Jump to content
I problemi tecnici relativi agli aggiornamenti dei contenuti sono stati risolti! Grazie per la pazienza! ×
Chen

Topic Politico 2.0

Recommended Posts

2 minuti fa, respawin ha scritto:

 e come diceva Bagnai quando era uno di sinistra

Lo è ancora. Dice che non lo è più perché ormai quel termine è irrimediabilmente associato con la destra ultraliberista stile PD :asd:

 

Share this post


Link to post
4 ore fa, Dr4Ke ha scritto:

Lo è ancora. Dice che non lo è più perché ormai quel termine è irrimediabilmente associato con la destra ultraliberista stile PD :asd:

 

Ragazzi se sei in un partito di destra, sei di destra, poi puoi avere idee di sinistra soprattutto in campo economico e questo sicuramente e' un bene per molti soprattutto se arrivi a certi livelli, perche che piaccia o meno le cose si cambiano con la politica (le rivoluzioni in italia non le abbiamo mai fatte e mai le faremo, come diceva il mio professore all'universita di filosfia della scienza, nessuna rivoluzione)quindi se vuoi cambiare qualcosa devi entrare in politica e accettare tutto il pacchetto, un po come quando ti sposi, accetti i pregi e i difetti di tua moglire.
Detto cio'  non scherizamo la lega e' un partito con forte base cattolica(come pensiero, poi e' vero la chiesa gli va contro perche e; contro l'immigrazione) sono quelli del familyday, e tra le loro file c'e gente nostalgica ,questo ovviamente non significa che adesso torna il fascismo e siamo tutti fascisti, non fraintendetemi non sto dicendo questo, pero ai comizi della lega sicuramente non cantano "bella ciao" e sono i primi (a livello politico) a dire sempre contro il comunismo, in maniera molto demagogica, sono quelli che in politica estera appoggiano israele e in brasile quel fascista, razzista, classista,maschilista  di bolsonaro e su di lui potrei continuare... quindi se tu sei in quel partito accetti anche quelle cose, e se accetti quelle cose per me non puoi essere considerato di sinistra. 

Poi sicuramente se diventasse ministro sicuramente sarei fiducioso come lo sono molti di sinistra e infatti nel 35% della lega sicuramente c'e un buon 5% ma forse anche 10% di gente che se ci fosse un partito di sinistra guidato da Rizzo, ad esempio, non voterebbe Lega... ma con i se e i ma in politica non si va mai avanti.
Quindi buona fortuna a Bagnai ma per me rimane uno di destra.

Poi che il PD non e' un partito di sinistra anche questo e' vero.

Edited by respawin
  • Like 1

Share this post


Link to post
3 ore fa, Dr4Ke ha scritto:

Cart tempo addietro dicesti che i discorsi "eh ma il PD" erano sciocchi (affermazione con cui ero in disaccordo). Alla luce di ciò, posso chiederti come mai ora te ne esci con i "eh ma la Lega/eh ma Forza Italia", contraddicendoti? Col tempo hai cambiato idea o il tuo odio verso questa destra tanto malvagia sta accecando il tuo giudizio, facendoti applicare anche a te il solito due pesi e due misure?

 

Non esiste che ti sfugga la differenza fra partiti tradizionali, nati come tanti altri, e un movimento "spontaneo", senza bandiera, spinto dai media e nato solo per contrastare uno specifico individuo e le persone che (in parte) gli si rivolgono nella speranza di poter vedere la qualità della loro vita migliorare, venendo per questo dispregiativamente categorizzate come populisti (perché non vogliono più credere alle menzogne raccontategli dalla "sinistra" che gli ha portati in questa miseria).

 

 Il loro "manifesto" dice tutto in proposito:

Cart, anche tu sei un populista. Lo so, non ci si crede però è così. Tutti quelli che vorrebbero più spesa pubblica, la liberazione dal regime europeo, la piena occupazione e posti di lavoro fissi com'era una volta lo sono (nella visione che hanno queste persone). Se tu non capisci che questo movimento c'ha tatuato in fronte CAPITALE a caratteri cubitali, io ci rimango. Non potrebbe essere più ovvio di così che è stato messo in piedi per cercare di mettere una pezza al dissenso (che è nato a seguito di anni di liberismo, non perché Salvini è l'uomo forte), per sostenere il partito immagine di quel sistema che lo ha applicato fedelmente distruggendo l'Italia.

 

Le menzogne di cui si vogliono liberare sono anche le tue. Tu che dici che non è vero che abbiamo vissuto al di sopra delle nostre possibilità, tu che dici che l'eurozona non è un'area valutaria ottimale, tu che dici che la Banca centrale deve fare da prestatore di ultima istanza, tu che dici che si può fare la monetizzazione del debito... Tu, tu sei quello che per anni ha rovesciato odio e bugie sui loro concittadini, ci arrivi o no? Non importa che non hai l'elmetto con le corna come un leghista di Pontida, rimani sempre un nemico perché le tue idee vanno contro la visione egemone, che non può essere messa in discussione. Quindi perché fai il loro gioco?

 

Salvini, Berlusconi e tutti quelli di destra che non ti piacciono saranno pure brutte persone, però le loro intenzioni sono note. Si sa che sono finanziati da qualcuno e si sa che interessi hanno rappresentato/rappresentano. Per questo la gente si pone domande per questo movimento di pesci, e non lo fanno per gli altri. Questo lo sai.

 

Allora, andando per ordine, dicevo che i discorsi "eh ma il PD" erano sciocchi se fatti da tifosi della lega e dei 5 stella quando quei due partiti erano al governo. Era, in pratica una cosa del tipo: "è vero, noi facciamo schifo ma il PD è peggio". 

 

Le sardine, invece, almeno per il momento, non sono al governo. E, sinceramente, vedere persone che hanno creduto a tutto, ma letteralmente tutto, sollevare dubbi, decisamente ovvi, fra l'altro, sulle sardine, be, fa ridere. E parecchio.

 

D'altra parte, e così arriviamo al punto 2, non so bene di cosa mi accusi: non ho difeso le sardine in nessun modo, anzi, le ho definite tipico gatekeeping di destra. È vero, nel post ho scritto "apolitica" ma mi sembrava ovvio che mi riferissi anche alle sardine.

 

Il fatto che siano ridicoli come movimento non rende meno ridicoli i partiti che li accusano di ridicolo. Prima ho citato la lega e forza Italia ma lo stesso vale per il partito di Renzi, quello di Fusaro o il PD.

Quindi, insomma,davvero non vedo la ragione di questo post.

 

Quello che ti sfugge, dal mio punto di vista, è che il gioco delle sardine non lo faccio io che dico che sono un movimento ridicolo tanto quanto altri partiti, lo fanno i lavoratori che, pur volendo cose tipiche di un sistema socialista, vanno avanti a suon di "basta che sto bene io" variamente declinati. 

Edited by Cart
  • Like 1

:sans:

Share this post


Link to post
Il 22/11/2019 Alle 23:22, Micho ha scritto:

È ammesso? In umbria non lo era

Dipende dalla legge regionale. Generalmente nelle Regioni più grandi è ammesso, in quelle più piccole no.


P3mvK2a.pngejInEYM.png

Share this post


Link to post
10 ore fa, Dr4Ke ha scritto:

Lo è ancora. Dice che non lo è più perché ormai quel termine è irrimediabilmente associato con la destra ultraliberista stile PD :asd:

 

Bagnai ha perso qualsivoglia credibilita' a seguito della fantastica manovra del governo passato e delle sequele di arrampicate di specchi fra lui e Borghi per giustificare un def del cazzo. Non parliamo poi di quando e' andato per convention con Gravaglia a spiegare che non ci fosse bisogno di allargare il deficit di spesa perche' avrebbero utilizzato il 100% dei fondi europei, che la cosa non e' uscita fuori sui giornali solo perche' ormai la repubblica e' stilata da stagisti pagati a pane e acqua.

