Vai al contenuto
Forum News
IMPORTANTE : Regolamento firme e avatar Leggi di più... ×
Marte89

Silent Hill Saga

Silent Hill Saga  

86 utenti hanno votato

  1. 1. Silent Hill Saga



Messaggi raccomandati

__userfiles__image__news__r_silent-hill-

Silent Hill (サイレントヒル, Sairento Hiru?, in italiano "Collina Silenziosa") è una serie di videogiochi di genere survival horror prodotti e sviluppati da Konami. Nella serie, il giocatore prende il controllo di una "persona qualunque" protagonista, che deve muoversi nella decadenza e negli incubi che infestano la città di Silent Hill. Dalla serie è stato generato un multimedia franchise composto da film, fumetti, libri e novelle. I primi quattro giochi della serie sono stati creati dal Team Silent, uno staff di sviluppo affiliato a Konami, che poi si è sciolto. La trama horror-psicologica ha rappresentato una novità nel campo dei videogiochi appartenenti al filone survival horror, contrapponendo Silent Hill al celebre Resident Evil. Il gameplay di Silent Hill è molto simile a quello dei primi Resident Evil, un survival horror incentrato meno sull'azione, e più sulla risoluzione di enigmi, cercando nel frattempo di non farsi uccidere dai nemici. Il menù dove sono presenti le armi e dove è indicata la salute è quasi (se non completamente) identico a quello dei Resident Evil di vecchia generazione. La città di Silent Hill Silent Hill è una ridente località di villeggiatura americana che sorge in riva al lago Toluca. È divisa in diverse aree, tra cui la parte antica della città e quella residenziale. La città ospita una stazione di polizia, un orfanotrofio, più di un ospedale e tutti i comfort per i turisti (negozi, alberghi, centri commerciali, parchi, bowling, ecc). In pochi però sanno che nel 1500 una zona del Massachusetts fu colonizzata da una tribù indiana, che la riteneva sacra, e per questo la chiamarono "Collina Degli Spiriti Silenziosi". La tribù inoltre praticava dei rituali con i quali parlavano con i loro defunti. Nel 1800, la città divenne una colonia penale, e cominciò la costruzione del primo ospedale, il Brookhaven, per ospitare le vittime di una grave epidemia. Nello stesso secolo, fu eretta la prigione del lago Toluca, ricavata nel sottosuolo. Nel 1900 diversi eventi apparentemente privi di spiegazione cominciano a manifestarsi: la barca "Little Baroness" scompare per cause ignote nel lago Toluca. Di tutti i turisti presenti a bordo, nessun sopravvissuto e nessun corpo fu ritrovato. Diverse persone scompaiono, altre muoiono nella costruzione di alcuni edifici cittadini. L'incubo Silent Hill è una cittadina abbastanza difficile da raggiungere e da trovare, poiché oltre ad essere una città di periferia, è costantemente immersa in una nebbia fittissima ed è sempre presente il mal tempo. A Silent Hill è sempre presente pioggia e la neve anche fuori stagione. Silent Hill, inoltre, non è una normale e tranquilla città di periferia, come invece dovrebbe essere, infatti sembra completamente deserta (priva di abitanti), in città si svolgono fenomeni paranormali, come l'apparizione di divinità e soprattutto di mostri demoniaci e strane creature oscure. Chiunque vi si trova intrappolato avrà due scelte: affrontare i propri demoni o morire. Al suono della sirena antibombardamento, la città si trasforma nell'Otherworld: un inquietante riflesso distorto di sé stessa, una sorta di dimensione parallela; gli edifici, le strade, le case mutano, prendendo l'aspetto che avrebbero dopo un grave incendio. Ovunque cenere, ruggine, sangue e sinistri corpi appesi ai muri o sparsi per le strade. Silent Hill sembra plasmata per riflettere ciò che è nascosto dentro il visitatore, una sorta di purgatorio da attraversare per redimere i propri peccati. L'atmosfera Il giocatore si trova subito completamente solo a vagare attraverso le vie della città. La nebbia avvolgente non fa che moltiplicare l'effetto di totale isolamento e la musica, che varia da lamenti di violini e pianoforte a brani rock, in qualche modo fa cadere in uno stato di assoluta malinconia. Questo tipo di strategia psicologica di incutere terrore attraverso canoni non convenzionali (non attraverso spaventi o un alto tasso di violenza grafica) ha fatto sì che schiere di fan aprissero innumerevoli forum di discussione in internet per parlare della propria esperienza principalmente da un punto di vista psicologico, e non per scambiarsi soltanto idee su come procedere nel gioco. Le divinità Il gioco si caratterizza anche per i riferimenti a determinate divinità subordinate al *** di Silent Hill, spesso detto "Samael". Tuttavia è bene notare che solo quattro di queste, cioè Lobsel Vith, Xuchilbara, Valtiel e Pyramid Head appaiono direttamente o indirettamente nei vari capitoli della serie. Alcuni degli altri nomi sono un riferimento, una sorta di cameo, riguardanti gli Spiriti Olimpici, esseri soprannaturali presenti nell'occulto e nella magia cerimoniale e rituale, citati in numerosi testi rinascimentali. L'origine dei restanti nomi è sconosciuta. Tutti i nomi sono indicati in ordine alfabetico.

1ewc4x.pngSilent Hill (Playstation, 1999)

Trama (Spoiler)

Il gioco narra la storia di Harry Mason, uno scrittore di 32 anni che viaggia assieme alla figlia adottata, Chery Mason, verso una cittadina vacanziera chiamata Silent Hill, situata negli Stati Uniti, conosciuta per il suo ambiente molto confortevole. Mentre guida verso la città, Harry vede la figura di una ragazzina che attraversa la strada. Tenta una manovra azzardata per non colpirla e provoca un incidente in cui sviene. Harry si sveglia più tardi e realizza che Cheryl è scomparsa, quindi prende ad avventurarsi attraverso la fitta nebbia della cittadina, fino ad un vicolo buio. Appena vi entra, il cielo si oscura, ed appena illumina l'area con un accendino scopre che tutto è cambiato: vi sono grate di metallo arrugginito, i muri sono scuri, ovunque si trovano catene, sangue e corpi appesi. Poco dopo viene attaccato da piccoli mostri dalle fattezze di bambini e, non riuscendo a sopraffarli, viene "ucciso". Si risveglia nel Cafe 5to2 dove una poliziotta di nome Cybil Bennett appare ed instaura una conversazione. Cybil gli dona una pistola con munizioni. Harry trova poi una torcia ed una radio che emette strani rumori come interferenze: sta annunciando l'arrivo di un mostro, che verrà battuto dall'uomo. Si avventura in seguito nella città e scopre alcune indicazioni lasciategli dalla figlia, quindi si dirige verso la Midwich Elementary School. Anche la scuola, come il resto della città, risulta abbandonata. Al posto di studenti ed insegnanti, Harry trova i Mumblers. Dopo aver sbloccato la torre dell'orologio nel cortile viene a contatto con l'Otherworld, la versione distorta di Silent Hill: anche questa volta la luce si abbassa ed il luogo si riempe di ferro e ruggine ovunque. L'uomo si reca quindi nella sala caldaie dove incontra il boss Split Head, un'enorme lucertola con la testa divisa a metà. Dopo averla sconfitta il mondo torna alla normalità. Una ragazza, Alessa Gillespie, lo osserva nella stanza finchè si volta e si dissolve nell'aria. Harry sente il suono di una campana e quindi si dirige alla chiesa del luogo, dove incontra una donna che gli fa un discorso di difficile comprensione. La donna è Dahlia Gillespie e dona ad Harry un oggetto mistico chiamato Flauros, invitando l'uomo ad usarlo nell'ospedale. Prima che potesse chiederle spiegazioni, la donna scompare. Harry si reca nella parte centrale della cittadina, all'Alchemilla Hospital, dove incontra Michael Kaufmann, un dottore che comprende Harry poichè anche lui vede le creature. Poco dopo quest'incontro, l'Otherworld fa ritorno cambiando completamente l'ospedale. Lungo la via, l'uomo incontra Lisa Garland, un'infermiera terrorizzata. Grazie a lei viene a conoscenza della storia della città, ma non fa in tempo a fare domande che l'ospedale torna allo stato normale, con la ricomparsa di Dahlia che lo mette in guardia sul Sigillo di Samael. Si incontrerà più tardi con Cybil, che ha visto una ragazza vicino al lago. Assieme trovano un altare nascosto, ma i due si perdono di vista ed Harry fa ritorno all'ospedale, dove Lisa gli dà indicazioni per raggiungere il lago. La ragazza aggiunge che lei è impossibilitata a lasciare la città. Harry attraversa l'area di villeggiatura della città; qui il giocatore può decidere la sorte di Kaufmann (che andrà ad influenzare il finale del gioco) scegliendo se aiutarlo nell'Annie's Bar. Torna l'Otherworld, Harry reincontra la poliziotta e decide di non portare a compimento le richieste di Dahlia: si reca dunque al faro. Cybil andrà al parco di divertimenti e verrà catturata e trascinata nell'oscurità, mentre l'uomo avrà la visione di Alessa in cima al faro, per poi recarsi al Lakeside Amusement Park: qui troverà la poliziotta, posseduta da un parassita. Il giocatore potrà decidere se salvare o uccidere Cybil, e anche questo andrà ad influenzare il finale. Alessa compare ancora una volta ed Harry usa il Flauros per intrappolarla. Appare Dahlia che confesserà di averlo manipolato per catturare la ragazzina, poichè era l'unico in grado di avvicinarsi a lei in quanto, di fatti, era sua figlia. Con i poteri di Alessa fuori controllo, Harry si risveglia in un mondo distorto simile all'ospedale, chiamato Nowhere. Trova Lisa che, avendo compreso di non essere diversa dalle altre infermiere, inizia a trasformarsi di fronte ad un terrorizzato Harry, che la abbandona. Un diario spiega che Lisa era l'infermiera che si prendeva cura di Alessa in cambio della droga passatale da Kaufmann, la White Claudia. Nel Nowhere, Harry incontrerà Dahlia con Kaufmann (e Cybil se l'avete salvata) vicini ad una figura legata da bende e ferma su di una sedia a rotelle. Si tratta di Alessa ricongiunta a Cheryl. Dahlia spiega che ha sacrificato sua figlia al fuoco sette anni prima per dare nuova vita al *** del loro culto, che risiedeva nel corpo della ragazzina. Facendo ciò, l'anima di Alessa si divise in due entità ed il *** non potè rinascere, quindi un incantesimo creato dalla donna aveva richiamato a Silent Hill l'altrà meta che risiedeva in Cheryl, che si era manifestata ad Harry anni prima come una neonata abbandonata sul ciglio della strada ed in conseguenza adottata. Nel presente, Alessa, percependo il ritorno di Cheryl, si è manifestata nella città per evitare di ricongiungersi e dare vita al ***, ma il suo piano fallisce. Kaufmann lancia una fiala di Aglaophotis al ***. A seconda delle scelte del giocatore, il *** può manifestarsi come Incubus o Incubator. Entrambe le forme uccidono Dahlia all'istante, poi rivolgono l'attenzione verso Harry al quale non rimane altro che difendersi ed ucciderlo.

