Vai al contenuto
Morty

ufficiale SPAZIOCRITIC™ | Tabelle e Regole al Post #1 |

Messaggi raccomandati

Aggiornato


mortipher@spaziogames.it 
image_141992.png

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

The Legend of Zelda: Breath Of The Wild
Tempo giocato: circa 150 ore.
Completata la Main Quest, quasi tutte le Quest Secondarie e tutti i sacrari. Quasi completato il primo DLC e iniziato il secondo.
Non c'è molto da dire se non che per me rappresenta IL gioco per Switch. Poco importa se la trama è abbozzata o se mancano i Dungeon complessi e articolati così come eravamo abituati a conoscerli.
Zelda BOTW è un capolavoro assoluto che mi ha rapito per decine di ore senza il bisogno di obbiettivi, fetch quest o collezionabili ma lo ha fatto instillando in me la cuoriosità e il desiderio di esplorare e vedere "cosa c'è dietro quella collina" o "alla fine di quella pianura". BOTW ti prende e ti porta dentro una favola. Per far questo non serve una grafica fotorealistica ma "basta" un magnifico Cell Shading, non ci vogliono particolari composizioni sonore ma solo leggeri accompagnamenti che lasciano il posto al frusciare del vento tra l'erba e le foglie degli alberi.
La prima volta che ho visto Calbarico o lo scoppio del primo temporale... Se chiudo gli occhi ricordo tutto come se lo avessi vissuto veramente. Questa è per me la vera essenza di Zelda Breath of the Wild.
Giudizio finale: 10

 

Sonic Mania
Tempo giocato: tra le 10 e le 15 ore.
Completato con tutti i Caos Emeralds.
SEGA, con Sonic, negli anni, ha sbagliato tutto quello che poteva sbagliare.  Sonic 1 è stato il mio primo gioco per Sega Mega Drive e in generale la mia infanzia è stata accompagnata da una serie di capitoli di Sonic in 2D semplicemente magnifici (Sonic 1, 2, 3, S&K). Poi il buio. SEGA ha tirato fuori, uno dopo l'altro, una serie di videogiochi quasi tutti non all'altezza o comunque deludenti. Level Design confusionario e poco inspirato, passaggio forzato al 3D senza apporti al gameplay significativi dati dalla terza dimensione (al contrario del rivale Mario), trame ridicole di cui non si sentiva il bisogno...
Questo fino a Sonic Mania che, almeno per me, è senza ombra di dubbio il miglior capitolo dopo quelli citati sopra. Questo è Sonic così come i fan lo ricordano ed è solo così che i fan lo vogliono. Questo almeno vale per me.
Giudizio finale: 9

 

The Binding of Isaac Afterbirth +
Tempo giocato: tra le 35 e le 40 ore.
Completato più volte con Isaac sconfiggendo

Nascondi Contenuto

Mom's Hearth.

Primo gioco in assoluto per un genere che non avevo mai provato prima. C'è stato un momento in cui non riuscivo più a staccarmi e ancora oggi, ogni tanto, lo riprendo per una partita. La generazione procedurale dei livelli rende il gameplay sempre vario e quasi mai ripetitivo anche se con l'esperienza si colgono piano piano una serie di "punti fermi" riscontrabili su tutte le run. La generazione degli oggetti è casuale ragione per la quale possono capitare partite più o meno fortunate. Con l'esperienza si impara tuttavia a sfruttare al meglio tutto ciò che ci si presenta davanti. Perfetto per essere fruito su Switch in sessioni prolungate o nei ritagli di tempo.

Giudizio finale 8

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

South Park - Il Bastone della verità

 

Storia strampalata come doveva essere. Gameplay piatto, con un BS elementare, infarcito di qte che non ho gradito. Esplorazione con poco mordente.

Votino: 5,5

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Pey j ha scritto:

South Park - Il Bastone della verità

 

Storia strampalata come doveva essere. Gameplay piatto, con un BS elementare, infarcito di qte che non ho gradito. Esplorazione con poco mordente.