Edited by Erik
  • Like 1

Share this post


Link to post
Il 24/11/2019 Alle 14:36, respawin ha scritto:
Nascondi Contenuto

Ragazzi se sei in un partito di destra, sei di destra, poi puoi avere idee di sinistra soprattutto in campo economico e questo sicuramente e' un bene per molti soprattutto se arrivi a certi livelli, perche che piaccia o meno le cose si cambiano con la politica (le rivoluzioni in italia non le abbiamo mai fatte e mai le faremo, come diceva il mio professore all'universita di filosfia della scienza, nessuna rivoluzione)quindi se vuoi cambiare qualcosa devi entrare in politica e accettare tutto il pacchetto, un po come quando ti sposi, accetti i pregi e i difetti di tua moglire.
Detto cio'  non scherizamo la lega e' un partito con forte base cattolica(come pensiero, poi e' vero la chiesa gli va contro perche e; contro l'immigrazione) sono quelli del familyday, e tra le loro file c'e gente nostalgica ,questo ovviamente non significa che adesso torna il fascismo e siamo tutti fascisti, non fraintendetemi non sto dicendo questo, pero ai comizi della lega sicuramente non cantano "bella ciao" e sono i primi (a livello politico) a dire sempre contro il comunismo, in maniera molto demagogica, sono quelli che in politica estera appoggiano israele e in brasile quel fascista, razzista, classista,maschilista  di bolsonaro e su di lui potrei continuare... quindi se tu sei in quel partito accetti anche quelle cose, e se accetti quelle cose per me non puoi essere considerato di sinistra. 

Poi sicuramente se diventasse ministro sicuramente sarei fiducioso come lo sono molti di sinistra e infatti nel 35% della lega sicuramente c'e un buon 5% ma forse anche 10% di gente che se ci fosse un partito di sinistra guidato da Rizzo, ad esempio, non voterebbe Lega... ma con i se e i ma in politica non si va mai avanti.
Quindi buona fortuna a Bagnai ma per me rimane uno di destra.

Poi che il PD non e' un partito di sinistra anche questo e' vero.

 

La Lega è di destra, lo sappiamo tutti, non serve dirmelo :asd:

 

Il tuo elencarmi certi lati della Lega avrebbe valore nel discorso solo se Bagnai fosse entrato in quel partito perché si ritrovava in certi valori. Questo non è il caso, perché sappiamo tutti che vi è entrato per dare rappresentanza alle sue (e nostre) istanze, come in passato gli veniva richiesto da tanti. Non è che ha scelto il partito di destra perché un giorno si è svegliato dalla parte sbagliata del letto e si è detto "oh beh, mo so di destra". Nel mercato politico non c'erano alternative sufficientemente credibili ed in grado di risvegliare un numero abbastanza ampio di coscienze, ecco perché si è unito a Salvini, è stato l'unico a porgerli la mano.

 

I partiti sono solamente dei contenitori politici e non tutti al loro interno condividono la stessa visione, per questo esistono diverse correnti di pensiero (si guardi al comunismo in Russia per dire). Non si può affibbiare un'etichetta in base al contenitore e non in base alle idee del singolo individuo, altrimenti non dovresti dirmi che è vero che il PD non sia un partito di sinistra, perché l'etichetta e la percezione pubblica sono quelle del primo partito rappresentante la sinistra in Italia.

 

Bagnai si riteneva di sinistra per esperienze sue della vita, ma non solo. E' di sinistra perché la sua formazione economica lo spinge ad essere tale, e questo non lo cambi in base a come tira il vento (almeno che non sei un venduto). Le sue idee vanno verso la tutela del lavoro e la creazione di piena occupazione, e questo è intrinsecamente di sinistra, pure se per proporle al pubblico sta passando da un partito storicamente di destra. 


E su questo vorrei anche ripetere quello che dissi tempo fa: non è per fare il verso al M5S, ma anche se teoricamente la sinistra e la destra esistono, in Italia di fatto non è più così. Come dici tu molte persone di sinistra, veramente di sinistra (perché ci credono e non perché vogliono farsi fighi credendosi moralmente superiori a chi vota a destra), hanno votato Lega. Perché? Perché non hanno più rappresentanza, e pure se di fatto la Lega è ancora di destra spinge comunque certe cose che, in questo panorama politico sottosopra, risultano come più di sinistra possibile, per quanto possa essere di sinistra qualcosa proveniente da un partito che in origine non lo era affatto. Di creare lavoro, di fare spesa pubblica, di mettere in discussione i dogmi europei e l'eurozona è solo la Lega a farlo in percentuali superiori allo zero virgola.

 

Riprendendo il tuo esempio, non è che accettando i pregi e i difetti di tua moglie li fai tuoi. Rimani un individuo a se stante con le tue idee, che possono benissimo essere in contrasto con quelle della tua compagna, senza per questo impedire una pacifica convivenza. Bagnai è un uomo di sinistra che ha trovato casa in un partito di destra, che per condizioni eccezionali è comunque quanto più di sinistra ci sia di disponibile in Italia, se non vuoi sentirti come se il tuo voto non avesse alcun impatto sugli equilibri nazionali (per quello c'è Rizzo).

Il 24/11/2019 Alle 15:58, Cart ha scritto:
Nascondi Contenuto

 

Allora, andando per ordine, dicevo che i discorsi "eh ma il PD" erano sciocchi se fatti da tifosi della lega e dei 5 stella quando quei due partiti erano al governo. Era, in pratica una cosa del tipo: "è vero, noi facciamo schifo ma il PD è peggio". 

 

Le sardine, invece, almeno per il momento, non sono al governo. E, sinceramente, vedere persone che hanno creduto a tutto, ma letteralmente tutto, sollevare dubbi, decisamente ovvi, fra l'altro, sulle sardine, be, fa ridere. E parecchio.

 

D'altra parte, e così arriviamo al punto 2, non so bene di cosa mi accusi: non ho difeso le sardine in nessun modo, anzi, le ho definite tipico gatekeeping di destra. È vero, nel post ho scritto "apolitica" ma mi sembrava ovvio che mi riferissi anche alle sardine.

 

Il fatto che siano ridicoli come movimento non rende meno ridicoli i partiti che li accusano di ridicolo. Prima ho citato la lega e forza Italia ma lo stesso vale per il partito di Renzi, quello di Fusaro o il PD.

Quindi, insomma,davvero non vedo la ragione di questo post.

 

Quello che ti sfugge, dal mio punto di vista, è che il gioco delle sardine non lo faccio io che dico che sono un movimento ridicolo tanto quanto altri partiti, lo fanno i lavoratori che, pur volendo cose tipiche di un sistema socialista, vanno avanti a suon di "basta che sto bene io" variamente declinati. 

 

 

Il movimento è ridicolo, non è questo il punto. Il punto è che le idee dietro ad esso sono ben peggiori di quelle dietro agli altri partiti che ritieni ridicoli. Il loro linguaggio verte tutto sul combattere l'odio e le menzogne, il tipo di dialettica a cui ci ha abituato il PD. Che permettimi di ricordarti, non veniva utilizzato solo per i loro stupidi dibatti fra partiti. Volevano e vogliono applicarlo alla rete, che è poi il luogo "libero" in cui ci stiamo attualmente esprimendo. Questo è il linguaggio che alimenta le folli idee sul mettere in discussione il diritto di voto di certe categorie di individui, che alimenta l'autorazzismo negli italiani e che infine permette al capitale che non ti piace di persistere e rimanere egemone nella sua forma peggiore possibile. E' il linguaggio alla base del "basta che sto bene io".