Personaggi

Harold "Harry" Mason: Il protagonista del videogioco. Risulta essere il padre adottivo di Cheryl e si scoprirà che l'ha trovata abbandonata. Sua moglie Jodie morì in un incidente che risultò essere fatale per lei. Sua figlia adottiva Cheryl ha sette anni e nella storia il padre la cercherà, poiché lei è scappata a Silent Hill, una misteriosa cittadina immersa perennemente nella nebbia. Jodie Mason: La moglie di Harry Mason, nel gioco la si incontra nell'intro e nel video finale. Morì in un incidente prima degli eventi di Silent Hill. Su di lei non si sa molto. Cybil Bennet: Una poliziotta proveniente dalla cittadina di Brahms, paese molto vicino a Silent Hill. Si reca in questa città per un motivo molto semplice: le comunicazioni con essa si sono stranamente interrotte. Lei aiuterà Harry nel Cafe 5to2, donandogli una pistola come arma di difesa e alcuni proiettili. Cheryl Mason: La figlia adottiva di Harry. Lei è la reincarnazione di Alessa e di conseguenza possiede parte dei poteri di lei. Durante il gioco lei fugge a Silent Hill, probabilmente attratta da Alessa e da Dahlia. Viene descritta dal padre con la famosa frase "Have you seen a little girl? Short, Black Hair", che può essere tradotta come "Hai visto una piccola bambina? Bassa, Capelli neri". La maggior parte della storia sarà incentrata sulla ricerca di questa bambina, che porterà alla luce fatti sinistri e oscuri della cittadina di Silent Hill. Michael Kaufmann: Un personaggio tanto serio quanto misterioso. Lo si incontra all'Ospedale Alchemilla (Nel mondo reale), dopo che questi ha ucciso un Air Screamer (vedi sezione Nemici). Nell'album delle Ost di Silent Hill, Tense Discussion's viene identificata come il Tema di Kaufmann, poiché questa musica viene usata nell'incontro tra Harry e lui. Kaufmann è il direttore dell'Alchemilla e il suo comportamento è sempre serio e furtivo, come se volesse nascondere qualcosa. Dahlia Gillespie: Madre di Alessa, lei parlerà ad Harry di Samael e del pericolo che questi costituisce. In realtà l'anziana signora è a capo dell'Ordine, una etta con l'obiettivo di resuscitare Samael, il quale farà ricominciare il mondo da capo. Crede di essere la prescelta, ma verrà ferita inizialmente da Kaufmann e infine uccisa dal ***. Alessa Gillespie: La figlia di Dahlia. La povera Alessa porta in grembo un *** e la madre fa di tutto pur di darlo alla luce. Verrà uccisa da Harry, poiché Samael si impossesserà della sua mente. Lisa Garland: Un'infermiera dell'Ospedale Alchemilla. Tra i tanti personaggi del videogioco, lei è l'unica che condivide le paure e le emozioni di Harry. Mentre gli altri sono impassibili o comunque nascondono le loro paure riguardo le deformi creature che popolano Silent Hill, lei dimostra invece di essere terrorizzata e in Harry vede un amico e un barlume di conforto. Conosce molto bene Silent Hill, ma la si incontra solo nell'Otherworld, e l'unica spiegazione possibile è che Lisa è già morta, uccisa da Kaufmann. Lisa fornisce spiegazioni e soluzioni a diversi enigmi di Silent Hill, ed era l'infermiera che accudiva Alessa Gillespie quando quest'ultima fu vittima di un incedio che provocò ustioni di terzo grado. Nell'Otherworld Lisa è l'unica infermiera non ostile, questo perché Alessa vede in lei una donna che la accudiva e che le voleva bene, in quell'inferno. L'infermiera (identificata nel film come "The Red Nurse") era tossicodipendente e faceva consumo di White Claudia, diventando così la marionetta di Kaufmann. Morirà tragicamente trasformandosi in un'infermiera (perde sangue da tutti gli orefizi) come le altre, ma non dimostra ostilità verso Harry. Quest'ultimo, spaventato, fuggirà dalla stanza. Quando si rientra si troverà solo il diario di Lisa, e quest'ultima non è presente nella stanza.

Nemici

Air Screamer: Il nome significa "urlatore d'aria", ma può essere tradotto come "rombo aereo". L'aspetto è di un pteranodonte dalla pelle violacea. Generalmente si muove in gruppo, e se ignorato va via. Groaner: Un fastidioso e irritante nemico dalle sembianze canine. La pelle è violacea, fucsia. Attacca quasi sempre assieme ad un altro compagno, e la sua rapidità può rivelarsi letale. Night Flutter: Una creatura alata la cui testa è piena di vermi. Oltre ad essere spaventoso, è decisamente molto ostile e si accanisce spesso su di noi. Wormhead: Letteralmente "Testa verme", cioè "Testa vermiforme". Sembra più una versione potenziata del Groaner, con la differenza che la testa è piena di vermi e forza e rapidità sono raddoppiate. Mumbler: Spaventoso nemico che si incontra nella Scuola elementare. Avanza lentamente, ma i suoi artigli risultano essere letali e pericolosissimi. Larval Stalker: Un nemico che non attacca, ma confonde con la sua irritante e continua risata sarcastica. Puppet Nurse: Un' infermiera che attacca con un bisturi. Le sue movenze zoppicanti e il suo comportamento ostile hano preoccupato ben più di un giocatore. Puppet Doctor: Un dottore che colpisce con un bisturi. Simile all'infermiera, ma non meno pericoloso. Romper: Un mostro grande e pericoloso. La sua velocità può essere definita intermedia, ma i suoi movimenti ricordano quelli di un Orango-Tango, e i suoi colpi possiedono un alta forza offensiva. Blood Sucker: Terrificante creatura provvista di tentacoli. Appare una sola volta nell'ospedale e, a seconda del comportamento che assume Harry, può ucciderlo trascinandolo dentro un frigorifero. Creeper: Insetto schifoso e terrificante, non molto pericoloso ma fastidioso. Contro diversi nemici, la sua presenza può rivelarsi da ostacolo. Hanged Scratcher: Besta provvista di lunghe zanne, abita nelle fogne.

Pg26-27SH1Creature.jpg

Finali

-Good+ Ending (Salva Cybil e porta a compimento la subquest di Kaufmann): Cybil tenta di sparare a Dahlia ma fallisce. Alessa e Cheryl si ricongiungono diventando l'Incubator. Kaufmann appare, spara a Dahlia e lancia l'Aglaophotis all'Incubator. Colpito dal liquido, il mostro cade a terra ed alle sue spalle emerge l'Incubus, che ucciderà Dahlia. Harry combatte e sconfigge l'Incubus. L'Incubator dà ad Harry una bambina (che si rivelerà essere Heather in Silent Hill 3) e gli mostra la via di salvezza. Tentano tutti e tre di scappare, ma una Lisa Garland ricoperta di sangue trascinerà Kaufmann nell'abisso. L'Incubator usa i resti del suo potere per proteggere Harry e Cybil dal collassamento dell'Otherworld, che quindi verrà consumato dalle fiamme. La canzone di questo finale è Tears Of. -Good Ending (Uccidi Cybil e completa la subquest di Kaufmann): Alessa e Cheryl si fondono, diventano l'Incubator ma Kaufmann appare, sparando a Dahlia e buttando l'Aglaophotis alla creatura. Colpito dal liquido, il mostro cade a terra ed alle sue spalle emerge l'Incubus, che ucciderà Dahlia. Harry combatte e sconfigge l'Incubus. L'Incubator dà ad Harry una bambina (che si rivelerà essere Heather in Silent Hill 3) e gli mostra la via di salvezza. Kaufmann viene bloccato da Lisa. Il Book of Lost Memories decreta che questo sia il "finale ortodosso". La canzone di questo finale è Killing Time. -Bad+ Ending (Salva Cybil e non completare la subquest di Kaufmann): Alessa e Cheryl si fondono e diventano l'Incubator, che uccide Dahlia. Cybil appare e prova ad uccidere a sua volta Dahlia ma fallisce. Harry combatte l'Incubator il quale, una volta sconfitto, ringrazia l'uomo per averla uccisa. Harry cade al suolo disperato per aver ucciso sua figlia. Cybil si avvicina all'uomo e tenta di consolarlo, dicendogli che devono andare. Intanto l'Otherworld collassa attorno a loro. La canzone di questo finale è She. -Bad Ending (Uccidi Cybil e non competare la subquest di Kaufmann): Alessa e Cheryl si fondono e diventano l'Incubator, che uccide Dahlia. Harry combatte l'Incubator il quale, una volta sconfitto, ringrazia l'uomo per averla uccisa e gli dice addio con la voce di Cheryl. Harry è distrutto dal dolore per aver perso sua figlia e ci viene mostrata un'immagine dell'uomo con la testa sanguinante, incosciente nella sua macchina. Ciò suggerisce che tutto ciò che è accaduto a Silent Hill era solo il sogno di un Harry morente. La canzone di questo finale è Esperandote. -UFO Ending: Harry usa la Channeling Storne in cima al faro. Un gruppo di UFOs appare in cielo e la cutscene finale cambia stile diventando simile ad un cartone animato rozzo. Harry prova a chiedere se gli alieni hanno visto sua figlia, ma questi gli sparano e viene caricato sulla loro nave spaziale.

Intro, Soundtrack, Making Of

[video=youtube;m5j49JgXcdY]http://www.youtube.com/watch?v=m5j49JgXcdY[/video] [video=youtube;wwK3k9VMz70]http://www.youtube.com/watch?v=wwK3k9VMz70[/video] [video=youtube;HoIJ2EzUtpo]http://www.youtube.com/watch?v=HoIJ2EzUtpo[/video]

30aw93c.jpgSilent Hill 2 (Playstation 2, Xbox, PC, 2001/2002)

Trama (Spoiler)