Votino: 5,5

Azz li sentivo abbastanza osannati i South Park :/


FINITI 2019

Uncharted 4: Fine di un Ladro (PS4) 7.9

Travis Strikes Again: No More Heroes (NSW) 8.2

Pokèmon Let’s Go Eevee (NSW) 8.1

Blade Strangers (NSW) 7.6

V-Rally 4 (NSW) 7.7

Legendary Eleven (NSW) 6.3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Hollow Knight 
Tempo giocato: circa 35 ore.
Completata la Main Quest con percentuale di completamento generale del 73%.
Con tutta probabilità si tratta del miglior MetroidVania che io abbia mai giocato. Hollow Knight sembra più un titolo tripla A che un indie a prezzo budget. Potrei fermarmi qui invitando chi non lo ha già fatto a giocarlo ma vediamo prima, brevemente, alcuni degli elementi che mi portano ad affermare questo. 
1) La storia che, per quanto semplicemente abbozzata e quindi più vicina al concetto di lore che a quello di una trama vera e propria, si rivela comunque interessante.
2) L'ambientazione che cambia da zona a zona rendendo l'esplorazione mai noiosa e sempre divertente. 
3) La grafica, semplice e funzionale alla rappresentazione di un mondo in decadimento ma con i toni e i colori di una favola.
4) Il gameplay che, seppur semplice, aggiunge progressivamente elementi sempre nuovi. In questo modo si alleggerisce il back tracking rendendo interessanti anche le sessioni già percorse.
5) Il livello di difficoltà è tarato verso l'alto ma il gioco non risulta mai ingiusto o punitivo. 
6) L'avventura è caratterizzata dall'inserimento di piccole chicche in grado di suscitare più di qualche "wow", cosa oggi sempre più rara. 
Insomma.... avete capito.
Giudizio finale: 9

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 3/5/2019 Alle 21:21, minelli ha scritto:

The Legend of Zelda: Breath Of The Wild
Tempo giocato: circa 150 ore.
Completata la Main Quest, quasi tutte le Quest Secondarie e tutti i sacrari. Quasi completato il primo DLC e iniziato il secondo.
Non c'è molto da dire se non che per me rappresenta IL gioco per Switch. Poco importa se la trama è abbozzata o se mancano i Dungeon complessi e articolati così come eravamo abituati a conoscerli.
Zelda BOTW è un capolavoro assoluto che mi ha rapito per decine di ore senza il bisogno di obbiettivi, fetch quest o collezionabili ma lo ha fatto instillando in me la cuoriosità e il desiderio di esplorare e vedere "cosa c'è dietro quella collina" o "alla fine di quella pianura". BOTW ti prende e ti porta dentro una favola. Per far questo non serve una grafica fotorealistica ma "basta" un magnifico Cell Shading, non ci vogliono particolari composizioni sonore ma solo leggeri accompagnamenti che lasciano il posto al frusciare del vento tra l'erba e le foglie degli alberi.
La prima volta che ho visto Calbarico o lo scoppio del primo temporale... Se chiudo gli occhi ricordo tutto come se lo avessi vissuto veramente. Questa è per me la vera essenza di Zelda Breath of the Wild.
Giudizio finale: 10

 

Sonic Mania
Tempo giocato: tra le 10 e le 15 ore.
Completato con tutti i Caos Emeralds.
SEGA, con Sonic, negli anni, ha sbagliato tutto quello che poteva sbagliare.  Sonic 1 è stato il mio primo gioco per Sega Mega Drive e in generale la mia infanzia è stata accompagnata da una serie di capitoli di Sonic in 2D semplicemente magnifici (Sonic 1, 2, 3, S&K). Poi il buio. SEGA ha tirato fuori, uno dopo l'altro, una serie di videogiochi quasi tutti non all'altezza o comunque deludenti. Level Design confusionario e poco inspirato, passaggio forzato al 3D senza apporti al gameplay significativi dati dalla terza dimensione (al contrario del rivale Mario), trame ridicole di cui non si sentiva il bisogno...
Questo fino a Sonic Mania che, almeno per me, è senza ombra di dubbio il miglior capitolo dopo quelli citati sopra. Questo è Sonic così come i fan lo ricordano ed è solo così che i fan lo vogliono. Questo almeno vale per me.
Giudizio finale: 9

 

The Binding of Isaac Afterbirth +
Tempo giocato: tra le 35 e le 40 ore.
Completato più volte con Isaac sconfiggendo

  Nascondi Contenuto

Mom's Hearth.

Primo gioco in assoluto per un genere che non avevo mai provato prima. C'è stato un momento in cui non riuscivo più a staccarmi e ancora oggi, ogni tanto, lo riprendo per una partita. La generazione procedurale dei livelli rende il gameplay sempre vario e quasi mai ripetitivo anche se con l'esperienza si colgono piano piano una serie di "punti fermi" riscontrabili su tutte le run. La generazione degli oggetti è casuale ragione per la quale possono capitare partite più o meno fortunate. Con l'esperienza si impara tuttavia a sfruttare al meglio tutto ciò che ci si presenta davanti. Perfetto per essere fruito su Switch in sessioni prolungate o nei ritagli di tempo.

