Jump to content

MFP093

Utente Registrato
  • Content Count

    3,516
  • 48 
  • Joined

  • Last visited

  • Feedback

    0%

About MFP093

  • Rank
    Chooser of the Slain
  • Birthday 04/15/1993

Informazioni personali

  • Città
    Temen-Ni-Gru, Sardegna.

User ID Videogames

  • Playstation Network
    MFP093
  • Xbox Live
    MFP093

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Ma anche quella di Lecia dallo scamgacha e Sara che avevo tickettato a Gennaio.
  2. Ho dovuto sacrificare anni della mia vita ma sono riuscito a fare la quarta spark: Una lunga sfilza di 9r1sr e poi all'improvviso lei. BAM. Monika. Mi sono strappato la maglietta ed ho iniziato a correre per strada, rompendo la quarantena. E' venuto giù il condominio anche quando mi sono usciti Belial e Vajra. Dall'annitix invece ho preso zio Cag al mare, quiiiiiindi...
  3. Benvenuti al TYPE-MOON General, thread dedicato alla discussione su tutte le opere che vanno a dar forma al cosiddetto "Nasuverse". La TYPE-MOON è una casa di produzione di videogiochi giapponese fondata dall'autore Kinoko Nasu e dall'illustratore Takashi Takeuchi e conosciuta principalmente per le sue visual novel (18+). Nata in principio come un circolo amatoriale, grazie al successo dei suoi giochi è riuscita a diventare nel 2000 un'azienda vera e propria e col tempo le sue opere sono state adattate su più media (anime, manga, light novels, videogiochi di vario genere). I principali brand che portano il marchio T-M sono: Kara no Kyōkai Tsukihime Melty Blood Fate/ Mahōtsukai no Yoru Le opere appartenenti a questi sotto-universi, insieme ad altre, vanno a formare i pilastri che fanno da base al mondo del Nasuverse, mondo in bilico tra realtà e fantasia creato da Kinoko Nasu (da qui il nome). È infatti Nasu l'autore e scrittore della maggior parte di esse e per via della condivisione dello stesso universo, non di rado capiterà di imbattersi in personaggi visti in altri suoi lavori. NB: Proprio per questo motivo, quando succedono troiai, state pur certi che c'è di mezzo il Gran Maestro Zelretch, o una delle sorelle Aozaki. Kara no Kyōkai/The Garden of Sinners Creato nel 1998 da Nasu come serie di light novel, dal 2007 al 2013 è stato adattato in una serie di nove film e due special dallo studio d'animazione ufotable. Dal 2010 è in corso anche un adattamento manga. È stata la prima opera vera e propria ad essere scritta da Nasu ed è quella più matura per via dei temi trattati, che vanno dall'omicidio al filosofico-religioso, e ad un'atmosfera cupa, che lo contraddistingue da altre opere dello stesso autore. È di fondamentale importanza per la fruizione dell'intero Nasuverse in quanto è qui che vengono introdotti e spiegati concetti base (come Alaya, the Root, gli Akashic Records, Mystic Eyes) che in altre opere vengono per lo più date per scontato o non approfondite. Kara no Kyōkai è ambientato in universo a se, il quale segue comunque le stesse regole del mondo del resto delle opere dell'autore. Possiede inoltre forti parallelismi e similitudini con Tsukihime. Trama: Info: Tsukihime Tsukihime è la prima visual novel sviluppata dalla TYPE-MOON, quando ancora erano dei morti di fa- un circolo amatoriale, e pubblicata nel 2000. Seguita nel 2001 da uno pseudo-sequel, Kagetsu Tohya. Nel 2003 non ne è stato prodotto un adattamento anime televisivo dallo studio J.C. Staff, mentre al 2003 risale la prima produzione manga. Attualmente la T-M è al lavoro su un remake in formato visual novel dell'originale Tsukihime, che vedrà la luce nel duemilamai. La visual novel di Tsukihime è suddivisa in due parti, il