Vai al contenuto
Staff Musica

News Musicali | Slash e i problemi con la fama: "Non potevo più andare al Rainbow e bermi un drink"

Messaggi raccomandati

Abbiamo un bar, abbiamo un negozio di dischi, poteva forse mancare un'edicola? :darthgary: Questo Topic, come da titolo, avrà lo scopo di raccogliere tutte le principali notizie derivanti dal mondo della Musica, dove ognuno di voi sarà parte integrante! Non fatevi quindi problemi a condividere articcoli in merito, potreste addirittura venir premiati un giorno :predicatore: Dichiaro quindi ufficialmente aperta l'edicola!

 

Jimmy Page: 'Non vedo possibilità di altre reunion dei Led Zeppelin'

 

Jimmy Page, chitarrista degli storici rocker Led Zeppelin, ha recentemente espresso la sua volontà di tornare in veste di musicista solista (non pubblica un album di veri e propri originali inediti dal 1988 - "Lucifer rising and other sound tracks", del 2012, era infatti una collection di outtake e "recuperi" di materiale di archivio). Ora, in un'intervista rilasciata a "Daily Beast", Page è tornato su un argomento che per molti fan è tema sensibilissimo: una eventuale reunion degli Zeppelin, sulla falsariga di quanto accadde nel dicembre del 2007, quando la band tornò insieme per una sera - con Jason Bonham alla batteria - per commemorare il leggendario patron della Atlantic Records: Ahmet Ertegun. Ebbene, Page è piuttosto perentorio nell'escludere - almeno a livello personale - la possibilità di ulteriori ritorni di fiamma zeppeliniani e dichiara:

 

Abbiamo provato un po' di volte a rifarlo. Ma sembrava sempre roba messa in piedi all'ultimo minuto e non ha mai funzionato davvero. E questo è il motivo per cui abbiamo fatto quello show alla O2 in modo così speciale: abbiamo provato tantissimo in modo che Jason - il figlio di John - sentisse di essere davvero parte della band e non un intruso. Avevamo tutti bisogno che fosse così. Ma non vedo possibilità di rifarlo ancora, anche perché dovremmo essere tutti d'accordo e con le giuste motivazioni.

 

Il chitarrista ha poi spiegato che proprio la tragica morte di Bonham gli ha fatto capire che continuare come Led Zeppelin sarebbe stato impossibile, per il fatto che la band era il prodotto dell'alchimia fra quattro musicisti speciali.

 

 

 

Disclaimer: le news riportate in questo thread sono di proprietà di Rockol (www.rockol.it/)

Modificato da Yang Xiao Long

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sì, ma basta fare qualche concerto ogni tanto non è che c'è bisogno di rimettersi insieme ufficialmente. :tristenev:

Modificato da Rage Against

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

NEFFA: 'RESISTENZA' È IL NUOVO DISCO ED ESCE A SETTEMBRE

 

Il 4 settembre prossimo venturo uscirà il nuovo album di Neffa, ottavo lavoro in studio del cantautore che sarà intitolato "Resistenza".

 

Il disco giunge a due anni dal successo di "Molto calmo" (uscito nel 2013 per Best Sound), che conteneva tre singoli che hanno tutti raggiunto lo status di disco d'oro: "Molto calmo", "Quando sorridi" e "Dove sei". "Resistenza" è preceduto dal singolo "Sigarette", e - stando al comunicato ufficiale, si preannuncia come una collezione di brani inediti in cui Neffa spazia:

 

Musiche originali ed accattivanti amalgamate perfettamente con testi in apparenza semplici, ma dai messaggi profondi e caratterizzate da ritornelli che colpiscono fin dal primo ascolto.

 

Neffa (vero nome Giovanni Pellino) è sulle scene da molto tempo e, oltre ad essere uno dei pionieri dell’hip hop in Italia, ha avuto ottimi risultati come produttore discografico, autore per altri i artisti italiani e per le sue collaborazioni con nomi fra cui spiccano Sud Sound System, J Ax, Fabri Fibra, Marracash, Nina Zilli e Marco Mengoni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

VOTATE PER LA CLASSIFICA DEL DJ MAG :conte:

 

E' una news :stema:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guarda che ti cartellino se continui a spammare :bah!: :asd:

JIMI HENDRIX: UN DOCUMENTARIO E UN DISCO SULLO STORICO LIVE ALL'ATLANTA POP FESTIVAL

 

E' in procinto di arrivare sul mercato un nuovo documentario dedicato all'iconico re della sei corde, Jimi Hendrix. La pellicola è intitolata "Jimi Hendrix: Electric Church" e si concentra su un evento in particolare della sua carriera: il concerto tenuto il 4 luglio del 1970, nell'ambito della cosiddetta "Woodstock del sud", ovvero l'Atlanta Pop Festival - il live che, stando alla storia, vide Jimi suonare di fronte al pubblico più numeroso negli USA (circa 300.000 persone accorsero a Byron, Georgia, a un centinaio di miglia a sud di Atlanta).