Giudizio finale 8

Sei arrivato a cuore di mamma? Praticamente hai finito il tutorial:unsisi:

 

vai avanti, sblocca il cuore con tutti i personaggi (o almeno vinci per almeno 11 volte il cuore di mamma) e inizia il gioco vero e proprio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

steamworld quest voto:8.5

 

altro grandissimo gioco del team degli steam, un ottimo rpg con bs mooolto divertente, personaggi ben fatti e stile da vendere. Dimostrano che un gioco rpg non ha bisogno di chissà quali stravolgimenti per essere figo e funzionare ( IS capito? xD ) avessero un budget da gioco tripla A per sviluppare ulteriormente tutto quello fatto in questo gioco(che cmq offre 30 ore circa di roba buona) tirerebbero fuori imho un rpg con i contro che farebbe impallidire tante SH più altisonanti

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Inviato (modificato)
1 ora fa, Ken Parker ha scritto:

Sei arrivato a cuore di mamma? Praticamente hai finito il tutorial:unsisi:

 

vai avanti, sblocca il cuore con tutti i personaggi (o almeno vinci per almeno 11 volte il cuore di mamma) e inizia il gioco vero e proprio

Credo di averlo fatto infatti ho sbloccato diverse cose e posso fare una serie di livelli/boss differenti. Diciamo che nella situazione attuale quello è l'ultimo step che sono riuscito a completare. Ad esempio

Nascondi Contenuto

Satana non sono riuscito a batterlo.

Purtroppo dovrei giocarci di più. Alla fine sopra ho poche ore e vedo chi ne ha giocate anche 300. Con il poco tempo a disposizione preferisco però variare e ogni tanto fare qualche partita.

Modificato da minelli

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Inviato (modificato)

Super Smash Bros. Ultimate


Il mio primo smash è stato Brawl poi non avevo più toccato la serie. Ultimate, fin dai trailer, mi aveva sempre incuriosito così ho deciso di riprendere la serie anche se ero ancora molto dubbioso: avevo paura che potesse annoiarmi. Una volta comprato ed appreso per bene il sistema di gioco mi sono ricreduto: il titolo mi è piaciuto fin da subito. La modalità avventura mi ha aiutato molto a capire il sistema di gioco dato che cambiavo spesso i personaggi per capire i loro moveset. Inoltre grazie alla modalità online il divertimento aumenta di molto.

Piccola curiosità: di solito io non compro mai dlc ma dato che questo nuovo capitolo di Smash mi piace sempre di più ho deciso di acquistare Joker (molto divertente da usare).
 

Voto: 9

 

 

 

Yoshi's Crafted World 

 

Di questo nuovo capitolo di Yoshi sono rimasto molto colpito dal level design. Quasi tutti i livelli del gioco mi hanno divertito e li ho trovati molti curati. Soprattutto mi è piaciuta l'idea di poter “interagire” con gli sfondi dei livelli( se si trattava di colpire qualche oggetto sullo sfondo). E ho trovato anche interessante il fatto di poter riaffrontare i livelli al contrario. Ovviamente il gioco si presenta con una difficoltà molto bassa, esclusi i livelli postgame che sono molto complessi.

Detto ciò volevo sottolineare due cose che non mi sono piaciute di questo nuovo capitolo:

1)Le missioni dei robot sono troppe. Spesso mi capitava di riaffrontare per la terza volta qualche livello dato che non trovavo fin da subito tutti i collezionabili, ma con le missioni mi è capitato, addirittura, di ricominciare un livello anche per sei volte.
2)Le ost sono molto ripetitive. Si poteva fare di più.

Per il resto, comunque, è un titolo che consiglio assolutamente in quanto è molto divertente e, soprattutto, longevo se si punta al 100% di tutto il gioco. 

 

Voto: 8

Modificato da Tibarn

FE.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Grim Fandango
Tempo giocato: Circa 10 ore.
Completato.
Non sono un appassionato di avventure grafiche e quindi, quando uscì a suo tempo, ricordo che lo provai ma senza portarlo a termine complice anche una complessità intrinseca e la difficoltà che c'era allora nel reperire guide o soluzioni. Quale occasione migliore quindi se non questa per riprendere un tale capolavoro e per giunta giocabile sulla mia console preferita? Peccato che l'entusiasmo si sia spento quasi subito. Inutile elogiare Grim Fandango per gli elementi che tutti conoscono: trama appassionante, narrazione da film noir, personaggi carismatici e ben caratterizzati, doppiaggio ben fatto, enigmi di tutto rispetto (in più occasioni ho avuto difficoltà)...
Ciò che non va purtroppo è proprio quest'edizione che prenderei a perfetto esempio del modo in cui non andrebbe mai fatta una Remastered. Scarso lavoro sul comparto tecnico (modelli 3d e texture) e nessuna aggiunta di alcun tipo eccezion fatta per il commento degli sviluppatori. Cosa più grave e inficiante in maniera determinante il mio giudizio finale è che il gioco non sia stato aggiustato nemmeno sotto il profilo dell'interattività. Mi spiego meglio. Mi è capitato più volte di aver trovato la soluzione ad un enigma senza però riuscire ad applicarla perché magari il personaggio non era posizionao perfettamente per far partire l'animazione... e giù a provare allora soluzioni differenti. In definitiva gioco da 9, Remastered da 3 o 4. So' che quasi nessuno sarà daccordo ma per me questo è.

