Jump to content
Rastrellin

Valorant | Sparatutto Tattico | Free to Play | Closed Beta | 2 Giugno

Recommended Posts

Posted (edited)
11 minuti fa, KingArthassolo ha scritto:

Non lo sono, prima mi provi che il software ti ruba i dati e poi ne parliamo :asd:

Anche Origin avvia delle cose all'accensione del PC ma questo mica significa che è lì a rubarti dati.

 

 

Quote

Vanguard is running on "Ring 0" (Explanation about the "rings" on-demand), the essential system-level ("kernel-mode driver") of your computer, which means without some serious knowledge you CAN'T even stop it from running (except uninstall), as it has more power over your computer than your admin-user. You'd have to assign SYSTEM-permissions to your user which is something you just don't do for security-reasons. And if it is not good for you to have maximum control over your computer, why should RIOT be assigned this?

A me basta solo leggere questo.

Non so di quanta fiducia goda Riot, ma basta qualcuno che buchi il sistema e ci fa quello che vuole con il mio pc.

Edited by Radoom91

hH8aENH.png

Share this post


Link to post
Posted (edited)
3 ore fa, thehive88 ha scritto:

Il problema non è quando parte ma i privilegi con cui parte.

Il fatto che il tuo problema principale sia la privacy invece del rischio a livello di sicurezza che un servizio con quei privilegi può causare se exploitato mi fa capire che è completamente inutile avere questa conversazione.

praticamente tutti i software di questo tipo chiedono il livello di kernel per fare certe cose, però hey TENCENT CINA EPIC e ti svegli tutto sudato

https://secret.club/2020/04/17/kernel-anticheats.html

 

Edited by Kal1m3r0
insulti

Share this post


Link to post
Posted (edited)
3 ore fa, KingArthassolo ha scritto:

praticamente tutti i software di questo tipo chiedono il livello di kernel per fare certe cose, però hey TENCENT CINA EPIC e ti svegli tutto sudato

https://secret.club/2020/04/17/kernel-anticheats.html

 

Il fatto che praticamente tutti i software anticheat abbiano accesso a livello kernel non significa che non ci siano rischi associati. Street fighter 5 ha implementato lo stesso sistema in un aggiornamento un paio d'anni fa e capcom è stata crocifissa.

Detto questo, vai a leggerti quali sono i loro piano se effettivamente il servizio viene exploitato e cosa comporta, perchè in quell articolo non c'è scritto praticamente nulla a riguardo se non "eh ma nessun sistema non è hackabile" lol.

Se decidi di ignorare il rischio sono affati tuoi, ma non trattare le persone che tengono alla sicurezza dei propri sistemi come fossero degli stupidi, oltretutto il fatto che mi dici "eh ma anche origin parte all'avvio" fa capire qual è la tua comprensione di quello di cui stiamo parlando, che è il motivo per cui ti ho scritto prima che non vedevo ragione di continuare la discussione.

Per me il discorso si chiude qui, anche perchè non sta di certo a me dirti cosa installare nel tuo pc.

 

 

 

Edited by Kal1m3r0

Share this post


Link to post

Non ti preoccupare, non c'è il minimo rischio che un videogioco online venga installato su una qualsiasi delle mie piattaforme, Mario Kart a parte :asd:

 

Quello che intendo dire è che mi sembra la classica preoccupazione basata sul nulla, tutti i sistemi anticheat per definizione sono invasivi, altrimenti non funzionano, non fanno bene il loro lavoro.

C'è rischio anche se giochi Overwatch, Counter Strike o qualsiasi altro software, sei tu a decidere di chi fidarti.

Pure MSI Afterburner ha una modalità che gira a livello kernel e non a livello utente, ma mai ho sentito di gente lamentarsi a riguardo chiamandola un problema di sicurezza.

Navigare su Internet senza installare Ublock Origin è decisamente più pericoloso di ste robette.

Share this post


Link to post
Posted (edited)
7 minutes ago, KingArthassolo said:

Quello che intendo dire è che mi sembra la classica preoccupazione basata sul nulla, tutti i sistemi anticheat per definizione sono invasivi, altrimenti non funzionano, non fanno bene il loro lavoro.

C'è rischio anche se giochi Overwatch, Counter Strike o qualsiasi altro software, sei tu a decidere di chi fidarti.