Near Side ed il Far Side, le quali sono composte da cinque route (storie), ognuna incentrata su una delle cinque (Sacchin ;_; ) protagoniste, per un totale di nove finali. Il Near Side è composto dalle route di Arcueid e Ciel, il Far Side da quelle di Akiha, Hisui e Kohaku. All'inizio sarà disponibile solo quella di Arcueid, completandola sbloccherete quella di Ciel e così via, seguendo l'ordine scritto poc'anzi. Tutte e cinque le route partono dallo stesso punto narrativo, per poi distaccarsi e approfondire ciascuna elementi differenti del mondo e degli eventi che prendono piede in Tsukihime. Ne consegue che solo portando a compimento tutte le route potrete seguire la storia di Tsukihime nella sua interezza. Lo apprezzerete molto se vi piacciono i molluschi e le sedie. L'anime di Tsukihime non esiste. Il manga è una rielaborazione della route di Arcueid, ottimo se volete testare il terreno prima di buttarvi a capofitto nella visual novel. Trama: Kagetsu Tohya è una visual novel del 2001, sviluppata sempre dalla T-M, con l'intento di creare un fan disc-sequel per Tsukihime. È composto da diverse storie ed episodi: alcune semplici momenti comico-fanservice, altre riprendono momenti di Tsukihime + approfondimenti. Le vicende hanno come protagonisti il cast del predecessore, con la comparsa di nuovi personaggi (alcuni menzionati in Tsukihime). Importante per poter continuare con Melty Blood. Info: Melty Blood Melty Blood, è un picchiaduro per PC, creato in associazione con French Bread, e pubblicato il dicembre del 2002. Esiste in varie forme e colori ma le uniche versioni a contenere una storia (raccontata in stile visual novel) è la prima, Melty Blood, più l'espansione, ReACT e la patch ReACT Final Tuned (rilasciate rispettivamente nel 2004 e nel 2005). La storia di Melty Blood è ambientata un anno dopo gli avvenimenti di Tsukihime, è ambientata nella stessa città e ne condivide i personaggi, è una sorta di sequel. Quindi prima di giocare MB giocate Tsukihime e Kagetsu Tohya. Le altre versioni (Melty Blood: Act Cadenza, Melty Blood: Actress Again e Melty Blood: Actress Again Current Code) sono puro gameplay con giusto i dialoghi tra uno scontro e l'altro. Apportano migliorie a livello tecnico, consigliati a chi piace il gioco e vuole continuare a giocarlo. Dalla versione originale di Melty Blood è stato tratto un manga, nel 2005, cui segue un sequel intitolato Melty Blood X del 2011. Trama: Info: Fate/ Fate/ è tra tutti i franchise TYPE-MOON senza dubbio quello più esteso, famoso e remunerativo per la compagnia, proprio per questo motivo conta decine di adattamenti e spin-off (scritti anche da autori al di fuori di Nasu) nei più disparati media. Il capostipite è rappresentato dalla visual novel uscita nel 2004, Fate/stay night, che è stato adattato sia in manga che anime. Sviluppato dalla T-M e scritto da Nasu. È molto importante in quanto contiene molte informazioni sul mondo del Nasuverse, introducendo il sistema dei Servant, Counter-Guardian e il sistema magico in generale. Insieme a Kara no Kyoukai e Tsukihime, rappresenta la trinità delle opere necessarie a comprendere il funzionamento dell'universo creato da Kinoko Nasu. Come visual novel è strutturata allo stesso modo di Tsukihime, ma contiene il doppio/triplo del contenuto. Tre eroine, tre route: Fate (con protagonista Saber), Unlimited Blade Works (con protagonista Tohsaka Rin) ed Heaven's Feel (con protagonista Matou Sakura). Allo stesso modo di Tsukihime, anche qui le route si sbloccano man mano che si completa quella iniziale (Fate) e così via, ed anche qui ogni route approfondisce