Jump to content
sheik

anniversario Resident Evil Code Veronica compie 20 anni - Era sul serio "l'autentico" terzo capitolo della serie?

Recommended Posts

Un ottimo Resident Evil che pur mantenendo la classica impostazione da survival horror è stato capace di presentare degli aggiornamenti interessanti.

Rimane uno degli ultimi esponenti della vecchia scuola assieme a Rebirth e RE0.

A livello di difficoltà è uno dei capitoli più impegnativi. La prima volta che l'ho giocato ricordo di essere rimasto con pochissime munizioni prima dello scontro con il Tyrant e sono stato costretto a rifare la prima parte facendo più attenzione a conservarle. :asd:


New-Kiseki-Key-Visual.jpg

 

Share this post


Link to post
Il 4/2/2020 alle 19:47 , Vincent 86 ha scritto:

Un ottimo Resident Evil che pur mantenendo la classica impostazione da survival horror è stato capace di presentare degli aggiornamenti interessanti.

Rimane uno degli ultimi esponenti della vecchia scuola assieme a Rebirth e RE0.

A livello di difficoltà è uno dei capitoli più impegnativi. La prima volta che l'ho giocato ricordo di essere rimasto con pochissime munizioni prima dello scontro con il Tyrant e sono stato costretto a rifare la prima parte facendo più attenzione a conservarle. :asd:

Ecco, per me quella parte sarebbe un ostacolo al gioco.. l'ho finito solo una volta su PS2, mi piace anche molto, ma ogni volta che ci gioco mi blocco la, e trovo frustrante dover ricominciare da capo quindi lascio perdere abbandonandolo 


wonder_boy.jpg

..2018 Monster Boy..

Share this post


Link to post
12 minuti fa, sheik ha scritto:

Ecco, per me quella parte sarebbe un ostacolo al gioco.. l'ho finito solo una volta su PS2, mi piace anche molto, ma ogni volta che ci gioco mi blocco la, e trovo frustrante dover ricominciare da capo quindi lascio perdere abbandonandolo 

L'ho rigiocato qualche anno fa su PS3 e quella parte l'ho trovata ancora particolarmente impegnativa. Penso che quello scontro a bordo dell'aereo sia uno dei più difficili: boss potente, munizioni che magari sono ridotte al minimo (idem per gli oggetti curativi) e poco spazio per spostarsi ed evitare i vari attacchi.


New-Kiseki-Key-Visual.jpg

 

Share this post


Link to post
54 minuti fa, Vincent 86 ha scritto:

L'ho rigiocato qualche anno fa su PS3 e quella parte l'ho trovata ancora particolarmente impegnativa. Penso che quello scontro a bordo dell'aereo sia uno dei più difficili: boss potente, munizioni che magari sono ridotte al minimo (idem per gli oggetti curativi) e poco spazio per spostarsi ed evitare i vari attacchi.

Anche io l'ho ripreso tempo fa su PS3, perchè insieme al Game Cube sono le uniche versioni con i sub-ita.. :hehe: 

 

Ah, ovviamente mi sono bloccato al Tyrant anche a sto giro :ahsisi: 

Edited by sheik

wonder_boy.jpg

..2018 Monster Boy..

Share this post


Link to post

Lo ricordo come il più impegnativo fra i RE "vecchio stile".

Nulla se paragonato alle modalità strane e varianti che ci sono state proposte in seguito ma una doccia d'acqua fredda per l'epoca.

 

Un remake mi farebbe tanto, tanto piacere anche perché quello di RE2 era capolavorico :bruniii:


"You don’t need qualifications to make a difference"

j5S4ipA.jpg

 

 

2gP07FJ.png

 

recensioni_utenti_2019.png
 

Share this post


Link to post
1 ora fa, Geddoe ha scritto:

Lo ricordo come il più impegnativo fra i RE "vecchio stile".

