Vai al contenuto
weywlf

Sanremo 2019 - 69° Festival Della Musica Italiana | Dal 5 al 9 febbraio | Claudio Bisio e Virginia Raffaele condurranno assieme a Baglioni

Messaggi raccomandati

Ma che razza di podio è?:morris:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mica vincerà Il Volo di nuovo :monkashake:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Inviato (modificato)

Fra i tre spero vivamente che vinca Mahmood, le altre due opzioni proprio no.

Modificato da Heinrich

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ultimo, Il Volo, Mahmood: che scelta XD

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ultimo che vince lo sapevano tutti da settimane

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Daniele Silvestri super premiato dalla critica, preferivo lui.

3° Il Volo 2° Ultimo 1° Mahmood

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
9 minuti fa, Matteus ha scritto:

Ultimo che vince lo sapevano tutti da settimane

Invece...

Almeno ha vinto il migliore dei tre.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sì vero! Alla fine la canzone non è male.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Inviato (modificato)
10 ore fa, Mari chan ha scritto:

Sì vero! Alla fine la canzone non è male.

Ok, non è male ma se questo è il meglio che si trova in giro, invitiamo pure Luca Laurenti a cantare, no?! Siamo tornati nel paleolitico, era in cui Baglioni tra l'altro ha vissuto la giovinezza :asd:

 

Non è un festival politico e poi perfino la finale è una risposta alla politica (non entro nel merito perché mi frega meno di zero), è un festival dove vincono i giovani e poi viene presentato da zio Fester e Tutankhamon, è il festival della MUSICA italiana e poi vince una non canzone. Questa specie di marchetta musicale rappresenta lo specchio di un paese che più contraddittorio non si può, che ha le idee confuse anche su come pubblicizzare l'evento (passare dagli spot del Super Bowl a quelli di Sanremo è un pugno nell'occhio). Se tutto l'Ariston mi arriva a fischiare i finalisti vuol dire che se è stato un mezzo fallimento…

 

Altro problema è il far votare gente da casa, perché se devi eleggere il migliore, per forza di cose non puoi affidarti a persone comuni. Non voglio generalizzare ma all'italiano medio non affiderei nemmeno il voto su quale gelato è più buono tra quello a fragola o al limone.  Quando sto paese capirà che la qualità è quella che alla fine conta, allora potrà pure votare, altrimenti fate decidere la giuria che di sicuro ne capisce di più (anche se…). Altrimenti il rischio è di avere in finale gente che stecca, brani trap/rap ed escludere quel po' di bravura e talento che comunque c'è. 


E sto parlando senza averlo guardato, fieramente tra l'altro, mi sono giusto voluto fare del male ascoltando un paio di brani su Spotify, per il resto ho appreso i momenti clou leggendo le sentenze dei tanti "critici musicali" che puoi trovare su un social qualsiasi o leggendo qualche articolo di sfuggita su qualche sito. Dite pure che non so di cosa sto parlando, rimane comunque il fatto che la kermesse ha perso il suo fascino, e tanti artisti (quelli veri) se ne stanno alla larga dal festival, al massimo scrivono il brano per Tizio o Caio…

PS: che poi Luca Laurenti parla in maniera disastrosa, ma quando canta non è male :rickds:

Modificato da Murzellone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Murzellone a me personalmente frega meno di zero di difendere il vincitore di Sanremo, ma se vuoi dirmi che ti fa schifo la sua canzone ok e poi Sanremo vuol sempre dire polemica in un modo o nell'altro (quando aveva vinto Gabbani ricordo ancora i meme della scimmia), ma se mi scrivi che non doveva vincere Mahmood perchè non fa parte della tradizione italiana, a me sembra ridicolo. Se vinceva la Bertè saremo qua a dire "ehhh questi vecchi che non vogliono fare spazio ai giovani, ma guarda chi mandiamo a rappresentarci all'Eurofestival". Per quanto riguarda la politica, a parte che la politica a Sanremo c'è sempre stata da quel che ricordo (e non sono propriamente una ragazzina) già dai tempi di Pippo Baudo; a me frega ancora meno di chi uno vota e no vota, ma buttare il voto del vincitore sul "voto di protesta al governo" mi sembra ancora più ridicolo, anche perchè se Salvini non twittava un bel nulla, non si sarebbe scatenata la bagarre (che poi io mi sono ritrovata facebook piena di screen di quel tweet, si parlava più di quello che del festival in sè, anche questo mi sembra ridicolo da parte di tutte le parti).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