 

"Jimi Hendrix: Electric Church" debutterà sul canale televisivo statunitense Showtime il 4 settembre e, il 30 ottobre, uscirà in formato dvd e Blu-ray per Legacy Recordings, con l'aggiunta di contenuti speciali che non saranno trasmessi in tv. Per realizzare il tutto sono state assemblate interviste con i membri della band di Hendrix Billy Cox e Mitch Mitchell, oltre che Paul McCartney, Steve Winwood, Kirk Hammett, l'organizzatore del festival Alex Cooley e altri ancora.

 

Ma non è tutto, perché il 28 agosto, poco prima del debutto televisivo, uscirà anche il doppio cd (o doppio lp: entrambi i formati saranno disponibili) "Freedom: Jimi Hendrix Experience Atlanta Pop Festival", che immortala l'intero set che Hendrix suonò quel 4 luglio del 1970: 16 brani fra cui alcuni classici tratti da "Are you experienced", pezzi che sarebbero usciti postumi (come "Straight ahead" e "Room full of mirrors") e una versione dell'inno americano. Le prime 5.000 copie del disco saranno anche numerate, per la gioia dei collezionisti più hardcore.

 

Questa è la tracklist di "Freedom: Jimi Hendrix Experience Atlanta Pop Festival":

 

Disco 1

1. "Fire"

2. "Lover Man"

3. "Spanish Castle Magic"

4. "Red House"

5. "Room Full Of Mirrors"

6. "Hear My Train A Comin’"

7. "Message To Love"

 

Disco 2

1. "All Along The Watchtower"

2. "Freedom"

3. "Foxy Lady"

4. "Purple Haze"

5. "Hey Joe"

6. "Voodoo Child (Slight Return) "

7. "Stone Free"

8. "Star Spangled Banner"

9. "Straight Ahead"

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

NOEL GALLAGHER CONTRO APPLE MUSIC: È COME IL GRANDE FRATELLO DI ORWELL

 

L'ex Oasis Noel Gallagher ha esternato il suo pensiero a riguardo del nuovo servizio dedicato allo streaming musicale a pagamento lanciato da Apple: Apple Music. L'occasione è stata un'intervista rilasciata al podcast Varvet, durante cui Noel ha detto, con modi molto diretti:

 

Apple Music, la radio del mondo, non è una specie di roba alla George Orwell? Come puoi essere così arrogante da arrivare a dire: "Adesso dominiamo la radio mondiale". Mi sono trovato questa roba nel mio telefono. E cosa dovrei ascoltarci? Non fanno sentire i Kinks. E a meno che non veda una sezione che si chiama "Noel Gallagher's music collection" non ascolterò niente.

Gallagher ha anche espresso forti dubbi sulla funzione "Connect", che deve fungere da ponte fra artisti e fan, facendoli interagire:

Ma chi se ne frega di cosa sta facendo Thom Yorke? Davvero, a chi frega qualcosa? Io troverei da brivido se tutti volessero sapere cosa sto facendo.

Ma, a parte queste esternazioni a effetto, Gallagher in particolare ha da ridire sul fatto che le playlist in curation di Apple Music diano a qualcuno la facoltà (e il potere) di selezionare musica per chi paga un abbonamento - creando, così, un effetto negativo che si ripercuote sul modo in cui i fan si approcciano alla musica e agli album in particolare:

Se mi dici che l'era dell'acquisto dei dischi è finita, mi rattristo. La cultura del comprare e credere in un disco è finita. Quella roba è andata e ora il credo è che la musica sia in affitto; i soldi che paghi ti lasciano accedere alla musica di tutti, ma non ne possiedi. Credo sia un momento triste. Capisco che è il futuro, ma è triste.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