 

Si assolutamente, molto impegnativo, penso sia il più difficile della serie :unsisi: Negli altri mai avuti troppi probelmi, manco alle difficoltà più alte.. forse se la gioca con lo Zero, ma Code comunque più hard :ahsisi: 

1 ora fa, Geddoe ha scritto:

Un remake mi farebbe tanto, tanto piacere anche perché quello di RE2 era capolavorico :bruniii:

Io non vedo l'ora di vedere il remake del 3 che seppur in generale sia inferiore al secondo, io lo amo, ai tempi il Nemesis che ti spuntava nei posti più impensabili era un concentrato di panico e adrenalina.. :caffry: Vediamo come sarà la nuova versione, ma promette molto bene 

Edited by sheik

wonder_boy.jpg

..2018 Monster Boy..

Share this post


Link to post
2 ore fa, sheik ha scritto:

Si asolutamente, molto impegnativo, penso sia il più difficile della serie :unsisi: Negli altri mai avuti troppi probelmi, manco alle difficoltà più alte.. forse se la gioca con lo Zero, ma Code comunque più hard :ahsisi: 

Della serie non saprei.

In tempi più recenti è vero che la serie ha saputo offrire livelli di difficoltà più personalizzabili e permissivi per i neofiti ma per il medesimo motivo le sfide sono davvero sfide.


"You don’t need qualifications to make a difference"

j5S4ipA.jpg

 

 

2gP07FJ.png

 

recensioni_utenti_2019.png
 

Share this post


Link to post

Sarà la terza volta che lo vedo in sconto a 6.99, mi sa che lo prendo. Anche se ho letto che il port è un mero copia e incolla...

Sent from Tapatalk


1W67bEo.jpg

Share this post


Link to post

Io il Code Veronica l'ho giocato una sola volta, però ricordo che la difficoltà non mi ha dato problemi, a differenza dello Zero che invece mi ha fatto sudare diverse volte :sisi: C'è anche da dire che quando lo giocai usai tantissimo il coltello, quindi risparmiai un sacco di munizioni e non ebbi mai problemi con i boss, sinceramente pensandoci adesso mi chiedo come ci sono riuscita visto che negli altri RE classici non l'ho più usato perché lo trovavo molto scomodo. 

 

Comunque il CV lo trovai un po' diluito sul finale, è il RE più longevo ma secondo me non è un pregio :unsisi:


Sto giocando: Vanquish (PS4) - Doraemon: Story of Seasons (Switch)

 

Capcom dacci Dino Crisis :bruniii: 

 

Share this post


Link to post
20 ore fa, sheik ha scritto:

Si assolutamente, molto impegnativo, penso sia il più difficile della serie :unsisi: Negli altri mai avuti troppi probelmi, manco alle difficoltà più alte.. forse se la gioca con lo Zero, ma Code comunque più hard :ahsisi: 

Io non vedo l'ora di vedere il remake del 3 che seppur in generale sia inferiore al secondo, io lo amo, ai tempi il Nemesis che ti spuntava nei posti più impensabili era un concentrato di panico e adrenalina.. :caffry: Vediamo come sarà la nuova versione, ma promette molto bene 

 

17 ore fa, Geddoe ha scritto:

Della serie non saprei.

In tempi più recenti è vero che la serie ha saputo offrire livelli di difficoltà più personalizzabili e permissivi per i neofiti ma per il medesimo motivo le sfide sono davvero sfide.

Anche per me rimane il più impegnativo. Ho trovato più difficile solo lo Zero giocato ad Hard. :sisi:

Ricordo che anche Dino Crisis a Normal offriva una sfida di buon livello.

10 ore fa, Sh1n ha scritto:

Sarà la terza volta che lo vedo in sconto a 6.99, mi sa che lo prendo. Anche se ho letto che il port è un mero copia e incolla...

Sent from Tapatalk
 

La versione PS3/PS4 è identica a quella PS2 con l'aggiunta dei trofei.