parti diverse dello stesso mondo. Più in particolare, la Fate route ci farà da introduzione alla Guerra del Santo Graal ed al sistema Master-Servant, UBW giocherà sulla persona di Emiya Shirou (il nostro protagonista), e per finire in bellezza HF getterà luce su tutti i segreti che si celano in questa guerra. Gli unici adattamenti che valgono qualcosa vedere è la serie TV del 2014 animata da ufotable (gli stessi che si sono occupati dei film di KnK) che adatta solo la route UBW e l'adattamento a 3 film di HF (col secondo in uscita in aprile 2019) sempre di ufotable La patch Réalta Nua aggiunge dub jap, nuove traccie e CG, ed un epilogo extra per la Fate route. Caldamente consigliato di giocarlo in questa versione. Trama: Prequel alle vicende di F/sn è Fate/Zero, serie di light novel scritte da Urobuchi, di cui esiste anche una versione animata del 2011 fatta sempre dagli ufotable. Senza dubbio una delle opere migliori dell'intero Nasuverse, narra delle vicende della Quarta Guerra del Santo Graal con protagonista Emiya Kiritsugu, il padre adottivo di Shirou. Molto diverso come approccio rispetto allo stay night, segue più la scia di Kara no Kyōkai, presentandosi con un'atmosfera più cupa e personaggi che sanno cosa vogliono e come ottenerlo (tranne Kirei, lui impara man mano con la storia). Un cast vario insieme ad un continuo cambio di punti di vista attraverso cui ci viene narrata la storia, dal più innocente dei Master al più infimo dei Servant, fanno si che Fate/Zero mantenga sempre un ritmo dinamico, non annoiando mai, senza dire no alle pause filosofiche su cos'è il piacere e cosa la felicità mentre si sorseggia del vino nello scantinato della chiesa (Hell yeah, motherfucker). NB: Fate/Zero spoilera alcune cose di Fate/stay night e vice versa. Quindi iniziate per primo quello che più v'ispira. A meno che non vogliate giocare direttamente la vn dello stay night, in quel caso fatte prima F/sn e poi leggete/vedete lo Zero. Trama: Come successo per Tsukihime con Kagetsu Tohya, anche F/sn possiede un fan disc, Fate/hollow ataraxia. È una visual novel del 2005 basata su uno dei possibili finali di F/sn (più o meno). Anche qui, nuovi personaggi, e sopratutto viene fatta luce su alcuni misteri della Quinta Guerra del Graal, a cui vengono affiancati scorci dell'inedita Terza Guerra. Come struttura è simile a Kagetsu Tohya. Trama: Info: Nota di margine: Esiste un gioca per smartphone di Fate/ chiamato Fate/Grand Order che sta facendo fare i miliardi a Type-moon, fagocitando tutti gli altri progetti. Se volete contribuire al Gatcha Salt questo è il topic nel furum. Mahōtsukai no Yoru Mahōtsukai no Yoru, rilasciato nel 2012, è al momento l'ultimo lavoro (principale) portato a termine dalla TYPE-MOON, anche questo una visual novel. Pur essendo l'ultima opera scritta da Nasu, è risaputo come la storia che ne sta alla base sia una delle prime a cui l'autore abbia dato forma. Essa rappresenta la prima parte di una futura trilogia, tutta incentrata su Aozaki Aoko. Come in Fate/stay night, qui la magia ricopre un ruolo fondamentale, la True Magic è uno dei temi principali di Mahōtsukai no Yoru. A differenza di Tsukihime e F/sn ecc. questa è la prima visual novel T-M a non contenere scene erotiche. Trama: Info: E direi questo possa bastare per avere le basi per aggirarsi nel Nasuverse. Ci sarebbero tante altre opere ma va be, menziono giusto Notes per non far mancare l'essenziale. Una volta che avrete preso visione delle opere principali vi potrete dare alla lettura della wikia e dei Character Material e poi al raggiungimento dell'Origine. O più semplicemente potrete ammirare e comprendere la magnificenza di quel capolavoro di Carnival Phantasm. Altro Info: LINK UTILI: Guida alle opere TYPE-MOON (Aggiornata al 09/07/2014 by /a/nonimi) TYPE-MOON Wikia Fuyuki Useful BL Notes ENCYCLOPEDIA OF TYPE-MOON Tsukikan Ed ora che siamo giunti alla fine e la verità si è mostrata ai vostri occhi, tutti potete concordare con me: KOHAKU BEST TYPE-MOON.
