Vai al contenuto
Staff Altro

alert Topic Politico 2.0

D&D

ATTENZIONE: TOPIC AD ALTO RISCHIO
Si ricorda all'utenza che è vietato Flammare, Spammare e Trollare

Messaggio aggiunto da D&D

Messaggi raccomandati



Lucidissima analisi di rampini con chicca finale di accusa di misoginia perché ha criticato le nomine europee delle due donne andando contro il main stream :asd:

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk

  • Bel post! 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

avete visto che la Croazia entrerà nell'€? Ma sono scemi? 


Blog -> next games.blogspot ;p

 

Record Gamesforum:Gears of war 2

Maggior numero di uccisioni in live: 52.177Miglior rapporto uccisioni/morti in live: 2.94Maggior numero di uccisioni in una partita in modalità guardiano: 105

 

 

Top Ten 2013 :kappe:

 

The Last Of Us

Splinter Cell Blacklist

Pokèmon Y

Dishonored

Batman: AO

Gears Of War: Judgment

BEYOND: Due Anime

PES 2014

Ratchet & Clank: TRILOGY

Naruto: UNS3

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, Cart ha scritto:

imposte basse e servizi pubblici efficaci ed efficienti,

Il problema è che oggi le imposte sono alte ed i servizi non sono efficienti (per stessa ammissione di chi quei servizi ogni giorno li eroga).

Molto spesso non è nemmeno una questione di soldi o personale, bensì di organizzazione interna con dirigenti che prendono decisioni dall'alto senza interrogare o chiedere il parere di chi effettivamente eroga il servizio al cittadino.

 

Per la "piena occupazione" non sono d'accordo. 

Il lavoro è autorealizzazione e dignità e come tale dev'essere conquistato.
Preferirei che le mie tasse finanziassero un RdC consistente piuttosto che lo stipendio (più alto) di uno che dovrebbe lavorare ma non lo fa.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ogni tanto scopro cose allucinanti che passano in sordina….

https://www.ilsole24ore.com/art/il-cacciatore-scafisti-messo-timbrare-passaporti-ACKJNcT

così, in fondo all'articolo, senza porre nel fatto particolare importanza:

"Il Gicic della Procura di Siracusa vantava inoltre uno sterminato archivio dove erano catalogate, anno per anno, tutte le informazione relative ad ogni migrante sbarcato dal 2006 al 2018 con tutte le connesse attività di indagine. Tutto cancellato. "

 

WUUT?

È confermata questa cosa? Sarebbe gravissimo. Perché non sento i legaioli sbraitare?


"chi è contro la proporzionale, obiettivamente, anche se in buona fede, si pone contro il suffragio universale, il quale si può manifestare e attuare nella sua pienezza solo con la proporzionale"

 

Sandro Pertini, 10 marzo 1953

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Inviato (modificato)
5 ore fa, Cart ha scritto:

A mio personalissimo avviso, quello che dici è solo una delle tante declinazioni di "basta che sto bene io, gli altri si fottano". 

Non mi è chiaro chi siano questi "altri" che secondo te vorrei che si fottessero, dato che sono chiaramente un grandissimo stronzo egoista (o almeno tu mi vuoi dipingere così).

 

I lavoratori italiani? No, perché la nostra Costituzione (non socialista, ma scritta insieme ai veri comunisti) li tutela, se venisse rispettata. Allora forse parli dei lavoratori del resto del mondo che vengono sfruttati? Beh, ma per risolvere quel "piccolo" problemino non basterebbe certo un'Italia socialista, dovresti cambiare il sistema economico dell'intero pianeta. Se vuoi sognare sei libero di farlo, ma una cosa del genere non accadrà mai e poi mai. Neanche la potente Unione sovietica è riuscita a portare la rivoluzione in occidente, cosa ti fa credere che questo possa succedere dal nulla?

Citazione

D'altra parte, tutte le cose di cui periodicamente parli, salari dignitosi, piena occupazione, spesa pubblica, sono cose tipiche del socialismo non del capitalismo. Di nessun capitalismo. Se fra il '45 e il '75 si è verificato che i capitalisti abbiano concesso qualcosa in più ai lavoratori è stato per insieme di cause fra cui l'esistenza dell'Unione sovietica.