Se non l'hai ancora giocato te lo consiglio, è un ottimo survival. ;)

9 ore fa, Julie ha scritto:

Io il Code Veronica l'ho giocato una sola volta, però ricordo che la difficoltà non mi ha dato problemi, a differenza dello Zero che invece mi ha fatto sudare diverse volte :sisi: C'è anche da dire che quando lo giocai usai tantissimo il coltello, quindi risparmiai un sacco di munizioni e non ebbi mai problemi con i boss, sinceramente pensandoci adesso mi chiedo come ci sono riuscita visto che negli altri RE classici non l'ho più usato perché lo trovavo molto scomodo. 

 

Comunque il CV lo trovai un po' diluito sul finale, è il RE più longevo ma secondo me non è un pregio :unsisi:

Ogni volta che rigioco un Resident Evil mi prometto di fare un buon uso del coltello, ma finisco sempre per depositarlo alla prima cassa. :asd:

L'unico capitolo in cui l'ho utilizzato con una certa frequenza è stato il remake di RE2, in certe situazioni è stato fondamentale.


New-Kiseki-Key-Visual.jpg

 

Share this post


Link to post
La versione PS3/PS4 è identica a quella PS2 con l'aggiunta dei trofei.

Se non l'hai ancora giocato te lo consiglio, è un ottimo survival. .

Zero l'ho trovato difficile (ero su hard) solo al boss finale - ovviamente non voglio dire che è stato una passeggiata.

 

Il boss finale di zero, anche per una serie di motivi legati alle inquadrature, mi ha fatto sudare abbastanza.

 

Cmq alla fine ho preso Code! Non ci gioco subito ma ha priorità alta appena mi libero di un rpg da 80 ore smile.gif

 

Sent from Tapatalk

 

 

 


1W67bEo.jpg

Share this post


Link to post
2 ore fa, Vincent 86 ha scritto:

 

cut

Dino Crisis era molto interessante anche per via dei bivi narrativi che ti si presentavano di volta in volta e che proponevano soluzioni a problemi di trama diametralmente opposte, sebbene con l'esclusione dell'ultima un pochino più "complessa", la difficoltà della decisione era sempre identificabile con il personaggio che proponeva quel determinato approccio: Rick easy, Gail Hard.

 

Zero era difficile...ma "onesto".

In retrospettiva molte delle cose che ho trovato difficili in Code Veronica erano tali perché a tratti il gioco mi risultava "confuso" se mi concedete il termine anche se non so se renda l'idea.

Edited by Geddoe

"You don’t need qualifications to make a difference"

j5S4ipA.jpg

 

 

2gP07FJ.png

 

recensioni_utenti_2019.png
 

Share this post


Link to post

Dopo averlo giocatore di recente posso dire che è tranquillamente uno dei peggiori della serie classica,insieme a 0,con una storia dimenticabile e personaggi super stupidi.
La cosa peggiore è il gameplay che è semplicemente un calcio ne marroni con le telecamere fisse e puzzle mal gestisti,ricoperto di backtracking per ogni singola cosa e Steve Burnside è un cancro alla palle che ti assilla per tutto il gioco.

Se faranno mai un remake mi auguro cambino tutto.


spacer.png

 

Share this post


Link to post
Dopo averlo giocatore di recente posso dire che è tranquillamente uno dei peggiori della serie classica,insieme a 0,con una storia dimenticabile e personaggi super stupidi.
La cosa peggiore è il gameplay che è semplicemente un calcio ne marroni con le telecamere fisse e puzzle mal gestisti,ricoperto di backtracking per ogni singola cosa e Steve Burnside è un cancro alla palle che ti assilla per tutto il gioco.
Se faranno mai un remake mi auguro cambino tutto.
Ho provato una ventina di minuti il gioco e secondo me il tuo ed il mio giudizio (a breve) soffrono troppo del fatto che siamo reduci da re2 remake e, più in generale, da esperienze di gioco più moderne.

Pad alla mano si nota subito la legnosita' dei movimenti (poi ci si abitua), ed anche la gestione delle armi è scomoda (es: ogni volta devo entrare nel menu per switchare coltello e pistola).