  4. Segreti: 5 DRAKENGARD/NIER GENERAL La serie "Drakengard", conosciuta in Giappone come Drag-On Dragoon (eheheh... Dragon... eheheh... Dragoon, DOD), è una serie di giochi action RPG creata e pubblicata da Square-Enix a partire dal 2003. TITOLI Drakengard Drakengard 2 Drakengard 3 NieR NieR: Automata -"Ma cosa rende speciale questa serie?" Troppe cose. Ci sono molti elementi che rendono quasi tutti i titoli uno schifo, principalmente sul fronte tecnico e del gameplay (Cavia + Access Games), che li rendono delle vere e proprie sfide del fuoco, delle camminate sui tizzoni ardenti, delle fustigazioni autoinflitte col cilicio. Tuttavia a questo schifo vengono affiancate parti follemente belle, in senso letterale però: la storia, il cast ed il mondo di gioco godono della grande magia e del tocco pazzerello di Yoko Taro, il papà e director di questa serie (Drakengard 2 escluso). Nel complesso si viene a creare un viaggio molto particolare e molto doloroso, che è comunque sia in grado di ripagare coloro che sono riusciti ad apprezzarne le parti migliori e a sopravvivere (potreste però essere portati a commettere genocidio da lì a breve). Gameplaysticamente la serie nasce come un ibrido tra Dynasty Warriors ed Ace Combat; sezioni Musou a terra dove dovremo massacrare migliaia (letteralmente) di nemici utilizzando il nostro protagonista e sezioni in volo in sella al nostro drago. È quasi del tutto incentrato sul lato action e questo approccio viene mantenuto per i titoli Drakengard. È presente un sistema di livellamento del personaggio e dell'equip, mentre il proseguimento del gioco è strutturato a capitoli-missioni (selezionabili dal menù, niente overworld). Obiettivi secondari sono presenti sotto forma di missioni extra, utilizzate per sbloccare armi e grindare soldi ed exp. Ogni parte del gioco è rigiocabile a proprio piacimento. NieR invece rappresenta una sorta di sottoserie in cui si fa più marcata la componente RPG, rimane il combattimento puro action ma vengono completamente rimosse le parti Musou e quelle in volo. L'esplorazione del mondo avviene in-game, ogni zona del gioco è collegata a sè e ci si può muovere liberamente da una all'altra. Infine sono presenti quest secondarie nel senso più classico del termine, trovi NPC X > fai Y > ottieni ricompensa, un sistema di livellamento ed uno personalizzabile di skill equipaggiabili sul proprio personaggio. Per via di questa struttura aperta solo parte dell'avventura è rigiocabile (discorso valido almeno per il primo NieR). Tutti i titoli di questa serie possiedono finali multipli: alcuni sono pensati per essere conclusioni alternative, usate anche per spiegare punti della trama non trattati nel resto del gioco, altri sono delle vere e proprie estensioni dei finali precedenti. Perché dico questo? Perché per raggiungere questi ulteriori finali bisogna spesso farsi parti completamente nuove del gioco. Il primo finale non è mai la fine della storia, è solo una prima tappa, pertanto è consigliato proseguire fino in fondo. -"Devo giocare X per poter giocare Y? Posso giocare A senza aver giocato B?" No. Sì. Tutti i giochi sono ambientati nello stesso universo, ma in tempi e luoghi differenti. Ci sono concetti, entità, posti