Vai al contenuto

Acquista su Amazon!

Sostieni attivamente la community e sblocca le medaglie!
Acquista ora

Nuovi Avatar Personalizzati Sezione Calcio

Ora disponibili! Richiedili subito!
Vai al Topic!
MaxXbox

wec [WEC] Season 2018

Messaggi raccomandati

Calendario: 17 aprile - Silverstone 7 maggio - Spa Francorchamps 18-19 giugno - 24 Ore di Le Mans 24 luglio - Nürburgring 4 settembre - Città del Messico 17 settembre - Austin 16 ottobre - Fuji 6 novembre - Shanghai 19 novembre - Bahrein Entra in calendario come detto il Messico che riduce la pausa estiva del campionato (meno male), aspettando che venga accolta la richiesta di Monza per il 2017. La possibilità è concreta se verrà confermato per l'anno prossimo l'ampliamento del calendario a dieci gare. Tutti i team sono d'accordo per correre a Monza.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ci saranno novità sui regolamenti tecnici? Inoltre son curioso di vedere che combina la Nissan a sto giro :unsisi:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ci saranno novità sui regolamenti tecnici? Inoltre son curioso di vedere che combina la Nissan a sto giro :unsisi:

 

Beh i regolamenti tecnici prevedono una modifica alle GTE. La Ford GT è l'esempio lampante, estrattore estremo, aerodinamica più affinata e diminuzione del peso, ciò è stato studiato per aumentare la competitività delle GT rispetto alle LMP1, lo scarto tra prototipi e GTE è stato ritenuto troppo esagerato, anche per un fatto di sicurezza.

 

Qui l'aggiornata Vantage:

 

aston-martin-vantage-v8-gte.jpg

 

Da notare come nel WEC anzichè ridurre le prestazioni delle più veloci in pista, aumentano le prestazioni delle più lente. :asd: Grandissimo campionato. Poi va beh le puttanate ci sono anche qui, leggi BoP. :asd:

 

Per quanto riguarda Nissan non ci sono novità a parte che hanno dichiarato di continuare per la loro strada (motore anteriore). Vedremo, mi aspetto almeno che disputino l'intero campionato e che stiano regolarmente davanti a Rebellion Racing e al Team Bykolles. Penso che di più non ci si possa aspettare onestamente.

Molta attesa invece per la nuova TS050 HY.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Da notare come nel WEC anzichè ridurre le prestazioni delle più veloci in pista, aumentano le prestazioni delle più lente. :asd: Grandissimo campionato.

Qualcuno dovrebbe prendere esempio :pffs:

 

Per la Nissan boh, mi ero pure informato sui vantaggi teorici riguardo la trazione anteriore (più che altro perché potevano sfruttare buchi di regolamento, da quel che ricordo), però continuo a rimanere scettico sulla cosa :unsisi:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Qualcuno dovrebbe prendere esempio :pffs:

 

Per la Nissan boh, mi ero pure informato sui vantaggi teorici riguardo la trazione anteriore (più che altro perché potevano sfruttare buchi di regolamento, da quel che ricordo), però continuo a rimanere scettico sulla cosa :unsisi:

 

No altri campionati più blasonati limitano le prestazioni delle vetture. :asd:

 

Beh in teoria la trazione è su tutte e quattro le ruote anche per lei, l'ibrido permette questo, il problema è il motore davanti che crea un sottosterzo disumano. Però non lo so.. Capiremo di più nei mesi prossimi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
No altri campionati più blasonati limitano le prestazioni delle vetture. :asd:

 

Beh in teoria la trazione è su tutte e quattro le ruote anche per lei, l'ibrido permette questo, il problema è il motore davanti che crea un sottosterzo disumano. Però non lo so.. Capiremo di più nei mesi prossimi.

Avevo visto un video che spiegava nel dettaglio i vantaggi teorici, più che altro perché potevano azzardare di più con l'aerodinamica o qualcosa del genere, sfruttando appunto una lacuna nel regolamento, ora non ricordo tutti i dettagli visto che è passato quasi un anno :sisi: e nonostante tutto pure io ero scettico appunto per il sottosterzo che sapevo avrebbero sofferto. Magari in tutto questo tempo hanno lavorato sodo per affinare e rifinire il tutto, però rimane oggettivo il fatto che stai chiedendo alle ruote anteriori di gestire la potenza del motore E di sterzare. Li seguirò con curiosità, come avevo fatto per la 24h :sisi:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Avevo visto un video che spiegava nel dettaglio i vantaggi teorici, più che altro perché potevano azzardare di più con l'aerodinamica o qualcosa del genere, sfruttando appunto una lacuna nel regolamento, ora non ricordo tutti i dettagli visto che è passato quasi un anno :sisi: e nonostante tutto pure io ero scettico appunto per il sottosterzo che sapevo avrebbero sofferto. Magari in tutto questo tempo hanno lavorato sodo per affinare e rifinire il tutto, però rimane oggettivo il fatto che stai chiedendo alle ruote anteriori di gestire la potenza del motore E di sterzare. Li seguirò con curiosità, come avevo fatto per la 24h :sisi:

 

Io avevo hype l'anno scorso, se non altro perchè questo campionato mette a disposizione la possibilità di avere qualsiasi soluzione tecnica, Nissan arrivava con soluzioni "innovative" e speravo potesse fare qualche colpaccio. :asd: Quando Genè lasciò la baracca mi resi abbastanza conto che c'era qualcosa che non andava. :asd: Dopotutto se negli anni 2000 questa soluzione tecnica è stata utilizzata UNA volta e basta prima di Nissan, un motivo ci sarà. :asd:

Dai speriamo in un 2016 accettabile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Io avevo hype l'anno scorso, se non altro perchè questo campionato mette a disposizione la possibilità di avere qualsiasi soluzione tecnica, Nissan arrivava con soluzioni "innovative" e speravo potesse fare qualche colpaccio. :asd: Quando Genè lasciò la baracca mi resi abbastanza conto che c'era qualcosa che non andava. :asd: Dopotutto se negli anni 2000 questa soluzione tecnica è stata utilizzata UNA volta e basta prima di Nissan, un motivo ci sarà. :asd:

Dai speriamo in un 2016 accettabile.

Son d'accordo, anche se sono un fiero oppositore della trazione anteriore ero comunque curioso di vedere come se la sarebbero cavata. E lo sono tuttora :sisi:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giusto per informazione, Audi ha deciso di utilizzare solo due vetture per la 24 ore. Idem Porsche a quanto ho capito.

Il che significa che avremo una lotta alla pari tra tutti, 2 919, 2 R18, 2 TS050 e due (speriamo :asd:) GTR-LM.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anch'io spero che la Nissan possa fare meglio e soprattutto che partecipi a tutto il campionato, sarebbe davvero brutto se il progetto andasse completamente sprecato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Soddisfazione in casa Audi per i test di Sebring:

 

Lo sviluppo della versione 2016 dell'Audi R18 LMP1 è entrata nel vivo nella seconda settimana di dicembre, con un'intensa sessione di test andata in scena sul tracciato statunitense di Sebring.

 

Il tracciato della Florida, nato da un ex campo d'aviazione, forniva il banco ideale per valutare meccanicamente la vettura e al volante si sono alternati tutti i piloti che faranno parte del programma ufficiale nel FIA WEC.

 

Prima è stata la volta di Marcel Fässler, Andre Lotterer e Benoit Treluyer, arrivati a Sebring direttamente dalla premiazione FIA. Poi questo terzetto ha lasciato l'abitacolo ai compagni di squadra Lucas di Grassi, Loic Duval ed Oliver Jarvis.

 

"Siamo stati in grado di raccogliere tanti dati" ha detto Chris Reinke, responsabile del programma LMP1 di Audi Sport. "Le sospensioni, il telaio, ma soprattutto le componenti del motore sono stati soggetti ad un test endurance a Sebring. Abbiamo completato molte delle operazioni presenti sulla nostra lista, quindi ora possiamo iniziare a concentrarci sui prossimi obiettivi".

 

- - - Aggiornato - - -

 

L'anteriore. :patpat:

 

IMG_2510.JPG

 

IMG_2511.JPG

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Babba bia, pure di profilo è di una bruttezza rara :sadfrog:

 

Credo che seguirò solo le parti notturne, in caso :trollface:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mondiale Endurance, addio: i giapponesi si ritirano

 

cq5dam.web.650.600.jpeg

 

È nata strana, evidentemente troppo per essere anche lontanamente competitiva. La pista lo ha dimostrato inesorabilmente, con una stroncatura sul campo che non ha offerto possibilità d'appello. La Nissan GT-R LM Nismo, portabandiera di Yokohama nella classe regina del Mondiale Endurance, viene ritirata definitivamente dalla competizione iridata.