Sulla storia non posso esprimermi ma non è stata mai il punto forte di RE.

Sent from Tapatalk


1W67bEo.jpg

Share this post


Link to post
Il 11/2/2020 alle 09:00 , Sh1n ha scritto:

Sarà la terza volta che lo vedo in sconto a 6.99, mi sa che lo prendo. Anche se ho letto che il port è un mero copia e incolla..

 

Il 11/2/2020 alle 19:50 , Vincent 86 ha scritto:

 

la versione PS3/PS4 è identica a quella PS2 con l'aggiunta dei trofei.

Se non l'hai ancora giocato te lo consiglio, è un ottimo survival. ;)

non proprio.

la versione Ps3 è una conversione in HD completa del Code Veronica X per ps2. quindi graficamente adattato in alta risoluzione.

la versione Ps4 è IL Code Veronica X della ps2, ovvero un gioco ps2 strechato, come tutti i titoli della collana ps2 classics.

se potete scegliere, prendete la versione Ps3.

 

 

anche secondo me è un ottimo capitolo. se lo rifanno sarà un giocone. ha una trama ottima e rifatto oggi le cutscene a grafica moderna sarebbero ancora più spettacolari di quanto non lo fossero all'uscita.

lo scontro col Tyrant a metà gioco era davvero tosto, è vero, però ero abituato ai resident precedenti e arrivai portandomi dietro munizioni in abbondanza. inoltre tenevo sempre dei salvataggi pregressi anziché sovrascriverne uno, di modo che se devi rifare un passaggio per evitare di sprecare munizioni, non devi ripetere ore di gioco.

Edited by Coin Op

ds-eeverythingweknow-br-1559598115110_40

Citazione

"che c'è? non credi alla teoria che questo sia davvero Metal Gear 0?"

 

Share this post


Link to post

Il terzo gioco numerato doveva essere quello con Hunk sulla nave, ma il progetto venne scartato. Poi Kamiya iniziò a lavorare alla primissima versione di RE3. Che divenne la primissima versione di RE4. Che a sua volta divenne Devil May Cry. 

 

CV era pensato per essere un sequel più importante rispetto al 3, che inizialmente era uno spin-off, ma non è mai stato concepito come gioco numerato. È stato pure parzialmente commissionato ad uno studio esterno e da alcune cose si nota, come la prima fase del boss finale.

 

Ha alcune cose interessanti a livello di gameplay, tipo il coltello buggatissimo e gli oggetti in 3D da esaminare ripresi da RE1. Non giocai alle release originali su Dreamcast, PS2 e GameCube, quindi non so se il coltello con trenta hitbox per fendente fosse intenzionale o se sia legato al frame rate delle remaster. 

 

A livello di atmosfera pecca in molti punti. Ha delle belle ambientazioni gotiche, ma vengono sfruttate poco e la maggior parte del tempo la passi in magazzini e capannoni industriali e il monster design è molto meno viscerale rispetto a quello dei due giochi precedenti. La storia introduce concetti alieni alla prima trilogia, come superpoteri e antagonisti con mire di conquista globale, e segna il punto in cui RE passa dal B-movie horror all'anime melodrammatico a tema vagamente horror. E poi c'è Steve, la personificazione del cringe doppiata da un sorcio con l'asma. 

 

Il più debole dei capitoli classici assieme a RE0. 

 

Il 11/2/2020 alle 09:49 , Julie ha scritto:

Io il Code Veronica l'ho giocato una sola volta, però ricordo che la difficoltà non mi ha dato problemi, a differenza dello Zero che invece mi ha fatto sudare diverse volte :sisi: C'è anche da dire che quando lo giocai usai tantissimo il coltello, quindi risparmiai un sacco di munizioni e non ebbi mai problemi con i boss, sinceramente pensandoci adesso mi chiedo come ci sono riuscita visto che negli altri RE classici non l'ho più usato perché lo trovavo molto scomodo. 