Certamente l'URSS è stata un utile spauracchio contro i capitalisti. Banalizzare però tutte le conquiste ottenute solo alla sua esistenza può essere utile ai nostalgici che non vogliono ammettere che esistano altre possibilità, ma non trova fondamento nel come sono andate veramente le cose.

 

Le "concessioni" sono state dovute in primis alla nostra Costituzione antifascista (perciò intrinsecamente anti-liberista), alla coscienza di classe che le persone avevano, e all'esistenza di una sinistra vera, che non fosse schierata con il capitale. Queste cose sono venute a mancare del tutto, e se tu vuoi ignorare questo aspetto sei liberissimo di farlo, ma è in quello che risiede il motivo dell'impoverimento di tutte le classi non estremamente benestanti. La caduta dell'Unione sovietica è solo un pezzo della storia.

Citazione

Ora, se qualcuno vuole il capitalismo e, al contempo, piena occupazione (che di solito significa lavoro super tutelato per sé, gli altri possono tranquillamente crepare), imposte basse e servizi pubblici efficaci ed efficienti, o non sa di cosa parla oppure "basta che sta bene lui, gli altri si fottano"

No, piena occupazione non significa quello che hai scritto fra parentesi: significa lavoro per tutti, che di per sé nega il "gli altri possono tranquillamente crepare"...

58 minuti fa, Calvinator2 ha scritto:

avete visto che la Croazia entrerà nell'€? Ma sono scemi? 

Tanto gli effetti negativi dell'euro se lo beccano i cittadini, al ministro croato sai che gliene frega... :asd:

43 minuti fa, AudioSculpt ha scritto:

Il problema è che oggi le imposte sono alte ed i servizi non sono efficienti (per stessa ammissione di chi quei servizi ogni giorno li eroga).

Molto spesso non è nemmeno una questione di soldi o personale, bensì di organizzazione interna con dirigenti che prendono decisioni dall'alto senza interrogare o chiedere il parere di chi effettivamente eroga il servizio al cittadino.

Il settore pubblico italiano è pesantemente sottodimensionato. Basta guardare alle statistiche europee per capirlo, non serve certo un genio:

 

https://ec.europa.eu/eurostat/cache/digpub/european_economy/bloc-4d.html

 

bloc4d-govEmployment_en.png?1562579561781

Citazione

Among the Member States for which data are available, the largest falls between 2000 and 2017 were observed in Malta, Slovakia, the United Kingdom and Italy, and the largest increases in Romania, Slovenia and Hungary.

Se poi vuoi venirci a dire che la Norvegia, la Svezia, la Danimarca e la Finlandia sono dei coglioni ad avere tanti dipendenti pubblici, fallo. Ci faresti una pessima figura però.

 

Il "facciamo come i nordici" tanto lo usate solo quando ve fa comodo...

Citazione

Per la "piena occupazione" non sono d'accordo. 

Il lavoro è autorealizzazione e dignità e come tale dev'essere conquistato.
Preferirei che le mie tasse finanziassero un RdC consistente piuttosto che lo stipendio (più alto) di uno che dovrebbe lavorare ma non lo fa.

La legge della giungla applicata all'economia, Freedman sarebbe fiero di te...

 

Modificato da Dr4Ke
  • Bel post! 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Inviato (modificato)
6 ore fa, Dr4Ke ha scritto:

Non mi è chiaro chi siano questi "altri" che secondo te vorrei che si fottessero, dato che sono chiaramente un grandissimo stronzo egoista (o almeno tu mi vuoi dipingere così).

 

I lavoratori italiani? No, perché la nostra Costituzione (non socialista, ma scritta insieme ai veri comunisti) li tutela, se venisse rispettata. Allora forse parli dei lavoratori del resto del mondo che vengono sfruttati? Beh, ma per risolvere quel "piccolo" problemino non basterebbe certo un'Italia socialista, dovresti cambiare il sistema economico dell'intero pianeta. Se vuoi sognare sei libero di farlo, ma una cosa del genere non accadrà mai e poi mai. Neanche la potente Unione sovietica è riuscita a portare la rivoluzione in occidente, cosa ti fa credere che questo possa succedere dal nulla?