 

La ragione del mio post è che non comprendo come anche di fronte ad un pericolo del genere, che è ben più grave di qualsiasi cosa sostenuta dalla destra oggi, puoi andare a sminuire  le giuste critiche fatte da altri tirando in mezzo partiti che sono fuori dal discorso. Abberluscone è un puttaniere ma non mi vuole censurare, e non ha mai messo in discussione la mia libertà di espressione e di voto, come non l'ha fatto con te. La "ridicolezza" sua (che manco conta più un cavolo in politica) è assai minore di quella di un partito che va ad alimentare la pericolosa retorica che esista una parte malvagia della popolazione, che magari un giorno sarebbe bene emarginare, se non addirittura appendere a testa in giù perché colpevoli di essere dei fascisti di merda (tante le uscite di questo tipo in giro).

 

Berlusconi è un liberista e te lo dice, non fosse ovvio dal fatto che è un miliardario. Gli individui organici alle idee delle sardine si fingono invece della tua parte, però te lo vorrebbero mettere in quel posto cento volte più di lui. Sarebbe bene capire quali sono le priorità storiche, affrontarle, e solo una volta passate tornare alla solita diatriba fra destra e sinistra, che al momento sono semplicemente sterili perché ad esistere è solo una corrente di pensiero.

20 ore fa, Erik ha scritto:

Bagnai ha perso qualsivoglia credibilita' a seguito della fantastica manovra del governo passato e delle sequele di arrampicate di specchi fra lui e Borghi per giustificare un def del cazzo.

Bagnai e Borghi non hanno giustificato nulla, e la loro delusione a seguito delle decisioni di Conte e Tria era evidente.

 

Il DEF che critichi era stato ereditato dal Governo precedente, un "piccolo" dettaglio di cui ci si dimentica sempre. A questo proposito l'unica "giustificazione" da parte sua fu mostrare i numeri del DEF, analizzarli e compararli con quelli degli anni precedenti: https://goofynomics.blogspot.com/2018/12/ai-confini-della-surrealta.html

 

Deficit.JPG

 

In quel post sottolineava l'insensatezza delle richieste europee. Nell'intervento fatto in Parlamento ricordava davanti ai rappresentanti del Governo la necessità di fare politiche espansive, come si apprestavano a fare in Francia, aggiungendo che l'accettare le condizioni poste da Bruxelles sarebbe stato un inchino politico, da non fare:

 

 

Grandi giustificazioni proprio.

 

Per la credibilità non so di che parli, per perderla avrebbe dovuto ricoprire un ruolo nel Governo, cosa che non ha fatto. Scaricargli responsabilità per azioni di altri è fuori dalla ragione.

 

Neppure l'aver visto la giravolta messa in atto dai 5S e da Conte con il Governo, né i loro inchini e il loro sostegno alle istituzioni europee, vi hanno fatto sorgere il minimo dubbio che - magari! - certe cose poche belle siano state loro responsabilità, avendo un peso ben diverso da un partito al 17% che è stato soppiantato in una questione di giorni. E' meglio far fuoco amico sugli unici che portano avanti un minimo di pensiero critico verso l'UE, questo sì che ci aiuta tutti... :asd:

Citazione

Non parliamo poi di quando e' andato per convention con Gravaglia a spiegare che non ci fosse bisogno di allargare il deficit di spesa perche' avrebbero utilizzato il 100% dei fondi europei, che la cosa non e' uscita fuori sui giornali solo perche' ormai la repubblica e' stilata da stagisti pagati a pane e acqua.

Qual è la fonte di tale affermazione?

 

Tu mi vuoi far credere che lo stesso Bagnai che sa bene come i fondi europei siano tutto fuorché gratis, che l'ha spiegato più volte a chi lo segue, sia andato in giro a dire che non serviva fare più deficit perché avrebbero utilizzato i fondi che per essere utilizzati richiedono più deficit? Dopo averti anche dimostrato come dicesse in Parlamento che era necessario fare più deficit, portando come esempio il 3/4% che si apprestava a fare la Francia...

Citazione
Il cofinanziamento impone agli Stati che intendano beneficiare dei fondi comunitari di aggiungere alla quota proveniente dall’Europa una quota di risorse proprie, che vengono distratte da altri scopi, pur entrando, ovviamente, nel computo della spesa pubblica. Si realizza così un paradosso della virtù: chi vuole virtuosamente profittare della manna europea deve, ahimè, mettere in conto di incrementare viziosamente la propria spesa pubblica (a meno che non decida di tagliare altri servizi). Come mette in luce l’autrice, molto spesso alla radice del mancato impiego dei fondi comunitari troviamo la mancanza di risorse per il cofinanziamento, piuttosto che una tara genetica del popolo italiano o della sua pubblica amministrazione (secondo la linea interpretativa propostaci dei nostri media). Ora, dato che l’erogazione di fondi è articolata su cicli di programmazione pluriennale decisi in modo più o meno cooperativo nelle sedi europee, cicli che quindi non necessariamente, o non interamente, rispecchiano le imminenti priorità strategiche dei singoli paesi, la conseguenza alla quale giunge in modo difficilmente oppugnabile l’autrice è che in realtà i fondi comunitari sono un meccanismo particolarmente subdolo di controllo da parte dell’Europa delle politiche di spesa dei paesi membri.
 
A questo condizionamento implicito, si aggiunge anche una esplicita condizionalità, intesa nel senso infausto che a questo termine ha dato la prassi del Fondo Monetario Internazionale all’epoca del Washington Consensus. L’erogazione delle risorse “comunitarie” viene subordinata non solo al reperimento delle risorse per cofinanziare i progetti, ma anche al conseguimento di obiettivi programmatici specifici. Insomma: ti do i soldi non solo se ci fai quello che dico io, non solo se ce ne metti su altrettanti, ma anche se hai fatto il bravo. Dove, peraltro, “fare il bravo” per Bruxelles significa essenzialmente tagliare, obiettivo incompatibile, come abbiamo già ricordato, con la richiesta di cofinanziamento.
 

Yeah, right... :asd:

  

Edited by Dr4Ke
  • Like 1

Share this post


Link to post

Quello che tu dici, non è un mero desiderio delle sardine, la censura è già realtà, esattamente come la dittatura fascista che ci governa. Chi non la vede è perché non vuole vederla né voleva vederla. Svegliarsi ora dopo essersi bevute le stronzate più sceme e fare le verginelle dall'imene ricostruito è ridicolo, forse ancora più ridicolo delle sardine.

 

Parli di priorità storiche? Le priorità storiche dei lavoratori sono lavoro, certo e sicuro, e salario, decoroso e certo. E i lavoratori che fanno? Votano partiti di destra. Sei sicurissimo di dovere fare la predica a me -per cosa, ancora non s'è capito- e non a tutti quelli che prima rompono le palle con lavoro, stipendio e pensioni e poi non vogliono sentire neanche parlare di socializzazione dei mezzi di produzione e consumo? Sono queste persone che fanno il gioco delle sardine e del capitale. La priorità storica, per i lavoratori è la scelta fra socialismo e barbarie. E la scelta l'hanno fatta. 

Edited by Cart

:sans:

Share this post


Link to post
57 minuti fa, Dr4Ke ha scritto:

La Lega è di destra, lo sappiamo tutti, non serve dirmelo :asd:

 

Il tuo elencarmi certi lati della Lega avrebbe valore nel discorso solo se Bagnai fosse entrato in quel partito perché si ritrovava in certi valori. Questo non è il caso, perché sappiamo tutti che vi è entrato per dare rappresentanza alle sue (e nostre) istanze, come in passato gli veniva richiesto da tanti. Non è che ha scelto il partito di destra perché un giorno si è svegliato dalla parte sbagliata del letto e si è detto "oh beh, mo so di destra". Nel mercato politico non c'erano alternative sufficientemente credibili ed in grado di risvegliare un numero abbastanza ampio di coscienze, ecco perché si è unito a Salvini, è stato l'unico a porgerli la mano.