 

Comunque il CV lo trovai un po' diluito sul finale, è il RE più longevo ma secondo me non è un pregio :unsisi:

Code Veronica allunga eccessivamente il brodo e spezza troppo il ritmo facendo avanti e indietro tra Claire e Chris dalla seconda metà in poi. Il gioco avrebbe beneficiato dall'avere due campagne distinte. 

Edited by Mr Wolf

dDvqc1T.png

                   dJUdlmT.jpg

Share this post


Link to post
16 ore fa, Sh1n ha scritto:

Ho provato una ventina di minuti il gioco e secondo me il tuo ed il mio giudizio (a breve) soffrono troppo del fatto che siamo reduci da re2 remake e, più in generale, da esperienze di gioco più moderne.

Pad alla mano si nota subito la legnosita' dei movimenti (poi ci si abitua), ed anche la gestione delle armi è scomoda (es: ogni volta devo entrare nel menu per switchare coltello e pistola).

Sulla storia non posso esprimermi ma non è stata mai il punto forte di RE.

Sent from Tapatalk
 

Nah,ho giocato RE2 classico proprio su ps1 due mesi fà,quel gioco è ancora un capolavoro con un ritmo eccellente,oltretutto è completamente diverso dal remake e questo lo rende ancora unico.

 

Al contrario di Code Veronica il backtracking non è pesante per nulla e non prevalente,gli enigmi son basilari ma efficaci,nessun personaggio è tedioso o odioso come quelli di CV.

Nonostante la trama non sia mai stato il top della serie,scorre cento volte meglio su RE2 e sopratutto non è super anime bullshit come CV.

 

Qui sotto ci sono un po di spoiler:

Contiene le più grandi cazzate di tutta la serie. Sono disposto a scommettere che molte persone cadono nella trappola "lasciandosi l'estintore alle spalle" durante il loro primo playthrough, e non c'è modo che i game designer non sapessero che sarebbe successo.

Anche le sezioni in cui devi evitare danni sembrano quasi impossibili. Mi viene in mente la parte in cui corri da Steve mutato che è veramente un calcio nello sterno. Poi c'è Chris che non è in grado di usare fisicamente qualsiasi oggetto che possiedi con Claire,sopratutto quando ha battuto il boss di Nosfratu.
Il problema mio non sono i controlli tank,anzi,è la piega più "action" che non m'ha mai convinto,specialmente quando si tratta proprio di combattere con l'autoaim che mira sempre a tutto tranne che i nemici,al bow gun che è una delusione cosi come il Bandersnatch.


Ripeto poi ancora Steve Burnside e Alfred Ashford peggior personaggi dell'intero franchise.

 

Edited by Raikoh Minamoto

spacer.png

 

Share this post


Link to post

94sg0qitrxs21.png

Questa parte avrà sempre un posto speciale nel mio cuore


dDvqc1T.png

                   dJUdlmT.jpg

Share this post


Link to post
5 ore fa, Mr Wolf ha scritto:

Il terzo gioco numerato doveva essere quello con Hunk sulla nave, ma il progetto venne scartato. Poi Kamiya iniziò a lavorare alla primissima versione di RE3. Che divenne la primissima versione di RE4. Che a sua volta divenne Devil May Cry. 

 

CV era pensato per essere un sequel più importante rispetto al 3, che inizialmente era uno spin-off, ma non è mai stato concepito come gioco numerato. È stato pure parzialmente commissionato ad uno studio esterno e da alcune cose si nota, come la prima fase del boss finale.

 

Ha alcune cose interessanti a livello di gameplay, tipo il coltello buggatissimo e gli oggetti in 3D da esaminare ripresi da RE1. Non giocai alle release originali su Dreamcast, PS2 e GameCube, quindi non so se il coltello con trenta hitbox per fendente fosse intenzionale o se sia legato al frame rate delle remaster. 