APPLE MUSIC: IMPLEMENTATA LA FUNZIONE 'REPLAY' PER LA STAZIONE RADIO BEATS 1

 

Novità in casa Apple Music: facendo seguito a un'esigenza manifestata da molti utenti, è stata implementata una funzione di replay per riascoltare la programmazione della stazione radio Beats 1, così che sia possibile sentire gli show anche se non si è stati in grado di ascoltarli al momento della prima messa in onda. Una feature che regala agli utenti un notevole grado di comodità, svincolandoli dagli appuntamenti a orari fissi - resi spesso difficili dal fuso orario. Non è, comunque, effettivamente chiaro se la funzione sia stata introdotta dopo le lamentele degli utenti o se, semplicemente, fosse già programmata e prevista fin dall'inizio.

 

Stando a quanto riportato da "The Verge", sembra poi che Apple abbia intrapreso dei negoziati con alcune etichette per lanciare altre quattro stazioni radio, che potrebbero portare la programmazione a diventare continua, 24 ore su 24, per sette giorni a settimana: in questo modo la radio di Apple Music diventerebbe un agguerrito concorrente dei servizi radiofonici tradizionali.

 

Ma non è tutto: stando a quanto "Billboard" scrive, Apple Music è anche stato ufficialmente accreditato fra i servizi di streaming online i cui numeri vengono conteggiati per la redazione delle classifiche Billboard 200 e Hot 100: un buon risultato, che mostra come nel giro di poco la piattaforma abbia preso piede e si sia imposta come uno dei soggetti principali del mercato dello streaming.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ANCHE OZZY OSBOURNE NEL CAST DEL REBOOT DI 'GHOSTBUSTERS'?

 

Come noto, nel 2016 è prevista l'uscita nelle sale di un reboot del film "Ghostbusters", declinato in versione femminile (le protagoniste saranno infatti Kristen Wiig, Melissa McCarthy, Kate McKinnon e Leslie Jones).

 

A quanto pare - stando almeno al report pubblicato dal "Boston Herald" - nella pellicola ci sarà anche il principe delle tenebre dell'heavy metal, ovvero Ozzy Osbourne, che dovrebbe comparire in un breve cameo. Sembra che Ozzy fosse sul set allestito a Boston (presso il Citi Wang Theatre), durante le riprese nella settimana fra il 27 e il 31 luglio: la troupe guidata dal regista Paul Feig stava girando una scena ambientata a un concerto metal. Ozzy dovrebbe comparire in un ruolo a lui naturalmente congeniale: il frontman della band che si esibisce nella scena. Non è comunque ancora pervenuta alcuna conferma ufficiale della notizia né dalla produzione, né dal management di Ozzy.

 

Il reboot di "Ghostbusters" è previsto in uscita - negli USA - il 15 luglio del 2016. Fonti dell'ambiente riferiscono anche che Sony sarebbe al lavoro per produrre un altro reboot, ma con protagonisti maschili, che potrebbe uscire poco dopo il primo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

MOTÖRHEAD E VIDEOGIOCHI: IN ARRIVO UN'ESPANSIONE PER 'VICTOR VRAN'

 

C'è fermento nel mondo dei vidoegiocatori - e degli amanti delle sonorità ruvide e sanguigne degli storici Motörhead, la band capitanata da Lemmy. E' stata infatti annunciata la prossima uscita di una espansione ufficiale, in tema motörheadinao appunto, per il gioco action-rpg "Victor Vran" (titolo sviluppato dalla Haemimont Games, software house bulgara con sede a Sofia).

 

L'espansione si chiamerà "Motörhead through the Ages" ed esce con l'intento di celebrare i quarant'anni della band: implementerà nel gioco nuovi scenari ispirati alla storia della band, alle canzoni e allo stile unico di Lemmy e i suoi. Il protagonista, poi, potrà utilizzare speciali Motör-armi e Motör-poteri. Sarà disponibile per sistemi operativi Windows, Mac OS e Linux, anche se piattaforme addizionali saranno annunciate in seguito.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

IL PROSSIMO DISCO DEGLI SLIPKNOT SARÀ IL LORO 'SGT. PEPPER'S'?

 

Stando a una recente intervista rilasciata alla stazione radio di New York Q103, i campioni dell'alt metal statunitense Slipknot hanno piani molto ambiziosi per il loro prossimo album e mirano a incidere un doppio che ricalchi le mitiche uscite di Beatles, Prince e Pink Floyd - e si parla anche di un concept che include un film nello stile di "Purple rain".