 

I partiti sono solamente dei contenitori politici e non tutti al loro interno condividono la stessa visione, per questo esistono diverse correnti di pensiero (si guardi al comunismo in Russia per dire). Non si può affibbiare un'etichetta in base al contenitore e non in base alle idee del singolo individuo, altrimenti non dovresti dirmi che è vero che il PD non sia un partito di sinistra, perché l'etichetta e la percezione pubblica sono quelle del primo partito rappresentante la sinistra in Italia.

 

Bagnai si riteneva di sinistra per esperienze sue della vita, ma non solo. E' di sinistra perché la sua formazione economica lo spinge ad essere tale, e questo non lo cambi in base a come tira il vento (almeno che non sei un venduto). Le sue idee vanno verso la tutela del lavoro e la creazione di piena occupazione, e questo è intrinsecamente di sinistra, pure se per proporle al pubblico sta passando da un partito storicamente di destra. 


E su questo vorrei anche ripetere quello che dissi tempo fa: non è per fare il verso al M5S, ma anche se teoricamente la sinistra e la destra esistono, in Italia di fatto non è più così. Come dici tu molte persone di sinistra, veramente di sinistra (perché ci credono e non perché vogliono farsi fighi credendosi moralmente superiori a chi vota a destra), hanno votato Lega. Perché? Perché non hanno più rappresentanza, e pure se di fatto la Lega è ancora di destra spinge comunque certe cose che, in questo panorama politico sottosopra, risultano come più di sinistra possibile, per quanto possa essere di sinistra qualcosa proveniente da un partito che in origine non lo era affatto. Di creare lavoro, di fare spesa pubblica, di mettere in discussione i dogmi europei e l'eurozona è solo la Lega a farlo in percentuali superiori allo zero virgola.

 

Riprendendo il tuo esempio, non è che accettando i pregi e i difetti di tua moglie li fai tuoi. Rimani un individuo a se stante con le tue idee, che possono benissimo essere in contrasto con quelle della tua compagna, senza per questo impedire una pacifica convivenza. Bagnai è un uomo di sinistra che ha trovato casa in un partito di destra, che per condizioni eccezionali è comunque quanto più di sinistra ci sia di disponibile in Italia, se non vuoi sentirti come se il tuo voto non avesse alcun impatto sugli equilibri nazionali (per quello c'è Rizzo).

Il movimento è ridicolo, non è questo il punto. Il punto è che le idee dietro ad esso sono ben peggiori di quelle dietro agli altri partiti che ritieni ridicoli. Il loro linguaggio verte tutto sul combattere l'odio e le menzogne, il tipo di dialettica a cui ci ha abituato il PD. Che permettimi di ricordarti, non veniva utilizzato solo per i loro stupidi dibatti fra partiti. Volevano e vogliono applicarlo alla rete, che è poi il luogo "libero" in cui ci stiamo attualmente esprimendo. Questo è il linguaggio che alimenta le folli idee sul mettere in discussione il diritto di voto di certe categorie di individui, che alimenta l'autorazzismo negli italiani e che infine permette al capitale che non ti piace di persistere e rimanere egemone nella sua forma peggiore possibile. E' il linguaggio alla base del "basta che sto bene io".

 

La ragione del mio post è che non comprendo come anche di fronte ad un pericolo del genere, che è ben più grave di qualsiasi cosa sostenuta dalla destra oggi, puoi andare a sminuire  le giuste critiche fatte da altri tirando in mezzo partiti che sono fuori dal discorso. Abberluscone è un puttaniere ma non mi vuole censurare, e non ha mai messo in discussione la mia libertà di espressione e di voto, come non l'ha fatto con te. La "ridicolezza" sua (che manco conta più un cavolo in politica) è assai minore di quella di un partito che va ad alimentare la pericolosa retorica che esista una parte malvagia della popolazione, che magari un giorno sarebbe bene emarginare, se non addirittura appendere a testa in giù perché colpevoli di essere dei fascisti di merda (tante le uscite di questo tipo in giro).

 

Berlusconi è un liberista e te lo dice, non fosse ovvio dal fatto che è un miliardario. Gli individui organici alle idee delle sardine si fingono invece della tua parte, però te lo vorrebbero mettere in quel posto cento volte più di lui. Sarebbe bene capire quali sono le priorità storiche, affrontarle, e solo una volta passate tornare alla solita diatriba fra destra e sinistra, che al momento sono semplicemente sterili perché ad esistere è solo una corrente di pensiero.

Bagnai e Borghi non hanno giustificato nulla, e la loro delusione a seguito delle decisioni di Conte e Tria era evidente.

 

Il DEF che critichi era stato ereditato dal Governo precedente, un "piccolo" dettaglio di cui ci si dimentica sempre. A questo proposito l'unica "giustificazione" da parte sua fu mostrare i numeri del DEF, analizzarli e compararli con quelli degli anni precedenti: https://goofynomics.blogspot.com/2018/12/ai-confini-della-surrealta.html

 

Deficit.JPG

 

In quel post sottolineava l'insensatezza delle richieste europee. Nell'intervento fatto in Parlamento ricordava davanti ai rappresentanti del Governo la necessità di fare politiche espansive, come si apprestavano a fare in Francia, aggiungendo che l'accettare le condizioni poste da Bruxelles sarebbe stato un inchino politico, da non fare:

 

 

Grandi giustificazioni proprio.

 

Per la credibilità non so di che parli, per perderla avrebbe dovuto ricoprire un ruolo nel Governo, cosa che non ha fatto. Scaricargli responsabilità per azioni di altri è fuori dalla ragione.

 

Neppure l'aver visto la giravolta messa in atto dai 5S e da Conte con il Governo, né i loro inchini e il loro sostegno alle istituzioni europee, vi hanno fatto sorgere il minimo dubbio che - magari! - certe cose poche belle siano state loro responsabilità, avendo un peso ben diverso da un partito al 17% che è stato soppiantato in una questione di giorni. E' meglio far fuoco amico sugli unici che portano avanti un minimo di pensiero critico verso l'UE, questo sì che ci aiuta tutti... :asd:

Qual è la fonte di tale affermazione?

 

Tu mi vuoi far credere che lo stesso Bagnai che sa bene come i fondi europei siano tutto fuorché gratis, che l'ha spiegato più volte a chi lo segue, sia andato in giro a dire che non serviva fare più deficit perché avrebbero utilizzato i fondi che per essere utilizzati richiedono più deficit? Dopo averti anche dimostrato come dicesse in Parlamento che era necessario fare più deficit, portando come esempio il 3/4% che si apprestava a fare la Francia...

Yeah, right... :asd:

  

È inutile postare gli articoli scientifici con cui dimostra l'insensatezza finanziaria del sistema: è andato al governo con una forza di destra che al governo ha promosso condoni e abbassato le aliquote alle piccole partite iva(i.e evasori?), che si è calato le braghe dietro alle richieste della commissione e fatto austerity come i governi precedenti.

Per quanto riguarda le fonti ti accontento subito:

Bagnai muto di fronte alle sparate di Garavaglia:

 

Parte incriminata inizia al 13.00 ma tutta la conferenza è un delirio.

 

 

Borghi sul DEF e la sua giustificazione: "lo abbiamo scritto di merda perché non lo avremmo mai rispettato?" un po' come avremmo sforato il 4% se fosse stato per lui, peccato che oltre a speculare sui bot non abbia fatto altro quest'anno.

Share this post


Link to post
16 ore fa, Cart ha scritto:

La priorità storica, per i lavoratori è la scelta fra socialismo e barbarie. E la scelta l'hanno fatta. 

Per cui?