Nota: gli eventi di Silent Hill 2 avvengono 10 anni dopo il primo gioco, negli anni '90. Se esaminate il calendario nel gioco potrete presumere che Silent Hill 2 si svolga nel 1994. James Sunderland decide di andare nella città di Silent Hill dopo aver ricevuto una lettera da sua moglie, Mary, nonostante sia morta a causa di una malattia tre anni prima. La lettera afferma che Mary sta aspettando James nel loro "posto speciale", ma ciò confonde James poichè tutta la città di Silent Hill era il loro posto speciale. Dopo aver lasciato il Punto d'Osservazione della città e dirigendosi verso Silent Hill, James giunge nel Cimitero Toluca dove incontra Angela Orosco, una ragazza in cerca della madre. Quando James giunge a Silent Hill, scopre che non è più la stessa città, stupenda come in passato. Oltre alla nebbia, strana e onnipresente, la città sembra essere marcia e abbandonata. Strani mostri umanoidi vagano per la città, e appena possibile cercano di attaccare James. Quando scopre che la strada per arrivare al Parco Rosewater è inaccesibile, James decide di attraversare un complesso di appartamenti. Dentro l'edificio, James incontra una bambina che gli pesta la mano col suo piede e scappa. Subito dopo si imbatte in Pyramid Head, un mostro umanoide con la testa coperta da un elmo gigante a forma di piramide, che lo protegge da tutte le armi di James. Dopo incontra un ragazzo obeso di nome Eddie Dombrowski che sta vomitando in uno dei bagni dell'edificio. Eddie risponde in maniera molto difensiva riguardo le domande che il protagonista gli pone riguardo ad un cadavere trovato nel frigorifero dell'appartamento. James incontra di nuovo Angela che cerca di suicidarsi con un coltello mentre giace di fronte ad un grande specchio. James la convince a consegnargli il coltello per la sicurezza di entrambi, dopodiché Angela fugge in preda al panico. Quando James raggiunge il Parco Rosewater, incontra una donna di nome Maria, che è quasi identica a Mary, ma vestita in modo provocante e dotata di un carattere più aperto. Durante i loro spostamenti, sembra conoscere alcune cose che solo il protagonista e sua moglie potevano sapere, e si comporta in maniera molto seducente verso James. Maria accompagna l'eroe e lo aiuta a raggiungere un altro dei loro posti speciali, l'Hotel Lakeview. James entra nel Pete's Bowl-O-Rama dove incontra di nuovo Eddie mentre parla con la bambina, che fugge appena vede James. Dopo Eddie rivela che il nome della bimba è Laura. Fuori Maria dice a James di aver visto Laura e cominciano a inseguirla. Arrivano così all'Ospedale Brookhaven, dove Maria si sente male e si mette a riposare in una delle stanze dell'ospedale. James trova Laura in una delle stanze, ma si arrabbia quando la bambina dice di aver conosciuto Mary l'anno scorso, poichè lui è convinto che la moglie sia morta tre anni fa. Così Laura lo rinchiude in una stanza con un mostro in una gabbia appeso al soffitto (il Flesh Lips), con la scusa che in quella stanza avrebbe trovato un'altra lettera di Mary. Dopo aver sconfitto il mostro, l'ospedale viene divorato dall'Otherworld, dove James scopre che Maria è scomparsa. Ritrova successivamente la donna nel seminterrato dell'ospedale dove, arrabbiata, lo accusa di averla abbandonata. Dopo essersi calmata, i due continuano a cercare Laura, ma vengono raggiunti da Pyramid Head che uccide Maria mentre cercano di scappare nell'ascensore. Di nuovo solo e triste per la perdita di Maria, James decide di concentrarsi di nuovo sulla ricerca di Mary. Lascia l'ospedale e si reca nuovamente al Parco Rosewater, dove trova una chiave sepolta sotto una statua del parco, che lo porta alla Società Storica di Silent Hill. La Società Storica di Silent Hill rivela due luoghi non segnati sulla mappa della città: la Prigione Toluca e un labirinto, dove risiede Pyramid Head. In quest'area, James trova Maria miracolosamente viva e chiusa in una cella, che lo saluta e lo inganna comportandosi come Mary. L'uomo dice alla donna che la libererà, ma dopo essere entrato nella cella scopre che Maria è stata uccisa ancora una volta. L'area successiva, nella quale James incontra Angela, svela il motivo della presenza di Angela ed Eddie a Silent Hill. Un articolo di giornale narra che Angela ha ucciso il padre, che abusava di lei con il consenso della madre. James salva Angela da una rappresentazione mostrosa di suo padre, ma lei diventa ostile nei confronti del protagonista. Eddie invece è stato preso in giro per anni dai suoi compagni per via della sua obesità. Ha ucciso il cane di un giocatore di football e poi ha sparato nella gamba al padrone. Appare chiaro che, al suo arrivo a Silent Hill, è impazzito vedendo che tutti si prendevano gioco di lui, e ha deciso di uccidere chiunque avesse incontrato. Inizialmente cerca di spiegare a James perchè abbia ucciso tutte quelle persone, ma poi si rivolta anche contro di lui, ma viene ucciso. James prova vergogna ad aver ucciso Eddie, e dopo ciò, James inizia a farsi domande sugli eventi che lo hanno portato in quella città. Di conseguenza, la lettera scrittagli da Mary diventa bianca, indicando che la stessa era solo frutto dell'immaginazione di James e che in realtà non è mai esistita. James esce dal labirinto e prende una barca dirigendosi all'Hotel Lakeview con la speranza di trovare Mary. Arrivato lì, trova di nuovo Laura che gli dà la lettera che stava cercando nell'ospedale, che rivela che Mary voleva adottarla e confermava il fatto che Laura l'avesse conosciuta l'anno scorso. La verità viene svelata a James mentre sta guardando un video che ha apparentemente lasciato nell'hotel tre anni fa, che mostra l'uomo mentre soffoca la moglie malata con un cuscino. Laura, che è pronta a lasciare la città, trova James che le racconta la verità. Laura si arrabbia e lascia la stanza. La radio che James portava con se ora trasmette un messaggio di Mary che gli chiede di cercarla ancora, così il protagonista esplora il resto dell'hotel, accorgendosi che in realtà è marcio e decrepito, ed è nient'altro che le rovine di un edificio distrutto da un incendio. James trova Angela su delle scale che bruciano, che gli chiede di ridarle il coltello cosicchè possa uccidersi. James non lo fa. Mentre Angela sale le scale, James afferma che la stanza è calda come l'inferno, ed Angela risponde che per lei è stato sempre così, lasciando intendere che la sua vita è stata un inferno vivente, dopodiché continua a salire le scale e scompare tra le fiamme. James ora trova di nuovo Maria in vita, catturata e tenuta prigioniera da due Pyramid Head, che grida aiuto a James, ma viene nuovamente uccisa. James allora si rende conto che i due mostri sono stati creati per punirlo per il suo peccato ed inizia a combatterli. Dopo che i due Pyramid Head si sono indeboliti, si ammazzano con le loro lance per indicare che il loro compito è stato svolto. James si reca in un corrdoio dove ascolta una conversazione avuta con Mary quando era ancora viva; durante la conversazione James porta dei fiori a Mary, ma lei non li accetta, dicendo che è troppo disgustosa per meritarli e comincia ad urlare contro James. Alla fine di questa conversazione, Mary chiede disperatamente a James di stare con lei. James dopo sale le scale antincedio che portano sul tetto, dove trova una donna (a seconda del finale sarà Mary o Maria) che si trasforma nella manifestazione del dolore di Mary. Il gioco si conclude dopo che James ha sconfitto il mostro.

Personaggi

James Sunderland - Un uomo che si reca a Silent Hill dopo aver ricevuto una lettera dalla moglie, la quale però è deceduta tre anni prima. Nella missiva, gli chiede di cercarla nel loro "posto speciale". Mary Shepherd Sunderland - La moglie di James, scomparsa a causa di una grave malattia (non specificata) tre anni prima. Ha visitato Silent Hill con James tre anni prima della sua dipartita. Maria - Una donna audace e seducente che lavora come spogliarellista all'Heaven's Night, uno strip club situato nella nuova Silent Hill. È identica a Mary (tranne che per il colore degli occhi e dei capelli, e nel modo di vestire sexy e provocante) eppure non è una sua parente, né l'ha mai conosciuta. Angela Orosco - Una ragazza dal carattere malinconico, fragile e mentalmente instabile, fuggita di casa a causa degli abusi subiti dal padre, ritornata ora in cerca di sua madre. Edward "Eddie" Dombrowski - Un ragazzo dal carattere difficile che, a causa degli insulti e delle umiliazioni subite per il suo aspetto fisico, sviluppa una personalità aggressiva che lo condurrà addirittura ad uccidere. Laura - Una bambina dispettosa di otto anni che ha conosciuto Mary in ospedale e ne è diventata amica. Anche lei, come James, la sta cercando a Silent Hill. Ernest Baldwin - Personaggio presente nello scenario di "Born from a Wish", dedicato a Maria, che la donna incontra nel corso della sua breve avventura, non appare mai di persona. Ernest è un uomo dolente e solitario che vive confinato nella sua abitazione alla nuova Silent Hill. Si relega in totale isolamento dopo la morte prematura della figlia Amy, colpita da una disgrazia quando lei aveva solo sei anni, e stanco della sua assenza, l'uomo progetta un rituale esoterico per riportare in vita la bambina.