Giudizio finale: 6
 
Wonder Boy: The Dragon's Trap
Tempo giocato: Tra le 5 e le 10 ore.
Completato.
A differenza di quanto ho detto per Grim Fandango, questo è il modo corretto per portare avanti un'operazione "nostalgia". Va detto che questo WB è in realtà più un Remake che una Remastered ma ciò, da solo, non giustifica il fatto che sia stato realizzato dannatamente bene. Lo spirito originale dell'opera è inalterato e il comparto tecnico è stato interamente rivisto con possibilità di passare in tempo reale alla vecchia veste. Le trasformazioni del protagonista donano varietà all'azione, passaggi segreti ed esplorazione non mancano. In definitiva il feeling di gioco è quello del classico che fu ma il nuovo look lo rende attuale. Per questo, anche se le meccaniche oggi risultano un po' semplici, il tutto non annoia mai e si lascia giocare con piacere. Livello di difficoltà buono dall'inizio fino alla fine.

Giudizio finale: 7
 
Owlboy
Tempo giocato: Circa 10 ore.
Completato.
Una bellissima favola. Questo è stato il primo pensiero allo scorrere dei titoli di coda. L'ambientazione bucolica, lo stile grafico in Pixel Art, le musiche e gli stessi effetti sonori fanno da cornice a un'avventura incentrata principalmente sulla narrazione e sull'esplorazione in stile MetroidVania. I temi trattati, volendo approfondire, non sono banali ma il modo in cui tutto viene portato avanti è più vicino ai toni di una fiaba che a quelli di un dramma. La difficoltà è tarata verso il basso, gli scontri non sono molti e mai troppo impegnativi ma questo, a mio modo di vedere, non è il fulcro dell'esperienza che Owlboy vuole regalarci.

Giudizio finale: 8

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
57 minuti fa, minelli ha scritto:
Grim Fandango
Tempo giocato: Circa 10 ore.
Completato.
Non sono un appassionato di avventure grafiche e quindi, quando uscì a suo tempo, ricordo che lo provai ma senza portarlo a termine complice anche una complessità intrinseca e la difficoltà che c'era allora nel reperire guide o soluzioni. Quale occasione migliore quindi se non questa per riprendere un tale capolavoro e per giunta giocabile sulla mia console preferita? Peccato che l'entusiasmo si sia spento quasi subito. Inutile elogiare Grim Fandango per gli elementi che tutti conoscono: trama appassionante, narrazione da film noir, personaggi carismatici e ben caratterizzati, doppiaggio ben fatto, enigmi di tutto rispetto (in più occasioni ho avuto difficoltà)...
Ciò che non va purtroppo è proprio quest'edizione che prenderei a perfetto esempio del modo in cui non andrebbe mai fatta una Remastered. Scarso lavoro sul comparto tecnico (modelli 3d e texture) e nessuna aggiunta di alcun tipo eccezion fatta per il commento degli sviluppatori. Cosa più grave e inficiante in maniera determinante il mio giudizio finale è che il gioco non sia stato aggiustato nemmeno sotto il profilo dell'interattività. Mi spiego meglio. Mi è capitato più volte di aver trovato la soluzione ad un enigma senza però riuscire ad applicarla perché magari il personaggio non era posizionao perfettamente per far partire l'animazione... e giù a provare allora soluzioni differenti. In definitiva gioco da 9, Remastered da 3 o 4. So' che quasi nessuno sarà daccordo ma per me questo è.

Giudizio finale: 6
 
Wonder Boy: The Dragon's Trap
Tempo giocato: Tra le 5 e le 10 ore.
Completato.
A differenza di quanto ho detto per Grim Fandango, questo è il modo corretto per portare avanti un'operazione "nostalgia". Va detto che questo WB è in realtà più un Remake che una Remastered ma ciò, da solo, non giustifica il fatto che sia stato realizzato dannatamente bene. Lo spirito originale dell'opera è inalterato e il comparto tecnico è stato interamente rivisto con possibilità di passare in tempo reale alla vecchia veste. Le trasformazioni del protagonista donano varietà all'azione, passaggi segreti ed esplorazione non mancano. In definitiva il feeling di gioco è quello del classico che fu ma il nuovo look lo rende attuale. Per questo, anche se le meccaniche oggi risultano un po' semplici, il tutto non annoia mai e si lascia giocare con piacere. Livello di difficoltà buono dall'inizio fino alla fine.