15 ore fa, Erik ha scritto:

È inutile postare gli articoli scientifici con cui dimostra l'insensatezza finanziaria del sistema: è andato al governo con una forza di destra che al governo ha promosso condoni e abbassato le aliquote alle piccole partite iva(i.e evasori?), che si è calato le braghe dietro alle richieste della commissione e fatto austerity come i governi precedenti.

Per quanto riguarda le fonti ti accontento subito:

Bagnai muto di fronte alle sparate di Garavaglia:

 

Parte incriminata inizia al 13.00 ma tutta la conferenza è un delirio.

Inutile manco per sogno, è la dimostrazione che non direbbe mai una cosa del genere perché ha sempre detto il contrario, e non su articoli scientifici ma su un blog che tutti possono leggere e capire. Nel video che hai postato chiunque può sentire che lui non ha spiegato proprio nulla di quello che dici, Garavaglia ha parlato dell'argomento, e nemmeno nel modo che hai riportato tu. Dire "facciamo uso dei fondi europei che non stiamo utilizzando" e dire "non ci serve fare più deficit perché tanto abbiamo i fondi europei" hanno significati profondamente diversi, e quello che lui ha espresso è il primo concetto (l'errore semmai sta nel parlarne come se non li avessimo utilizzati perché siamo scemi, e non perché 1) sono soldi nostri che abbiamo dato all'UE, quindi nessuno ci sta regalando niente e 2) farne uso richiede una spesa che l'UE ci impedisce di fare perché siamo stati dei bambini cattivi). Il punto di tutto poi era che loro hanno in parte sbloccato le risorse che i comuni hanno a disposizione e che non possono utilizzare, perché bloccate dalle regole europe di pareggio di bilancio.

 

La colpa di Bagnai mi pare di capire che sarebbe non essere un cafone che interrompe gli altri mentre parlano? Per sottolineare un qualcosa che i suoi lettori a cui fa sempre riferimento in questi interventi sono già a conoscenza, perché gli è stato detto? Un comportamento del genere non lo adotta nemmeno quando si confronta con individui come Monti, perché dovrebbe farlo con un compagno di partito? Se un tuo conoscente ti dice un'inesattezza lo richiami con fare da saputello o lasci perdere perché magari non è la sede ed il momento adatto? Per lui l'importante è che Garavaglia dica al suo pubblico che serve fare più spesa, che ridurre la spesa pubblica produce effetti negativi sul PIL e che bisogna alimentare la domanda interna (cose che dice), il resto sono dettagli che non fregano a nessuno, se non ai puristi che non daranno mai un apporto alla causa perché troppo puri per fare qualsiasi cosa. Se poi volete che Garavaglia vi diventi marxista forse vi serve una bella dose di realismo :asd:

 

Il bello è che prima dell'intervento di Garavaglia, che sarebbe a tuo dire la pistola fumante della perdita di credibilità di Bagnai (perché Garavaglia=Bagnai, come tutti sanno), lui parla serenamente di come l'Euro sia irrazionale, di come questo sistema generi tensioni sociali pericolose, di come per essere competitivi nell'eurozona serva fare politiche di taglio dei salari e di compressione dei diritti dei lavoratori. Tutto questo davanti a quelli della forza di destra brutta e cattiva da combattere :asd:

 

Questi concetti sono diventati un delirio a quanto pare. Una volta erano alla base della sinistra, oh beh, vedi che i tempi cambiano.

 

Per i condoni ti riferisci al mettere in atto una pace fiscale necessaria dopo anni di crisi, aziende andate a rotoli (con i dipendenti appresso) e banche che vanno a picco a causa dei crediti deteriorati, che le sopracitate aziende e dipendenti non sono più in grado di ripagare? Quei condoni? E il problema con questo sarebbe? La gente mica si diverte a mettersi nei guai con lo Stato dichiarando cifre che poi non si riescono a pagare. Se si è in quella situazione è perché si intendeva versare il dovuto, senza però riuscirci. E non serve molto, basta fare una fattura e non vedersela pagata. Anche se non hai incassato niente perché il tuo cliente è fallito o sta nei guai, devi comunque pagarci l'IVA perché l'hai dichiarata. Ma se non hai le entrate necessarie come fai a farlo? Quale sarebbe l'alternativa per voi che criticate scelte simili, perché le associate alla destra e non al semplice buon senso? Volete che lo Stato pretenda il sangue da un cristo che ha avuto la malaugurata idea di usare i suoi risparmi guadagnati faticosamente dopo anni di lavoro dipendente per aprirsi una piccola attività, venendo spazzato via da una delle tante crisi che avvengono nel sistema capitalista (una delle più gravi a memoria d'uomo)? Sarebbe di destra preferire farsi dare indietro quello che la persona può permettersi di dare, liberandola da un peso che non augurerei a nessuno? Vogliamo applicare il concetto idiota del siccome ci sono pochi che forse fanno i furbi, allora puniamo tutti per non sbagliare? Come con i dipendenti pubblici che vanno tagliati perché c'è qualcuno che non fa il suo lavoro come dovrebbe, e per questo viene sbattuto su Striscia la notizia per darlo in pasto alle masse e fargli credere che sono tutti così? Questo è il tipo di pensiero da sinistra buona che sa cos'è meglio per tutti? :asd:

 

E che mi significa "id est evasori?"? A parte il pregiudizio superficiale, faccio notare che anche i lavoratori dipendenti vengono costretti ad aprirle se vogliono permettersi di mettere il cibo in tavola. I famosi proletari di una volta che qualcuno avrebbe dovuto tutelare, dimenticandosene. Perché devi mancare di rispetto ai tanti che si trovano in quella spiacevole posizione, più i tanti che lavorano onestamente versando fino all'ultimo centesimo?

 

Non capisco neanche perché vi affaticate tanto a far passare la riduzione della tassazione come una cosa tremendamente negativa, quando che lo Stato debba succhiare i soldi ai suoi cittadini per finanziare i propri servizi è sciocca propaganda liberista alla Bisin (il debito è peccato e la monetizzazione per loro non esiste). Le tasse dovrebbero servire a ridistribuire la ricchezza, non a toglierla a chi non ce l'ha. E' tanto difficile arrivarci?

Citazione

Borghi sul DEF e la sua giustificazione: "lo abbiamo scritto di merda perché non lo avremmo mai rispettato?"

L'hai visto il video? Borghi non dice nulla di quello che hai riportato. In generale non dice proprio niente di nulla perché il video è praticamente solo Boccia e quel giornalista del Giornale che fanno il loro giochetto. L'unica cosa che esce dalla sua bocca è che il DEF non è vincolante, come sanno anche i sassi (è un documento programmatico, non la parola del signore). Per smentirlo basta dare retta a quello che proferisce Boccia, infatti come diceva lui l'IVA effettivamente è aument... oh wait. Il DEF non lo rispetta nessuno by the way. La prova è nel grafico di Bagnai: il programmatico e l'effettivo non combaciano mai. 

Citazione

un po' come avremmo sforato il 4% se fosse stato per lui, peccato che oltre a speculare sui bot non abbia fatto altro quest'anno.

Borghi non era al Governo. Cosa avrebbe fatto se fosse stato per lui nessuno può dirlo. Essere un parlamentare della maggioranza non ti rende automaticamente membro del Governo, non ti permette di prendere decisioni in sua vece, non è così che funziona il nostro ordinamento politico. Il Parlamento e il Governo sono due cose distinte e separate. Hai critiche da fare in merito allo svolgimento del suo ruolo come Presidente della V Commissione? Bene, falle pure ma lascialo fuori da cose che dipendono da decisioni altrui. O anche no, come vuoi.