Certamente l'URSS è stata un utile spauracchio contro i capitalisti. Banalizzare però tutte le conquiste ottenute solo alla sua esistenza può essere utile ai nostalgici che non vogliono ammettere che esistano altre possibilità, ma non trova fondamento nel come sono andate veramente le cose.

 

Le "concessioni" sono state dovute in primis alla nostra Costituzione antifascista (perciò intrinsecamente anti-liberista), alla coscienza di classe che le persone avevano, e all'esistenza di una sinistra vera, che non fosse schierata con il capitale. Queste cose sono venute a mancare del tutto, e se tu vuoi ignorare questo aspetto sei liberissimo di farlo, ma è in quello che risiede il motivo dell'impoverimento di tutte le classi non estremamente benestanti. La caduta dell'Unione sovietica è solo un pezzo della storia.

No, piena occupazione non significa quello che hai scritto fra parentesi: significa lavoro per tutti, che di per sé nega il "gli altri possono tranquillamente crepare"...

Tanto gli effetti negativi dell'euro se lo beccano i cittadini, al ministro croato sai che gliene frega... :asd:

Il settore pubblico italiano è pesantemente sottodimensionato. Basta guardare alle statistiche europee per capirlo, non serve certo un genio:

 

https://ec.europa.eu/eurostat/cache/digpub/european_economy/bloc-4d.html

 

bloc4d-govEmployment_en.png?1562579561781

Se poi vuoi venirci a dire che la Norvegia, la Svezia, la Danimarca e la Finlandia sono dei coglioni ad avere tanti dipendenti pubblici, fallo. Ci faresti una pessima figura però.

 

Il "facciamo come i nordici" tanto lo usate solo quando ve fa comodo...

La legge della giungla applicata all'economia, Freedman sarebbe fiero di te...

 

No guarda, il mio discorso è generale e non dico che tu voglia qualcosa né cerco di farti dire alcunché.

 

Posso solo ripetere quello che ho scritto: chi vuole il capitalismo, di qualsiasi tipo esso sia, e, contemporaneamente, piena occupazione, fa male i propri conti. 

 

In genere, in ogni caso, chi fa ragionamenti tipo "basta che sto bene io, gli altri si fottano" per "altri" intende chiunque altro. O, almeno, questa è la mia esperienza che non vale niente né ha valore statistico. Certo che l'altro utente, quello che diceva "uscite pure dall'euro basta che i miei soldi siano al sicuro" non faceva un ragionamento troppo diverso.

 

 

Nota: generalmente, in macroeconomia per piena occupazione si intende disoccupazione minore del 6%, non letteralmente lavoro per tutti.

7 ore fa, AudioSculpt ha scritto:

Il problema è che oggi le imposte sono alte ed i servizi non sono efficienti (per stessa ammissione di chi quei servizi ogni giorno li eroga).

Molto spesso non è nemmeno una questione di soldi o personale, bensì di organizzazione interna con dirigenti che prendono decisioni dall'alto senza interrogare o chiedere il parere di chi effettivamente eroga il servizio al cittadino.

 

Per la "piena occupazione" non sono d'accordo. 

Il lavoro è autorealizzazione e dignità e come tale dev'essere conquistato.
Preferirei che le mie tasse finanziassero un RdC consistente piuttosto che lo stipendio (più alto) di uno che dovrebbe lavorare ma non lo fa.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La tua impostazione etica moralista e vagamente razzista è più che nota. 

Modificato da Cart

:sans:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, Cart ha scritto:

 Certo che l'altro utente, quello che diceva "uscite pure dall'utero basta che i miei soldi siano al sicuro" non faceva un ragionamento troppo diverso.

Lui non rappresenta il cittadino medio, perché è parte di una minoranza a cui in effetti non è mai importato nulla della gente comune, semplicemente perché pensano di appartenere ad una differente classe sociale, i cui interessi coincidono più con quelli dei capitalisti, che degli operai.

 

Per il resto è chiaro a chiunque che il bene del singolo passa per il bene del tutto, quindi non credo proprio che questo modo di ragionare che tu hai riscontrato sia granché diffuso nella popolazione.