Nemici e Boss

Lying Creature - Il primo essere incontrato da James quando questi giunge a Silent Hill. Inizialmente lo vediamo solo per le strade della città, in seguito lo troveremo praticamente ovunque. Il suo aspetto ricorda quello di un uomo che si contorce per il dolore, costretto in una camicia di forza: le braccia sono aderenti al corpo, e una sacca di pelle tumefatta sembra racchiuderle insieme alla testa. Il suo unico attacco è un soffio acido non molto potente che investe James in pieno viso. Quando viene colpito può cadere per terra e iniziare a strisciare sul pavimento a velocità molto elevata, cercando di colpire James alle gambe. Il Lying Creature è l'immagine della sofferenza del protagonista, creata dal suo subconscio. Mannequin - Fa la sua prima apparizione negli Appartamenti, nella stessa stanza in cui James ottiene la torcia elettrica. Fisicamente sembra un manichino di fattezze femminili, privo di testa e con un paio di gambe al posto degli arti superiori. Reagisce agli stimoli visivi e ai rumori, quindi per evitare qualsiasi scontro basta, quando possibile, camminare lontano da lui con la torcia spenta. Se non viene disturbato non attacca e rimane immobile. Rappresenta i bisogni fisici di James e i suoi desideri sessuali repressi. Per questo motivo in una scena viene violentato da Pyramid Head. Creeper - Grosso scarafaggio, o ragno. Lo si trova abbastanza spesso per le vie della città, nella Prigione o negli Appartamenti. È molto veloce e attacca James con rapidi morsi alle gambe, ma non è particolarmente forte: bastano pochi colpi o qualche calcio per eliminarlo. Vi sono teorie controverse sulla ragione d'essere di questo mostro: alcuni sostengono che si tratti di una personificazione di James, il cui inconscio senso di colpa lo porta a strisciare per terra alla stregua di un insetto, altri ritengono invece che simboleggi il potere malvagio della città, vista la sua affinità con un mostro che compare anche nel primo capitolo della serie. Bubble Head Nurse - Trattasi di una creatura con l'aspetto di infermiera, e, come tale, la incontriamo principalmente nella zona dell'ospedale di Brookhaven. Una volta usciti dall'edificio, le strade ne saranno letteralmente infestate. È uno dei mostri dal design più originale e disturbante dell'intero gioco: umana nelle fattezze, la sua camminata zoppicante e le sue movenze convulse hanno sconvolto più di un videogiocatore. Relativamente forte, è armata di un'asta di ferro. Inoltre è molto resistente, e ci vogliono diversi caricatori per finirne una definitivamente. Le infermiere sono un chiaro riferimento alla degenza ospedaliera di Mary, mentre il suo viso gonfio e deforme rappresenta la colpa di James.Silent Hill 2 Creature Commentary Mandarin -È una creatura molto simile ai Closer di Silent Hill 3.Lo troviamo nel Labirinto e nell'Albergo, appeso sotto il pavimento quando questo è sostituito da grate metalliche. Attacca James quando si trova esattamente sotto di lui, tramite le bocche che possiede al posto delle mani, le stesse che usa per appendersi. Simboleggia l'angoscia che attanaglia il cuore di James, per questo non permette di sostare sul terreno, costringendo il protagonista a correre, generando in lui paura e ansia. Il Prigioniero - L'esistenza di questa peculiare creatura è avvolta nel dubbio. Non si capisce esattamente cosa sia, né perché sia presente nel gioco. Fatto sta che se nel corridoio delle prigioni si punta l'arma verso una delle celle, da cui sembrano provenire i rumori di passi e i lamenti che si odono mentre si cammina, e si spara viene colpito qualcosa (di umano, a giudicare dal suono prodotto). Se si continua a sparare fino ad ucciderlo, i rumori cessano e una macchia di sangue si allarga sul pavimento. Abstract Daddy - È l'unico mostro che non ha a che fare con la psiche di James ma con quella di Angela. Prende il nome dall'omonimo boss che si affronta alla fine del Labirinto. BOSS Pyramid Head - Il suo nome deriva dalla struttura piramidale che utilizza come copricapo. A parte la testa, ha forma umana: il petto è nudo, dalla vita fino alle ginocchia indossa una tunica insanguinata e porta stivali alti al polpaccio. In mano stringe la sua arma: un enorme spada denominata "Grande Coltello", il cui peso lo costringe a camminare lentamente. Inoltre la spada è troppo pesante per poter essere sollevata completamente da terra, perciò il boss la trascina sul pavimento dietro di sè, producendo uno stridio fastidioso (e sadico) che avvisa James della sua presenza e dei suoi movimenti. Lo si incontra in diverse occasioni, ma il primo vero combattimento con lui lo si ha negli Appartamenti Blue Creek. Durante il secondo confronto (nei sotterranei dell'ospedale, quando uccide Maria per la prima volta) si può notare come al posto della spada impugni una picca per esecuzioni. Verso la fine del gioco sarà chiarito come non vi sia un solo Pyramid Head ma due, che, appunto, impugnano armi diverse. È un nemico molto pericoloso e praticamente tutti i colpi che mena sono letali o quasi. Fortunatamente gli scontri che si dovranno gestire con lui sono a tempo, per cui si può vincere senza sparare nemmeno un proiettile. Pyramid Head è la personificazione del desiderio di auto-punizione di James, che sente in un qualche modo la necessità di qualcuno che lo porti a confrontarsi con i suoi peccati, anche in senso fisico estremo. Perché ce ne siano due è presto detto: quello armato di spada, se ci si fa caso, ha un copricapo ricoperto da sangue secco, quasi rugginoso, invece l'altro, armato di lancia, di sangue fresco. Questo sta a significare i due diversi tipi di colpe per cui James deve pagare: quelle passate (più scuro), ovvero di aver ucciso la moglie, e quelle presenti (più chiaro), cioè di aver ucciso Eddie. Flesh Lips - Il mostro dell'ospedale. Si presenta come una massa di carne racchiusa in una gabbia di ferro che pende dal soffitto e tenta di afferrare James con la bocca presente nella parte inferiore; si dovranno affrontare tre di questi esseri, uno dopo l'altro. Dalle sequenze video precedenti e seguenti il combattimento si può evincere come in realtà questi tre mostri siano delle specie di tentacoli o "prolungamenti" di qualcosa di più grande, che però non viene mostrato: una specie di piovra, forse. Questo mostro più grande è quello che trascina James nella Silent Hill alternativa. Come ricorda il suo nome "Labbra di Carne" e la sua struttura simile ad un letto, anche questo mostro, come le infermiere, è una rappresentazione delle pulsioni represse di James e della condizione deforme e deturpante di Mary dopo la malattia. Abstract Daddy - È il boss del Labirinto. Fisicamente si presenta come una massa deforme che poggia su una struttura rettangolare sorretta da due gambe umane. Si muove molto lentamente e in posizione rannicchiata, alzandosi da terra per attaccare con la bocca posta nella parte inferiore del corpo. Nella sua forma di mostro "comune" è uno di quelli che fa più danni, ma fortunatamente è facile evitarlo, grazie alla lentezza dei suoi movimenti. Il Daddy ha a che fare con il passato di Angela, e strutturalmente potrebbe rappresentare gli abusi subiti dalla ragazza in tenera età per opera del padre: se si guarda con attenzione la massa deforme, questa ricorda due persone strette in un letto. Da qui il bizzarro nome della creatura. Mary - Trattasi della moglie di James nella sua forma demoniaca. Il suo aspetto è simile a quello del boss Flesh Lips: Mary, orrendamente sfigurata e rinchiusa in un letto di ferro fluttua nel vuoto cercando di uccidere James. I suoi attacchi principali sono due: se lontana da noi libera uno stormo di falene assassine, se siamo a tiro, proietta un lungo tentacolo-lingua con cui cerca di strangolarci.

SH2-Creatures-and-what-they-mean.jpg

Finali

Silent Hill 2 non ha un finale canonico. In Silent Hill 4: The Room si scopre che James scompare dopo essere ritornato da Silent Hill. Le dichiarazioni ufficiali di Konami non hanno svelato il finale, dicendo che ognuno di essi poteva essere considerato "reale" a seconda delle azioni del giocatore e l'interpretazione della storia. Il gioco ha un totale di sei finali: tre che possono essere sbloccati giocando per la prima volta, e gli altri tre sbloccabili dopo aver ottenuto degli ogetti giocando per la seconda volta. Leave: James incontrerà Maria sul tetto, che lo esorta a stare con lei. James però si rifiuta e Maria si trasformerà in un mostro simile al boss appeso al soffitto nell'ospedale. Dopo averla sconfitta, l'uomo parlerà per l'ultima volta con sua moglie e riceverà una lettera. Poi lascerà la città con Laura che verrà adottata da lui stesso. La lettera verrà letta da Mary durante il filmato. E' il finale migliore. La canzone di chiusura di questo finale è Overdose Delusion. Per ottenerlo devi: ascoltare tutta la conversazione di Mary nel corridoio prima della fine - esaminare nell'inventario lettera e foto di Mary diverse volte - curare James subito dopo essere stato colpito - non tornare negli Appartamenti Wood Side e Blue Creek - evitare ogni contatto con Maria. In Water: James incontrerà Maria sul tetto, che lo esorta a stare con lei. James però si rifiuta e Maria si trasformerà in un mostro simile al boss appeso al soffitto nell'ospedale. Dopo averla sconfitta, parlerà un'ultima volta con Mary e stringerà una lettera in mano, per poi morire. James prenderà Mary in braccio portandola via con sè fuori dall'edificio. Da qui tutto si oscurerà e si potrà sentire lo sportello di una macchina che si chiude, una forte sgommata e James che dice "ora potremo stare insieme", per poi mostrare il testo della lettera su sfondo marino. James si è ucciso. La canzone di chiusura di questo finale è Angel's Thanatos. Per ottenerlo devi: esaminare spesso il coltello di Angela - leggere il diario sul tetto dell'ospedale - andare avanti nel gioco con poca vita, curarsi poco - ascoltare tutta la conversazione di Mary nel corridoio prima della fine - ascoltare dalle cuffie in biblioteca, nell'hotel, dopo aver visto la cassetta - leggere il messaggio per James nel Bar Neely - non curarsi subito dopo aver subito danni. Maria: James incontrerà Mary sul tetto che gli dice di non averlo perdonato per averla uccisa, così si trasformerà in un mostro simile al boss appeso al soffitto nell'ospedale. Dopo averla uccisa James afferma di aver avuto un'altra allucinazione. Poi James tornerà al Parco Rosewater assieme a Maria, resuscitata miracolosamente. Andranno a vivere insieme. Maria tossirà un paio di volte, il che fa pensare che la ragazza soffrirà della stessa malattia di Mary, e James sarà costretto a rivivere di nuovo lo stesso inferno. La canzone di chiusura di questo finale è Promise. Per ottenerlo devi: rientrare nuovamente nella stanza della cella, dove Maria è morta - stare vicino a Maria - andare a trovare spesso Maria quando si riposerà all'ospedale - evitare che Maria subisca danni - non tornare in Nathan Street dopo aver visitato il Pete Bowl-O-Rama - non esaminare mai foto e lettera di Mary nell'inventario - non allontanarsi mai da Maria - quando Maria è con James non andarle addosso troppe volte. Rebirth: James incontrerà Maria sul tetto, che lo esorta a stare con lei. James però si rifiuta e Maria si trasformerà in un mostro simile al boss appeso al soffitto nell'ospedale. Dopo averla sconfitta, James torenrà al molo di fronte all'hotel, remando fino a raggiungere un'isoletta al centro del Lago Toluca. Si presume che James abbia intenzione di far resuscitare Mary con un rituale. La canzone di chiusura di questo finale è The Reverse Will. Per ottenerlo devi: terminare una partita, quindi iniziarne una nuova e raccogliere i seguenti oggetti: Crisma Bianco, nella cucina della stanza con l'enigma delle monete, negli Appartamenti Blue Creek - Libro Delle Memorie Perdute, in un raccoglitore di giornali alla stazione di servizio Texxon, dopo aver incontrato Maria per la prima volta - Calice Di Ossidiana, in una delle bacheche rotte nella Società Storica di Silent Hill- Libro Delle Cerimonie Cremisi, nell'Hotel Lakeview, nella biblioteca dopo aver visto la cassetta nella stanza 312. Dog: una volta aperta la porta della Stanza d'Osservazione, James scoprirà un cane che sta apparentemente controllando tutti gli eventi accaduti nel gioco da un grande computer. Per ottenerlo devi: ottenere la Chiave del Cane che si trova in una cuccia nei pressi del Jack's Inn. Questa chiave dovrà poi essere utilizzata nell'Otherworld dell'hotel, dopo la sequenza della stanza 312, al terzo piano nella Stanza d'Osservazione (senza di quella, James dirà che per aprirla serve una "chiave speciale"). Per trovare la Chiave del Cane è necessario terminare una partita con il finale "Rebirth", oppure dopo aver ottenuto tutti e tre gli altri finali. Facendo due conti, la Dog Key la ritroverete alla vostra terza partita. UFO (questo finale è disponibile solo per Silent Hill 2: Restless Dreams e Inner Fears per Xbox): Una schiera di navicelle spaziali fluttuerà sopra l'hotel portandosi via James. Una volta arrivato sul loro pianeta, James incontrerà Harry Mason, che non si comporterà nel migliore dei modi... Per ottenerlo devi: terminare una partita, quindi iniziarne una nuova. All'inizio, nel bagno pubblico, si otterrà una gemma blu. Questo oggetto deve essere utilizzato nei seguenti posti: giardino dell'Ospedale Brookhaven, dopo lo scontro con il boss - Lago Toluca, di fronte alla barca a remi dopo aver sconfitto Eddie - Hotel Lakeview, stanza 312, prima di guardare la cassetta, usare la gemma alla finestra.

