista del marketing, passa anche dal prezzo minimo. Ad un consumatore può non interessare ma se si vuole tenere alto il valore del brand, bisogna cconsiderare anche questo aspetto. Poi ridurre la questione prezzo tutta al lavoro "manuale" effettuato e alla lunghezza in un settore come quello dei videogiochi, che dunque offre un'epserienza che si basa su un valore artistico ed intrinseco, ha poco senso. Faccio un parallelo: se Moccia scrive un libro da 1300 pagine ci metterà sicuramente più tempo ed energie personali di quanto ce ne abbia messe Umberto Eco per scrivere ciascuno dei suoi romanzi ma per un romanzo nuovo di quest'ultimo (ahimè ormai impossibile), sarei a disposto a pagare altissime cifre anche se fosse composto da 80 pagine mentre un tomone di Moccia non lo porterei a casa nemmeno se ricevessi io dei soldi. Il problema è che ormai con i vostri discorsi ossessivi su grafica!!1! e pontenza, avete perso il senso del gioco. Spendo molto ma molto ma molto più volentieri 60 euro per questo remake, basato su un capolavoro con un finale che dal 1993 non ho mai più visto, che non per l'ennesimo mostro della tecnologia che è un gran pezzo di artigianato ma che non ha anima né dà vere soddisfazioni. Il consumatore consapevole ed intelligente passa anche nel saper valorizzare i prodotti con le sue scelte, al di là del prezzo. Per questo dico che morali non ne accetto sulla questione, visto la piega che AVETE fatto assumere al media.
  4. Per gli standard dell'epoca non era niente male, ha un buon numero di dungeon. Il problema sta nel fatto che all'epoca si contava molto sul fattore difficoltà per allungare la longevità... quindi da un lato dovranno ridurre la difficoltà per adattarsi agli standard attuali, dall'altro spero si inventino qualcosa per allungare il gioco
  5. Concordo. O meglio, penso sia così perché per rendere giustizia ad un'analisi del genere bisognerebbe come minimo essere degli insider. Certo, a sensazione, direi che tu abbia ragione. Che poi a me personalmente piacciano anche i progetti minori di Nintendo è un altro paio di maniche. Ad ogni modo sto 2019 si prospetta migliore del 2018 anche se non capisco perché negli ultimi 6-7 mesi si facciano praticamente concorrenza da soli, perché in molti tra uno Zelda 2d ed un AC o un Luigis mansion o un Pokemon, dovranno fare delle scelte. Hanno organizzato un calendario da far schifo
  6. Concordo. O meglio, penso sia così perché per rendere giustizia ad un'analisi del genere bisognerebbe come minimo essere degli insider. Certo, a sensazione, direi he tu abbia ragione. Che poi a me personalmente piacciano anche i progetti minori di Nintendo è un altro paio di maniche. Ad ogni modo sto 2019 si prospetta migliore del 2018 anche se non capisco perché negli ultimi 6-7 mesi si facciano concorrenza da soli perché sicuramente molti tra uno Zelda 2d ed un AC o un Pokemon dovranno fare delle scelte
  7. Sia Akab che Luca Pac sono vittime del rompimento di palle che hanno subito quando parlavano bene di Nintendo. Come reazione e per non sentirsi degli emarginati hanno cambiato totalmente sponda e ora rompono le palle agli altri. Non a caso parlano sempre di utenza Nintendo quando in un forum di videogiochi si dovrebbe parlare solo di videogiochi.
  8. Sono anni che aspetto sto remake, ci sono dozzine di messaggi ne forum che lo testimoniano. Per me li vale tutti 60 euro perché il valore intrinseco del gioco è enorme e superiore al valore della maggior parte dei titoli che ho acquistato a 60 euro negli ultimi anni. Quindi che nessuno osi nemmeno lontanamente darmi dell'asservito a Nintendo che me lo mangio. Ognuno pensi a se stesso che è meglio..
  9. Esattamente Ma in realtà in Zelda, ad eccezione di Botw sicuramente, la trama è sempre estremamente interessante, solo che gioca sul dico e non dico. Si può dire che è superficiale nella gestione e basica ma che attragga non può stupire. Non a caso è la saga con più pippe mentali dei fan sulla lore
  10. Per approfondimento non intendo snaturarlo o cambiarlo, semplicemente calcare un po' la mano su alcune componenti che nel gioco originale sono abbozzate per ovvi motivi visti i tempi e la console su cui girava, Anzi, a me piacerebbe che la cosa fosse ancora più evidente, calcando sul senso di smarrimento che il giocatore vive con quel finale.
  11. Piaccia o meno, Nintendo ha adottato una politica di tutela del marchio(su un piano del marketing) molto aggressiva che passa sopratutto dal tenere i costi dei prodotti Nintendo alti e una iper valutazione dei titoli passati, tant'è che 15 anni dopo non abbiamo mai avuto una virtual console Gamecube e l'idea di regalare loro giochi non gli passa nemmeno nell'anticamera del cervello. È una scelta di marketing. Comunque per la qualità intrinseca che possiede, questo titolo 60 euro le merita tutte, avete dato 60 euro a titolo nuovissimi ma che possono solo inginocchiarsi davanti a ZL'A. Ps. Ti ho quotato perché sono d'accordo con te È quello, anche se la vera componente del finale risiede nel fatto che (OCCHIO SPOILER ENORME): Spero approfondiscano pesantemente il finale
  12. Io però sono curioso di vedere quanto lo hanno modificato rispetto all'originale. Credo che sarà una via di mezzo tra Albw (che è uno stravolgimento rispetto ad Alttp di cui dovrebbe essere un remake, come da titolo in Jap) e un remake quasi identico se non per l'aggiornamento grafico (OoT e MM per 3ds). Non mi aspetto stravolgimenti ma qualche aggiunta spero ci sia.
  13. Penso Grezzo per via dell'annuncio di qualche anno fa in cui cercavano personale per dare vita ad una nuova leggenda
  14. Comunque mi ricollego a quanto discuteva tempo fa qui. È questo che voglio da Nintendo con la co sole unica. Tanti progetti, alcuni grossi, e un 2019 che, tolti questi mesi iniziali, promette di non lasciare spazi morti. Ragionando al di là dei gusti personali, questo anno escono Luigi's m, FE, Animal Crossing, Zelda L'sa, Pokemon, il gioco platinum, yoshi, Mario maker 2, il gioco con i robottoni che sembra caruccio. Anche se avessi dimenticato altro di rilevante direi che siamo già su ottimi livelli per tutti i gusti.
  15. Confondi spesso il tuo parere soggettivo con un parametro di imparzialità. Sto leggendo anche molti pareri positivi sullo stile, evidentemente ad alcuni piace. E non puoi dire nulla. Ad ogni modo, ripeto, sullo stile non discuto perché è SOLO soggettivo.
×

Informazione Importante

Abbiamo inserito cookie sul tuo dispositivo per contribuire a migliorare questo sito web. Puoi modificare le impostazioni dei cookie, altrimenti supponiamo che tu possa continuare.