e personaggi ricorrenti ma ogni titolo è godibile indipendentemente. Ovviamente, più ne sapete sulla lore ed il resto delle opere della serie e meglio riuscirete a cogliere ed apprezzare elementi che altrimenti passerebbero inosservati ecc. L'unica eccezione è rappresentata da Drakengard 2, che è uno pseudo-sequel del primo Drakengard. Per Nier: Automata, boh, al momento non possiamo saperlo ma gli sviluppatori dicono non sia necessario giocare il primo NieR. _____________________________ APPROCCIO ALLA SERIE Ordine consigliato - la via facile: NieR = ?NierR: Automata? > Drakengard 3 > Drakengard >>>>> se proprio volete ma solo per Caim e Manah - Drakengard 2. Ordine cronologico in-game - un po' di turbolenza Jim: Drakengard 3 > Drakengard >>>>> se proprio volete ma solo per Caim e Manah - Drakengard 2 > NieR > NieR: Automata. Ordine cronologico di rilascio - BATTESIMO DEL FUOCO aka GIOVANNA COSA CAZZO: Drakengard >>>>> se proprio volete ma solo per Caim e Manah - Drakengard 2 > NieR > Drakengard 3 > Nier: Automata. NB: Drakengard 2 non è fatto da Taro e la sua mancanza si sente, è pertanto considerato illegalmente filler. È orribile, da giocare solo per Caim e Manah se proprio volete. _____________________________ [iMS]https://s30.postimg.org/xn464w9ep/Cent_icon.jpg[/iMS] INFO DRAKENGARD Drakengard (Drag-On Dragoon) Drakengard 2 (Drag-On Dragoon 2) Drakengard 3 (Drag-On Dragoon 3) NieR: Replicant (NieR Replicant) _____________________________ Sviluppo: Cavia Data di pubblicazione: 22 Aprile 2010 (JAP) Piattaforma: Playstation 3 Sito ufficiale Jap: https://www.jp.square-enix.com/nier/ _____________________________ NieR (NieR Gestalt) _____________________________ Sviluppo: Cavia Data di pubblicazione: 22 Aprile 2010 (JAP) | 23 Aprile 2010 (EU) | 27 Aprile 2010 (USA) Piattaforma: Playstation 3 (non in Giappone) | Xbox 360 Sito ufficiale Jap: https://www.jp.square-enix.com/nier/ _____________________________ NieR: Automata (NieR Automata) _____________________________ Sviluppo: PlatinumGames Data di pubblicazione: 23 Febbraio 2017 (JAP) | 7 Marzo 2017 (USA) | 10 Marzo 2017 (EU) Piattaforma: Playstation 4 | PC (Steam) | Xbox One Sito ufficiale Jap: https://www.jp.square-enix.com/nierautomata/ _____________________________ TAROLAND Materiale extra, anche non videoludico, che amplia la storia ed il background narrativo della serie. Giocate i giochi prima. TIMELINE (by Rekka Alexiel) Dettagli MATERIALE EXTRA LINK UTILI Fire Sanctuary Drakengard Wiki NieR Wiki Guida alle quest di NieR E ricordate sempre che Taro vi ama. A LOVE THAT CRUSHES LIKE A MACE! Post a cura di MFP093 Genere: Action jrpg Sviluppatore: PlatinumGames Publisher: Square-Enix Director: Yoko Taro Character Design: Akihiko Yoshida, Yuya Nagai Data di uscita: 23 Febbraio 2017 (JAP) - 7 Marzo 2017 (USA) - 10 Marzo 2017 (EU) Sito ufficiale Jap:https://www.jp.square-enix.com/nierautomata/ Sito ufficiale Ita:https://nier.square-enix-games.com/it-it/home/ 2B (YoRHa No.2 Type B) 9S (YoRHa No.9 Type S) A2 (YoRha Type A No.2) Pod 042 / Pod 153 YoRHa Commander Operator 6O / Operator 21O Adam / Eve Pascal Devola / Popola Emil Anemone Trailer d'annuncio (16/06/2015): Paris Games Week 2016 Trailer (29/10/2015): Character Introduction (27/04/2016): E3 2016 Trailer (14/06/2016): Boss Battle Gameplay (16/06/2016): Playstation Press Conference (13/09/2016): Tokyo Game Show 2016 Trailer (14/09/2016): Playstation Experience Trailer (07/12/2016): Jump Festa Trailer (17/12/2016): 119450310 Trailer (10/02/2017): Crediti: Clyde Fonti: sito ufficiale giapponese, sito ufficiale inglese
×
×
  • Create New...