Citazione

Nota: generalmente, in macroeconomia per piena occupazione si intende disoccupazione minore del 6%, non letteralmente lavoro per tutti.

Si stava discutendo del significato che le persone danno al termine, non di quello macroeconomico (forse avrei dovuto specificarlo).

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, Cart ha scritto:

razzista

Non credo sia il termine esatto.

 

4 ore fa, Dr4Ke ha scritto:

La legge della giungla applicata all'economia, Freedman sarebbe fiero di te...

 

La legge della giungla dice che solo i più forti sopravvivono.

Darwin scriveva di adattamento.

Io non prendo in cosiderazione ne l'una ne l'altra. 

 

Ho scritto :Il lavoro è autorealizzazione e dignità e come tale dev'essere conquistato.
Sostituiamo una parola: la conoscenza è autorealzizazione e dignità e come tale dev'essere conquistata.

 

Per te assume un significato diverso? Oppure è comunque follia pensare che una persona che legge e studia sappia più cose di una che non lo fa?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Personalmente non credo che l'idea che il benessere del singolo passi per il benessere della comunità sia esattamente diffusa ma è una opinione senza alcun valore statistico.

 

In ogni caso, il sistema capitalista non garantisce lavoro per tutti, meno che mai a salari dignitosi perché completamente contrario agli interessi dei capitalisti. L'unico sistema che garantisca lavoro per tutti davvero è il socialismo. 

7 minuti fa, AudioSculpt ha scritto:

Non credo sia il termine esatto.

 

La legge della giungla dice che solo i più forti sopravvivono.

Darwin scriveva di adattamento.

Io non prendo in cosiderazione ne l'una ne l'altra. 

 

Ho scritto :Il lavoro è autorealizzazione e dignità e come tale dev'essere conquistato.
Sostituiamo una parola: la conoscenza è autorealzizazione e dignità e come tale dev'essere conquistata.

 

Per te assume un significato diverso? Oppure è comunque follia pensare che una persona che legge e studia sappia più cose di una che non lo fa?

 

Spiegalo a chi non ha notato la chicca delle gabbie salariali nelle tue "proposte" di reddito di cittadinanza 😂 😂😂


:sans:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, Dr4Ke ha scritto:

Il settore pubblico italiano è pesantemente sottodimensionato. Basta guardare alle statistiche europee per capirlo, non serve certo un genio:

 

E la spesa pubblica in questi paesi com'è?

 

No perché Cart parlava di imposte basse e Welfare efficiente.

Io ho risposto che il problema non sono (appunto) le imposte basse, ma una cattiva gestione.

 

Tu però mi mostri un grafico che mostra il quantitativo di dipendenti pubblici, non la loro efficienza (rapporto costo/produzione). E quindi di cosa stiamo parlando?

Qual'è il livello di efficenza negli altri paesi UE? E di questo che dovremmo discutere, non se in Italia sono tanti o pochi.

 

In Italia si spende effettivamente di più per avere meno?

Si spende uguale per avere meno?

Si spende meno ma è migliore?

 

Tanta spesa non necessariamente corrisponde ad un servizio migliore.

6 minuti fa, Cart ha scritto:

Spiegalo a chi non ha notato la chicca delle gabbie salariali nelle tue "proposte" di reddito di cittadinanza 😂 😂😂

Non mi sembrava così nascosta da non essere notata.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
8 minuti fa, Cart ha scritto:

Personalmente non credo che l'idea che il benessere del singolo passi per il benessere della comunità sia esattamente diffusa ma è una opinione senza alcun valore statistico.

 

Quindi secondo te ci sono più persone portate a scegliere lo smantellamento del pubblico in favore del privato piuttosto che il contrario?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Perfetto, quindi sai che razzista è corretto, indipendentemente da quanto tu possa provare a dire "eh ma al sud la vita costa di meno" o pseduo-argomenti simili.