Se avessi letto l'articolo postato nella pagina precedente sapresti che la questione non è strettamente l'esecuzione in ring 0, ma il fatto che il software sia attivo dall'accensione del pc (prima dell'inserimento della password dell'account Windows) al suo spegnimento. Questo non è necessario o giustificabile in nessun universo, e rappresenta un potenziale problema grave. Se l'anti-cheat funzionasse solo durante il tempo in cui è attivo il client RIOT (o che cacchio usa sto Valorant per funzionare) non si sarebbe lamentato nessuno se non qualche cospirazionista, dato che così funziona con buona parte degli anti-cheat come da te giustamente linkato.

Fine del discorso che francamente non ammette opinioni dato che si tratta di fatti.

 

Notare che tra l'altro Tencent e la Cina non c'entrano nulla, non mi fiderei di questa cosa nemmeno se la facesse un sofware FOSS, dato che il problema non è il detentore del software ma il potenziale uso sbagliato dello stesso da parte di terzi.

Edited by oniZM
  • Like 1

V95toFu.png

Share this post


Link to post
Posted (edited)
1 ora fa, KingArthassolo ha scritto:

TENCENT CINA EPIC

 

Visto che Hive e Oni ti stan spiegando le cose a livello tecnico, io ti faccio notare anche quest'altro aspetto, ovvero perché la gente va su di giri quando si tratta di Tencent/Cina. A differenza di quanto accade nelle società democratiche (a livello di FATTI, il chiacchierriccio da bar "sottutttigguali, rubbano tutti ma non te lo fanno sapere" lasciamolo al bar) la Cina ha delle leggi in atto (una del 2017 e l'altra del 2014) che richiedono che ogni cittadino o azienda che viva o operi sul territorio debba collaborare in operazioni di intelligence su richiesta del governo, promettendo, inoltre, protezione per chiunque lo faccia. Specificano inoltre che, quando lo stato ritiene che ci siano le basi per avviare un'operazione in questo senso, un'azienda non può in alcun modo rifiutare di  fornire appoggio.

 

Se combini la grave falla di sicurezza che ti han spiegato sopra (che sarebbe un problema in qualsiasi caso), all'azienda che vi è alle sue spalle, forse noti che qualche problema c'è.

Edited by Neural
  • Like 3

 

 

Share this post


Link to post
Posted (edited)
1 ora fa, thehive88 ha scritto:

Il problema non è quando parte ma i privilegi con cui parte.

 

40 minuti fa, oniZM ha scritto:

Se avessi letto l'articolo postato nella pagina precedente sapresti che la questione non è strettamente l'esecuzione in ring 0, ma il fatto che il software sia attivo dall'accensione del pc (prima dell'inserimento della password dell'account Windows) al suo spegnimento.

Huh, a me sembrate in disaccordo. Decidetevi, qual è la cosa peggiore? Livello kernel o quando parte l'anticheat? :asd:

La verità è ovviamente che abbia ragione oniZM. Sarei curioso di sapere se anche OriginWebHelperService parta così presto o come un normale servizio all'avvio del sistema :sisi:

Edited by KingArthassolo

Share this post


Link to post
Posted (edited)
28 minuti fa, KingArthassolo ha scritto:

 

Huh, a me sembrate in disaccordo. Decidetevi, qual è la cosa peggiore? Livello kernel o quando parte l'anticheat? :asd:

La verità è ovviamente che abbia ragione oniZM. Sarei curioso di sapere se anche OriginWebHelperService parta così presto o come un normale servizio all'avvio del sistema :sisi:

Il fatto che sia sempre attivo rende il discorso dei privilegi più richioso, se il serivizio non parte al boot il rischio è miniore perchè la vulnerabilità è attiva per un periodo limitato.

Origin, come anche OriginWebHelperService non partono con lo stesso livello di privilegi.

Inizio a chiedermi quale sia il senso di risponderti quando il tuo unico interesse è quello di avere ragione e ignori bellamente tutto quello che ti fa comodo ignorare.

Come ho scritto sopra, se sei consapevole dei rischi e ti va bene non sta a me dirti cosa fare.

 

Edited by thehive88

Share this post


Link to post
10 minutes ago, KingArthassolo said:

 

Huh, a me sembrate in disaccordo. Decidetevi, qual è la cosa peggiore? Livello kernel o quando parte l'anticheat? :asd:

La verità è ovviamente che abbia ragione oniZM. Sarei curioso di sapere se anche OriginWebHelperService parta così presto o come un normale servizio all'avvio del sistema :sisi:

No, nessun disaccordo, io ho detto che il problema non è strettamente l'esecuzione in ring 0, ma ovvio che se non lo facesse sarebbe meglio per l'utente. Però sarebbe meno efficiente nel suo lavoro, quindi mi starebbe bene il compromesso di farlo funzionare così per ovvie necessità di RIOT, ma esclusivamente durante l'uso del gioco e non prima/dopo.