5 ore fa, Murzellone ha scritto:

Altro problema è il far votare gente da casa, perché se devi eleggere il migliore, per forza di cose non puoi affidarti a persone comuni. Non voglio generalizzare ma all'italiano medio non affiderei nemmeno il voto su quale gelato è più buono tra quello a fragola o al limone.  Quando sto paese capirà che la qualità è quella che alla fine conta, allora potrà pure votare, altrimenti fate decidere la giuria che di sicuro ne capisce di più (anche se…).

 

In questo caso il vincitore è stato il meno votato dal televoto però, si parla di appena il 14%. Tutto merito della giuria :asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

per me la canzone migliore. non è una gran canzone però.

il livello era generalmente bassissimo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho visto solo un po’ della prima puntata e un pezzo di ieri sera, ahimè peggiora ogni anno sempre di più..

 

non sto a giudicare se il primo ha meritato o no perché appunto non l’ho seguito molto..ma quando ho visto i fischi per il 4 posto della Berté e il trio di presentatori cercare di calmare tutti mi sono sentito io a disagio per loro 😂

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, Mari chan ha scritto:

Murzellone a me personalmente frega meno di zero di difendere il vincitore di Sanremo, ma se vuoi dirmi che ti fa schifo la sua canzone ok e poi Sanremo vuol sempre dire polemica in un modo o nell'altro (quando aveva vinto Gabbani ricordo ancora i meme della scimmia), ma se mi scrivi che non doveva vincere Mahmood perchè non fa parte della tradizione italiana, a me sembra ridicolo. Se vinceva la Bertè saremo qua a dire "ehhh questi vecchi che non vogliono fare spazio ai giovani, ma guarda chi mandiamo a rappresentarci all'Eurofestival". Per quanto riguarda la politica, a parte che la politica a Sanremo c'è sempre stata da quel che ricordo (e non sono propriamente una ragazzina) già dai tempi di Pippo Baudo; a me frega ancora meno di chi uno vota e no vota, ma buttare il voto del vincitore sul "voto di protesta al governo" mi sembra ancora più ridicolo, anche perchè se Salvini non twittava un bel nulla, non si sarebbe scatenata la bagarre (che poi io mi sono ritrovata facebook piena di screen di quel tweet, si parlava più di quello che del festival in sè, anche questo mi sembra ridicolo da parte di tutte le parti).

La canzone non è male come vi ho detto, ma da qui a dire che "ommioddio che canzone meravigliosa! Ma perché non ci siamo accorti prima di questo immenso talento così cristallino" ce ne passa eh! Ma passa, passa, passa. Non è un problema di tradizione italiana, perché ormai il brano sanremese viene proposto sempre di meno, semplicemente se questo è il meglio che il Festival ha da offrire, vuol dire che c'è un problema, o almeno c'è per me. Anche perché quelli sul podio ne devono fare di strada per avvicinarsi o far parte della tradizione italiana, ma così come tanti altri.

 

Poi non è che se vince il giovane  si critica la categoria o viceversa, a me la Bertè attuale non fa impazzire, anche a livello di performance, ma se un "vecchio" vince meritatamente, le polemiche sono sterili e rimangono tali, idem per il giovane. Peccato che qui abbiamo vinto il meno peggio, non il giovane o il vecchio. Uno Springsteen continua a fare il mazzo a tanti giovani, non mi pare che in America si lamentano di questo, e se vince 20 Grammy e Pinco Pollo 2, chi si lamenta è meglio che faccia altro. Poi dubito fortemente che questo vincitore possa ottenere un risultato importante all'Eurofestival, felice di essere smentito. 

 

La politica va semplicemente sradicata da ogni cosa che non sia la politica, dal calcio al Festival. Fatico a credere che abbia vinto questa persona per fare il dispetto al tizio dei Village People, il mio riferimento forse è eccessivo, ma ormai sembra che il diverso, lo sfortunato e così via abbiano già mezzo piede in finale, perché allo spettatore devi inondarlo di buonismo sempre e comunque. E tale logica si applica anche ad altri contest televisivi, dove vince quello senza genitori, quello che prima era uomo e poi è adesso è donna, l'ex tossico o il caso umano. Va bene portare temi sociali, ma santo Zeus fatelo con una canzone profonda, non steccando e che sia musicalmente valida. Altrimenti, e non sto scherzando, mandiamoci pure un Laurenti che in mezzo a quei 24 ci potrebbe stare tranquillamente.