Giudizio finale: 7
 
Owlboy
Tempo giocato: Circa 10 ore.
Completato.
Una bellissima favola. Questo è stato il primo pensiero allo scorrere dei titoli di coda. L'ambientazione bucolica, lo stile grafico in Pixel Art, le musiche e gli stessi effetti sonori fanno da cornice a un'avventura incentrata principalmente sulla narrazione e sull'esplorazione in stile MetroidVania. I temi trattati, volendo approfondire, non sono banali ma il modo in cui tutto viene portato avanti è più vicino ai toni di una fiaba che a quelli di un dramma. La difficoltà è tarata verso il basso, gli scontri non sono molti e mai troppo impegnativi ma questo, a mio modo di vedere, non è il fulcro dell'esperienza che Owlboy vuole regalarci.

Giudizio finale: 8

Sei on fire stai scrivendo tantissime recensioni! ahah
In realtà su quello in grassetto siamo d'accordo in molti me compreso, giocone in sè ma remastered oscena :sisi:


header.jpg?t=1539954185

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Daisuke ha scritto:

Sei on fire stai scrivendo tantissime recensioni! ahah
In realtà su quello in grassetto siamo d'accordo in molti me compreso, giocone in sè ma remastered oscena :sisi:

Si si ho giocato una marea di titoli e solo ora ho scoperto Spaziocritic. Mi ci sto sfondando :asd:

  • Like 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Dragon Ball FigtherZ
Tempo giocato: circa 20 ore ma non mi fermo qui.
Completata la modalità storia e alcuni percorsi della modalità Arcade. Iniziati gli scontri on line.
I picchiaduro non li ho mai amati. Troppe combinazioni da memorizzare e tremendamente noiosi se giocati in single player. Ho quindi acquistato DBFZ più per tornare a controllare, dopo più di dieci anni, "Goku & Co" in un gioco dall'accattivante veste grafica. Alla fine mi ritrovo invece per le mani un prodotto che elimina la cosa che più mi da fastidio nei picchiaduro: esattamente le infinite combinazioni di tasti di cui accennavo sopra. Poche semplici mosse da concatenare tra loro per eseguire micidiali combo. Insomma una cosa stile Smash Bros: facile da apprendere, difficilissimo da padroneggiare. La modalità storia della durata di circa 15 ore non è il massimo: scontri tutti piuttosto semplici e che appiattiscono un po' il sistema di combattimento stesso. Il gioco decolla nell'arcade a difficoltà più elevata e on line. Qui non basta attaccare a testa bassa ma occorre concatenare sapientemente parate, attacchi e cambi di personaggio. Si, perchè si combatte in tre e la cosa aggiunge ulteriore spessore al CS. Anche un difetto iniziale che avevo notato in modalità Storia e cioè l'eccessiva facilità di chiudere l'avversario sul bordo, in arcade e on line, scompare. Gli scontri che ne escono sono più belli di quelli dell'anime. Peccato solo per la difficoltà nel trovare velocemente patite.

Giudizio finale: 8
 
ARMS
Tempo giocato: circa 35 ore.
Completata la modalità storia e collezionate tutte le "arms".
Uno dei primi giochi per Switch, quando ancora non c'era molto altro da giocare. L'ho esplorato principalmente on line, cosa rara per me, arrivando a padroneggiarlo in maniera discreta per essere un picchiaduro. Arms è molto semplice nelle sue meccaniche di base ma la possibilità di scegliere personaggi tra loro molto diversi, personalizzando anche le armi, alternando attacchi base a prese e parate rende il CS vario e divertente. Spesso gli scontri on line si fanno molto tecnici e si arriva a fare danno con estrema difficoltà cercando di ingannare l'avversario con finte e schivate in una cascata di pugni. Questa è la cosa che sicuramente mi è piaciuta di più in ARMS. Probabilmente se lo avessi valutato al lancio avrei dato un punto in più. A mente fredda e con il parco titoli attuale mi sento di dare il giudizio che segue.