Gameplay

Alcune nuove caratteristiche sono presenti nel gioco: Il Noise Effect Modalità 3D e 2D Partner NPC Il gameplay è quasi identico a quello del primo titolo, ossia esplorare Silent Hill muniti di radio e torcia, mentre si sconfiggono mostri e si risolvono enigmi lungo la strada. Molti degli ambienti sono scuri e spesso la torcia è James contro il boss dell'ospedale MaracornellAggiunto da Maracornell l'unica fonte di luce. La radio localizza i mostri quando sono vicini emettendo staticità. James troverà degli oggetti molto utili durante il gioco, e senza collezionare certi oggetti non si potrà andare avanti nel gioco. Se James verrà colpito troppe volte da un nemico senza curarsi, morirà. Quando apparirà un mostro, il giocatore dovrà decidere se combattere o scappare. Entrambe le opzioni rendono meglio in determinate aree: ad esempio, è meglio combattere in un corridoio stretto, ma in un ambiente largo è meglio scappare. Anche se James scappa, sarà sempre vulnerabile agli attacchi del nemico, ma se James spegne la torcia è più improbabile che ciò avvenga. Ad un certo punto della storia Maria accompagnerà James. Lo seguirà ma non potrà difendersi da sola perchè non ha armi. Sta a James difenderla dai mostri. Se Maria morirà assalita dai nemici (o se James le sparerà), il gioco si concluderà. E anche se Maria è molto lontana da James quando lui attraversa una porta, lei gli apparirà ugualmente dietro nell'area successiva.

Intro, Soundtrack, Making Of

[video=youtube;C-HhS4djBL4]http://www.youtube.com/watch?v=C-HhS4djBL4[/video] [video=youtube;QFvt2cNSOaM]http://www.youtube.com/watch?v=QFvt2cNSOaM[/video] [video=youtube;E1VKvED76WQ]http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=E1VKvED76WQ[/video]

24dhuvb.jpgSilent Hill 3 (Playstation 2, PC, 2003)

Trama (Spoiler)

Silent Hill 3 è ambientato all'inizio del 2000. Sono passati diciassette anni dagli eventi del primo gioco, e Heather Mason (la bimba che l'Incubator diede a Harry Mason alla fine del primo gioco) è una teenager. Si scopre che Harry ha protetto Heather crescendola come se fosse sua figlia. L'inizio della storia ha luogo nei grandi magazzini di una cittadina non distante da Silent Hill, nel quale Heather si reca per l'acquisto di un oggetto commissionatole dal padre. Dopo l'iniziale incontro/scontro con Douglas, un investigatore privato (il quale avrebbe delle importanti rivelazioni sul passato della ragazza), Heather fugge, uscendo dall'edificio. Non appena vi rientra, però, non sembra più esserci anima viva: al posto del normale brusio presente in un centro commerciale, ora si sente solo un cupo silenzio, rotto solo dai suoi passi e dai versi in lontananza di terribili creature in agguato nell'oscurità. Dopo aver risolto i primi iniziali enigmi, indispensabili per poter continuare la sua disperata fuga da quell'assurda situazione, Heather incontra Claudia, una donna tanto enigmatica quanto sinistra che le parla della nascita del "Paradiso sulla Terra", accennando per la ragazza una qualche sorta di ruolo in tale progetto. Heather viene intanto colta da un forte ed inspiegabile mal di testa, passato il quale la ragazza decide di scendere al piano terra tramite un ascensore per raggiungere finalmente l'uscita. Non appena si riaprono le porte, però, il centro commerciale nel quale si trovava si è trasformato nel peggiore incubo che mente umana potesse concepire. Sfuggita all'ultima minaccia, vede ricomparire intorno a sé nuovamente il centro commerciale e Douglas, che non dandosi per vinto continua ad inseguirla. Heather però non si fida di lui e scappa a casa. Dopo un altro cambio di realtà in cui si ritrova nuovamente in un mondo infernale riesce a raggiungere il suo appartamento. Qui trova suo padre, Harry Mason (il protagonista del primo capitolo della serie, Silent Hill), ucciso da un mostro, seguace della setta di Samael, di cui Claudia fa parte. La ragazza decide allora di vendicarsi e, aiutata da Douglas, raggiunge Silent Hill. Silent Hill appare come una città deserta e popolata da mostri terrorizzanti, conigli di peluche dalla bocca grondante sangue e sedie a rotelle. Poco alla volta, anche dopo aver parlato nuovamente con Claudia e Vincent, il prete del culto eretico, Heather scopre di essere la reincarnazione di Alessa Gillespie. Seppure la ragazza accetti il proprio passato non è disposta a seguire i vaneggiamenti di Claudia. La donna le rivela che dentro di lei sta crescendo ***, e una volta nato distruggerà la terra per depurarla dal male e ricostruirla. Heather non è disposta però a sacrificare l'umanità per il sogno utopistico di una setta, che sembra più riconducibile ad un'Apocalisse, quindi vomita il feto davanti a Claudia dopo aver ingerito l'unica sostanza in grado di fermare l'avanzata del demone (la stessa usata nel primo episodio). A questo punto Claudia, fuori di sé, raccoglie il feto e con uno sforzo disumano lo ingoia per poi trasformarsi in un mostro orrendo che infine Heather uccide, per la salvezza dell'umanità. Ricongiungendosi con Douglas, afferma che non dovendosi più nascondere, il suo nome sarà Cheryl, il nome che le diede suo padre.

Personaggi

Heather (Cheryl Mason) - La protagonista del gioco. È una diciassettenne qualunque che, rimasta divorata dalla dimensione parallela, si ritrova a scavare in un passato a lungo dimenticato. È la figlia adottiva di Harry Mason, protagonista del primo Silent Hill. Claudia Wolf - Un'adepta di 29 anni del culto dell'Ordine, nativa di Silent Hill e decisa a far rammentare ad Heather "del suo vero io", ovvero quello di "prescelta che condurrà tutti in Paradiso con mani insanguinate". Vittima di violenze da parte del padre, ingaggia un detective per rintracciarla (Cartland), quindi portarla da lei per raggiungere i suoi apocalittici scopi. Douglas Cartland - Un investigatore privato divorziato e specializzato nella ricerca di persone scomparse, assoldato da Claudia per seguire le tracce di Heather. Padre Vincent - Un enigmatico prete dell'organizzazione religiosa di Silent Hill. È in costante conflitto con Claudia, e supporta Heather per deviare i suoi piani. Harry Mason - Padre di Heather (Cheryl) , fu il protagonista del primo capitolo della serie. Viene assassinato dal Missionary , creatura infernale ingaggiato da Claudia per spingere Heather a tornare a Silent Hill; è presente anche in questo capitolo , ma trovato già morto da sua figlia quando ritorna a casa. Valtiel - Valtiel è il demone adibito a avvicendare, tramite l'ausilio di alcune manopole, il mondo reale con l'Otherworld. È un servo del ***, e per questo motivo ogni volta che Heather nel gioco viene uccisa, questi la trascina via con sé per riportarla a nuova vita; altrimenti il *** che cresce nel suo grembo non potrà vedere la luce.

Nemici e Boss

Numb Body: Creatura dalle gambe lunghe e sottili. Ha dimensioni variabili. Le è stato dato il nome di "corpo intorpidito" a causa dei suoi movimenti lenti e goffi e del suo aspetto pallido, come se fosse in ipotermia. Double Head: Creatura somigliante ad un cane, dalla testa spaccata e i denti affilati. Le sue sembianze sono fortemente ispirate dall'immagine di Alessa, ustionata dal fuoco dei rituali. Pendulum: Creatura bicefala dal corpo metallico. Si muove sostenuto con due lame enormi e dal suo corpo ne spuntano altre due che penzolano. Così chiamato per via delle sue movenze e dei suoi attacchi, che sferra ruotando la parte superiore del suo corpo e ferendo Heater con le sue lame. Insane Cancer: Creatura dal corpo molliccio e biancastro. Così chiamato perché il suo aspetto esteriore suggerisce l'idea di un'enorme massa cancerogena. Closer: Creatura dal corpo imponente, attacca con lame che fuoriescono dall'estremità delle sue braccia. Chiamata "ostacolatore" per la sua abilità di ostacolare il cammino con la sua grossa mole. È simile ad un Mandarin dell'episodio precedente, ma sul pavimento, piuttosto che sotto.Simboleggiano le violenze subite da Alessa e Claudia. Slurper: Umanoide che striscia sul suolo. Finge la morte per ingannare le sue prede. Così chiamato per via del suo modo rumoroso di nutrirsi del sangue colo ruggine e di pezzi di carne che a volte si trovano per terra. Nurse: Una creatura simile ad un'infermiera, che brandisce un tubo di ferro o una pistola. Queste creature vagano per i corridoi dell'ospedale. Si potrebbe pensare che un tempo fossero vere infermiere, poi tramutatesi in mostri. Tuttavia non è dato sapere come. Glutton: Un'enorme creatura cilindrica. È immune alle armi. Un "mostro" che appare in un libro illustrato, e manifestato dal potere dell'otherworld. Scraper: Umanoide con un'arma in ogni mano. Si muove con gran velocità. Così chiamato per l'abitudine di raschiare costantemente i due arnesi affilati che porta con sè. Boss Split Worm: Un gigantesco verme, il cui capo cela delle fauci. Modellato sulle tracce dello Split Head che appare nel primo gioco. Missionary: Umanoide controllato da Claudia. Membro del Culto trasfigurato dal potere di Claudia, appare agli occhi di Heather come un mostro. Leonard: Si inabissa nell'acqua, per poi riemergere e attaccare improvvisamente. La forma trasfigurata di Leonard. Le sue sembianze potrebbero essere state modellate dall'odio di Claudia, o dal terrore di Heather. Memory of Alessa: L'ombra di Heather, che cerca di ucciderla. L'alter ego di Alessa, da essa distaccatasi diciassette anni prima. È una reminescenza che sopravvive aggrappata a questa dimensione. Il ***: Controlla il fuoco. La parte inferiore del suo corpo è incompleta, per via del modo in cui nasce. Essendo nato dal grembo di Claudia, la sua forma è simile all'immagine che la sacerdotessa ha del *** in cui crede (Alessa).

1217313442669.jpg

Finali

Normal ("Buono"): in questo finale, Heather ritorna al parco giochi del mondo reale. Qui si comporta in modo strano con Douglas: brandisce un coltello e sembra passiva, come se volesse uccidere Douglas. All'improvviso si ferma e gli dice che voleva fargli solo uno scherzo. Heather dice a Douglas di chiamarla Cheryl, che era il nome col quale Harry l'aveva chiamata originariamente. douglas allora le chiede anche se sarebbe ritornata al suo colore di capelli naturale, ma la ragazza risponde che le bionce si divertono di più. Il gioco si coclude con i titoli di coda, e l'immagine di Heather sulla tomba del padre. Questo è considerato il finale canonico, tramite una citazione su Douglas in Silent Hill: Homecoming. Possessed ("Cattivo"): Heather è ferma, con il parco giochi ancora intrappolato nell'Otherworld. Douglas è steso vicino a lei, pugnalato a morte. Heather tiene in mano un coltello zuppo di sangue: questo allude alla profezia, che narra che un *** avrebbe condotto i credenti in paradiso con le mani macchiate di sangue. Per ottenerlo devi: finire il gioco una volta e ricominciare una nuova partita - accumulare 4000 punti con Heather durante la seconda partita - i punti si accumulano uccidendo mostri (10 punti per ogni mostro), facendo danni (1 punto per ogni attacco), perdonare nel confessionale (1000 punti) - se controllerai Douglas al parco giochi perderai 500 punti. Revenge: è il finale UFO di Silent Hill 3. Heather torna a casa e trova Harry Mason seduto a tavola, che beve tè con un alieno. James Sunderland, il protagonista di Silent Hill 2, si nasconde dietro una tenda sullo sfondo. Heather, imperturbabile anche se vede un alieno accanto a lei, spiega al padre gli eventi accaduti, ed Harry sconvolto, giura vendetta sulla città per aver fatto ciò alla figlia, prende a calci una tavola di legno tenuta da James, così Heather e l'alieno lo guardano e sorridono. La città viene attaccata dagli UFO. Nei titoli di coda è possibile sentire la canzone Silent Hill no Uta (lett: la Canzone di Silent Hill). Per ottenerlo devi: avere l'Heather Beam o il Sexy Beam e uccidere i nemici solo con quest'arma - per ottenere l'Heather Beam bisogna uccidere almeno 333 mostri, boss inclusi, nella prima partita. Indossando il costume Transform l'arma diventerà Sexy Beam - per ottenere il costume Transform bisogna terminare una partita extra.