 

A livello di atmosfera pecca in molti punti. Ha delle belle ambientazioni gotiche, ma vengono sfruttate poco e la maggior parte del tempo la passi in magazzini e capannoni industriali e il monster design è molto meno viscerale rispetto a quello dei due giochi precedenti. La storia introduce concetti alieni alla prima trilogia, come superpoteri e antagonisti con mire di conquista globale, e segna il punto in cui RE passa dal B-movie horror all'anime melodrammatico a tema vagamente horror. E poi c'è Steve, la personificazione del cringe doppiata da un sorcio con l'asma. 

 

Il più debole dei capitoli classici assieme a RE0. 

 

Code Veronica allunga eccessivamente il brodo e spezza troppo il ritmo facendo avanti e indietro tra Claire e Chris dalla seconda metà in poi. Il gioco avrebbe beneficiato dall'avere due campagne distinte. 

Ho giocato sia alla versione PS2 sia a quella PS3 ma non mi sono mai accorto di questa particolare caratteristica del coltello. :asd:

 

 

 

 


New-Kiseki-Key-Visual.jpg

 

Share this post


Link to post
15 minuti fa, Vincent 86 ha scritto:

Ho giocato sia alla versione PS2 sia a quella PS3 ma non mi sono mai accorto di questa particolare caratteristica del coltello. :asd:

 

 

 

 

Non so in quella per PS2 ma nella remaster su PS3 era rottissimo. A volte un singolo fendente colpiva 5 volte di fila. 

 

Era figo, comunque. 


dDvqc1T.png

                   dJUdlmT.jpg

Share this post


Link to post
Il 14/2/2020 alle 15:51 , Raikoh Minamoto ha scritto:

Nah,ho giocato RE2 classico proprio su ps1 due mesi fà,quel gioco è ancora un capolavoro con un ritmo eccellente,oltretutto è completamente diverso dal remake e questo lo rende ancora unico.

 

Al contrario di Code Veronica il backtracking non è pesante per nulla e non prevalente,gli enigmi son basilari ma efficaci,nessun personaggio è tedioso o odioso come quelli di CV.

Nonostante la trama non sia mai stato il top della serie,scorre cento volte meglio su RE2 e sopratutto non è super anime bullshit come CV.

 

Qui sotto ci sono un po di spoiler:

Contiene le più grandi cazzate di tutta la serie. Sono disposto a scommettere che molte persone cadono nella trappola "lasciandosi l'estintore alle spalle" durante il loro primo playthrough, e non c'è modo che i game designer non sapessero che sarebbe successo.

Anche le sezioni in cui devi evitare danni sembrano quasi impossibili. Mi viene in mente la parte in cui corri da Steve mutato che è veramente un calcio nello sterno. Poi c'è Chris che non è in grado di usare fisicamente qualsiasi oggetto che possiedi con Claire,sopratutto quando ha battuto il boss di Nosfratu.
Il problema mio non sono i controlli tank,anzi,è la piega più "action" che non m'ha mai convinto,specialmente quando si tratta proprio di combattere con l'autoaim che mira sempre a tutto tranne che i nemici,al bow gun che è una delusione cosi come il Bandersnatch.


Ripeto poi ancora Steve Burnside e Alfred Ashford peggior personaggi dell'intero franchise.

 

che vuol dire super anime bullshit?  


images?q=tbn:ANd9GcRAQ_6RP7L5mlsxh8xfC2q

Share this post


Link to post
3 minuti fa, the mentalist1 ha scritto:

che vuol dire super anime bullshit?  

immagino si riferisca alla deriva personaggi dai super poteri iniziata appunto con CV

cmq mi pare che anche su ps2 il coltello era a rapid fire :asd:

  • Like 1

Share this post


Link to post
Il 16/2/2020 alle 01:33 , the mentalist1 ha scritto:

che vuol dire super anime bullshit?  

YOU ARE NOT WORTHY OF ITS POWA! 

  • Like 1

dDvqc1T.png

                   dJUdlmT.jpg

Share this post


Link to post

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...