 

Magari sono gusti eh, ma se è effettivamente la meno brutta, ribadisco, c'è un problema tra la giuria (che a sto punto mi domando chi ce l'abbia messa lì visto poi chi ha vinto e chi ha scelto gli altri), il direttore artistico e l'intera macchina organizzativa. Ma d'altronde si intuiva che sarebbe stato un Festival dove l'unica cosa decente sono gli ospiti (anche se il cugino di Tutankhamon sul trono è un altro pugno forte nello stomaco, lo era 20 anni fa, adesso è la pantomima di sé stesso), bastava guardare gli spot dove la mummia cade dalle scale, zio Fester prende fuoco e quell'altra viene vestita da due vecchi libidinosi. 

 

Ma non dimentichiamoci che la RAI impose a un certo Freddie Mercury di cantare in playback al Festival dell'84, ma di cosa vogliamo parlare? Basta e avanza per non doverlo guardare da qui al prossimo millennio...  

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ma che casino stanno facendo venire fuori con Ultimo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, MrBenno ha scritto:

ma che casino stanno facendo venire fuori con Ultimo?

Manco fosse la prima volta o fosse una cosa che va contro il regolamento. :rickds:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
26 minuti fa, Inuyasha1550 ha scritto:

Poi uno si chiede perché le associazioni dei consumatori non vengono prese seriamente...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
14 ore fa, Heinrich ha scritto:

Poi uno si chiede perché le associazioni dei consumatori non vengono prese seriamente...

esatto e direi anche 

 

"poi uno si chiede perchè Sanremo non viene più preso seriamente" :asd:

Ultimo da Fiorello sdrammatizza le polemiche su Sanremo 2019: 'Quasi quasi mi pento'

 

Ospite questa sera dell'ultima puntata di "Il rosario della sera", il programma radiofonico condotto da Fiorello su Radio Deejay, Ultimo ha sdrammatizzato le polemiche su Sanremo 2019 e si è prestato ad un momento di ironia insieme allo showman. "Niccolò, ti propongo una cosa: facciamo un gesto distensivo nei confronti dei giornalisti", ha detto Fiorello al cantautore romano, che dopo la proclamazione del vincitore del Festival, sabato notte, si è scontrato con i giornalisti della sala stampa, rei di aver ribaltato con il loro voto l'esito delle preferenze del pubblico da casa, che lo aveva di fatto incoronato - con un vero e proprio plebiscito - vincitore. "Come se po' fa'? Sai che facciamo? Cantiamo un pezzo dei... Thegiornalisti", ha suggerito il conduttore. E Ultimo è stato al gioco: ha intonato "Riccione", la hit del trio guidato da Tommaso Paradiso cambiando però le parole del ritornello: "Sotto al sole sotto al sole di Sanremo di Sanremo, quasi quasi mi pento e non ci penso più...".

 

"È ora di voltare pagina e far parlare i fatti. Di far parlare la musica", ha scritto Ultimo su Instagram, archiviando la sua partecipazione al Festival di Sanremo 2019 con "I tuoi particolari", conclusasi con il secondo posto dietro al vincitore Mahmood e la sua "Soldi". Il cantautore ha annunciato l'imminente pubblicazione di un nuovo singolo, la seconda anticipazione del suo prossimo album "Colpa delle favole", in uscita ad aprile. La nuova canzone è in dialetto romano e - anticipa Ultimo - si intitola "Fateme cantà": "Fateme cantà, nun c'ho voja de sta co sta gente che me parla ma nun dice 'gnente", ha scritto citando alcuni versi del testo della canzone.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente registrato per poter lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi Subito

Sei già registrato? Accedi da qui.

Accedi Adesso

  • Navigazione Recente   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×

Informazione Importante

Abbiamo inserito cookie sul tuo dispositivo per contribuire a migliorare questo sito web. Puoi modificare le impostazioni dei cookie, altrimenti supponiamo che tu possa continuare.