Gameplay

Il gameplay di Silent Hill 3 è molto simile a quello dei suoi predecessori,[5] i tre principali elementi che lo caratterizzano sono il combattimento, l'esplorazione e i rompicapi.[6] Il combattimento come l'esplorazione avviene in terza persona, il giocatore avrà la possibilità di equipaggiare armi trovate durante il corso del gioco. Heather sarà in grado di bloccare gli attacchi e sfuggire ai nemici.[5] come negli altri capitoli qui ritroviamo la torcia portatile e la radio, la quale emette strani suoni quando si è in prossimità di mostri[7] . Il giocatore può impostare le difficoltà delle battaglie e degli enigmi separatamente.[8] Nel caso delle difficoltà degli enigmi, vi è una grande differenza tra il livello di difficoltà "medio" e quello "difficile". Lo svolgimento di un rompicapo a livello "medio" richiede semplici conoscenze che possono essere anche dedotte dal gioco, mentre il livello di difficoltà "difficile" richiede conoscenze elevate come ad esempio la conoscenza delle opere di Shakespeare.[5] In Silent Hill 3 sono due tipi di armi - da mischia e da distanza. Il gioco può sbloccare nuove armi e costumi [9]. Fra le armi troviamo il classico tubo d'acciaio arrugginito (potrà essere trovato anche d'oro e d'argento), un coltello, una mazza chiodata, una katana e una pistola elettrica. Per le armi di piccolo calibro ci sono la pistola, il fucile e il mitragliatore "Uzi". Nel gioco troviamo diverse armi segrete, come ad esempio l'Heather Beam, il lanciafiamme, una spada laser e il mitragliatore illimitato. Dopo aver completato il gioco riceveremo un rating, che tiene conto dei livelli di complessità, il tempo passato, il numero di salvataggi e tanti altri fattori.

Intro, Soundtrack, Making Of

[video=youtube;Wz3ufaZCoVw]http://www.youtube.com/watch?v=Wz3ufaZCoVw[/video] [video=youtube;yfJAooq3mTg]http://www.youtube.com/watch?v=yfJAooq3mTg[/video] [video=youtube;KiH4wOkSzGs]http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=KiH4wOkSzGs[/video]

n2xtvd.jpgSilent Hill 4: The Room (Playstation 2, Xbox, PC, 2004)

Trama (Spoiler)

Henry Townshend, un ragazzo di circa trent'anni con l'hobby della fotografia, si è da poco trasferito nell'appartamento 302 del complesso South Ashfield Heights, ad Ashfield, una ridente cittadina limitrofa a Silent Hill. Dopo un breve periodo di pacifico soggiorno, alcuni strani eventi cominciano ad accadere. Ogni notte, Henry è puntualmente svegliato dallo stesso, identico incubo. Da quel momento, si ritrova intrappolato nel proprio appartamento: la porta, recante la scritta Don't go out!, Walter, è chiusa da catene e lucchetti, le finestre sono bloccate, il telefono muto e nessuno sembra sentire le sue urla. Dopo cinque giorni di prigionia una voragine compare nel muro del bagno: Henry, armato soltanto di un tubo di ferro, attraversa il portale in cerca della libertà. Walter Sullivan è morto dieci anni fa, ma omicidi in serie eseguiti con la stessa fredda perversione sono stati perpetrati negli ultimi mesi a South Ashfield e Silent Hill. Tutte le vittime sono segnate da un numero inciso nella carne. Henry, attraversata la porta dimensionale, si ritrova nella fermata della metropolitana davanti casa, insieme a Cynthia, una avvenente ragazza convinta che quello che sta vivendo non è altro che un sogno e che presto si sveglierà. Cynthia entra in bagno e scompare. Henry ritorna nell'appartamento e poi, ritornando nel mondo della metropolitana, trova nel bagno un manichino di Cynthia recante delle monete per la metropolitana. Henry cerca Cynthia, ma poi la ritrova morente con varie ferite e il numero 16121 inciso nel petto. Henry si ritrova nuovamente nel suo appartamento, vede i vicini tentare di aprire la porta e scova un foro nel muro che gli permette di vedere la stanza della sua vicina, Eileen. Una ambulanza porta via un corpo dalla metropolitana. Henry capisce che se si muore nella realtà alternativa si muore anche nel mondo reale. Nel suo secondo viaggio Henry è catapultato nei boschi di Silent Hill, dove trova Jasper Gein, un ragazzo con evidenti problemi che gli parla del culto legato alla Mother Stone, una pietra in grado di mettere in comunicazione i vivi e i morti. Il culto inoltre sfrutta i bambini dell'orfanotrofio per compiere i propri riti, a volte sacrificandoli, a volte utilizzandoli soltanto per le preghiere. Henry fa la conoscenza di un bambino nel vicino cimitero, ma il piccolo scappa senza rispondere alle sue domande. Ritornato all'orfanotrofio Henry trova Jasper in fiamme con il numero 17121 inciso sul corpo. Il terzo viaggio di Henry è nella prigione acquatica sul lago Toluca, dove il Culto tiene segregati gli orfani. Qui incontra DeSalvo che gli racconta di Walter Sullivan, un bambino abbandonato dai genitori nell'appartamento di Henry anni fa ed utilizzato dal culto per la resurrezione della Santa Madre. Anche DeSalvo è una vittima del rito, muore infatti annegato nella prigione acquatica con il numero 18121 inciso sul corpo. Nel quarto viaggio Henry si ritrova nel centro di South Ashfield nei pressi degli appartamenti in cui vive. Qui incontra Richard Braintree, un suo vicino di casa. Lui gli racconta che anche Joseph, il vecchio inquilino dell'appartamento di Henry, ha avuto la loro stessa sorte, di essere cioè intrappolato nel loro stesso incubo. Alla fine anche Richard fa la fine degli altri, morendo su una sedia elettrica nel suo appartamento con il numero 19121 inciso sulla fronte. Nel suo quinto viaggio Henry si ritrova negli appartamenti in cui vive, ma non riesce ad entrare nel suo appartamento poiché è chiuso dall'interno. Mentre esplora, Henry incontra Walter Sullivan e subito dopo scopre che anche Eileen fa parte delle vittime del rito. La ritrova nel suo appartamento gravemente ferita e con il numero 20121. Tuttavia ella è ancora in vita, nonostante sul suo corpo appaiano i numeri sacrificali. Ritornando nel suo appartamento, Henry scopre che il buco nel bagno è stato otturato, tuttavia riesce, grazie a delle placche trovate nei suoi viaggi e un disegno demoniaco trovato sotto la porta d'ingresso, a creare un altro buco nello sgabuzzino. Nel suo sesto ed ultimo viaggio Henry si ritrova nell'ospedale San Jerome, dove trova in una delle stanze Eileen con un braccio fasciato e una benda all'occhio. Decide di portarla con sé. Muovendo l'ascensore, scopre un passaggio segreto che porta ad una scala a spirale in discesa(che rappresenta il subconscio di Walter Sullivan). Così si ritrova a dover riattraversare i primi quattro mondi visitati, ognuno dei quali ha un'altra scala a spirale alla fine. Nel frattempo, tornando negli appartamenti(nei quali ci può andare solo Henry) cominciano a verificarsi fenomeni pananormali, come finestre che si muovono, fantasmi sull'uscio di casa, o delle strane macchie che si allargano a dismisura. Tocca al giocatore decidere se "disinfettare" l'appartamento con candele e medaglioni sacre oppure non fare nulla. Dopo il mondo del palazzo, alla fine dell'ultima scala ritrova il suo appartamento. Esplorando trova il fantasma di Joseph Scraiber, il precedente inquilino della 302, che gli racconta di Walter Sullivan. Così, unendo alle pagine del diario di Joseph che Harry ritrovava nel suo appartamento, si riesce finalmente a ricostruire quasi tutta la storia di Walter Sullivan. Walter Sullivan era nato nella 302 e i genitori lo avevano abbandonato poco dopo la sua nascita. Fu ritrovato dal custode degli appartamenti, Frank Sunderland, e fu prima affidato all'ospedale San Jerome e poi portato alla Wish House, dove venne istruito al culto. Walter ogni settimana va a vedere l'appartamento( che crede essere sua madre) ma è occupato e dopo un po' gli inquilini cominciano a stancarsi di vederlo sempre in giro. Walter voleva resuscitare la madre, usando un testo nel culto che l'ho aveva particolarmente ispirato: "La Discesa della Santa Madre- i 21 sacramenti" che consiste nell'uccidere 21 persone per poter richiamare la Santa Madre. Così cresciuto si trasferisce e comincia con i suoi primi 10 omicidi, tutto con lo stesso modus operandi, ovvero asportandogli il cuore ed incidendo un numero nella carne. Viene arrestato, e si suicida in carcere piantandosi un cucchiaio nella carotide. Tutto sembra finito, ma quattro anni dopo gli omicidi ricominciano, partendo però dal numero 12121( l'uno in mezzo è in realtà una barra, così 12121 sta a significare 12/21) e, nel corso degli anni, si compiono gli omicidi fino ad arrivare ad Henry. Finito il discorso di Joseph, Henry ritrova un piccone impiantato in un muro della casa e, ritornando nell'appartamento e usando il piccone dove lo aveva trovato, si scopre una stanza segreta nel quale trova Walter Sullivan crocifisso con il numero 11121 inciso sui piedi, riuscendo a ricostruire gli ultimi pezzi del puzzle: lo spirito di Walter era riuscito a portare il corpo nell'appartamento finendo il rito dell'omicidio numero 11 e creando i mondi distorti attraversati da Henry. Nel suo cappotto Henry trova le chiavi con cui aprire le catene della porta del suo appartamento, ritrovandosi però nell'ultimo mondo. Ritrovata Eileen, Henry arriva fino all'appartamento del custode nel quale trova un cordone ombelicale. Poco dopo Eileen se ne va preoccupata per il Walter Sullivan bambino, ma in questo modo comincia l'ultimo rito. Henry si precipita nel suo appartamento: nella stanza del crocifisso non si trova piu' il corpo di Walter Sullivan e la chiazza sul pavimento è un altro buco dimensionale che lo porta in una stanza dove affronta Walter Sullivan nello scontro finale