:sans:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
6 minuti fa, Cart ha scritto:

Perfetto, quindi sai che razzista è corretto, indipendentemente da quanto tu possa provare a dire "eh ma al sud la vita costa di meno" o pseduo-argomenti simili.

https://www.panorama.it/economia/divario-nord-sud-costo-vita-italia-istat/

 

Comunque, migrazioni da una zona all'altra dell'italia porterebbero ad un livellamento della situazione annullando quindi la gabbia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Siamo sicuri che Panorama è un'ottima fonte all'università della vita, facoltà della strada e siamo altrettanto sicuri che è una fonte di un certo peso al bar dello sport.


:sans:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
19 ore fa, Dr4Ke ha scritto:

Non lo sai perché non esistono. La zona euro non sarà mai un'area valutaria ottimale, e per questo motivo l'unica possibilità per Italia di riprendersi come economia, è uscirne.

Quindi quota 100, reddito di cittadinanza, flat tax o altro sono soluzioni alternative inutili?

19 ore fa, Dr4Ke ha scritto:

Non sei d'accordo perché? E perché dovresti pagarne le conseguenze, perché i media ti hanno insegnato a credere così?

 

Per dire, prendendo Claudio Borghi ad esempio, non è che lui sia un proletario comunista eh. E' un ricco borghese con un patrimonio personale che supera il milione di euro, senza considerare quello della moglie, che è ugualmente benestante. E tu pensi che una persona come lui predichi qualcosa che lo possa danneggiare direttamente (magari anche sì, essendo un uomo con degli ideali, ma non è questo il caso)?

 

Per te forse sarà una sorpresa, ma i ricchi esistevano con la Lira ed esisteranno anche con una nuova moneta italiana. Non sarà l'uscita dall'euro a cambiare ciò.

 

Se poi il problema per te sono gli ideali europeisti alla "volemose tanto bene", anche lì, uscire dall'euro non significa lasciare l'UE. Come altri Stati dimostrano, una propria moneta nazionale e la permanenza in questa gabbia di matti possono benissimo convivere.

Ovviamente non sono immune ai bias cognitivi, però cerco di non subire passivamente quello che dicono i media o chi ti pare. Da diverso tempo seguo Boldrin, che si può contrapporre a Borghi, e dal basso della mia ignoranza mi sembra che dica cose più sensate. Per caso Boldrin è un'incapace o in malafede? Dimmelo tu. Io ho qualche dubbio sui "valori" di Borghi, non credo nemmeno che voglia effettivamente uscire dall'euro. Anche lo volesse servirebbe a poco. Il cuore dell'elettorato leghista è contrario all'uscita.

 

I ricchi esistono a prescindere dalla moneta. E rimarranno tali perché in caso di uscita dall'euro prenderanno le dovute precauzioni.

 

Che senso ha uscire dall'euro e non dall'UE? A questo punto fai come il Regno Unito e arrivederci. Mi immagino poi l'allegra convivenza con gli altri stati...


The cake is a lie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lo vorrei proprio sentire/leggere Boldrin che spiega che l'area euro è un'area valutaria ottimale. Anzi, vorrei leggere una sua pubblicazione scientifica in fascia A dove sostiene e argomenta una tesi simile 😂😂😂😂

  • Bel post! 2

:sans:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Boldrin penso sia conservativo più che fortemente convinto nell'Euro. In passato se non sbaglio contestò fortemente la moneta unica, ma arrivati a questo punto credo che abbia più che altro paura di una ricaduta sulle tasche dei cittadini in caso di uscita. Poi va beh, parla un profano che aveva 3 in matematica ma dai suoi discorsi mi è parso di cogliere questo (ed è un pensiero anche condivisibile a mio avviso ma ripeto, i numeri non li capisco quindi non ci metto becco, mi limito a criticare le scelte politiche). 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Inviato (modificato)
4 ore fa, AudioSculpt ha scritto:
Nascondi Contenuto

 

La legge della giungla dice che solo i più forti sopravvivono.

Darwin scriveva di adattamento.

Io non prendo in cosiderazione ne l'una ne l'altra. 

 

Ho scritto :Il lavoro è autorealizzazione e dignità e come tale dev'essere conquistato.
Sostituiamo una parola: la conoscenza è autorealzizazione e dignità e come tale dev'essere conquistata.

 

Per te assume un significato diverso? Oppure è comunque follia pensare che una persona che legge e studia sappia più cose di una che non lo fa?