 

La controversa scelta della trazione anteriore. La sua apparizione nella serie, dove per anni ha spadroneggiato l'Audi (spodestata dalla Porsche soltanto nel 2015), è stata quella delle meteore più fugaci. Attesa ai nastri di partenza all'inizio della stagione scorsa, s'è fatta attendere fino alla terza gara: gli ingegneri che hanno seguito lo sviluppo di questa bizzarra LMP1 a trazione anteriore, di fronte ai limiti subito emersi durante i test, avevano preferito concentrarsi sul grande appuntamento della 24 Ore di Le Mans prima di scendere in pista.

 

La débacle di Le Mans. Un posticipo che non è servito a nulla: lo scorso giugno, i rettilinei della Sarthe hanno visto il ritiro di due delle tre vetture iscritte alla gara, con la superstite giunta al traguardo ultima e non classificata. Ce n'era abbastanza per tornare in palestra, pancia a terra, in vista degli appuntamenti seguenti, ma il responso dei test estivi è stato ancora una volta deludente.

 

L'annuncio della sospensione del programnma. Da lì - era il 7 agosto scorso - la decisione di sospendere fino a data da definirsi il programma, salvo poi comunicare oggi l'abbandono definitivo. "L'azienda ha concluso che il programma non sarebbe stato in grado di raggiungere gli obiettivi prefissati", osserva lucidamente il Costruttore.

 

Nissan resta come motorista nelle classi cadette. Secondo quanto ufficializzato oggi in una nota, la Nissan rimarrà presente nel Mondiale Endurance in veste di motorista, affiancando alla sua ormai consolidata esperienza nella classe cadetta LMP2, quella di fornitore per i nuovi prototipi di categoria LMP3.

 

Quattroruote.it

 

Babbabia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cavoli mi spiace, pensavo -come avevo scritto- che nonostante tutto avrebbero rifinito e perfezionato il concetto. Non mi sarei mai aspettato un abbandono, peccato perché ero davvero curioso di vedere cos'avrebbero combinato :sadfrog:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Male. Male per loro ma anche per il mondiale che perde comunque un costruttore in LMP1.

Penso che a questo punto, la GTR-LM, possa essere messa tranquillamente nelle prime posizioni tra le debacle motoristiche di tutti i tempi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Che tristezza, pensavo e speravo che alla fine avrebbero trovato il bandolo della matassa per avere almeno una partecipazione decente al mondiale, invece è stato un fallimento totale...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

Da smartphone è meglio :sisi:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bel video, anche da pc puoi muoverti :sisi:

 

chiaramente su telefono è tutt'altra cosa

Modificato da Marcos93

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ford Performance ha inserito uno dei tasselli più importanti per il 2016, anno che la vedrà tornare a competere nel World Endurance Championship con la nuova e promettente Ford GT.

 

Oggi il team che ha sede a Banbury ha ufficializzato la line up che parteciperà a tutto il WEC 2016. I quattro piloti che difenderanno la casa riconoscibile dal simbolo ovale sono Andy Priaulx, Olivier Pla, Stefan Mucke e Marino Franchitti.

 

Andy Priaulx è stato strappato alla BMW dopo 13 anni in cui il britannico ha difeso i colori della casa bavarese. Inoltre Andy correrà alla 24 Ore di Daytona con un prototipo Riley-Ford, assieme a Alexander Wurz, Lance Stroll e Brendon Hartley.

 

Olivier Pla ha raggiunto Ford dopo la fallimentare stagione 2015 della Nissan in LMP1, con l'affascinante quanto rivedibile progetto GT-R LM NISMO, messo in archivio dopo poche quanto disastrose apparizioni. Stefan Mucke, invece, porterà alla FOrd la sua grande esperienza maturata al volante delle Aston Martin Vantage, guidate nelle ultime stagioni.

 

Marino Franchitti vanta invece un successo alla 12 Ore di Sebring nel 2014, colto con il team di Chip Ganassi. Franchitti è anche uno specialista delle gare GT avendo corso nella categoria britannica, riuscendo inoltre a centrare il podio nell'American Le Mans Series.

 

I primi test con la GT dei quattro piloti verranno effettuati in febbraio, appena terminata la 24 Ore di Daytona. Nella celebre gara di durata Mucke correrà proprio con la nuova vettura americana - al debutto assoluto -assieme a Richard Westbrook e Ryan Briscoe.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Toyota torna ad un più consono rosso e bianco per la nuova TS050 Hybrid.

 

CaWZFVDWIAAOZQS.jpg:large

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente registrato per poter lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi Subito

Sei già registrato? Accedi da qui.

Accedi Adesso

  • Navigazione Recente   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×

Informazione Importante

Abbiamo inserito cookie sul tuo dispositivo per contribuire a migliorare questo sito web. Puoi modificare le impostazioni dei cookie, altrimenti supponiamo che tu possa continuare.