Personaggi

Henry Townshend Protagonista della vicenda, si ritrova confinato nella sua abitazione qualche tempo dopo il suo trasferimento ad Ashfield (una cittadina a circa un'ora di viaggio da Silent Hill). Seppure in apparenza sembri una vittima casuale della dimensione parallela, Henry è la vittima sacrificale più importante, che conferisce la Saggezza. Eileen Galvin Vicina di casa di Henry, e penultima vittima prescelta da Walter Sullivan, che ha conosciuto quando era bambina. Accompagnerà Henry in buona parte della sua avventura. Frank Sunderland Proprietario e manutentore degli appartamenti dove soggiornano Henry Townshend ed Eileen Galvin. È il padre di James Sunderland, il protagonista di Silent Hill 2. Cynthia Velasquez Una prostituta che Henry incontra nella metropolitana, che come lui è rimasta bloccata nel luogo. Walter la sceglie come sedicesima vittima del suo rituale. Jasper Gein Un ragazzo mentalmente instabile cresciuto nella Villa Speranza, la casa famiglia finanziata dal culto dell' Ordine, ai margini della città di Silent Hill. Diciassettesima vittima di Walter, egli si immola dandosi fuoco. Walter Sullivan Un serial killer appartenente al culto dell' Ordine, che miete vittime per ultimare un rituale esoterico. Egli nasce nell'appartamento 302 di South Ashfield Heights (quella in cui soggiorna Henry), e viene abbandonato poco dopo essere stato partorito. Il proprietario dell'appartamento, Frank Sunderland, lo da in affidamento all'orfanotrofio Villa Speranza. Li intraprende la sua inizializzazione al Culto, e dà inizio al "Rito dei 21 Sacramenti" per il risveglio della Sacra Madre. È egli stesso una vittima del rito, la numero 11, cosa che indusse la polizia che indagava sul caso a ritenere che gli omicidi successivi fossero eseguiti da un mitomane. Andrew De Salvo Uno dei custodi della Villa Speranza, era al corrente delle pratiche religiose estremiste perpetrate dai gestori della struttura, e sembra abusasse anch'egli degli orfani. Richard Braintree Inquilino del palazzo di Henry. Vittima numero 19, che muore per elettrocuzione nel suo appartamento, il 207. A seguito di un disaccordo, ha scuoiato il proprio vicino. Walter Un bambino che si aggira per gli appartamenti di South Ashfield, e che dice di essere alla ricerca della madre. È la proiezione di Walter Sullivan da piccolo.

Finali

Il gioco possiede quattro finali. Due fattori determinano il finale, ossia se Henry salva Eileen in tempo (è possibile farlo piazzando vicino a lei le Candele Sacre) e se riesce ad eliminare la maggior parte delle infestazioni dal suo appartamento. In questo gioco non c'è un finale UFO. Escape: Walter cade a terra e alza il braccio dicendo "mamma". La stanza inizia a tremare. Eileen ancora viva e non più posseduta stramazza al suolo. Henry la chiama e si protende verso di lei, poi l'inquadratura passa sul piccolo Walter che bussa alla Stanza 302 dell'Otherworld, chiedendo a sua "madre" di farlo entrare. Poi cade in ginocchio e scompare, e la porta dell'appartamento si apre. Henry sta andando via dagli appartamenti di South Ashfield, si guarda indietro e prosegue, dicendo il nome di Eileen. Il giorno dopo, Henry visita Eileen in un ospedale normale, le sorride e le dà un mazzo di fiori, dicendo che il loro rapporto è diventato più forte. Eileen gli dice: "Temo che dovrò trovarmi un nuovo posto in cui vivere, eh?". E' considerato il finale migliore. Per ottenerlo devi: impedire che Eileen raggiunga il meccanismo - liberare l'80% della stanza di Henry dalle infestazioni. Mother: questa scena è uguale a quella del finale Fuga, tranne per il fatto che quando Henry visita Eileen all'ospedale, lei gli dice "Beh, penso che ora posso ritornare a South Ashfield Heights". Appare poi l'appartamento di Henry com'era all'inizio del gioco, coperto da ruggine e sangue. Ciò lascia intendere che la Stanza 302 e Eileen sono ancora posseduti. Per ottenerlo devi: impedire che Eileen raggiunga il meccanismo - non esorcizzare la stanza. Eileen's Death: Walter cade a terra e alza il braccio dicendo "mamma". La stanza inizia a tremare. L'inquadratura passa sul piccolo Walter che bussa alla Stanza 302 dell'Otherworld, chiedendo a sua "madre" di farlo entrare. Poi cade in ginocchio e scompare, e la porta dell'appartamento si apre. Vediamo Henry seduto ancora una volta sul suo letto, mentre ascolta alla radio la notizia della morte di Eileen a causa delle sue ferite. Henry cade in ginocchio e pronuncia il nome di Eileen. Per ottenerlo devi: lasciare che Eileen raggiunga il meccanismo e muoia - liberare l'80% della stanza di Henry dalle infestazioni. 21 Sacraments: Walter cade a terra e alza un braccio dicendo "mamma". Henry cade in ginocchio davanti a lui, in preda ad un forte mal di testa. Henry si rialza e si comporta come se fosse posseduto da Walter. Vediamo il giovane Walter nella Stanza 302 come all'inizio del gioco, coperta da ruggine e sangue. Il bambino si rannicchia nel cuscino e dice: "Sono a casa, non permetterò a nessuno di entrare in alcun modo...staro qui con te per sempre...". Dopo si sente una notizia alla radio annunciare la morte di Eileen, Henry, e altre persone, mentre Walter resta immobile vicino al muro. Questo è il peggior finale, ma ironicamente è considerato il più interessante dalla critica. Per ottenerlo devi: lasciare che Eileen raggiunga il meccanismo e muoia - non esorcizzare la Stanza.

Gameplay

Silent Hill 4: The Room è il primo gioco della serie ad avere la visuale in prima persona. Il giocatore osserva l'appartamento di Henry Townshend in prima persona e qui accede al suo unico salvataggio e varca il buco nel bagno. Per la prima metà del gioco, la stanza curerà anche il giocatore. Nella seconda parte del gioco, quando la stanza diventa posseduta, può togliere salute al personaggio. Nei livelli principali del gioco il giocatore userà la prospettiva in terza persona come tutti i giochi della serie. Differentemente dagli altri titolo, il giocatore ha un inventario limitato che può essere gestito interagendo con il baule nella stanza di Henry. Verranno introdotte anche armi che si possono rompere, come le mazze da golf. Uno dei cambiamenti più netti è la presenza di fantasmi, le vittime immortali di Walter Sullivan. I fantasmi danneggiano Henry con la loro aura, che può essere neutralizzata dalle Candele Sacre o dai Medaglioni Sacri. Gli stessi oggetti possono esorcizzare l'appartamento. I mostri possono anche essere immobilizzati per diverso tempo con la Spada dell'Obbedienza. Nella seconda parte del gioco, Henry verrà accompagnato dalla vicina Eileen Galvin. Eileen non può morire mentre è con Henry, ma se viene danneggiata viene posseduta sempre di più da Walter Sullivan. A causa delle sue ferite, Eileen cammina più lentamente rispetto ad Henry, e non può arrampicarsi per le scale. Il giocatore potrà equipaggiare anche Eileen con un'arma, per combattere con Henry o per difendersi. I danni che Eileen subirà, determineranno il finale del gioco. In questo gioco sono assenti la torcia e la radio, anche se Henry possiede uno stereo. Diversamente dagli altri titoli, il gioco non si svolge nella città di Silent Hill, ma a South Ashfield, e gli eventi di questo gioco sono solo marginali a quelli che coinvolgono Alessa Gillespie.

Intro, Soundtrack

[video=youtube;qfnTrAxTFfk]http://www.youtube.com/watch?v=qfnTrAxTFfk[/video] [video=youtube;HH2TnKokmYs]http://www.youtube.com/watch?v=HH2TnKokmYs[/video]

2s96jhw.jpg

Silent Hill shattered memories

(psp/ps2/wii 2009) (A cura di Prozalius)

Trama (Spoiler)

Harry Mason ha un incidente stradale guidando la sua automobile ed esce fuori di strada, nell'urto viene letteralmente catapultato fuori con forza, al punto tale da perdere i sensi al risveglio cerca sua figlia Cheryl che era insieme a lui, ma scopre essere misteriosamente sparita, di certo se è corsa via doveva stare bene, almeno questo lo rincuorava, ma assolutamente doveva trovarla così il gioco narra le vicissitudini di queste due persone, in realtà Harry morì nell'incidente, ma la figlia non accettò mai la sua morte e così quest'uomo rimase in vita nei suoi ricordi, dove la cerca in tutti i modi senza mai trovarla la ragazza quindi si trova da uno psicologo oramai adulta che le sottopone una serie di test psichici, difatti il gioco ci propone anche a noi videogiocatori dei test dove portando a compimento questo videogame, l'intelligenza artificiale delle console ci daranno dei risultati che inquadreranno le nostre personalità tutto ciò ha lo scopo di uscire definitivamente dai suoi problemi, la morte di suo padre la segnò profondamente ad un punto tale da compromettere la sua infanzia e la sua adolescenza e che la portò a compiere delle scelte sbagliate, così resasi conto di avere dei problemi, decise di farsi aiutare da un bravissimo dottore, una persona dai tratti molto umani, simpatica e disponibile il padre della ragazza, viaggiando nei suoi ricordi, ci mostrerà un passato assai triste di Cheryl, che non avendo avuto un padre a cui lei voleva molto bene, nel corso degli anni prima di divenire una persona adulta, ha condotto una vita a dire poco autolesionistica difatti per quanto voglia bene ad Harry, lo incolpa in gran parte di tutti i suoi problemi e quindi un pò per vendetta ed un pò per ostacolarlo dal trovarla, questo perché in fondo lei vorrebbe solo liberarsi dal suo passato, nella sua immaginazione partorisce le "creature" degli orrendi mostri che manifesteranno il loro arrivo congelando letteralmente lo stage dove si trova il protagonista, quindi cercheranno di bloccarlo in tutti i modi, se ci riusciranno avremo perso la partita in questo silent hill non si combatte, le creature, gli unici veri mostri presenti nel gioco tra l'altro, si limiteranno correrci dietro e difatti potremo solo fuggire gli stage di ghiaccio sono in pratica dei labirinti in cui dovremo cercare l'uscita tallonati dalle creature che risulteranno essere estremamente veloci ed infide, correndo potremo ostacolare la loro corsa gettando in terra i vari oggetti presenti lungo il cammino, ma in linea generica non ci metteranno molto ad oltrepassarli quando riusciranno ad afferrarci comincerà la vera lotta, si aggrapperanno addosso al protagonista, ma non essendo particolarmente forti si limiteranno a bloccarlo, potremo solo limitarci a scrollarcele di dosso e riprendere la corsa, ma purtroppo la situazione potrebbe complicarsi ulteriormente tenendoci bloccati ovviamente arriveranno altre creature che in breve tempo ci soprafferanno, la lotta consisterà unicamente nello scrollarsele di dosso, se verremo presi da tutti e quattro i lati avremo perso Harry ha una strana fissazione, in qualunque luogo si rechi cerca degli oggetti da raccogliere e portare alla sua amata figlia, la quale custodisce questi "souvenir" gelosamente in una scatola l'equipaggiamento del protagonista è stato assai semplificato, non dovremo più portarci appresso miriadi di oggetti, ogni oggetto trovato avrà subito utilizzo e quindi lasciato, non avremo uno zaino per custodire gli oggetti in sintesi