 

 

Breaking news solo per te: il lavoro è un diritto, e come tale non deve essere conquistato:

Citazione

Articolo 4

La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto.

Ogni cittadino ha il dovere di svolgere, secondo le proprie possibilità e la propria scelta, un'attività o una funzione che concorra al progresso materiale o spirituale della società.

E non solo, è proprio compito della Repubblica rimuovere quegli ostacoli che tu vorresti porre nelle vite degli altri:

Citazione

Articolo 3

Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale [cfr. XIV] e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso [cfr. artt. 29 c. 2, 37 c. 1, 48 c. 1, 51 c. 1], di razza, di lingua [cfr. art. 6], di religione [cfr. artt. 8, 19], di opinioni politiche [cfr. art. 22], di condizioni personali e sociali.

E` compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese.

4 ore fa, AudioSculpt ha scritto:

E la spesa pubblica in questi paesi com'è?

Nascondi Contenuto

 

No perché Cart parlava di imposte basse e Welfare efficiente.

Io ho risposto che il problema non sono (appunto) le imposte basse, ma una cattiva gestione.

 

Tu però mi mostri un grafico che mostra il quantitativo di dipendenti pubblici, non la loro efficienza (rapporto costo/produzione). E quindi di cosa stiamo parlando?

Qual'è il livello di efficenza negli altri paesi UE? E di questo che dovremmo discutere, non se in Italia sono tanti o pochi.

 

In Italia si spende effettivamente di più per avere meno?

Si spende uguale per avere meno?

Si spende meno ma è migliore?

 

Tanta spesa non necessariamente corrisponde ad un servizio migliore.

Non mi sembrava così nascosta da non essere notata.

 

 

 

 

Sei tu quello che sostiene la tesi che il settore pubblico italiano sia inefficiente. Sapendo quanto tu sia sempre perfettamente informato delle cose di cui parli, sono sicuro che tu abbia tutti i dati necessari a sostenere queste tue affermazioni, e per questo sarei ben pronto a postarcele.

 

Intanto che aspettiamo, mi pare di capire dalla tua logica che secondo se io tagliassi parte del personale di una azienda, questa sarebbe sempre in grado di far fronte allo stesso volume di lavoro, senza perdere nulla in efficienza. Quasi come se non gli servissero persone per svolgere le proprie attività. Mi chiedo che assumano a fare le aziende allora, tanto il personale non serve secondo Audiosculpt...

 

Lo stesso vale per il settore pubblico: il problema non è che vi sia un singolo impiegato per 30 persone (o che manchino medici, insegnanti, ecc.), è che il suddetto è uno sfaticato che non ha voglia di fare nulla. Ecco perché poi si creano le file, governo ladro!

2 ore fa, Galactus ha scritto:

Quindi quota 100, reddito di cittadinanza, flat tax o altro sono soluzioni alternative inutili?

Sono metadone, non soluzioni alternative.

Citazione

Ovviamente non sono immune ai bias cognitivi, però cerco di non subire passivamente quello che dicono i media o chi ti pare. Da diverso tempo seguo Boldrin, che si può contrapporre a Borghi, e dal basso della mia ignoranza mi sembra che dica cose più sensate. Per caso Boldrin è un'incapace o in malafede? Dimmelo tu. Io ho qualche dubbio sui "valori" di Borghi, non credo nemmeno che voglia effettivamente uscire dall'euro. Anche lo volesse servirebbe a poco. Il cuore dell'elettorato leghista è contrario all'uscita.

Boldrin è un liberista, che ti aspetti che ti dica? Per lui l'euro è la cosa migliore che possa esistere, il perfetto strumento per imporre la sua ideologia.

 

Ti va riconosciuto il merito che ti sei dimostrato più aperto al dialogo di passati sostenitori dell'euro che sono passati di qui, per cui se ti interessa puoi leggerti questo post, in cui - dati alla mano - vengono smentite le castronerie del signor Boldrin in merito all'uscita dall'euro: http://goofynomics.blogspot.com/2013/02/la-prevalenza-del-declino.html

Citazione

Che senso ha uscire dall'euro e non dall'UE? A questo punto fai come il Regno Unito e arrivederci. Mi immagino poi l'allegra convivenza con gli altri stati...