E con Origin stai nuovamente sbagliando esempio dato che come tutti i servizi lavora in ring 2 e non 0, e quindi non è lontanamente paragonabile a quello di cui stiamo discutendo.


V95toFu.png

Share this post


Link to post
Posted (edited)
7 ore fa, oniZM ha scritto:

No, nessun disaccordo, io ho detto che il problema non è strettamente l'esecuzione in ring 0, ma ovvio che se non lo facesse sarebbe meglio per l'utente. Però sarebbe meno efficiente nel suo lavoro, quindi mi starebbe bene il compromesso di farlo funzionare così per ovvie necessità di RIOT, ma esclusivamente durante l'uso del gioco e non prima/dopo.

E con Origin stai nuovamente sbagliando esempio dato che come tutti i servizi lavora in ring 2 e non 0, e quindi non è lontanamente paragonabile a quello di cui stiamo discutendo.

Ma Origin era un dubbio, non un esempio, dato che non ho esperienza con Windows e i suoi servizi. L'esame di Sistemi Operativi da me si è concentrato più su Linux che altro :asd:

 

Il mio problema con questi discorsi sono le persone che non sanno nulla di informatica e fanno girare informazioni false a caso su internet. Mi ricorda l'Epic Store visto come spyware, e poi tutto ciò che faceva che aveva creato preoccupazioni era leggere un file nella cartella di Steam, messo lì APPOSTA per semplificare la sincronizzazione con altri servizi (se non sbaglio era usato per trovare i tuoi amici di Steam altrove più facilmente), e le headline EPIC STORE SPIA LA FRIENDLIST DEGLI UTENTI STEAM.

Questo non significa che non possa effettivamente rubare dati (problemi in generale SIA di privacy CHE sicurezza), però sai, non è che ci siano prove.

 

 

Edited by Kal1m3r0
provocazione

Share this post


Link to post
12 minuti fa, KingArthassolo ha scritto:

Ma Origin era un dubbio, non un esempio, dato che non ho esperienza con Windows e i suoi servizi. L'esame di Sistemi Operativi da me si è concentrato più su Linux che altro :asd:

 

Il mio problema con questi discorsi sono le persone che non sanno nulla di informatica e fanno girare informazioni false a caso su internet. Mi ricorda l'Epic Store visto come spyware, e poi tutto ciò che faceva che aveva creato preoccupazioni era leggere un file nella cartella di Steam, messo lì APPOSTA per semplificare la sincronizzazione con altri servizi (se non sbaglio era usato per trovare i tuoi amici di Steam altrove più facilmente), e le headline EPIC STORE SPIA LA FRIENDLIST DEGLI UTENTI STEAM.

Questo non significa che non possa effettivamente rubare dati (problemi in generale SIA di privacy CHE sicurezza), però sai, non è che ci siano prove.

Sono pienamente d'accordo su questo punto.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Ma Origin era un dubbio, non un esempio, dato che non ho esperienza con Windows e i suoi servizi. L'esame di Sistemi Operativi da me si è concentrato più su Linux che altro :asd:
 
Il mio problema con questi discorsi sono le persone che non sanno nulla di informatica e fanno girare informazioni false a caso su internet. Mi ricorda l'Epic Store visto come spyware, e poi tutto ciò che faceva che aveva creato preoccupazioni era leggere un file nella cartella di Steam, messo lì APPOSTA per semplificare la sincronizzazione con altri servizi (se non sbaglio era usato per trovare i tuoi amici di Steam altrove più facilmente), e le headline EPIC STORE SPIA LA FRIENDLIST DEGLI UTENTI STEAM.
Questo non significa che non possa effettivamente rubare dati (problemi in generale SIA di privacy CHE sicurezza), però sai, non è che ci siano prove.
Quindi hai un problema con gente come te? Sei TU che stai facendo disinformazione contro tutte le prove e spiegazioni che ti hanno elencato, e stai pure deridendo altri sminuendo la discussione su un problema concreto di sicurezza e prestazioni. Facciamo che chiudi il discorso ora, altrimenti passo a restrizioni più severe di un cartellino.
  • Like 1

kal1m3r0@gamesforum.it

 