Personaggi

Harry Mason: il vero protagonista del gioco, padre di Cheryl morto, che in realtà vive nei suoi ricordi perché lei ha serie difficoltà ad accettare di averlo definitivamente perduto, nella sua costante ricerca, ci mostrerà nei suoi pellegrinaggi l'orrendo passato di Cheryl fin nei minimi dettagli Cheryl Mason:l secondo protagonista del gioco, seconda ad importanza nella trama solo al padre, dopo la sua perdita ha cominciato ad accusare dei disturbi della personalità che la hanno portata a compiere delle scelte di vita assai discutibili, da adulta andando da uno psicologo, dimostra finalmente a se stessa di aver superato il trauma e di voler guardare al futuro con ottimismo, difatti la sua guarigione è scontata Michael Kaufmann: trattasi dello psicologo in questione da cui si è recata la ragazza, è una persona molto attenta ed intelligente dotato di grande fascino ed stile, non ci mette molto tempo ad inquadrare i problemi della ragazza ed a guarirla definitivamente Dahila Mason: moglie di Mason e madre di Cheryl, è una tipa tutt'altro che a posto con la testa, alcolizzata, da ciò che mostra nel gioco, è fin troppo ovvio che a causa dei suoi problemi non sia riuscita a stare vicino alla figlia come avrebbe dovuto Cybil bennett: poliziotto di silent hill, più volte nel corso della storia incontrerà il protagonista il quale racconterà lei delle sue ricerche, si limiterà a scambiarlo per un pazzo Lisa Garland: non poteva ci certo mancare un'infermiera nella trama dato che gli ospedali sono un elemento fin troppo presente in silent hill, nella storia si limiterà ad essere salvata da Mason da un incidente Michelle Valdez: una bella donna, cantante di un locale dove si reca Harry, è una tipa molto socievole e cordiale con cui il protagonista non avrà di certo difficoltà ad ottenere amicizia, nel corso della storia la incontrerà svariate volte, ad ogni occasione, non fa altro che parlare del suo fidanzato Jhon che però nel gioco non si vede mai

Nemici

Creatura: l'unico vero mostro ad essere presente in questo episodio, ne appariranno a branchi solo quando lo scenario subirà il congelamento, quindi partiranno alla caccia del protagonista a parte l'aspetto orrendo, non costituiscono poi questo grande pericolo dato che non hanno armi naturali, si limiteranno a bloccarlo dopo averlo raggiunto nella corsa, ma in questa azione risultano essere dei veri maestri, veloci e sicuri, instancabili e determinati dato che riuscendo a bloccarci il gioco finirà, almeno in questo costituiscono un grave minaccia a livello psicologico, rappresentano la volontà di Cheryl di liberarsi una volta per tutte del ricordo di suo padre

Finali

Amore perso: Harry e Dahila ammettono di non amarsi più e si lasciano, ma l'uomo adora letteralmente sua figlia e sarebbe disposto persino a morire per lei Sirene: in questo finale l'uomo è solo un don giovanni Ubriaco: in questa versione Harry è solo un ubriacone senza nessun briciolo di responsabilità Grida: qui Harry dopo un litigio con la moglie viene schiaffeggiato UFO: ovviamente il solito finale con gli ufo non poteva mancare in questo episodio, durante il colloquio con il dottore apre la porta dello studio James (il protagonista del secondo episodio), ovviamente costui è un suo paziente, il dottore si limita a respingerlo dicendogli che è già occupato, ma l'uomo furtivamente si infila nella stanza e comincia ad avere delle visioni in cui Cheryl viene rimpiazzata dal cane dell'UFO ending del secondo episodio ed il dottore da un alieno da notare che James fa capolino nel gioco esattamente quando avrebbe dovuto farlo Harry Cheryl: giunto al faro dove si trova lo studio psicologico dove è in cura Cheryl, finalmente l'uomo ritrova sua figlia che gli svela la verità, ovvero che è morto molto tempo prima è che trattasi solo di un suo ricordo

Intro, Soundtrack, Making of, Playthrough

[video=youtube;_rmLa0ZvYCg]https://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=_rmLa0ZvYCg[/video] [video=youtube;w6EmU2y5jP4]https://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=w6EmU2y5jP4[/video] [video=youtube;OszjLIxbI9c]https://www.youtube.com/watch?v=OszjLIxbI9c[/video] [video=youtube;wMFucBEHQ7c]https://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=wMFucBEHQ7c[/video]

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Origins è il prequel del primo Silent Hill (è infatti tecniacmente considerato il capitolo "zero" tant'è che in JAP è uscito proprio come SH Zero). Non tutti i capitoli sono legati: l'unico legame "forte" c'è tra SH1 e SH3 (oltre appunto ad Origins che anticipa gli eventi del primo). Tutti gli altri puoi giocarli tranquillamente in quanto ci sono al massimo riferimenti marginali ma le vicende principali non sono legate.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Visitatore Ospite
Grazie mille Jark, ora cerco qualche informazione sui vari capitoli in modo da vedere dove recuperarli.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Origins volendo lo puoi anche prendere in digitale sul PSN americano (sempre se hai una PS3 e una PSP ovviamente) e con una decina di dollari te lo becchi con la lingua italiana (è multilingua infatti). Per tutti gli altri potresti provare a cercare la Silent Hill Collection che contiene in una singola confezione SH2-3-4. Per il primo è un pochino più difficile perchè i prezzi su ebay sono esorbitanti ma se provi a cercare in UK dovresti avere più fortuna (c'è cmq l'italiano). Per Homecoming e Shattered naturalmente (essendo i SH più recenti) non si sono problemi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Visitatore Ospite
Ma il primo su che console è uscito? In quel modo avrei 0 - 2 - 3 - 4 - Homecoming - Shattred Memories :gab:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Il primo è uscito solo su PS1 Volendo anche questo potresti prenderlo sul PSN USA (non c'è su quello PAL infatti) e giocarlo così su PS3/PSP ma lo giocheresti in inglese.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Visitatore Ospite
Sono obbligato a recuperarlo per PS1 visto che non ho la PS3 quindi niente PSN :bah!:. Grazie mille Jark per aver risposto alle mie domande, sei stato di grande aiuto :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
se ti serve originale lo vendo io il primo da parte di un mio collega! io l mio lo tengo stretto! pensa che al rimo silent hill giocai ci giocai piu' di 10 anni fa ma era la versione ntsc poi ricordo di averlo abbandonato! l'ho ripreso l'anno scorso pal e ti assicuro che non ha nulla da invidiare ai moderni giochi next-gen! anzi atmosfere del genere non se ne vedono da nessuna parte!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Visitatore Devil Dark Slayer
In ordine di bellezza: SH2 - SH1 - SH3 - SH:O - SH5 - SH4 Manca Shattered memories che non ho giocato ancora :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
[QUOTE=Devil Dark Slayer;9433249]In ordine di bellezza: SH2 - SH1 - SH3 - SH:O - SH5 - SH4 Manca Shattered memories che non ho giocato ancora :)[/QUOTE] per me: SH2 - SH1 - SH4 - SH3 - SH:O - SH5 Shattered Memories devo ancora finirlo :asd: Comunque il quarto capitolo è stato decisamente sottovalutato, ma secondo me merita molto ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Ho giocato solo ai primi 3 :sisi: i primi 2 bellissimi il terzo l'ho lasciato per noia :unsisi:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Proprio ieri ho acquistato Silent Hill 2 in edizione limitata e il 3! Non li avevo mai giocati ma, avendo appena iniziato il 2, devo dire che inizia già ad appassionarmi! *_*

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
[QUOTE=Johnny;9432659]E' da un pò di tempo che voglio recuperare questa saga che hai tempi snobbai preferendo Resident Evil ma credo sia il momento di recuperare. Ho visto che ci sono moltissimi capitoli come l'Origin che non hanno il numero che li posiziona all'interno della serie. I vari capitoli sono legati tra loro? Come atmosfera mi sembra divino :ahsisi:[/QUOTE] Io ti consiglio di iniziare dal primo Silent Hill che reputo il migliore in assoluto. Secondo me all'epoca su PSX ha rivoluzionato il genere degli horror. Elementi come la nebbia, la torcia, l'oscurità, la radio, il passagio nel mondo demoniaco, erano tutti estremamente innovativi. Silent Hill ha impostato nuovi standard anche grazie all'incredibile atmosfera e il primo su PSX rimane senza ombra di dubbio il migliore dove sono presenti personaggi che reputo più credibili e meglio realizzati.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Visitatore Devil Dark Slayer
[QUOTE=GoldenBoy;9433377]no ragazzi i ll primo è il primo!!![/QUOTE] Il primo è il primo,ma il secondo tocca picchi che il primo non raggiunge. Il primo è ottimo,il secondo è perfetto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
[QUOTE=Devil Dark Slayer;9434357]Il primo è il primo,ma il secondo tocca picchi che il primo non raggiunge. Il primo è ottimo,il secondo è perfetto.[/QUOTE] Quotone :asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
[QUOTE=Eterak;9433410]Proprio ieri ho acquistato Silent Hill 2 in edizione limitata e il 3! Non li avevo mai giocati ma, avendo appena iniziato il 2, devo dire che inizia già ad appassionarmi! *_*[/QUOTE] beato te, a volte mi piacerebbe cancellare i ricordi inerenti a determinati videogiochi e giocarli come se fosse sempre la prima volta. Quello che mi ha fatto provare Silent Hill 2 non si può spiegare a parole, è inutile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Visitatore Devil Dark Slayer
[QUOTE=D-A-R-K;9435750]beato te, a volte mi piacerebbe cancellare i ricordi inerenti a determinati videogiochi e giocarli come se fosse sempre la prima volta. Quello che mi ha fatto provare Silent Hill 2 non si può spiegare a parole, è inutile.[/QUOTE] Quanto c'hai ragione. In fatti il 2 non lo tocco da anni ormai,aspetto di dimenticarmi TUTTO :asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Il 2 non si batte, nonostante mi sia piaciuto molto anche il capitolo per psx

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
[QUOTE=Devil Dark Slayer;9436235]Quanto c'hai ragione. In fatti il 2 non lo tocco da anni ormai,aspetto di dimenticarmi TUTTO :asd:[/QUOTE] vale lo stesso per me, ci sono titoli che nonostante mi abbiano dato così tanto, non li tocco da anni e non capisco il motivo, forse perchè li giocai in quel periodo così tante volte che mi sono "saziato" e vivo nel ricordo. Non a caso infatti SH2 lo ricordo molto bene e non mi prende la voglia di rifarlo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente registrato per poter lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi Subito

Sei già registrato? Accedi da qui.

Accedi Adesso

  • Navigazione Recente   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×