 

L'accusa di speculazione sui bot è un discorso che mi sarei aspettato da un facciamorete, non certo di leggerlo su questo forum. Un uomo che ha lavorato una vita in borsa ha investito nei titoli di Stato del Paese che serve e ci ha pure guadagnato. Shock, chi l'avrebbe mai detto che uno come lui sapesse come funziona il famoso mercato che per alcuni è una divinità... Questo rentier maledetto a cui bisogna dare contro perché è una cosa tanto di sinistra, nemmeno ci prova a nascondercelo che investe in titoli italiani: http://www.affaritaliani.it/economia/mercati-borghi-ad-affari-compro-btp-l-italia-ha-dei-buoni-fondamentali-563180.html

 

Che faccia tosta, ce l'ha pure detto prima di essere "beccato"! Sia benedetta Repubblica, giornale di estrema serietà sempre pronta ad avvertirci delle nefandezze di questi mascalzoni. Non ci fossero loro come faremmo... :asd:

 

Non mi capacito di come Cart possa sostenere questi argomenti fasulli, solo perché hai scritto che Borghi e Bagnai si sono sputtanati. Queste sono le cose che fanno perdere credibilità, mi dispiace dirlo.

 

Edited by Dr4Ke
  • Like 1

Share this post


Link to post

"Per cui" saprai tu perché ti sei fissato a criticarmi per le sardine quando io stesso le ho criticate. 

Edited by Cart

:sans:

Share this post


Link to post

La Lega è solo l'ennesimo partito di destra che approfitta della grande confusione che c'è sopra e sotto il cielo per appropriarsi in maniera generica di figure e vaghi concetti di sinistra (la bufala della destra sociale), peraltro alleato di un partito liberista del tutto analogo al PD; l'unica cosa che cambierà con il prossimo governo di destra sarà una stretta sulle libertà individuali, lo stesso razzismo istituzionale verso chi sta peggio tipico di tutte le democrazie occidentali di qualsiasi colore solo tranquillamente sbandierato ai quattro venti come motivo di vanto e nessunissimo cambiamento per le condizioni dei lavoratori e tanto meno, follia, nessun paletto al capitale (faranno finta di fare la voce grossa con quello sovranazionale, magnificando le qualità di quello nostrano a cui verrà permesso di tutto); un gran bel cambiamento.


Il mondo cominciava a sbocciare in ferite

 

Share this post


Link to post

"Destra sociale" è una bufala di dimensioni colossali, ai livelli di "il fascismo"/"Mussolini ha fatto anche cose buone".

Edited by Cart

:sans:

Share this post


Link to post
20 ore fa, Dr4Ke ha scritto:

La Lega è di destra, lo sappiamo tutti, non serve dirmelo :asd:

 

Il tuo elencarmi certi lati della Lega avrebbe valore nel discorso solo se Bagnai fosse entrato in quel partito perché si ritrovava in certi valori. Questo non è il caso, perché sappiamo tutti che vi è entrato per dare rappresentanza alle sue (e nostre) istanze, come in passato gli veniva richiesto da tanti. Non è che ha scelto il partito di destra perché un giorno si è svegliato dalla parte sbagliata del letto e si è detto "oh beh, mo so di destra". Nel mercato politico non c'erano alternative sufficientemente credibili ed in grado di risvegliare un numero abbastanza ampio di coscienze, ecco perché si è unito a Salvini, è stato l'unico a porgerli la mano.

 

I partiti sono solamente dei contenitori politici e non tutti al loro interno condividono la stessa visione, per questo esistono diverse correnti di pensiero (si guardi al comunismo in Russia per dire). Non si può affibbiare un'etichetta in base al contenitore e non in base alle idee del singolo individuo, altrimenti non dovresti dirmi che è vero che il PD non sia un partito di sinistra, perché l'etichetta e la percezione pubblica sono quelle del primo partito rappresentante la sinistra in Italia.

 

Bagnai si riteneva di sinistra per esperienze sue della vita, ma non solo. E' di sinistra perché la sua formazione economica lo spinge ad essere tale, e questo non lo cambi in base a come tira il vento (almeno che non sei un venduto). Le sue idee vanno verso la tutela del lavoro e la creazione di piena occupazione, e questo è intrinsecamente di sinistra, pure se per proporle al pubblico sta passando da un partito storicamente di destra. 


E su questo vorrei anche ripetere quello che dissi tempo fa: non è per fare il verso al M5S, ma anche se teoricamente la sinistra e la destra esistono, in Italia di fatto non è più così. Come dici tu molte persone di sinistra, veramente di sinistra (perché ci credono e non perché vogliono farsi fighi credendosi moralmente superiori a chi vota a destra), hanno votato Lega. Perché? Perché non hanno più rappresentanza, e pure se di fatto la Lega è ancora di destra spinge comunque certe cose che, in questo panorama politico sottosopra, risultano come più di sinistra possibile, per quanto possa essere di sinistra qualcosa proveniente da un partito che in origine non lo era affatto. Di creare lavoro, di fare spesa pubblica, di mettere in discussione i dogmi europei e l'eurozona è solo la Lega a farlo in percentuali superiori allo zero virgola.

 

Riprendendo il tuo esempio, non è che accettando i pregi e i difetti di tua moglie li fai tuoi. Rimani un individuo a se stante con le tue idee, che possono benissimo essere in contrasto con quelle della tua compagna, senza per questo impedire una pacifica convivenza. Bagnai è un uomo di sinistra che ha trovato casa in un partito di destra, che per condizioni eccezionali è comunque quanto più di sinistra ci sia di disponibile in Italia, se non vuoi sentirti come se il tuo voto non avesse alcun impatto sugli equilibri nazionali (per quello c'è Rizzo).

  

Il fatto che Bagnai abbia idee di sinistra non significa che poi le possa attuare in un partito di Destra, anche perche' attuare riforme di sinistra andrebbe a cozzare con molte idee degli imprenditori del Nord, per non parlare di tutte le altre questioni,tipo politica estera e altro che comunque deve votare se sei all'interno di un partito. 
Sono i fatti che dicono che la lega sia un partito di destra, non solo l'abito che porta, il paragone col Pd non c'entra nulla perche loro dicono di essere di sinistra ma in realta sono un partito liberale, quindi non di sinistra, la lega invece lo dice e lo dimostra chiaramente di essere di Destra.


Fare cose di sinistra in un partito di destra e' alquanto improbabile per delle criticita interne che si verrebbero a creare. 


I lavoratori vorano Lega perche Salvini ha preso in maniera anche un po arruffata alcuni concetti della sinistra, per carita quelli dall'altra parte non hanno fatto nulla per tenerseli stretti e questo la dice lunga sulla non sinistra Italiana, e non saro certo io a criticarli perche quando hai 50 anni una famiglia un mutuo ti devi aggrappare a qualcosa e sicuramente la lega e' quella che prova di piu a dargli risposte, ma il fatto che poi glie le dia veramente e' tutto da verificare; in un anno e mezzo di governo hanno fatto poco, poi per carita i 5 stelle si sono rivelati i peggiori gatekeeper della storia, pero anche loro per via appunto di diverse criticita (vedi Zaia e alcune dichiarazioni fatte) non sono esenti da colpe  e da contraddizioni che si portano dietro e che prima o poi verranno fuori
Detto cio' io non critico la scelta fatta da Bagnai, sono il primo a dire che se si vogliono cambiare le cose l'unico modo possibile e' la politica e lo capisco anche e come detto sicuramente meglio lui che altri, cio' non cambia il fatto che lui e' in un contesto di destra e puo essere anche l'uomo piu di sinistra del mondo ma rispondi ad un elettorato a maggioranza di destra di cui la maggior parte sono industriali del nord.
Poi se ci riusciranno complimenti a loro e saro' l'uomo piu felice del mondo.

Edited by respawin

Share this post


Link to post

http://arjelle.altervista.org/Economia/Pillole/MES.htm

 

https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/11/25/fondo-salva-stati-il-vero-problema-del-mes-e-il-suo-masochismo-di-fondo/5578808/

 

Ma poi, cosa versiamo miliardi in un fondo di salvataggio che per essere utilizzato richiede l'assenso di terzi e clausole talmente pesanti che vorrebbe dire un ammissione di default con la conseguenza di far scappare i mercati? 