 

Corey Taylor, il frontman, ha dichiarato:

 

L'idea che abbiamo avuto era di creare un concept e poi sviluppare una colonna sonora per raccontarlo. Però qualche giorno fa ho detto ai miei colleghi... "Portiamo tutto più all'estremo e facciamo il nostro 'Purple rain', facciamo il nostro 'The wall'. con un film - non solo il disco, ma anche un film... facciamo tutto. E a loro è piaciuta la cosa. Ci vorrà qualche anno prima che ci arriviamo, ma il solo fatto che ci stiamo muovendo in questa direzione significa che siamo tornati sul giusto cammino, ovvero un passo avanti a tutti gli altri.

Anche Shawn "Clown" Crahan, parlando ai microfoni di BBC Radio 1, ha confermato la caratura dei piani della band, spiegando:

 

Io ho detto, "Amici, dobbiamo fare un disco artistico. Dobbiamo scrivere il nostro "the wall"... "Sgt. Pepper's"... roba così. Io ho questa idea. Il nostro contratto contempla tanti album. Ne abbiamo già fatti cinque. Mi piacerebbe se potessimo fare un doppio... con intermezzi... un concept e magari fare un film. Voglio dire, sono cose che sono già state fatte ma... sai, le faremmo a nostro modo, interpretandole. Sarebbe un terno al Lotto per il Clown. Ma non fraintendetemi: faremmo comunque le nostre cose, saremo sempre gli Slipknot.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

DURAN DURAN, IN RETE LA TITLE TRACK DEL NUOVO ALBUM "PAPER GODS

 

Uscirà l'11 settembre - era stato annunciato per il 18 settembre - il nuovo album della band britannica, e il suo quattordicesimo: "Paper gods", il suo primo dopo "All you need is now" (2010).

Un primo brano del disco, "Pressure off", era già stato anticipato in giugno; arriva ora una seconda anteprima, la canzone che ha lo stesso titolo dell'album: "Paper gods", quella che Simon Le Bon considera la sua preferita; è stata registrata con la partecipazione di Mr Hudson, il produttore già al lavoro con Kanye West e Miley Cyrus.

 

Simon Le Bon:

"'Paper gods' può significare molte cose. Può riferirsi al denaro, o alle fotografie… o a gente che possiede i giornali, o che pretende di dire agli altri cosa devono fare… è una canzone sulla vita moderna. E non è una critica, è un'osservazione della realtà".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

KYLIE MINOGUE CANTA PER GLI ALIENI NEL VIDEO DI "ABSOLUTELY ANYTHING, ANYTHING AT ALL".

 

Esce nei prossimi giorni giorni sugli schermi italiani "Un'occasione da ***", un film di Terry Jones che ha come protagonisti Simon Pegg e Kate Beckinsale. Si tratta di una bizzarra commedia in cui un gruppo di alieni conferisce a un terrestre il potere di fare qualsiasi cosa egli voglia. Nell'edizione originale, le voci degli alieni sono dei Monty Python e di Robin Williams, al suo ultimo lavoro nel cinema prima della scomparsa avvenuta un anno fa.

 

La canzone che fa da tema conduttore della colonna sonora si intitola "Absolutely anything, anything at all" ed è interpretata dalla cantante di origini australiane, che per l'occasione ha realizzato un video nel quale compaiono anche gli alieni protagonisti del film. Nel video, Kylie Minogue viene "materializzata" dagli alieni. L'abito indossato dalla Minogue nel video è di Dolce e Gabbana.

 

Modificato da Darth Gary

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

MEGHAN TRAINOR, NUOVA EMORRAGIA ALLE CORDE VOCALI: TOUR FINITO

 

Era già successo il 3 luglio, alla cantante di "All about that bass": aveva cancellato dei concerti a causa di una emorragia alle corde vocali. Poi però sembrava essersi ripresa e aveva ricominciato ad esibirsi dal vivo. Purtroppo il problema si è ripetuto, e questa volta la situazione è più grave, come le sue conseguenze: tutti i concerti già programmati sono stati cancellati, e Meghan dovrà sottoporsi a un'operazione chirurgica. Né più né meno com'era successo a Sam Smith in aprile.