Giudizio finale: 7

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Mario Kart 8 Deluxe
Tempo giocato: circa 50 ore (più quelle trascorse su WiiU).
Completato in singolo con il massimo delle valutazioni (Kart Oro sbloccato).
Il miglior gioco di guida su Switch e in assoluto una delle migliori frecce all'arco di Nintendo. Si tratta della stessa pietanza già servita su WiiU ma poco importa. Il comparto tecnico è tirato a lucido e tutto è più colorato e fluido che mai. Adrenalina e divertimento sia in singolo che online dove, almeno per quanto mi riguarda, non ho avuto, salvo casi rari, intoppi dovuti a lag o perdite di connessione. Da comprare tanto per chi lo ha già giocato quanto più per chi non ha avuto la fortuna di scoprirlo su WiiU.

Giudizio finale: 9
 
Splatoon 2
Tempo giocato: circa 60 ore.
-
Vale un po' tutto quello che ho detto per MK8 Deluxe anche se qui le aggiunte, rispetto al capitolo su WiiU, sono sostanziose trattandosi di un vero e proprio seguito. Partiamo da ciò che non mi è andato giù e cioè la modalità in singolo. Mi è piaciuta di più rispetto al primo capitolo ma non abbastanza da spingermi a portarla a termine. Ho infatti chiuso la run a metà dell'ultimo Stage. Boh... magari in un periodo di assenza di altro la porterò comunque a termine. Tutto il resto funziona invece alla perfezione o quasi. Solo per citare qualche esempio: la modalità orda, qui chiamata Salmon Run, la presenza di tonnellate di armi e oggetti di customizzazione, le modalità on line e gli eventi internazionali. Aggiungo anche che con Splatoon 2 ho scoperto il sistema misto di mira Stick (grandi spostamenti) e sensore di movimento (piccoli aggiustamenti) che per me ha rappresentato un salto vero in termini di competitività. Tirando le somme Splatoon 2 è al momento Lo sparatutto di Switch.

Giudizio finale: 9
 
South Park: Scontri Di-Retti
Tempo giocato: circa 35 ore.
Completato comprese le secondarie.
Parto dalla fine: stesso giudizio, in termini di numero, dato a Xenoblade 2… con questo non voglio dire che SP: Scontri Di-Retti sia un gdr allo stesso livello del capolavoro Monolith ma semplicemente che per me ha rappresentato una graditissima sorpresa. Le meccaniche sono semplici e il livello di difficoltà non è mai realmente sfidante ma... sembra una puntata di South Park! Raramente mi è capitato letteralmente di ridere davanti a un videogioco e con South Park questo è successo. Concludo dicendo che giocherei sicuramente uno Xenoblade 3 e che non ho invece ancora giocato il primo capitolo della serie di South Park ma rimane il fatto che Scontri Di-Retti, per me, è uno dei migliori titoli su Switch.

Giudizio finale: 8
 
Valkyria Chronicles 4
Tempo giocato: circa 45 ore
Completato portando a termine tutte le secondarie che si sono presentate.
Comprato su consiglio del mio negoziante (amico) in una giornata di "noia videoulica". Cosa mi sarei perso se quel giorno non fossi andato in negozio. Infatti mai e poi mai avrei pensato di acquistare un titolo come VC considerando anche il fatto che mai mi sono informato in merito. Che errore... pur con tutti i suoi problemi mi è piaciuto veramente tanto. I difetti principali sono un'IA non buonissima e la difficoltà mal tarata alternando missioni facili a difficili in presenza di unità Boss decisamente sbilanciate. Tuttavia nel suo insieme funziona. La storia è piacevole da seguire e le poche sequenze animate sono ben realizzate. In generale si ha la sensazione di guidare veramente un nucleo armato specializzato e soprattutto, pur con i difetti di cui sopra, la parte tattica è ben sviluppata. VC4 infatti pone spesso il giocatore di fronte alla necessità di doversi adattare alla situazione che cambia dinamicamente all'interno dello stesso stage. Per fortuna che quel giorno mi fu dato quel consiglio.

Giudizio finale: 8
Modificato da minelli

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Undertale
Tempo giocato: tra le 5 e le 10 ore
Completato in Neutral
Difficile parlare di questo titolo. Ci provo partendo da cosa mi è piaciuto. Principalmente il fatto che sia stato pensato per abbattere la quarta parete e giudicare nell'intimo l'uomo/il videogiocatore. Di più, senza spoilerare, non posso dire. Come ulteriori elementi di valore ci sono la storia, i personaggi ben caratterizzati e lo humor che pervade tutta l'avventura. Non va invece il comparto tecnico che ho trovato poco interessante soprattutto il gameplay. Da giocare, almeno per me, è stato noioso e sono arrivato ai titoli di coda solamente grazie alla scarsa durata e per vedere "come va a finire". Per lo stesso motivo non ho intrapreso altre run ma, una volta terminato, ho visto le altre possibilità sul tubo.
Detto questo Undertale è sicuramente una bella esperienza da giocare/vivere. Probabilmente conviene intraprenderlo sapendo che ci sono 3 possibili run e scegliere quindi tra queste quella che più si avvicina al proprio modo di vedere la vita/giocare (chi lo ha finito sa cosa intendo).
Giudizio finale: 8