E se dicono (tipo Gualtieri):"Eh ma tanto non lo utilizzeremo" perché diavolo l'Italia ci ha aderito?

Edited by Valefix

 

sisi risate ma è tutto falso, anche la pagina di spaziowiki è completamente falsa con citazioni prese nel mezzo di decina di pagine e messe in un ordine inventato per farmi sembrare un pazzo

Quella è una delle parti piu' belle della Bibbia, altroché. Kieerkegard tra i tanti l'ha spolpata benissimo ed ha un significante densissimo di fiducia e rispetto tra l'uomo e Dio. Se per esempio me lo venissi a chiedere ti risponderei che, nel caso me lo chiedesse Dio, certo leggermente titubante ma mio figlio lo ammazzerei.

Chiudete la mente fino a questo punto, davvero se voi aveste la certezza che Dio esiste e che vuole il vostro bene non obbedireste?

Obiezione di coscienza, lodevole, non dico neanche sbagliata, ma solo perchè mi affido totalmente a qualcosa effettivamente piu' grande di me non vuol dire che io sia pazzo.

 

Share this post


Link to post

Negli ultimi giorni ho seguito le notizie riguardo l'attentato a Londra di settimana scorsa e l'evolversi della vicenda. I dettagli sono usciti lentamente. Ho potuto notare:

-Le vittime erano 2 persone (1 ragazzo e 1 ragazza morti, oltre a 5 feriti) che dedicavano la vita alle solite cause buoniste: integrazione, riabilitazione per gli ex detenuti estremisti, diversity, etc. Il ragazzo aveva addirittura dedicato la tesi di laurea alla "rappresentazione eccessiva" delle minoranze nelle carceri inglesi (ecco, forse in punto di morte ha finalmente ottenuto una risposta).

-Il ragazzo pakistano che ha consumato gli omicidi era stato in prigione in quanto pianificava attentati in punti importanti di Londra. Rilasciato anticipatamente in libertà vigilata l'anno scorso.

-Il padre di una delle vittime pensa più al "non strumentalizzare l'accaduto per fini politici" invece di piangere il figlio e di scagliarsi contro chi ha permesso la tragedia (in primis il giudice che ha concesso il rilascio del terrorista nel 2018).

-L'attacco è avvenuto durante un evento dedicato alla riabilitazione.

-La polizia londinese e i media inglesi hanno dimostrato una paura fottuta nel definire l'attentato come terrorismo islamico. Nonostante fosse chiaro da subito, hanno insistito con "incidente" (WTF) per diverse ore prima di passare a "terrorismo" (senza specificarne, però, la natura). Non è un atteggiamento nuovo: nel caso del circolo di stupratori seriali pakistani, le forze dell'ordine inglesi non fecero niente PER ANNI soltanto perchè temevano di essere bollati come razzisti.

-Le dichiarazioni del sindaco di Londra, Sadiq Khan, sono state semplicemente ridicole. Non è la tua cara "diversity" ad essere in pericolo, anzi, è proprio quella la causa di ciò che è accaduto. Che clown.

 

E' tutto così assurdo e al tempo stesso deprimente.

Edited by JigenDaisuke
  • Like 1

WjnzAa5.jpg

 

juve.png

 

Is it just me, or is it getting crazier out there?

Share this post


Link to post
7 hours ago, JigenDaisuke said:

Negli ultimi giorni ho seguito le notizie riguardo l'attentato a Londra di settimana scorsa e l'evolversi della vicenda. I dettagli sono usciti lentamente. Ho potuto notare:

-Le vittime erano 2 persone (1 ragazzo e 1 ragazza morti, oltre a 5 feriti) che dedicavano la vita alle solite cause buoniste: integrazione, riabilitazione per gli ex detenuti estremisti, diversity, etc. Il ragazzo aveva addirittura dedicato la tesi di laurea alla "rappresentazione eccessiva" delle minoranze nelle carceri inglesi (ecco, forse in punto di morte ha finalmente ottenuto una risposta).

-Il ragazzo pakistano che ha consumato gli omicidi era stato in prigione in quanto pianificava attentati in punti importanti di Londra. Rilasciato anticipatamente in libertà vigilata l'anno scorso.

-Il padre di una delle vittime pensa più al "non strumentalizzare l'accaduto per fini politici" invece di piangere il figlio e di scagliarsi contro chi ha permesso la tragedia (in primis il giudice che ha concesso il rilascio del terrorista nel 2018).

-L'attacco è avvenuto durante un evento dedicato alla riabilitazione.

-La polizia londinese e i media inglesi hanno dimostrato una paura fottuta nel definire l'attentato come terrorismo islamico. Nonostante fosse chiaro da subito, hanno insistito con "incidente" (WTF) per diverse ore prima di passare a "terrorismo" (senza specificarne, però, la natura). Non è un atteggiamento nuovo: nel caso del circolo di stupratori seriali pakistani, le forze dell'ordine inglesi non fecero niente PER ANNI soltanto perchè temevano di essere bollati come razzisti.

-Le dichiarazioni del sindaco di Londra, Sadiq Khan, sono state semplicemente ridicole. Non è la tua cara "diversity" ad essere in pericolo, anzi, è proprio quella la causa di ciò che è accaduto. Che clown.

 

E' tutto così assurdo e al tempo stesso deprimente.

Chiaro, se a Londra ci fossero solo inglesi bianchi magicamente non ci sarebbero più crimini, la gente potrebbe lasciare le porte aperte la notte ecc. ecc. Non parliamo poi dei terroristi che sono rigorosamente tutti Musulmani... Tutti sanno che l'IRA era in realtà una cellula di Al Qaeda :sisi:

Edited by Nomenomen

Share this post


Link to post
4 ore fa, Nomenomen ha scritto:

Chiaro, se a Londra ci fossero solo inglesi bianchi magicamente non ci sarebbero più crimini, la gente potrebbe lasciare le porte aperte la notte ecc. ecc. Non parliamo poi dei terroristi che sono rigorosamente tutti Musulmani... Tutti sanno che l'IRA era in realtà una cellula di Al Qaeda :sisi:

Non ho scritto questo. Ti sei voluto concentrare su un piccolo punto ignorando l'assurdità generale della vicenda. Ma non mi stupisco: la tattica "ti do del razzista direttamente o girandoci intorno così tutto quello che hai detto/scritto perde automaticamente valore" la conosco bene in quanto ormai molto diffusa.

Poi che il terrorismo islamico, attualmente il più pericoloso per l'Europa, provenga dall'esterno in paesi come l'Inghilterra è oggettivo.

Edited by JigenDaisuke

WjnzAa5.jpg

 

juve.png

 

Is it just me, or is it getting crazier out there?

Share this post


Link to post
3 hours ago, JigenDaisuke said:

Non ho scritto questo. Ti sei voluto concentrare su un piccolo punto ignorando l'assurdità generale della vicenda. Ma non mi stupisco: la tattica "ti do del razzista direttamente o girandoci intorno così tutto quello che hai detto/scritto perde automaticamente valore" la conosco bene in quanto ormai molto diffusa.

Poi che il terrorismo islamico, attualmente il più pericoloso per l'Europa, provenga dall'esterno in paesi come l'Inghilterra è oggettivo.