In gioco:  -

Ultimo giocato:  Final Fantasy VI | Final Fantasy XII: The Zodiac Age

 

Share this post


Link to post

A me piú che un anticheat che ha tutti i permessi di un antivirus e funziona praticamente in post, mi preoccupa che fá scan di tutti i dispositivi esterni che si collegano al mio pc :asd:


hairottoilcazzoconstospamchenonesiste.pn

Share this post


Link to post
Posted (edited)
23 minuti fa, The_BACH ha scritto:

A me piú che un anticheat che ha tutti i permessi di un antivirus e funziona praticamente in post, mi preoccupa che fá scan di tutti i dispositivi esterni che si collegano al mio pc :asd:

A me che mi rubano le pass e mi ritrovo senza soldi in banca :asd:

1 ora fa, KingArthassolo ha scritto:

Ma Origin era un dubbio, non un esempio, dato che non ho esperienza con Windows e i suoi servizi. L'esame di Sistemi Operativi da me si è concentrato più su Linux che altro :asd:

 

Il mio problema con questi discorsi sono le persone che non sanno nulla di informatica e fanno girare informazioni false a caso su internet. Mi ricorda l'Epic Store visto come spyware, e poi tutto ciò che faceva che aveva creato preoccupazioni era leggere un file nella cartella di Steam, messo lì APPOSTA per semplificare la sincronizzazione con altri servizi (se non sbaglio era usato per trovare i tuoi amici di Steam altrove più facilmente), e le headline EPIC STORE SPIA LA FRIENDLIST DEGLI UTENTI STEAM.

Questo non significa che non possa effettivamente rubare dati (problemi in generale SIA di privacy CHE sicurezza), però sai, non è che ci siano prove.

Mettendo da parte Origin, di cui mi frega sega, nell'articolo non mi pare ci siano contestazioni al funzionamento di detto codice.
Io di certo non sono qualificato per contestarlo o avvalorarlo.
Però qualche domanda me la pongo, ed anche da profano voglio prevenire anziche curare.
Un programma di terze parti, che non voglio si autorizzi a ring 0 all'avvio del mio pc,  ma neanche solo all'avvio del gioco, non vale il rischio di perdere dati sensibili, almeno per me.

Edited by Radoom91

hH8aENH.png

Share this post


Link to post
13 minuti fa, Radoom91 ha scritto:

A me che mi rubano le pass e mi ritrovo senza soldi in banca :asd:

Vabbeh, questo non é l'unico programma che uno puó installare a cui si danno privilegi così elevati di sistema.

E ti possono "rubare" account e password pure perculandoti in una chat di steam.

Un conto é il buon senso, l'altro é un prodotto che virtualmente non necessitá d'avere dei processi così invasivi e continuativi per monitorare il benestare di un videogame.

Che poi pure robe come punkbuster usano dei sistemi di scanning del pc per individuare cheater...ma punkbuster ha qualcosa come 20 anni (VENTI) sul groppone e non viene piú usato.

Non riesco a credere che la soluzione anticheat scelta da Riot possa avere dei sistemi di scan client dell'anteguerra :dsax:


hairottoilcazzoconstospamchenonesiste.pn

Share this post


Link to post
Posted (edited)

Comunque l'anticheat di Valorant lo hanno già bucato da una settimana, c'è tutto quello che un verme possa volere, aimbot, no recoil, esp (wallhack)... :asd:

E sono pure targati "undetected" al momento

Edited by Steeb

Share this post


Link to post
16 minuti fa, The_BACH ha scritto:

Vabbeh, questo non é l'unico programma che uno puó installare a cui si danno privilegi così elevati di sistema.

E ti possono "rubare" account e password pure perculandoti in una chat di steam.

Un conto é il buon senso, l'altro é un prodotto che virtualmente non necessitá d'avere dei processi così invasivi e continuativi per monitorare il benestare di un videogame.

Che poi pure robe come punkbuster usano dei sistemi di scanning del pc per individuare cheater...ma punkbuster ha qualcosa come 20 anni (VENTI) sul groppone e non viene piú usato.