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
9 ore fa, minelli ha scritto:

Undertale
Tempo giocato: tra le 5 e le 10 ore
Completato in Neutral
Difficile parlare di questo titolo. Ci provo partendo da cosa mi è piaciuto. Principalmente il fatto che sia stato pensato per abbattere la quarta parete e giudicare nell'intimo l'uomo/il videogiocatore. Di più, senza spoilerare, non posso dire. Come ulteriori elementi di valore ci sono la storia, i personaggi ben caratterizzati e lo humor che pervade tutta l'avventura. Non va invece il comparto tecnico che ho trovato poco interessante soprattutto il gameplay. Da giocare, almeno per me, è stato noioso e sono arrivato ai titoli di coda solamente grazie alla scarsa durata e per vedere "come va a finire". Per lo stesso motivo non ho intrapreso altre run ma, una volta terminato, ho visto le altre possibilità sul tubo.
Detto questo Undertale è sicuramente una bella esperienza da giocare/vivere. Probabilmente conviene intraprenderlo sapendo che ci sono 3 possibili run e scegliere quindi tra queste quella che più si avvicina al proprio modo di vedere la vita/giocare (chi lo ha finito sa cosa intendo).
Giudizio finale: 8

Hai fatto solo la Neutral? È davvero un peccato, le altre due run sono tanta roba :ahsisi:


1O1FGPX.png

w_Sw_OEb.png

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, ReNext ha scritto:

Hai fatto solo la Neutral? È davvero un peccato, le altre due run sono tanta roba :ahsisi:

Si, purtroppo, come ho scritto sopra, il gameplay non mi è piaciuto e di ricominciare una nuova run proprio non mi andava. Ho beccato la neutral veramente per poco altrimenti sarebbe andata di pacifist.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
14 ore fa, minelli ha scritto:

Si, purtroppo, come ho scritto sopra, il gameplay non mi è piaciuto e di ricominciare una nuova run proprio non mi andava. Ho beccato la neutral veramente per poco altrimenti sarebbe andata di pacifist.

Per la pacifist sei comunque costretto a passare per la neutral la prima volta :ahsisi:

 

Comunque, ripeto, è un peccato.. però effettivamente se il gameplay non ti ha preso è inutile continuarlo.

Modificato da ReNext

1O1FGPX.png

w_Sw_OEb.png

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bastion
Tempo giocato: circa 10 ore
Completata la Main Quest e qualche attività secondaria.
Sensazioni molto vicine, anche se per motivi diversi, a quelle sperimentate con Inside. La verità è che ho scaricato questo titolo per due motivi: l'ottimo punteggio su Metacritic e il prezzo in saldo al 50% sullo shop on line. Tuttavia non mi aveva mai convinto appieno. Purtroppo devo confermare che non mi trovo in linea con Metacritic. Sicuramente bellissimo da un punto di vista grafico-stilistico e interessante la modalità di narrazione. La voce che accompagna le avventure dell'eroe plasma le frasi in funzione di ciò che accade a schermo. Interessante il sistema di personalizzazione della difficoltà che avviene attivando una serie di "malus" in cambio di ricompense maggiori. Ci sono inoltre tante armi differenti e tutte potenziabili, il personaggio stesso può essere potenziato applicando una serie di bonus, nello specifico uno per livello dell'eroe. Bella e ben scritta infine anche la trama.
Tutto ciò però, purtroppo, non riesce a compensare un gameplay basato essenzialmente sulla pressione di tre tasti contro nemici dai pattern spesso simili. Intendiamoci, il problema non sono i tre tasti (succede anche in Katana Zero) ma la ripetitività degli scontri e lo scarso appagamento che risulta nel colpire un nemico. A tratti ho avuto la sensazione di avere per le mani un gameplay quasi da smartphone. Non so... magari sono stato troppo severo o mi aspettavo qualche cosa di diverso.
Giudizio finale: 6

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

FINAL FANTASY VII

Questa versione non è un Remake o una Remastered ma un Port rimaneggiato dell'originale classico PS1, valutare un titolo con più di vent'anni sulle spalle non è facile, spesso molti dettagli venivano inseriti nei manuali e alcune impostazioni che attualmente consideriamo standard, in passato non lo erano.