La cantante ha pubblicato su Instagram un messaggio ai suoi fan che recita:

Sono stata prudente e ho preso precauzioni, ma di nuovo la mia corda vocale perde sangue. Ho avuto una bronchite e ho tossito molto, e questo ha fatto precipitare la situazione. Purtroppo sono costretta a cancellare tutto il resto del tour e a farmi operare, per risolvere finalmente questa situazione. Sono tristissima, spaventata e molto dispiaciuta. Adoro stare in tour e vedere ogni sera le vostre splendide facce. Sono fermamente decisa a fare quel che serve per guarire e ritornare più in forma di che mai. Vi voglio bene e vi ringrazio per la comprensione e il sostegno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

RDIO AGGIUNGE LA RADIO LIVE ALL'OFFERTA IN STREAMING

 

Indiscutibilmente l'ingresso di Apple Music nell'arena dei fornitori di musica in streaming ha smosso le acque. Adesso è Rdio, servizio che si fin a ora limitato all'erogazione di musica in streaming, ad annunciare avere allargato le proprie attività al ramo della radio live - iniziativa che ricorda molto da vicino Beats 1, ovvero la radio di Apple Music che trasmette a ciclo continuo - 24 ore al giorno, sette giorni su sette, in tutto il mondo.

 

Rdio gestisce questa nuova offerta tramite partnership con circa 500 emittenti radiofoniche statunitensi di Cumulus Media: si tratta dunque di una sorta di ponte fra la dimensione digital e quella del broadcasting radiofonico più tradizionale. Gli utenti hanno la possibilità di taggare i propri brani preferiti, condividerli sui social, creare stazioni radio custom basate sui brani simili alla canzone prescelta, scoprire altri brani dell'artista a cui la canzone appartiene. Inoltre gli abbonati a pagamento di Radio possono scaricare i brani liberamente.

 

Nell'offerta radiofonica di Rdio, inoltre, è inclusa una sezione dedicata allo sport, con contenuti forniti dal network Westwood One (di proprietà di Cumulus).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La rivista americana "Rolling Stone" ha stilato la sua lista dei cento più grandi compositori di sempre. Per problemi logistici riportiamo solo per le prime 25 posizioni; che ne pensate?

 

25. Randy Newman

 

24. Elvis Costello

 

23. Robert Johnson

 

22. Van Morrison

 

21. Lou Reed

 

20. Jerry Leiber & Mike Stoller

 

19. Ellie Greenwich & Jeff Barry

 

18. Prince

 

17. Neil Young

 

16. Leonard Cohen

 

15. Eddie Holland, Lamont Dozier & Brian Holland

 

14. Bruce Springsteen

 

13. Hank Williams

 

12. Brian Wilson

 

11. Bob Marley

 

10. Stevie Wonder

 

9. Joni Mitchell

 

8. Paul Simon

 

7. Carole King & Gerry Goffin

 

6. Mick Jagger & Keith Richards

 

5. Smokey Robinson

 

4. Chuck Berry

 

3. John Lennon

 

2. Paul McCartney

 

1. Bob Dylan

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

50 CENT, DAL VIVO LA NUOVA CANZONE "9 SHOTS".

 

Nel 2000, il rapper del Queens riuscì a sopravvivere a una sparatoria nella quale fu colpito nove volte. "9 shots" è il titolo del nuovo singolo di 50 Cent, in cui il musicista ricorda quell'avvenimento e rievoca altri momenti difficili del suo passato.

L'anticipazione del brano è avvenuta dal vivo sulla terrazza di un edificio a New York. La canzone sarà inclusa nel prossimo album del rapper, "Street King Immortal (SKI)", già atteso a una pubblicazione nel 2012 e poi più volte rinviato, che finalmente dovrebbe vedere la luce nel prossimo settembre.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

RAMMSTEIN, ESCE A SETTEMBRE IL DOPPIO DVD "IN AMERIKA"

 

Uscirà il 25 settembre il doppio DVD-doppio Blu-ray "In Amerika", che contiene un documentario diretto da Hannes Rossacher sulla storia della band berlinese e il concerto tenuto dai Rammstein nel 2010 al Madison Square Garden, il loro primo dopo dieci anni di assenza dagli Stati Uniti.