Non riesco a credere che la soluzione anticheat scelta da Riot possa avere dei sistemi di scan client dell'anteguerra :dsax:

Ma infatti lo devi installare.
Io ho presunto per ignoranza che un gioco non possa avere vulnerabilità così palesi, e invece, ormai manco i giochi son sicuri.


hH8aENH.png

Share this post


Link to post
2 ore fa, KingArthassolo ha scritto:

Ma Origin era un dubbio, non un esempio, dato che non ho esperienza con Windows e i suoi servizi. L'esame di Sistemi Operativi da me si è concentrato più su Linux che altro :asd:

 

Il mio problema con questi discorsi sono le persone che non sanno nulla di informatica e fanno girare informazioni false a caso su internet. Mi ricorda l'Epic Store visto come spyware, e poi tutto ciò che faceva che aveva creato preoccupazioni era leggere un file nella cartella di Steam, messo lì APPOSTA per semplificare la sincronizzazione con altri servizi (se non sbaglio era usato per trovare i tuoi amici di Steam altrove più facilmente), e le headline EPIC STORE SPIA LA FRIENDLIST DEGLI UTENTI STEAM.

Questo non significa che non possa effettivamente rubare dati (problemi in generale SIA di privacy CHE sicurezza), però sai, non è che ci siano prove.

Il comportamento di epic non era legittimo in quel caso visto che quel file era solo ad uso e consumo di steam(non era messo lì apposta:rickds:), come precisò Valve stessa

Quote

A Valve spokesperson responded to our request stating that the information stored within the localconfig.vdf Steam file is not intended to be used by other software:

We are looking into what information the Epic launcher collects from Steam.

The Steam Client locally saves data such as the list of games you own, your friends list and saved login tokens (similar to information stored in web browser cookies). This is private user data, stored on the user's home machine and is not intended to be used by other programs or uploaded to any 3rd party service.

https://old.reddit.com/r/Steam/comments/b1kfcb/valve_spokesperson_says_steams_localconfigvdf/

  • Grazie! 1

l9Rh6z9.png

Share this post


Link to post

Raga ho droppato anche io se volete giocare in team aggiungetemi . Carino come gioco molto tattico 

Share this post


Link to post

Ho ricevuto l'accesso alla beta ma fin dal processo di sign in la cosa mi puzza non poco.

AY8bWos.png

:azz:

Sono interessato a provare il gioco ma non voglio rischiare qualcosa per via dei sistemi anti cheat che hanno deciso d'adottare.


hairottoilcazzoconstospamchenonesiste.pn

Share this post


Link to post
Il 13/5/2020 alle 10:54 , The_BACH ha scritto:

Ho ricevuto l'accesso alla beta ma fin dal processo di sign in la cosa mi puzza non poco.

AY8bWos.png

:azz:

Sono interessato a provare il gioco ma non voglio rischiare qualcosa per via dei sistemi anti cheat che hanno deciso d'adottare.

Io ho disinstallato, Vanguard mi bloccava afterburner

Share this post


Link to post

 

Quote

 

A cura di Stefania Tahva Sperandio

 

Fin da quando ha messo in piedi la beta del suo ValorantRiot Games ha deciso per la via del “patti chiari, amicizia lunga”, mettendo in piedi un sistema di controllo – Vanguard – che è stato criticato perché ritenuto addirittura troppo invadente.

 

Effettivamente, a preoccupare i giocatori era il fatto che il sistema di sicurezza si attivasse anche quando il gioco non era in esecuzione, motivo per cui Riot stessa si sentì in dovere di rispondere e infine di rivedere un po’ le libertà concesse al software di controllo.

 

Vanguard aveva il non facile incarico di identificare i cheater all’interno del gioco e, una volta fatto, queste segnalazioni venivano girate al team della software house – con esseri umani in carne e ossa che erano preposti alla valutazione dei casi ed eventualmente al ban. Il risultato? In migliaia sono stati bannati per il loro comportamento scorretto che voleva rovinare l’esperienza di gioco a tutti – ed era solo la beta.

 

Ora, con l’arrivo del gioco completo per il 2 giugno su PCle misure diventeranno ancora più brutali e Riot non lo ha nascosto. Visto che ci si aspetta un grande afflusso di pubblico, la compagnia ha fatto sapere che «saremo più aggressivi, più presenti e automatizzeremo la nostra capacità di trovare e bannare i cheater.»

 

Significa esattamente quello che state pensando: Vanguard identificherà i comportamenti scorretti e procederà al ban senza l’intervento umano. Una volta riconosciuti come bari, insomma, sarete fuori dai giochi nel minor tempo possibile.

 

 

Share this post


Link to post

Mah, in realtà il fatto che ci fossero così tanti cheater già in beta non è per nulla una buona notizia, tra l'altro chissà quanti usano cheat che tuttora non sono rilevati da vanguard

Share this post


Link to post
Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...