Sarebbe come chiederti che ci stanno a fare nell'Unione europea la Danimarca, il Regno unito, la Svezia, l'Ungheria, la Repubblica Ceca, la Polonia, ecc. ecc.

 

Il potere ricattatorio dell'UE nei confronti di un paese con una propria valuta è praticamente nullo. Ecco perché il cattivissimo Orban può fare quello che vuole, mentre noi dobbiamo avere paura anche di fare uno 0,1% in più di deficit.

1 ora fa, Cart ha scritto:

Lo vorrei proprio sentire/leggere Boldrin che spiega che l'area euro è un'area valutaria ottimale. Anzi, vorrei leggere una sua pubblicazione scientifica in fascia A dove sostiene e argomenta una tesi simile 😂😂😂😂

Ma dici che poi l'ha trovato il paper pro-euro? Quando Bagnai gliel'ha chiesto ci ha girato un po' attorno dicendo che Twitter non è il luogo adattato per fare queste richieste, ma alla fine non si è saputo più nulla... :asd:

1 ora fa, renduz ha scritto:

Boldrin penso sia conservativo più che fortemente convinto nell'Euro. In passato se non sbaglio contestò fortemente la moneta unica, ma arrivati a questo punto credo che abbia più che altro paura di una ricaduta sulle tasche dei cittadini in caso di uscita. Poi va beh, parla un profano che aveva 3 in matematica ma dai suoi discorsi mi è parso di cogliere questo (ed è un pensiero anche condivisibile a mio avviso ma ripeto, i numeri non li capisco quindi non ci metto becco, mi limito a criticare le scelte politiche). 

Per favore non dipingiamo Boldrin come un brav'uomo che tiene al benessere dei cittadini, non potresti essere più lontano dalla verità di così.

 

Il soggetto in questione è questo qui:

 

 

La piccole imprese vorrebbe decimarle, vi lascio immaginare cosa farebbe ai lavoratori...

 

Modificato da Dr4Ke
  • Bel post! 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
50 minuti fa, Dr4Ke ha scritto:

Sei tu quello che sostiene la tesi che il settore pubblico italiano sia inefficiente.

Ad esempio, potremmo parlare del trasporto pubblico:

https://www.ferpress.it/wp-content/uploads/2014/07/Allegato-senza-titolo-00622.pdf

 

Parlando della sanità invece:

https://www.federconsumatori.it/news/foto/ACCESSO_DEFINITIVO.pdf

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Dr4Ke ha scritto:

Intanto che aspettiamo, mi pare di capire dalla tua logica che secondo se io tagliassi parte del personale di una azienda, questa sarebbe sempre in grado di far fronte allo stesso volume di lavoro, senza perdere nulla in efficienza. Quasi come se non gli servissero persone per svolgere le proprie attività. Mi chiedo che assumano a fare le aziende allora, tanto il personale non serve secondo Audiosculpt...

 

Dipende dal carico di lavoro nel suo complesso, da quello di ciascuna mansione e dalla distribuzione per il numero degli addetti al lavoro (generale) oppure alla mansione (specifica).

Io (in senso lato) devo poter scegliere di dare lavoro nei settori dove ne ho più bisogno, anche tagliando (qualora necessario) in settori dove sono sovradimensionato. 

 

E come hai giustamente citato tu, il lavoro è un diritto ma fintanto che viene svolta un'attività o una funzione che concorra al progresso materiale o spirituale della società.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Visitatore
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovi formattazione

  Sono ammessi al massimo solo 75 emoticon.

×   Il tuo link è stato automaticamente aggiunto.   Mostrare solo il link di collegamento?

×   Il tuo precedente contenuto è stato ripristinato.   Pulisci l'editor

×   Non è possibile incollare direttamente le immagini. Caricare o inserire immagini da URL.


  • Navigazione Recente   4 utenti

×
×
  • Crea Nuovo...

Informazione Importante

Abbiamo inserito cookie sul tuo dispositivo per contribuire a migliorare questo sito web. Puoi modificare le impostazioni dei cookie, altrimenti supponiamo che tu possa continuare.