Per questo motivo farò una recensione meno segmentata e più discorsiva.

Il titolo ha pochi momenti morti, fin da subito ti butta in mezzo all'azione con l'obiettivo di far esplodere un reattore nella città di Midgar... poco spazio alle presentazioni, subito iniziano le battaglie. Dopo essere fuggiti dalle esplosioni iniziano ad essere piazzati i fondamenti della trama, te sei Cloud un ex membro dei SOLDIER, una squadra di combattenti di Elite dell'esercito della Shinra, la compagnia che ha costruito la città dispotica Midgar con il principale obiettivo di estrapolare l'essenza vitale del pianeta per raggiungere i loro scopi di ricchezza e invasione delle terre degli antichi, un mondo dove gli dei che hanno plasmato il mondo vanno a riposare. Esiste uno squadrone di resistenza chiamato AVALANCHE con a capo Barret la cui sede è localizzata nei bassi fondi della città, Cloud è l'ultimo arrivato del gruppo. Non voglio parlare oltre a livello di trama perchè il gioco riserverà numerose sorprese che indagheranno anche sul misterioso passato della maggior parte dei personaggi, con numerosi colpi di scena.

Il gioco non è ambientato solo a Midgar, anzi, è presente un intero mondo da esplorare con numerose città e dungeon;

Come detto prima il titolo è un port con dei ritocchi del titolo originale, quindi a livello tecnico si avverte l'arretratezza, gli sfondi infatti sono immagini 2D che mostrano ormai i loro anni, mentre i personaggi nell'OW sono costituiti da pochi poligoni, fortunatamente però l'esplorazione non ne risente troppo, infatti raramente ho avuto problemi nell'orientarmi nelle varie mappe. Esistono diversi tipi di cutscene, la maggior parte sono in engine, questo mostra una certa limitatezza nel mostrare gli eventi del gioco, i personaggi non possono esprimere le proprie emozioni attraverso animazioni complesse o espressioni facciali; queste però vengono rette da una ost molto bella e a tratti memorabile e a gesti caricaturali anche ben realizzati. Le cutscene più importanti sono però in CGI, mostrano anche loro gli anni, però risultano decisamente più complesse e capaci di trasmettere l'importanza degli eventi.

Parlando un po' del Combat System, la mancanza del manuale cartaceo si fa sentire, nel gioco sono presenti vari personaggi che spiegano ma il tutto è realizzato in maniera un po' sbrigativa o troppo lenta nello spiegare, per cui alla fine ho giocato più come un mulo piuttosto che fare strategie complesse, se non contro i boss. La difficoltà non è alta e ho trovato ottime le impostazioni di personalizzazione del ritmo delle battaglie. Le animazioni degli attacchi sono piuttosto buone, soprattutto quelle delle Evocazioni, ed è ottima la personalizzazione dei personaggi tra armi, materia e attacchi extra.

Parlando sempre di Gameplay ho apprezzato tanto le varie azioni/minigochi presenti nel titolo, anche se alcuni non sono realizzati benissimo, il coraggio nel voler inserire elementi extra di gameplay, alcuni anche con una buona rigiocabilità che arricchiscono il post game, è un ottimo punto a favore.

Nel titolo sono presenti anche tre codici attivabili in ogni momento schiacciando gli stick permettendo di: Aumentare la velocità del gioco di 3 volte (le musiche non vengono accelerate fortunatamente), evitare gli scontri casuali e la possibilità di ricaricare la vita, gli MP e la barra limite durante le battaglie.

 

Non saprei che voto dare, il titolo mostra i suoi anni in diversi elementi soprattutto lato tecnico e all'impostazione un po' spaesante in alcuni punti, ma è un titolo coraggioso per l'epoca e con un valore storico che si è sicuramente meritato. La caratterizzazione dei personaggi, nonostante le limitazioni tecniche, è davvero ottima. 
Lo promuovo con un 9

 

(PS: Prossima recensione sarà di un titolo ancora più vecchi :unsisi:)


effkdNM.jpg
2eodyzq.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Visitatore
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovi formattazione

  Sono ammessi al massimo solo 75 emoticon.

×   Il tuo link è stato automaticamente aggiunto.   Mostrare solo il link di collegamento?

×   Il tuo precedente contenuto è stato ripristinato.   Pulisci l'editor

×   Non è possibile incollare direttamente le immagini. Caricare o inserire immagini da URL.


  • Navigazione Recente   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Informazione Importante

Abbiamo inserito cookie sul tuo dispositivo per contribuire a migliorare questo sito web. Puoi modificare le impostazioni dei cookie, altrimenti supponiamo che tu possa continuare.