Il documentario è la ricostruzione cronologica della carriera della formazione, ed è stato realizzato utilizzando anche materiale inedito proveniente dagli archivi privati dei Rammstein; fra gli ospiti Steven Tyler, Marilyn Manson, Iggy Pop, Scott Ian degli Anthrax. Del cofanetto fa parte anche "Making Of 'Liebe Ist Fur Alle Da'", il documentario di Paul Landers realizzato durante la lavorazione del sesto album dei Rammstein.

All'inizio dell'anno il frontman della band, Till Lindeman, ha pubblicato "Skill in pills", l'album di debutto del suo progetto parallelo. Lindeman ha recentemente confermato che a settembre inizieranno i lavori per un nuovo album dei Rammstein, il primo dopo "Liebe Ist Fur Alle Da", del 2009.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

MARILYN MANSON, KILLER AL CINEMA, LAVORA ANCHE A UN FILM CON BILLY CORGAN DEGLI SMASHING PUMPKINS

 

E' stato messo in circolazione il primo trailer di "Lat me make you a martyr", il film scritto, prodotto e diretto da John Swab e Corey Asraf, nel cui cast figurano Marilyn Manson, Mark Boone Jr e Niko Nikotera (partner del Reverendo nella serie televisiva "Sons of Anarchy").

Nel film Manson interpreta il ruolo di Pope, un killer nativo americano assoldato da uno spacciatore (Mark Boone) per uccidere il suo ribelle figlio adottivo (Niko Nikotera), il quale a sua volta, insieme alla sorella adottiva June (Sam Quartin) sta pianificando l'omicidio del padre.

Marilyn Manson, che per parte di madre è effettivamente Sioux, è entusiasta del ruolo:

"E' il più importante della mia carriera fino a questo momento. Nella sceneggiatura, il mio personaggio è presente per metà delle pagine. Però non mi hanno ancora svelato il finale del film…".

 

Manson ha anche un altro progetto cinematografico, al quale sta lavorando con Billy Corgan degli Smashing Pumpkins, il suo collega e amico (i due hanno recentemente duettato sul palco, con Corgan vestito da suora, in "Girl just want to have fun").

"Billy sarà il regista. Il soggetto è basato su un libro che ho letto mentre stavo registrando "Mechanical animals". Il progetto è impegnativo, potrà richiedere tempo, ma la sceneggiatura è pronta da tempo, l'ha scritta Billy. Non posso rivelare niente, ma il mio è un ruolo grandioso"

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

RAGE AGAINST THE MACHINE: ESCE IN DVD LO STORICO "LIVE AT FINSBURY PARK"

 

Il 16 ottobre esce in DVD, Blu Ray e in digitale “Live at Finsbury Park” (Eagle Vision) dei Rage Against the Machine.

 

Il Dvd testimonia lo storico concerto gratuito che la band di Tom Morello tenne a Londra il 6 giugno 2010 per ringraziare i fans inglesi per aver portato “Killing in the name” al primo posto in classifica durante la settimana del Natale 2009.

 

La canzone, pubblicata nel 1993, si issò fino in testa alla classifica inglese per una campagna online lanciata da Jon Morter e sua moglie per fare sì che quell’anno non ci fosse al primo posto in classifica per il quinto anno consecutivo la canzone vincitrice di X Factor.

 

I Rage Against the Machine supportarono la campagna decidendo di donare in beneficenza i proventi delle vendite e promettendo di tenere un concerto gratuito in Gran Bretagna.

 

In ”Live at Finsbury Park” sono contenute 12 canzoni tratte dal concerto più immagini del backstage e un'intervista a Jon e Tracy Morter.

 

Questa la tracklist:

 

01. Testify

02. Bombtrack

03. People of the sun

04. Know your enemy

05. Bulls on parade

06. Township rebellion

07. Bullet in the head

08. White riot

09. Guerrilla radio

10. Sleep now in the fire

11. Freedom

12. Killing in the name

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Visitatore
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovi formattazione

  Sono ammessi al massimo solo 75 emoticon.

×   Il tuo link è stato automaticamente aggiunto.   Mostrare solo il link di collegamento?

×   Il tuo precedente contenuto è stato ripristinato.   Pulisci l'editor

×   Non è possibile incollare direttamente le immagini. Caricare o inserire immagini da URL.


  • Navigazione Recente   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Informazione Importante

Abbiamo inserito cookie sul tuo dispositivo per contribuire a migliorare questo sito web. Puoi modificare le impostazioni dei cookie, altrimenti supponiamo che tu possa continuare.