Ma se il terrorista era di cittadinanza inglese :rickds:

Il punto del tuo post era esattamente essere razzista, c'era ben poco altro da commentare a parte i soliti stereotipi di fallaciana memoria. I giornali avevano paura di definirlo terroristico? Hai presente quanti episodi simili ci siano annualmente a londra? Sorvolo sulle solite puttanate del tipo la giustizia non funziona, ci vogliono pene più severe perché non meritano commenti

Share this post


Link to post
8 ore fa, Nomenomen ha scritto:

Ma se il terrorista era di cittadinanza inglese :rickds:

Il punto del tuo post era esattamente essere razzista, c'era ben poco altro da commentare a parte i soliti stereotipi di fallaciana memoria. I giornali avevano paura di definirlo terroristico? Hai presente quanti episodi simili ci siano annualmente a londra? Sorvolo sulle solite puttanate del tipo la giustizia non funziona, ci vogliono pene più severe perché non meritano commenti

Si, ho letto i report. Non basta un pezzo di carta. Il concetto secondo cui è sufficiente la cittadinanza per rendere un individuo italiano, tedesco, inglese, eccetera è un'ideologia cancerogena che può accettare soltanto chi non conosce, o proprio ripudia, il concetto di patria e di appartenenza. Occorre abbracciare la nuova cultura, il che non significa rinunciare alla propria religione o altri costumi del paese d'origine se non influenzano in modo negativo la vita degli altri cittadini, e crescere in essa.

In questo caso stiamo parlando di un figlio di immigrati pakistani cresciuto frequentando praticamente solo la comunità pakistana (compreso il suo "simpatico" gruppetto di 8 aspiranti terroristi), che ha visitato le aree tribali pakistane prima dell'arresto nel 2010 ed in contatto diretto con gruppi dell'Isis. Un vero gentleman inglese, insomma. Non è una minaccia arrivata dall'esterno grazie a determinate politiche, assolutamente.

Sono al corrente degli accoltellamenti che avvengono a Londra e un pò tutta l'Inghilterra, le aggressioni con armi bianche sono uno dei maggiori problemi per quanto riguarda la sicurezza locale. Però il fatto che parte della stampa, il sindaco e la polizia stessa a distanza di giorni e ora che conosciamo tutti i dettagli si rifiutano ancora di utilizzare il termine "terrorismo islamico" dice molto. E non mi riferisco a chissà quale complotto, ma soltanto ad un eccesso di buonismo che può essere pericoloso in quanto impedisce di informare dettagliatamente i cittadini. Ripeto che non è un atteggiamento nuovo: dichiarazioni riguardanti altri casi (ad esempio il già citato circolo di stupratori rimasto impunito per anni) hanno confermato che c'è paura di utilizzare pubblicamente determinati termini o addirittura di intervenire in determinate situazioni per non essere bollati come razzisti. Vedere qualcuno non dare peso a tutto questo lo trovo onestamente fuori di testa.

Riguardo la giustizia: non è accettabile il fatto che vengano rilasciati in anticipo i terroristi. E infatti dopo questo accaduto stanno finalmente cercando di cambiare le normative per quanto riguarda la libertà vigilata concessa ad individui che si sono macchiati di terrorismo e da venerdì hanno già rivisto oltre 70 casi di questo tipo. Proprio "puttanate", si si.

Per quanto riguarda il razzismo, ti riferisci alla parte in cui ho "attaccato" la diversità tanto cara al sindaco di Londra? Beh, mi sembra un fatto oggettivo ed elementare che senza quella diversità forzata ed incontrollata non assisteremmo a tanti casi di terrorismo islamico. Spolverare il discorso "eeeh ma mica esiste solo il terrorismo islamico!" è una puttanata (cit) no sense in quanto riconoscere che esistono altri tipi di terrorismo non cambia questo fatto. Non vedo cosa c'è di così difficile da comprendere.

Per quanto mi riguarda ho finito, la chiudo qui per non causare problemi al thread.

Edited by JigenDaisuke
  • Like 1

WjnzAa5.jpg

 

juve.png

 

Is it just me, or is it getting crazier out there?

Share this post


Link to post
16 hours ago, JigenDaisuke said:

Si, ho letto i report. Non basta un pezzo di carta. Il concetto secondo cui è sufficiente la cittadinanza per rendere un individuo italiano, tedesco, inglese, eccetera è un'ideologia cancerogena che può accettare soltanto chi non conosce, o proprio ripudia, il concetto di patria e di appartenenza. Occorre abbracciare la nuova cultura, il che non significa rinunciare alla propria religione o altri costumi del paese d'origine se non influenzano in modo negativo la vita degli altri cittadini, e crescere in essa.

In questo caso stiamo parlando di un figlio di immigrati pakistani cresciuto frequentando praticamente solo la comunità pakistana (compreso il suo "simpatico" gruppetto di 8 aspiranti terroristi), che ha visitato le aree tribali pakistane prima dell'arresto nel 2010 ed in contatto diretto con gruppi dell'Isis. Un vero gentleman inglese, insomma. Non è una minaccia arrivata dall'esterno grazie a determinate politiche, assolutamente.

Sono al corrente degli accoltellamenti che avvengono a Londra e un pò tutta l'Inghilterra, le aggressioni con armi bianche sono uno dei maggiori problemi per quanto riguarda la sicurezza locale. Però il fatto che parte della stampa, il sindaco e la polizia stessa a distanza di giorni e ora che conosciamo tutti i dettagli si rifiutano ancora di utilizzare il termine "terrorismo islamico" dice molto. E non mi riferisco a chissà quale complotto, ma soltanto ad un eccesso di buonismo che può essere pericoloso in quanto impedisce di informare dettagliatamente i cittadini. Ripeto che non è un atteggiamento nuovo: dichiarazioni riguardanti altri casi (ad esempio il già citato circolo di stupratori rimasto impunito per anni) hanno confermato che c'è paura di utilizzare pubblicamente determinati termini o addirittura di intervenire in determinate situazioni per non essere bollati come razzisti. Vedere qualcuno non dare peso a tutto questo lo trovo onestamente fuori di testa.

Riguardo la giustizia: non è accettabile il fatto che vengano rilasciati in anticipo i terroristi. E infatti dopo questo accaduto stanno finalmente cercando di cambiare le normative per quanto riguarda la libertà vigilata concessa ad individui che si sono macchiati di terrorismo e da venerdì hanno già rivisto oltre 70 casi di questo tipo. Proprio "puttanate", si si.

Per quanto riguarda il razzismo, ti riferisci alla parte in cui ho "attaccato" la diversità tanto cara al sindaco di Londra? Beh, mi sembra un fatto oggettivo ed elementare che senza quella diversità forzata ed incontrollata non assisteremmo a tanti casi di terrorismo islamico. Spolverare il discorso "eeeh ma mica esiste solo il terrorismo islamico!" è una puttanata (cit) no sense in quanto riconoscere che esistono altri tipi di terrorismo non cambia questo fatto. Non vedo cosa c'è di così difficile da comprendere.

Per quanto mi riguarda ho finito, la chiudo qui per non causare problemi al thread.

ok boomer

Share this post


Link to post
23 ore fa, JigenDaisuke ha scritto:

Si parla di rinvio al 27 gennaio per quanto riguarda il MES.

Il giorno dopo le elezioni regionali. Coincidenza? :asd:


P3mvK2a.pngejInEYM.png

Share this post


Link to post

Secondo voi chi vince in Emilia ? I sondaggi attualmente favoriscono Bonaccini.


this isn't a mud hole... it's an operating table. and i'm the surgeon

Share this post


Link to post
1 ora fa, ken-chan90 ha scritto:

Secondo voi chi vince in Emilia ? I sondaggi attualmente favoriscono Bonaccini.

il PD sicuro come la morte

Share this post


Link to post

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


Powered by Invision Community

AdBlock Rilevato!

GamesForum può continuare a permanere online e fruibile grazie anche alle campagne pubblicitarie inserite. Cerchiamo sempre di renderle il meno invasive possibile, quindi ti chiediamo la cortesia di disattivare il blocco delle pubblicità, in modo da sostenerci attivamente. Grazie!

.

×
  • Create New...